Seagate, 4 tera nell'hard disk

L'azienda precede i competitor introducendo sul mercato l'ennesimo HDD esterno dalla capienza record

Roma – Nel 2010 Seagate Technology ha introdotto sul mercato il primo hard disk esterno dalla capienza di 3 Terabyte . Il FreeAgent GoFlex Desk presentato ora arriva invece a 4 Terabyte, segnando l’ennesimo traguardo per il produttore californiano.

Anche in questo caso si tratta fondamentalmente di un Barracuda XT, protetto da un telaio della linea GoFlex. L’hard disk esterno Serial ATA da 3.5 pollici supporta USB 3.0 e 2.0, sfrutta un connettore opzionale per i trasferimenti Firewire sul Mac e può lavorare come disco di rete utilizzando l’apposito adattatore GoFlex Home.

Le specifiche tecniche indicano che il nuovo drive è realizzato con cinque piatti da 800 GB l’uno che ruotano a 7.200 RPM, supportati da un buffer di 64MB. L’interfaccia SATA di terza generazione assicura una velocità di punta di 6 Gbps ma per il momento non esistono informazioni riguardanti l’assorbimento energetico.

Il comunicato stampa Seagate spiega che il compatto design industriale introdotto dal nuovo modello verrà utilizzato da qui in poi, con la linea GoFlex, per offrire un ingombro ridotto e “riflettere meglio l’estetica degli uffici moderni”. Il prezzo di listino del FreeAgent esterno da 4TB è di 249 dollari.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guybrush scrive:
    Re: l'espansione va avanti
    - Scritto da: Creative Common
    Prima di Internet c'erano le cassettine, i[...]
    ;-).Gia', al momento comunque, vince il sistema di lobbyng, se questo:http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/10/22/news/bieber-23547008/(cerca BIEBER su google video) passa e un 14enne finisce in galera per un reato che non ha commesso.GT
  • Un lettore scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    Aspetta pure.Una VPN e le cose le vedi su Hulu senza manco bisogno di Megavideo.
  • ilcumo scrive:
    AGCOM
    Non c'è da stupirsi. Che altro c'era da aspettarsi da un paese sotto dittatura mediatica, il cui presidente del consiglio non è nemmeno capace di pronunciare la parola google e il cui unico interesse è mantenere i cittadini nella più bieca ignoranza, sperando che non lo facciano finire in galera o peggio come Mussolini?
  • Videoteca Genesi scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    fate finta che non abbia detto niente. sono un poverello.
  • Picchiatell o scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    - Scritto da: Videoteca Genesi
    La pirateria e agli sgoccioli a novembre
    chiuderanno gli accessi a Megavideo, fileserve,
    ecc. Niente piu' siti che riporteranno link.
    Niente
    usati.
    Vi aspetto tutti in videoteca.capperi chiuderanno anche Mediaset, il corriere, libero, sole 24 ore ect....Tutti siti che pubblicato foto e video senza diritti?
  • Mr. X scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    (rotfl)
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    - Scritto da: Videoteca Genesi
    La pirateria e agli sgoccioli Anche le "e" copula, a quanto pare.
    • gino tavera scrive:
      Re: Vi aspetto tutti in videoteca
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella
      - Scritto da: Videoteca Genesi

      La pirateria e agli sgoccioli

      Anche le "e" copula, a quanto pare.E' un degno esponente della nuova cultura.
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca
    Indirizzo?
  • A s d f scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca

    Si puo' pagare un extra per saltare la fila, come
    a
    Gardaland?Epic
  • A s d f scrive:
    Re: Vi aspetto tutti in videoteca

    ho messo pure il genere XXXXX a tema. Pirati che si trombano muli?
    Gadget. Questa mi spaventa.
  • uno qualsiasi scrive:
    Bubble Bobble
    Il nostro amico bubble sembra disperato:http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=28610&view=findpost&p=649350
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Bubble Bobble
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Il nostro amico bubble sembra disperato:

      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=ma i negozi di videotecari non li avevano gia' destinati a "compro oro" ?
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Bubble Bobble
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Il nostro amico bubble sembra disperato:

      http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=Ma allora bubble ci legge!!!Approfitto per comunicargli che lo leggo sempre perchè i post in cui si presenta come espertone informatico e poi spara assurdità pseudotecnologiche mi fanno spanciare dalle risate.Lui ha molto meno da ridere, perchè quando chiuderà la videoteca (e la chiuderà è solo questione di poco tempo) non avrà nessuna conoscenza per riciclarsi nel mondo del lavoro (vero).
  • MeX scrive:
    secondo me...
    nessuno ha letto l'articolo :D
  • ThEnOra scrive:
    Scorza, si è mai chiesto perchè..?
    ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha riguardato la parte enforcement e non quella sulla promozione e sviluppo dell'offerta legale?Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI" AD ALZARE I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO PER FINI DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da pensare) SOLO SU QUESTO PUNTO!!!Nemmeno uno straccio di proposta sensata, anche di riforma del copyright, da parte del "movimento fair use".
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      Falsità da pirate haters, come al solito. Faccio notare che i vari tentativi di riformare i copyright in italia, tenendolo al passo con le nuove tecnologie è stato sempre STRONCATO SUL NASCERE, parlo dalla commisione fatta da urbani, fino alla cacciato di quelli chen el agcom si opponevano a sto aborto.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        Sto parlando di AGCOM. Rispondi sul tema e non tirar fuori argomenti che non c'azzeccano niente.
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        - Scritto da: Sgabbio
        Falsità da pirate haters, come al solito. Faccio
        notare che i vari tentativi di riformare i
        copyright in italia, tenendolo al passo con le
        nuove tecnologie è stato sempre STRONCATO SUL
        NASCERE, parlo dalla commisione fatta da urbani,
        fino alla cacciato di quelli chen el agcom si
        opponevano a sto
        aborto.perfettamente d'accordo sopratutto si mira nel nostro paese a far da spalla a quei 2-3 gruppi che controllano tutto il mercato audiovisivo importazioni comprese, noi saremo in europa uno dei pochi paesi in cui non si potrà direttamente andare dal produttore extraeuropeo a comprare legalmente i contenuti ....
    • bubba scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      - Scritto da: ThEnOra
      ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha
      riguardato la parte enforcement e non quella
      sulla promozione e sviluppo dell'offerta
      legale?

      Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI" AD ALZARE
      I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO PER FINI
      DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da pensare)
      SOLO SU QUESTO
      PUNTO!!!

