Second Life, class action reale

Cambiano i termini di utilizzo del servizio, gli utenti protestano. Avviata una vertenza contro Linden Lab. Al centro del contendere: terreni virtuali pagati con soldi veri

Roma – Si tratta di un’azione legale quantomeno curiosa, dal momento che è stata intrapresa da un gruppo di abitanti del vasto universo virtuale di Second Life . Nel dettaglio, una class action contro la società Linden Lab e il suo fondatore e chairman Philip Rosedale.

Al centro del contendere, l’improvvisa modifica dei termini di servizio relativi a Second Life: che ha praticamente tolto ai suoi utenti il diritto di proprietà su terreni, abitazioni e beni. Proprietà sì virtuali, ma acquisite regolarmente dai gamer statunitensi dopo l’esborso di soldi reali .

Stando ai termini della class action , Linden Lab avrebbe dispiegato ogni mezzo a sua disposizione per investire gli utenti (attuali e potenziali) con una massiccia campagna di marketing legata al mondo virtuale. Obiettivo, garantire loro un diritto esclusivo di proprietà su qualunque bene acquisito con veri e fruscianti dollari.

Una frode bella e buona, almeno secondo i gamer coinvolti nell’azione legale. Che sarebbero stati all’improvviso costretti ad accettare i nuovi termini di servizio per poter accedere alle rispettive proprietà virtuali. Termini che hanno però annullato il loro diritto a possedere case, piscine e persino contenuti originali creati nel corso del gioco.

Il testo della class action ha poi ricordato un caso del 2007, che aveva coinvolto un altro residente di Second Life. L’utente aveva chiesto indietro la somma (reale) di circa 8mila dollari, precedentemente investita in beni poi sfumati per il congelamento del suo account. Account poi ristabilito dal team di Second Life.

L’azione collettiva è comunque una grana per Linden Lab – che non ha commentato l’accaduto – e pone un preciso interrogativo: a chi spetta la proprietà di un bene virtuale acquistato con soldi veri? Acquisti che hanno alimentato certamente una sorprendente prima trimestrale per Linden Lab , attualmente valutata 383 milioni di dollari . Con 160 milioni garantiti dalle sole transazioni degli utenti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • firewire scrive:
    errore nell'articolo
    è a tutt'oggi implementata nei macbook pro. quindi non direi proprio che apple ne abbia decretato la fine. è da correggere perché è falso.credo l'abbiano tolta dai macbook bianchi (che avevano comunque la 400 e non l'800) per ragioni di marketing, visto anche il ritocco in basso del prezzo: "via la firewire 400, se vuoi la firewire 800 ti compri il macbook pro".faccio notare che oggi che si usano sempre meno le cassettine minidv e sempre più le memorie solide, anche in ambito professionale, la firewire 400 ha perso un po' del suo vecchio senso: il controllo remoto in tempo reale per l'acquisizione da videocamere minidv...
    • Giorgio Pontico scrive:
      Re: errore nell'articolo
      "...a fine 2009 ne ha decretato la fine eliminandola dalla dotazione del Macbook..."Macbook≠Macbook Pro
      • LaNberto scrive:
        Re: errore nell'articolo
        - Scritto da: Giorgio Pontico
        "...a fine 2009 ne ha decretato la fine
        eliminandola dalla dotazione del
        Macbook..."

        Macbook≠Macbook ProTogliere dal macbook≠decretare la fine
      • firewire scrive:
        Re: errore nell'articolo
        - Scritto da: Giorgio Pontico
        "...a fine 2009 ne ha decretato la fine
        eliminandola dalla dotazione del
        Macbook..."

