Session reply, sul Web il rispetto della privacy è pura utopia

Il tracciamento degli utenti del Web è una realtà, ed è molto peggio di quello che credono i più: script specializzati permettono di conoscere ogni singola mossa di un visitatore, mentre i dati vengono gestiti in maniera insicura

Roma – Una ricerca pubblicata in questi giorni rigira il coltello nella piaga del tracciamento a mezzo Web , una pratica invasiva al punto da seguire l’utente in ogni singolo tasto battuto, click o movimento del mouse effettuati nell’ambito di una pagina Web. Tutti lo fanno, soprattutto i siti più popolari, e quel che è peggio le informazioni vengono trasferite senza alcun rispetto per le regole minime di sicurezza.

Questa volta i ricercatori di Freedom To Tinker , affiliati all’Università di Princeton, si sono focalizzati sul session replay , un servizio fornito da aziende specializzate che permette a un proprietario o amministratore di un sito Web di analizzare in dettaglio tutto quello che i visitatori di detto sito Web fanno, scrivono, o cliccano.

Più che dannosa per la privacy, la pratica del session reply si trova agli antipodi di qualsiasi pretesa di riservatezza: gli script più invasivi sono in grado di replicare, in tempo reale, i tasti battuti dall’utente per riempire un form, così da permettere in teoria di “spiare” quel detto utente e raccogliere informazioni sensibili quali numeri di telefono, carte di credito, date di nascita e via elencando .


A rendere la pratica del session replay ancora più detestabile e pericolosa , denunciano i ricercatori, è il fatto che i servizi specializzati sono soliti scambiare le informazioni su connessioni non cifrate : in teoria è possibile che un malintenzionato comprometta il traffico o la dashboard del servizio, con tutte le conseguenze che è possibile immaginare per la sicurezza dei dati.

Più che essere un problema riguardante solo poche mele marce del Web, il session replay è un meccanismo di tracciamento onnicomprensivo che risulta ampiamente utilizzato dai siti più popolari del Web : 482 dei primi 10.000 siti nella classifica Alexa risultano “colpevoli”, con nomi universalmente noti come Microsoft, Adobe, GoDaddy, Spotify, WordPress, Reuters, Comcast, TMZ e molti altri ancora.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bradipao scrive:
    alternanza scuola-lavoro
    Tranquilli, sta arrivando anche qua l'alternanza scuola-lavoro di questa risma.
  • farina_del_ mio_sacco scrive:
    E' quello che succede anche a FICO
    E' quello che succede anche a FICO, con la differenza che mentre gli studenti lavorano un'agenzia interinale fa soldi su di loro!
  • ma dai scrive:
    Domanda
    approssimativamente quanti terzisti lavorano per Apple e con quanti dipendenti?
  • ... scrive:
    lavoro minorile? chisenefrega!!!
    l'importante e' garantire volumi e tempi di consegna, in modo da far salire sempre di piu' il valore azionario. E se per questo c'e' da passare sul cadavere di qualche decina di cinesi, chi se ne frega.vostro, azionista ApplePS: comprate l'iphone 8 e l'X, brutte merde!
    • iRoby scrive:
      Re: lavoro minorile? chisenefrega!!!
      Quoto!I soldi, ci interessano solo quei XXXXXXXssimi soldi, cattocomunisti del caxxo!I cinesi sono un popolo di esseri piccoli, brutti e puzzolenti. Ed è giusto che lavorino come schiavi per l'uomo occidentale superiore per razza, e l'ebreo superiore perché eletto da Dio.È il neo-darwinismo che lo dice!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2017 15.19-----------------------------------------------------------
      • misantropo scrive:
        Re: lavoro minorile? chisenefrega!!!
        - Scritto da: iRoby
        razza, e l'ebreo superiore perché eletto da
        Dio.fatto caso a quanti ce ne sono nei media e nella finanza ( anche in Italia )?se vai a guardarti un pò la storia, noterai che 50 anni fa erano i fondatori di rampanti giornali "di sinistra" e movimenti "operai" che gridavano contro i vari padroni dell'epoca ( tutti italiani, bianchi e cattolici )pezzo per pezzo si comincia ad intravedere qual è il vero piano e chi sta muovendo i fili
        • iRoby scrive:
          Re: lavoro minorile? chisenefrega!!!
          Il medioevo era meglio![yt]YUXYhEcfQTk[/yt]
          • ... scrive:
            Re: lavoro minorile? chisenefrega!!!
            Che voi siete due ritardati invece non si vede pezzo per pezzo, si capisce subito.
          • iRoby scrive:
            Re: lavoro minorile? chisenefrega!!!
            Tu sei un ritardato.Perché non conosci Diego Fusaro, non hai mai letto un suo libro e non capisci cosa dice.E d'accordo con lui sono Alexander Dugin, Noam Chomsky ed una marea di altri intellettuali.
  • Tripper scrive:
    tutto volontario, non succederà mai più
    "era tutto volontario, non succederà mai più"Certo, dopo che ti beccano, è facile dirlo.
  • e9c7bab35b2 scrive:
    La buona scuola
    Non sono più uno studente, ma da quello che sento mi sembra tanto che i tirocini, pardon apprendistato, della buona scuola non siano tanti diversi.
    • xte scrive:
      Re: La buona scuola
      È il sogno erotico di tutte le classi dirigenti occidentali poter gestire i cittadini come fanno nelle dittature sparse per il mondo
    • iRoby scrive:
      Re: La buona scuola
      Ahahahttp://www.ansa.it/veneto/notizie/2017/11/02/doveva-imparare-a-mungere-spala-letame_9c4d647c-1f49-46a4-bc3e-c645b6496d38.htmlE ad un mio amico disoccupato, dopo un corso e tirocinio come saldatore, gli propongono di rimanere in azienda, ma a 2,5 euro l'ora.
      • panda rossa scrive:
        Re: La buona scuola
        - Scritto da: iRoby
        Ahaha