      Nemmeno uno straccio di proposta sensata, anche
      di riforma del copyright, da parte del "movimento
      fair
      use".Ma quando mai?? sei proprio in malafede.Tantopiu' che i principi (non i dettagli, quelli sono piu complessi) ai quali un governo SERIO e senza steccati di portafoglio, sono SEMPLICISSIMI. Dallo statuto di anna in avanti, i tempi e i modi di difendere "il diritto temporaneo a una speciale protezione" (ossia il copyright) si sono ALLUNGATI E ALLARGATI IN MODO ABONRME (e pure retroattivo). Mentre invece le tecnologie per la condivisione dei saperi si sono DEMOCRATIZZATE enormemente (anche ,ironia della sorte, per "colpa" dei piu accaniti sostenitori del copyright, come la Sony. La creazione dei masterizzatori ti dice nulla?)Quindi l'orientamento politico da tenere e' semplicissimo. RIDURRE DRASTICAMENTE i tempi e i modi di quel diritto temporaneo, per riportarli a miti consigli.Tutto cio e' stato detto mille e mille volte, ma i governi sono MOLTO sordi a quest'idea... gli piace molto di piu l'enforcmente. Chissa' come mai... da noi poi questa cosa e' ABNORME, dato il soggetto che tiene in scacco la politica da molti anni (e' editore, produttore, stampatore, venditore, concessionario pubblicitario )
      • ThEnOra scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        - Scritto da: bubba
        Ma quando mai?? sei proprio in malafede.Non sono io in malafede, ma chi sfrutta il movimento "fair use" per propri interessi. Aprite gli occhi.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          contenuto non disponibile
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Apri gli occhi e non vederla dal punto di vista "pro fair use" o "pirate hater". Come funzionano le cose in Italia?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Apri gli occhi e non vederla dal punto di vista
            "pro fair use" o "pirate hater". Come funzionano
            le cose in
            Italia?Uno schifo.Secondo te, come mai?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Clientelismo in primis, poiXXXXX, ma tanta tantaXXXXX!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Clientelismo in primis, poiXXXXX, ma tanta tanta
            XXXXX!Supponiamo di volerla estremamente semplificare in questo modo.Ebbene alla logica clientelare, nella questione copyright/Agcom, chi accede le major o i pirati?
          • panda rossa scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Clientelismo in primis, poiXXXXX, ma tanta tanta
            XXXXX!Mi sfugge il motivo per cui in Puglia governa Niki Vendola...
          • Fininsvest scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            appunto se basta una telefonata al direttore della rai per licenziare gente con dei contratti d'oro, cosa pensi succederà a un sito che da fastidio?E metti che quel sito riporti mancanze su un fatto di attualità che mette in cattiva luce il politico di turno? anche se passassero 15gg e alla fine riuscirebbe a farlo riapparire, il danno sarebbe fatto.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?

      PURO INTERESSE PERSONALENo, interesse a far si che l'intera Conoscenza Umana sia liberamente accessibile a tutti gli esseri umani ora che ciò è possibile grazie ad Internet, eliminando la <i
      scarsità artificiale </i
      introdotta da alcuni per lucrare sulla Cultura.
      Nemmeno uno straccio di proposta sensata, anche
      di riforma del copyright, da parte del "movimento
      fair use".La proposta è molto semplice: <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
      P-)
      • ThEnOra scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        Ne sei così certo da immolarti che il LORO VERO INTERESSE sia questo? Mi riferisco a chi ha <u
        condotto </u
        la "crociata anti-AGCOM".
        • panda rossa scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          - Scritto da: ThEnOra
          Ne sei così certo da immolarti che il LORO VERO
          INTERESSE sia questo? Mi riferisco a chi ha
          <u
          condotto </u
          la "crociata
          anti-AGCOM".Spiega.Quali oscuri interessi si celerebbero dietro al "fair use" ?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Ne sei così certo da immolarti che il LORO
            VERO

            INTERESSE sia questo? Mi riferisco a chi ha

            <u
            condotto </u
            la "crociata

            anti-AGCOM".

            Spiega.
            Quali oscuri interessi si celerebbero dietro al
            "fair use"
            ?Secondo me c'entrano ebrei e cosacchi.
          • Healty scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            E che, i rettiliani nel mondo di matrix no? ;)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Rivediti la vicenda AGCOM e di come si è sviluppata nel corso dei mesi.Ci puoi arrivare, se lo vuoi. Non hai bisogno dei miei "link".
          • panda rossa scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Rivediti la vicenda AGCOM e di come si è
            sviluppata nel corso dei
            mesi.
            Ci puoi arrivare, se lo vuoi. Non hai bisogno dei
            miei
            "link".La vicenda agcom nel corso dei mesi a me e' sembrata uno strumento per censurare voci scomode, con la scusa del copyright, la fine della presunzione d'innocenza, la fine del principio di parita' tra accusato e accusatore di fronte ad un giudice terzo, la fine di tante altre cose, che possono essere brevemente riassunte sotto il termine "democrazia".
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Per me invece rappresentava l'occasione per avviare concretamente il proXXXXX di revisione della legge italiana sul diritto d'autore, ma ovviamente così non è stato, che avrebbe potuto decretare l'inutilità del provvedimento cd. enforcement, in quanto obsoleto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Per me invece rappresentava l'occasione per
            avviare concretamente il proXXXXX di revisione
            della legge italiana sul diritto d'autore, ma
            ovviamente così non è stato, che avrebbe potuto
            decretare l'inutilità del provvedimento cd.
            enforcement, in quanto
            obsoleto.Il punto e' che non c'e' alcun interesse a revisionare questi aspetti legislativi.Qualunque revisione alla situazione attuale apparirebbe agli occhi delle ingorde major come una perdita nell'immediato (senza fare ulteriori analisi sul medio lungo periodo) e quindi si oppongono con tutte le loro forze.Il governo invece e' impegnato anima e corpo in ben altre priorita' (che non sono ne' la crisi, ne' la manovra finanziaria)...Quindi nessuno fa niente, si inaspriscono le pene, all'italiana, e nessuno che fa rispettare niente.
          • krane scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Per me invece rappresentava l'occasione per

            avviare concretamente il proXXXXX di
            revisione

            della legge italiana sul diritto d'autore, ma

            ovviamente così non è stato, che avrebbe
            potuto

            decretare l'inutilità del provvedimento cd.

            enforcement, in quanto

            obsoleto.

            Il punto e' che non c'e' alcun interesse a
            revisionare questi aspetti
            legislativi.
            Qualunque revisione alla situazione attuale
            apparirebbe agli occhi delle ingorde major come
            una perdita nell'immediato (senza fare ulteriori
            analisi sul medio lungo periodo) e quindi si
            oppongono con tutte le loro
            forze.
            Il governo invece e' impegnato anima e corpo in
            ben altre priorita' (che non sono ne' la crisi,
            ne' la manovra finanziaria)...Ancora il Bunga Bunga ???Ma non era passato di moda ?
            Quindi nessuno fa niente, si inaspriscono le
            pene, all'italiana, e nessuno che fa rispettare
            niente.
        • bubba scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          - Scritto da: ThEnOra
          Ne sei così certo da immolarti che il LORO VERO
          INTERESSE sia questo? Mi riferisco a chi ha
          <u
          condotto </u
          la "crociata
          anti-AGCOM".Adesso sei piu' chiaro.Per quanto MI RIGUARDA ,NO. Nel senso che nei condottieri anti-agcom ci sono (anche) avvocati e venditori. E ,specie i primi, sono un pericolo per le tasche dei cittadini :) NON li voglio, perche sono inutili nel merito, nel senso che la cosa [della riduzione feroce dei privilegi del copyright] deve diventare legge, deve essere di default, NON oggetto di dibattito in tribunale (dove l'avvocato mangia e il cittadino spende). DETTO DIVERSAMENTE, bene l'avvocato, ma che l'oggetto del dibattere sia una piscina e NON l'oceano ,come ora.Cio detto, lo sai, no, che "il nemico del mio nemico, e' mio amico" ? :)
      • yawn scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT

        PURO INTERESSE PERSONALE

        No, interesse a far si che l'intera Conoscenza
        Umana sia liberamente accessibile a tutti gli
        esseri umani ora che ciò è possibile grazie ad
        Internet, eliminando la <i
        scarsità
        artificiale </i
        introdotta da alcuni per
        lucrare sulla
        Cultura.