        Macbook≠Macbook Proma con questo non ne ha decretato la fine, se Apple stessa continua a implementarla su iMac, MacBook pro e MacPro! cioè praticamente su tutti i Mac, tranne il MacBook...
        • erba del vicino scrive:
          Re: errore nell'articolo
          non sarà la sua fine come tecnologia ma come possibile avversario di USB direi proprio di si!!!
          • LaNberto scrive:
            Re: errore nell'articolo
            Mai state tecnologie avversarie. Da sempre hanno avuto target e scopi differenti
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: errore nell'articolo
      schede audio... a meno che tu non spenda ancora di più di una firewire per avere una con driver "usb audio 2.0" (che gestisce comunque meno canali rispetto alla FW)... sembra non ci siano molte alternative decenti
  • Uno a Caso scrive:
    numeri numeri numeri
    sisi tutto bello tutto figo come al solito.. ma voi le pennette USB le avete mai viste andare + di una manciata di MB/S? quelle che la raggiungo i 30 MB in lettura sono poche e costose, cosa serve mettere un bus enorme se tanto resta vuoto? USB 3.0 invece va a garantire la giusta banda già oggi, senza perdere la retro-compatibilità e garantendo a tutti i dischi magnetici e chiavette evolute di avere un bus veloce. Chiaro tra 5 anni sarà preistorico, ma la gente compra ciò che gli serve oggi.. (tra 5 anni anche lights peak sarà preistoria NDA)
    • rb1205 scrive:
      Re: numeri numeri numeri
      Concordo in pieno per quanto riguarda le chiavette, ma non è che all'USB si collegano solo quelle...Dischi esterni e interfacce Gigabit, ad esempio, sono strozzati dall'USB2.
      • mura scrive:
        Re: numeri numeri numeri
        - Scritto da: rb1205
        Concordo in pieno per quanto riguarda le
        chiavette, ma non è che all'USB si collegano solo
        quelle...

        Dischi esterni e interfacce Gigabit, ad esempio,
        sono strozzati
        dall'USB2.Più che dall'usb2 inteso come banda passante sono strozzati da come è progettato il protocollo stesso, tutto a carico della cpu e tutto completamente in polling senza uno straccio di dma.Ora va bene che ad oggi abbiamo macchine ultraveloci ma per vedere andare decentemente un disco esterno non voglio dover impegnare un quad core solo per gestire quel cappero di bus progettato con i piedi che manco arriva a saturare metà della banda disponibile in un bulk transfer.
        • DarkOne scrive:
          Re: numeri numeri numeri
          - Scritto da: mura
          Più che dall'usb2 inteso come banda passante sono
          strozzati da come è progettato il protocollo
          stesso, tutto a carico della cpu e tutto
          completamente in polling senza uno straccio di
          dma.
          E' esattamente questo il problema...ogni volta che colleghi una periferica usb particolarmente esigente, tieniti pronto ad un calo delle performance del pc non da poco.
          • uffa scrive:
            Re: numeri numeri numeri
            Forse per PC di 5 anni fa...
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: numeri numeri numeri
            - Scritto da: uffa
            Forse per PC di 5 anni fa...E' un protocollo fatto con i piedi e basta, ben venga Light Peak!
          • mura scrive:
            Re: numeri numeri numeri
            - Scritto da: uffa
            Forse per PC di 5 anni fa...Ma anche no, datti un'cchiata a cosa significa avere dei canali dma che gestiscono i flussi dati e l'impatto di cosa significhi invece non averli e poi ne riparliamo.Giusto per paragonare le tecnologie, firewire è un protocollo che prevede il trasferimento tramite dma e rulla l'usb in ogni ambito, se questo light peak raggiungerà tali prestazioni e la diffusione dell'usb ben venga, caspita almeno iniziamo ad avere della roba ben pensata che non si appoggia al sempre verde leit motif "se ti va piano comprati una cpu più veloce".
  • higgybaby scrive:
    Firewire
    io sul mio Apple MacBook Pro 15" comprato il 29 Novembre 2009 ho una Firewire 800 come dotazione standard!!!scusate solo ora ho capito quello che la redazione voleva dire, comunque mi pare ugualmente non corretto al 100%, sui MacBook che sono in fascia Consumer è stata tolta ma è presente su tutta la gamma Pro!!!!ciaoigor-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2010 21.30-----------------------------------------------------------
    • guast scrive:
      Re: Firewire
      Quindi Firewire non è ancora morto.Però è agonizzante
      • Mr. X scrive:
        Re: Firewire
        - Scritto da: guast
        Quindi Firewire non è ancora morto.
        Però è agonizzanteDi fatto resta superiore all'usb per il trasferimento dati, ho preso un mbp anche per la fw.
        • uffa scrive:
          Re: Firewire
          USB 3 è molto piu' veloce!!!E' paragonabile ad una eSATA
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Firewire
            - Scritto da: uffa
            USB 3 è molto piu' veloce!!!