        http://www.ansa.it/veneto/notizie/2017/11/02/dovevQuesto e' niente.Ben piu' grave la notizia di quel XXXXX che ha abusato di studentesse che erano andate a fare staging in un centro estetico.
        • misantropo scrive:
          Re: La buona scuola
          - Scritto da: panda rossa
          Ben piu' grave la notizia di quel XXXXX che ha
          abusato di studentesse che erano andate a fare
          staging in un centro
          estetico.nel senso che le ha violentate o nel senso che loro ci stavano, sperando magari di accaparrarsi il XXXXX e tutti i suoi euroni?
    • Izio01 scrive:
      Re: La buona scuola
      - Scritto da: e9c7bab35b2
      Non sono più uno studente, ma da quello che sento
      mi sembra tanto che i tirocini, pardon
      apprendistato, della buona scuola non siano tanti
      diversi.Mi hai battuto sul tempo.Dagli studenti presi per essere messi sei ore al giorno a riparare gli schermi degli iPhone (in questo caso Apple non c'entra, potrebbe essere Samsung e sarebbe uguale) a quello che doveva imparare la tecnologia agraria e si è trovato a spalare letame. Quelli messi a riordinare vecchi manifesti dei film e quelli messi a fare fotocopie.Se fosse un lavoro, ci potrebbe stare: a tutti capita di fare gavetta, soprattutto all'inizio. Il punto è che la cosiddetta alternanza scuola-lavoro non è in nessun caso un rapporto di lavoro, proprio per come è formulata! Serve a far acquisire competenze sul campo, e io mi chiedo quale incredibile competenza sia richiesta per spazzare pavimenti, spalare letame o fare fotocopie.D'altra parte la schifezza totale degli stage fuori controllo va avanti da chissà quanti anni. Evidentemente a tanti fa comodo così.
      • ... scrive:
        Re: La buona scuola
        - Scritto da: Izio01
        Se fosse un lavoro, ci potrebbe stare: a tutti
        capita di fare gavetta, soprattutto all'inizio.
        Il punto è che la cosiddetta alternanza
        scuola-lavoro non è in nessun caso un rapporto di
        lavoro, proprio per come è formulata!Basta rifiutarsi. A meno di non essere opportunamente retribuiti.Studente: buona-scuola? sì sì, ma mi pagate il dovuto vero? ...no? allora, ciao!
        • Izio01 scrive:
          Re: La buona scuola
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Izio01


          Se fosse un lavoro, ci potrebbe stare: a tutti

          capita di fare gavetta, soprattutto all'inizio.