        Nemmeno uno straccio di proposta sensata,
        anche

        di riforma del copyright, da parte del
        "movimento

        fair use".

        La proposta è molto semplice: <b
        ABOLIRE
        IL COPYRIGHT </b



        P-)abolisciti te piuttosto.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      - Scritto da: ThEnOra
      ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha
      riguardato la parte enforcement e non quella
      sulla promozione e sviluppo dell'offerta
      legale?
      E' evidente.
      Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI" AD ALZARE
      I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO PER FINI
      DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da pensare)
      SOLO SU QUESTO
      PUNTO!!!
      E certo, buttiamola pure sul personale e sull'insulto.Abbassiamo il livello della discussione e del dibattito al puro rinfaccio di supposti interessi personali.Portiamola pure al livello dei "pirate haters", come vi chiama qualcuno, e al livello degli interessi di bottega e da bottegai dei videotechini (boni quelli).Ma si strafreghiamocene del fatto che prima si incentiva la gente alla condivisione quando a guadagnarci c'è qualcuno (pochi, i soliti) salvo poi rimangiarsi il tutto quando invece non si ha intenzione di fare progetti e investimenti sul futuro e si vuole guadagnare ancora facendo i maniscalchi e i venditori di stecche di ghiaccio.Questa è la stessa identica storia della globalizzazione: gli stessi XXXXXXX (e mi si passi il francesismo) che pensavano di guadagnarci l'hanno voluta imporre arrivando persino ad ammazzare (letteralmente) chi non era d'accordo, salvo poi, quando i prodotti cinesi e i servizi indiani hanno invaso i mercati e i margini di profitto si sono dimostrati diversi da quelli ipotizzati, ebbene quegli stessi XXXXXXX, hanno incominciato a parlare di nazionalismi, protezionismi e cagate del genere.
      Nemmeno uno straccio di proposta sensata, anche
      di riforma del copyright, da parte del "movimento
      fair
      use".Le proposte sono tante, variegate e tutte ragionevoli.Non le conosce chi non ha intenzione di ascoltarle, tanto pensa di avere il coltello dalla parte del manico, e grazie ai soliti governi amici dei ricchi sa che basterà ignorare i diritti della gente per vedersi riconosciuto il solito schifosissimo interesse personale.Ma andate a lavorare "per sul serio" invece di pretendere di mantenervi per qualche cagata che avete pubblicata quel dì ormai remoto.Parassiti.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: ThEnOra

        ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha

        riguardato la parte enforcement e non quella

        sulla promozione e sviluppo dell'offerta

        legale?



        E' evidente.Cosa? Che al movimento fair-use non interessasse affatto la promozione e sviluppo in Italia di offerta legale adeguata ai tempi odierni?Pardon, intendevo sfruttatori del movimento fair-use.

        Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI" AD
        ALZARE

        I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO PER
        FINI

        DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da
        pensare)

        SOLO SU QUESTO

        PUNTO!!!



        E certo, buttiamola pure sul personale e
        sull'insulto.Perchè insulto? Chi sto insultando? Sto esprimendo un mio pensiero, frutto di quanto ho avuto modo di approfondire sul tema.
        Abbassiamo il livello della discussione e del
        dibattito al puro rinfaccio di supposti interessi
        personali.Spero proprio supposti, altrimenti supposta per tutti!

        Le proposte sono tante, variegate e tutte
        ragionevoli.Lo saranno pure, ma se nessuno si adopera per portarle avanti, a che servono?
        Non le conosce chi non ha intenzione di
        ascoltarle, tanto pensa di avere il coltello
        dalla parte del manico, e grazie ai soliti
        governi amici dei ricchi sa che basterà ignorare
        i diritti della gente per vedersi riconosciuto il
        solito schifosissimo interesse
        personale.Nel mio piccolo, non le conosco e se IO non le conosco non è certo perchè IO non voglio conoscerle, ma solo perchè la macchina della propaganda "fair-use" non è efficace, credo.Ovviamente, poi posso essere io XXXXX a non riuscire a trovarle...
        Ma andate a lavorare "per sul serio" invece di
        pretendere di mantenervi per qualche cagata che
        avete pubblicata quel dì ormai
        remoto.
        Parassiti.Qui sei te che insulti.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          - Scritto da: ThEnOra


          ...il "dibattito" feroce sul testo
          AGCOM
          ha


          riguardato la parte enforcement e non
          quella


          sulla promozione e sviluppo dell'offerta


          legale?






          E' evidente.

          Cosa? Che al movimento ecc. (solite cagate)E' evidente che qualcuno abbia interessa a mantenere l'accento della discussione al livello del rinfaccio reciproco.I "nuovi mercati" implicano investimenti, e questa gente vuole tutto, subito e senza sborsare una lira. salvo accusare gli altri di volere lo stesso.



          Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI"
          AD

          ALZARE


          I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO
          PER

          FINI


          DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da

          pensare)


          SOLO SU QUESTO


          PUNTO!!!






          E certo, buttiamola pure sul personale e

          sull'insulto.

          Perchè insulto? Chi sto insultando? Sto
          esprimendo un mio pensiero, frutto di quanto ho
          avuto modo di approfondire sul
          tema.
          Se dico che sei un cretino, benchè ne sia convinto intimamente sulla base delle cose che ho letto, sto esprimendo un mio pensiero o ti sto insultando.

          Ma andate a lavorare "per sul serio" invece
          di

          pretendere di mantenervi per qualche cagata
          che

          avete pubblicata quel dì ormai

          remoto.

          Parassiti.

          Qui sei te che insulti.Ma come, io esprimo una mia opinione personale e tu ti senti insultato?Ma come mai?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            E' evidente che qualcuno abbia interessa a
            mantenere l'accento della discussione al livello
            del rinfaccio
            reciproco.Non rinfaccio reciproco, ma spostando il problema.
            I "nuovi mercati" implicano investimenti, e
            questa gente vuole tutto, subito e senza sborsare
            una lira. salvo accusare gli altri di volere lo
            stesso.Oppure responsabilità.






            Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI
            "VOI"

            AD


            ALZARE



            I TONI DEL DIBATTITO,
            STRUMENTALIZZATO

            PER


            FINI



            DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi
            vien
            da


            pensare)



            SOLO SU QUESTO



            PUNTO!!!









            E certo, buttiamola pure sul personale e


            sull'insulto.



            Perchè insulto? Chi sto insultando? Sto

            esprimendo un mio pensiero, frutto di quanto
            ho

            avuto modo di approfondire sul

            tema.