            E' paragonabile ad una eSATAAssolutamente no! Non farti XXXXXXX dalla velocità di picco!Molto meglio una firewire 800 o un Esata e questo per uno standard "nuovo" fa pensare!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Firewire
        - Scritto da: guast
        Quindi Firewire non è ancora morto.
        Però è agonizzanteNon credo sia agonizzante, piuttosto ha un pubblico di "nicchia", molto probabilmente professionale, che non vuole rinunciare alla velocità e alla praticità. Finché non uscirà un'alternativa, ad esempio Lightpeak (sbaglio o Apple fa parte del consorzio?) rimarrà sana e viva.Io credo invece che usb resisterà a lungo sui computer, basti pensare alle "chiavette" e come connessione economica di mouse e tastiere.
        • uffa scrive:
          Re: Firewire
          USB 3 è molto piu' veloce della firewire!!!E' paragonabile ad una eSATA
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Firewire
            - Scritto da: uffa
            USB 3 è molto piu' veloce della firewire!!!

            E' paragonabile ad una eSATAUSB... che?
          • LaNberto scrive:
            Re: Firewire
            Come tutte le USB non garantisce banda costante. Cosa che Firewire fa benissimo. Prova a lavorare col video non compresso e vedi (ma in realtà basta anche il DV probabilmente)
  • Enjoy with Us scrive:
    USB 3.0 è nato morto!
    Velocità inferiore alla firewire 800, problemi di stabilità della velocità operativa, AMD e INTEL che non implementano tale standard nei loro chipset... mi sebra abbastanza ovvio che la comparsa già nel 2011 di una tecnologia supportata da Intel con velocità doppia e scalabile fino a 10 volte tanto, ha tutte le carte in regola per eliminare sul nascere USB 3.0... qualcuno ha visto dispositivi USB 3.0 sul mercato?
    • Mauro scrive:
      Re: USB 3.0 è nato morto!
      l'usb 3.0 ha dalla sua la retrocompatibilità con tutte le versioni precedenti e difficilmente sipotra fare a meno per alcuni anni visto la mole di periferiche già nelle case dugli utenti.però sicuramente questo ha una velocità di trasmissione impressionante ciao
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: USB 3.0 è nato morto!
        - Scritto da: Mauro
        l'usb 3.0 ha dalla sua la retrocompatibilità con
        tutte le versioni precedenti e difficilmente
        sipotra fare a meno per alcuni anni visto la mole
        di periferiche già nelle case dugli
        utenti.
        però sicuramente questo ha una velocità di
        trasmissione impressionante
        ciaoXXXXXXX immane chi se ne frega della retrocompatibilità? Che forse l'implementazione di una nuova porta vieta di continuare ad avere disponibili porte USB 2.0?
    • iii scrive:
      Re: USB 3.0 è nato morto!
      Non posso darti torto; può darsi addirittura che la intel abbia volontariamente posticipato il supporto a USB3 per favorire la sua nuova tecnologia.Non capisco questo però:"Esportare fotografie catturate con una fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede ancora troppo tempo":io metto direttamente la scheda SD nel lettore, perchè passare da usb?
      • Icestorm scrive:
        Re: USB 3.0 è nato morto!
        - Scritto da: iii
        Non capisco questo però:
        "Esportare fotografie catturate con una
        fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede
        ancora troppo
        tempo":
        io metto direttamente la scheda SD nel lettore,
        perchè passare da
        usb?E secondo te il lettore di schede SD con che bus è collegato? Prova a indovinare :-)Suggerimento: Inizia per U...
        • NomeCognome scrive:
          Re: USB 3.0 è nato morto!
          Sii generoso, altri indizi:* 3 lettere* finisce per B^___^
        • iii scrive:
          Re: USB 3.0 è nato morto!
          In gestione periferiche, sotto "ubicazione" del lettore di schede leggo "Bus PCI" non "USB Device"
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: USB 3.0 è nato morto!
            - Scritto da: iii
            In gestione periferiche, sotto "ubicazione" del
            lettore di schede leggo "Bus PCI" non "USB
            Device"Mah mi sembra strano che abbiano usato un link al bus PCI, puoi postare il modello di lettore di schede che faccio una verifica?Sai quello che scrive Windows nella gestione delle risorse non è che sia vangelo!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: USB 3.0 è nato morto!
        - Scritto da: iii
        Non posso darti torto; può darsi addirittura che
        la intel abbia volontariamente posticipato il
        supporto a USB3 per favorire la sua nuova
        tecnologia.

