Sicurezza, l'erede del phishing

Si chiama tab-nabbing e secondo gli esperti è molto più raffinato rispetto ai precedenti tentativi di truffa online. Da tenere sotto controllo: favicon, indirizzi e contenuti delle pagine

Roma – Così come gli utenti aggiornano la propria dotazione software, per meglio difendersi dai malintenzionati della Rete, allo stesso modo questi ultimi escogitano strategie sempre più raffinate per raggirare i netizen più creduloni resi pero immuni da spam e phishing da una serie di esperienze negative. È il caso del tab-nabbing , fenomeno descritto da Aza Raskin, del creative team di Mozilla, e che prende di mira le tab già aperte nel browser sostituendone il contenuto originale con una pagina creata ad hoc per indurre l’utente a consegnare inconsapevolmente dati personali.

È appurato, infatti, che durante le sessioni di lavoro sia consuetudine tenere aperte simultanemente diverse tab all’interno della finestra principale del browser. Questo trucco consiste nell’utilizzare un JavaScript appositamente preparato per cambiare la favicon della pagina, il titolo e i contenuti. La fonte principale di questo nuovo pericolo sarebbero i vari addon con cui in molti sono soliti completare le feature del proprio browser: questa situazione, cui si aggiunge spesso un software di navigazione datato, è perfetta per i predatori del Web.

Gli obiettivi sono sempre i soliti: numeri di carte di credito e credenziali per online banking . I cybercriminali sperano che gli utenti non facciano caso alla pagina insolita e confidino nel fatto di averla caricata loro stessi, esaudendo senza troppi problemi i desideri di chi invece altro non vuole che sgraffignare quanto più possibile.

Per evitare ciò Raskin ha snocciolato alcune raccomandazioni essenziali per difendersi, alcune delle quali risuonano da tempo nelle orecchie degli heavy user: aggiornare sempre il proprio browser e prestare attenzione alla barra degli indirizzi prima di inserire informazioni di qualunque tipo. L’utilizzo di software antivirus, infine, non può che rendere più sicura la propria navigazione.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tevolevodir e scrive:
    buona l'illustrazione
    non so chi l'ha fatta ma era buona.chi è l'autore?
  • Uau (TM) scrive:
    Oggi cantine aperte!
    E' più impestato qui di cantinari (da 4 soldi ci tengo a precisare) che il sito di ubuntu!Certo non perdete mai occasione per sparare a zero su Ms e, come al solito, rendervi ridicoli sparlando di cose che NON conoscete.
  • alexjenn scrive:
    Il futuro di Ballmer...
    ...sarà il suo passato che torna.[yt]tGvHNNOLnCk[/yt]
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Il futuro di Ballmer...
      - Scritto da: alexjenn
      ...sarà il suo passato che torna.

      [yt]tGvHNNOLnCk[/yt]ma qui almeno sapevano copiare alla grande e dei costi accettabili...
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Il futuro di Ballmer...
      Magari tornasse a fare quel lavoro, farebbe meno danni a MS...Anzi, credo le azioni si impennerebbero di brutto, quindi non ci sperate, sarebbe troppo bello ...:D
    • scrotone scrive:
      Re: Il futuro di Ballmer...
      La vuoi finire di ammorbarci con questi inutili video?Ogni 2 per 3 posti queste cose: se affezionato a Ballmer? Sposatelo!
      • alexjenn scrive:
        Re: Il futuro di Ballmer...
        - Scritto da: scrotone
        La vuoi finire di ammorbarci con questi inutili
        video?
        Ogni 2 per 3 posti queste cose: se affezionato a
        Ballmer?
        Sposatelo!E tu vuoi finirla di rompermi i maroni ogni volta e con un nick diverso?Sei proprio un personaggio infame.
        • scrotone scrive:
          Re: Il futuro di Ballmer...
          - Scritto da: alexjenn
          E tu vuoi finirla di rompermi i maroni ogni volta
          e con un nick
          diverso?

          Sei proprio un personaggio infame.Ficcati una mela nel XXXX va.
  • FDG scrive:
    Il sorpasso...
    http://www.nytimes.com/2010/05/27/technology/27apple.html
    • alexjenn scrive:
      Re: Il sorpasso...
      E, secondo Morgan Stanley... http://is.gd/cr1GW
      • Gianluca70 scrive:
        Re: Il sorpasso...
        Ma se nello stesso articolo si dice che la stessa analista Huberty era scettica nel 2008 sui successi dell'iPhone... banderuole strapagate, altro che anal-isti :)
    • Il Profeta scrive:
      Re: Il sorpasso...
      - Scritto da: FDG
      http://www.nytimes.com/2010/05/27/technology/27appApple negli ultimi anni ha saputo lanciarsi nei giusti rami del mercato con prodotti innovativi. M$ invece è statica e non riesce a rinnovarsi.Ultimamente Apple non ha sbagliato nessun prodotto (forse solo il MB Air non ha avuto il sucXXXXX sperato, ripeto FORSE perchè non saprei dove trovare conferme/smentite). M$ rincorre sempre e negli ambiti dove lo sviluppo è frenetico arriva sempre troppo tardi.Attualmente l'unico ambito piuttosto "statico" e quello dei PC (desktop e portatili) e non è un caso che in questo ambito M$ abbia il monopolio. E' un pò come la squadra che vince e cerca di addormentare la partita per non prendere gol...
      • alexjenn scrive:
        Re: Il sorpasso...
        Microsoft arriva tardi, ma non solo: arriva anche male, per poi ritirarsi.
      • James Kirk scrive:
        Re: Il sorpasso...
        Sostanzialmente quoto, e tutto sommato è giusto così visto che Apple (che pur mi sta antipatica) è molto più dinamica ed innovativa.Va tuttavia detto che difficilmente M$ verrà scalzata dal mondo PC perchè comunque il monopolio Windows garantisce anche la compatibilità delle applicazioni, specie in ambito aziendale.E' in tutti gli altri settori che, per una ragione o per l'altra, non riescono a sfondare ... tutto sommato meglio così.
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Il sorpasso...
      Vero, peccato che i fundamentals siano ancora migliori per MS:http://www.wolframalpha.com/input/?i=aapl+msft+%22Balance+Sheets%22E come detto da Ballmer (mamma mia, notoriamente porta sfiga, ma tant'è...)"In un determinato giorno, il mercato azionario è come un macchina per votare..."oggi i voti vanno su Apple, non è detto che questo sia l'ottimo di per se, fate i paragoni con i nostri governanti... :D
      • FDG scrive:
        Re: Il sorpasso...
        - Scritto da: Gianluca70
        oggi i voti vanno su Apple, non è detto che
        questo sia l'ottimo di per se, fate i paragoni
        con i nostri governanti...
        :DDovendo parlare di prospettive, il sicuro di Microsoft è radioso e quello di Apple incerto?
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Il sorpasso...
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Gianluca70


          oggi i voti vanno su Apple, non è detto che

          questo sia l'ottimo di per se, fate i paragoni

          con i nostri governanti...

          :D

          Dovendo parlare di prospettive, il sicuro di
          Microsoft è radioso e quello di Apple
          incerto?Dovendo parlare di prospettive, su Apple scommettono tutti, su MS non più, questo porta al rialzo l'azione, ma i fondamentali sono ancora sotto:http://www.wolframalpha.com/input/?i=aapl+msft+%22Balance+Sheets%22Non sto dicendo che non sono buoni, ma è evidente una bella speculazione sulla speranza di crescita.MS oramai è considerata un'azienda matura/statica, non permette più rally mostruosi come negli anni '90, guarda il confronto aggiungendo IBMhttp://www.wolframalpha.com/input/?i=aapl+msft+ibm+%22Balance+Sheets%22Il market cap è di soli 158B$, le revenue sono doppie rispetto a APPLE e un buon 40% maggiori di MS, ma fa "solo" 13B$ di net income, quindi niente rally o esplosioni per speculare, è un'azienda matura.Per Apple gli analisti e gli speculatori sperano di vedere aumentare sia revenue che net income, almeno a livello di MS se non di più, e se ciò non dovesse succedere (ma credo anch'io che i fanboy faranno fare grossi incassi alla Mela :) ) il titolo verrebbe crudamente ridimensionato.Ecco la "voting machine" :)P.S.: devo ancora ringraziare chi per primo ha postato questo motore, è eccezziunale veramente :D
          • scrotone scrive:
            Re: Il sorpasso...
            usare Wolfram Alpha non fa di te un economista.e dai tuoi post si vede fin troppo bene.
          • FDG scrive:
            Re: Il sorpasso...
            - Scritto da: Gianluca70
            Per Apple gli analisti e gli speculatori sperano
            di vedere aumentare sia revenue che net income,
            almeno a livello di MS se non di più, e se ciò
            non dovesse succedere (ma credo anch'io che i
            fanboy faranno fare grossi incassi alla Mela :) )E questo sembra rispondere alla mia domanda.Non ho capito come vedere la crescita dei fondamentali di Apple su Alpha. Comunque, io baso le mie valutazioni su questo: un'azienda che è capace di proporre innovazione e conquistare mercati naturalmente attrae investitori. Apple sarà ancora in grado di fare questo a lungo?
  • Il Profeta scrive:
    Cosa tiene ancora in piedi M$?
    Secondo me 2 cose:1) Gli "standard" che lei ha imposto in passato e che tuttora si usano2) Gli accordi commerciali che stipulaIl fatto è che al giorno d'oggi se si vuole sopravvivere bisogna essere innovativi e dinamici, caratteristiche che M$ non ha. M$ è legata al suo passato dal quale spera di essere protetta, ma non è così. Nei campi attualmente più dinamici (mobile e dispositivi touch) M$ ha dimostrato tutti i suoi limiti. Staremo a vedere, ma quando i topi lasciano la nave si dice che questa stia per affondare...
    • mura scrive:
      Re: Cosa tiene ancora in piedi M$?
      - Scritto da: Il Profeta
      Secondo me 2 cose:
      1) Gli "standard" che lei ha imposto in passato e
      che tuttora si
      usano
      2) Gli accordi commerciali che stipulaBhè sul settore pc sicuramente il preinstallato da una grossa mano ma per quanto riguarda gli "standard", se così vogliamo chiamarli, non ci credo più di tanto, la gente inizia a capire che per scrivere una letterina non serve Word ma basta OpenOffice tanto più che è molto compatibile con i formati di MS Office a tal punto da poterlo sostituire in molti casi.Più che altro il ragionamento sul settore mobile da da pensare, li si che è necessaria una dinamicità ed una capacità anche commerciale oltre che di innovazione che MS ha secondo me ha dimenticato da parecchio tempo.
  • John scrive:
    La dura realtà.
    Qui il discorso è diverso, il declino sta' andando più veloce di quanto pensassi:Anche M$ non ha più risorse per arraffare e corrompere a destra e manca come ha fatto con windows per diventare una monopolista.Oggi, alla luce della dura prova con la concorrenza (Google. Apple, Nintrndo, Sony ecc.), ne usce sempre di più con le ossa rotte.Meditate gente, meditate.
  • attonito scrive:
    Bel titolo!
    Chiuque lo abbia pensato: bel titolo.
  • Mbdf scrive:
    Dov'è Courier?
    Mi manca Courier ;( ! Era un idea eccelente. Perché l'hanno buttata nel cestino (o almeno per ora)? Quello sì che sarebbe un inovazione e conquisterebbero un sacco di utenti (compreso io).
  • MS New Management scrive:
    e perche' no
    Ho sentito che per il riassetto Ballmer sta contattando sui pari. Da fonte anonima si e' trovato uno stralcio del nuovo organigramma- Ballmer: CEO- il "Baffo": Software VP Manager- Mastrota: Gaming Director- Otelma: MVP Develop New Technologies...
  • DarkOne scrive:
    Rimboccare le maniche?
    Microsoft deve partire proprio da zero, è diverso.Nel settore mobile soprattutto...non hanno capito un'emerita mazza di come si fa un sistema operativo mobile e di come debba essere. Requisiti abnormi per smartphone (sicuramente perchè il sistema operativo è un macigno), interfaccia pensata ancora per essere usata solo col pennino...Non parliamo nemmeno di windows 7...mi domando quando si decideranno a dare un taglio al passato e passare finalmente ad un file system aperto, decente, veloce e che non necessita deframmentazione. E quando si decideranno a togliere quell'aborto che è il registro di sistema, quando si decideranno a capire che l'utente (e quindi i programmi che girano) non devono avere permessi massimi e quindi sXXXXXXXre i file di sistema, invece di creare quell'obbrobbio che è UAC.Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le maniche...ti conviene cancellare la lavagna e ripartire da zero se vuoi stare al passo!
    • Davide scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      Stanno aspettando te per capirci qualcosa...Niente di meno che un bravo italiano...visto che ICT in Italia è sicuramente un settore di eccellenza pieno di professionisti e con un forte cultura informatica radicata.Ormai criticare tutto e tutti è diventato lo sport nazionale in Italia.Tutti idioti, tutti incompetenti, tutti ladri..etc etc...- Scritto da: DarkOne
      Microsoft deve partire proprio da zero, è diverso.
      Nel settore mobile soprattutto...non hanno capito
      un'emerita mazza di come si fa un sistema
      operativo mobile e di come debba essere.
      Requisiti abnormi per smartphone (sicuramente
      perchè il sistema operativo è un macigno),
      interfaccia pensata ancora per essere usata solo
      col
      pennino...

      Non parliamo nemmeno di windows 7...mi domando
      quando si decideranno a dare un taglio al passato
      e passare finalmente ad un file system aperto,
      decente, veloce e che non necessita
      deframmentazione. E quando si decideranno a
      togliere quell'aborto che è il registro di
      sistema, quando si decideranno a capire che
      l'utente (e quindi i programmi che girano) non
      devono avere permessi massimi e quindi sXXXXXXXre
      i file di sistema, invece di creare
      quell'obbrobbio che è
      UAC.

      Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le
      maniche...ti conviene cancellare la lavagna e
      ripartire da zero se vuoi stare al
      passo!
      • Mah scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        Se blindi il sistema operativo...ci si lamenta che non si ha libertà..se lasci libero e permetti d'installare qualsiasi cosa...allora è troppo aperto e insicuro...Se ci sono troppe patch di aggiornamento non và bene...Se non c'è ne sono allora vuol dire che non si curano del sistema...Mah...mi sà che chi si deve rimboccare le maniche non è di certo microsoft..

        quando si decideranno a capire che

        l'utente (e quindi i programmi che girano) non

        devono avere permessi massimi e quindi
        sXXXXXXXre

        i file di sistema, invece di creare

        quell'obbrobbio che è

        UAC.



        Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le

        maniche...ti conviene cancellare la lavagna e

        ripartire da zero se vuoi stare al

        passo!
        • collione scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          se fossi messo fanboy e più obiettivo capiresti che DarkOne ha ragione
          • sburrotto scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            ma se ha scritto che l'interfaccia di wm7 è pensata x il pennino, che è una balla mostruosa...
          • tema e contribuis ca scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            poi nessuno ha detto che se microsoft facesse un nuovo sistema operativo molti si lamenterebbero della mancata compatibilità con il precedente
      • Sgabbio scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        Non mi sembra che abbia detto cose senza senso, ma sono i difetti più conclamati di windows da 10 anni a questa parte.Secondo me loro vorrebbero rifare da Zero windows, però temono che senza retrocompatibilità, si perderebbero clienti (come se non potessero fare una cosa simile wine :D)
        • panda rossa scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Sgabbio
          Non mi sembra che abbia detto cose senza senso,
          ma sono i difetti più conclamati di windows da 10
          anni a questa
          parte.

          Secondo me loro vorrebbero rifare da Zero
          windows, però temono che senza
          retrocompatibilità, si perderebbero clienti (come
          se non potessero fare una cosa simile wine
          :D)La retrocompatibilita' l'hanno gia' persa da parecchio altrimenti non si spiega perche' esiste dosbox e perche' esiste una virtual machine con XP in settete.Retrocompatibilita' vuol dire che io lancio un programma di 10 anni fa e questo gira senza bisogno di accrocchi.
          • collione scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            infatti sul mio pc vanno tutti i virus per xpbuhahahahahahahaha (rotfl)(linux)(linux)(linux)(linux)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Loro eliminano certe cose, però ad esempio i software che giravano su windows 95/98 girano su 7! Come giravano su XP.Io parlo proprio delle api del sistema operativo che garantisce un certo grado di compatibilità.La macchina virtuale con su XP e solo una cosa messa a disposizione per evitare gli stessi disastri accaduti con vista.Ma il problema è che windows è un arrocco cosi com'è adesso...l'unica è la riscrittura da zero.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Sgabbio
            Loro eliminano certe cose, però ad esempio i
            software che giravano su windows 95/98 girano su
            7! Come giravano su
            XP.Non tutti.Ho qui giusto un paio di CD che non c'e' stato verso.Ho dovuto fare una virutal machine con win98.La cosa che mi fa XXXXXXXre e' che con wine girano perfettamente!
            Io parlo proprio delle api del sistema operativo
            che garantisce un certo grado di
            compatibilità.

            La macchina virtuale con su XP e solo una cosa
            messa a disposizione per evitare gli stessi
            disastri accaduti con
            vista.

            Ma il problema è che windows è un arrocco cosi
            com'è adesso...l'unica è la riscrittura da
            zero.L'unica e' formattare, e mettere una bella Lucid Lynx!
          • ciccuzzo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            fallo tranquillamente, senza però sentirti in dovere di informarci tutti ... :-P
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: ciccuzzo
            fallo tranquillamente, senza però sentirti in
            dovere di informarci tutti ...
            :-PL'ho fatto anni fa, e da allora mi e' passata l'ulcera e il downtime macchina e' crollato a zero.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ciccuzzo

            fallo tranquillamente, senza però sentirti in

            dovere di informarci tutti ...

            :-P

            L'ho fatto anni fa, e da allora mi e' passata
            l'ulcera e il downtime macchina e' crollato a
            zero.Beh, l'ulcera è un tuo problema fisico, rispetta la tua privacy e vai da un medico: per il downtime, è un tuo problema di competenze, rispetta la tua poca conoscenza e sii contento del tuo attuale PC.Guarda che tu NON sei la misura di tutto il mondo creato, cerca di dirtelo qualche volta :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ciccuzzo


            fallo tranquillamente, senza però sentirti in


            dovere di informarci tutti ...


            :-P



            L'ho fatto anni fa, e da allora mi e' passata

            l'ulcera e il downtime macchina e' crollato a

            zero.

            Beh, l'ulcera è un tuo problema fisico, rispetta
            la tua privacy e vai da un medico: Mi e' bastato cambiare sistema operativo.
            per il
            downtime, è un tuo problema di competenze,Certo. Un server che si pianta in piena notte e' un mio problema di competenze!Anche la tua auto, se va a fuoco in piena notte, e' perche' sei incompetente?
            rispetta la tua poca conoscenza e sii contento
            del tuo attuale PC.Contentissimo!
            Guarda che tu NON sei la misura di tutto il mondo
            creato, cerca di dirtelo qualche volta
            :)Io pero' sono la misura di me stesso quando sono in reperibilita', ed essere svegliato in piena notte perche' un certo sistema operativo non puo' neppure essere usato come concime, le balle me le fa girare non poco!
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ciccuzzo



            fallo tranquillamente, senza però sentirti
            in



            dovere di informarci tutti ...



            :-P





            L'ho fatto anni fa, e da allora mi e' passata


            l'ulcera e il downtime macchina e' crollato a


            zero.