            Se dico che sei un cretino, benchè ne sia
            convinto intimamente sulla base delle cose che ho
            letto, sto esprimendo un mio pensiero o ti sto
            insultando.Credo che solo uno stupido possa porre una domanda del genere.Eccoti l'insulto che mi richiedi.


            Ma andate a lavorare "per sul serio"
            invece

            di


            pretendere di mantenervi per qualche
            cagata

            che


            avete pubblicata quel dì ormai


            remoto.


            Parassiti.



            Qui sei te che insulti.

            Ma come, io esprimo una mia opinione personale e
            tu ti senti
            insultato?
            Ma come mai?Perchè non sai ponderare le parole che usi.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Se dico che sei un cretino, benchè ne sia

            convinto intimamente sulla base delle cose
            che
            ho

            letto, sto esprimendo un mio pensiero o ti
            sto

            insultando.

            Credo che solo uno stupido possa porre una
            domanda del
            genere.La domanda era, infatti, retorica, e doveva bastare a farti capire che non basta trincerarsi dietro un "ma io la penso così" per mascherare un insulto da opinione personale, che, d'altronde, può benissimamente essere insultante.

            Ma come, io esprimo una mia opinione
            personale
            e

            tu ti senti

            insultato?

            Ma come mai?

            Perchè non sai ponderare le parole che usi.Oppure tu non capisci che mi abbassavo al tuo livello per cercare di fartene comprendere l'incongruenza.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            Se dico che sei un cretino, benchè ne
            sia


            convinto intimamente sulla base delle
            cose

            che

            ho


            letto, sto esprimendo un mio pensiero o
            ti

            sto


            insultando.



            Credo che solo uno stupido possa porre una

            domanda del

            genere.

            La domanda era, infatti, retorica, e doveva
            bastare a farti capire che non basta trincerarsi
            dietro un "ma io la penso così" per mascherare un
            insulto da opinione personale, che, d'altronde,
            può benissimamente essere
            insultante.Allora non hai capito niente. Ho specificato che quell'opinione è mia per non farla sembrare come opinione generale di chi è pro-copyright.Mi sono espresso male? Chiedo venia.



            Ma come, io esprimo una mia opinione

            personale

            e


            tu ti senti


            insultato?


            Ma come mai?



            Perchè non sai ponderare le parole che usi.

            Oppure tu non capisci che mi abbassavo al tuo
            livello per cercare di fartene comprendere
            l'incongruenza.Se il senso era come tu hai interpretato, nulla da ridire, ma ciò non toglie che la mia era, eventualmente, un insulto sotto le righe, mentre la tua era manifesta.Le montagne non si scalano saltando in basso...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      - Scritto da: ThEnOra
      ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha
      riguardato la parte enforcement e non quella
      sulla promozione e sviluppo dell'offerta
      legale?Perchè l'"offerta legale" è indietro di 10 anni. Non ci interessa. Lasciatela pure perdere.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        "Promozione e Sviluppo" queste sconosciute...
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          - Scritto da: ThEnOra
          "Promozione e Sviluppo" queste sconosciute...Megavideo è già promosso e sviluppato. Non serve affatto promuovere una brutta copia di megavideo (e pagare la promozione con i nostri soldi).
        • panda rossa scrive:
          Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
          - Scritto da: ThEnOra
          "Promozione e Sviluppo" queste sconosciute...La promozione e lo sviluppo devono servire all'artista per diffondere la sua opera avvantaggiandosi verso la SUA concorrenza.Non devo pagarle io.Non piu'.Il musicista che oggi vuole farsi preferire a Beethoven (che e' gratuito, oltre che di indubbia qualita'), dovrebbe essere lui a pagare me per il tempo che io dedico ad ascoltare lui invece che Beethoven.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Beethoven non esegue. Di lui sono rimasti solo gli spartiti.Chi esegue la sua musica può essere pagata, se lo vuole, e su ciò che ha eseguito, per fortuna, può esercitare alcuni diritti!Rachmaninov. Le sue interpretazioni... i suoi concerti dal divo... beh... 1000 volte meglio la Argerich!
          • panda rossa scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            Beethoven non esegue. Di lui sono rimasti solo
            gli
            spartiti.
            Chi esegue la sua musica può essere pagata, se lo
            vuole, e su ciò che ha eseguito, per fortuna, può
            esercitare alcuni
            diritti!Chi esegue e' un onesto lavoratore orchestrale, pagato ad ore per il suo lavoro.Non puo' e non deve vantare diritti per aver suonato un paio d'ore.Io se vengo chiamato da te a fare un lavoro qualunque, sia esso ripararti il rubinetto, o il computer, o suonare la chitarra, mi paghi l'uscita e il tempo, e poi arrivederci e grazie.Se vengo da te a imbiancare o a farti un ritratto a olio, mi paghi il tempo, eventualmente i materiali, e poi arrivederci e grazie.
            Rachmaninov. Le sue interpretazioni... i suoi
            concerti dal divo... beh... 1000 volte meglio la
            Argerich!dal divo? sara' dal vivo.La gente paga il biglietto per sentirlo suonare dal vivo.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Beethoven non esegue. Di lui sono rimasti
            solo

            gli

            spartiti.

            Chi esegue la sua musica può essere pagata,
            se
            lo

            vuole, e su ciò che ha eseguito, per
            fortuna,
            può

            esercitare alcuni

            diritti!

            Chi esegue e' un onesto lavoratore orchestrale,
            pagato ad ore per il suo
            lavoro.Non essere così limitato.
            Non puo' e non deve vantare diritti per aver
            suonato un paio
            d'ore.Per l'attuale legge sul copyright, si.Discutibile poi l'opportunità/etica di tale possibilità, ma è un altro discorso.
            Io se vengo chiamato da te a fare un lavoro
            qualunque, sia esso ripararti il rubinetto, o il
            computer, o suonare la chitarra, mi paghi
            l'uscita e il tempo, e poi arrivederci e
            grazie.Sono lavori diversi. Per il caso specifico, io non pago il tuo tempo, ma la tua capacità che ritengo sia unica, ribadisco unica, al mondo.Sta qui la differenza.
            Se vengo da te a imbiancare o a farti un ritratto
            a olio, mi paghi il tempo, eventualmente i
            materiali, e poi arrivederci e
            grazie.


            Rachmaninov. Le sue interpretazioni... i suoi

            concerti dal divo... beh... 1000 volte
            meglio
            la

            Argerich!

            dal divo? sara' dal vivo.Si, dal vivo.
            La gente paga il biglietto per sentirlo suonare
            dal
            vivo.E compra i suoi CD per sentirlo da morto.
          • krane scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ThEnOra


            Beethoven non esegue. Di lui sono
            rimasti

            solo


            gli


            spartiti.


            Chi esegue la sua musica può essere
            pagata,

            se

            lo


            vuole, e su ciò che ha eseguito, per

            fortuna,

            può


            esercitare alcuni


            diritti!



            Chi esegue e' un onesto lavoratore
            orchestrale,

            pagato ad ore per il suo

            lavoro.

            Non essere così limitato.Non esserlo tu...

            Non puo' e non deve vantare diritti per aver

            suonato un paio

            d'ore.

