Skype, è guerra aperta

I fondatori chiedono un'ingiunzione preliminare contro l'ex CEO Joost: le informazioni ottenute non dovrebbero essere utilizzate nella trattativa per l'acquisto di Skype

Roma – Nuvole nere si addensano nel cielo di Skype, che rischia di perdersi nelle battaglie legali condotte dai suoi fondatori.

L’ultima notizia dal fronte è che Joltid e Joost, entrambe controllate dei padri Skype Niklas Zennström e Janus Friis, abbiano depositato una richiesta di ingiunzione preliminare contro Michelangelo Volpi , ex CEO di Joost e ora partner di Index Ventures, una delle società coinvolte nella trattativa per il passaggio di proprietà del servizio VoIP.

Nell’ingiunzione si chiede che non utilizzi le conoscenze e le informazioni confidenziali acquisite nel suo lavoro presso Joost nell’attuale trattativa per Skype.

Il memorandum presentato a supporto della richiesta non lesina in attacchi all’ex collega che è accusato di avere “in maniera sistematica infranto impegni e fiducia nei confronti di Joost e che stia adesso adoperandosi per autopromuoversi come nuovo chairman del leader VoIP Skype” scontrandosi proprio con la sua precedente azienda. Inoltre contiene la testimonianza di un altro collaboratore di Joost, Justin Erenkrantz, che dichiara che Volpi gli avrebbe offerto un posto presso Skype.

Se accolta, l’ingiunzione preliminare potrebbe bloccare o complicare l’intera trattativa lasciando in un limbo amministrativo e giuridico Skype. Infatti, secondo Frees e Zennström, Volpi ha avuto accesso al codice sorgente ancora in possesso di Joltid, che si è solo limitata a licenziarlo a Google (e licenza per le cui clausole le parti sono ancora in causa): questa conoscenza insieme ad altre informazioni confidenziali permetterebbero alla sua società di aggirare illecitamente la necessità di una licenza da parte di Joltid.

Il problema della tecnologia rimasta in possesso dei fondatori è una preoccupazione costante per Skype, tanto che si vocifera che stia pensando all’acquisto di Gismo5, un servizio basato su SIP, open standard compatibile con molti apparecchi e che tra l’altro lavora con Google Voice.

E nel memorandun si fa anche specifica richiesta che Volpi e Venture Index non utilizzino tali informazioni nel lavoro presso Skype né nella sua organizzazione strategica, né che le condividano con altri soggetti interessati all’acquisto di Skype, né che “tentino” i dipendenti di Joost o Joltid. In generale, li diffidano a prendere parte alla trattativa per Skype fino a conclusione del processo.