            Beh, l'ulcera è un tuo problema fisico, rispetta

            la tua privacy e vai da un medico:

            Mi e' bastato cambiare sistema operativo.Certo certo... :)


            per il

            downtime, è un tuo problema di competenze,

            Certo.
            Un server che si pianta in piena notte e' un mio
            problema di
            competenze!Amico, se tu sei uno di quegli omini della reperibilità che per risolvere i problemi spengono e accendono i pulsanti di alimentazione imprecando, e non si adoperano mai per capire che cosa è sucXXXXX o per anticipare trend di problematiche, allora TU HAI UN PROBLEMA DI COMPETENZE e pure di PROCEDURE DI GESTIONE, cerca ITIL sul tuo motore di ricerca preferito e aggiornati.

            Anche la tua auto, se va a fuoco in piena notte,
            e' perche' sei
            incompetente?Io faccio i tagliandi come richiesto dalla casa madre e controllo il normale funzionamento della mia auto, se inizio ad intuire problemi la riporto in assistenza: + di 20 anni di patente (per la quale ho dovuto studiare), almeno 10 automobili guidate per + di un anno, NESSUN INCENDIO...


            rispetta la tua poca conoscenza e sii contento

            del tuo attuale PC.

            Contentissimo!


            Guarda che tu NON sei la misura di tutto il
            mondo

            creato, cerca di dirtelo qualche volta

            :)

            Io pero' sono la misura di me stesso quando sono
            in reperibilita', ed essere svegliato in piena
            notte perche' un certo sistema operativo non puo'
            neppure essere usato come concime, le balle me le
            fa girare non
            poco!Non ripeto, rileggi quanto ti ho scritto prima.I problemi del tuo lavoro (fatto approssimativamente a questo punto, da te o da chi ti dirige) sono tuoi e non misurano la realtà: se tu non sei in grado di gestire macchine Windows è perchè non ne hai la competenza.O mi sai dire esattamente PERCHE' si fermavano i tuoi sistemi?Riesci a fare una discussione tecnica o ti vuoi limitare a fare il fan boy?
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70

            Amico, se tu sei uno di quegli omini della
            reperibilità che per risolvere i problemi
            spengono e accendono i pulsanti di alimentazione
            imprecando, e non si adoperano mai per capire che
            cosa è sucXXXXX o per anticipare trend di
            problematiche, allora TU HAI UN PROBLEMA DI
            COMPETENZE e pure di PROCEDURE DI GESTIONE, cerca
            ITIL sul tuo motore di ricerca preferito e
            aggiornati.No, bello. Io sono quello che viene chiamato dopo che l'omino preposto ad accendere e spegnere i pulsanti NON HA RISOLTO IL PROBLEMA.Se arrivano a chiamare me, vuol dire che la situazione e' DISPERATA!

            Anche la tua auto, se va a fuoco in piena notte,

            e' perche' sei

            incompetente?

            Io faccio i tagliandi come richiesto dalla casa
            madre e controllo il normale funzionamento della
            mia auto, Anche da me si usava fare gli aggiornamenti come richiesto dalla casa madre finche' uno di questi aggiornamenti non ha mandato tutti a passeggiatrici di viali.
            se inizio ad intuire problemi la
            riporto in assistenza: Peccato che i rack di un datacenter non si possano portare in assistenza cosi'...
            + di 20 anni di patente
            (per la quale ho dovuto studiare), almeno 10
            automobili guidate per + di un anno, NESSUN
            INCENDIO...Questo non toglie che ci siano auto che vanno a fuoco.
            O mi sai dire esattamente PERCHE' si fermavano i
            tuoi sistemi?http://www.technotizie.it/news/85600/windows-7-un-aggiornamento-blocca-il-sistema
          • urrr scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Scusa se mi intrometto...Quindi dal link che hai segnalato tu avevi dei server con WINDOWS 7?Cioè...ripetiamo: SERVER CON WINDOWS7????Allora, caro mio, ti sei meritato la levataccia di notte e anche di peggio. Stai qui ad intortarci con le tue esperienze di vita che si riferiscon oad un serve con su windows 7.... ma fammi il piacere...Poi, come diceva la tua controparte in questo thread, se non sei capace di gestire un server windows non dare la colpa a windows stesso. Io per lavoro utilizzo tutti gli SO, gestisco sevrer WIN e LINUX.Sono Ormai 15 anni, ho cominciato da WIN NT4... Non ho mai avuto bisogno di svegliarmi la notte per problemi software o quant'altro. Mi sa che stavi sbagliando qualcosa, bello....E poi non venirmi a parlare degli aggiornarnti automatici (quelli per le versioni server di win cmq, non win7)... TUTTI i cavolo di sistemisti appena DECENTI sanno che non si installa MAI un aggiornamento appena esce!!!Prima si fanno ricerche su eventuali problematiche, lo si installa su macchine di TEST speculari a quella di produzione e se non si trovano problemi allora procedi.Ma che cavolo di sistista sei? Certo ti sta bene se ti capitano i problemi che hai descritto, se sei un incompetente (come ce ne sono a migliaia in Italia) la colpa è tua, ciccio...Solo tua.Smettiamola di dare la colpa agli altri.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: urrr
            Ma che cavolo di sistista sei? Certo ti sta bene
            se ti capitano i problemi che hai descritto, se
            sei un incompetente (come ce ne sono a migliaia
            in Italia) la colpa è tua, ciccio...Solo
            tua.Peccato che io gestisco i sistemi linux.Prova ad indovinare perche' quando si incasinano le macchine windows chiamano lo stesso me?
          • WinForLife scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Peccato che io gestisco i sistemi linux.Linux o Unix?
            Prova ad indovinare perche' quando si incasinano
            le macchine windows chiamano lo stesso
            me?Forse perchè ti pagano già troppo per quello che fai?
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa

            Peccato che io gestisco i sistemi linux.
            Prova ad indovinare perche' quando si incasinano
            le macchine windows chiamano lo stesso
            me?Ma cosa vuoi gestire, ma facci il piacere! Dimostri ogni giorno sempre più ignoranza e ottusità, ma non che sia una novità per uno che non sa nemmeno creare una cartella che si chiama AUX!!!Sei il classico linaro che si crede un vero informatico, uno con le palle, ma in realtà vai avanti solo grazie ai danni che fai, magari volutamente, per poi sistemarli e farsi passare per "indispensabile".In un'azienda seria, strutturata, possibilmente fuori da questa italietta dove lavora anche gente come te, saresti al massimo un addetto alle pulizie.Ma poi scusa quanti lavori fai? Programmatore, sistemista, installatore, hai la reperibilità: ma in che razza di azienda destrutturata e scassata lavori?Su basta, ora vai a mettere i tuoi 4-5 bug giornalieri, ma mi raccomando nascondili bene nel tuo "codice" illeggibile perchè sono l'unica speranza che hai per tenere per le palle l'azienda e chiedere l'aumento annuale!Che tristezza questo paese, gente come te distrugge letteralmente il settore IT.
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Uau (TM)
            Che tristezza questo paese, gente come te
            distrugge letteralmente il settore
            IT.Si hai ragione è tutto una XXXXX, l'hai capito guardandoti allo specchio?
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: scrotone
            - Scritto da: Uau (TM)

            Che tristezza questo paese, gente come te

            distrugge letteralmente il settore

            IT.
            Si hai ragione è tutto una XXXXX, l'hai capito
            guardandoti allo
            specchio?No, avevo giusto giusto una distro linux sotto mano.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70

            Frottole! Se hai colleghi-scimmie che hanno preso
            la certificazione con i braidumps e basta, non
            rappresentano la
            categoria.Ah no? Ok, allora prendo nota.
            Insisto, avete problemi di procedure (ITIL in
            primis) e di valutazioni professionali (certo che
            se prendi una scimmia per assumere, al massimo ti
            porterà a casa un'altra scimmia...): fatevi un
            contratto di supporto con MS e licenziateli, o
            ridimensionateli, sarà meglio per loro e per
            voi.Secondo te comando io qui dentro?Di fatto le cose funzionano che quando non sanno piu' dove mettere le mani vanno a supplicare chi ogni volta che ha sistemato i XXXXXX sbraita che su quei sistemi del cavolo le mani non ce le vuole mettere piu', perche' non e' capace, non li conosce, e non ha neppure quella ridicola certificazione che rilasciano a chiunque scucia dei soldi, per poter avere qualcosa da mostrare a quelli dell'HR che sono abituati a giudicare la professionalita' dei sistemisti dal segno zodiacale e dal nodo della cravatta!(Suggerimento: sui curricula scrivete solo l'anno di nascita, omettendo giorno e mese)
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70



            Frottole! Se hai colleghi-scimmie che hanno
            preso

            la certificazione con i braidumps e basta, non

            rappresentano la

            categoria.

            Ah no? Ok, allora prendo nota.Bravo, primo passo per poter dialogare civilmente


            Insisto, avete problemi di procedure (ITIL in

            primis) e di valutazioni professionali (certo
            che

            se prendi una scimmia per assumere, al massimo
            ti

            porterà a casa un'altra scimmia...): fatevi un

            contratto di supporto con MS e licenziateli, o

            ridimensionateli, sarà meglio per loro e per

            voi.

            Secondo te comando io qui dentro?Quindi mi dai ragione, avete carenze di procedure, di competenze e di contratti di supporto, non c'entra nulla l'OS, sono le scimmie il vero problema e tu non puoi farci nulla: mi chiedo perchè tu debba rispondere per sistemi che non sono di tua competenza.E se combini un danno più grosso che succede, hai anche le scimmie addosso? :)

            Di fatto le cose funzionano che quando non sanno
            piu' dove mettere le mani vanno a supplicare chi
            ogni volta che ha sistemato i XXXXXX sbraita che
            su quei sistemi del cavolo le mani non ce le
            vuole mettere piu', perche' non e' capace, non li
            conosce, e non ha neppure quella ridicola
            certificazione che rilasciano a chiunque scucia
            dei soldi, per poter avere qualcosa da mostrare a
            quelli dell'HR che sono abituati a giudicare la
            professionalita' dei sistemisti dal segno
            zodiacale e dal nodo della
            cravatta!Scritto così mi stai dando STRA-RAGIONE: ma una riunione di gruppo per fare reporting delle problematiche, per ammettere le carenze e prendere a sberle le scimmie no?Non ti invidio, hai la mia comprensione, lavorativamente parlando (ne ho viste anch'io di situazioni simili), ma piantala di prendertela con le tecnologie MS, sono sempre gli uomini alla fine ad avere le carenze più gravi.

            (Suggerimento: sui curricula scrivete solo l'anno
            di nascita, omettendo giorno e
            mese)Ah ah ah :DGrazie del suggerimento, ma fortunatamente non ne ho bisogno, sto benissimo qui dove sto :D :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            Non ti invidio, hai la mia comprensione,
            lavorativamente parlando (ne ho viste anch'io di
            situazioni simili), ma piantala di prendertela
            con le tecnologie MS, sono sempre gli uomini alla
            fine ad avere le carenze più
            gravi.La cruda realta' e' che senza le "tecnologie" M$, ci sarebbero molte piu' scimmie sugli alberi e meno nei reparti IT delle aziende.Se oggi e' comunemente ritenuto che un server sia fisiologicamente soggetto a problemi, e che possa essere amministrato anche da una scimmia (tranne quando c'e' una catastrofe), la colpa non e' delle scimmie, che, poveracce, loro sono pure convinte di saper fare il loro mestiere, perfino al punto di ritenere normale che, quando i XXXXXX superano la loro comprensione, possano chiamare "quelli di unix".
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70

            Non ti invidio, hai la mia comprensione,

            lavorativamente parlando (ne ho viste anch'io di

            situazioni simili), ma piantala di prendertela

            con le tecnologie MS, sono sempre gli uomini
            alla

            fine ad avere le carenze più

            gravi.

            La cruda realta' e' che senza le "tecnologie" M$,
            ci sarebbero molte piu' scimmie sugli alberi e
            meno nei reparti IT delle
            aziende.OK, non vuoi proprio smetterla: se dai una automobile ad una scimmia, la macchina si schianterà, non importa che macchina sia e nemmeno la marca.O mi vuoi dire che i tuoi colleghi scimmie sono dei geni quando usano *nix?Per favore, ridimensionateli o fateli studiare sul serio, altrimenti fatevi un contratto di supporto con MS e piantatela di lamentarvi.

            Se oggi e' comunemente ritenuto che un server sia
            fisiologicamente soggetto a problemi, e che possa
            essere amministrato anche da una scimmia (tranne
            quando c'e' una catastrofe), la colpa non e'
            delle scimmie, che, poveracce, loro sono pure
            convinte di saper fare il loro mestiere, perfino
            al punto di ritenere normale che, quando i XXXXXX
            superano la loro comprensione, possano chiamare
            "quelli di
            unix".ITIL è comunemente pensato per tecnologie MS?Piantala va, pensavo fossi ragionevole, ma mi devo ricredere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70

            OK, non vuoi proprio smetterla: se dai una
            automobile ad una scimmia, la macchina si
            schianterà, non importa che macchina sia e
            nemmeno la
            marca.Non la smetto: se fai una macchina che puo' essere guidata da una scimmia, solo una scimmia la vorra' guidare.Poi non lamentarti se la scimmia si schianta.
            O mi vuoi dire che i tuoi colleghi scimmie sono
            dei geni quando usano *nix?Hanno imparato ls, top e kill.
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Sentite, stasera fate che andare a letto assieme, così fate pace.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            OK, è chiaro anche ai tuoi colleghi scimmia che sei tecnicamente ignorante e prevenuto ma che ti bei della tua condizione di "genietto" da chiamare sempre e comunque: inizio a pensare che quelle scimmie siano molto più furbe di te, loro sanno di non sapere un cavolo, e mi pare di sentirle "ma tanto c'è il guru, fatelo sbraitare ma alla fine sgobba al posto nostro".Non avete competenze né metodi di valutazione del personale, né procedure di gestione, l'analisi e la pianificazione delle attività vi sono sconosciute come il logging, la reportistica e le analisi post mortem, non riconoscete i metodi ritenuti validi a livello internazionale (basta non rispondere e tagliare nei commenti - ITIL si chiama, aggiornati) e da voi dovremmo avere una valutazione sulle tecnologie e sul loro uso?Ma mi faccia il piacere!
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            OK, è chiaro anche ai tuoi colleghi scimmia che
            sei tecnicamente ignorante e prevenuto ma che ti
            bei della tua condizione di "genietto" da
            chiamare sempre e comunque: Eh gia', perche' io non ho studiato.Sono nato imparato!
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Eh gia', perche' io non ho studiato.No.
            Sono nato imparato!No.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70

            OK, è chiaro anche ai tuoi colleghi scimmia che

            sei tecnicamente ignorante e prevenuto ma che ti

            bei della tua condizione di "genietto" da

            chiamare sempre e comunque:

            Eh gia', perche' io non ho studiato.No di certo per la parte di gestione in generale e MS in particolare, ma ti aiuto io:1. ITIL, non lo conosci, aggiornatihttp://it.wikipedia.org/wiki/ITILhttp://www.itil-italia.com/2. I sistemi Microsoft non li conosci, quindi un po' di roba da studiareKernel Debugging Toolshttp://www.microsoft.com/whdc/devtools/debugging/default.mspxSystem Internalshttp://www.microsoft.com/whdc/system/sysinternals/default.mspxPerformancehttp://www.microsoft.com/whdc/system/sysperf/default.mspxLa BIBBIA :)http://www.microsoft.com/learning/en/us/Book.aspx?ID=12069&locale=en-us
            Sono nato imparato!No, infatti si vede, ma puoi rimediare: prendi qualche collega scimmia (che ti sta prendendo in giro) e fallo trottare per bene, il materiale c'è.Tu ti occupi di sistemi *nix, se hai voglia ti aggiorni (e ITIL ti serve comunque) e poi discuti, altrimenti ritorni al tuo mestiere di "genietto" indispensabile e la pianti di blaterare a vanvera.
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Se non capisci queste cose semplici, perché non lasci perdere?
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            Ma va? E questa ti pare una risposta sensata?Figurati se la capiva

            Frottole! Se hai colleghi-scimmie che hanno preso
            la certificazione con i braidumps e basta, non
            rappresentano la
            categoria.Avendo parlato con te è normale pensare che siano tutti come te.
          • WinForLife scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            No, bello. Io sono quello che viene chiamato dopo
            che l'omino preposto ad accendere e spegnere i
            pulsanti NON HA RISOLTO IL
            PROBLEMA.
            Se arrivano a chiamare me, vuol dire che la
            situazione e'
            DISPERATA!LOL! E sperano che un trollone come te possa risolverla!!
            Anche da me si usava fare gli aggiornamenti come
            richiesto dalla casa madre finche' uno di questi
            aggiornamenti non ha mandato tutti a
            passeggiatrici di
            viali.Aggiornamenti tipo questi?http://my.opera.com/kurzon/blog/2009/04/25/my-ubuntu-update-failed-againhttp://ubuntuforums.org/showthread.php?t=360816http://www.google.it/search?hl=it&q=ubuntu+update+failed
            Peccato che i rack di un datacenter non si
            possano portare in assistenza cosi'...Mai sentito parlare di cluster?
            Questo non toglie che ci siano auto che vanno a
            fuoco.Le pande rosse sono particolarmente soggette al fenomeno.
            http://www.technotizie.it/news/85600/windows-7-un-Infatti è noto che sui server si mettano versioni client di Windows
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            Per la cronaca, il link che hai mandato parla di
            un bug nell'upgrade da Vista a Seven, non mi dire
            che fai la reperibilità per queste cose, perchè
            non ci credi nemmeno
            tu...Forse non era proprio QUEL problema, ma qualcosa di simile.Quello che si era verificato era un aggiornamento notturno che ha bloccato il sistema e il classico riavvio non era bastevole.Comunque la causa era M$, e io ho dovuto grattare la rogna!

            Anche da me si usava fare gli aggiornamenti come

            richiesto dalla casa madre finche' uno di questi

            aggiornamenti non ha mandato tutti a

            passeggiatrici di

            viali.

            Quale, quello del passaggio da Vista a Seven?
            Cosa fai, tieni in datacenter i PC
            client?No, non quello, un altro!

            Sì, ma una macchina che va a fuoco è l'eccezione,
            non la regola, non per te
            ovviamenteInvece un aggiornamento che manda in crash il sistema, purtroppo non e' l'eccezione.Non e' neanche la regola per fortuna, pero' non esiste che uno non possa lasciare gli aggiornamenti di sicurezza attivi, ma debba scaricarseli a mano, lanciarli prima sulla macchina di backup, testare tutto e poi lanciarli sulla macchina di produzione.Dovrebbe essere M$ a fare questo lavoro.Sai quanto ci costa gestire ogni aggiornamento in questa maniera?Sempre meno del danno che ha causato quella volta, ma che senso ha lavorare cosi'?
          • WinForLife scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Forse non era proprio QUEL problema, ma qualcosa
            di
            simile.
            Quello che si era verificato era un aggiornamento
            notturno che ha bloccato il sistema e il classico
            riavvio non era
            bastevole.Quale aggiornamento era KB*****?
            Comunque la causa era M$, e io ho dovuto grattare
            la
            rogna!Ma testare prima gli aggiornamenti no??? Guarda che è una prassi per **qualsiasi** OS, non solo per Windows.


            Anche da me si usava fare gli aggiornamenti
            come


            richiesto dalla casa madre finche' uno di
            questi


            aggiornamenti non ha mandato tutti a


            passeggiatrici di


            viali.