            Per l'attuale legge sul copyright, si.
            Discutibile poi l'opportunità/etica di tale
            possibilità, ma è un altro
            discorso.


            Io se vengo chiamato da te a fare un lavoro

            qualunque, sia esso ripararti il rubinetto,
            o
            il

            computer, o suonare la chitarra, mi paghi

            l'uscita e il tempo, e poi arrivederci e

            grazie.

            Sono lavori diversi. Per il caso specifico, io
            non pago il tuo tempo, ma la tua capacità che
            ritengo sia unica, ribadisco unica, al
            mondo.
            Sta qui la differenza.Lo cloniamo e si fotta, unico al mondo ma pensa te...

            Se vengo da te a imbiancare o a farti un
            ritratto

            a olio, mi paghi il tempo, eventualmente i

            materiali, e poi arrivederci e

            grazie.




            Rachmaninov. Le sue interpretazioni...
            i
            suoi


            concerti dal divo... beh... 1000 volte

            meglio

            la


            Argerich!



            dal divo? sara' dal vivo.

            Si, dal vivo.


            La gente paga il biglietto per sentirlo
            suonare

            dal

            vivo.

            E compra i suoi CD per sentirlo da morto.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: krane





            Chi esegue e' un onesto lavoratore

            orchestrale,


            pagato ad ore per il suo


            lavoro.



            Non essere così limitato.

            Non esserlo tu...Wow che risposta!


            Non puo' e non deve vantare diritti per
            aver


            suonato un paio


            d'ore.



            Per l'attuale legge sul copyright, si.

            Discutibile poi l'opportunità/etica di tale

            possibilità, ma è un altro

            discorso.




            Io se vengo chiamato da te a fare un
            lavoro


            qualunque, sia esso ripararti il
            rubinetto,

            o

            il


            computer, o suonare la chitarra, mi
            paghi


            l'uscita e il tempo, e poi arrivederci e


            grazie.



            Sono lavori diversi. Per il caso specifico,
            io

            non pago il tuo tempo, ma la tua capacità che

            ritengo sia unica, ribadisco unica, al

            mondo.

            Sta qui la differenza.

            Lo cloniamo e si fotta, unico al mondo ma pensa
            te...Giusto. Basta clonare...
          • krane scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: krane








            Chi esegue e' un onesto lavoratore


            orchestrale,



            pagato ad ore per il suo



            lavoro.





            Non essere così limitato.



            Non esserlo tu...

            Wow che risposta!




            Non puo' e non deve vantare
            diritti
            per

            aver



            suonato un paio



            d'ore.





            Per l'attuale legge sul copyright, si.


            Discutibile poi l'opportunità/etica di
            tale


            possibilità, ma è un altro


            discorso.






            Io se vengo chiamato da te a fare
            un

            lavoro



            qualunque, sia esso ripararti il

            rubinetto,


            o


            il



            computer, o suonare la chitarra, mi

            paghi



            l'uscita e il tempo, e poi
            arrivederci
            e



            grazie.





            Sono lavori diversi. Per il caso
            specifico,

            io


            non pago il tuo tempo, ma la tua
            capacità
            che


            ritengo sia unica, ribadisco unica, al


            mondo.


            Sta qui la differenza.



            Lo cloniamo e si fotta, unico al mondo ma
            pensa

            te...

            Giusto. Basta clonare...Ma se poi e' unico al mondo... Che paura ha delle copie ???
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?

            Ed è ciò che lede la mia LIBERTA' di decidere
            cosa fare di una mia
            creazione.No. Tu puoi decidere liberamente di vendere o non vendere la tua creazione. Se non la vendi, l'unica copia ce l'hai tu, e nessuno può toccartela. Se la vendi, non è più tua, e quindi scaricandola non lediamo la tua libertà.

            No, il lavoro no.

            Ma il compenso, in mancanza di altri metri di

            misura,

            si.

            Ma poichè esistono, il tuo discorso lascia il
            tempo che
            trova.Quali sono gli altri metri di misura? Il peso, magari? Ok: un file non pesa nulla, quindi non verrai pagato nulla.

            Sei libero di decidere come valutare il compenso
            per il tuo lavoro. Per quello degli altri, sei
            libero di decidere se accettare oppure
            no.Infatti, non accetto il tuo lavoro. Accetto il lavoro di chi ha comprato il file da te e l'ha messo online. Tu sei già stato pagato, hai già venduto la tua opera, quindi non c'entri più.
            Non puoi pretendere di applicare i criteri
            relativi al TUO lavoro anche ad altri lavori. Non
            è
            liberale.Vero; esattamente come tu non puoi pretendere di applicate i criteri relativi ai beni materiali anche ai files.
            Infatti la legge è ben articolata proprio per
            evitare che TU, commissionario del filmato, per
            uso personale, non debba pagare questi
            diritti.La legge è ambigua al massimo, su questo.
            E ciò lede il mio diritto e libertà di sfruttare
            economicamente delle mie creazioni (che possono
            essere anche esecuzioni) attraverso strumenti
            tecnologici.Non è nè un diritto, nè una libertà. Per il semplice motivo che gli strumenti tecnologici che vuoi usare non sono tuoi.
            Non è solo una questione di lucro, ma di libertà.Esatto: e la tua libertà finisce dove incomincia la mia. E sul mio computer, è la mia libertà a contare.
            Se circola, deve circolare come son libero di
            scegliere
            io.Se circola sulla TUA RETE PRIVATA, sì. Altrimenti no. Tu non hai nessun diritto di imporre le tue regole alle reti degli altri; se lo fai, ti sbattiamo fuori.
            In caso contrario ciò lede un mio diritto.Sei tu che vuoi ledere i miei diritti.

            Perchè nonostante iTunes la mia musica circola
            senza che io lo
            voglia?Perchè tu l'hai distribuita. Se non l'avessi fatto, di certo non circolerebbe. Quindi, se prima la distribuisci, poi ti lamenti che è online, non sai quello che vuoi.
            Non giustifica che i miei diritti sono stati
            CALPESTATI.Quali diritti? La musica online non è più tua. L'hai venduta, non ricordi?
            Voglio che la mia musica si scarichi SOLO a
            pagamento.Questo vale solo per il primo download. Poi, non è più tua, quella musica, è di chi l'ha comprata.
            Ed io mi batterò per DIFENDERE un MIO DIRITTO.E noi ci batteremo per TOGLIERTI DI MEZZO, e MANDARTI A ZAPPARE LA TERRA.
            E mi batterò comunque perchè un MIO DIRITTO è
            stato
            CALPESTATO.E sarai battuto, per il semplice fatto che non c'è più bisogno di te, anzi, sei diventato nocivo: perciò, verrai buttato via come un barattolo vuoto.
          • matty scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            L'autore può vendere quante copie vuole, ma non può più vantare il diritto di proprietà intellettuale dopo che ha diffusa anche una sola volta la sua opera?E chi lo decide questo, tu? La legge, italiana ed europea, dice l'esatto contrario.E il guadagno del produttore, dove va a finire?Gli incassi necessari per coprire le spese, i costi.Seguendo il vostro ragionamento, le case di produzione fallirebbero.
          • panda rossa scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa



            Grazie alla medesima tecnologia, chiunque
            puo'

            prenderselo senza bisogno che tu faccia
            niente

            per farglielo

            arrivare.