Friis e Zennström avevano tentato di raccogliere un gruppo di piccoli investitori per riacquistare la loro creatura ma erano stati superati da un gruppo cui partecipa Venture Index che si era riuscito ad accordare con eBay per l’acquisto del 65 per cento di Skype. I due promettono ora di mettere a ferro e fuoco il tavolo delle trattative pur di avere una chance di successo. O almeno di rivalersi sull’ex collega Volpi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jayne Cobb scrive:
    L'embargo sulla fibra non lo capisco...
    Se c'è una cosa che potrebbe creare problemi al regimedi Cuba è proprio la libertà di pensiero, io se fossistato un qualsiasi presidente americano degli anni passati l'avrei agevolata internet piuttosto che limitarla.Ora che glie la portano (la scusa ufficiale per il divietodelle connessioni ad internet domestiche è proprio che nonc'è banda a sufficienza) voglio proprio vedere come la mettono.E se avete mai visto i loro "giornali", al cui confronto inostri free-press sembrano l'edizione domenicale del Times,avete un idea della portata del problema per il regime.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 ottobre 2009 13.53-----------------------------------------------------------
    • Utente non loggato scrive:
      Re: L'embargo sulla fibra non lo capisco...
      Have you ever been in Cuba? No, perché pare che non ci sei mai stato. Ho uno zio di Cuba, nonché una decina di conoscenti e/o amici.
      • Jayne Cobb scrive:
        Re: L'embargo sulla fibra non lo capisco...
        Si, ci sono stato.Se poi magari argomentassi ne uscirebbe qualcosa da questa discussione.
        • Marco scrive:
          Re: L'embargo sulla fibra non lo capisco...
          Anche io ci sono stato ed ho visto medici che noi in Italia possiamo solo sognarceli! La nostra e' una sanita' da QUARTO MONDO!!
      • skyeye scrive:
        Re: L'embargo sulla fibra non lo capisco...
        beh, io ho un cugino che e' presidente del consiglio di cuba.. ed e' molto meglio di quello itagliano
  • guast scrive:
    C'è qualcosa in più
    Non è solo una decisione politica. Cuba è in una posizione strategica. Attraverso Cuba i cavi potrebbero arrivare in Sudamerica saltando gli staterelli del centro America senza fare troppa strada in mare.Oppure passando per Portorico si può stender un cavo fino al nordafrica e poi l'Europa facendosi un tratto minore di atlantico dei cavi attuali.Gli americani l'hanno sempre saputo aspettavano solo che Castro si togliesse di mezzo. Al punto che quando agli inizi degli anni novanta Telecom fece degli accordi con Cuba l'allora presidente si beccò il divieto di metter piede negli Stati Uniti in base alle loro leggi sull'embargo. In realtà stavano difendendo la posizione in attesa di tempi migliori.
  • Utente non loggato scrive:
    A quando la fine dell'embargo?
    Come da titolo. Gli anni di piombo son finiti, è finita la Guerra Fredda... Perché continuare a negargli beni di prima necessità come le medicine?
    • pippo de pippis scrive:
      Re: A quando la fine dell'embargo?
      perchè hanno fatto delle cose orrende e atroci come trucidare i dissidenti politici o inprigionare chi non è allineato al regime o come qualcuno ricorderà puntare delle bombe atomiche contro una nazione e non come deterrente durante la gerre fredda ma per invadere realmente gli USA.Se adesso gli dai internet domani le medicine e dopodomani le centrali nucleari poi...
      • james scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        Già....invece gli USA l'hanno proprio usata la bomba atomica.Credo che sia più grave, non credi?
        • pippo de pippis scrive:
          Re: A quando la fine dell'embargo?
          no perchè erano già in guerra e non come cuba che la voleva provocare.
          • pippuz scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: pippo de pippis
            no perchè erano già in guerra e non come cuba che
            la voleva
            provocare.guerra fredda, baia dei porci, ti dicono qualcosa?detto questo, un tipo ha detto che l'embargo in questi quarant'anni ha dimostrato una sola cosa. Che non funziona. Ah, si, il tipo è il presidente degli Stati Uniti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 ottobre 2009 09.50-----------------------------------------------------------
          • skyeye scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: ninjaverde
            pericolo" (si fa per dire) per l'occidente...
            semmai è l'islamismo radicale il vero
            pericolo.e neppure quello...
          • GG FF scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: skyeye
            - Scritto da: ninjaverde

            pericolo" (si fa per dire) per l'occidente...

            semmai è l'islamismo radicale il vero

            pericolo.

            e neppure quello...Era da tanto tempo che non leggevo una simile idiozia.
          • ninjaverde scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: GG FF
            - Scritto da: skyeye

            - Scritto da: ninjaverde


            pericolo" (si fa per dire) per l'occidente...


            semmai è l'islamismo radicale il vero


            pericolo.



            e neppure quello...

            Era da tanto tempo che non leggevo una simile
            idiozia.Ognuno è libero di adorare il dio che vuole, anche un dio sanguinario...purchè non sgozzi il vicino perchè fa altre scelte.Suppongo che sia una idizia, salvo poi leggere il Corano integrale ed integralmente metterlo in pratica.-L'uomo ha creato dio a sua immagine e somiglianza.-
          • ebm scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            Ma sgozzare l'infedele non fa parte dell'autodeterminazione dei popoli? Ma scusa ognuno si sceglie le leggi che vuole. Se loro hanno scelto di sgozzare l'infedele non gli si può negare questo diritto INVIOLABILE. Non possiamo obbligare qualcuno a fare come noi vogliamo. Se per loro è giusto così, non possiamo intrometterci, anche se la pelle è nostra perchè verremmo tacciati di essere razzisti e non capire le altre culture. Anzi, quasi quasi proporrei di introdurre la sharia come legge superiore alla costituzione italiana (visto che la prima è legge divina e la seconda è legge umana). Quindi, in mome della fratellanza, tutte le donne con il burka totale (tipo quello afgano), tutti gli uomini con la barba (frustate chi non ce l'ha), e tutti i bambini a sapere a memoria il corano ( le altre materie sono utili ma non indispensabili) e a sposarsi minorenne di 14 anni visto che Maometto (sempre sia lodato) così ha fatto?. Perchè ingerirsi in un'altra religione? Vogliamo essere veramente aperti agli altri come diciamo? vogliamo abbattere ogni ipocrisia di un falso terzomondismo? Vogliamo parlare di una società multiculturale ed integrata? Bene abbracciamo tutti la sharia e le sue leggi che porteranno il paradiso sulla terra.Ps: se vostra moglie non vuole mettersi il burka integrale e vostra figlia esce con una maglietta dolce e gabbana, sgozzatele per bene^^, poi se qualcuno vi chiede dove sono andate, dite che avete compiaciuto Halla).
          • ninjaverde scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?