            Quale, quello del passaggio da Vista a Seven?

            Cosa fai, tieni in datacenter i PC

            client?

            No, non quello, un altro!Quale?



            Sì, ma una macchina che va a fuoco è
            l'eccezione,

            non la regola, non per te

            ovviamente

            Invece un aggiornamento che manda in crash il
            sistema, purtroppo non e'
            l'eccezione.

            Non e' neanche la regola per fortuna, pero' non
            esiste che uno non possa lasciare gli
            aggiornamenti di sicurezza attivi, ma debba
            scaricarseli a mano, lanciarli prima sulla
            macchina di backup, testare tutto e poi lanciarli
            sulla macchina di
            produzione.Allora non sai fare o non hai volgia di fare il tuo lavoro, per cui sei pagato.
            Dovrebbe essere M$ a fare questo lavoro.
            Sai quanto ci costa gestire ogni aggiornamento in
            questa
            maniera?Le configurazioni delle macchine di test che ha MS in casa non possono essere uguali ai milioni di installazioni che ha sparse per il mondo.
            Sempre meno del danno che ha causato quella
            volta, ma che senso ha lavorare
            cosi'?Bisogna **saper** lavorare, bello!
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            Bisogna **saper** lavorare, bello!ecco perché passi il tuo tempo scrivendo cose inutili
          • WinForLife scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: scrotone

            Bisogna **saper** lavorare, bello!
            ecco perché passi il tuo tempo scrivendo cose
            inutiliSenti scrotone, che 2 balle i tuoi "post" :D
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70


            Per la cronaca, il link che hai mandato parla di

            un bug nell'upgrade da Vista a Seven, non mi
            dire

            che fai la reperibilità per queste cose, perchè

            non ci credi nemmeno

            tu...

            Forse non era proprio QUEL problema, ma qualcosa
            di
            simile.Ahi ahi, tracking e logging, ITIL lo richiede, non puoi essere così generico e poi pretendere di essere autorevole...
            Quello che si era verificato era un aggiornamento
            notturno che ha bloccato il sistema e il classico
            riavvio non era
            bastevole.
            Comunque la causa era M$, e io ho dovuto grattare
            la
            rogna!No, non hai fatto l'analisi, quindi non puoi nè dirlo nè scriverlo: te ne cito solo una, un recente aggiornamento di sicurezza è stato rivisto da MS perchè, CAUSA UN ROOTKIT, poteva impallare i sistemi XP: colpa del rootkit, mica del sistema o dell'aggiornamento stesso.Chi ti dice che non fosse un altro componente software "lecito" a bloccare il tutto? Filter drivers di antivirus, firewall e prodotti simili sono spesso causa di queste situazioni...





            Sì, ma una macchina che va a fuoco è
            l'eccezione,

            non la regola, non per te

            ovviamente

            Invece un aggiornamento che manda in crash il
            sistema, purtroppo non e'
            l'eccezione.Non puoi dirlo, non hai fatto l'analisi

            Non e' neanche la regola per fortuna, pero' non
            esiste che uno non possa lasciare gli
            aggiornamenti di sicurezza attivi, ma debba
            scaricarseli a mano, lanciarli prima sulla
            macchina di backup, testare tutto e poi lanciarli
            sulla macchina di
            produzione.Stai scherzando, vero? ITIL non è roba Microsoft, si applica a tutti i sistemi informatici, e quando di tratta di patch management il test in lab è richiesto, per qualsiasi piattaforma, OS o applicativa che sia.Come ti dicevo, avete lacune procedurali, vedi di discuterne con il tuo responsabile.

            Dovrebbe essere M$ a fare questo lavoro.
            Sai quanto ci costa gestire ogni aggiornamento in
            questa
            maniera?
            Sempre meno del danno che ha causato quella
            volta, ma che senso ha lavorare
            cosi'?MS fa il proprio lavoro, distribuisce aggiornamenti che i clienti devono valutare in proprio: pretendere che MS gestisca tutti i milioni di applicativi di terze parti in circolazione e che faccia da garante per tutti mi pare fuori da ogni logica.ITIL e supporto MS : dato che sei allergico al secondo (anche se dubito che voi abbiate mai stipulato un contratto di supporto), almeno le regole del primo dovresti saperle a memoria, se ti occupi di sistemi in una azienda di classe enterprise.
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Invece di blaterare di cose che non sai, perché non torni a giocherellare con Wolfram Alpha e lasci le discussioni a noi adulti?
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: scrotone
            Invece di blaterare di cose che non sai, perché
            non torni a giocherellare con Wolfram Alpha e
            lasci le discussioni a noi
            adulti?E' bellissimo vedere come rode ai linari da 4 soldi quando qualcuno vi mette di fronte ai vostri E.N.O.R.M.I. limiti!
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: scrotone
            Invece di blaterare di cose che non sai, perché
            non torni a giocherellare con Wolfram Alpha e
            lasci le discussioni a noi
            adulti?AH AH AH, da uno con un alias come il tuo non ci può attendere altro :D :DP.S.: tu non mettere nemmeno l'anno di nascita nel CV, altrimenti si mettono tutti a ridere e richiamano l'asilo da cui sei scappato
          • Francesco scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            La smettete di urlare?Ho sotto il cappello una ventina scarsa di server, qualcuno vecchio di 12 anni.A parte uno sono tutti Windows, da W2000 a W2008R2, non mi hanno mai dato problemi. Ogni due mesi installo le patch e riavvio. Stop.Non vorrei che a furia di sentire le vostre capperate si mettessero in testa che non devono funzionare per partito preso.bye
          • scrotone scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Francesco
            La smettete di urlare?Che XXXXX dici? PI non ha il plugin per l'audio.
            Ho sotto il cappello una ventina scarsa di
            server, qualcuno vecchio di 12
            anni.XXXXX hai una portaerei al posto della testa?
            A parte uno sono tutti Windows, da W2000 a
            W2008R2, non mi hanno mai dato problemi. Ogni due
            mesi installo le patch e riavvio.
            Stop.Non è un telegramma, non devi per forza finire con "Stop". Patetico.
            Non vorrei che a furia di sentire le vostre
            capperate si mettessero in testa che non devono
            funzionare per partito
            preso.Se funzionano come il tuo cervello sarebbe BSOD continuo.
          • Eretico scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Vero! Inesorabilmente vero! La retro-compatibilità è una barzelletta ormai.La verità è che rifarlo da zero significherebbe metterci anni e investire delle somme considerevoli, senza contare che rimmarrebbero fermi sul mercato per un bel pezzo, cosa che ne decreterebbe la morte aziendale istantanea. Già non sono messi bene secondo me dopo il flop pauroso di (s)Vista che che ne dicano loro e i loro funboy ed evagenlizzatori vari. Perciò gli conviene continuare a propinare il solito minestrone riscaldato con il solito degrado del sistema e la solita immuno deficenza acquisita che lo contraddistingue.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Bhe, se hanno mantenuto vivo XP per 10 anni prima di vista, lo possono fare con l'attuale sistema operativo, cosi facendo si concentrano sul nuovo progetto.
        • Il Profeta scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Sgabbio
          Secondo me loro vorrebbero rifare da Zero
          windows, però temono che senza
          retrocompatibilità, si perderebbero clienti (come
          se non potessero fare una cosa simile wine
          :D)Parlavano del progetto Midori (scritto in .NT e con una layer in grado di fare girare le attuali applicazioni), ma il progetto è stato abbandonato. Chissà... forse troppo costoso, forse il .NT si è rivelato troppo lento, forse temono troppe incompatibilità... fatto sta che non hanno avuto il coraggio/le capacità di fare come ha fatto Apple.In fondo al 99% di chi usa Window$ non interessa quale kernel c'è sotto, basta che si possa installare il programmino (con spyware) che trova sui CD allegati alle riviste... e M$ spera che sia così in eterno.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Ormai la situazione è "critica" ho rifanno da zero windows o si ritroveranno con un windows sempre più arroccato.
      • Mbdf scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        Davide, sono completamente d'accordo. Che aggiungere tutto coretto. Complimenti, qua non si discute del articolo ma si lamenta di tutto e di tutti. Tanto per buttare via un pò di tempo: e dopo la gente ha paura di morire presto! ;)
      • dalai scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?

        Stanno aspettando te per capirci qualcosa...
        Niente di meno che un bravo italiano...visto che
        ICT in Italia è sicuramente un settore di
        eccellenza pieno di professionisti e con un forte
        cultura informatica
        radicata.Ma che bello sport sputarci addosso vero?In Italia mancano i manager caro mio. L'eccellenza scientifica e tecnologica è presente più di quanto non credi... Tieni sto link e fatti una cultura, tu che dici che agli altri manca... ed è solo un esempio.http://it.wikipedia.org/wiki/Olivetti
    • collione scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      giustissimo ma come?google è partito da linux, con che faccia Ballmer lancerebbe un microsoft linux embedded? :Dnon lo faranno mai, non hanno le necessarie OO per fare una cosa del genereguarda midori/singularity, tutto bello sulla carta, ma nei fatti ZEROguarda .net, vanno in giro a suonare fanfare e poi scopri che nemmeno loro l'hanno usato per implementare aero ( e infatti il buggone della settimana scorsa lo dimostra ampiamente )è un'azienda vecchia che somiglia in tutto e per tutto ad un certo Paese di vecchi, dove per i giovani e le loro rivoluzionarie idee non c'è spazioAllard se n'è andato, è l'uomo che ha sconfitto Sony e ha creato il business gaming di microsoft, partendo praticamente da zero e adesso vogliono farci credere che Steve Scimmia Danzante Ballmer possa prendere il suo posto?
      • DarkOne scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: collione
        giustissimo ma come?

        google è partito da linux, con che faccia Ballmer
        lancerebbe un microsoft linux embedded?
        :D
        Ma io non dico necessariamente di riscrivere windows da zero, che in realtà come interfaccia utente desktop e usabilità non è che sia proprio malaccio.Bisogna fare delle modifiche "sotto al cofano". Per prima cosa devono abolire la necessità di avere un utente admin per fare qualsiasi cosa. E' questa la vera fonte del problema dei virus, se l'utente di sistema non avesse alcun acXXXXX ai file di sistema, i virus non farebbero i danni che fanno oggi.Poi ci sarebbe il discorso del registro...questo mi rendo conto che è un bel mattone da digerire, ma si potrebbe pensare ad una nuova soluzione a cui possa essere messa una "pezza" intermedia, che simuli il registro alle applicazioni ma che in realtà non usa il registro. Non so in che modo, ma non mi sembra fantascienza.
    • ruppolo scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      Ogni tanto sono d'accordo con te :)
      • Mbdf scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        No ruppolo: tu sei daccordo con tutto che si lamenta di tecnologie diverse da apple. MA VAI A MANGIARTI UNA MELA PERFAVORE!!!
      • DarkOne scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: ruppolo
        Ogni tanto sono d'accordo con te :)Ecco perchè è andato via il sole :P
    • uno scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      che windows abbia difetti è fuori discussione.. ma insomma, quello che scrivi lo può fare chi non ha passato no chi ha decenni di storia e un installato enorme. Poi mi spieghi.come faresti funzionare un sistema basato su ole,con qualcosa di migliore del registro di sistema di windows....
      • panda rossa scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: uno
        che windows abbia difetti è fuori discussione..
        ma insomma, quello che scrivi lo può fare chi non
        ha passato no chi ha decenni di storia e un
        installato preinstallato enorme. Fixed.
        Poi mi spieghi.come faresti
        funzionare un sistema basato su ole,con qualcosa
        di migliore del registro di sistema di
        windows....Perfino una boccetta di inchiostro, una penna d'oca e un foglio di pergamena sono meglio del registro di windows e sicuramente piu' attuali!
        • uno scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          se vogliamo giocare diciamo quello che si vuole.. se invece vogliamo essere seri diciamo le cose come sono... con mille difetti che ha win questa del registro è una ca...ta da incompetenti
          • collione scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            è incompetente chi come te non capisce che il registro occupa un sacco di rampoi secondo te è più veloce cercare chiavi in un piccolo file o in un file enorme?può s'ingrossa la base di dati più tempo ci vuole per cercare quello che serve
          • Mbdf scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Le stupidate finora dette da altri "coleghi" sono pazzesce: l'ultima. registro di sistema occupa tanta RAM. INFOMIAMOCI PRIMA DI SPARARE. Ora scusate ma mi devo fare una bella, salutare, risata :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D. Non vedo ora di dirlo ai coleghi domani! Grazie di regalarci questi momenti di relax e piacere!
          • tema e contribuis ca scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Son tutti bravi, in questo forum, a progettare sistemi operativi che commercialmente potrebbero funzionare....MA SI PUO' SAPERE PERCHE' NON MANDANO IL CURRICULUM IN MICROSOFT E NON VANNO A PROGETTARE IL NUOVO WINDOWS? si portano qualche sorgente di linux, fanno l'equivalente di wine per la retrocompatibilità, ecc. ed ecco che i progettisti di microsoft imparano cosa vuol dire essere un pinguinowindows 8 pinguin refactory edition!
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: tema e contribuis ca
            Son tutti bravi, in questo forum, a progettare
            sistemi operativi che commercialmente potrebbero
            funzionare....Un sistema operativo, per funzionare bene, non deve essere oggetto di commercio.
            MA SI PUO' SAPERE PERCHE' NON MANDANO IL
            CURRICULUM IN MICROSOFT E NON VANNO A PROGETTARE
            IL NUOVO WINDOWS? Perche' esiste ubuntu!
            si portano qualche sorgente di
            linux, fanno l'equivalente di wine per la
            retrocompatibilità, ecc. ed ecco che i
            progettisti di microsoft imparano cosa vuol dire
            essere un pinguinoVai a brevettare l'acqua calda, e poi passa a riscuotere le royalties tutte le volte che mi faccio un te'.
          • pippo75 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: collione
            è incompetente chi come te non capisce che il
            registro occupa un sacco di
            rammi dai dei dati dimensionali di questa occupazione?
            poi secondo te è più veloce cercare chiavi in un
            piccolo file o in un file enorme?ci metti meno tempo in un file gestito bene che in uno gestito male.
            può s'ingrossa la base di dati più tempo ci vuole
            per cercare quello che serveinfatti non c'è obbligo per i SW nell'uso del registro. Si ottimizzano i dati da cercare e gli accessi si riducono al minimo.
          • Head scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Studia, ragazzo.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: collione
            è incompetente chi come te non capisce che il
            registro occupa un sacco di
            ramQuanto?
            poi secondo te è più veloce cercare chiavi in un
            piccolo file o in un file
            enorme?Evidentemente i database sono inutili.
            può s'ingrossa la base di dati più tempo ci vuole
            per cercare quello che
            serveE' un database gerarchico. Allucinante!
          • urrr scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: collione
            è incompetente chi come te non capisce che il
            registro occupa un sacco di
            ram

            poi secondo te è più veloce cercare chiavi in un
            piccolo file o in un file
            enorme?

            può s'ingrossa la base di dati più tempo ci vuole
            per cercare quello che
            serveQuesta risposta spiega esattamente quanto sei ignorante in materia e quanto ti sei coperto di ridicolo...
          • Il Profeta scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: uno
            se vogliamo giocare diciamo quello che si vuole..
            se invece vogliamo essere seri diciamo le cose
            come sono... con mille difetti che ha win questa
            del registro è una ca...ta da
            incompetentiLo sai che il Rgi$r¥ è un database? O meglio ha le caratteristiche "peggiori" di un DB (uso di RAM e frammentazione) e non le "migliori" (non gestisce tabelle ma solo una ridicola struttura ad albero).Lo sai che se si danneggia un file di testo io lo apro con un qualsiasi editor e lo riparo, mentre quando si danneggia il file binario del Rgi$r¥ devo formattare?Lo sai che con .NT M$ spinge all'utilizzo dei file di configurazione in XML (evidentemente si è resa conto che il Rgi$r¥ è un disastro)? Peccato (o per fortuna) che applicazioni desktop scritte in .NT praticamente non ce ne sono!
          • urrr scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Il Profeta
            - Scritto da: uno

            se vogliamo giocare diciamo quello che si
            vuole..

            se invece vogliamo essere seri diciamo le cose

            come sono... con mille difetti che ha win questa

            del registro è una ca...ta da

            incompetenti

            Lo sai che il Rgi$r¥ è un database? O meglio ha
            le caratteristiche "peggiori" di un DB (uso di
            RAM e frammentazione) e non le "migliori" (non
            gestisce tabelle ma solo una ridicola struttura
            ad
            albero).Non usa tanta ram, poi tu la visualizzazione la vedi in modo gerarchico. Hai per caso le specifiche del registro di sistema per dirmi come vengonosalvati i dati? Ti basi solo su come vengono visualizzati in GUI?Ridicolo...
            Lo sai che se si danneggia un file di testo io lo
            apro con un qualsiasi editor e lo riparo, mentre
            quando si danneggia il file binario del Rgi$r¥
            devo
            formattare?Ma che dici? Punti di ripristino automatici, backup automatici e regolari dei file di configurazione del sistema (da configurare, ma ad es. in 7 è semplicissimo)... sono finiti i tempi di windows 98 lo sapevi?Anche qui dimostri un'ignoranza imbarazzante.

            Lo sai che con .NT M$ spinge all'utilizzo dei
            file di configurazione in XML (evidentemente si è
            resa conto che il Rgi$r¥ è un disastro)? Peccato
            (o per fortuna) che applicazioni desktop scritte
            in .NT praticamente non ce ne
            sono!Ma per favore... In giro se ne trovano a migliaia di software in .net.... A migliaia! Come cavolo fai a dire che non ce ne sono?E per la cronaca i programmi in .NET possono leggere/scrivere nel registro come qualsiasi altro programma windows... La vera novità sta nella gestione delle DLL non in quella del registro!Non so perchè perdo tempo a risponderti...Sono masochista.Anche i "vecchi" programmi desktop potevano fare a meno del registro e scrivere le loro configurazioni dove volevano: XML, Testo, DB, File binari... Dove cavolo gli pareva!Così come i programmi in .NET scrivono le loro configurazioni dove vogliono!Le differenze tra i "vecchi" software e quelli scritti in .NET sono ben altre, ma di certo non le vado a spiegare ad un ignorante che non sa nulla dell'argomento. Studiati l'architettura .NET e poi torna qui a sputare le tue sentenze...Siamo messi bene se in Italia i professionisti dell'IT sono come quello che ho quotato qui... Povera Italia...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        il registro di sistema di windows non è una bellezza.... non ti sei mai chiesto perchè esistono ennemila software per sistemarlo ?OSX ad esempio e di molte spanne sopra windows è guarda caso non ha il registro di sistema....come mai ?
        • pippo75 scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Sgabbio
          il registro di sistema di windows non è una
          bellezza.... non ti sei mai chiesto perchè
          esistono ennemila software per sistemarlo
          ?solo una domanda, questi SW effettivamente cosa fanno, che operazioni svolgono?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Deframmentano il registro, perchè questo si deframmenta pure portando a rallentare progressivamente il sistema.Quando disinstalli un programma, molte chiavi "morte" rimangono ancora nel registro appesantendo il sistema, quindi lo si deve pulire dalla chiavi che non portano a nulla.Questo a portato a un florido mercato di utiliti per la pulizia e manutenzione.
          • DarkOne scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Sgabbio

            il registro di sistema di windows non è una

            bellezza.... non ti sei mai chiesto perchè

            esistono ennemila software per sistemarlo

            ?

            solo una domanda, questi SW effettivamente cosa
            fanno, che operazioni
            svolgono?Rompono il registro, ecco cosa fanno.La cosa migliore che possono fare è deframmentarlo, ma lasciate perdere le utility che cancellano voci o fixano. Non faranno altro che danneggiarlo.Una volta che il registro è diventato un pupazzaio, nemmeno Dio in persona può metterci le mani dentro tanto che è incasinato e fragile.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Sinceramente non ho mai avuto problemi con windows usando quei tool, sarà forse che li usa fin da subito sui sistemi installati :D (poi dopo anni di registro di sistema, credo che le sue problematiche siano ben conosciute, no ?)
        • attonito scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Sgabbio
          il registro di sistema di windows non è una
          bellezza.... non ti sei mai chiesto perchè
          esistono ennemila software per sistemarlo
          ?

