Server, Linux fa le scarpe a Unix

L'ultimo studio del Gartner rivela un mercato dei server in buona salute, spinto soprattutto dalle vendite di server x86 basati su Linux e Windows, primi artefici dell'inarrestabile declino di Unix
L'ultimo studio del Gartner rivela un mercato dei server in buona salute, spinto soprattutto dalle vendite di server x86 basati su Linux e Windows, primi artefici dell'inarrestabile declino di Unix


Roma – Continua l’avanzata di Linux sul mercato dei server, un segmento dove il Pinguino trova soprattutto impiego sui sistemi x86 con prezzo inferiore ai 5.000 dollari. A dirlo è il Gartner , che in uno studio ha confermato il trend tutto positivo che dallo scorso anno sta caratterizzando il mercato globale dei server.

Il rapporto, che prende in considerazione il primo trimestre del 2004, evidenzia come le unità vendute, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, siano cresciute del 27%, portandosi a quota 1,6 milioni. Il fatturato globale è invece cresciuto del 9,3%, per una somma complessiva di 11,8 miliardi di dollari.

Il più contenuto incremento nel fatturato è da imputare, secondo la società di analisi, al fatto che i tassi di crescita più forti si sono fatti registrare nel segmento dei server di fascia bassa, dove i margini di guadagno sono inferiori. Questo trend ben riflette l’andamento delle singole piattaforme software, che ha visto crescere i due sistemi operativi più diffusi nel low-end, Linux e Windows, e arretrare invece la piattaforma che ancora domina il mercato di fascia alta, Unix.

Sempre rispetto al primo trimestre del 2003, il fatturato generato dai server Linux è salito del 57,3% mentre quello di Unix è calato del 2,3%.
Windows continua a dominare il mercato con un +35,1% nel fatturato e una quota globale di unità vendute pari al 69,4%.

IBM rimane leader in termini di fatturato, con una quota stimata del 30,7%, seguita da vicino da HP, con il 28,5%. Dell ha conquistato la terza posizione in classifica grazie ad un incremento del 38,4%, che le ha permesso di conquistare il 24,8% del mercato. Positivo anche il risultato di Sun che, grazie alle sue nuove politiche dei prezzi, è riuscita ad incrementare le vendite del 26,5%.

A crescere non è soltanto il segmento di fascia bassa, notoriamente dominato dai sistemi x86, ma anche quello dei mainframe, che ha registrato un +12%.

Dai dati emerge anche come Linux, con un incremento del 158%, sia il sistema operativo a più alta crescita nel settore dei Relational Database Management System (RDBMS): per contro, in questo settore Unix è arretrato del 5,9% e Windows ha incrementato la propria quota del 3,8%.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 05 2004
Link copiato negli appunti