          Il punto è che la cosiddetta alternanza

          scuola-lavoro non è in nessun caso un rapporto
          di

          lavoro, proprio per come è formulata!

          Basta rifiutarsi. A meno di non essere
          opportunamente
          retribuiti.

          Studente: buona-scuola? sì sì, ma mi pagate il
          dovuto vero? ...no? allora, ciao!Eh, ma nel caso delle superiori adesso è obbligatorio(!!!). Se non lo fai, niente maturità. Posso capire le intenzioni dietro alla normativa, ma messa così apre la porta a milioni di abusi, soprattutto in assenza di controlli.Nel caso degli stage è già più come dici tu, ma lo stagista spera di farsi conoscere ed essere successivamente assunto. In un periodo di crisi, non mi sento di criticare chi si affida a una speranza anche tenue.
          • ... scrive:
            Re: La buona scuola
            - Scritto da: Izio01
            Eh, ma nel caso delle superiori adesso è
            obbligatorio(!!!). Se non lo fai,
            niente maturità.Amen.Sfruttamento per sfruttamento, tanto vale che lo studente pianti la scuola e si offra direttamente sul mercato per tutti quei lavori (umili e non) che richiedono giusto la licenza media o al massimo il bienno delle superiori.Sarebbe anche un'ottima forma di protesta, invece di ricorrere alla violenza come sta succedendo ora.
          • misantropo scrive:
            Re: La buona scuola
            - Scritto da: Izio01
            maturità. Posso capire le intenzioni dietro alla
            normativa, ma messa così apre la porta a milioni
            di abusi, soprattutto in assenza di
            controlli.i più credevano la stessa cosa per la mitologica accoglienza dei migranti, salvo poi scoprire che è diventato un mega-business miliardario e i migranti vengono rinchiusi in veri e propri lager
          • ... scrive:
            Re: La buona scuola
            Tu invece vorresti che ci andassero gli ebrei nei lager, giusto, XXXXX umana?
          • iRoby scrive:
            Re: La buona scuola
            No ma quelli come te ce li manderei molto volentieri.Ne torneresti più educato...
          • ... scrive:
            Re: La buona scuola
            - Scritto da: iRoby
            No ma quelli come te ce li manderei molto
            volentieri.

            Ne torneresti più educato...Tu che parli di educazione non ti si può sentire.
    • ma dai scrive:
      Re: La buona scuola
      Esiste da decenni in nord europa e ha sempre funzionato bene, ma non e' detto che se una cosa funziona li deve per forza funzionare in italia dove la mancanza di rispetto per l'essere umano e la furbizia la fanno da padrone da abolire alla svelta e' tutto fuori controllo.
      • 8c256c7bb1d scrive:
        Re: La buona scuola
        - Scritto da: ma dai
        Esiste da decenni in nord europa e ha sempre
        funzionato bene, ma non e' detto che se una cosa
        funziona li deve per forza funzionare in italia
        dove la mancanza di rispetto per l'essere umano e
        la furbizia la fanno da padrone da abolire alla
        svelta e' tutto fuori
        controllo.Sei sicuro che sia la stessa cosa? Come hanno fatto ad approfittarsene in Italia? Sono i controlli che mancano o le regole sono diverse?
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: La buona scuola
          - Scritto da: 8c256c7bb1d

