Skype, insicurezza in rete?

Un gruppo a difesa della privacy se la prende con il software di VoIP più popolare. Ne evidenzia i difetti in un'ottica incentrata sulla salvaguardia della riservatezza e della libertà di espressione online

Roma – Skype è tutto bucherellato, anzi peggio: il network di VoIP più popolare al mondo fallirebbe miseramente quando si tratta di salvaguardare alcuni principi basilari di protezione delle comunicazioni online . A denunciarlo è Privacy International , organizzazione che si batte in difesa della privacy e che per bocca di Eric King esorta la società lussemburghese a rispondere alle preoccupazioni sollevate.

“Skype ha costantemente assicurato che è in grado di proteggere i propri utenti e le loro comunicazioni”, scrive lo Human Rights and Technology Advisor di Privacy International, ma dopo un’attenta analisi della tecnologia adottata dalla società e delle sue policy l’organizzazione “ha motivo di manifestare preoccupazione circa il livello complessivo della sicurezza di Skype”, e crede che “sussistano un numero di questioni alle quali la società deve rispondere”.

Le preoccupazioni addotte da Privacy International riguardano la facilità con cui è possibile “impersonare” un utente di Skype usando il suo nome completo, la mancanza di implementazione del protocollo HTTPS che rende Skype suscettibile di azioni malevole e attacchi, l’adozione di uno schema audio a bit-rate variabile (VBR) che potrebbe facilitare l’interpretazione delle comunicazioni digitali cifrate.

Questa volta Skype dimostra di non volersi sottrarre alle domande poste da Privacy International, e per bocca di un portavoce sostiene che “ci vorrà un po’ di tempo per leggere e digerire il rapporto prima di poter rispondere”. Skype Inc. analizzerà i punti evidenziati dall’organizzazione e risponderà perché la società del VoIP “prende queste questioni molto sul serio e mira a fornire agli utenti il miglior livello possibile di privacy e sicurezza”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Paul scrive:
    dopo un anno?
    Son finite da poco le feste per i 150 anni, la busta paga ahimè è ridotta all'osso ma c'è gente che ha perso il lavoro in quest'anno (Di festeggiamenti?).La "paccata di soldi" dati a questi signori per un gioco che non è ancora fuori può essere recuperata, almeno in parte???
    • krane scrive:
      Re: dopo un anno?
      - Scritto da: Paul
      Son finite da poco le feste per i 150 anni, la
      busta paga ahimè è ridotta all'osso ma c'è gente
      che ha perso il lavoro in quest'anno (Di
      festeggiamenti?).
      La "paccata di soldi" dati a questi signori per
      un gioco che non è ancora fuori può essere
      recuperata, almeno in parte???Ottima domanda, e i soldi di www.italia.it ? Anche quelli che fine hanno fatto ?Bisognerebbe forse chiedere informazioni all'associazione consumatori o a chi ?
  • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
    e la fuga continua!
    http://www.italiatopgames.com/section/nsn.asp?ID=5475
  • Picchiatell o scrive:
    Re: mah...
    - Scritto da: panda rossa
    Be' uguale.
    Stanziano tot miliardi che si spartiscono tra
    loro e poi demandano la costruzione della
    centrale chiamasi protezione civile
    • panda rossa scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: Picchiatell o
      - Scritto da: panda rossa


      Be' uguale.

      Stanziano tot miliardi che si spartiscono tra

      loro e poi demandano la costruzione della

      centrale

      chiamasi protezione civileChiamasi magna magna.
  • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
    continua la corsa ai ripari
    ecco cosa appare oggi sulla pagina ufficiale:"A causa delle strumentalizzazioni subite, ritiriamo la demo alfa e pubblicheremo il prodotto una volta ultimato."... dite pure addio a Gioventù Ribelle!
    • The Dude scrive:
      Re: continua la corsa ai ripari
      - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
      ecco cosa appare oggi sulla pagina ufficiale:

      "A causa delle strumentalizzazioni subite,
      ritiriamo la demo alfa e pubblicheremo il
      prodotto una volta
      ultimato."

      ... dite pure addio a Gioventù Ribelle!E invece no!http://mirror.infogioventu.it/gioventuribelle/UDKInstall-GR.exeBuon divertimento a tutti! HAHAHA!!!!!
      • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
        Re: continua la corsa ai ripari
        - Scritto da: The Dude
        - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol

        ecco cosa appare oggi sulla pagina ufficiale:



        "A causa delle strumentalizzazioni subite,

        ritiriamo la demo alfa e pubblicheremo il

        prodotto una volta

        ultimato."



        ... dite pure addio a Gioventù Ribelle!

        E invece no!

        http://mirror.infogioventu.it/gioventuribelle/UDKI

        Buon divertimento a tutti! HAHAHA!!!!!sì, l'ho scoperto subito dopo...
        • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
          Re: continua la corsa ai ripari
          ed ecco che come per magia sul sito ufficiale è sparito qualunque riferimento alle strumentalizzazioni!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: continua la corsa ai ripari
            - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
            ed ecco che come per magia sul sito ufficiale è
            sparito qualunque riferimento alle
            strumentalizzazioni! E vabbè ma allora potevano correggere anche "alfa" con "alpha"
  • Bimbobrodo scrive:
    Bleeaurgh!
    [yt]3kWpQkrZGdM[/yt](rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • krane scrive:
      Re: Bleeaurgh!
      - Scritto da: Bimbobrodo
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)Stamattina c'e' anche un articolo sulla stampa (rotfl)
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Bleeaurgh!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Bimbobrodo


        (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Stamattina c'e' anche un articolo sulla stampa
        (rotfl)Anche su Repubblica.Chissà se Carbone farà chiudere anche loro.
  • Flavio scrive:
    4GB? G-Force?
    Quale gioco ha come requisito minimo 4GB di ram? Neanche Crysis. E la G-Force cos'è? Semmai Geforce. Che storie..
    • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
      Re: 4GB? G-Force?
      - Scritto da: Flavio
      Quale gioco ha come requisito minimo 4GB di ram?
      Neanche Crysis. E la G-Force cos'è? Semmai
      Geforce. Che
      storie..non preoccuparti, altereranno la realtà e faranno in modo che tutto ciò non sia mai stato scritto.
      • The Dude scrive:
        Re: 4GB? G-Force?
        - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
        - Scritto da: Flavio

        Quale gioco ha come requisito minimo 4GB di ram?