          OSX ad esempio e di molte spanne sopra windows è
          guarda caso non ha il registro di sistema....come
          mai ?Perche' e' basato su un sistema operativo unix-like, forse?
          • Rover scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Mai sentito parlare do Onyx, per mac ovviamente?Ma qui i saccentoni mi sa che sono fermi al pallottoliere
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            So bene cos'è ma non riguarda il grosso problema del registro si sistema.
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Sgabbio
          il registro di sistema di windows non è una
          bellezza.... non ti sei mai chiesto perchè
          esistono ennemila software per sistemarlo
          ?
          io avrei detto esistono ennemila software per PERDERE tempo a sistemarlo...in effetti i pc windows sono una enorme perdita di tempo....paradossalmente oramai costa MENO aquistare con IVA un qualsiasi PC made in cina che una assistenza annuale sullo stesso ....
        • Uno scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          Ma secondo te il mac os, supporta ole? E ti sei mai chiesto perchè una miriade di software creato da piccole azienda (gestionali, software verticali) è realizzato per windows e non per mac os o linux? Ci sono software specifici dove chi fà il software coincide con chi vende l'hardware, perchè non usare mac o linux?? ... Non ti viene in mente che windows mette a disposizione degli sviluppatori una serie di strumenti che altri so non fanno?? Poi che sia migliorabile, e che vi siano utilizzatori a cui questa caratteristica non serve posso essere concorde con voi, ma se voglio fare un sistema operativo che va bene per tutti, sviluppatori utenti finali, gamer ecc.... forse qualcosa devo cedere alla snellezza della configurazione... poi se domani nasce un SO migliore di windows e lo fà Apple, sono il primo a cambiare tutto e passare al nuovo sistema operativo. Ad oggio conosco un solo sistemare operativo capace di dare ai miei utenti strumenti di produttività inclusi nei miei software in modo semplice. E per questo vi piaccia o no serve un registro dei componenti... fatto come volete ma serve.
          • Il Profeta scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Uno
            Ma secondo te il mac os, supporta ole?Per fortuna non lo supporta. Si vive tranquillamente senza OL/ActivX/ecc e senza i virus che usano queste tecnologie per trapanarti il sistema.
            E ti sei
            mai chiesto perchè una miriade di software creato
            da piccole azienda (gestionali, software
            verticali) è realizzato per windows e non per mac
            os o linux? Ci sono software specifici dove chi
            fà il software coincide con chi vende l'hardware,
            perchè non usare mac o linux?? ...Perchè Window$ è più diffuso.
            Non ti viene
            in mente che windows mette a disposizione degli
            sviluppatori una serie di strumenti che altri so
            non fanno??Come ad esempio il "cmd.x" che paragonato al terminale Unix e come un micetto bagnato paragonato ad una tigre?
            Poi che sia migliorabile, e che vi
            siano utilizzatori a cui questa caratteristica
            non serve posso essere concorde con voi, ma se
            voglio fare un sistema operativo che va bene per
            tutti, sviluppatori utenti finali, gamer ecc....
            forse qualcosa devo cedere alla snellezza della
            configurazione...Su Linux esistono le distribuzioni, pensate e ottimizzate per ambiti diversi. Per i giochi ormai si usano le console.
            poi se domani nasce un SO
            migliore di windows e lo fà Apple, sono il primo
            a cambiare tutto e passare al nuovo sistema
            operativo.C'è già si chiama (Snow) Leopard.
            Ad oggio conosco un solo sistemare
            operativo capace di dare ai miei utenti strumenti
            di produttività inclusi nei miei software in modo
            semplice. E per questo vi piaccia o no serve un
            registro dei componenti... fatto come volete ma
            serve.Fatto molto male direi.
          • Uno scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            come al solito trollate...senza senso..e nessuna risposta all'altezza....
          • Il Profeta scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Uno
            come al solito trollate...senza senso..e nessuna
            risposta
            all'altezza....Perchè il tuo post precedente filo-M$ aveva senso?
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            come al solito trollate...senza senso..e nessuna
            risposta all'altezza....Ecco, questo sì che è un esempio di post ricco di buon senso e argomentazioni (rotfl)(rotfl)Faccio i miei complimenti a Il Profeta: quando rispondono così sono stati messi ko.
          • Valeren scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Non dico che tu abbia scritto cose false o sbagliate.Anzi.Ma se scrivi come un bimbominkia ti giochi qualunque credibilità in tempo zero.
          • urrr scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Cosa c'entra il CMD.EXE quando si parla di "risorse messe a disposizione degli sviluppatori"ouch, poi sembro un filo microsoft (non lo sono, non utilizza manco client windows. Solo mac e sefver linux), ma sentire certe boiate sparate da IGNORANTI che non capisco un'acca del sistema mi viene da piangere.
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Guarda, te lo dico come suggerimento, non prenderla sul personale.Forse, e dico forse, la bash è uno strumento potente in mano ai programmatori.Forse.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            Guarda, te lo dico come suggerimento, non
            prenderla sul
            personale.
            Forse, e dico forse, la bash è uno strumento
            potente in mano ai
            programmatori.
            Forse.Sicuramente CMD e' uno strumento poco utile e non e' neppure in mano agli utenti clicca clicca.Corollario: ho visto centinaia di cygwin installati su sistemi windows, e non ho mai visto un cmd portato sotto linux.
          • bubba scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: advange

            Guarda, te lo dico come suggerimento, non

            prenderla sul

            personale.

            Forse, e dico forse, la bash è uno strumento

            potente in mano ai

            programmatori.

            Forse.

            Sicuramente CMD e' uno strumento poco utile e non
            e' neppure in mano agli utenti clicca
            clicca.

            Corollario: ho visto centinaia di cygwin
            installati su sistemi windows, e non ho mai visto
            un cmd portato sotto
            linux. volevo esimermi da entrare in questo thread, nel quale hai sbatacchiato giustamente quel robottino M$ di Gianluca70, ma non sono riuscito a resistere a questo post.dovevo quotare. perche' ricordo quando l'ho fatto su NT, 10 anni fa in telecom (forse la piu grossa azienda IT italiana ). e non ero in un buco qualunque ma a parco de medici (e oriolo. chi e' di roma sa'). Semplicemente, alla faccia di produttore di carte procedurali, era il modo + utile, veloce e produttivo di fare qualcosa su NT.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: bubba
            dovevo quotare. perche' ricordo quando l'ho fatto
            su NT, 10 anni fa in telecomE te ne vanti?Io mi vergognerei.
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Infatti, questa è l'esperienza un po' di tutti.Per esempio io a un certo punto mi sono detto: ma se uso TB per l'email , FF come browser, Cygwin, OpenOffice, Eclipse e Netbeans, Pidgin... ma perché non usare direttamente Linux?
        • jack scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          Mai usato software per risistemare il registro di windowsDimmi solo perché dovrei
      • DarkOne scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: uno
        che windows abbia difetti è fuori discussione..
        ma insomma, quello che scrivi lo può fare chi non
        ha passato no chi ha decenni di storia e un
        installato enorme. Poi mi spieghi.come faresti
        funzionare un sistema basato su ole,con qualcosa
        di migliore del registro di sistema di
        windows....Perchè, secondo te il registro di sistema di windows è un sistema ottimo?
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      - Scritto da: DarkOne
      Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le
      maniche...ti conviene cancellare la lavagna e
      ripartire da zero se vuoi stare al
      passo!Quoto quasi in toto , debbo ricordare che negli ultimi anni a redmond non riesconon neppure a copiare come avevano fatto nel passato remoto dagli altri.In fatto nelgi ultimi 7-8 anni sono rimasti al palo quando tutta la concorrenza ( a pagamento e gratuita) ha fatto dei passi in avanti; l'unica spiegazione e' che esistono a tutt'oggi una massa di utenti alle primissime armi che non usa proprio il pc comprato od usa esclusivamente programmo crakkati... che preferisce ancora affidarsi al colabrodo mondo windows....
      • Rover scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        Esistono un sacco di sw professionali per aziende che funzionano solo con Windows, con migliaia di server che funzionano solo con Linux e exchange x la posta.Lascia mac ai fighetti domestici.
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Rover
          Esistono un sacco di sw professionali per aziende
          che funzionano solo con Windows, con migliaia di
          server che funzionano solo con Linux e exchange x
          la
          posta.
          Lascia mac ai fighetti domestici.gli unici fighetti che conosco usano windows vista II alias 7 che puntualmente dopo aver installato e reinstallato i sofware "professionali" (magari ancora sotto licenza xp) si impallano....
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      Windows Phone 7 è stato riscritto (fregandosene della retrocompatibilità) mentre Windows 7 è un sucXXXXX sia per i numeri che per il livello di soddisfazione degli utenti. Mi sembra che Microsoft si stia muovendo bene. Poi immagino che ci sia sempre qualcuno che non sia soddisfatto in ogni caso.
      • Il Profeta scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: Zucca Vuota
        Windows Phone 7 è stato riscritto (fregandosene
        della retrocompatibilità) Sarà, ma M$ è arrivata (anzi deve ancora arrivare) mostruosamente in ritardo rispetto alla concorrenza.
        mentre Windows 7 è un
        sucXXXXX sia per i numeri che per il livello di
        soddisfazione degli utenti.La "soddisfazione" per $tt è direttamente proporzionale all'insoddisfazione di Vi$ta e alla noia di avere un sistema vetusto come XP.
        Mi sembra che Microsoft si stia muovendo bene.Sta lentamente fallendo... vedi tu!!
        Poi immagino che ci sia sempre qualcuno che non
        sia soddisfatto in ogni
        caso.Se tutti fossero a conoscenza delle alternative, il numero degli insoddisfatti crescerebbe di molto.
        • urrr scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          Sta lentamente fallendo... um...Quindi caro il mio profeta, riassumiamo i tuoi pregi:1) Non riesci a scrivere come le persone normali ma solo in "bimbominkiese", complimenti...2) Non capisci nulla di informatica e di mondo M$ (come dimostrano i tuoi post precedenti).3) ORa salta fuori che sei un esperto economico mondiale!!! UUUUUUUUUUUUHH!!!!Ma quante ne sa il nostro caro profeta, quante ne saiii!lol, tutti i peggiori idioti di internet si ritrovano qui :D
    • non so scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      - Scritto da: DarkOne
      Non parliamo nemmeno di windows 7...mi domando
      quando si decideranno a dare un taglio al passato
      e passare finalmente ad un file system aperto,? perchè devono passare ad un FS aperto?
      decente, veloceNTFS va ben oltre il decente ed è veloce. Il motivo per cui è ancora lì, malgrado la sua età, è proprio per questo motivo.
      e che non necessita deframmentazione.Non riesci a dormire la notte quando parte il defrag? Prova a spostare il server dalla camera da letto.
      E quando si decideranno a
      togliere quell'aborto che è il registro di
      sistema,mai :-) il tuo commento è un aborto, non il registro. Anche qui non capisco il tuo problema, cioè cosa te ne frega di dove gli applicativi vanno a scrivere i propri parametri?
      quando si decideranno a capire che
      l'utente (e quindi i programmi che girano) non
      devono avere permessi massimi e quindi sXXXXXXXre
      i file di sistema, invece di creare
      quell'obbrobbio che è UAC.Al massimo sono gli utenti che devono capire che non devono lavorare come admin. I problemi dei file di sistema sovrascritti è stato risolto da anni. UAC è un sistema valido e permette ad un amministratore di non lavorare con i massimi privilegi per tutto il tempo della sessione, ma di usare i privilegi quando servono. Questo sistema innalza il livello di sicurezza rispetto qualsiasi altro sistema operativo.
      Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le
      maniche...ti conviene cancellare la lavagna e
      ripartire da zero se vuoi stare al passo!Da quello che capisco che hai capito di informatica non credo che sei nelle condizioni di dare consigli.
      • Giambo scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: non so
        NTFS va ben oltre il decente ed è veloce. Il
        motivo per cui è ancora lì, malgrado la sua età,
        è proprio per questo
        motivo.Sostituisci "NTFS" con "IE6", poi scoprirai un altro possibile motivo ;)

        e che non necessita deframmentazione.

        Non riesci a dormire la notte quando parte il
        defrag? Prova a spostare il server dalla camera
        da
        letto.Questo tuo commento mi fa capire quanto la gente si e' abituata alla mediocrita' di certi software, il tutto grazie a Microsoft :Cioe', siamo nel 2010 (Duemiladieci) e per te e' ancora accettabile dover deframmentare un FS ?
        • advange scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          I giudizi su NTFS, deframmentazione e registro di sistema sono ottimi parametri per capire le capacità intellettive di un tuo interlocutore.Uno che dice che la deframmentazione non è un problema e che il registro è una buona cosa deve semplicemente andare a studiare.È giunta l'ora di smettere di dare spiegazioni e mandarli a studiare: non è possibile spiegare sempre le stesse cose ogni mese.Se non capite di informatica o venite a chiedere con gentilezza o abbiate l'accortezza di scrivere su punto uncinetto.
          • Giambo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            I giudizi su NTFS, deframmentazione e registro di
            sistema sono ottimi parametri per capire le
            capacità intellettive di un tuo
            interlocutore.Credo che sia un'indicatore di quanto certe persone si siano adeguate alla mediocrita'.Ho visto gente ritenere normale che il PC si inchiodi ogni tanto, normale che rallenti con il tempo e con il numero di programmi installati, normale necessitare di antispyware e antivirus e antimalware e firewall ...
          • mura scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: advange

            I giudizi su NTFS, deframmentazione e registro
            di

            sistema sono ottimi parametri per capire le

            capacità intellettive di un tuo

            interlocutore.

            Credo che sia un'indicatore di quanto certe
            persone si siano adeguate alla
            mediocrita'.
            Ho visto gente ritenere normale che il PC si
            inchiodi ogni tanto, normale che rallenti con il
            tempo e con il numero di programmi installati,
            normale necessitare di antispyware e antivirus e
            antimalware e firewall
            ...Pensa che mi veniva dato del visionario quando anni fa dicevo queste stesse cose ricordando quanto fosse tutto più elegante ai tempi dei personal computer anni 80/90, più limitati se vuoi, meno a prova di utonto ok, ma se imparavi quelle tre cose che ti serviva fare non dovevi preoccuparti di dover avere antivirus anti spam e programmi che si impallavano senza motivo alcuno a piacere.Starò invecchiando lo ammetto ma più si va avanti e più mi sembra di andare indietro.
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Non è che stiamo andando indietro: è il frutto della mancanza di concorrenza. Guarda che succede nel mercato dei browser: si sono fatti passi avanti spaventosi grazie alla distruzione del monopolio IE.Lo stesso succederà nel mondo dei PC quando qualcuno deciderà sul serio di affrontare Windows su quel campo: altrimenti è normale che MS tiri a campare con prodotti pessimi.E quando dico sul serio, intendo sul serio : non come Shuttleworth che ci ha messo quattro spiccioli (10 milioni di dollari? Ha speso molto di più per andare nello spazio; se vincessi al superenalotto potrei metterci il triplo senza battere ciglio) per altro con risultati discreti. Intendo come potrebbe fare Google e come Google sta già facendo su tablet e telefonini (e si è visto con quale enorme sucXXXXX).
          • mura scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            Credo che tu abbia perfettamente ragione ma la storia ci ricorda che tutti i tentativi di spodestare MS dal settore desktop sono stati un fallimento, ora i tempi sono cambiati e forse lo spazio per un concorrente inizia ad esserci, forte anche del fatto che linux sta uscendo dall'anonimato ed assime a macosx sta mettendo in testa alla gente che forse esistono le alternative.Personalmente però più che uno Shuttleworth con Ubuntu ci vedo di più un Google con i suoi derivati a competere nel mercato desktop (se mai ne avranno interesse) oltre che alla già citata Apple con il suo MacOSX sempre che non lo ghettizzi sempre di più in favore del settore mobile.
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            Credo che tu abbia perfettamente ragione ma la
            storia ci ricorda che tutti i tentativi di
            spodestare MS dal settore desktop sono stati un
            fallimento, ora i tempi sono cambiati e forse lo
            spazio per un concorrente inizia ad esserci,
            forte anche del fatto che linux sta uscendo
            dall'anonimato ed assime a macosx sta mettendo in
            testa alla gente che forse esistono le alternative.Sì, diciamo che fungono da cavalli di XXXXX.Per questo speravo in meglio per i netbook, visto che sono il prodotto più simile a notebook e desktop.

            Personalmente però più che uno Shuttleworth con
            Ubuntu ci vedo di più un Google con i suoi
            derivati a competere nel mercato desktop (se mai
            ne avranno interesse) oltre che alla già citata
            Apple con il suo MacOSX sempre che non lo
            ghettizzi sempre di più in favore del settore mobile.Sì, su Google hai ragione: Shuttleworth ha fatto investimenti risibili e anche diverse scelte sbagliate e dispersive; e, nonostante questo, ha avuto un sucXXXXX clamoroso, viste le premesse (non avrei scommesso un centesimo su un Ubuntu con più di 12 milioni di utenti certificati 5 anni fa). Google è molto più credibile: basta vedere quello che ha fatto con Android, un'operazione davvero rischiosa e dispendiosa.
          • Giambo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: mura

            Ho visto gente ritenere normale che il PC si

            inchiodi ogni tanto, normale che rallenti con il

            tempo e con il numero di programmi installati,

            normale necessitare di antispyware e antivirus e

            antimalware e firewall

            ...

            Pensa che mi veniva dato del visionario quando
            anni fa dicevo queste stesse cose ricordando
            quanto fosse tutto più elegante ai tempi dei
            personal computer anni 80/90Un'immediatezza nella risposta come quella di Amiga non l'ho mai piu' vista (Forse BeOS) :( ...Insomma, al giorno d'oggi ad ogni input dell'utente, il feedback da parte del sistema ha sempre un piccolo delay. Non solo nel mondo dei PC, il set-top-box che ho a casa impiega forse 1/3 di secondo a cambiare canale: Ai tempi della TV analogica lo zapping manteneva la promessa del suo nome ;) !
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Giambo
            Credo che sia un'indicatore di quanto certe
            persone si siano adeguate alla mediocrita'.Questo ci differenzia, secondo te una persone è mediocre in base al sistema operativo che usa. È una fesseria.
            Ho visto gente ritenere normale che il PC si
            inchiodi ogni tanto, normale che rallenti con ilSolo i PC chiusi in cantina non si inchiodano.
            tempo e con il numero di programmi installati,
            normale necessitare di antispyware e antivirus e
            antimalware e firewall ...Secondo me è prevedibile, più che normale, in un sistema operativo che raggiunge una certa diffusione. Io sono pronto a scommettere che un qualsiasi altro sistema operativo che dovesse raggiunge la stessa diffusione avrà gli stessi problemi. Purtroppo non credo di poter vivere così a lungo da poter vedere un altro so che raggiune il 90% di utilizzatori. Comunque quando unix aveva una certa diffusione, cioè prima dell'arrivo e sucXXXXX di NT, era bucabile da remoto all'ordine del giorno.
          • Giambo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so

            Credo che sia un'indicatore di quanto certe

            persone si siano adeguate alla mediocrita'.