          Sei sicuro che sia la stessa cosa? Come hanno
          fatto ad approfittarsene in Italia? Sono i
          controlli che mancano o le regole sono
          diverse?O magari da noi è pieno di fannulloni ...Nei Paesi anglosassoni la disoccupazione è al 4% grazie al fatto che moltissimi giovani accettano posti da facchino, sguattero, garzone, etc.Vai a proporre posti del genere da noi e vedi cosa ti rispondono.
          • e955a14932d scrive:
            Re: La buona scuola


            O magari da noi è pieno di fannulloni ...
            Disonesti != fannulloniIn Italia si lavora tanto, ma è il capo che incassa.
            Nei Paesi anglosassoni la disoccupazione è al 4%
            grazie al fatto che moltissimi giovani accettano
            posti da facchino, sguattero, garzone,
            etc.Tutti immigrati, in UK il 15% della popolazione è nato all'estero e non credere ai giornali che parlano di invasione polacca erumena, la maggior parte degli immigrati viene da India e Pakistan, poi ci sono altri peasi del commonwealth.
            Vai a proporre posti del genere da noi e vedi
            cosa ti rispondono.Anche per un posto di lavoro da spazzino si fanno carte false in Italia. Però vai a dire ad un italiano che deve raccogliere i pomodori per quattro soldi lavorando al nero. Anzi no neanche offrono un lavoro del genere in nero ad un Italiano che potrebbe accusarli di caporalato, danno direttamente il lavoro ad immigrati e poi si lamentano che gli italiani sono fannulloni.
          • iRoby scrive:
            Re: La buona scuola
            Tu vivi di luoghi comuni allucinanti.
          • Izio01 scrive:
            Re: La buona scuola
            - Scritto da: iRoby
            Tu vivi di luoghi comuni allucinanti.Tanto non tocca mica a lui fare un lavoro usurante per tre euro l'ora.Si chiama "fare il XXXXXo col XXXX degli altri".
          • iRoby scrive:
            Re: La buona scuola
            Il mio amico a cui hanno proposto di rimanere a fare il saldatore a 2,5 euro l'ora ci stava perdendo la vista coi fumi della saldatura.Ma la cosa che più lo ha fatto arrabbiare è che quelli che glielo hanno proposto sono stati i preti e i religiosi dell'istituto ecclesiastico che ha organizzato il corso di saldatore per disoccupati e il tirocinio presso quell'azienda che fabbrica rimorchi e cassoni per camion e tir.Mi riallaccio a quello che ho postato altre volte qui, l'intervista del prof. Alain Parguez al direttore del ministero delle finanze francese.http://www.libreidee.org/2012/05/parguez-con-leuro-si-avvera-oggi-il-sogno-dei-fan-di-hitler/---------------Cito il direttore generale del ministero delle finanze francese, che appartiene allordine monastico dei Benedettini ed è anche il capo dellOpus Dei francese fra laltro, anche la Commissione Europea (come il governo francese) è ampiamente controllata dallOpus Dei. Ho provato a parlare con lui di questa questione, e mi ha detto: «Sì, leconomia francese è morta, ma non abbastanza». Mi ha detto: «Professore, lei deve capire perché esiste il sistema europeo. Che cosa vogliamo? Vogliamo distruggere, per sempre, la gente. Vogliamo creare una nuova tipologia di europeo: una nuova popolazione europea, disponibile ad accettare la sofferenza, la povertà. Una popolazione disposta ad accettare salari inferiori a quelli cinesi. E questo rappresenterà il fulcro del mio impegno».------------Ascolta bene Diego Fusaro nell'intervista di Messora, nell'altro mio post.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4414974&m=4415193&is=0#p4415193-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2017 10.13-----------------------------------------------------------
          • passante scrive:
            Re: La buona scuola
            sei una brutta personadistruggiti zio.
          • 59e90e20113 scrive:
            Re: La buona scuola