        Neanche Crysis. E la G-Force cos'è? Semmai

        Geforce. Che

        storie..
        non preoccuparti, altereranno la realtà e faranno
        in modo che tutto ciò non sia mai stato
        scritto.Mi sa che lo hanno già fatto....non diceva anche HD 7200 rtm?Che fenomeni!
      • upr scrive:
        Re: 4GB? G-Force?
        io direi air-force ONE
  • amigaos scrive:
    marchettone
    Leggendo la quasi totalità delle rece su questo "videogioco" mi sembra che PI ci sia andata più che leggera.Mi dispiace ma qua siamo al marchettone o alla pezza a colori.é un bene che Napolitano abbai visto questo prodotto?Per cortesia non scherziamo.
    • ROTFL scrive:
      Re: marchettone
      - Scritto da: amigaos
      Leggendo la quasi totalità delle rece su questo
      "videogioco" mi sembra che PI ci sia andata più
      che
      leggera.
      Mi dispiace ma qua siamo al marchettone o alla
      pezza a
      colori.
      é un bene che Napolitano abbai visto questo
      prodotto?
      Per cortesia non scherziamo.Avranno paura di essere denunciati. PI è sempre zerbino coi "potenti" italioti.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: marchettone
      c'è una bella differenza tra essere "zerbino" e essere correttamente distaccati tenendo i fatti separati dalle opinioni: si chiama "professionalità"abbiamo linkato fonti, luoghi virtuali dove scaricare il gioco: fatevi la vostra opinione, non vogliamo inculcarvi la nostraperò ne abbiamo parlato, e questo già significa qualcosa no?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 marzo 2011 10.21-----------------------------------------------------------
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: marchettone
        - Scritto da: Luca Annunziata
        c'è una bella differenza tra essere "zerbino" e
        essere correttamente distaccati tenendo i fatti
        separati dalle opinioni: si chiama
        "professionalità"Professionalità che avete riscoperto in questo articolo (ben fatto lo riconosco) ma che in altre occasioni ha lasciato parecchio a desiderare.Ne abbiamo ampiamente discusso.
        però ne abbiamo parlato, e questo già significa
        qualcosa
        no?
        A proposito, non avete ricevuto nessuna minaccia?
      • krane scrive:
        Re: marchettone
        - Scritto da: Luca Annunziata
        c'è una bella differenza tra essere "zerbino" e
        essere correttamente distaccati tenendo i fatti
        separati dalle opinioni: si chiama
        "professionalità"
        abbiamo linkato fonti, luoghi virtuali dove
        scaricare il gioco: fatevi la vostra opinione,
        non vogliamo inculcarvi la nostra
        però ne abbiamo parlato, e questo già significa
        qualcosa no?Emmm.... Ne hanno parlato pigs&dog, oggi c'era pure una paginona sulla stampa.
      • amigaos scrive:
        Re: marchettone
        Modificato dall' autore il 24 marzo 2011 10.21
        --------------------------------------------------La risposta dice tutto sul fatto che ho colto nel vivo e questo mi dispiace, sarebbe stato meglio un pizzico di autocritica.I fatti ne escono stravolti, per giunta le opnioni messe a fine articolo sono positive.Oggettivamente il progetto era in giro da un pò (questo è un fatto), quello che ne è uscito è un non "gioco" (questo è un altro fatto) realizzato veramente male (fattissimo :-D).Se un gioco sul risorgimento si apre con schermate all'inglese con Marcus di GoW, il personaggio urla killing spree o first blood, se i nemici non si muovono, se è affetto da bug che non permettono di continuare, se per iniziare bisogna attivare il god mode, il tutto era anche facilitato dall'uso dell'UDK...Era stato lanciato da parole altisonanti, quello che avete raccontato voi è il dopo, tutto scaturito dalle parole di un ragazzo che ha collaborato sulla board multiplayer ....cioe la pezza o toppa, chiamatela come volete.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: marchettone
          mi credi "piccato", ti sbaglimi pare che l'articolo racconti molto bene le critiche al giocola conclusione se vuoi te la parafraso così: fico, qualcuno di in alto nello stato italiano ha scoperto che ci sono i videogiochi, chissà quando avremo qualcuno che ci comandi che i videogiochi li usi e magari eviti di fare da ombrello istituzionale a iniziative come questa
          • amigaos scrive:
            Re: marchettone
            vabbuò di positivo non c'era poi molto, visto che è stato addirittura ritirato dal web.Ci sarebbe anche da dire sulle motivazioni (strumentalizzazione di chi?) ma tant'è..
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: marchettone
            abbiamo fatto un altro pezzo, l'avrai senz'altro vistoma non credo, personalmente, al giornalismo fatto di dietrologia: le cose si dicono quando si possono dimostrare e hanno senso
  • sto cazzo scrive:
    IED?
    ma davvero sono studenti del IED?prima non ne sapevo niente e ridevo schifato.ora rido XXXXXXXto.poveri studenti che pagano 8mila euro di retta all'anno che fanno arrivare sponsor e finanziamenti statali ad una scuola privata, quando ci sono università e accademie grafiche pubbliche che sarebbero ben contente di lavorare e farebbero un lavoro sicuramente migliore.è per questo che i soldi alle scuole private fanno ridere, non perchè siano esclusivi delle pubbliche, ma perchè come ben vediamo anche la formazione privata può tranquillamente sfiorare il grottesco.la sprite dei grappoli d'uva è stata scannerizzata dal cartone del Tavernello.bianco.
  • AMEN scrive:
    Un pò OT, ma neanche tanto...
    Se il governo (o almeno alcune sue componenti) avvallano un progetto del genere, ma ci pensate quanto belle potrebbero essere delle centrali nucleari costruite qui da noi?? In marzapane le farebbero!
    • . . . scrive:
      Re: Un pò OT, ma neanche tanto...
      Bravo !!!Non sei OT, anzi... tanto qui tutto è fatto nello stesso modo.Hai toccato un tasto delicatissimo ed è il motivo per cui non voglio le centrali nucleari in Italia.Non perché sono contro il nucleare a prescindere (visto che tanto siamo circondati da quelle francesi), ma bensì sono contro il nucleare fatto da italiani.Perché come dici tu sarebbero di marzapane.Guarda i giapponesi in che situazione si trovano e con loro ho lavorato per diverso tempo e so come ragionano e come seriamente affrontano il lavoro, eppure...
      • ThEnOra scrive:
        Re: Un pò OT, ma neanche tanto...


        Guarda i giapponesi in che situazione si trovano
        e con loro ho lavorato per diverso tempo e so
        come ragionano e come seriamente affrontano il
        lavoro,
        eppure...eppure... hanno 55 centrali di prima generazione e uno di questi sta dando problemi per via di un terremoto e uno tsunami... non ci vedo nessun eppure...
  • freetemplat e scrive:
    Complimenti per il sito...
    Potevate almeno sostituire i dati del template gratuito.......
    • Bimbobrodo scrive:
      Re: Complimenti per il sito...
      - Scritto da: freetemplat e
      Potevate almeno sostituire i dati del template
      gratuito.......Con le parole in inglese... "Site map"... "Demo area"... "Enter keywords"... (rotfl)(rotfl)(rotfl)Che schifo Dio mio, che schifo... che buffonata, che squallore, che tristezza... questo è quello che propina il governo italiano... e per favore, astenersi quelli del "credi che sia diverso negli altri Paesi"... ma CERTO che è diverso.
  • ROTFL scrive:
    ROTFL
    Visto videorecensione online. Gioco di una bruttezza epocale. (rotfl)
  • embe scrive:
    Videogioco del 150° dell'Unità d'Italia.
    ...se ne parlava già alla fine del 2009! Ricordavo infatti di aver letto questa dichiarazione di Giuseppe Crugliano di Twelve Interactive, ma non avevo fatto più di tanto caso al paragrafo in cui faceva riferimento a questo fantomatico gioco:http://www.facebook.com/photo.php?fbid=198611246828236&set=a.197936036895757.42564.197933196896041&ref=nf
    • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
      Re: Videogioco del 150° dell'Unità d'Italia.
      - Scritto da: embe
      ...se ne parlava già alla fine del 2009!
      Ricordavo infatti di aver letto questa
      dichiarazione di Giuseppe Crugliano di Twelve
      Interactive, ma non avevo fatto più di tanto caso
      al paragrafo in cui faceva riferimento a questo
      fantomatico
      gioco:

      http://www.facebook.com/photo.php?fbid=19861124682quel Crugliano frequenta un noto sito sull'hardware, ma ad oggi non è ancora giunta alcuna risposta. peccato.
  • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
    e intanto Carbone continua a scavare
    http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/gioventu_ribelle_la_lettera_di.htmlsta raggiungendo livelli di bassezza che neanche Nando del GF11. il che è tutto dire.
    • embe scrive:
      Re: e intanto Carbone continua a scavare
      - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
      http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/gioventu_r
      sta raggiungendo livelli di bassezza che neanche
      Nando del GF11. il che è tutto
      dire."Gioventù Ribelle (...) ha il compito di sensibilizzare i possibili investitori italiani su un fatto importante: i videogiochi rappresentano unopportunità economica, che nel resto del mondo viene sfruttata ma che nel nostro Paese è ancora ignorata dai più. Grazie alle celebrazioni del 150° anniversario dellUnità dItalia, il compito è stato portato a termine con sucXXXXX, perché di videogiochi in Italia si è finalmente cominciato a parlare, sempre in termini positivi in conformità dello spirito didattico e solo culturale del progetto, almeno fino alle successive strumentalizzazioni, come dimostrano diversi servizi televisivi e articoli usciti su quotidiani nazionali."Come vuole sensibilizzare gli investitori con un progetto creato in fretta e furia da un team di laureandi per la loro tesi di laurea?Chi è che strumentalizza cosa? Ma dai, è ridicolo...
      • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
        Re: e intanto Carbone continua a scavare
        - Scritto da: embe
        - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol


        http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/gioventu_r

        sta raggiungendo livelli di bassezza che neanche

        Nando del GF11. il che è tutto

        dire.

        "Gioventù Ribelle (...) ha il compito di
        sensibilizzare i possibili investitori italiani
        su un fatto importante: i videogiochi
        rappresentano unopportunità economica, che nel
        resto del mondo viene sfruttata ma che nel nostro
        Paese è ancora ignorata dai più. Grazie alle
        celebrazioni del 150° anniversario dellUnità
        dItalia, il compito è stato portato a termine
        con sucXXXXX, perché di videogiochi in Italia si
        è finalmente cominciato a parlare, sempre in
        termini positivi in conformità dello spirito
        didattico e solo culturale del progetto, almeno
        fino alle successive strumentalizzazioni, come
        dimostrano diversi servizi televisivi e articoli
        usciti su quotidiani
        nazionali."