            Ed è ciò che lede la mia LIBERTA' di decidere
            cosa fare di una mia
            creazione.Della tua creazione sei libero di decidere di fare quello che preferisci.Nessuno te la tocca.Qui parliamo di copie.


            Il lavoro non viene, e per fortuna,
            valutato,


            misurato e remunerato solo il termini di


            tempo.



            No, il lavoro no.

            Ma il compenso, in mancanza di altri metri di

            misura,

            si.

            Ma poichè esistono, il tuo discorso lascia il
            tempo che
            trova.Esistono? Parliamone.

            Quando mi commissionano qualcosa da
            sviluppare,
            e

            la commissionano proprio a me perche' sanno
            che

            io garantisco un certo livello di qualita',

            affidabilita', sicurezza, etc..., vogliono

            comunque un'offerta, e questa offerta viene

            misurata in ore o giorni, e moltiplicata per
            la

            tariffa oraria o

            giornaliera.

            Sei libero di decidere come valutare il compenso
            per il tuo lavoro. Per quello degli altri, sei
            libero di decidere se accettare oppure no.Ma io non sto commissionando proprio niente, quindi non devo accettare nulla.


            E' una tua libertà che deriva da un TUO

            DIRITTO,


            e per fortuna che è


            RICONOSCIUTO.



            Non e' per fortuna che e' riconosciuto, ma
            per

            fatti

            concreti.

            Modi di dire?Meglio essere chiari.

            Ma non e' questo il punto.

            Il punto e' che al di la' di un possibile

            contenuto artistico o letterario nel mio
            software

            e nella documentazione che scrivo, io vengo

            pagato per il tempo che ci

            metto.

            Non puoi pretendere di applicare i criteri
            relativi al TUO lavoro anche ad altri lavori. Non
            è liberale.Generalmente si paga tutto a tempo, piu' l'eventuale materiale.Sei tu che stai cercando di imporre un modello di remunerazione fuori dal mondo.



            Se poi nei filmini del matrimonio c'e' pure
            lui

            che suona e canta, io l'ho pagato.

            Punto.



            Infatti la legge è ben articolata proprio per
            evitare che TU, commissionario del filmato, per
            uso personale, non debba pagare questi
            diritti.E il mio filmato per uso personale, che incidentalmente contiene pure un musicista che suona e che canta opere su cui qualcuno vanta diritti che l'attuale legge fascista gli permette di vantare, voglio farlo vedere a tutti i miei amici.Che sono tanti.E per far prima lo carico su YT.E il suddetto parassita, che grazie alla legge fascista vanta dei diritti su una canzoncina di buon compleanno, le cui autrici sono morte da oltre un secolo, riesce a far oscurare tutto il dominio del sito su cui io ho postato un mio filmato, privato, che volevo far vedere ai miei amici, dove ci sono degli allegri bambini di 4/5 anni che cantano "tanti auguri a te".C'e' la legge fascista, quindi l'oscuramento e' tutto legale.Una volta era legale la garrota, quindi ai sensi della legge che rendeva legale la garrota, io ci sottoporrei tutta questa gentaglia, e poi distribuirei pure il filmato.
            E ciò lede il mio diritto e libertà di sfruttare
            economicamente delle mie creazioni (che possono
            essere anche esecuzioni) attraverso strumenti
            tecnologici.Nessuno ti vieta di sfruttare economicamente le tue creazioni.Anzi, per quanto mi riguarda, ritengo estremamente giusto che nessuno all'infuori di te possa speculare su quelle creazioni senza il tuo permesso.Ma io parlo di copie per uso personale, non di sfruttamento commerciale.
            Se circola, deve circolare come son libero di
            scegliere io.
            In caso contrario ciò lede un mio diritto.La prima copia sei libero di scegliere tu come farla uscire: tu detieni l'originale quindi tu sei l'unico che puo' fare la prima copia.
            Perchè nonostante iTunes la mia musica circola
            senza che io lo
            voglia?Perche' c'e' l'aria. L'aria vibra...Se non vuoi far circolare la tua musica puoi solo non suonarla.
            Non giustifica che i miei diritti sono stati
            CALPESTATI.Anche i miei diritti sono calpestati quando viene messo un DRM, o quando le lobby fanno pressione sui governi per alzare ulteriormente il limite dei 70 anni dopo la morte dell'autore.Mettendo le cose sulla bilancia, al momento sono io quello che si vede piu' diritti calpestati.
            Voglio che la mia musica si scarichi SOLO a
            pagamento.
            Il resto è lesivo dei miei DIRITTI.Tu vuoi dunque impedire a chi ha scaricato a pagamento la tua musica, di farla sentire agli amici.Vuoi impedire che le radio diffondano la tua musica.Che cos'altro vuoi impedire.

            Se scegli la prima opzione, succedera'
            quello
            che

            sta succedendo: la gente scarica lo stesso e
            a
            te

            non entra un

            centesimo.

            Ed io mi batterò per DIFENDERE un MIO DIRITTO.I mulini a vento sono in fondo a sinistra. Prego!
            E mi batterò comunque perchè un MIO DIRITTO è
            stato CALPESTATO.Sono sempre in fondo a sinistra i mulini a vento.
          • matty scrive:
            Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
            Quante XXXXXXX.Continua a diffondere la sua ottusità, e parla di leggi fasciste (ma dove?).Viva la democrazia (del popolo ignorante), e buon divertimento thenora, l'esperienza di ieri mi è bastata per evitare questi signori, ladri e criminali della peggiore specie (mafia?).
    • collione scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      mi sa che sei totalmente fuoriproposta di riforma del copyright? e perchè mai toccherebbe a loro? Scorza e soci si sono lamentati del semplice fatto che, per difendere il copyright, agcom è pronta a buttare nel XXXXX due secoli di giurisprudenza e 3000 anni di diritto romanoesistono diritti che sono superiori ad altri diritti, e i diritti che riguardano la massa sono da sempre considerati superiori a qualunque altro diritto particolareinvece agcom vuole capovolgere totalmente questa regola, trasformando questo Paese in uno Stato delle major, dove il cittadino è spiato 24 ore su 24, non ha diritto di replica, non può appellarsi e solo perchè bisogna difendere gli interessi di quei parassiti che stanno mandando in bancarotta il nostro Paesefinchè le cose staranno così le borse potranno continuare in picchiata
      • panda rossa scrive:
        Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
        - Scritto da: collione
        mi sa che sei totalmente fuori

        proposta di riforma del copyright? e perchè mai
        toccherebbe a loro? Scorza e soci si sono
        lamentati del semplice fatto che, per difendere
        il copyright, agcom è pronta a buttare nel XXXXX
        due secoli di giurisprudenza e 3000 anni di
        diritto
        romanoUn po' meno di 3000 anni. Facciamo circa 2500.Il che non toglie la correttezza del principio che hai espresso.
    • Guybrush scrive:
      Re: Scorza, si è mai chiesto perchè..?
      - Scritto da: ThEnOra
      ...il "dibattito" feroce sul testo AGCOM ha
      riguardato la parte enforcement e non quella
      sulla promozione e sviluppo dell'offerta
      legale?