            Questo ci differenzia, secondo te una persone è
            mediocre in base al sistema operativo che usa. È
            una
            fesseria.Si, e' una fesseria, ma non l'ho detta io ;)

            Ho visto gente ritenere normale che il PC si

            inchiodi ogni tanto, normale che rallenti con il

            Solo i PC chiusi in cantina non si inchiodano.Non mettermi in bocca parole che non ho detto; non cercare il flame ;) ...

            tempo e con il numero di programmi installati,

            normale necessitare di antispyware e antivirus e

            antimalware e firewall ...

            Secondo me è prevedibile, più che normale, in un
            sistema operativo che raggiunge una certa
            diffusione.Se il sistema fosse stato progettato sin dall'inizio in maniera piu' sicura, non saremmo giunti a questo.Inoltre non mi pare che altri sistemi meno diffusi abbiano in percentuale un numero cosi' alto di malware.
            Io sono pronto a scommettere che un
            qualsiasi altro sistema operativo che dovesse
            raggiunge la stessa diffusione avrà gli stessi
            problemi.La tua e' una scommessa che ti puoi permettere di fare, dato che difficilmente si realizzera'. Quindi e' e rimane una tua opinione ;)
            Purtroppo non credo di poter vivere
            così a lungo da poter vedere un altro so che
            raggiune il 90% di utilizzatori.Io lo spero: La biodiversita' anche in questo campo e' molto, molto importante.
            Comunque quando
            unix aveva una certa diffusione, cioè prima
            dell'arrivo e sucXXXXX di NT, era bucabile da
            remoto all'ordine del
            giorno.Di quale UNIX parli, in particolare ? Non mi ricordo comunque di problemi a livello planetario come Code Red o Nimda o gli altri mille mila che si sono succeduti ...
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Giambo
            Se il sistema fosse stato progettato sin
            dall'inizio in maniera piu' sicura, non saremmo
            giunti a questo.probabilmente anche gli altri so non sono così sicuri, cioè nessuno ha in mano un sistema progettato sin dalla nascita veramente più sicuro, esistono solo sistemi meno bersagliati.
            Inoltre non mi pare che altri sistemi meno
            diffusi abbiano in percentuale un numero cosi'
            alto di malware.Certo, questo è il discorso. I meno diffusi sono meno bersagliati o non lo sono del tutto. Per ottenere certi risultati i virus hanno bisogno di una massa critica di PC gestiti da incompetenti e questo si raggiunge solo con alte % di utilizzo.
            La tua e' una scommessa che ti puoi permettere di
            fare, dato che difficilmente si realizzera'.
            Quindi e' e rimane una tua opinione ;)Si lo è, come lo sono tutti i post nel forum.
            Io lo spero: La biodiversita' anche in questo
            campo e' molto, molto importante.La penso come te, tuttavia una grande diffusione di un singolo sistema ha anche il vantaggio di unificare. Avere sistemi diversi è più caotico e costoso per l'utente finale. Guarda ad esempio le varie implementazioni di DVD. È giusto che ci siano, ma da un lato sarebbe meglio averne una sola.
            Di quale UNIX parli, in particolare ? Non mi
            ricordo comunque di problemi a livello planetario
            come Code Red o Nimda o gli altri mille mila che
            si sono succeduti ...Parlo in generale un buco in telnet o in lpd comprendeva tutti i dialetti di unix. Non c'erano virus come quelli che hai citato, ma le connessioni ad internet a quel tempo erano decisamente molte meno di quelle attuali e dunque si torna al discorso iniziale, bisogna raggiungere una massa critica.Infine molti, ma molti post si basano su eventi accaduti anni or sono come se fossero odierni. Sono discorsi da osteria.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            Certo, questo è il discorso. I meno diffusi sono
            meno bersagliati o non lo sono del tutto. Per
            ottenere certi risultati i virus hanno bisogno di
            una massa critica di PC gestiti da incompetenti e
            questo si raggiunge solo con alte % di
            utilizzo.I virus si diffondevano pure quando non c'era la rete e si usavano i floppy disk.Le percentuali di utilizzo sono solo una scusa.
            Guarda ad esempio le
            varie implementazioni di DVD. È giusto che ci
            siano, ma da un lato sarebbe meglio averne una
            sola.Di fatto per l'utente e' estremamente trasparente.L'utente prende il disco dvd, lo infila nel lettore, e clicca.Che gli frega se e' un DVD+R, DVD-R, o altro?

            Di quale UNIX parli, in particolare ? Non mi

            ricordo comunque di problemi a livello
            planetario

            come Code Red o Nimda o gli altri mille mila che

            si sono succeduti ...

            Parlo in generale un buco in telnet o in lpd
            comprendeva tutti i dialetti di unix. Non c'erano
            virus come quelli che hai citato, ma le
            connessioni ad internet a quel tempo erano
            decisamente molte meno di quelle attuali e dunque
            si torna al discorso iniziale, bisogna
            raggiungere una massa
            critica.Amiga ha mai raggiunto una massa critica?Eppure i virus c'erano!
            Infine molti, ma molti post si basano su eventi
            accaduti anni or sono come se fossero odierni.
            Sono discorsi da
            osteria.Eventi di anni fa ma eventi di vita vissuta.Io windows l'ho mollato e guardo coloro che lo usano con la stessa aria schifata di quando guardo tutte quelle macchine in coda al casello dell'autostrada a pagare coi contanti (nell'anno del Signore 2010), mentre io infilo la corsia del viacard sempre vuota e pago con la carta di credito.Pecore!
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Eventi di anni fa ma eventi di vita vissuta.Infatti sei un vecchietto, e anche parecchio incompetente ormai!
            Io windows l'ho mollato e guardo coloro che lo
            usano con la stessa aria schifataIl fatto che tu sia un totale incapace ad usare/amministrare sistemi windows (v. figuraccia apocalittica che hai fatto poco sopra) non dovresti usarlo come motivo di vanto!
            di quando
            guardo tutte quelle macchine in coda al casello
            dell'autostrada a pagare coi contanti (nell'anno
            del Signore 2010), mentre io infilo la corsia del
            viacard sempre vuota e pago con la carta di
            credito.
            Pecore!Capita anche a me quando passo dalla corsia del telepass e vedo quei poveracci in panda a pagare con la carta.(rotfl)Mai sentito parlare di questa innovativa invenzione chiamata telepass?Sai esiste solo da oltre 15 anni!(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Uau (TM)
            Mai sentito parlare di questa innovativa
            invenzione chiamata
            telepass?
            Sai esiste solo da oltre 15 anni!

            (rotfl)Per quelle poche volte che uso l'autostrada, non mi conviene.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            I virus si diffondevano pure quando non c'era la
            rete e si usavano i floppy
            disk.
            Le percentuali di utilizzo sono solo una scusa.Ti contraddici, i virus si diffondevano per mezzo dei floppy disc, quando questi erano usati dalle masse. Ora che il floppy è in disuso non trovi più virus che si trasmettono con questo mezzo. Il floppy è diventato più sicuro? Certo, è meno bersagliato, come linux, ma come dicevo le percentuali contanto, non ci sono scuse.
            Di fatto per l'utente e' estremamente trasparente.
            L'utente prende il disco dvd, lo infila nel
            lettore, e clicca.
            Che gli frega se e' un DVD+R, DVD-R, o altro?La fai troppo semplice, i lettori multiformato sono arrivati dopo. Inoltre il costro del DVD è tanto più basso quanto più alta è la sua diffusione. Avere più formati mezzi diffusi impedisce ai distributori di guadagnare su numeri potenzialmente più alti. Anche questo fa male al consumatore.
            Amiga ha mai raggiunto una massa critica?Si. Commodore a suo tempo era un grande concorrente del PC.
            Eppure i virus c'erano!Infatti.
            Eventi di anni fa ma eventi di vita vissuta.
            Io windows l'ho mollato e guardo coloro che lo
            usano con la stessa aria schifata di quando
            guardo tutte quelle macchine in coda al casello
            dell'autostrada a pagare coi contanti (nell'anno
            del Signore 2010), mentre io infilo la corsia del
            viacard sempre vuota e pago con la carta di
            credito. Pecore!Secondo me sbagli. Ovvero, io non ti schifo o apprezzo perchè usi un so piuttosto che un altro e non mi sento migliore quando vado alla tastiera di un Mac o di un Linux rispetto un Windows.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: panda rossa

            I virus si diffondevano pure quando non c'era la

            rete e si usavano i floppy

            disk.

            Le percentuali di utilizzo sono solo una scusa.

            Ti contraddici, i virus si diffondevano per mezzo
            dei floppy disc, quando questi erano usati dalle
            masse. In che film le masse hanno utilizzato Amiga?
            Ora che il floppy è in disuso non trovi
            più virus che si trasmettono con questo mezzo. Il
            floppy è diventato più sicuro? Certo, è meno
            bersagliato, come linux, ma come dicevo le
            percentuali contanto, non ci sono
            scuse.No, non ci sono lettori di floppy, altro che scuse.Oggi ci sono virus che vengono diffusi sulle chiavette USB perche' ci sono sistemi operativi talmente sicuri che di default, quando infili una chiavetta, parte uno script presente sulla chiavetta stessa.Almeno quando c'erano i floppy dovevi fare un boot col floppy dimenticato nel lettore: se lo infilavi a computer acceso non ti infettavi.

            Di fatto per l'utente e' estremamente
            trasparente.

            L'utente prende il disco dvd, lo infila nel

            lettore, e clicca.

            Che gli frega se e' un DVD+R, DVD-R, o altro?

            La fai troppo semplice, i lettori multiformato
            sono arrivati dopo. Ma prima che i DVD si diffondessero!
            Inoltre il costro del DVD è
            tanto più basso quanto più alta è la sua
            diffusione. Il costo del DVD e' tanto piu' basso quanto piu' lontano dall'italia lo acquisti. Ringrazia la SIAE.
            Avere più formati mezzi diffusi
            impedisce ai distributori di guadagnare su numeri
            potenzialmente più alti. Anche questo fa male al
            consumatore.Guarda che in proporzione, un DVD e' piu' tassato della benzina.Figurati che cosa puo' incidere un formato.

            Amiga ha mai raggiunto una massa critica?

            Si. Commodore a suo tempo era un grande
            concorrente del
            PC.Domanda di riserva: che percentuale di popolazione ci vuole per costituire una "massa critica" ?
            Secondo me sbagli. Ovvero, io non ti schifo o
            apprezzo perchè usi un so piuttosto che un altro
            e non mi sento migliore quando vado alla tastiera
            di un Mac o di un Linux rispetto un
            Windows.Che c'entra, pure io devo usare windows ogni tanto.C'e' uso e uso, necessita' e necessita'.Se di fronte a due opzioni alternative, tu scegli quella peggiore solo perche' lo fanno tutti, o perche' non ti vuoi documentare, come pensi di apparire ai miei occhi?
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            No, non ci sono lettori di floppy, altro che
            scuse.I virus su floppy hanno smesso di diffondersi molto prima.
            Almeno quando c'erano i floppy dovevi fare un
            boot col floppy dimenticato nel lettore: se lo
            infilavi a computer acceso non ti infettavi.Questo te lo concedo.
            Ma prima che i DVD si diffondessero!Insomma.. comunque era un esempio.
            Il costo del DVD e' tanto piu' basso quanto piu'
            lontano dall'italia lo acquisti. Ringrazia la SIAE.:-)
            Guarda che in proporzione, un DVD e' piu' tassato
            della benzina.
            Figurati che cosa puo' incidere un formato.Sul prezzo tantissimo, i DVD di nuova generazione costavano il doppio prima raggiungere la diffusione necessaria ad abbassare il prezzo.Pensa anche il floppy, man mano che si diffondevano il prezzo calava fino ad arrivare ad essere praticamente gratis.
            Domanda di riserva: che percentuale di
            popolazione ci vuole per costituire una "massa
            critica" ?Questa è una bella domanda (finalmente :-) ). A mio avviso (assolutamente opinabile) i problemi di sicurezza si spostanto più facilmente verso quelle masse di utenti più, perdonami il termine, tonte. Cioè una massa di utenti specializzata a parità di numeri avrà meno problemi di una massa che non ci capisce una mazza (mi sembra anche abbastanza logico). Dunque non c'è un vero numero, semplicemente quando avremo un numero alto di utenti su linux che naviga, lavora, legge la posta tutto come root, allora anche linux sarà meno sicuro.
            Che c'entra, pure io devo usare windows ogni
            tanto.Eretico :-)
            C'e' uso e uso, necessita' e necessita'.

            Se di fronte a due opzioni alternative, tu scegli
            quella peggiore solo perche' lo fanno tutti, o
            perche' non ti vuoi documentare, come pensi di
            apparire ai miei occhi?Sinceramente non me ne frega niente del perchè uno usa Windows, il Mac o Linux.
          • Giambo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: Giambo

            Se il sistema fosse stato progettato sin

            dall'inizio in maniera piu' sicura, non saremmo

            giunti a questo.

            probabilmente anche gli altri so non sono così
            sicuri, cioè nessuno ha in mano un sistema
            progettato sin dalla nascita veramente più
            sicuro, esistono solo sistemi meno
            bersagliati.Esistono sistemi pensati con in mente la multiutenza e la "protezione" (UNIX) e esistono sistemi nati e cresciuti troppo in fretta senza in mente che cosa avrebbe riservato il futuro (Windows)

            Inoltre non mi pare che altri sistemi meno

            diffusi abbiano in percentuale un numero cosi'

            alto di malware.

            Certo, questo è il discorso. I meno diffusi sono
            meno bersagliati o non lo sono del tutto. Per
            ottenere certi risultati i virus hanno bisogno di
            una massa critica di PC gestiti da incompetenti e
            questo si raggiunge solo con alte % di
            utilizzo.Prendiamo per esempio il mondo server. Macchine potenti, sempre online, con una buona banda e tanta potenza.Molti sono UNIX.Perche' non vengono bersagliati come le workstation Windows, dove oramai il panorama e' affollato e trovarsi una nicchia difficilissimo ?
            Guarda ad esempio le
            varie implementazioni di DVD. È giusto che ci
            siano, ma da un lato sarebbe meglio averne una
            sola.Motiva questa tua affermazione.

            Di quale UNIX parli, in particolare ? Non mi

            ricordo comunque di problemi a livello
            planetario

            come Code Red o Nimda o gli altri mille mila che

            si sono succeduti ...

            Parlo in generale un buco in telnet o in lpd
            comprendeva tutti i dialetti di unix.Il buco di telnet per Solaris non mi pare avesse avuto ripercussioni sugli altri Linux ... O forse stai parlando di un buco nel protocollo, quindi indipendente dall'implementazione ?
            Non c'erano
            virus come quelli che hai citato, ma le
            connessioni ad internet a quel tempo erano
            decisamente molte meno di quelle attuali e dunque
            si torna al discorso iniziale, bisogna
            raggiungere una massa
            critica.Le connessioni erano di meno, vero, ma i malintenzionati ci sono sempre stati. Pensa per esempio all'ex URSS: Perche' non si e' messa a soffiare forte-forte e far crollare tutto il sistema UNIX del blocco occidentale ?
            Infine molti, ma molti post si basano su eventi
            accaduti anni or sono come se fossero odierni.Sono discorsi vecchi come NTFS, il punto di partenza ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            Solo i PC chiusi in cantina non si inchiodano.I server linux stanno in cantina! 8)
            Io sono pronto a scommettere che un
            qualsiasi altro sistema operativo che dovesse
            raggiunge la stessa diffusione avrà gli stessi
            problemi. Non conosci linux!
            Purtroppo non credo di poter vivere
            così a lungo da poter vedere un altro so che
            raggiune il 90% di utilizzatori. Nessun sistema ha mai raggiunto il 90% del mercato.
            Comunque quando
            unix aveva una certa diffusione, cioè prima
            dell'arrivo e sucXXXXX di NT, era bucabile da
            remoto all'ordine del giorno.Certo! Tutti i giorni la rete del Pentagono era visitata da hackers sovietici, da quanto era bucabile.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: non so


            Solo i PC chiusi in cantina non si inchiodano.

            I server linux stanno in cantina! 8)Non volevo dire questo. I miei sono in sala server.

            Io sono pronto a scommettere che un

            qualsiasi altro sistema operativo che dovesse

            raggiunge la stessa diffusione avrà gli stessi

            problemi.

            Non conosci linux!sbagli

            Purtroppo non credo di poter vivere

            così a lungo da poter vedere un altro so che

            raggiune il 90% di utilizzatori.

            Nessun sistema ha mai raggiunto il 90% del
            mercato.mmmh, giochiamo con le statistiche?

            Comunque quando

            unix aveva una certa diffusione, cioè prima

            dell'arrivo e sucXXXXX di NT, era bucabile da

            remoto all'ordine del giorno.

            Certo!
            Tutti i giorni la rete del Pentagono era visitata
            da hackers sovietici, da quanto era bucabile.Guarda che non sei molto lontano dalla verità anche se ovviamente ho enfatizzato il discorso. Tuttavia, se conosci i tempi, i problemi gravi c'erano. Per il pentagono e per tutto il resto di internet.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            I giudizi su NTFS, deframmentazione e registro di
            sistema sono ottimi parametri per capire le
            capacità intellettive di un tuo
            interlocutore.
            Uno che dice che la deframmentazione non è un
            problema e che il registro è una buona cosa deve
            semplicemente andare a
            studiare.
            È giunta l'ora di smettere di dare spiegazioni e
            mandarli a studiare: non è possibile spiegare
            sempre le stesse cose ogni
            mese.Concordo, tu che hai studiato e ed hai ottime capacità intellettive, fai questi commenti e non dare spiegazioni. È giunto il momento di fare così.
            Se non capite di informatica o venite a chiedere
            con gentilezza o abbiate l'accortezza di scrivere
            su punto
            uncinetto.Appunto.
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            Concordo, tu che hai studiato e ed hai ottime
            capacità intellettive, fai questi commenti e non
            dare spiegazioni. È giunto il momento di fare così.Non dare ulteriori spiegazioni: non travisare.
        • non so scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          - Scritto da: Giambo
          Questo tuo commento mi fa capire quanto la gente
          si e' abituata alla mediocrita' di certi
          software, il tutto grazie a Microsoft :Microsoft non ha niente a che vedere, non ho preferenze di sistema operativo.Il dato di fatto è che il defrag schedulato non comporta svantaggi rilevanti rispetto un FS che risolve (da vedere se poi è vero) il problema in tempo reale.
          Cioe', siamo nel 2010 (Duemiladieci) e per te e'
          ancora accettabile dover deframmentare un FS ?NTFS è stato concepito 30 fa, non oggi. OK è vetusto, comunque funziona oggi come funzionava ieri. Funziona ed è un FS con buone caratteristiche. Ripeto, se ha vissuto così tanto è perchè è un buon FS, il defrag non è uno svantaggio determinante. Anzi non vedo perchè debba venir visto come uno svantaggio, è una caratteristica di implementazione di NTFS.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            rispetto un FS che
            risolve (da vedere se poi è vero) il problema in
            tempo reale.Il codice e' open. Puoi verificarlo coi tuoi occhi!

