Skype, multitasking sul Melafonino

Annunciata la versione 2.0.1 dell'applicazione VoIP per i device Apple. Adesso è multitasking, come iOS 4 prevede. E le chiamate via 3G si pagheranno solo se si chiama fissi o cellulari

Roma – Un’aggiornamento significativo , che ha in primis reso l’applicazione di Skype per iPhone compatibile con le nuove capacità multitasking di iOS 4 . Ad annunciarlo, un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale di iTunes, che ha così presentato ai suoi utenti la versione 2.0.1 dell’app sviluppata dall’operatore VoIP.

In pratica, un’ulteriore versione a disposizione degli utenti di iPhone, iPod Touch e iPad, sulla scia delle novità già presentate alla fine dello scorso maggio . Quando, grazie a Skype 2.0, diventava possibile utilizzare la connessione 3G per effettuare chiamate. Fino a quel momento alcune policy informali – imposte da Apple o dagli operatori – avevano impedito tale possibilità per motivi ignoti.

Ora, a seguito dell’annuncio della versione 2.0.1, gli utenti della Mela potranno ricevere chiamate e messaggi nonostante l’attività in corso di qualsiasi altra applicazione. E Skype 2.0.1 continuerà a gestire il flusso delle telefonate persino quando il dispositivo risulti bloccato . Gli utenti potranno in sostanza rispondere ad una chiamata e lasciare in background una qualsiasi applicazione in corso.

“Crediamo che migliori livelli di qualità e disponibilità portino a chiamate più lunghe e frequenti – ha spiegato il responsabile del blogging di Skype Peter Parkes – Una qualità acquisita grazie ad un’applicazione capace di supportare multitasking e chiamate sul 3G. Crediamo anche che il mondo mobile viva un periodo di grandi cambiamenti”.

Proprio per questo Skype ha annunciato che le chiamate Skype-Skype su rete 3G resteranno assolutamente gratuite . Proprio alla fine di maggio si era parlato di un periodo di prova gratuito fino al prossimo agosto. Le chiamate sarebbero poi diventate a pagamento entro la fine dell’anno, prospettiva che ora appare incontrovertibilmente ribaltata.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti