Software e standard al Senato

Incontro


Roma – Presso il Senato della Repubblica il sen. Cortiana, Presidente dell’Intergruppo per l’Innovazione Tecnologica e primo firmatario del DDL per il pluralismo informatico, ha convocato per mercoledì 2 marzo un incontro tra operatori del settore e colleghi di maggioranza e opposizione al fine di verificare se sussitano le condizioni per definire una legislazione condivisa sui temi del pluralismo informatico, dell’Interoperabilità tra i sistemi, degli open standard e delle caratteristiche del software in uso nella Pubblica Amministrazione.

Alla riunione parteciperanno IBM, Microsoft, Free Software Foundation, Enginering, Sun, Reply, INET, Cefriel, Business Software Alliance, le associazioni Creative Commons, Unarete, Federcomin, nonché i colleghi Sen. Malan, On. Folena, On, Magnolfi, On. Palmieri.

“Con questo incontro – ha dichiarato Cortiana – si avvia un processo per dare un quadro di norme chiare e condivise alle Pubbliche Amministrazioni e, di ricaduta, ai privati per favorire un mercato libero e aperto. Questo è un passaggio chiave per costruire quel Paese dell’Innovazione necessario per non cadere nel declino, come ci ricorda con prestanza il Presidente Ciampi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    IAB ITALIA: i soliti noti
    E anche stavolta si è celebrata la "santificazione" degli eletti: è nato il nuovo consiglio direttivo di IAB Italia.Nuovo per modo di dire: ci sono consiglieri che sono ormai al 3 o 4 mandato. Insomma una sorta di club. Scomettiamo che il conclave sta per eleggere Pavone come presidente (per la seconda volta?). Oppure Zanette. Ma il principio del "rinnovamento delle menti" non viene preso in considerazione da questo fantastico e innovativo mondo Internet ?Un'altra cosa interessante è che un gran numero dei consiglieri siano gli stessi responsabili dei centrimedia. Riflettete.Anacleto.
  • Anonimo scrive:
    massimi esperti italiani?
    "massimi esperti italiani in materia di internet marketing" ahahah, questa è davvero bella!! Con tutte le persone competenti sul marketing on line, mi pare veramente un eccesso chiamare Pavone esperta di marketing. Casomai conosce gli aspetti di Internet Advertising... ma il marketing sulla Rete è un'altra cosa
Chiudi i commenti