Seven vende bene, i PC meno

Il nuovo OS di Microsoft negli Stati Uniti brucia i precedenti record di Vista. Merito della pubblicità, dicono gli analisti. Gli addetti ai lavori puntano l'attenzione sui dati di vendita dei computer
Il nuovo OS di Microsoft negli Stati Uniti brucia i precedenti record di Vista. Merito della pubblicità, dicono gli analisti. Gli addetti ai lavori puntano l'attenzione sui dati di vendita dei computer

Tempo di numeri per Windows Seven: a due settimane dal rilascio ufficiale , il nuovo OS targato Microsoft starebbe facendo meglio del suo predecessore , almeno negli Stati Uniti.

Confrontando i dati di vendita, gli analisti di NPD Group hanno stabilito che l’ultimo sistema operativo made in Redmond avrebbe venduto in questo primo periodo il 234 per cento in più rispetto a Vista . “A contribuire al raggiungimento di questo risultato – spiega Stephen Baker, vice presidente di NPD – è stata l’aggressiva campagna pubblicitaria, oltre alla possibilità di acquisto a prezzo ridotto prima dell’uscita definitiva del prodotto”.

Quello riscosso da Windows Seven sarebbe un successo da sottolineare anche per il contesto in cui si è trovato a muovere i primi passi, secondo alcuni più ostico di quello in cui dovette barcamenarsi Vista nel 2006. Quest’ultimo, insieme a XP, detiene ancora una fetta di mercato degna di nota nelle offerte dei vari marchi: un ostacolo con cui Windows 6.0 non dovette scontrarsi visto che all’epoca i produttori di computer convertirono quasi subito le loro linee di prodotto al nuovo arrivato.

Tuttavia non tutti si dicono d’accordo con l’analisi proposta da NPD, e inquadrano la situazione dal punto di vista dei produttori di PC: che, nonostante un periodo caratterizzato da ottimi dati di vendita, avrebbero venduto molto di più nel 2007 con Vista .

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 11 2009
Link copiato negli appunti