Software libero, contestato Stanca

Tre associazioni impegnate nella promozione dell'open source se la prendono con la cosiddetta Legge Stanca, che non sarebbe rispondente alle valutazioni e indicazioni date dal ministro alla vigilia della sua approvazione


Roma – Pubblichiamo il testo della nota dal titolo “L’importanza di chiamarsi Open Source – Una raccomandazione frivola per pubblici funzionari seri” trasmessa ieri da tre gruppi da tempo impegnati nella promozione del software libero

A valle della recente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Direttiva Stanca, denominata “Sviluppo ed utilizzazione dei programmi informatici da parte delle pubbliche amministrazioni”, l’Associazione Software Libero, la Free Software Foundation Europe ed il Secolo della Rete esprimono, attraverso una serie di riflessioni, le loro preoccupazioni.

Si osserva che lo scenario legislativo europeo e le iniziative a carattere locale non trovano un’adeguata risposta nel testo della direttiva, che smentisce le indicazioni e le valutazioni esposte dallo stesso Ministro Lucio Stanca nel comunicato stampa apparso del 24 Ottobre scorso sul sito del Ministero .

Infatti risultano contrarie a qualunque considerazione di merito – sia essa politica, tecnica od economica – operazioni che tendono ad alienare il criterio di modificabilità del sorgente ed eliminare l’indicazione che sollecitava le amministrazioni ad assicurarsi contrattualmente la disponibilità del codice sorgente nei casi in cui il fornitore non fosse più in grado di fornire supporto.

Inoltre, laddove la Direttiva indica come da preferirsi le soluzioni che rendano i sistemi informatici indipendenti da un unico fornitore, favorendo quindi le soluzioni basate su software libero che come è noto non costringono ad approvvigionarsi da uno specifico fornitore, vengono introdotti specifici criteri di esclusione proprio per tali soluzioni, lasciando ampi spazi per deroghe ed elusioni.

Infine si osserva che la funzionalità di esportazione dei documenti in formati aperti, indicata come un elemento di privilegio, era stata riconosciuta dalla Commissione istituita dallo stesso Ministro come una necessità, per la quale gli esperti selezionati dal Ministero avevano auspicato norme prescrittive.

Associazione Software Libero
Free Software Foundation Europe
Il Secolo Della Rete