            Cioe', siamo nel 2010 (Duemiladieci) e per te e'

            ancora accettabile dover deframmentare un FS ?

            NTFS è stato concepito 30 fa, non oggi. OK è
            vetusto, comunque funziona oggi come funzionava
            ieri. Funziona ed è un FS con buone
            caratteristiche. Ripeto, se ha vissuto così tanto
            è perchè è un buon FS, il defrag non è uno
            svantaggio determinante. Se e' vissuto cosi' tanto e' perche' M$ non ha innovato.FAT e' tuttora utilizzato: possiamo concludere che sia un buon FS?
            Anzi non vedo perchè
            debba venir visto come uno svantaggio, è una
            caratteristica di implementazione di
            NTFS.Forse perche' non tutti usano il computer per giocare e lo spengono la sera.Di solito la notte i server restano accesi e lavorano e non possono essere deframmentati.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: non so

            rispetto un FS che

            risolve (da vedere se poi è vero) il problema in

            tempo reale.

            Il codice e' open. Puoi verificarlo coi tuoi
            occhi!Per questo ho lanciato una frecciatina.

            NTFS è stato concepito 30 fa, non oggi. OK è

            vetusto, comunque funziona oggi come funzionava

            ieri. Funziona ed è un FS con buone

            caratteristiche. Ripeto, se ha vissuto così
            tanto

            è perchè è un buon FS, il defrag non è uno

            svantaggio determinante.

            Se e' vissuto cosi' tanto e' perche' M$ non ha
            innovato.Ms ha lavorato su altri FS, alla fine ha visto che con NTFS andava meglio.
            FAT e' tuttora utilizzato: possiamo concludere
            che sia un buon FS?Certo che lo è!! Sapresti stimare quante FAT in questo momento stanno funzionando e fanno il loro dovere? Perchè non esiste un FS open source che rimpiazza FAT? Perchè le chiavi USB vengono ancora formattate in FAT o la più moderna exFAT (sempre Microsof)? Perchè le multinazionali pagano per usare FAT (come ad esempio TomTom per citarne una che conoscono tutti)e non prendono il tuo bel prodotto open source (NB: che non esiste) e fanno introiti maggiori?Io sarò il primo a riformattare i miei dispositivi FAT in un FS open source migliore, quando esisterà e sarà veramente migliore. Se mi dici che hai la chiavetta USB formatta ext2, mi sentirai ridere da qui fino ad ovunque ti trovi.

            Anzi non vedo perchè

            debba venir visto come uno svantaggio, è una

            caratteristica di implementazione di

            NTFS.

            Forse perche' non tutti usano il computer per
            giocare e lo spengono la
            sera.
            Di solito la notte i server restano accesi e
            lavorano e non possono essere
            deframmentati.Balle. Il defrag si fa a caldo anche con un'attività su disco sensibile. Ovviamente si sceglie il momento più tranquillo per farlo.Se veramente hai un file server con fortissimo IO 24h su 24 365 gg l'anno allora una riflessione sul FS va fatta. Ciò però non porta necessariamente a non usare NTFS, infatti ci sono prodotti di terze parti che lavorano in real time.Però effettivamente in quel caso una riflessione la farei, anche se è un evento che così sui 2 piedi considererei impossibile. Con una così elevata attività si metterebbe il server in HA in modo da avere la continuità di servizio in caso di guasto e per la normale manutenzione del server, NTFS incluso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so

            Ms ha lavorato su altri FS, alla fine ha visto
            che con NTFS andava
            meglio meno peggio .Fixed.

            FAT e' tuttora utilizzato: possiamo concludere

            che sia un buon FS?

            Certo che lo è!! Sapresti stimare quante FAT in
            questo momento stanno funzionando e fanno il loro
            dovere?Tantissime: tutte le chiavette, schede di memoria, e robe simili hanno FAT.Ne riparliamo quando le schede di memoria di tagli minimo saranno di mezzo tera anche loro, e il detentore di diritti della FAT tornera' a battere cassa.
            Perchè non esiste un FS open source che rimpiazza
            FAT? ext
            Perchè le chiavi USB vengono ancora
            formattate in FAT o la più moderna exFAT (sempre
            Microsof)? Perche' l'utonzo winaro ha il preinstallato che si rifiuta di leggere file system liberi.Io le mie chiavette le ho tutte riformattate ext.
            Perchè le multinazionali pagano per
            usare FAT (come ad esempio TomTom per citarne una
            che conoscono tutti)e non prendono il tuo bel
            prodotto open source (NB: che non esiste) e fanno
            introiti maggiori?Perche' l'ignoranza umana e l'XXXXXXXXXta' non hanno limiti.
            Io sarò il primo a riformattare i miei
            dispositivi FAT in un FS open source migliore,
            quando esisterà e sarà veramente migliore. Se mi
            dici che hai la chiavetta USB formatta ext2, mi
            sentirai ridere da qui fino ad ovunque ti
            trovi.E allora ridi, che la mamma ha fatto gli gnocchi!
            Balle. Il defrag si fa a caldo anche con
            un'attività su disco sensibile. Adesso sono io che rido, altro che ext sulla chiavetta!
            Ovviamente si
            sceglie il momento più tranquillo per
            farlo.Ah ecco, volevo ben dire: mai!
            Se veramente hai un file server con fortissimo IO
            24h su 24 365 gg l'anno allora una riflessione
            sul FS va fatta. Ciò però non porta
            necessariamente a non usare NTFS, infatti ci sono
            prodotti di terze parti che lavorano in real
            time.
            Però effettivamente in quel caso una riflessione
            la farei, anche se è un evento che così sui 2
            piedi considererei impossibile. Con una così
            elevata attività si metterebbe il server in HA in
            modo da avere la continuità di servizio in caso
            di guasto e per la normale manutenzione del
            server, NTFS
            incluso.Un server aziendale interno in HA?Tanto vale lavorare in cloud. Magari ci arriveremo, ma oggi non e' cosi'.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: non so



            Ms ha lavorato su altri FS, alla fine ha visto

            che con NTFS andava

            meglio meno peggio .

            Fixed.Scusa, ma a questo punto sputa il rospo. Qual'è il tuo problema con NTFS?
            Tantissime: tutte le chiavette, schede di
            memoria, e robe simili hanno
            FAT.Esatto.
            Ne riparliamo quando le schede di memoria di
            tagli minimo saranno di mezzo tera anche loro, e
            il detentore di diritti della FAT tornera' a
            battere cassa.Vai a vedere cos'è exFat.

            Perchè non esiste un FS open source che
            rimpiazza

            FAT?

            extma va là :-)
            Perche' l'utonzo winaro ha il preinstallato che
            si rifiuta di leggere file system liberi.Smettila, non puoi crederlo veramente. Nessuno si rifiuta di usare un buon prodotto, se esiste.
            Io le mie chiavette le ho tutte riformattate ext.Una chiavetta è mobile, cosa succede quando la metti in altri sistemi?
            Perche' l'ignoranza umana e l'XXXXXXXXXta' non
            hanno limiti.Non ho capito, le multinazionali sono XXXXXXXXX gli utenti si rifiutano di usare altri prodotti. L'unico intelligente al mondo sei tu?
            Adesso sono io che rido, altro che ext sulla
            chiavetta!Cioè hai problemi di frammentazione sulla USB ?

            Ovviamente si

            sceglie il momento più tranquillo per

            farlo.

            Ah ecco, volevo ben dire: mai!Perchè?

            Se veramente hai un file server con fortissimo
            IO

            24h su 24 365 gg l'anno allora una riflessione

            sul FS va fatta. Ciò però non porta

            necessariamente a non usare NTFS, infatti ci
            sono

            prodotti di terze parti che lavorano in real

            time.

            Però effettivamente in quel caso una riflessione

            la farei, anche se è un evento che così sui 2

            piedi considererei impossibile. Con una così

            elevata attività si metterebbe il server in HA
            in

            modo da avere la continuità di servizio in caso

            di guasto e per la normale manutenzione del

            server, NTFS

            incluso.

            Un server aziendale interno in HA?Decisamente se ha IO intensivo 24h su 24.
            Tanto vale lavorare in cloud. Magari ci
            arriveremo, ma oggi non e' cosi'.Non serve un cloud.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            Smettila, non puoi crederlo veramente. Nessuno si
            rifiuta di usare un buon prodotto, se
            esiste.Pero' se ne trovi uno pessimo preinstallato, la massa se lo tiene.

            Io le mie chiavette le ho tutte riformattate
            ext.

            Una chiavetta è mobile, cosa succede quando la
            metti in altri
            sistemi?Se gli altri sistemi sono i miei, la leggo benissimo.Se sono sistemi altrui, sono sicuro che non ci finiscono sopra dei virus.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Pero' se ne trovi uno pessimo preinstallato, la
            massa se lo tiene.per esempio?I sistemi preinstallati vengono studiati appositamente per accontentare le masse. È facile che un utente tenico, non si trovi bene con un prodotto di massa qualsiasi e preferisca il suo personalizzato. Questo non vuol dire che il prodotto di massa è fatto male, ma che tu non rientri nella casistica dell'utente di massa.


            Io le mie chiavette le ho tutte riformattate

            ext.



            Una chiavetta è mobile, cosa succede quando la

            metti in altri

            sistemi?

            Se gli altri sistemi sono i miei, la leggo
            benissimo.
            Se sono sistemi altrui, sono sicuro che non ci
            finiscono sopra dei virus.Va bene, questo comunque non è un comportamento di massa. La chiavetta è comoda proprio perchè di principio ovunque vai la puoi usare. Se la usi in modo differente, puoi usare sistemi differenti (però se usi ext2 invece di exFat non è che ci guadagni.. anzi)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: panda rossa

            Pero' se ne trovi uno pessimo preinstallato, la

            massa se lo tiene.

            per esempio?
            I sistemi preinstallati vengono studiati
            appositamente per accontentare le masse. Tipo l'opzione di downgrade presente su Vista?
            È facile
            che un utente tenico, non si trovi bene con un
            prodotto di massa qualsiasi e preferisca il suo
            personalizzato. E' ancora piu' facile se l'utente tecnico, portandosi copia della sua home directory nella chiavetta, riesce a personalizzare in un attimo il sistema nuovo (sempre che il sistema permetta un approccio cosi' immediato alla configurazione, perche' se invece c'e' da cliccare di qua e di la'...).
            Questo non vuol dire che il
            prodotto di massa è fatto male, ma che tu non
            rientri nella casistica dell'utente di
            massa.Stiamo parlando di computer, non di lavatrici.Un computer per definizione deve essere versatile e programmabile: perche' invece si va verso una interfaccia blindata?
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Tipo l'opzione di downgrade presente su Vista?Tu lo dici ridendo sotto i baffi, ma su una quantità esagerata di utenti una parte si è attacata così tanti a XP (che comuqnue ti ricordo è un so Microsoft) che hanno voluto (per molte ragioni comprensibili) mantenere la piatatforma XP anche all'acquisto di un PC nuovo con vista. La gente lo chiede, Microsoft lo fa.

            È facile

            che un utente tenico, non si trovi bene con un

            prodotto di massa qualsiasi e preferisca il suo

            personalizzato.

            E' ancora piu' facile se l'utente tecnico,
            portandosi copia della sua home directory nella
            chiavetta, riesce a personalizzare in un attimo
            il sistema nuovo (sempre che il sistema permetta
            un approccio cosi' immediato alla configurazione,
            perche' se invece c'e' da cliccare di qua e di
            la'...).Boh, si. Non ti capisco. Per Win ci sono i tool di migrazione da un so all'altro per mantenere le impostazioni. Non sai che esiste il tool o dici che non funziona come dovrebbe?

            Questo non vuol dire che il

            prodotto di massa è fatto male, ma che tu non

            rientri nella casistica dell'utente di

            massa.

            Stiamo parlando di computer, non di lavatrici.
            Un computer per definizione deve essere versatile
            e programmabilesecondo me questa è la definizione della lavatrice :-)
            : perche' invece si va verso una
            interfaccia blindata?Non riesco a seguirti. Trovi importante che su Windows ci sia un'interfaccia tipo KDE invece di quella Microsoft?
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so

            Per esempio le estensioni nascoste di default,

            tanto per citare la piu' colossale delle

            XXXXXXXte di winsozz.

            È il discorso di prima, scelte fatte per la
            massa. Tu che sai cosa vuoi lo disabiliti.
            Finito.Si, ma che senso ha?Fosse solo quello, ma ce ne sono dozzine di settaggi di default che rasentano l'idiozia e limitano la produttivita'.

            Trovo importante che su windows io ci possa

            mettere l'interfaccia che voglio e non

            quell'aborto di explorer!

            Mi pare di capire che non ti piace exploer. Va
            bene, se non ti piace non ti piace. Ad un
            miliardo di persone piace. Nesuno comunque
            sbaglia.Dubito che ad un miliardo di persone piaccia.Credo piuttosto che un miliardo di persone lo subisca, come subisce il preinstallato.Perche' tutti quelli che mi hanno visto usare un windows manager a doppio pannello mi hanno sempre chiesto cos'e' e come si installa.

            Trovo importante poter assegnare da sistema ai

            tasti funzione le cose che voglio io!

            Ulla, non so, nel senso che non ho mai cercato.
            Ma un toolino che lo fa gratis non lo
            trovi?Siamo sempre li'. Perche' il sistema operativo non mi mette a disposizione questa funzionalita'?Se gia' intercetta F3 e lo associa al suo search, che cosa gli costa mettermi a disposizione il toolino, o un file di configurazione o anche delle chiavi di registro da smanacciarci?No! Devo installare il toolino, da affiancare al firewall, all'antivirus, al cazzabubbolo...

            Trovo importante che per selezionare tutto si

            faccia CTRL-A ovunque e non che a seconda

            dell'applicazione o della lingua si faccia

            CTRL-SHIFT-T o CTRL-5 del tastierino!

            :-) te lo concendo, in modo particolare che le
            combinazioni di tasti cambiano (ancora?)
            all'interno dei prodotti dell'Office. Non l'ho
            mai capito, ma a Ms che gli importa, vende lo
            stesso. Quando le vendite scenderanno per questo
            motivo lo correggeranno.Infatti, a M$ che gli importa? In assenza di concorrenza commerciale e in regime di monopolio, si e' pure permessa di togliere i menu e mettere i ribbon, tanto tu sei obbligato ad usare quel prodotto perche' ti cade in testa dall'alto e ti arrivano in mail i docx, e lei vende lo stesso.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Fosse solo quello, ma ce ne sono dozzine di
            settaggi di default che rasentano l'idiozia e
            limitano la produttivita'.Secondo me è proprio il contrario, solo che tu non sei un utente tipo.
            Dubito che ad un miliardo di persone piaccia.Sei libero di pensarlo, ma secondo me sbagli.
            Credo piuttosto che un miliardo di persone lo
            subisca, come subisce il preinstallato.Sei catastrofico.
            Perche' tutti quelli che mi hanno visto usare un
            windows manager a doppio pannello mi hanno sempre
            chiesto cos'e' e come si installa.Non lo so, ad esempio a me non piace.
            Siamo sempre li'. Perche' il sistema operativo
            non mi mette a disposizione questa funzionalita'?Non è essenziale. Io trovo giusto che Windows rimanga essenziale e che altri sviluppatori completino. Windows non è una distribuzione di migliaia software scritti da migliaia di sviluppatori come linux. È un prodotto MS, la distribuzione te la devi creare tu. Lo so che questo non ti piace, ma è così.
            Infatti, a M$ che gli importa? In assenza di
            concorrenza commerciale e in regime di monopolio,
            si e' pure permessa di togliere i menu e mettere
            i ribbon, tanto tu sei obbligato ad usare quel
            prodotto perche' ti cade in testa dall'alto e ti
            arrivano in mail i docx, e lei vende lo stesso.qui sei nuovamente catastrofico, il ribbon serve nuovamente ad una certa tipologia di utenti (di massa) del quale non fai parte
          • Giambo scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            Il dato di fatto è che il defrag schedulato non
            comporta svantaggi rilevanti rispetto un FS che
            risolve (da vedere se poi è vero) il problema in
            tempo reale.Il defrag schedulato necessita risorse, necessita che il sistema sia online al momento, inoltre prima della deframmentazione le performances sono peggiori.Il defrag e' una "patch", o un "workaround" a un problema che non si e' voluto (O potuto) correggere.

            Cioe', siamo nel 2010 (Duemiladieci) e per te e'

            ancora accettabile dover deframmentare un FS ?

            NTFS è stato concepito 30 fa, non oggi.Quando NTFS ha scalzato FAT, esistevano gia' fior fiore di FS che non si deframmentavano. Perche' non scriverne uno ex-novo e schiaffarlo su XP / Vista / Seven ?
            OK è vetusto, comunque funziona oggi come funzionava
            ieri. Funziona ed è un FS con buone
            caratteristiche.Lo stesso potrei dire di una Fiat Ritmo con 240'000km :)
            Ripeto, se ha vissuto così tanto
            è perchè è un buon FS,Potrei dire lo stesso di IE6 ;)La verita' e' che dall'alto non e' mai stata proposta nessuna alternativa: Microsoft impone NTFS, che NTFS sia.
            il defrag non è uno svantaggio determinante.E' un indicatore della mediocrita' di certi prodotti.
            Anzi non vedo perchè
            debba venir visto come uno svantaggio, è una
            caratteristica di implementazione di
            NTFS.Pure l'accelerazione incontrollata delle Toyota era una caratteristica della sua implementazione ;)
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Giambo
            Il defrag e' una "patch", o un "workaround" a un
            problema che non si e' voluto (O potuto) correggere.Non credo, diamo per scontato che sai bene di cosa stiamo parlando e che possiamo ipotizzare una procedura per allocare lo spazio dei dati. Io per farla facile dire che abbiamo 2 possibilità. La prima di fare una procedura triviale e rimandare il problema di una buona allocazione dei dati a posteriori e la seconda di cercare di fare tutto subito a scapito delle prestazioni.Io capisco perchè sei a favore della seconda, ma anche la prima non può essere scartata a priori.
            Quando NTFS ha scalzato FAT, esistevano gia' fior
            fiore di FS che non si deframmentavano. Perche'
            non scriverne uno ex-novo e schiaffarlo su XP /
            Vista / Seven ?Guarda se parli di PC il defrag lo possiamo veramente considerare un non problema, soprattutto guardando le dimensioni dei dischi di oggi. Il defrag su un disco da 1TB fa poco o niente. Se veramente vai ad occupare tutto un disco da 1 o più TB a casa tua è perchè stai salvando file di enormi dimensioni (chissà quali tipi di file..) ed anche in questo caso la frammentazione non è facile da ottemere (cioè se cancelli un file di 50GB liberi uno spazio contiguo di 50GB a disposizione per altri file grandi). Ovvero non è facile arrivare ad un punto di frammentazione tale da ottenere reali benefici da un defrag. Quindi 1 non fai il defrag e non cambia niente o 2 se proprio propio scrivi a cancelli centinaia di file al giorno trovati anche uno spazio di tempo per fare la manutenzione del tuo NTFS.

            OK è vetusto, comunque funziona oggi come
            funzionava

            ieri. Funziona ed è un FS con buone

            caratteristiche.

            Lo stesso potrei dire di una Fiat Ritmo con
            240'000km :)Sai benissimo che lo puoi dire solo con la faccina che ride in fondo.