        Come vuole sensibilizzare gli investitori con un
        progetto creato in fretta e furia da un team di
        laureandi per la loro tesi di
        laurea?
        Chi è che strumentalizza cosa? Ma dai, è
        ridicolo...sta solo cercando di alterare la realtà. 1984, anyone?
      • Regur Mortis scrive:
        Re: e intanto Carbone continua a scavare
        beh il fatto che ne stiamo parlando dimostra che ha ragione e che dimostri che servono investimenti oggi i videogiochi costano tanto produrli non basta più un ragazzino in uno scantinato.
        • AMEN scrive:
          Re: e intanto Carbone continua a scavare
          - Scritto da: Regur Mortis
          beh il fatto che ne stiamo parlando dimostra che
          ha ragione e che dimostri che servono
          investimenti oggi i videogiochi costano tanto
          produrli non basta più un ragazzino in uno
          scantinato.Quindi ci hanno fatto fare una figuraccia a livello internazionale per avere più soldi? Wow, geniale
    • Picchiatell o scrive:
      Re: e intanto Carbone continua a scavare
      - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
      http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/gioventu_r
      sta raggiungendo livelli di bassezza che neanche
      Nando del GF11. il che è tutto
      dire.a questo punto io farei intervenire la polizia postale e la guardia di finanza come e' possibile che simil lavori risultino spuntati da un ministero ?vabbe' siamo in Italia tutto e' possibile...
  • collione scrive:
    Perchè gli USA sono i capi del mondo...
    ....America's Army, non dico altro!e pensare che fu commissionato dai cosidetti corrotti, cioè i neocon!!!!i neocon USA sono mille volti più onesti e seri dei nostri peracottari locali
  • AMEN scrive:
    Nessuno ha capito che...
    Il vero problema è che il motivo per cui il videogioco è stato fatto (celebrare l'unità d'Italia) era assolutamente imprevedibile e quindi ci si è mossi in piena emergenza. Vorrei vedere voi lavorare sotto questa enorme pressione, come facevano a saperlo prima, poveretti??
    • . . . scrive:
      Re: Nessuno ha capito che...
      Può essere, ma piuttosto di fare cose simili è meglio non provarci neanche !!!Com'era il detto "La fretta fa i programmi ciechi" ?
      • Regur Mortis scrive:
        Re: Nessuno ha capito che...
        su questo non sono daccordo e lo stesso sito ufficiale spiega perchè nelle faq:Domanda: Se questi sono i risultati, non sarebbe stato meglio dire che non c'erano i tempi per realizzare Gioventu' Ribelle?Risposta: No, perche' questa e' un'occasione preziosa per attirare l'attenzione sull'industria italiana dei videogiochi, che necessita di investimenti per decollare e diventare competitiva a livello internazionale. Cio' comporterebbe possibilita' di sviluppo per gli studi di produzione italiani e, di conseguenza, opportunita' lavorative per tanti giovani. Del resto, Gioventu' Ribelle e' solo un progetto didattico realizzato da un gruppo di studenti in pochi mesi di lavoro, pertanto non esistevano livelli qualitativi specifici da raggiungere. I ragazzi hanno dato il massimo e stanno studiando per migliorare le proprie capacita': ogni contributo volontario per migliorare la demo e' anzi gradito e auspicato.
        • . . . scrive:
          Re: Nessuno ha capito che...
          Ah si, con questa cosa gli investimenti arriveranno subito... certo. Credici.
        • Zorro scrive:
          Re: Nessuno ha capito che...
          Ma se è un progetto amatoriale come fa a valorizzare l'industria?Non ci si improvvisa industriali se si è dilettanti...
      • ROTFL scrive:
        Re: Nessuno ha capito che...
        - Scritto da: . . .
        Può essere, ma piuttosto di fare cose simili è
        meglio non provarci neanche
        !!!Credo che il messaggio fosse ironico, eh... :D Ti pare che la celebrazione dei 150 fosse "imprevedibile"? :D
      • AMEN scrive:
        Re: Nessuno ha capito che...
        - Scritto da: . . .
        Può essere, ma piuttosto di fare cose simili è
        meglio non provarci neanche
        !!!Ehm, era ironico....
    • embe scrive:
      Re: Nessuno ha capito che...
      - Scritto da: AMEN
      Il vero problema è che il motivo per cui il
      videogioco è stato fatto (celebrare l'unità
      d'Italia) era assolutamente imprevedibile e
      quindi ci si è mossi in piena emergenza. Vorrei
      vedere voi lavorare sotto questa enorme
      pressione, come facevano a saperlo prima,
      poveretti??(rotfl)(rotfl)(rotfl)Sì, è vero, decisamente la cosa è caduta tra capo e collo! Un pò come il maremoto giapponese, decisamente non si poteva prevederlo!
    • Achille Bianchi scrive:
      Re: Nessuno ha capito che...
      non fa ridere.
      • embe scrive:
        Re: Nessuno ha capito che...
        - Scritto da: Achille Bianchi
        non fa ridere.Eddai, ridi! :D
        • Achille Bianchi scrive:
          Re: Nessuno ha capito che...
          ;) vabbè dai, un pò ho riso. E' che dalle mie parti, la fretta *non fa* i programmi e basta: fa i Gioventù Ribelleeeeee!
        • Achille Bianchi scrive:
          Re: Nessuno ha capito che...
          ;) vabbè dai, un pò ho riso. E' che dalle mie parti, la fretta *non fa* i programmi e basta: fa i Gioventù Ribelleeeeee!
          • embe scrive:
            Re: Nessuno ha capito che...
            - Scritto da: Achille Bianchi
            ;) vabbè dai, un pò ho riso. E' che dalle mie
            parti, la fretta *non fa* i programmi e basta: fa
            i Gioventù
            Ribelleeeeee!Approposito, attendo con fiducia il videogame del 50 anniversario del '68!!
  • Utopia scrive:
    Triste...
    Triste questo tentativo... molto triste. Idea caruccia e divertente per una tesi ma tutto qua...non era neppure da mostrare in pubblico dai!Anni fa ho fatto un mod per Half Life (il primo, quello del 1998!) e vi assicuro che era meglio di questo...E' il classico esempio di quanta ignoranza ci sia in Italia, paese che ancora combatte con le cariatidi al potere (non solo politico) che considerano i videogiochi concime per polli (i giovani) ma che non sanno proprio nulla del mondo di cui si parla. Anche perchè sono i primi come giustamente si è detto, pronti a condannare se un gioco è violento o diventa troppo famoso (qui si intacca il commercio ludico).E' proprio triste la pochissima cultura italiana, proprio in tutto, dalla musica ai videogiochi... che profonda tristezza!
    • upr scrive:
      Re: Triste...
      Facciamo "ridere i polli".
    • . . . scrive:
      Re: Triste...
      Be se tu pensi che si festeggia l'Unità d'Italia ogni morte di papa ti fa capire quanto peso reale possa avere questo evento.Inconcepibile.Io non ho mai sentito di un paese che non festeggi ogni anno eventi di questa importanza.E tutti quelli che sono morti nelle famose tre (mentre gli altri paesi se la sbrigavano con una) di indipendenza, tra le altre cose anche molto sanguinose (Vedere carica di Pastrengo o la battaglia di Solferino e San Martino) ? Ricorrenze ?Un'altro affare stile Italia.it.... tristezza veramente.
    • Francesco scrive:
      Re: Triste...
      E se penso che c'hanno pure fatto "giocare" Napolitano a 'sta cosa... Mi vergogno come un ladro
      • upr scrive:
        Re: Triste...
        si anche Bossi & co, peccato che stavano sparando agli avversari sbagliati...hanno chiesto di poter scegliere lo schieramento...
  • Vergogna scrive:
    Vergogna
    La più indignata è la comunità di sviluppatori, per i motivi che potete trovare ovunque in rete, su qualunque forum ormai.Siamo stati derisi ovunque.Inoltre, badate bene che tutti le parole, annunci e quant'altro sono stati cambiati dopo lo scoppio della protesta, ma inutile dirlo, in rete potete trovare traccia di tutto.
  • . . . scrive:
    Ma gli sparatutto...
    ... non erano deprecabili, violenti etc ?Cosa ne pensa il Papa di questo giochino ?Sarà censurato ?Interessante questa cosa. Se è una casa privata che produce un video-game "violento" (occhio alle virgolette) allora si scatena il putiferio e via di censura, se lo fa lo stato allora va tutto bene.Ci sarebbe da discutere in merito a questo aspetto.Poi mi piacerebbe sapere come un bersagliere del 1870 possa avere un volume di fuoco tale da rivaleggiare con Duke of Nukem ad esempio.
    • upr scrive:
      Re: Ma gli sparatutto...
      stessa cosa, se il presidente del consiglio va a mignotte non c'è problema, se sono minorenni anche, se le paga mila euro..... se ci vado io, mi fanno le foto, mi denunciano, mi tocca divorziare e licenziarmi e verrò pure scomunicato dalla chiesa.
    • Lucadiver scrive:
      Re: Ma gli sparatutto...
      avranno usato i codici per potenziare le armi, god mode, give all e via dicendo, sembra di giocare a Quake 2 contro gli strogg :D che uno scenario perlomeno un pochino reale... ma i soldi per fare sta roba da dove sono usciti e chi se li è presi? i programmatori? o era una mossa per trasferire denaro per i soliti giochi reali del bunga bunga? (rotfl)
      • Achille Bianchi scrive:
        Re: Ma gli sparatutto...
        Non c'è nessun programmatore. Si tratta di quattro modelli in croce buttati li nell'UDK. Per dire, manco un sound effect che non sia quello di default hanno messo, che vergogna.Welcome (back) to Unreal Tournament
        • ces scrive:
          Re: Ma gli sparatutto...
          - Scritto da: Achille Bianchi
          Non c'è nessun programmatore. Si tratta di
          quattro modelli in croce buttati li nell'UDK. Per
          dire, manco un sound effect che non sia quello di
          default hanno messo, che
          vergogna.