            Ps: se vostra moglie non vuole mettersi il burka
            integrale e vostra figlia esce con una maglietta
            dolce e gabbana, sgozzatele per bene^^, poi se
            qualcuno vi chiede dove sono andate, dite che
            avete compiaciuto
            Halla).Certo, ma il problema non nasce perchè al loro paese fanno quello che fanno, ma nasce dal fatto che una parte dei nuovi immigrati stà "invadendo" (oggi pacificamente, domani chissà) l'Europa intera.Mi pare lapalissiano che gli estremisti vorrebbero imporre le loro leggi con la violenza (citata in parecchie Sure coraniche: e quindi si sono aperte le porte del terrorismo), i moderati invece auspicano una conquista pacifica grazie alla loro ascesa demografica. Ovviamente questo è un aspetto, l'altro aspetto è dovuto alla stupidità occidentale che basando lo sviluppo sulle risorse petrolifere da tempo ha fatto una politica semi-colonale in terre "islamiche" portando denaro alle classi sociali già ricche. Ricordando che "il denaro fa la guerra" "L'argent il y fait la guerre" come dicono i francesi... oggi ne subiamo le conseguenze.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 ottobre 2009 10.54-----------------------------------------------------------
          • ebm scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            quoto in pieno la tua affermazione
      • r1348 scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        Se tu avessi mai aperto un libro di Storia e non ti limitassi alla propaganda, sapresti che il posizionamento dei missili russi a Cuba (1962) fu una reazione difensiva al tentativo d'invasione americana alla Baia dei Porci (1961).
        • Undertaker scrive:
          Re: A quando la fine dell'embargo?
          - Scritto da: r1348
          Se tu avessi mai aperto un libro di Storia e non
          ti limitassi alla propaganda, sapresti che il
          posizionamento dei missili russi a Cuba (1962) fu
          una reazione difensiva al tentativo d'invasione
          americana alla Baia dei Porci
          (1961).(rotfl) la propaganda la bevi tutta, vero?diciamo che fu la risposta russa al crollo del loro bluff, perché si era scoperto che i russi non avevano missili con una gittata sufficiente per colpire gli USA dal loro territorio.E lo sbarco alla Baia dei Porci non fu eseguito dagli americani, ma da esuli cubani
      • p4bl0 scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?

        o come qualcuno ricorderà puntare delle bombe atomiche
        contro una nazione e non come deterrente durante
        la gerre fredda ma per invadere realmente gli
        USA.cioè Cuba voleva invadere gli USA? O_o
        • Undertaker scrive:
          Re: A quando la fine dell'embargo?
          - Scritto da: p4bl0

          o come qualcuno ricorderà puntare delle bombe
          atomiche

          contro una nazione e non come deterrente durante

          la gerre fredda ma per invadere realmente gli

          USA.
          cioè Cuba voleva invadere gli USA? O_oL'URSS voleva invadere tutto il mondo, e per farlo gli serviva un pugnalepuntato contro la gola degli USA, e, dopo che il proprio potenziale missilistico venne ridimensionato dalle rivelazioni del colonnello Penkovsky e dalla ricognizione di G.Powers aveva la necessitá di una base vicina agli USA.Per chi cita lo sbarco alla baia dei porci dico che non fu un azione americana: a sbarcare furono esuli cubani, non soldati americani.
          • guast scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?