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    rescindere adsl [nessun contratto firmat
    Salve! Volevo porvi questo quesito..Sono titolare di un abbonamento adsl a tin.it dal 2002.Nel Giugno scorso ho fatto un UPGRADE del mio abbonamento, passando da GIORNALIERO a FLAT.Nel momento in cui ho chiamato il call center per fare la variazione, il centralinista mi ha assicurato che la variazione non mi comportava alcuno slittamento della data di "vincolo" con il provider.La situazione è la seguente:Vorrei passare a fastweb prima della scadenza del mio contratto con tin.it che, a detta del call center, si è rinnovato nel momento in cui io ho fatto la richiesta di UPGRADE creando il vincolo di un altro anno.Aggiungo che io non ho mai ricevuto, nè tantomeno firmato alcuna copia del contratto in cui sono menzionate queste clausole... può essere un modo per richiedere la disdetta dell'abbonamente ANTICIPATAMENTE e SENZA PENALI? grazieDISTINTI SALUTI
  • lalla scrive:
    Re: a me è capitato questo
    ti ringrazio, mi sa che da come stanno andando le cose la situazione è molto complessa, dicono che aspettanto un'intervento della Telecom Italia!!!!!!! achi hai presentato la disdetta, ho mandato un fax e una raccomandata?
  • lalla scrive:
    come sciogliere un contratto adsl
    buongiorno a tutti.Volevo conoscere il vostro parere in merito al mio problema con Libero adsl.Ho da qualche mese un contratto adsl flat, ma da più di un mese non mi posso connettere perchè stanno ancora rimarando un guasto ( uno dei 3 aperti nell'arco di pochissimi mesi), non mi danno informazioni e il servizio assistenza è davvero poco professionale!so che per sciogliere un contratto deve passare almeo un anno dalla stipula, ma in questo caso il loro disservizio, il fatto che io non riesca a usufruire del servizio non costituisce un buon requisito per lo sciogliemento del suddetto contratto?
  • Anonimo scrive:
    Re: rescissione contratto - quasi tutti
    Mio fratello ha sottoscritto il contratto con telecom per l'ADSL Alice a pagamento esclusivamente via telefono. Non abbiamo mai ricevuto una copia cartacea del contratto e, inoltre, non siamo sicuri di essere stati informati circa la durata obbligatoria del contratto (1 anno). E' possibile accedere alla registrazione della telefonata, giacchè, a quanto pare, faccia fede ai fini della legalità del contratto? E' poi vero che se non utilizziamo la connessione ADSL per tre mesi il contratto decade automaticamente? Comunque la TELECOM ITALIA è un'aasociazione a delinquere!
  • Anonimo scrive:
    ASSENZA DI PORTANTE ADSL CON WIND
    Buon giorno,Vi espongo il mio problema.Qualche settimana fa (il 2 Settembre) ho sttoscritto un abbonamento flat per l'adsl con libero /Infostrada.Libero mi ha comunicato in data 14 settembre che il servizio di adsl risultava attivo sulla mia rete telefonica.Ho provato, di conseguenza, ad effettuare, dopo le opportune (e semplici) configurazioni del mio modem il primo accesso, ma nulla da fare.Nel dubbio che potesse essere un problema di malfunzionamento del modem o mia inesperienza nella configurazione ho ripetuto le stesse operazioni a casa di un amico che aveva già attivo il servizio adsl sulla sua linea telefonica e mi sono connesso senza problemi.Il problema che ho riscontrato sulla mia linea telefonica è l'assenza della portante adsl.Ho provato quindi a conttare il numero verde 800990100, ma nulla da fare.Venerdì 16 settembre ho inviato un fax che spiegava la mia problematica al numero 800915844, ma la problematica sussiste ancora.Dal momento che internet è uno dei miei principali strumenti di lavoro la situazione mi risulta piuttosto scomoda.Potreste consigliarmi sul come posso comportarmi in una situazione di questo tipo...ho la possibilità di rescindere il contratto!?Grazie,Ciro.
  • Anonimo scrive:
    a me è capitato questo
    avevo un contratto adsl con infostrada , la linea mi ha dato fin dall'inizio un pò di problemi fino a che è subentrato un guasto che nessuno è stato capace di aggiustare.. dopo 2 mesi di inutili telefonate al servizio tenico e a quello amministrativo una delle centraliniste si è fatta scappare che potevo chiedere la rescissione del contratto pagando una penale di una manciata di euro..47 mi pare..ho fatto così come mi era stato consigliato e finalmente dopo 1 mese ho avuto la linea libera..ora non so se questo è previsto solo in caso di impossibilità a fornire il servizio.. ma tentare non fa mai male..ciaoFrancesca
  • Anonimo scrive:
    Re: ...non sono un legale ma...
    legalmente però (se non sbaglio) su un contratto rinnovabile tacitamente deve essere indicato per quante volte questo si rinnova. ossia non può essere che si rinnovi all'infinito.altra domanda se io dovessi cambiare gestore telefonico che succede all'abbonamento adsl ?
  • Anonimo scrive:
    Re: intendilo come pagamento annuale a rate
    :D ....................................................... :@
  • Anonimo scrive:
    Re: intendilo come pagamento annuale a rate
    concordo in pieno ...
  • Anonimo scrive:
    Re: non sono solo clausole vessatorie
    hai ragione ... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    :o ibo' ...
  • Anonimo scrive:
    per disdire ...
    raccomandata a/r - Telecom Italia Media SPA CP 10797 Cap 00144 Roma-EurFax - 070-552016 070-506831email - customercare@tin.itsede legale Telecom Italia Media S.p.A Via Cristoforo Colombo 142 ? 00147 Roma. Ufficio Comunicazione e Stampa: Tel: +39 06.3688.2610
  • Anonimo scrive:
    Re: call center tin.it
    - Scritto da: Anonimo
    "i loro colleghi di Virgilio/Tin o non sanno
    o fanno finta di non sapere"

    non sanno NIENTE, hanno l'organizzazione di
    un gruppo di scimmie antropomorfe in pieno
    oceano pacifico. Sono addestrati solo per
    vendere abbonamenti e trasferire le chiamate
    ai tecnici che almeno qualche volta
    risolvono i problemi.Sara' per mettersi in linea con i gibboni che chiamano ?? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come fregare Tin.it
    Domanda interessante, sono interessato anch'io, io ho il contratto da quasi 2 anni e ho chiesto la disdetta proprio perchè le condizioni contrattuali sono troppo vincolanti rispetto ad altri operatori (anche il contratto tele2 prevede disdetta in qualsiasi momento dopo il primo anno) non ho mai firmato nulla su cartaceo, forse prima non era necessario. Ciò può aiutare a recedere?- Scritto da: Anonimo
    salve, io sono allo stesso punto, solo che
    ho ancora il contratto in mano e non ho
    apposto nessuna firma, come posso fare per
    rinunciare a tin it? (ho l'adsl da 2 mesi ed
    ho pagato le bollette, ma il contratto
    cartaceo è arrivato solo oggi) posso
    riunciare in quanto non ho firmato nulla?
    grazie
    cordialità