            Tanto non tocca mica a lui fare un lavoro
            usurante per tre euro l'ora.Quello è l'estremo opposto. Invece di mandarli in pension lavoratori potrebbero anche essere spostati a mansioni meno pesanti, ispezioni di sicurezza, addestramento dei nuovi arrivati, etc. La politica in cerca di voti con queste XXXXXXXte di divisioni tra i lavoratori crea il problema opposto, persone che hanno poco meno di 60 anni e tanta esperienza che potrebbe essere utile in altri modi rimane inchiodata al macchinario così le si può mandare via insieme allo stipendio più alto il prima possibile. Il classico sistema da furbi che privilegia la quantità sulla qualità del lavoro e al tempo stesse mette i lavoratori uno contro l'altro.
          • Izio01 scrive:
            Re: La buona scuola
            - Scritto da: 59e90e20113

            La politica in cerca di voti con queste XXXXXXXte
            di divisioni tra i lavoratori crea il problema
            opposto, persone che hanno poco meno di 60 anni e
            tanta esperienza che potrebbe essere utile in
            altri modi rimane inchiodata al macchinario così
            le si può mandare via insieme allo stipendio più
            alto il prima possibile. Il classico sistema da
            furbi che privilegia la quantità sulla qualità
            del lavoro e al tempo stesse mette i lavoratori
            uno contro l'altro.Io ci sono rimasto di palta a leggere tanti commentatori (su testate generaliste) che tuonavano contro i giovani svogliati, a ripetere che la gavetta si fa ovunque. Sì, si fa ovunque, è vero, ma si fa quando si lavora - e quindi quando si viene pagati.Se questo non è lavoro ma scuola, se non è retribuito in alcun modo, se l'obiettivo dichiarato è far acquisire nuove competenze agli studenti, allora i lavori che potrebbe fare anche una scimmia ammaestrata, andrebbero scartati a prescindere.Invece, come dici tu, c'è tanta gente rancorosa e si creano queste divisioni, che non avrebbero proprio motivo di esistere. Non saprei come descriverlo se non come un gran peccato.
  • panda rossa scrive:
    C'era da immaginarselo.
    Del resto, se per l'onanismo dei suoi fan, apple deve presentare trimestrali in attivo, l'unico modo e' quello di ottenere un margine di 1200 dollari su un ferro venduto a 1300.Quindi: 1) componenti scadentihttp://punto-informatico.it/4408658/PI/News/iphone-x-downgrade-delle-specifiche-velocizzare-produzione.aspx2) uso indiscriminato di brevetti altrui senza pagarlihttp://punto-informatico.it/4407258/PI/News/apple-brevetti-violati-440-milioni.aspx3) manodopera schiavizzatahttp://punto-informatico.it/4414974/PI/News/cina-tirocinanti-minorenni-costretti-ad-assemblare-iphone.aspx
    • iRoby scrive:
      Re: C'era da immaginarselo.
      Dai sono $1100 su $1300. Dagli il merito di avere componenti poco sopra la qualità dei cellulari mainstream.Gli costa $200 alla produzione...L'applefan non sta comprando un telefono, ma un'esperienza mistica.Ed è giusto che paghi tutti quei soldi.A chi non interessa il fanatismo religioso, vive bene lo stesso e in tasca gli restano più di $1000 da spendere in droga buona.Guarda alminuto 0:55. Questi hanno la nicchia con la collezione e la foto di Jobs. Questi sono simboli religiosi, come le nicchie coi santini dei nostri nonni.[yt]y2SdyVMQJ08[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2017 11.57-----------------------------------------------------------
    • ... scrive:
      Re: C'era da immaginarselo.
      Ma guarda che strano... sei ricomparso ora che si parla di Apple.Del fatto che hai un GPS infilato nell'oXXXX e che ti traccia anche se tu gli neghi il consenso vedo che non hai interesse a parlarne. Ora capisco perché parli sempre di Apple , culi e gay, perché ti senti solo.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: C'era da immaginarselo.
        Devi ammettere però che quel video è umiliante; un insulto all'intelligenza umana.
        • ... scrive:
          Re: C'era da immaginarselo.
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Devi ammettere però che quel video è umiliante;
          un insulto all'intelligenza
          umana.Neanche l'ho visto il video, non mi serve guardarlo per sapere che il mondo é pieno di gente malata.
Chiudi i commenti