            L'URSS voleva invadere tutto il mondo, e per
            farlo gli serviva un
            pugnale
            puntato contro la gola degli USA, e, dopo che il
            proprio potenziale missilistico venne
            ridimensionato dalle rivelazioni del colonnello
            Penkovsky e dalla ricognizione di G.Powers aveva
            la necessitá di una base vicina agli
            USA.Sveglia ! La guerra fredda è finita da un pezzo
            Per chi cita lo sbarco alla baia dei porci dico
            che non fu un azione americana: a sbarcare furono
            esuli cubani, non soldati
            americani.Armati e mandati lì dagli americani. L'esercito americano voleva intervenire quando ha visto che le cose stavano andando male, ma è stato fermato da Kennedy
          • pippuz scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: Undertaker
            - Scritto da: p4bl0


            o come qualcuno ricorderà puntare delle bombe

            atomiche


            contro una nazione e non come deterrente
            durante


            la gerre fredda ma per invadere realmente gli


            USA.

            cioè Cuba voleva invadere gli USA? O_o

            L'URSS voleva invadere tutto il mondo, e per
            farlo gli serviva un
            pugnale
            puntato contro la gola degli USA, e, dopo che il
            proprio potenziale missilistico venne
            ridimensionato dalle rivelazioni del colonnello
            Penkovsky e dalla ricognizione di G.Powers aveva
            la necessitá di una base vicina agli
            USA.
            Per chi cita lo sbarco alla baia dei porci dico
            che non fu un azione americana: a sbarcare furono
            esuli cubani, non soldati
            americani.organizzati dalla CIA con l'avallo esplicito del governo statunitense di JFK. Ci sono documenti che lo provano, non ipotesi o "complotti". Dopo questo attacco, Cuba si spostò sotto l'ala protettrice dell'URSS, che in cambio di aiuti, volle una prova della fedeltà, che ovviamente ottenne. Anche questo è storia, non opinioni.
          • Undertaker scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?
            - Scritto da: pippuz
            - Scritto da: Undertaker

            Per chi cita lo sbarco alla baia dei porci dico

            che non fu un azione americana: a sbarcare
            furono

            esuli cubani, non soldati

            americani.
            organizzati dalla CIA con l'avallo esplicito del
            governo statunitense di JFK. Ci sono documentifurono esuli cubani, l'appoggio avuto dagli Usa é secondario, altrimenti dovremmo dire "terroristi russi" ogni volta che nominiamo l'IRA, l'OLP ecc.
            che lo provano, non ipotesi o "complotti". Dopo
            questo attacco, Cuba si spostò sotto l'ala
            protettrice dell'URSS, che in cambio di aiuti,
            volle una prova della fedeltà, che ovviamente
            ottenne. Anche questo è storia, non
            opinioni.cercare di fare ragionare voi trinariciuti non é impossibile, é inutile
          • pippuz scrive:
            Re: A quando la fine dell'embargo?

