Skype contro eBay, ci va di mezzo Skype?

I fondatori del software VoIP scelgono lo scontro frontale con il colosso dell'e-commerce impugnando questioni relative alla licenza. Il futuro di Skype non sarebbe più così scontato

Roma – I prossimi mesi saranno cruciali per sapere come andrà a finire la “favola” del software che ha popolarizzato il Voice over IP: Skype potrebbe crescere ancora, peggiorare drasticamente nella qualità del servizio offerto o persino sparire completamente dalla circolazione. La contesa è – come sempre – legale, con l’attuale proprietario della piattaforma di telefonia telematica eBay che è oramai arrivato allo scontro aperto con Joltid , azienda controllata dai fondatori di Skype e che ha tutta l’intenzione di riprenderne il possesso in ogni modo possibile. A costo di soffocarlo e portarlo al fallimento economico e tecnologico.

Con l’acuirsi della “crisi” tra eBay e Joltid vengono al pettine tutti i nodi della gestione di Skype da parte del gigante del commercio elettronico, che ha grandemente beneficiato della crescita irresistibile del VoIP in questi anni ma che non è mai riuscita ad armonizzarlo con il resto delle sue attività, commerciali con il popolare sito di aste e finanziarie con PayPal. In ultima istanza eBay ha deciso di affidare Skype al mercato come società pubblica quotata in borsa, ma lo scontro a mezzo carte bollate con Joltid fa slittare la capitalizzazione (attualmente prevista per il 2010) a una data difficile da prevedere.

L’asprezza della querelle si è alzata oltre la soglia di guardia da quando eBay, un mese prima di annunciare la quotazione in borsa di Skype, ha fatto causa a Joltid in merito alla licenza che regolamenta lo sfruttamento della tecnologia P2P concessa da quest’ultima per l’integrazione nel client di VoIP. Alla denuncia Joltid ha risposto cessando in maniera unilaterale la suddetta licenza .

Per stabilire ora chi delle due – tra Skype e Joltid – stia violando il copyright di chi, occorrerà attendere almeno sino al prossimo giugno, un’attesa che influenza in maniera diretta la quotazione in borsa della società che a questo punto si fa (in relazione a come si concluderà la vicenda) incerta, disastrosa o anche improbabile.

eBay ha infatti già messo in conto che un accordo consensuale con Joltid potrebbe non concretizzarsi mai , nel qual caso all’azienda non resterebbe che separare Skype da quelle che sono le sue tecnologie basilari realizzando un nuovo prodotto capace di offrire le stesse funzionalità. Si tratterebbe di realizzare un Frankenskype con i pezzi rimanenti del cadavere di Skype, ma eBay è la prima ad avvertire che la delicata operazione di rianimazione potrebbe non avere successo, potrebbe portare a una perdita di funzionalità e clienti ed essere molto più costosa di quanto sia adesso Skype .

“Se Skype perdesse il diritto di usare il software di Joltid come risultato della causa – scrive eBay ai giudici – e se un software alternativo non fosse disponibile, Skype sarebbe condizionato in maniera negativa e non sarebbe possibile continuare le operazioni di business come condotte sino ad ora”. La vita stessa del software di VoIP per antonomasia potrebbe dunque essere a rischio.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pinkra scrive:
    Poveracci
    E cosi credono di battere Google? Accordandosi con Yahoo che ha avuto un fatuo sucXXXXX nell'era delle connessioni dial-up?
    • Valeren scrive:
      Re: Poveracci
      Non è che alleandosi gli utenti arriveranno per magia!Dovrebbero chiedersi: perché così poca gente utilizza MSN o Yahoo per le ricerche e vanno su Google?Forse perché sono risultati più attendibili e non ho millemila fronzoli nella stessa pagina?(Tra l'altro, Bing punta molto su quello stile ma l'immagine di sfondo devono spiegarmela).
      • diego scrive:
        Re: Poveracci
        In realtà ritengo Bing un bel passo avanti rispetto a quella cosa inutile di live search, certo da qui a dire che può competere alla pari con google e un'altra cosa.Aspettiamo a speriamo che le tecnologie di yahoo diano una bella ventata di miglioramenti.Per quanto riguarda l'immagine di sfondo devo dire che mi piace un sacco, infatti è moltoXXXXX quando fai la ricerca almeno non la solita pagina bianca.
        • pabloski scrive:
          Re: Poveracci
          il problema è che già live search doveva essere la "rivoluzione"all'epoca ricordo bill gates che sparare razzate su mitiche reti bayesiane, una mega-intelligenza artificiale nel quartier generale di Redmond che controllava puro lo scarico dei gabinetti mentre forniva le serp di live search agli utenti :Dinsomma molta aria fritta ma pochi algoritmi buoni
          • fiertel91 scrive:
            Re: Poveracci
            E ora che te ne pare? Pensi che il suo sensazionalismo sia fondato?
        • fiertel91 scrive:
          Re: Poveracci
          - Scritto da: diego
          In realtà ritengo Bing un bel passo avanti
          rispetto a quella cosa inutile di live search,
          certo da qui a dire che può competere alla pari
          con google e un'altra
          cosa.
          Per quanto riguarda l'immagine di sfondo devo
          dire che mi piace un sacco, infatti è moltoXXXXX
          quando fai la ricerca almeno non la solita pagina
          bianca.Anche io apprezzo moltissimo lo sviluppo di Bing, la Microsoft ha reso anche per me appetribile il suo motore di ricerca. Con Live Search utilizzavo quasi esclusivamente Google, perché estremamente più efficiente, invece da qualche settimana uso soltanto Bing. I risultati sono per ora sempre azzeccati.E ottima anche l'idea di visualizzare ogni giorno una fotografia nuova per la home page. Speriamo che il futuro della Microsoft nel web (che ora è ancora piuttosto pietoso, a parte Bing) si muova in questa direzione.
    • sangek scrive:
      Re: Poveracci
      Bhe Yahoo è il leader dei Motori di Ricerca in Cina e Giappone. Non mi sembra una cattiva idea quella di BigM.
      • pabloski scrive:
        Re: Poveracci
        in cina è baidu, quale yahoo
        • Glottologo scrive:
          Re: Poveracci
          - Scritto da: pabloski
          in cina è baidu, quale yahooMa infatti baidu è la pronuncia di yahoo, una di quelle bizzarrie linguistiche tipo il plurale di casalinga, che è "casalingue".
        • fiertel91 scrive:
          Re: Poveracci
          Meno chiacchiere e più citazioni. Magari qualche statistica attendibile potrebbe evitare di bollare i vostri post come trollate.
  • Andrea scrive:
    Google e Linux al tappeto!
    Microsoft può permettersi di perdere un po' di spiccioli, ma alla fine vincerà!Tra qualche anno vedremo schiere di pinguini e di googleioti elemosinare agli angoli delle strade.(win)(win)(win)MICROSOFT RULEZ!(win)(win)(win)
Chiudi i commenti