          Welcome (back) to Unreal TournamentUna tristezza che in 8 e con un mezzo potente come UE3 questo sia il massimo che abbiano saputo fare.
          • krane scrive:
            Re: Ma gli sparatutto...
            - Scritto da: ces
            - Scritto da: Achille Bianchi

            Non c'è nessun programmatore. Si tratta di

            quattro modelli in croce buttati li nell'UDK.

            Per dire, manco un sound effect che non sia

            quello di default hanno messo, che vergogna.

            Welcome (back) to Unreal Tournament
            Una tristezza che in 8 e con un mezzo potente
            come UE3 questo sia il massimo che abbiano saputo
            fare.Sai, uno si e' accorto che era da finire per il pomeriggio stesso e nessuno aveva ancora iniziato...
          • Achille Bianchi scrive:
            Re: Ma gli sparatutto...
            "ma per quando deve essere pronto???""per ieri"
          • ces scrive:
            Re: Ma gli sparatutto...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ces

            - Scritto da: Achille Bianchi


            Non c'è nessun programmatore. Si tratta di


            quattro modelli in croce buttati li nell'UDK.


            Per dire, manco un sound effect che non sia


            quello di default hanno messo, che vergogna.



            Welcome (back) to Unreal Tournament


            Una tristezza che in 8 e con un mezzo potente

            come UE3 questo sia il massimo che abbiano
            saputo

            fare.

            Sai, uno si e' accorto che era da finire per il
            pomeriggio stesso e nessuno aveva ancora
            iniziato...Secondo uno degli studenti che ci hanno lavorato erano due settimane, ed ho visto modder sfornare fior di modelli e textures in poche ore.Chiaramente parlo di gente con lunga esperienza, ma pur sempre amatoriale.Se guardi le immagini del gioco sembra che non abbiano mai toccato un programma di modellazione/editing di immagini in vita loro.Vedere quei poveri soldatini storpi ed XXXXXXXXX (ammetto che scriptare un'AI in due settimane è difficile, ma non c'hanno manco provato) che si muovono come se fossero zombie da una parte e poi ogni singolo filo d'erba che proiettava un'ombra è un contrasto comico.
  • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
    e il bello è che...
    ... i due tizi dietro questa oscenità, ovvero Marco Accordi Rickards e Raoul Carbone, non sono nuovi a "trovate" del genere. leggetevi la storia dello scandalo GamePro nel 2009. purtroppo da allora non è saltata nessuna testa...e non sanno neanche più come difendersi, cercano di editare le pagine del sito e di FB (oltre che chiudere le pagine di Wikipedia) per cercare di nascondere gli errori. e sguinzagliano i loro scagnozzi/bot per postare commenti pre-stampati a favore del gioco. ma noi non siamo fessi.
    • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
      Re: e il bello è che...
      dimenticavo, minacciano anche di intraprendere azioni legali, sempre più ridicoli. leggetevi la lettera dell'IGDA e gli articoli su Indie for the masses.
      • Achille Bianchi scrive:
        Re: e il bello è che...
        La lettera aperta fa ridere. Chi l'ha scritta tenta da un lato di prendere posizione, dall'altro di farsi prendere in considerazione dal central office IGDA.Ma, sorpresa per chi non lo sapesse, IGDA *è* già legata ad AIOMI...Buon cane che si morde la coda a tutti. Io mi godo il mio lavoro all'estero presso grosso developer triple-A e mi auguro che prendiate posizione contro questo scempio.
    • Valeren scrive:
      Re: e il bello è che...
      Sono andato a cercarmelo e quello che ho letto è agghiacciante.Però è lo specchio perfetto dello stato della carta stampata in italia.
    • Achille Bianchi scrive:
      Re: e il bello è che...
      "non siete fessi", no. Di più: siete italiani!emigrare emigrare emigrare
      • embe scrive:
        Re: e il bello è che...
        - Scritto da: Achille Bianchi
        "non siete fessi", no. Di più: siete italiani!
        emigrare emigrare emigrareGrande! Come si chiama quel paese da dove stanno scappando tutti? Ah, sì, la Libia!Buon per te che te ne sei andato, ma io sinceramente di emigrare non ne sento il bisogno!Se siamo fessi perchè rimaniamo, vabbè, siamo fessi! Purtroppo siamo anche italiani...ma ti assicuro che le cose non continueranno a lungo così!
        • Achille Bianchi scrive:
          Re: e il bello è che...
          Hai ragione - mea culpa, avrei dovuto precisare che emigrare era in riferimento al tema videogames e figuracce italiane. Poi, se ad uno gli sta bene la situazione nella RI... fatti suoi :)
          • embe scrive:
            Re: e il bello è che...
            - Scritto da: Achille Bianchi
            Hai ragione - mea culpa, avrei dovuto precisare
            che emigrare era in riferimento al tema
            videogames e figuracce italiane. Poi, se ad uno
            gli sta bene la situazione nella RI... fatti suoi
            :)Di sviluppatori talentuosi ci sono anche in Italia, mi viene in mente il Naps Team (nati sull'Amiga, creano giochi da oltre 15 anni), per citare il mio preferito...è che se nessuno li "foraggia", il talento muore lì...Io dico che se avessero affidato il gioco del 150esimo anniversario ad un team del genere i risultati si sarebbero visti: ovvio che bisognava spendere soldi (che comunque sono stati spesi molto probabilmente, ed intascati dai soliti (ig)noti!), ma forse vi era la possibilità di far bella figura in ambito internazionale! Così invece ora in tutto il mondo ci prendono per il qulo, nei siti specializzati e nei forum videoludici!Alla fine hai ragione te, finchè ci sarà certa gente in circolazione non si può pensare che il videogioco made in Italy possa trovare il suo spazio in ambito internazionale!
          • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
            Re: e il bello è che...
            - Scritto da: embe
            - Scritto da: Achille Bianchi

            Hai ragione - mea culpa, avrei dovuto precisare

            che emigrare era in riferimento al tema

            videogames e figuracce italiane. Poi, se ad uno

            gli sta bene la situazione nella RI... fatti
            suoi

            :)


            Di sviluppatori talentuosi ci sono anche in
            Italia, mi viene in mente il Naps Team (nati
            sull'Amiga, creano giochi da oltre 15 anni), per
            citare il mio preferito...è che se nessuno li
            "foraggia", il talento muore
            lì...
            Io dico che se avessero affidato il gioco del
            150esimo anniversario ad un team del genere i
            risultati si sarebbero visti: ovvio che bisognava
            spendere soldi (che comunque sono stati spesi
            molto probabilmente, ed intascati dai soliti
            (ig)noti!), ma forse vi era la possibilità di far
            bella figura in ambito internazionale! Così
            invece ora in tutto il mondo ci prendono per il
            qulo, nei siti specializzati e nei forum
            videoludici!
            Alla fine hai ragione te, finchè ci sarà certa
            gente in circolazione non si può pensare che il
            videogioco made in Italy possa trovare il suo
            spazio in ambito
            internazionale!il Naps Team, quelli di Gekido! peccato non sviluppino qualcosa di concreto da anni... il sequel di Gekido per PSP è stato silenziosamente cancellato...
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: e il bello è che...
            - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
            - Scritto da: embe

            - Scritto da: Achille Bianchi


            Hai ragione - mea culpa, avrei dovuto
            precisare


            che emigrare era in riferimento al tema


            videogames e figuracce italiane. Poi, se ad
            uno


            gli sta bene la situazione nella RI... fatti

            suoi


            :)





            Di sviluppatori talentuosi ci sono anche in

            Italia, mi viene in mente il Naps Team (nati

            sull'Amiga, creano giochi da oltre 15 anni), per

            citare il mio preferito...è che se nessuno li

            "foraggia", il talento muore

            lì...