        Non capisco questo però:
        "Esportare fotografie catturate con una
        fotocamere da 14 megapixel attualmente richiede
        ancora troppo
        tempo":
        io metto direttamente la scheda SD nel lettore,
        perchè passare da
        usb?E il tuo lettore di schede di memoria come è connesso alla tua MB? Forse con una porta Esata?
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: USB 3.0 è nato morto!
      A me piacerebbe una tecnologia così veloce, ma il problema è la compatibilità. Sarà difficile spodestare USB 3.0, proprio a causa della retrocompatibilità. Faccio un esempio:Ho un computer con USB 2.0, compro una nuova chiavetta USB 3.0. Non andrà a 3.0 ma la chiavetta funzionerà comunque a 2.0. Invece non comprerò mai un Light Peak se il mio computer non la supporta, e difficilmente comprerò un nuovo computer per portarmi Light Peak.Naturalmente una persona intelligente la compra se consapevole di avere un computer compatibile con Light Peak, ma se ad esempio comprassi una chiavetta dove ci tengo i miei documenti, poi vado in ufficio e non è compatibile?L'ideale sarebbe, che le prime periferiche Light Peak come le chiavette, e le prese per computer abbiano il connettore identico a quello USB e anche compatibili con USB, in modo che funzionino sui computer USB e sfruttino LightPeak quando c'è la compatibilità in entrambi i lati. Non so se mi spiego.Alemeno in questo modo, io posso comprarmi una chiavetta LightPeak che adesso mi funzionerà USB, ma in caso di aggiornamento del computer funzionerà LighPeak, oppure, se anche se sul mio computer uso LightPeak, quando andrò ad usare la periferica su un altro computer sarà compatibile.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: USB 3.0 è nato morto!
        - Scritto da: Francesco_Holy87
        A me piacerebbe una tecnologia così veloce, ma il
        problema è la compatibilità. Sarà difficile
        spodestare USB 3.0, proprio a causa della
        retrocompatibilità. Faccio un
        esempio:
        Ho un computer con USB 2.0, compro una nuova
        chiavetta USB 3.0. Non andrà a 3.0 ma la
        chiavetta funzionerà comunque a 2.0. Invece non
        comprerò mai un Light Peak se il mio computer non
        la supporta, e difficilmente comprerò un nuovo
        computer per portarmi Light
        Peak.
        Il ragionamento non fa una grinza ma....
        Naturalmente una persona intelligente la compra
        se consapevole di avere un computer compatibile
        con Light Peak, ma se ad esempio comprassi una
        chiavetta dove ci tengo i miei documenti, poi
        vado in ufficio e non è
        compatibile?
        Certo dipende dalla diffusione dei PC in cui il light Peak sia disponibile, certo che se Intel e AMD lo supportano dal 2011 a livello di chipset, non penso dovrai aspettare tanto per avere una diffusione dello standard, poi certo comunque non compreresti una periferica USB3 che a parità di altre caratteristiche sia nettamente più costosa rispetto alle USB 2.0 se le USB 3.0 non raggiungono una diffusione minima, è probabile poi che inizialmente saranno resi disponibili o adattatori o direttamente le due porte USB 2.0 per la compatibilità e Light Peak per la velocità, come sta avvenendo oggi con Esata!

        L'ideale sarebbe, che le prime periferiche Light
        Peak come le chiavette, e le prese per computer
        abbiano il connettore identico a quello USB e
        anche compatibili con USB, in modo che funzionino
        sui computer USB e sfruttino LightPeak quando c'è
        la compatibilità in entrambi i lati. Non so se mi
        spiego.
        Alemeno in questo modo, io posso comprarmi una
        chiavetta LightPeak che adesso mi funzionerà USB,
        ma in caso di aggiornamento del computer
        funzionerà LighPeak, oppure, se anche se sul mio
        computer uso LightPeak, quando andrò ad usare la
        periferica su un altro computer sarà
        compatibile.Sarebbe accettabile anche l'uso di adattatori economici, certo che se Light Peak è supportato da Intel e ha quelle prestazioni...
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: USB 3.0 è nato morto!
          Certo che c'è chi negli uffici usa ancora windows 2000, non credo che ci sarà mai una completa diffusione, almeno non nel giro di 10 anni.
    • uffa scrive:
      Re: USB 3.0 è nato morto!
      :)FireWire 800 (IEEE 1394b-2002)786.432 Mbit/sUSB 3.03.2 Gbit/s (effettivi, teorici sono 4.0 Gbit/s)USB 3.0 è nettamente piu' veloce!Ti stai confondendo con FW3200, che poi non è mai uscito.
      • mura scrive:
        Re: USB 3.0 è nato morto!
        - Scritto da: uffa
        :)

        FireWire 800 (IEEE 1394b-2002)
        786.432 Mbit/s

        USB 3.0
        3.2 Gbit/s (effettivi, teorici sono 4.0 Gbit/s)

        USB 3.0 è nettamente piu' veloce!