      Rispondo io: PERCHE' SIETE STATI "VOI" AD ALZARE
      I TONI DEL DIBATTITO, STRUMENTALIZZATO PER FINI
      DI PURO INTERESSE PERSONALE (mi vien da pensare)
      SOLO SU QUESTO
      PUNTO!!!E considerato il *fatto* che persone come te hanno offerto il fianco (e ciò che esso circonda) a simili strumentalizzazioni: di che ti lamenti, caro?

      Nemmeno uno straccio di proposta sensata, anche
      di riforma del copyright, da parte del "movimento
      fair
      use".per il semplice motivo che il CD fair use la gente se lo piglia da se, a prescindere da quanto possa strillare il "produttore".L'unica informazione che non puoi copiare è quella che non puoi conoscere o non puoi comunicare.GT
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Il copyright è già morto
    Il copyright è già morto <i
    de facto </i
    e presto sarà anche ammazzato <i
    de iure </i
    . Quindi l'agcom non fa altro che perde tempo. <b
    ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
    P-)
    • ThEnOra scrive:
      Re: Il copyright è già morto
      - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
      Il copyright è già morto <i
      de facto
      </i
      Non mi risulta.
      e presto sarà anche ammazzato
      <i
      de iure </i
      Il concetto di "presto" è assai impreciso. Presto oggi, domani, dopodomani, fra 20 anni???
      . Quindi l'agcom non
      fa altro che perde
      tempo.
      <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b


      P-)Sei tu che perdi tempo, e rubi denaro al tuo datore di lavoro, con questi tuoi post inutili.
      • panda rossa scrive:
        Re: Il copyright è già morto
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT

        Il copyright è già morto <i
        de facto

        </i


        Non mi risulta.E quindi perche' le major allora investono un sacco di soldi in campagne pubblicitarie per sostenere il copyright ottenendo come effetto che sempre piu' gente si rende conto di quanta ingordigia si nasconde dietro a questo concetto.

        e presto sarà anche ammazzato

        <i
        de iure </i


        Il concetto di "presto" è assai impreciso. Presto
        oggi, domani, dopodomani, fra 20
        anni???Ti basti sapere che sia io che te vivremo abbastanza per vedere tutta la cultura circolare liberamente ovunque.

        . Quindi l'agcom non

        fa altro che perde

        tempo.

        <b
        ABOLIRE IL COPYRIGHT </b




        P-)

        Sei tu che perdi tempo, e rubi denaro al tuo
        datore di lavoro, con questi tuoi post
        inutili.Non so lui, ma il mio datore di lavoro misura la mia produttivita' verificando il downtime delle macchine di cui sono responsabile.Dall'inizio della settimana il downtime e' zero.Dall'inizio del mese il downtime e' zero.Andando a vedere il mese scorso c'e' un paio d'ore di downtime per aggiornamento schedulato di alcuni sistemi.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il copyright è già morto
          Ci sei tu dietro il nick ABOLIRE IL COPYRIGHT?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Ci sei tu dietro il nick ABOLIRE IL COPYRIGHT?No. Io al massimo ci sto accanto.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            Ci sei tu dietro il nick ABOLIRE IL
            COPYRIGHT?

            No. Io al massimo ci sto accanto.sotomajoooooor
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            Ti piace il cucchiaio?!?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Ti piace il cucchiaio?!?Intendi dire il rigore di Totti?O sei ancora alle prese coi tuoi strani tentativi di capire qualcosa, ma cosa?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            Bisogna capire se sei parte attiva o passiva.Se sei dietro, sicuramente attiva, ma di lato... potrebbero essere entrambe le cose...Totti: stupendo quello inflitto agli olandesi durante gli europei del... mi sfugge l'anno...
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Bisogna capire se sei parte attiva o passiva.
            Se sei dietro, sicuramente attiva, ma di lato...
            potrebbero essere entrambe le
            cose...

            Totti: stupendo quello inflitto agli olandesi
            durante gli europei del... mi sfugge
            l'anno...L'anno che perdemmo la finale contro la Francia, con pareggio di Zidane al 92' e golden goal di Trezeguet al primo supplementare.Quella con l'olanda era la semifinale, che giocammo in 10 per oltre 100 minuti perche' venne espulso qualcuno ad inizio partita, e l'italia diede lezione di catenaccio totale agli orange, schierando 9 uomini al limite dell'area piccola a difendere lo 0-0.
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            No fu Zidane a firmare il gol del pareggio, ma Wiltord, all'87esimo
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: Umi-Bozu
            No fu Zidane a firmare il gol del pareggio, ma
            Wiltord,
            all'87esimoVero. Ma Zidane fece comunque qualcosa in quella circostanza...Se trovo su YT vado a riaprire quella ferita che si era rimarginata solo con la notte di Berlino.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Ci sei tu dietro il nick ABOLIRE IL COPYRIGHT?In realtà c'è ruppolo... :D
        • ruppolo scrive:
          Re: Il copyright è già morto
          - Scritto da: panda rossa
          Non so lui, ma il mio datore di lavoro misura la
          mia produttivita' verificando il downtime delle
          macchine di cui sono
          responsabile.
          Dall'inizio della settimana il downtime e' zero.
          Dall'inizio del mese il downtime e' zero.
          Andando a vedere il mese scorso c'e' un paio
          d'ore di downtime per aggiornamento schedulato di
          alcuni
          sistemi.Praticamente non servi a nulla, un parassita totale anche sul lavoro.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            Non so lui, ma il mio datore di lavoro
            misura
            la

            mia produttivita' verificando il downtime
            delle

            macchine di cui sono

            responsabile.

            Dall'inizio della settimana il downtime e'
            zero.

            Dall'inizio del mese il downtime e' zero.

            Andando a vedere il mese scorso c'e' un paio

            d'ore di downtime per aggiornamento
            schedulato
            di

            alcuni

            sistemi.

            Praticamente non servi a nulla, un parassita
            totale anche sul
            lavoro.Preferiresti avere un sistemista meno capace, alle prese con un server che cade spesso e volentieri?E' questo il livello delle tue consulenze di informatica?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: panda rossa


            Non so lui, ma il mio datore di lavoro

            misura

            la


            mia produttivita' verificando il
            downtime

            delle


            macchine di cui sono


            responsabile.


            Dall'inizio della settimana il downtime
            e'

            zero.


            Dall'inizio del mese il downtime e'
            zero.


            Andando a vedere il mese scorso c'e' un
            paio


            d'ore di downtime per aggiornamento

            schedulato

            di


            alcuni


            sistemi.



            Praticamente non servi a nulla, un parassita

            totale anche sul

            lavoro.

            Preferiresti avere un sistemista meno capace,
            alle prese con un server che cade spesso e
            volentieri?Prova mettere su un server con OSX, e poi vedi...
          • krane scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: panda rossa



            Non so lui, ma il mio datore di
            lavoro


            misura


            la



            mia produttivita' verificando il

            downtime


            delle



            macchine di cui sono



            responsabile.



            Dall'inizio della settimana il
            downtime

            e'


            zero.