            Io dico che se avessero affidato il gioco del

            150esimo anniversario ad un team del genere i

            risultati si sarebbero visti: ovvio che
            bisognava

            spendere soldi (che comunque sono stati spesi

            molto probabilmente, ed intascati dai soliti

            (ig)noti!), ma forse vi era la possibilità di
            far

            bella figura in ambito internazionale! Così

            invece ora in tutto il mondo ci prendono per il

            qulo, nei siti specializzati e nei forum

            videoludici!

            Alla fine hai ragione te, finchè ci sarà certa

            gente in circolazione non si può pensare che il

            videogioco made in Italy possa trovare il suo

            spazio in ambito

            internazionale!
            il Naps Team, quelli di Gekido! peccato non
            sviluppino qualcosa di concreto da anni... il
            sequel di Gekido per PSP è stato silenziosamente
            cancellato...A quanto pare non è stato cancellato del tutto: potrebbe ancora apparire su 360!fonte: http://forum.unseen64.net/viewtopic.php?f=2&t=2395#p29664Incrociamo le dita!
  • Shanti scrive:
    Cose vecchie
    Un giornalista che si chiama Alberto Belli, aveva già denunciato comportamenti di Carbone per una vicenda di conflitto di interesse e finanziamenti scomparsi, ben due anni fa. Travate tutto sul suo bloghtp://www.eldastyle.it
    • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
      Re: Cose vecchie
      appunto, lo scandalo GamePro. nessuna testa è saltata da allora.
      • bubba scrive:
        Re: Cose vecchie
        - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
        appunto, lo scandalo GamePro. nessuna testa è
        saltata da
        allora.la vedo meglio raccolta qui http://forumtgmonline.futuregamer.it/showthread.php?t=215296 e un fork qui http://www.diariotraduttore.com/2009/09/30/ruoli-istituzioni-e-parole/ . Robba forte cmq :)
        • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
          Re: Cose vecchie
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol

          appunto, lo scandalo GamePro. nessuna testa è

          saltata da

          allora.
          la vedo meglio raccolta qui
          http://forumtgmonline.futuregamer.it/showthread.pheheh, ormai quei siti hanno fatto la storia!praticamente OVUNQUE si parli di Gioventù Ribelle vengono linkati. e questo è bene. la gente DEVE sapere con chi ha a che fare.
          • embe scrive:
            Re: Cose vecchie
            - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Preferiscor imanereano nimolol


            appunto, lo scandalo GamePro. nessuna testa è


            saltata da


            allora.

            la vedo meglio raccolta qui


            http://forumtgmonline.futuregamer.it/showthread.ph
            eheh, ormai quei siti hanno fatto la storia!
            praticamente OVUNQUE si parli di Gioventù Ribelle
            vengono linkati. e questo è bene. la gente DEVE
            sapere con chi ha a che
            fare.Perchè quella gente è ancora non dico a piede libero, ma si occupa ancora di videogiochi?? Non è evidente ormai che sono dei ....(puntini puntini)???W l'Italia!
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Cose vecchie
          Che razza di gente della XXXXXXX ...
  • Talking Head scrive:
    Soldi e Scuse...
    Non capisco dall'articolo il rapporto tra la gratuità della produzione del videogioco e la presenza di numerosi sponsor e il "supporto" dei vari ministeri. Che hanno fatto gli sponsor se il prodotto è frutto del lavoro gratuito di 7-8 studenti? Soldi sono stati spostati da un posto all'altro? Quale posto e quanti soldi?Non capisco inoltre il senso delle scuse da parte del "produttore". Il senso più o meno è: "non ve la prendete, è fatto in 5 minuti".Il problema è proprio quello! Non per i poveri tesisti dello IED, che si dovevano laureare, ma per il prof e per i politici di raccordo che hanno messo il cappello sull'operazione, che l'hanno portata da Napolitano, che l'hanno fatta apparire sui giornali. E, forse, hanno spostato soldi.Per fare un esempio, "Il Rosso e il Nero" è un videogioco pessimo, ma di livello commerciale, con finalità simili (scenari reali della seconda guerra mondiale, tra partigiani e camicie nere). Venne prodotto da tesisti dell'AIV, che poi provarono a commercializzarlo. Brutto, per carità. Ma è un gioco. Gira su un proXXXXXre del 2002 e ha una grafica e una giocabilità. Perché non commissionare ai ragazzi dell'AIV un prodotto decente? Anche senza spenderci soldi, si può muovere la comunità Open in cerca di pubblicità e cercare di fare qualcosa di guardabile, dando spinta commerciale al settore Italiano che prova a nascere.Non mi riesco a immaginare una scena simile fatta in altri settori del manufatturiero: Un cuoco viene invitato al Vittoriano, a cucinare per il presidente della Repubblica, con il patrocinio di due Ministeri e vari sponsor. Gli porta un piatto di pasta al burro un po' scotta e poi gli apre una busta di insalata pronta davanti. Per dessert gli consegna uno yogurt danone e un cucchiaino di plastica.E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé, ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare. Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima volta che cucinavo per qualcuno".
    • upr scrive:
      Re: Soldi e Scuse...
      i soldi te lo dico dove li hanno spesi..a mignotte
    • Dani scrive:
      Re: Soldi e Scuse...

      Non mi riesco a immaginare una scena simile fatta
      in altri settori del manufatturiero: Un cuoco
      viene invitato al Vittoriano, a cucinare per il
      presidente della Repubblica, con il patrocinio di
      due Ministeri e vari sponsor. Gli porta un piatto
      di pasta al burro un po' scotta e poi gli apre
      una busta di insalata pronta davanti. Per dessert
      gli consegna uno yogurt danone e un cucchiaino di
      plastica.
      E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé,
      ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare.
      Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima
      volta che cucinavo per
      qualcuno".Esempio perfetto, che quoto in pieno. Questo e' il sunto della questione. Hanno fatto una figura discutibile loro ma, soprattutto, l'hanno fatta fare - a livello internazionale - a tutto un settore che in Italia ha enormi difficolta'.
      • Con le mani posso finalmente bere scrive:
        Re: Soldi e Scuse...
        - Scritto da: Dani

        Non mi riesco a immaginare una scena simile
        fatta

        in altri settori del manufatturiero: Un cuoco

        viene invitato al Vittoriano, a cucinare per il

        presidente della Repubblica, con il patrocinio
        di

        due Ministeri e vari sponsor. Gli porta un
        piatto

        di pasta al burro un po' scotta e poi gli apre

        una busta di insalata pronta davanti. Per
        dessert

        gli consegna uno yogurt danone e un cucchiaino
        di

        plastica.

        E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé,

        ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare.

        Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima

        volta che cucinavo per

        qualcuno".

        Esempio perfetto, che quoto in pieno. Questo e'
        il sunto della questione. Hanno fatto una figura
        discutibile loro ma, soprattutto, l'hanno fatta
        fare - a livello internazionale - a tutto un
        settore che in Italia ha enormi
        difficolta'Discutibile? No guarda, non c'è nulla da discutere, il risultato è così pessimo che è già una barzelletta su molti forum italiani e stranieri, dove l'hanno già battezzato uno dei più brutti videogiochi mai realizzati e stanno discutendo se sia meglio o peggio di Big Rigs.Secondo me, è pure peggio. Big Rigs era davvero ignobile, non finito e ingiocabile, ma almeno aveva un motore grafico fatto da zero... questo non è altro che un mod raffazzonato di Unreal che si finisce in un minuto. Ci sono momenti talmente demenziali che si fa fatica a credere ai propri occhi (e alle proprie orecchie): le frasi in inglese tipo "first blood!", "crime spree!" in un gioco sul Risorgimento italiano? I nemici che non si muovono neanche e che scompaiono per un colpo di pistola? Il Papa immortale che se ne sta fermo in mezzo al cortile del palazzo e che ti autotrasporta di nuovo all'inizio? La caverna che sembra letteralmente fatta di m***a? Le ombre a caso sulle texture? Ma dai è INCREDIBILE che ci sia gente che possa proporre un prodotto del genere... INCREDIBILE.
    • kurdt scrive:
      Re: Soldi e Scuse...
      - Scritto da: Talking Head
      Non capisco dall'articolo il rapporto tra la
      gratuità della produzione del videogioco e la
      presenza di numerosi sponsor e il "supporto" dei
      vari ministeri. Che hanno fatto gli sponsor se il
      prodotto è frutto del lavoro gratuito di 7-8
      studenti? Soldi sono stati spostati da un posto
      all'altro? Quale posto e quanti
      soldi?