            Ripeto, se ha vissuto così tanto

            è perchè è un buon FS,

            Potrei dire lo stesso di IE6 ;)Di IE6 non mi intendo molto, comunque vedo una faccina ridente anche qui.
            La verita' e' che dall'alto non e' mai stata
            proposta nessuna alternativa: Microsoft impone
            NTFS, che NTFS sia.È difficile far funzionare il (potente) sistema di ACL di Windows su partizioni non NTFS (penso alle ext di linux). Se fosse facilmente fattibile piacerebbe anche a me avere più scelta, ma non è così. Però per venirti in contro ti dico di si, cioè che MS faccia 2 FS, uno con defrag e l'altro senza, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi, così l'utente può scegliere e non perdiamo tempo in discorsi su PI.

            il defrag non è uno svantaggio determinante.

            E' un indicatore della mediocrita' di certi prodotti.Tu insisti sul si, io insisto sul no :)

            Anzi non vedo perchè

            debba venir visto come uno svantaggio, è una

            caratteristica di implementazione di

            NTFS.

            Pure l'accelerazione incontrollata delle Toyota
            era una caratteristica della sua implementazione ;)Non direi proprio e comunque il defrag non uccide nessuno!
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?


            Guarda se parli di PC il defrag lo possiamo
            veramente considerare un non problema,
            soprattutto guardando le dimensioni dei dischi di
            oggi. Il defrag su un disco da 1TB fa poco o niente.????? Ma hai la minima idea di cosa stai parlando?
            Se veramente vai ad occupare tutto un
            disco da 1 o più TB a casa tua è perchè stai
            salvando file di enormi dimensioni (chissà quali
            tipi di file..)O perché hai tantissimi file piccoli: sempre che la matematica non sia un' opinione.
            ed anche in questo caso la
            frammentazione non è facile da ottemere (cioè se
            cancelli un file di 50GB liberi uno spazio
            contiguo di 50GB a disposizione per altri file grandi).Questa quando l'hai studiata? Stanotte?Se cancelli un file di 50GB liberi uno spazio di 50 GB. Punto.Questo spazio è contiguo se e solo se PRIMA non era frammentato. Non puoi dimostrare le ipotesi con la tesi.
            Ovvero non è facile arrivare ad un punto
            di frammentazione tale da ottenere reali benefici da un defrag. Guarda, sono capitato in un mondo sfortunato: in azienda fino a 2 anni fa dovevamo deframmentare una volta al mese, ottenendo incrementi di prestazioni sostanziali. E sai perché? Perché lavorando per grossi progetti, con migliaia di file da compilare, impacchettare, deployare il disco si frammentava di continuo.Poi siamo passati a Linux...
            Quindi 1 non fai il defrag e non
            cambia niente o 2 se proprio propio scrivi a
            cancelli centinaia di file al giorno trovati
            anche uno spazio di tempo per fare la
            manutenzione del tuo NTFS.Certo, dobbiamo accudire il FS; io sono abituato ad un FS che accudisce i miei file. Sarò scemo io.

            Sai benissimo che lo puoi dire solo con la
            faccina che ride in fondo.Guarda che diceva sul serio.NTFS può essere paragonata ad una Ritmo dell'80; nel frattempo nel mondo open sono nati decine di FS. Ognuno dei quali nettamente superiore a NTFS.

            Di IE6 non mi intendo molto, comunque vedo una
            faccina ridente anche qui.Se non te ne intendi è perché sei molto giovane.Da grande scoprirai che diceva sul serio.
            È difficile far funzionare il (potente) sistema
            di ACL di Windows su partizioni non NTFS (penso
            alle ext di linux). Se fosse facilmente fattibile
            piacerebbe anche a me avere più scelta, ma non è
            così. Però per venirti in contro ti dico di si,
            cioè che MS faccia 2 FS, uno con defrag e l'altro
            senza, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi,
            così l'utente può scegliere e non perdiamo tempo
            in discorsi su PI.Certo che davvero MS ha fatto un ottimo lavoro: adesso cianciamo anche di ACL e del loro legame con il FS per difendere NTFS.
            Tu insisti sul si, io insisto sul no :)Certo che può definirsi ottusità dire che una cosa è svantaggiosa, ma che non porta svantaggio.Il mio consiglio? Prova qualche FS serio e ti accorgerai della differenza.


            Non direi proprio e comunque il defrag non uccide nessuno!Uccide la pazienza di chi lavora.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            O perché hai tantissimi file piccoli: sempre che
            la matematica non sia un' opinione.Io sto parlando di utenti casalinghi, tu a casa riesci a riempire un disco da 1TB con file piccoli? Non dico che sia impossibile, comunque complimenti!
            Questa quando l'hai studiata? Stanotte?
            Se cancelli un file di 50GB liberi uno spazio di
            50 GB. Punto.
            Questo spazio è contiguo se e solo se PRIMA non
            era frammentato. Non puoi dimostrare le ipotesi
            con la tesi.Non c'entrano ipotesi e tesi e nemmeno notti insonni. Infatti non si comprano dischi pieni e frammentati, ma vuoti. Quando scrivi un file da 50GB la prima volta, per quanto NTFS sia triviale nealla scelta dei blocchi, non ti creerà un file spezzettato. Quando lo cancellerai di conseguenza libererai uno spazio contiguo.
            Guarda, sono capitato in un mondo sfortunato: in
            aziendaNon sei capitato in un mondo sfortunato, ma in un topic che parla di soluzioni casalinghe. Poi se in azienda salvi tutto sul PC come si fa a casa son poi anche problemi tuoi.
            fino a 2 anni fa dovevamo deframmentare
            una volta al mese, ottenendo incrementi di
            prestazioni sostanziali. E sai perché? Perché
            lavorando per grossi progetti, con migliaia di
            file da compilare, impacchettare, deployare il
            disco si frammentava di
            continuo.Scusa, ma qui stai facendo figura del cioccolataio. È ovvio che NTFS si deframmenti nella situazione da te descritta. In un caso simile la deframmentazione va fatta in automatico settimanalmente.
            Poi siamo passati a Linux...Se non ci capisci niente di Windows non usarlo è anche una soluzione.
            Certo, dobbiamo accudire il FS; io sono abituato
            ad un FS che accudisce i miei file. Sarò scemo io.Io non ho dato dello scemo a nessuno. Sto parlando di implementazioni diverse. Nella tua azienda invece di migrare a linux potevi schedulare un defrag ad es la notte tra sabato e domenica. È più facile di una migrazione per intenderci e non avresti fatto una brutta figura se lo avessi fatto da solo, subito, prima di avere problemi.Comunque non mi fraintendere io non voglio convincere nessuno ad usare windows invece di linux. Io ho una certa esperienza con entrambi e dalla mia esperienza gestire partizioni NTFS non mi costa niente di più di ext3.
            Se non te ne intendi è perché sei molto giovane.
            Da grande scoprirai che diceva sul serio.Non scrivere a vanvera. Io se non conosco bene qualcosa lo dico, non sparo a caso tanto per dire qualcosa.
            Certo che davvero MS ha fatto un ottimo lavoro:
            adesso cianciamo anche di ACL e del loro legame
            con il FS per difendere NTFS.Cioè secondo te le ACL non hanno niente a che vedere con il file system?
            Certo che può definirsi ottusità dire che una
            cosa è svantaggiosa, ma che non porta
            svantaggio.
            Il mio consiglio? Prova qualche FS serio e ti
            accorgerai della differenza.Prova un FS serio?
            Uccide la pazienza di chi lavora.Lavori? E ti pagano? Da quello che racconti spero non nel ramo dell'informatica.
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: advange

            O perché hai tantissimi file piccoli: sempre che

            la matematica non sia un' opinione.

            Io sto parlando di utenti casalinghi, tu a casa
            riesci a riempire un disco da 1TB con file
            piccoli? Non dico che sia impossibile, comunque
            complimenti!Gli utenti casalinghi non hanno problemi a deframmentare una volta la settimana.Parliamo di server invece, va...
            Scusa, ma qui stai facendo figura del
            cioccolataio. È ovvio che NTFS si deframmenti
            nella situazione da te descritta. In un caso
            simile la deframmentazione va fatta in automatico
            settimanalmente. Tu lavori nella sala test di una azienda di videogames per caso?
            Nella tua
            azienda invece di migrare a linux potevi
            schedulare un defrag ad es la notte tra sabato e
            domenica. Tu quindi non mandi mai SMS nella notte tra sabato e domenica, non vai mai al bancomat a prelevare, e probabilmente neppure ti colleghi al tuo server di posta per vedere se sono arrivati messaggi, perche' sai, la notte tra sabato e domenica devono staccare i server per il defrag settimanale!
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            Parliamo di server invece, va...va bene!
            Tu lavori nella sala test di una azienda di
            videogames per caso?no
            Tu quindi non mandi mai SMS nella notte tra
            sabato e domenica, non vai mai al bancomat a
            prelevare, e probabilmente neppure ti colleghi al
            tuo server di posta per vedere se sono arrivati
            messaggi, perche' sai, la notte tra sabato e
            domenica devono staccare i server per il defrag
            settimanale!scusami ma quelle che dici sono balle. Ho già risposto su questo punto, il defrag in sostanza prende un file spezzettato alla volta e lo sposta. Pesa come l'attività di 1 utente che legge o scrive un file. Durante questa attivitá non si interrompe nessun servizio, non si spegne il server e non si smonta il disco. Viene fatto tutto online.Inoltre, saputello, in una banca o in una compagnia telefonica non c'è un unico grande server che fa tutto, ma di hanno evidentemente sistemi distribuiti, non certo per fare il defrag, ma per mantenere il servizio attivo per la manutenzione ed il failover. In questo scenario la finestra di tempo per il defrag è ininfluente.Oppure pensi che abbiano risolto con un unico grande server Linux? ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so

            scusami ma quelle che dici sono balle. Ho già
            risposto su questo punto, il defrag in sostanza
            prende un file spezzettato alla volta e lo
            sposta. Pesa come l'attività di 1 utente che
            legge o scrive un file. Durante questa attivitá
            non si interrompe nessun servizio, non si spegne
            il server e non si smonta il disco. Viene fatto
            tutto online.Gia', e intanto sul disco del server non transitano decine di migliaia di transazioni in quel momento, non vengono aperti files, non viene scritto niente.Il defrag puo' lavorare tranquillamente, prendere pezzi di files, spostarli di qua e di la', mentre decine di processi stanno scrivendo su disco.Allegria!
            Inoltre, saputello, in una banca o in una
            compagnia telefonica non c'è un unico grande
            server che fa tutto, ma di hanno evidentemente
            sistemi distribuiti, In quanti CED di banche o compagnie telefoniche hai prestato consulenza professionale come sistemista tu fino ad oggi?In quelle dove ho lavorato io hanno server dedicati uno per ogni servizio, ridondati su due macchine, con altre due virtualizzate pronte a subentrare in caso di emergenza.
            non certo per fare il
            defrag, ma per mantenere il servizio attivo per
            la manutenzione ed il failover. In questo
            scenario la finestra di tempo per il defrag è
            ininfluente.Si, perche' su dischi da 2 tera un defrag e' roba da due minuti, che ci vuole...
            Oppure pensi che abbiano risolto con un unico
            grande server Linux?
            ;-)Google e' un unico grande server nella tua infinita immaginazione?
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa

            Inoltre, saputello, in una banca o in una

            compagnia telefonica non c'è un unico grande

            server che fa tutto, ma di hanno evidentemente

            sistemi distribuiti,

            In quanti CED di banche o compagnie telefoniche
            hai prestato consulenza professionale come
            sistemista tu fino ad
            oggi?

            In quelle dove ho lavorato io hanno server
            dedicati uno per ogni servizio, ridondati su due
            macchine, con altre due virtualizzate pronte a
            subentrare in caso di
            emergenza.OOOOHHH, ma questa poi... da una parte dici che ti svegliano la notte per rimediare ai danni causati dalle scimmie, dall'altra dici che esistono server ridondati, con tanto di macchine spare virtualizzate da "tirare su" alla bisogna.Mi fai capire dove lavori? E' l'azienda più scassona e schizzofrenica del mondo...


            non certo per fare il

            defrag, ma per mantenere il servizio attivo per

            la manutenzione ed il failover. In questo

            scenario la finestra di tempo per il defrag è

            ininfluente.

            Si, perche' su dischi da 2 tera un defrag e' roba
            da due minuti, che ci
            vuole...'Sta storia del defrag "indispendabile per i volumi NTFS" ci ha veramente frammentato: non conosco nessuna azienda che si preoccupa di questo, e nemmeno lo faccio io sul mio portatile, che forse ne avrebbe più bisogno viste le performance dei dischi da notebook, figurati chi si compra SAN da milioni con LUN che sparano 100-200Mbytes/s con tempi di acXXXXX da 2ms.Ti voglio ricordare che in quel caso conta di più ottimizzare le reti e gli switch in fibra come anche la dimensione e le politiche di gestione delle cache sui SAN controller, piuttosto che perdersi sui defrag...
          • panda rossa scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            Mi fai capire dove lavori? E' l'azienda più
            scassona e schizzofrenica del
            mondo...Ci sono buone possibilia' che tu ne sia cliente!
            'Sta storia del defrag "indispendabile per i
            volumi NTFS" ci ha veramente frammentato: non
            conosco nessuna azienda che si preoccupa di
            questo, e nemmeno lo faccio io sul mio portatile,
            che forse ne avrebbe più bisogno viste le
            performance dei dischi da notebook, figurati chi
            si compra SAN da milioni con LUN che sparano
            100-200Mbytes/s con tempi di acXXXXX da
            2ms.Ecco, poi sono io a lavorare per l'azienda piu' scassona del mondo.Bravo, torna a usare il computer per giocare, che il defrag tanto non serve.
            Ti voglio ricordare che in quel caso conta di più
            ottimizzare le reti e gli switch in fibra come
            anche la dimensione e le politiche di gestione
            delle cache sui SAN controller, piuttosto che
            perdersi sui
            defrag...Stiamo parlando del defrag, mica dei colli di bottiglia sulle reti.Al primo articolo sull'argomento, parleremo anche di quello.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Gianluca70


            Mi fai capire dove lavori? E' l'azienda più

            scassona e schizzofrenica del

            mondo...

            Ci sono buone possibilia' che tu ne sia cliente!E' una minaccia?


            'Sta storia del defrag "indispendabile per i

            volumi NTFS" ci ha veramente frammentato: non

            conosco nessuna azienda che si preoccupa di

            questo, e nemmeno lo faccio io sul mio
            portatile,

            che forse ne avrebbe più bisogno viste le

            performance dei dischi da notebook, figurati chi

            si compra SAN da milioni con LUN che sparano

            100-200Mbytes/s con tempi di acXXXXX da

            2ms.

            Ecco, poi sono io a lavorare per l'azienda piu'
            scassona del mondo.Sì, per tua stessa ammissione
            Bravo, torna a usare il computer per giocare, che
            il defrag tanto non serve.Non ci hai capito un'acca, vero?Ma quando mai hai visto richieste impellenti per deframmentare una LUN su una SAN?Quanto pensi di poter guadagnare in termini di acXXXXX e transfer rate?Se tu avessi letto e capito anche quello che ho scritto dopo...


            Ti voglio ricordare che in quel caso conta di
            più

            ottimizzare le reti e gli switch in fibra come

            anche la dimensione e le politiche di gestione

            delle cache sui SAN controller, piuttosto che

            perdersi sui

            defrag...

            Stiamo parlando del defrag, mica dei colli di
            bottiglia sulle
            reti.Ciccio, ma secondo te come sono implementate le conessioni in fibra che collegano i server alle SAN? Sono delle reti di trasporto ottimizzate, ottenute tramite schede che sono degli ibridi tra controller SCSI e card ATM, al cui estremo hanno come partner o uno switch per SAN o un altro HBA/controller: i controller di tutti le enclosure di dischi, oltre ad essere ridondati, hanno a bordo da 1 a qualche decina, se non centinaia, di GB di RAM per effettuare il cacheing.Ma secondo te, il fatto che la LUN sia frammentata, quanto può incidere su questa architettura?
            Al primo articolo sull'argomento, parleremo anche
            di
            quello.E certo, parliamo di reti, mica di storage... torna ad incaponirti sul defrag, che hai capito tutto di quello che ho scritto...
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: Gianluca70
            Ma secondo te, il fatto che la LUN sia
            frammentata, quanto può incidere su questa
            architettura?beh dai, se non lo fai veramente mai, sul lungo periodo diventa un problema. ti puoi ritrovare file di medie dimensioni frammentati in centinaia di miliaia di pezzi. io ti dico, nella configurazione che hai citato, una deframmentazione di tanto in tanto la faccio, senza tutta l'ansia e l'enfasi negativa del panda rosso, ma la faccio
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: non so
            - Scritto da: Gianluca70

            Ma secondo te, il fatto che la LUN sia

            frammentata, quanto può incidere su questa

            architettura?

            beh dai, se non lo fai veramente mai, sul lungo
            periodo diventa un problema. ti puoi ritrovare
            file di medie dimensioni frammentati in centinaia
            di miliaia di pezzi.

            io ti dico, nella configurazione che hai citato,
            una deframmentazione di tanto in tanto la faccio,
            senza tutta l'ansia e l'enfasi negativa del panda
            rosso, ma la
            facciooh esatto, di tanto in tanto (mi dici la frequenza per curiosità?) e come giustamente dici, senza l'ansia di PandaRoso (cambio voluto :) ).Ma che aumento di performance rilevi?Intendo, noi diciamo di monitorare i valori di Split IO/s per vedere se val la pena frammentare, e poi li confrontiamo con gli Avg. Sec/Read, Avg. Sec/Write e Disk Transfer/sec prima e dopo: tu che miglioramenti ottieni?Ciao!
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            'Sta storia del defrag "indispendabile per i
            volumi NTFS" ci ha veramente frammentato: non
            conosco nessuna azienda che si preoccupa di
            questo, e nemmeno lo faccio io sul mio portatile,Ecco, con questo hai raggiunto il culmine.Sembri Ruppolo che difende iPhone.D'ora in poi puoi solo migliorare.
          • non so scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: non so
            Gia', e intanto sul disco del server non
            transitano decine di migliaia di transazioni in
            quel momento, non vengono aperti files, non viene
            scritto niente.falso
            Il defrag puo' lavorare tranquillamente, prendere
            pezzi di files, spostarli di qua e di la', mentre
            decine di processi stanno scrivendo su
            disco.

            Allegria!?
            In quanti CED di banche o compagnie telefoniche
            hai prestato consulenza professionale come
            sistemista tu fino ad oggi?qualcosa ho fatto
            In quelle dove ho lavorato io hanno server
            dedicati uno per ogni servizio, ridondati su due
            macchine, con altre due virtualizzate pronte a
            subentrare in caso di emergenza.bene, è quello che ti stavo dicendo
            Si, perche' su dischi da 2 tera un defrag e' roba
            da due minuti, che ci vuole...poco, io lo faccio

            Oppure pensi che abbiano risolto con un unico

            grande server Linux?