        Ti stai confondendo con FW3200, che poi non è mai
        uscito. FireWire 800 (nome dato da Apple alla versione a 9 pin dello standard IEEE1394b) venne reso disponibile commercialmente da Apple nel 2003; questa evoluzione dello standard innalza la velocità della connessione a 786.432 Mbps ed è retrocompatibile col connettore a 6 pin della FireWire 400. Le specifiche complete del IEEE 1394b prevedono anche una connessione ottica lunga fino a 100 metri con una velocità di trasferimento di 3,2 Gbps . Fonte:http://it.wikipedia.org/wiki/IEEE_1394Quindi nel 2003 (e non nel 2002) firewire faceva già quello che oggi nel 2010 fa l'usb 3, interessante notare quanto una cosa progettata bene possa dire la sua rispetta a qualcos'altro di più moderno ma progettato male.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: USB 3.0 è nato morto!
          - Scritto da: mura
          - Scritto da: uffa

          :)



          FireWire 800 (IEEE 1394b-2002)

          786.432 Mbit/s



          USB 3.0

          3.2 Gbit/s (effettivi, teorici sono 4.0 Gbit/s)



          USB 3.0 è nettamente piu' veloce!



          Ti stai confondendo con FW3200, che poi non è
          mai

          uscito.

          FireWire 800 (nome dato da Apple alla versione a
          9 pin dello standard IEEE1394b) venne reso
          disponibile commercialmente da Apple nel 2003;
          questa evoluzione dello standard innalza la
          velocità della connessione a 786.432 Mbps ed è
          retrocompatibile col connettore a 6 pin della
          FireWire 400. Le specifiche complete del IEEE
          1394b prevedono anche una connessione ottica
          lunga fino a 100 metri con una velocità di
          trasferimento di 3,2
          Gbps .


          Fonte:

          http://it.wikipedia.org/wiki/IEEE_1394

          Quindi nel 2003 (e non nel 2002) firewire faceva
          già quello che oggi nel 2010 fa l'usb 3,
          interessante notare quanto una cosa progettata
          bene possa dire la sua rispetta a qualcos'altro
          di più moderno ma progettato
          male.Infatti è sorprendente che Apple l'abbia abbandonata!
          • mura scrive:
            Re: USB 3.0 è nato morto!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Infatti è sorprendente che Apple l'abbia
            abbandonata!Non mi risulta proprio che Apple l'abbia abbandonata anzi, tolti i macbook di fascia "economica" continua a mettere il FW su tutti i suoi computer.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: USB 3.0 è nato morto!
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Infatti è sorprendente che Apple l'abbia

            abbandonata!

            Non mi risulta proprio che Apple l'abbia
            abbandonata anzi, tolti i macbook di fascia
            "economica" continua a mettere il FW su tutti i
            suoi
            computer.A me risulta che nei piani di apple ci sia la sua dismissione tant'è che nei precedenti macbook l'aveva eliminata, salvo poi reintrodurla a furor di popolo... ma la sua eliminazione è solo rimandata!E per curiosità quali sarebbero i macbook economici, visto che partono dai 1000 euro in su?
          • mura scrive:
            Re: USB 3.0 è nato morto!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            A me risulta che nei piani di apple ci sia la sua
            dismissione tant'è che nei precedenti macbook
            l'aveva eliminata, salvo poi reintrodurla a furor
            di popolo... ma la sua eliminazione è solo
            rimandata!Intanto i macbook sono solo una parte dei computer prodotti da apple e poi solo su una parte di questa parte era stata tolta la firewire, inoltre se non sei tra le alte sfere decisionali non puoi sapere cosa vogliono o non vogliono fare per cui non parlare di cose che non sai se non premettendo che SECONDO TE stanno facendo questo perchè fai solo una pessima figura.
            E per curiosità quali sarebbero i macbook
            economici, visto che partono dai 1000 euro in
            su?Nell'ottica di un computer apple tutto quello che sta sotto i 1000 euro è più economico del resto quindi, contestualizzando, i macbook in policarbonato sono economici.
          • LaNberto scrive:
            Re: USB 3.0 è nato morto!
            Cavolo! allora cos'è questa porta che è qui a sinistra del portatile, accanto all'ethernet, che fa letteralmente fischiare il raid esterno?
Chiudi i commenti