      Non capisco inoltre il senso delle scuse da parte
      del "produttore". Il senso più o meno è: "non ve
      la prendete, è fatto in 5
      minuti".
      Il problema è proprio quello! Non per i poveri
      tesisti dello IED, che si dovevano laureare, ma
      per il prof e per i politici di raccordo che
      hanno messo il cappello sull'operazione, che
      l'hanno portata da Napolitano, che l'hanno fatta
      apparire sui giornali. E, forse, hanno spostato
      soldi.

      Per fare un esempio, "Il Rosso e il Nero" è un
      videogioco pessimo, ma di livello commerciale,
      con finalità simili (scenari reali della seconda
      guerra mondiale, tra partigiani e camicie nere).
      Venne prodotto da tesisti dell'AIV, che poi
      provarono a commercializzarlo. Brutto, per
      carità. Ma è un gioco. Gira su un proXXXXXre del
      2002 e ha una grafica e una giocabilità. Perché
      non commissionare ai ragazzi dell'AIV un prodotto
      decente? Anche senza spenderci soldi, si può
      muovere la comunità Open in cerca di pubblicità e
      cercare di fare qualcosa di guardabile, dando
      spinta commerciale al settore Italiano che prova
      a
      nascere.

      Non mi riesco a immaginare una scena simile fatta
      in altri settori del manufatturiero: Un cuoco
      viene invitato al Vittoriano, a cucinare per il
      presidente della Repubblica, con il patrocinio di
      due Ministeri e vari sponsor. Gli porta un piatto
      di pasta al burro un po' scotta e poi gli apre
      una busta di insalata pronta davanti. Per dessert
      gli consegna uno yogurt danone e un cucchiaino di
      plastica.
      E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé,
      ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare.
      Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima
      volta che cucinavo per
      qualcuno".Volevo solo dirti che ti stimo per il meraviglioso esempio.Sul serio.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Soldi e Scuse...

      Non mi riesco a immaginare una scena simile fatta
      in altri settori del manufatturiero: Un cuoco
      viene invitato al Vittoriano, a cucinare per il
      presidente della Repubblica, con il patrocinio di
      due Ministeri e vari sponsor. Gli porta un piatto
      di pasta al burro un po' scotta e poi gli apre
      una busta di insalata pronta davanti. Per dessert
      gli consegna uno yogurt danone e un cucchiaino di
      plastica.
      E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé,
      ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare.
      Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima
      volta che cucinavo per
      qualcuno".LOL
    • panda rossa scrive:
      Re: Soldi e Scuse...
      - Scritto da: Talking Head
      ...
      E poi, con noncuranza, si scusa dicendo "Vabbé,
      ho preparato tutto in 5 minuti, avevo da fare.
      Tra l'altro sto ancora imparando, era la prima
      volta che cucinavo per
      qualcuno".Novanta minuti di applausi!
  • MissKappaLa Pipi scrive:
    videogame è una parola grossa?
    ma avete provato a giocarci ragazzi? sta roba è un'aborto... no davvero fatelo e capirete.E non è affatto vero che ci vuole chissà quale supercomputer, io l'ho fatto girare su un imac con win7, tranquillamente.PS: si chiama geforce, non g-force
    • . . . scrive:
      Re: videogame è una parola grossa?
      G-Force Super spie in missione... (rotfl)
    • ROTFL scrive:
      Re: videogame è una parola grossa?
      - Scritto da: MissKappaLa Pipi
      ma avete provato a giocarci ragazzi? sta roba è
      un'aborto... no davvero fatelo e
      capirete.Ma hai visto l'intelligenza artificiale degli avversari? (rotfl)(rotfl)Mai visto niente di simile XXXXX. (rotfl)In confronto gli avversari in Wolfenstein 3D (del 1992) avevano un'AI avanzatissima! Almeno oltre a sparare si muovevano e ti inseguivano! (rotfl) Ma 'sta roba è ai livelli di Big Rigs XXXXX... :'(
  • Paul scrive:
    Bella iniziativa... magari open?
    Bella iniziativa e penso una bella sfida per gli studenti che hanno realizzato questo videogame. Sarebbe bello che rimanesse come iniziativa open source per migliorare sempre di più il prodotto.
    • upr scrive:
      Re: Bella iniziativa... magari open?
      Si perchè in Italia con le tesi ci si puliscono il c.lasciamolo free almeno questi ragazzi lo riprenderanno nel di dietro
    • embe scrive:
      Re: Bella iniziativa... magari open?
      - Scritto da: Paul
      Bella iniziativa e penso una bella sfida per gli
      studenti che hanno realizzato questo videogame.
      Sarebbe bello che rimanesse come iniziativa open
      source per migliorare sempre di più il
      prodotto....e svegliarsi un pò prima per favorire una opportunità di creare il primo videogioco open source italiano? Se si partiva almeno un anno fa, ad oggi avremmo un capolavoro!Invece è il solito pasticciaccio italiota!Peace & love!
      • Paul scrive:
        Re: Bella iniziativa... magari open?
        - Scritto da: embe
        ...e svegliarsi un pò prima per favorire una
        opportunità di creare il primo videogioco open
        source italiano? Se si partiva almeno un anno fa,
        ...il videogame è solo gratuito e non opensource al momento. Spero di essere smentito.
        • gelty scrive:
          Re: Bella iniziativa... magari open?
          - Scritto da: Paul
          il videogame è solo gratuito e non opensource al
          momento. Spero di essere
          smentito.In fondo a questa pagina:http://www.gioventuribelle.it/index-3.html"AVVISO: Gioventu' Ribelle e' un prodotto aperto, che puo' essere migliorato e arricchito grazie al contributo volontario di chiunque abbia il tempo e la voglia di farlo. Gioventu' Ribelle, per come e' ora, e' solo il frutto del lavoro esclusivo di un gruppo di giovanissimi studenti che hanno dato il massimo lavorando notte e giorno e dedicandosi a questa demo con passione, dedizione e impegno. Il contributo volontario di altri ragazzi o di sviluppatori indipendenti e' bene accetto e prezioso."Non so però come si faccia a contribuire e sotto che licenza sia rilasciato.
          • Preferiscor imanereano nimolol scrive:
            Re: Bella iniziativa... magari open?
            - Scritto da: gelty
            - Scritto da: Paul


            il videogame è solo gratuito e non opensource al

            momento. Spero di essere

            smentito.

            In fondo a questa pagina:
            http://www.gioventuribelle.it/index-3.html

            "AVVISO: Gioventu' Ribelle e' un prodotto aperto,
            che puo' essere migliorato e arricchito grazie al
            contributo volontario di chiunque abbia il tempo
            e la voglia di farlo. Gioventu' Ribelle, per come
            e' ora, e' solo il frutto del lavoro esclusivo di
            un gruppo di giovanissimi studenti che hanno dato
            il massimo lavorando notte e giorno e dedicandosi
            a questa demo con passione, dedizione e impegno.
            Il contributo volontario di altri ragazzi o di
            sviluppatori indipendenti e' bene accetto e
            prezioso."

            Non so però come si faccia a contribuire e sotto
            che licenza sia
            rilasciato.ma se continuano ad alterare la realtà e a rimangiarsi tutto... cosa cavolo vi aspettate?
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Seguite la polemica
    è veramente interessante e da la dimensione di quello che è veramente l'italia.La cosa + ridicola e preoccupante insieme è la reazione del "responsabile del progetto" che va sui forum minacciando e insultando la gente come il + incapace dei troll.
    • panda rossa scrive:
      Re: Seguite la polemica
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella
      è veramente interessante e da la dimensione di
      quello che è veramente
      l'italia.

