Skype dilaga in Italia

O almeno ci prova: l'azienda apre una propria filiazione italiana, ufficializza una partnership con TRE e lancia la sua versione 2.5 con la multiconferenza Skypecasts
O almeno ci prova: l'azienda apre una propria filiazione italiana, ufficializza una partnership con TRE e lancia la sua versione 2.5 con la multiconferenza Skypecasts

Milano – Tre novità aprono il mese di maggio di Skype , che vede l’Italia come terra di conquista. La più importante, che conferma alcuni rumors in circolazione da qualche settimana, è stata annunciata su Share.Skype.com : con sede a Milano, apre i battenti Skype Italia.

Responsabile designato per l’unità italiana dell’azienda figlia di eBay è Enrico Noseda, già direttore marketing di Parla.it . L’ingresso consolidato nella penisola non può che significare una scelta strategica per l’azienda.

L’obiettivo di un ulteriore miglioramento del business per Skype Italia potrebbe essere conseguito attraverso lo sviluppo di soluzioni attraenti per gli utenti. Utenti che usualmente, in questo settore, si lasciano affascinare dalla convenienza economica. E Skype potrebbe avvantaggiarsi della propria presenza per impegnarsi in trattative dirette sul versante delle tariffe verso la telefonia, fissa ma soprattutto mobile, e per consentire agli utenti italiani di fruire del servizio SkypeIn, con la possibilità di ottenere un numero nomadico: quello con il prefisso 5, definito dalla delibera relativa al VoIP recentemente approvata. Una possibilità finora preclusa, che però è già prevista da Parlino , il nuovo servizio VoIP di Tele2 lanciato recentemente .

L’altra notizia “italiana” è l’accordo siglato con l’operatore mobile TRE , operazione peraltro intuibile da alcuni rapporti già ufficializzati oltre due mesi fa tra Skype e il gruppo H3G. L’accordo, spiega una nota aziendale, prevede l’integrazione graduale dei prodotti Skype nell’offerta TRE. Il gruppo che fa capo all’operatore sta infatti portando a termine, in Italia come in altri Paesi, la fase sperimentale che prevede l’implementazione del software Skype sugli smartphone 3G, su schede dati e altri dispositivi.

“Il primo passo – spiega un comunicato di TRE – riguarderà l’introduzione di un pacchetto in abbonamento che includerà una PC-Card che fornirà 25 MB di traffico dati su rete UMTS/HSDPA al giorno, al costo di 9 euro mensili, con validità di 12 mesi a partire dalla data di attivazione, e lo starter kit Skype (il software omonimo, un auricolare con microfono ed un voucher con 30 minuti di credito gratuito per usare Skype Out per chiamate verso telefoni fissi e cellulari)”.

Nel contempo viene lanciata, a livello mondiale, la versione 2.5 di Skype che integra il servizio Skypecasts, un servizio di comunicazione condivisa, che consente una multiconferenza con un numero di partecipanti collegati che può arrivare fino a 100.

C’è chi vede in Skypecasts l’anticamera delle video-aste di eBay . Ma l’azienda tiene a precisare che si tratta solamente di un servizio di videocomunicazione multipla, con svariate possibili applicazioni. “Fino ad ora gli utenti potevano parlare one-to-one e one-to-many in ambienti privati”, ha spiegato Saul Klein, responsabile marketing di Skype, in una intervista sugli attuali servizi della società. “Skypecast consente di avere conversazioni in ambiente pubblico”.

Skypecasts prevede la presenza di un regista-moderatore, ossia un utente a cui viene affidato il compito di passare virtualmente il microfono ai partecipanti del gruppo quando desiderano parlare o è opportuno che intervengano. Un’impresa non facile se il numero degli utenti è considerevole ma, al fine di mantenere la conversazione entro limiti accettabili, il software consente al moderatore di “tacitare” o escludere dalla comunicazione i partecipanti meno disciplinati

Skypecasts è un servizio che non richiede costi aggiuntivi. In questi giorni, sul sito di Skype è stato reso disponibile nella modalità preview, che da un momento all’altro dovrebbe lasciare il posto alla versione definitiva.

Dario Bonacina

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2006
Link copiato negli appunti