            Dall'inizio del mese il downtime e'

            zero.



            Andando a vedere il mese scorso
            c'e'
            un

            paio



            d'ore di downtime per aggiornamento


            schedulato


            di



            alcuni



            sistemi.





            Praticamente non servi a nulla, un
            parassita


            totale anche sul


            lavoro.



            Preferiresti avere un sistemista meno capace,

            alle prese con un server che cade spesso e

            volentieri?

            Prova mettere su un server con OSX, e poi vedi...Vedi un server che cade spesso e volentieri ?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ruppolo



            - Scritto da: panda rossa




            Non so lui, ma il mio datore
            di

            lavoro



            misura



            la




            mia produttivita' verificando
            il


            downtime



            delle




            macchine di cui sono




            responsabile.




            Dall'inizio della settimana il

            downtime


            e'



            zero.




            Dall'inizio del mese il
            downtime
            e'


            zero.




            Andando a vedere il mese
            scorso

            c'e'

            un


            paio




            d'ore di downtime per
            aggiornamento



            schedulato



            di




            alcuni




            sistemi.







            Praticamente non servi a nulla, un

            parassita



            totale anche sul



            lavoro.





            Preferiresti avere un sistemista meno
            capace,


            alle prese con un server che cade
            spesso
            e


            volentieri?



            Prova mettere su un server con OSX, e poi
            vedi...

            Vedi un server che cade spesso e volentieri ?Esatto.Così tu "diventi utile", secondo alcuni.
          • A s d f scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            E abbiamo capito che ruppolo non sa cosa sia un sistemista.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: A s d f
            E abbiamo capito che ruppolo non sa cosa sia un
            sistemista.Questo gia' da un pezzo...Ti sei perso un sacco di puntate precedenti.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Il copyright è già morto


        Il copyright è già morto <i
        de facto </i

        Non mi risulta.E' già morto <i
        de facto </i
        da almeno 10 anni. Napster docet.

        e presto sarà anche ammazzato <i
        de iure </i

        Il concetto di "presto" è assai impreciso. Presto
        oggi, domani, dopodomani, fra 20 anni???Appena si renderanno conto che hanno già perso la guerra da tempo, ovvero quando finalmente si renderanno conto che è inutile buttare soldi e risorse per difendere qualcosa di indifendibile di fronte alla Rivoluzione Digitale che sta cambiando il mondo. A quel punto ammazzeranno il copyright anche <i
        de iure </i
        . <b
        ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
        P-)
        • ThEnOra scrive:
          Re: Il copyright è già morto
          - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT


          Il copyright è già morto <i
          de
          facto </i




          Non mi risulta.

          E' già morto <i
          de facto </i
          da
          almeno 10 anni. Napster
          docet.Riguarda la sintassi della frase. E' Napster che è morto 10 anni fa.


          e presto sarà anche ammazzato <i

          de iure </i




          Il concetto di "presto" è assai impreciso.
          Presto

          oggi, domani, dopodomani, fra 20 anni???

          <b
          Appena </b
          si renderanno conto che hanno già perso la
          guerra <b
          da tempo </b
          , ovvero quando finalmente si
          renderanno conto che è inutile buttare soldi e
          risorse per difendere qualcosa di indifendibile
          di fronte alla Rivoluzione Digitale che sta
          cambiando il mondo. A quel punto ammazzeranno il
          copyright anche <i
          de iure </i
          .
          Quantifica "appena" e "da tempo" se ci riesci.
          <b
          ABOLIRE IL COPYRIGHT </b


          P-)Sicuramente scomparirà ma solo quando l'intera umanità non dovrà più "zappare la terra" per vivere.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Sicuramente scomparirà ma solo quando l'intera
            umanità non dovrà più "zappare la terra" per
            vivere.Attività che ti consiglio vivamente.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            Hahaha, ti rode che non la debba zappare e tu si...Dai, in realtà io zappo l'aria! :p
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            - Scritto da: ThEnOra
            Hahaha, ti rode che non la debba zappare e tu
            si...Ma no, io lo so che per campare bisogna lavorare, trovo giusto farlo.Trovo rivoltante che chi non lavori pretenda di campare alle mie spalle, nascondendosi pure dietro al dito di una supposta legalità.dico io: siete parassiti? D'accordo, beati voi.Ora però il mondo è cambiato o trovato un nuovo modo per parassitare o iniziate a lavorare, starvi ad ascoltare mentre fate la piangina, mi sembra veramente insultante.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            contenuto non disponibile
          • ThEnOra scrive:
            Re: Il copyright è già morto
            Secondo me OGGI avrebbe sucXXXXX, like the old good times.Però dovrei fare dumping per campare :D
        • yawn scrive:
          Re: Il copyright è già morto
          - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
          E' già morto <i
          de facto </i
          da
          almeno 10 anni. Napster
          docet.PAHAHAHAHAHAH!
      • Ford Prefect scrive:
        Re: Il copyright è già morto
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT

        Il copyright è già morto <i
        de facto

        </i


        Non mi risulta.
        Ma non ti risulta per il semplice fatto che dovremmo smetterla un po' tutti di fare i conoscitori della realtà assoluta.Mi spiego meglio, il tipo sopra scarica tutto, molto probabilmente, quindi dice che è morto il copirait, ma lo è solo per lui.Te ti compri tutto, quindi per te è in ottima salute! evviva!io mi scarico tutto da una decina bella di anni, e per me è morto.Diciamo quindi che se uno vuole è morto, sennò gode di ottima salute, e siam tutti bei felici. Bè tranne i videotechini e gli eredi d'arte...Ma i primi sono anacronistici e quindi no coment, perché altrimenti io voglio girare la carrozza e col cavallo.I secondi non possono certo farmi pena: uno che rivendica il diritto di lucrare per 70 anni sul lavoro dei propri ascendenti, quando una volta che morranno i miei genitori (che han fatto un lavoro più noioso, usurante e peggio retribuito) la loro pensione evaporerà, pure se succedesse mezz'ora dopo che ci sono andati... come ha scritto qualcun altro, o vi trovate un geniale nuovo modo di parassitare, e allora bella per voi, oppure venite a zappare con noialtri. Ma l'accanimento terapeutico sul qualcosa che (PER CHI VUOLE) è morta da dieci anni, dovreste davvero risparmiarvelo.
      • Creative Common scrive:
        Re: Il copyright è già morto
        Risulta ben a Richard Branson ;-) quando vendette (a detta sua pure troppo tardi) la Virgin Records. Quando il Copyright fa il 10% di profitto rispetto a 10 anni prima, tu come lo chiami? Io un mercato morente a cui la tecnologia e la giusta voglia di libertà espressa dal mercato gli sta dando le giuste mazzate.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Il copyright è già morto
      ma perchè esisto ancora? che vergogna, un tizio perdendo tempo su PI a scrivere cavolate sul copyright. io mi darei l'ergastolo.
    • francososo scrive:
      Re: Il copyright è già morto
      D'accordissimo e se si continua cosi Si fa default e comunque il problema del copyright passerebbe in secondo piano !Qui ,come al solito, chi ha i privilegi se li vuole tener stretti a prescindere : sempre i soliti pochi !
Chiudi i commenti