      La cosa + ridicola e preoccupante insieme è la
      reazione del "responsabile del progetto" che va
      sui forum minacciando e insultando la gente come
      il + incapace dei
      troll.No!!!Quale forum?Voglio andare anche io...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Seguite la polemica
        http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/attraverso-la-breccia.htmle poi leggi tutti i commenti...
        • __________ ________ ______ ____ __ scrive:
          Re: Seguite la polemica
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          http://vitadigitale.corriere.it/2011/03/attraverso

          e poi leggi tutti i commenti...Letti ottimo links....che tristezza/vergogna :(
  • storico scrive:
    lodevole iniziativa, ma...
    lodevole iniziativa, si tratta pur sempre di lavoro amatoriale.[Polemica=on]Adesso si dovrebbe creare un episodio del gioco per ogni altro importante periodo storico dell'Italia:- uno per la marcia su Roma- uno per i bombardamenti con i gas in Libia e Eritrea- uno per le leggi razziali- uno per il terrorismo rosso e quello di Stato- uno per le guerre in Afghanistan e Irak[Polemica=off]
    • lux scrive:
      Re: lodevole iniziativa, ma...
      - Scritto da: storico
      lodevole iniziativa, si tratta pur sempre di
      lavoro
      amatoriale.
      ok
      [Polemica=on]
      Adesso si dovrebbe creare un episodio del gioco
      per ogni altro importante periodo storico
      dell'Italia:
      - uno per la marcia su Romastudia la storia, la marica su Roma ha salvato il popolo Italiano dalle camicie rosse che facevano gli scioperi e volevano la rivoluzione bolscevica in Italia.
      - uno per i bombardamenti con i gas in Libia e Eritreamai dimostrati scientificamente, ma soltanto come dicerie. Hai prove, documenti, fatti, links?
      - uno per le leggi razzialiGran brutta cosa, ovviamente. Ma a quel tempo TUTTI i paesi europei avevano delle leggi razziali. Bisogna comunque contestualizzare gli avvenimenti storici, eh?
      - uno per il terrorismo rosso e quello di StatoPer il terrorismo rosso ci sono ampie prove, fatti, documenti, processi, condannati, etc. Il terrorismo di Stato è il frutto di una stanca retorica di una parte politica.
      - uno per le guerre in Afghanistan e IrakSacrosante, visto che abbiamo aiutato degli alleati nella lotta al terrorismo islamico internazionale.
      [Polemica=off]
      • storico scrive:
        Re: lodevole iniziativa, ma...
        - Scritto da: lux
        - Scritto da: storico

        lodevole iniziativa, si tratta pur sempre di

        lavoro

        amatoriale.



        ok


        [Polemica=on]

        Adesso si dovrebbe creare un episodio del gioco

        per ogni altro importante periodo storico

        dell'Italia:

        - uno per la marcia su Roma

        studia la storia, la marica su Roma ha salvato il
        popolo Italiano dalle camicie rosse che facevano
        gli scioperi e volevano la rivoluzione bolscevica
        in
        Italia.http://it.wikipedia.org/wiki/Marcia_su_romaMarcia su Roma = colpo di stato.


        - uno per i bombardamenti con i gas in Libia e
        Eritrea

        mai dimostrati scientificamente, ma soltanto come
        dicerie. Hai prove, documenti, fatti,
        links?http://it.wikipedia.org/wiki/Rodolfo_GrazianiChe bella personcina, eh?


        - uno per le leggi razziali

        Gran brutta cosa, ovviamente. Ma a quel tempo
        TUTTI i paesi europei avevano delle leggi
        razziali. Bisogna comunque contestualizzare gli
        avvenimenti storici,
        eh?
        Una vergogna, altrochè "contestalizzare"!

        - uno per il terrorismo rosso e quello di Stato

        Per il terrorismo rosso ci sono ampie prove,
        fatti, documenti, processi, condannati, etc.

        Il terrorismo di Stato è il frutto di una stanca
        retorica di una parte
        politica.
        non puoi essere vero...

        - uno per le guerre in Afghanistan e Irak

        Sacrosante, visto che abbiamo aiutato degli
        alleati nella lotta al terrorismo islamico
        internazionale.
        /plonk

        [Polemica=off]
      • Irgun scrive:
        Re: lodevole iniziativa, ma...
        Occhio al fascio, lux fatti internare.
        • upr scrive:
          Re: lodevole iniziativa, ma...
          lux sei pessimo, contestualizzati per favore.
          • gips scrive:
            Re: lodevole iniziativa, ma...
            io lo contestualizzo in un "capiente tazza di ceramica" mentre sparisce tra i "gorghi d'acqua"...
          • MegaJock scrive:
            Re: lodevole iniziativa, ma...
            - Scritto da: upr
            lux sei pessimo, contestualizzati per favore."Contestualizzati"? Si dice così adesso? Una volta si diceva: "legati un filo di rame intorno al collo e assicuralo al termosifone, cospargiti di benzina, ingoia veleno per topi, datti fuoco e buttati dal sesto piano con un cartello con la scritta 'CRETINO' appeso alla gola".
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: lodevole iniziativa, ma...
          - Scritto da: Irgun
          Occhio al fascio, lux fatti internare.Kranio,si dice "okkio al kranio".
          • Francesco scrive:
            Re: lodevole iniziativa, ma...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Irgun

            Occhio al fascio, lux fatti internare.

            Kranio,si dice "okkio al kranio".Ti meriti un lol :)
      • deactive scrive:
        Re: lodevole iniziativa, ma...
        - Scritto da: lux
        - Scritto da: storico

        lodevole iniziativa, si tratta pur sempre di

        lavoro

        amatoriale.



        ok


        [Polemica=on]

        Adesso si dovrebbe creare un episodio del gioco

        per ogni altro importante periodo storico

        dell'Italia:

        - uno per la marcia su Roma

        studia la storia, la marica su Roma ha salvato il
        popolo Italiano dalle camicie rosse che facevano
        gli scioperi e volevano la rivoluzione bolscevica
        in
        Italia.gia' qui mi vien da ridere...


        - uno per i bombardamenti con i gas in Libia e
        Eritrea

        mai dimostrati scientificamente, ma soltanto come
        dicerie. Hai prove, documenti, fatti,
        links?


        - uno per le leggi razziali

        Gran brutta cosa, ovviamente. Ma a quel tempo
        TUTTI i paesi europei avevano delle leggi
        razziali. Bisogna comunque contestualizzare gli
        avvenimenti storici,
        eh?gran bretagna non aveva. francia non ne aveva. Di quali paesi europei parli ? italia e germania e austria forse?


        - uno per il terrorismo rosso e quello di Stato

        Per il terrorismo rosso ci sono ampie prove,
        fatti, documenti, processi, condannati, etc.

        Il terrorismo di Stato è il frutto di una stanca
        retorica di una parte
        politica.


        - uno per le guerre in Afghanistan e Irak

        Sacrosante, visto che abbiamo aiutato degli
        alleati nella lotta al terrorismo islamico
        internazionale.ancora credi a sta sbobba. Ma sei grave sul serio allora.


        [Polemica=off]
    • panda rossa scrive:
      Re: lodevole iniziativa, ma...
      - Scritto da: storico
      lodevole iniziativa, si tratta pur sempre di
      lavoro
      amatoriale.