            ;-)

            Google e' un unico grande server nella tua
            infinita immaginazione?Cioè per te la soluzione è dare i dati a google? Tu non lavori in una banca e nemmeno fai consulenza per un banca.
      • DarkOne scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: non so
        Da quello che capisco che hai capito di
        informatica non credo che sei nelle condizioni di
        dare
        consigli.In realtà non capisci un'emerita fava. E te lo hanno già detto altre persone.Mi premeva fartelo notare, dato che osi sentenziare su cose che non riesci nemmeno a comprendere.
    • zuzzurro scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      - Scritto da: DarkOne
      Microsoft deve partire proprio da zero, è diverso.
      Nel settore mobile soprattutto...non hanno capito
      un'emerita mazza di come si fa un sistema
      operativo mobile e di come debba essere.Concordo, anche se per il momento mi piace su terminali adatti a picking di magazzino e cose analoghe.
      Requisiti abnormi per smartphone (sicuramente
      perchè il sistema operativo è un macigno),
      interfaccia pensata ancora per essere usata solo
      col
      pennino...Il pennino in effetti va bene solo quando... è meglio avere un pennino! per il resto è inadatto.
      Non parliamo nemmeno di windows 7...mi domando
      quando si decideranno a dare un taglio al passato
      e passare finalmente ad un file system aperto,
      decente, veloce e che non necessita
      deframmentazione. 7 è sicuramente meglio di Vista, probabilmente sotto certi punti di vista meglio di XP. ma le abitudini sono dure a morire.Sul filesystem sarebbe bello avere ciò che dici, ed in questo caso devono proprio ripartire da capo: è assurdo per esempio pensare di avere un file di database (anzi, meglio dire più files di database9 su un unico disco e dover deframmentare per ottimizzare le prestazioni che solamente con i piani di manutenzione forniti per esempio da MSSQL server non riceverebbero la riorganizzazione adeguata senza una preventiva deframmentazione (inutile riorganizzare indici se poi un db da 40GB se ne sta spaparanzato sul disco in 3000 pezzettini).
      E quando si decideranno a
      togliere quell'aborto che è il registro di
      sistema, impossibile direi...
      quando si decideranno a capire che
      l'utente (e quindi i programmi che girano) non
      devono avere permessi massimi e quindi sXXXXXXXre
      i file di sistema,Cattiva abitudine, ma anche software svilupapti per windows che necessitano per forza di cose di girare come admin.
      invece di creare
      quell'obbrobbio che è
      UAC.
      Su 7 la cosa è un po' migliorata... ma rimane una rottura...
      Cara microsoft, non devi solo rimboccarti le
      maniche...ti conviene cancellare la lavagna e
      ripartire da zero se vuoi stare al
      passo!Il problema è che per stare al passo e cancellare la lavagna si ritroverebbero ad avere tagli sulla retrocompatibilità di un sacco di applicazioni. E questo ad un monopolio come Microsoft fa girare le scatole: se inventassero un nuovo sistema senza una grossa retrocompatibilità la gente potrebbe decidere di migrare altrove.
      • DarkOne scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: zuzzurro
        Il problema è che per stare al passo e cancellare
        la lavagna si ritroverebbero ad avere tagli sulla
        retrocompatibilità di un sacco di applicazioni. E
        questo ad un monopolio come Microsoft fa girare
        le scatole: se inventassero un nuovo sistema
        senza una grossa retrocompatibilità la gente
        potrebbe decidere di migrare
        altrove.Li hanno già avuti i problemi di retrocompatibilità e anche grossi.Talmente grossi che si sono inventati l'XP-Mode. XXXXX a questo punto cogliete l'occasione per dare un taglio al passato e fare un passo importante verso il futuro...tanto comunque gli utenti che compiono il balzo a windows 7 si dovevano cuccare le incompatibilità.Questo fa capire che a microsoft non c'è qualcuno che ha una visione di insieme del problema, ma pensano solo a buttare pezze.
        • zuzzurro scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          Mah... io su 7, tra office, ERP client e compagnia bella non ho avuto problemi di sorta.Quindi direi che sono stati nel loro recinto fin troppo.
    • advange scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      MS è un'azienda vecchia e senza spinta per l'innovazione.Devono ricominciare da zero? E come?Ballmer ha affermato di aver buttato miliardi di dollari (quanti erano? 5 o 6?) per abortire Vista, il tutto partendo da un sistema consolidato da decenni di esperienza. Quanto gli costerebbe riscrivere da zero?Molto più probabile che fallisca lentamente nell'inutile tentativo di continuare con la sua politica di lock in; politica che gli consentirà di sopravvivere ancora una decina di anni, grazie al preinstallato, nell'attesa che qualche nuovo SO (molto probabilmente Linux based) distrugga definitivamente il monopolio Windows.Quindi continuerà a vivere licenziando migliaia di dipendenti l'anno e intensificando l'attività di patent trolling.
      • mura scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: advange
        Quanto gli costerebbe riscrivere da zero?Bhè nè tu nè io siamo in grado di quantificare la cosa ma, in linea di massima, scrivere un SO moderno che faccia le cose che fa windows non è proprio uno scherzo imho.Anche ammettendo che necessiti riscrittura solo un 50% del codice, rimane un'operazione titanica. Senza far paragoni di nessun tipo ma solo per riferimento, Apple quanto ci ha messo per riscrivere MacOS ? E' partita da una base di codice già consolidata sulla quale ha scritto le sue cosette e ha pure sfruttato parte della comunity open source e ci ha messo cumunque 3-4 anni per arrivare alla sola prima versione di MacOSX, e altri 8 per affinarlo fino a quello che conosciamo oggi.In ambito informatico queste sono ere geologiche.
        ... nell'attesa che qualche nuovo
        SO (molto probabilmente Linux based) distrugga
        definitivamente il monopolio
        Windows.Francamente non so quanto un os linux based possa arrivare ad essere the next big thing, sono più dell'idea che possa arrivarci Apple anche se da come si stanno mettendo le cose hanno tutte le carte in regola per essere la microsoft del prossimo decennio.
        • advange scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?

          Bhè nè tu nè io siamo in grado di quantificare la
          cosa ma, in linea di massima, scrivere un SO
          moderno che faccia le cose che fa windows non è
          proprio uno scherzo imho.Sì, mi rendo conto che le mie possono apparire come sparate apodittiche, ma ci si arrangia con i pochi dati che si hanno a disposizione.E da quello che vedo MS non ha la forza o la voglia di farlo (o una combinazione delle due).
          Anche ammettendo che necessiti riscrittura solo
          un 50% del codice, rimane un'operazione titanica.Sarà, ma Google con Android l'ha fatto: Android è mooooolto differente da GNU/Linux; praticamente ha rinunciato a tutta la parte GCC (hai detto niente!)
          Senza far paragoni di nessun tipo ma solo per
          riferimento, Apple quanto ci ha messo per
          riscrivere MacOS ? E' partita da una base di
          codice già consolidata sulla quale ha scritto le
          sue cosette e ha pure sfruttato parte della
          comunity open source e ci ha messo cumunque 3-4
          anni per arrivare alla sola prima versione di
          MacOSX, e altri 8 per affinarlo fino a quello che conosciamo oggi.
          In ambito informatico queste sono ere geologiche.Tempo che MS aveva ampiamente a disposizione, visto che il sucXXXXXre di XP è praticamente 7 che è venuto 8 anni dopo. Con la differenza che MS aveva molte più risorse a disposizione e una base di preinstallato 18 volte maggiore.

          Francamente non so quanto un os linux based possa
          arrivare ad essere the next big thing, sono più
          dell'idea che possa arrivarci Apple anche se da
          come si stanno mettendo le cose hanno tutte le
          carte in regola per essere la microsoft del
          prossimo decennio.Ti rispondo altrettanto francamente: non sono un fan di Linux, ma solo di ciò che è libero. Ovviamente essendo Linux l'unica alternativa open credibile (Haiku? Vedremo quando sarà pronto) propendo nei miei discorsi per lui; ma non è questo che mi spinge a pensare che sarà Linux a battere Windows, bensì alcuni dati oggettivi.Linux è in espansione vertiginosa: molti fingono di ignorare il fatto che in 5 anni ha quintuplicato il suo share (certo, è passato dallo 0.2 all'1, ma è pur sempre un 5x), il tutto grazie a piccole realtà come Canonical. Guarda cosa è sucXXXXX nel mercato dei telefonini, in quello dei PDA, in quello dei tablet: se oggi ti dicessi che nel giro di pochi anni Linux avrà il 50% di questi mercati non potresti che darmi ragione (vedi Android, WebOS, MeeGo). Ma se qualcuno me l'avesse detto anche solo 2 anni fa? L'avrei preso per pazzo.A questo si aggiungerà a breve il mondo dei netbook: ChromeOS e lo stesso MeeGo sembrano alle porte; quanto ci metteranno a spazzare via Windows? Per esperienza, avendo visto all'opera 7 sui netbook, ti posso assicurare che non può reggere il confronto.Quindi perché non sperare che questa stessa cosa accada per i PC? Il dominio Windows è allo stesso tempo fragile e forte: forte perché decisioni stupide prese da dirigenti incompetenti hanno portato a soluzioni integrati che bloccano le aziende (lo vedi anche nel mondo dei browser: l'indecente diffusione di IE è dovuto all'uso in azienda di prodotti IE-only); debole, perché rotto l'argine (cioè raggiungendo il 5% del mercato) tutti i produttori di SW e HW si fionderanno, eliminando le ultime barriere per l'adozione di Linux.Chi può essere a dare questa spinta decisiva? Apple non credo proprio: se avesse voluto l'avrebbe fatto da anni, ma a quanto pare punta sulla sua nicchia ben definita e remunerativa (e chi potrebbe dargli torto?).Io penso che le alternative siano due: o qualche grande OEM che si allea con Canonical (scelta difficile, ma non impossibile) o piuttosto Google (molto più credibile, anche se la vedo alquanto lontana all'orizzonte).
          • Il Profeta scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            Ti rispondo altrettanto francamente: non sono un
            fan di Linux, ma solo di ciò che è libero.
            Ovviamente essendo Linux l'unica alternativa open
            credibile (Haiku? Vedremo quando sarà pronto)
            propendo nei miei discorsi per lui; ma non è
            questo che mi spinge a pensare che sarà Linux a
            battere Windows, bensì alcuni dati
            oggettivi.
            Linux è in espansione vertiginosa: molti fingono
            di ignorare il fatto che in 5 anni ha
            quintuplicato il suo share (certo, è passato
            dallo 0.2 all'1, ma è pur sempre un 5x), il tutto
            grazie a piccole realtà come Canonical. Guarda
            cosa è sucXXXXX nel mercato dei telefonini, in
            quello dei PDA, in quello dei tablet: se oggi ti
            dicessi che nel giro di pochi anni Linux avrà il
            50% di questi mercati non potresti che darmi
            ragione (vedi Android, WebOS, MeeGo). Ma se
            qualcuno me l'avesse detto anche solo 2 anni fa?
            L'avrei preso per
            pazzo.
            A questo si aggiungerà a breve il mondo dei
            netbook: ChromeOS e lo stesso MeeGo sembrano alle
            porte; quanto ci metteranno a spazzare via
            Windows? Per esperienza, avendo visto all'opera 7
            sui netbook, ti posso assicurare che non può
            reggere il
            confronto.
            Quindi perché non sperare che questa stessa cosa
            accada per i PC? Il dominio Windows è allo stesso
            tempo fragile e forte: forte perché decisioni
            stupide prese da dirigenti incompetenti hanno
            portato a soluzioni integrati che bloccano le
            aziende (lo vedi anche nel mondo dei browser:
            l'indecente diffusione di IE è dovuto all'uso in
            azienda di prodotti IE-only); debole, perché
            rotto l'argine (cioè raggiungendo il 5% del
            mercato) tutti i produttori di SW e HW si
            fionderanno, eliminando le ultime barriere per
            l'adozione di
            Linux.
            Chi può essere a dare questa spinta decisiva?
            Apple non credo proprio: se avesse voluto
            l'avrebbe fatto da anni, ma a quanto pare punta
            sulla sua nicchia ben definita e remunerativa (e
            chi potrebbe dargli
            torto?).
            Io penso che le alternative siano due: o qualche
            grande OEM che si allea con Canonical (scelta
            difficile, ma non impossibile) o piuttosto Google
            (molto più credibile, anche se la vedo alquanto
            lontana
            all'orizzonte).Un'ottima analisi.Per quanto riguarda chi "aprirà la breccia" a Linux penso che l'unico possa essere GoogleGli OEM attualmente hanno interesse a puntare su M$ in quanto gli garantisce buone vendite:1) Ad ogni versione di Win i requisiti HW aumentano (non è stato il caso del passaggio Vi$ta -
            $tt, che però ricade nel punto 2), quindi è garantito un upgrade.2) Il costo di Win retail è molto alto, se uno ha un PC vecchio conviene cambiarlo e prendere una licenza OEM.Google potrebbe essere la svolta, anche se Chrome OS, per come è strutturato al momento, non intaccherà il monopolio di M$ nei desktop. Probabilmente darà un'ulteriore mazzata a M$ nell'ambito dei netbook, sempre che non sia Apple a darla ad entrambi col suo iPad.
          • mura scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?
            - Scritto da: advange
            Tempo che MS aveva ampiamente a disposizione,
            visto che il sucXXXXXre di XP è praticamente 7
            che è venuto 8 anni dopo. Con la differenza che
            MS aveva molte più risorse a disposizione e una
            base di preinstallato 18 volte
            maggiore.Si ma il preinstallato non ti da un introito annuale costante ma solo una potenziale clientela per vendere la nuova versione.Inoltre sul discorso risorse non ne sarei così sicuro, anni fa girava la leggenda che MS avesse più legali che programmatori, ciò non toglie che si in sette anni si possono fare tante cose con la giusta organizzazione e le risorse adeguate e se a loro è uscito solo Vista da tutto questo mi sa che sono messi maluccio.
            [cut]Tendenzialmente spero pure io che finalmente arrivi qualcuno a liberarci dal monopolio MS sui desktop ma su linux non ci spero fintanto che non ci sarà qualcuno che ritiene profittevole inverstici tanto.Tutti quelli che tu hai nominato sono mercati emergenti dove MS ancora non ha piantato le sue radici per i più svariati motivi e quindi chi voleva investire utilizzando linux come base lo ha fatto conscia che lo spazio per vendere c'era, ma sul settore desktop purtroppo ci vogliono spalle ben più solide per spiccare ed al momento solo una Apple, imho, ha questo requisito unitamente al brand che la collocava già in quel segmento.Infine non scordare la retrocompatibilità, se ad oggi sono stati scritti così tanti software che necessitano windows per funzionare non credo che dal domani tutti quelli che hanno investito in queste infrastrutture butterebbero tutto quanto solo perchè linux ora tira di più.Secondo me se mai ci sarà l'abbandono di windows sarà una cosa lenta e moooolto graduale nel corso dei prossimi forse anche 20 anni :-(
          • advange scrive:
            Re: Rimboccare le maniche?

            Si ma il preinstallato non ti da un introito
            annuale costante ma solo una potenziale clientela
            per vendere la nuova versione.Sì, ma è praticamente una certezza: vedi la quota di mercato raggiunta da Vista!!!
            Inoltre sul discorso risorse non ne sarei così
            sicuro, anni fa girava la leggenda che MS avesse
            più legali che programmatori, ciò non toglie che
            si in sette anni si possono fare tante cose con
            la giusta organizzazione e le risorse adeguate e
            se a loro è uscito solo Vista da tutto questo mi
            sa che sono messi maluccio.Infatti, era questo il ragionamento che facevo.
            Tendenzialmente spero pure io che finalmente
            arrivi qualcuno a liberarci dal monopolio MS sui
            desktop ma su linux non ci spero fintanto che non
            ci sarà qualcuno che ritiene profittevole
            inverstici tanto.

            Tutti quelli che tu hai nominato sono mercati
            emergenti dove MS ancora non ha piantato le sue
            radici per i più svariati motivi e quindi chi
            voleva investire utilizzando linux come base lo
            ha fatto conscia che lo spazio per vendere c'era,
            ma sul settore desktop purtroppo ci vogliono
            spalle ben più solide per spiccare ed al momento
            solo una Apple, imho, ha questo requisito
            unitamente al brand che la collocava già in quel segmento.Sono mercati nuovi per modo di dire: i tablet esistono da 10 anni, i PDA idem, gli smartphone sono forse più recenti; certi mercati non sono decollati anche per colpa di MS che proponeva dei prodotti orrendi, un po' come l'esempio che ti ho fatto per i netbook.Sinceramente, anche se fossi un fan di MS, ma come si può propinare un netbook come quelli di Asus con quella schifezza di 7? Dai, è impraticabile! Questo è quello che è sucXXXXX con i tablet: che ora hanno sucXXXXX perché si creano sistemi più adeguati allo scopo (grazie all'esempio di Apple).
            Infine non scordare la retrocompatibilità, se ad
            oggi sono stati scritti così tanti software che
            necessitano windows per funzionare non credo che
            dal domani tutti quelli che hanno investito in
            queste infrastrutture butterebbero tutto quanto
            solo perchè linux ora tira di più.

            Secondo me se mai ci sarà l'abbandono di windows
            sarà una cosa lenta e moooolto graduale nel corso
            dei prossimi forse anche 20 anni :-(Con me sfondi una porta aperta: proprio in questi giorni ho scritto (puoi controllare) che se anche MS chiudesse oggi e non sviluppasse più Windows, questo SO avrebbe il dominio del mondo per i prossimi 10 anni.Del resto vedi cosa è sucXXXXX per i browser: sì, è vero, siamo tutti contenti del sucXXXXX di Chrome e Firefox, ma obbiettivamente hanno quote di mercato ancora basse se confrontate ad IE. In un mercato non drogato IE non dovrebbe proprio esistere; e stiamo parlando solo del browser che, per quanto importante, è solo un SW!Pensa quanto è difficile la strada per cambiare l'intero SO. Leggi ad esempio questo post: http://metilparaben.blogspot.com/2010/05/scusa-ma-perche-non-usi-ubuntu-anche.html Molto significativo perché mostra l'opinione di una persona comune, un non informatico, molto attento al SW libero. Quindi, penso che la via sia proprio quella di attecchire in mercati nuovi e non contaminati dove Windows ha dimostrato di fallire: spero che netbook, smartphone e tablet siano il cavallo di XXXXX.
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Rimboccare le maniche?
        - Scritto da: advange
        Molto più probabile che fallisca lentamente
        nell'inutile tentativo di continuare con la sua
        politica di lock in; politica che gli consentirà
        di sopravvivere ancora una decina di anni, grazie
        al preinstallato, nell'attesa che qualche nuovo
        SO (molto probabilmente Linux based) distrugga
        definitivamente il monopolio
        Windows.se MS non fosse quotata in borsa quoterei in toto il tuo discorso , ma alla luce degli avvenimenti delle ultimie settimane, se il ceo di redmond si intestardirà ( e lo farà ) a produrre solo pessime imitazioni di s.o. il futuro dell'azienda e' relagato solo ai prossimi 5-6 anni, con buona pace di tutte quelle software house che producono programmi solo per una piattaforma...
        • advange scrive:
          Re: Rimboccare le maniche?
          No, guarda, ti sbagli, la sopravvivenza di MS non è in pericolo.Ho potuto analizzare la situazione di centinaia di aziende e non puoi capire il livello di lock in che hanno raggiunto.Sì, è vero, potrà crollare in borsa, ma continuerà a resistere ancora per anni, anche agitando lo spauracchio dei brevetti.Le piccole aziende che campano su MS sono i parassiti della società: devono morire e sterminare tutta la categoria dei programmatori della domenica che hanno impestato la nostra società.
    • asd scrive:
      Re: Rimboccare le maniche?
      va bene il registo ecc... ma tu l'hai provato 7? per ora mi va liscio come linux.....
Chiudi i commenti