            furono esuli cubani, l'appoggio avuto dagli Usa é
            secondario, altrimenti dovremmo dire "terroristi
            russi" ogni volta che nominiamo l'IRA, l'OLP
            ecc.Per sbarco nella Baia dei porci, comunemente chiamato invasione della Baia dei porci, si intende il fallito tentativo da parte di forze statunitensi e esuli cubani (addestrati dagli americani), di conquistare la parte sud-ovest di Cuba e rovesciare il governo cubano. [...] Il piano preparato dalla CIA fu denominato Programma per un'azione segreta contro il regime di Castro (A Program of Covert Action against the Castro Regime) [2] e in seguito chiamato Operazione Zapata, dal nome geografico della zona da conquistare.da http://it.wikipedia.org/wiki/Sbarco_nella_Baia_dei_porciThe Bay of Pigs Invasion (known as La Batalla de Girón, or Playa Girón in Cuba), was an unsuccessful attempt by a CIA-trained force of Cuban exiles to invade southern Cuba with support from US government armed forces, to overthrow the Cuban government of Fidel Castro. [...]After the invasion, he [Castro] pursued closer relations with the Soviet Union, partly for protection, which helped pave the way for the Cuban Missile Crisis a year and a half later. Castro was now increasingly wary of further US intervention and more susceptible to Soviet suggestions of placing nuclear weapons on Cuba to ensure its security.http://en.wikipedia.org/wiki/Bay_of_Pigs_Invasion
            cercare di fare ragionare voi trinariciuti non é
            impossibile, é
            inutileche fastidio il rumore delle unghie sugli specchi...
      • markoer scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        - Scritto da: pippo de pippis
        perchè hanno fatto delle cose orrende e atroci[...]Nemmeno una frazione di quelle che hanno fatto USA, Italia o Germania, se vogliamo metterla su questo piano.Negare la vita e i beni di prima necessità a dei poveri innocenti perché i propri politici sono corrotti o stupidi? bella logica.Allora voi Italiani che votate Berlusconi & C., dovreste morire tutti di fame, tanto per rispettare l'equità delle proporzione!
        Se adesso gli dai internet domani le medicine e
        dopodomani le centrali nucleari poi...Non mi meraviglio più di questi commenti: qualcuno ci deve pur stare nella parte bassa dalla gaussiana...Cordiali saluti
      • Valerio scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        Studia di più... non limitarti a ciò che ti dice il tg4 o studio aperto
      • deactive scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        bla bla bla. tutto cio' che hai scritto e' adattabile a qualunque paese.
      • anonymous scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        - Scritto da: pippo de pippis
        perchè hanno fatto delle cose orrende e atroci
        come trucidare i dissidenti politici o
        inprigionare chi non è allineato al regime a parte che le voci sulla repressione sono quasi sempre fasulle, le stesse cose fatte da governi filousa (tipo haiti) non subiscono la stessa condanna
        o come
        qualcuno ricorderà puntare delle bombe atomiche
        contro una nazione e non come deterrente durante
        la gerre fredda ma per invadere realmente gli
        USA.cuba non ha l'atomica, in realtà l'ex urss propose di mettere una sua base a cuba per rispondere alle basi atomiche nato in europa oltre a un testo di grammatica comprane uno di storia
        Se adesso gli dai internet domani le medicine e
        dopodomani le centrali nucleari
        poi...nessuno chiede niente, vogliono solo che NON GLI VENGA TOLTO quello a cui hanno diritto
      • manisor scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        complimenti, il temibile esercito cubano che invade quel fazzoletto di terra degli stati unitima che te lo dico a fare, è evidente che non c'è argomentazione logica che tenga per chi ragiona in questa maniera
    • Gip scrive:
      Re: A quando la fine dell'embargo?
      La sanità non è mai stata sottovalutata dal governo di Cuba, e delle accuse di assenza di medicine ci ridono pure gli Stati Uniti.E come dicono di Statunitensi:Se Fidel castro sa due cose, la prima è che la divisa verde militare gli cade bene, la seconda è che i medici servono.
      • albertobs88 scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        - Scritto da: Gip
        E come dicono di Statunitensi:
        Se Fidel castro sa due cose, la prima è che la
        divisa verde militare gli cade bene, la seconda è
        che i medici servono.Si ma ora non c'è più Fidel ;)
      • Utente non loggato scrive:
        Re: A quando la fine dell'embargo?
        - Scritto da: Gip
        La sanità non è mai stata sottovalutata dal
        governo di Cuba, e delle accuse di assenza di
        medicine ci ridono pure gli Stati
        Uniti.

        E come dicono di Statunitensi:
        Se Fidel castro sa due cose, la prima è che la
        divisa verde militare gli cade bene, la seconda è
        che i medici
        servono.Non ho mai detto questo, hanno la migliore sanità al mondo probabilmente. Il problema non sono i medici, ma i medicinali. Se li hanno, potrebbero averli pagando meno. Se non li hanno, potrebbero averli. Senza contare tutte piccolezze, ad esempio un cubano, per le leggi USA, non può partecipare alla Summer of Code di Google. Piccolezze che sono e restano discriminazioni, IMHO.
        • guast scrive:
          Re: A quando la fine dell'embargo?
          Cuba è un produttore di farmaci. Certo c'è qualche contenzioso con le grandi case farmaceutiche perchè non pagano i brevetti, ma dire che non ci sono farmaci è una boiata-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 ottobre 2009 16.08----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 ottobre 2009 16.08-----------------------------------------------------------
  • attonito scrive:
    CIA, acXXXXX privilegiato al cavo
    perche avere spie sull'isola se basta dargli il cavo e starci sopra a sniffare?
Chiudi i commenti