      [Polemica=on]
      Adesso si dovrebbe creare un episodio del gioco
      per ogni altro importante periodo storico
      dell'Italia:
      - uno per la marcia su Roma
      - uno per i bombardamenti con i gas in Libia e
      Eritrea
      - uno per le leggi razziali
      - uno per il terrorismo rosso e quello di Stato
      - uno per le guerre in Afghanistan e Irak
      [Polemica=off]Bunga bunga niente? :$
  • Claudio Tamburrino scrive:
    Re: 1970 ?
    Refuso, grazie per la segnalazione.Però è EVIDENTE che si tratta di un refuso.Cacchio, mi sembrava un argomento interessante che meritava più di un "ah-ah giornalaio ignorante che non sa che la breccia è avvenuta nel 1870" :-(
    • krane scrive:
      Re: 1970 ?
      - Scritto da: Claudio Tamburrino
      Refuso, grazie per la segnalazione.
      Però è EVIDENTE che si tratta di un refuso.Certo e' evidente che ogni giorno ci sono parecchi refusi. Ma visto che lavori in una redazione ti chiedo: e' normale che vengano segnalate ad un giornale decine di refusi al giorno tutti i giorni ? Parlando poi di una 20ina di articoli al di' non piu' lunghi di una paginetta...
      Cacchio, mi sembrava un argomento interessante
      che meritava più di un "ah-ah giornalaio
      ignorante che non sa che la breccia è avvenuta
      nel 1870"
      :-(
      • Claudio Tamburrino scrive:
        Re: 1970 ?
        Non credo siano "decine", ma in ogni caso può capitare...hai mai letto tutti gli articoli di un giornale a cui oltretutto partecipano più di una persona con la funzione di correttore di bozze?Per i miei posso dire che me ne dispiace sempre molto e penso di riuscire col tempo a limare queste imperfezioni che mi appartengono. Però in un articolo lungo e articolato come questo se all'ultimo paragrafo mi fanno notare un errore (che può starci) sono contento per avervi fatto arrivare fino lì in fondo. Meno mi piace che poi nelle discussioni ci si concentri solo su quello quando gli spunti di riflessione sono moltissimi. A me i commenti quando sono stimolanti o ironici piacciono molto e mi pungolano a fare meglio nel tentativo di dare il via ad un dibattito costruttivo.Però se nella frase precedente avessi scritto "A me i commenti mi piacciono" in percentuale sarebbero stati più quelli che avrebbero perso tempo a discutere se è italiano corretto "a me mi" che quelli che avrebbero deciso effettivamente di riflettere sul valore del dibattito e di uno spazio libero per farlo su argomenti che di fatto ci uniscono per interesse. Anche nel caso in cui sono così vicini a noi come un videogioco più o meno riuscito e più o meno culturale sull'unità d'Italia.
        • krane scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: Claudio Tamburrino
          Non credo siano "decine", ma in ogni caso può
          capitare...hai mai letto tutti gli articoli di
          un giornale a cui oltretutto partecipano più
          di una persona con la funzione di correttore
          di bozze?Che siano decine e' evidente leggendo i forum ogni giorno; quante cartelle dattiloscritte pubblicate al giorno ? Stai facendo il confonto tra le vostre poche pagine e le varie centinaia di cartelle che compongono articoli della stampa ???Riguardo al correttore di bozze visto il precipitare della qualita' mi chiedo se ci fosse un tempo e sia stato licenziato o se la qualita' dei singoli giornalisti sia peggiorata cosi' tanto. Personalmente mi aspetto che un giornalista sia in grado di scrivere come una maestra di scuola o meglio, come giudicheresti una maestra che fa almeno due o tre errori grossolani al giorno mentre scrive alla lavagna ?
          Per i miei posso dire che me ne dispiace sempre
          molto e penso di riuscire col tempo a limare
          queste imperfezioni che mi appartengono.Quindi sei ancora alla gavetta ? Eppure e' da un po' che ti leggiamo. E se tu sei alla gavetta chi e' il Giornalista li' dentro ?
          Però in un articolo lungo e articolato come
          questo se all'ultimo paragrafo mi fanno notare un
          errore (che può starci) sono contento per avervi
          fatto arrivare fino lì in fondo.
          Meno mi piace che poi nelle discussioni ci si
          concentri solo su quello quando gli spunti di
          riflessione sono moltissimi. A me i commenti
          quando sono stimolanti o ironici piacciono molto
          e mi pungolano a fare meglio nel tentativo di
          dare il via ad un dibattito costruttivo.Purtroppo temo che i lettori siano talmente delusi della qualita' generale a cui sono arrivati gli articoli che non hanno piu' voglia di discutere dei contenuti.
          Però se nella frase precedente avessi scritto "A
          me i commenti mi piacciono" in percentuale
          sarebbero stati più quelli che avrebbero perso
          tempo a discutere se è italiano corretto "a me
          mi" che quelli che avrebbero deciso
          effettivamente di riflettere sul valore del
          dibattito e di uno spazio libero per farlo su
          argomenti che di fatto ci uniscono per interesse.
          Anche nel caso in cui sono così vicini a noi come
          un videogioco più o meno riuscito e più o meno
          culturale sull'unità d'Italia.
          • Sgabbio scrive:
            Re: 1970 ?
            non hanno più voglia di discutere perchè quando si segnalano problemi, questi vengono ignorati da anni...
    • . . . scrive:
      Re: 1970 ?
      L'artico è interessante, ma proprio perché interessante non si devono fare questi errori.Voi, come me, dovete fare molta attenzione a ciò che scrivete dai...Se io nel codice lascio un refuso succede un disastro !Certo può capitare ovviamente, ma il paiolo che mi farebbero sarebbe molto peggio di una presa in giro. Dai non te la prendere. Non l'ho fatto con cattiveria... :-)
      • . . . scrive:
        Re: 1970 ?
        Ecco vedi... l'Artico... L'articolo. :-)
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: 1970 ?
        se nel codice lasci un refuso non compilanon fa la buildil programma non giraquesto non è codice, non è linguaggio macchina, non è digitale: è analogicoun refuso ci può stare: non dovrebbe, ma ci può staresoprattutto se, come in questo caso, Claudio ha scovato, segnalato e riportato una notizia che crediamo sia significativail suo ragionamento è: è vero, c'è un refusoma, dice, avreste anche potuto dire "uhm, penso X e Y di tutto questo - PS: occhio al refuso" ;)
        • Maestrina scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: Luca Annunziata
          se nel codice lasci un refuso non compila
          non fa la build
          il programma non gira

          questo non è codice, non è linguaggio macchina,
          non è digitale: è
          analogico
          un refuso ci può stare: non dovrebbe, ma ci può
          stare
          soprattutto se, come in questo caso, Claudio ha
          scovato, segnalato e riportato una notizia che
          crediamo sia
          significativa

          il suo ragionamento è: è vero, c'è un refuso
          ma, dice, avreste anche potuto dire "uhm, penso X
          e Y di tutto questo - PS: occhio al refuso"
          ;)Facessi tutti 'sti refusi io alla lavagna sarebbe gia' arrivata striscia o la lettera di licenziamento (anonimo)
        • Maestrina scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: Luca Annunziata
          se nel codice lasci un refuso non compila
          non fa la build
          il programma non gira

          questo non è codice, non è linguaggio macchina,
          non è digitale: è
          analogico
          un refuso ci può stare: non dovrebbe, ma ci può
          stare
          soprattutto se, come in questo caso, Claudio ha
          scovato, segnalato e riportato una notizia che
          crediamo sia
          significativa

          il suo ragionamento è: è vero, c'è un refuso
          ma, dice, avreste anche potuto dire "uhm, penso X
          e Y di tutto questo - PS: occhio al refuso"
          ;)Facessi tutti 'sti refusi io alla lavagna sarebbe gia' arrivata striscia o la lettera di licenziamento (anonimo)
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: Luca Annunziata
          se nel codice lasci un refuso non compila
          non fa la build
          il programma non gira
          E ma se per esempio scambi il nome di due variabili...
          questo non è codice, non è linguaggio macchina,
          non è digitale: è
          analogico
          un refuso ci può stare: non dovrebbe, ma ci può
          stare
          soprattutto se, come in questo caso, Claudio ha
          scovato, segnalato e riportato una notizia che
          crediamo sia
          significativaLa notizia è parecchio interessante e invito tutti a leggere i link riportati nell'articolo.Cio' non di meno, non dico tanto ma almeno le date controllatele prima di "andare in stampa".

          il suo ragionamento è: è vero, c'è un refuso
          ma, dice, avreste anche potuto dire "uhm, penso X
          e Y di tutto questo - PS: occhio al refuso"
          ;)Qua cmq, te l'appoggio.
  • kurtz77 scrive:
    GTX 570?
    Cos'è il CryEngine 2 che fa muovere sto "gioco"? :)Mi pare un po' "esoso" come requisito minimo, considerando anche la qualità dell'insieme...
  • AMEN scrive:
    Il tutto a gratisse
    "Vogliamo sia bello, veloce, giocabile, culturalmente fondato e lo vogliamo gratis" dice il presidentissimo delle associazioni di questa cippa.Con i soldi dati alle "Olgettine" si riscriveva da zero l'unreal engigne!
    • upr scrive:
      Re: Il tutto a gratisse
      mi hai tolto le parole di bocca.Quando di mezzo ci sono le università, i ragazzi neolaureati/tesi da spolpare, deve essere tutto free.Poi arriva la XXXXXXXX ignorante e si becca fior fiori di mila euro..alla faccia di chi studia, lavora e paga le tasse.Ma andate a fare in XXXX...
  • Bakunin scrive:
    Re: 1970 ?
    vabbò, è un chiaro refuso (1970-
    1870), sempre a fare i sapientoni
    • panda rossa scrive:
      Re: 1970 ?
      - Scritto da: Bakunin
      vabbò, è un chiaro refuso (1970-
      1870), sempre a
      fare i
      sapientoniIn ogni caso, Andreotti c'era gia'.
      • franck scrive:
        Re: 1970 ?
        Dimostrazione di come gli informatici in fatto di cultura meno di un cazz...........
        • panda rossa scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: franck
          Dimostrazione di come gli informatici in fatto di
          cultura meno di un
          cazz...........Che cosa?Che Porta Pia e' stata presa nel 1970 o che c'era Andreotti a difendere Porta Pia per il papato?
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: 1970 ?
          - Scritto da: franck
          Dimostrazione di come gli informatici in fatto di
          cultura meno di un
          cazz...........Beh sono gli informatici ad aver corretto il cosidetto "giornalista".E' evidente che ti sbagli, povero invidiosone.
        • Uno a caso scrive:
          Re: 1970 ?
          No che dici....Loro si documentano su uichipedia e uichilics :| :| :|
    • krane scrive:
      Re: 1970 ?
      - Scritto da: Bakunin
      vabbò, è un chiaro refuso (1970-
      1870), sempre a
      fare i sapientoniSapientoni ? Ma queste cose devono dirle i giornalai ai giornalisti ?
      • panda rossa scrive:
        Re: 1970 ?
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Bakunin

        vabbò, è un chiaro refuso (1970-
        1870), sempre a

        fare i sapientoni

        Sapientoni ? Ma queste cose devono dirle i
        giornalai ai giornalisti
        ?Dopo neanche una settimana dalle celebrazioni del 150' dell'unita' d'Italia, uno resta perplesso...
Chiudi i commenti