Sicurezza del PC in vacanza: i 10 consigli estivi

Sicurezza del PC in vacanza: i 10 consigli estivi

Non abbassare la guardia in estate: ecco 10 consigli per garantirti la sicurezza del PC anche in vacanza, tenendo dati e privacy al riparo.
Non abbassare la guardia in estate: ecco 10 consigli per garantirti la sicurezza del PC anche in vacanza, tenendo dati e privacy al riparo.

È finalmente giunto il tempo di concedersi una meritata vacanza, dopo un lungo e difficile anno di lavoro. Molti però non vogliono (o non possono) rinunciare alla compagnia del PC anche durante le ferie. Quello che è il nostro fedele compagno delle giornate lavorative, durante la pausa estiva può trasformarsi nel dispositivo perfetto per il relax e l’intrattenimento. E per qualcuno, inevitabilmente, l’alternativa migliore per occuparsi delle mansioni urgenti anche lontano dall’ufficio. Prima di partire è necessario non lasciare alcun dettaglio al caso per quanto riguarda la sicurezza del computer e dei dati archiviati.

In vacanza, non dimenticare la sicurezza del PC

Prendiamo come spunto i 10 consigli formulati dal team di Panda Security. Una serie di regole d’oro da seguire. Così non si corre il rischio di trovarsi a dover fare i conti con brutte sorprese mentre si è in viaggio o al ritorno. Eccoli.

  1. Eseguire sempre un backup: vale per i dispositivi privati così come per quelli aziendali, così da evitare le conseguenze di un’eventuale perdita;
  2. spegnere ciò che non si usa: prima di partire, spegnere tutto ciò che si trova connesso alla rete domestica e che durante il viaggio non servirà, inclusi i dispositivi delle smart home, si eviterà così di lasciarli esposti agli attacchi (e si risparmierà energia);
  3. fare pulizia: sebbene non proprio legato alla cybersecurity, il consiglio di eliminare file e programmi inutili dal PC consentirà di risparmiare tempo quando lo si utilizzerà in vacanza;
  4. installare gli aggiornamenti: meglio partire con tutti gli aggiornamenti del sistema operativo installati, lo stesso vale per le patch di sicurezza e per i programmi antivirus;
  5. mai abbassare la guardia: diffidare dai messaggi sospetti (consiglio valido sempre, non solo in vacanza) ricevuti via email o attraverso altro canale, potrebbe trattarsi di phishing;
  6. attenzione al WiFi pubblico: come noto, connettersi alle reti WiFi pubbliche di hotel, bar, ristoranti o stabilimenti balneari può esporre le informazioni trasmesse e ricevute all’intercettazione di chi controlla il network, in caso di necessità affidarsi a una VPN o, ancor meglio, attivare l’hotspot del proprio smartphone (tenendo sotto controllo il traffico consumato);
  7. occhio ai software: altro consiglio valido sempre, prestare attenzione a ciò che si scarica, magari alla ricerca di un gioco con cui ingannare il tempo o di un particolare contenuto da vedere in streaming;
  8. utilizzare in modo responsabile i social network: resistere alla tentazione di condividere informazioni dettagliate sulla propria vacanza, ladri e malintenzionati potrebbero sfruttarle a proprio vantaggio;
  9. attivare l’autenticazione a due fattori: il metodo consente di proteggere i propri account anche in caso di violazione della password;
  10. piano con le chiavette: inserire una pendrive USB sconosciuta nel proprio computer può dare il via a un’infezione o addirittura metterlo fuori uso, con tutto ciò che ne consegue.

Un buon antivirus e passa la paura

È possibile tenere lontani molti di questi potenziali pericoli semplicemente affidandosi a un buon antivirus. In questo momento,  Panda Essentials è in sconto del 50%: include un firewall per Windows, una VPN, la protezione WiFi e l’analisi dei dispositivi USB.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 ago 2022
Link copiato negli appunti