    - Scritto da: consul legale

    purtroppo no ...



    la firma principale l'hai messa ..

    se ho capito bene ...



    poi se visto che non gli firmi il

    trattamento dei dati personali

    volete sciogliere consensualmente il

    contratto , tu e la telecom , é
    un

    altro dicorso ..

    ciao





    ==================================

    Modificato dall'autore il 03/03/2004
    22.01.04
  • Anonimo scrive:
    Re: Come fregare Tin.it
    la clausola relativa al'obbligo di fornire il consenso alla diffusione dei dati è illeggittima, esattamente come alcune altre clausole imposte dalle banche . il garante si e' gia' espresso.quindi fregatene. se sospendono il servizio per questo motivo puoi fare causa e vincerla.
  • Anonimo scrive:
    Re: beato te che puoi scegliere....
    libero tempo zero... non più attivabile...
  • Anonimo scrive:
    Re: Clausole vessatorie
    guarda ke vivo felicemente con FW e nn ho avuto alcunproblema e quei biskeri li ho davvero mandati a cagher :Dsi parla del 2001 e la tariffa di quei biskeri era di gran lungasuperiore a FW e nn arrivavo MAI ai 640/128 bps cioe', dimme te se nn li dovevo mandare a cagher... mah...- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    io nn ho mandato alcuna RR ne disdetta,
    gli

    ho solo eradicato

    il Rid e mandati a cagher

    può essere una soluzione efficace.
    l'importante è che tu non abbia nulla
    a te intestato, altrimenti lo vedo un
    suicidio :D

    mandare a cagher un operatore telefonico
    è abbastanza semplice, opporsi ad un
    decreto ingiuntivo un po' meno...

    spero tu sia coerente, così da
    mandare a cagher anche l'ufficiale
    giudiziario quando verrà a strapparti
    anche i peli dalle ascelle

    in bocca al lupo
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima di firmare i contratti...
    Grazie al c*z, ma la questione qui è che alcuni provider - secondo me giustamente - ti permettono di recedere dal contratto quando vuoi, dopo che è trascorso il primo anno di abbonamento. Altri no.Il paradosso è che TIN ha due politiche diverse, una per ALice (che ti fa sganciare quando vuoi dopo il primo anno) e una per VIrgilio/Tin. Mi sembra una follia.
  • Anonimo scrive:
    io con una 56 k
    stando collegato ben poche ore al giorno pago piu' dei vostri 40 euro mensili, quindi smettete di lamentarvi sempre e pensate a chi l'adsl nn arrivera' mai!
  • Anonimo scrive:
    Re: beato te che puoi scegliere....
    che flat hai??
  • Anonimo scrive:
    rescissione contratto - quasi tutti -
    Strano ma vero, Alice (Telecomitalia), prevede solo per il primo anno di abbonamento obbligatorio per i successivi si puo' rescindere il contratto quando si vuole, curioso ma e' cosi'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come fregare Tin.it
    salve, io sono allo stesso punto, solo che ho ancora il contratto in mano e non ho apposto nessuna firma, come posso fare per rinunciare a tin it? (ho l'adsl da 2 mesi ed ho pagato le bollette, ma il contratto cartaceo è arrivato solo oggi) posso riunciare in quanto non ho firmato nulla?graziecordialità- Scritto da: consul legale
    purtroppo no ...

    la firma principale l'hai messa ..
    se ho capito bene ...

    poi se visto che non gli firmi il
    trattamento dei dati personali
    volete sciogliere consensualmente il
    contratto , tu e la telecom , é un
    altro dicorso ..
    ciao


    ==================================
    Modificato dall'autore il 03/03/2004 22.01.04
  • consul legale scrive:
    Re: Come fregare Tin.it
    purtroppo no ...la firma principale l'hai messa ..se ho capito bene ...poi se visto che non gli firmi il trattamento dei dati personalivolete sciogliere consensualmente il contratto , tu e la telecom , é un altro dicorso ..ciao==================================Modificato dall'autore il 03/03/2004 22.01.04
  • consul legale scrive:
    Re: non sono solo clausole vessatorie
    dovresti sapere meglio di me che quell'elencazione non é tassativa , ma esemplificativa ..poi ci sono quelle che si presumono abusive con le relative conseguenze processuali etc ..comunque il problema non si pone perchè come si legge dai post superiori pare che sia stato un errore di chi ha scritto l'articolo ..sembra infatti che si tratta di un contratto di durata minima un anno , ma a tempo indeterminato ,e quindi lo stesso contratto prevede , trascorso l'anno , di poter recedere liberamente ,da entrambe le parti, dando opportuno preavviso ...come del resto si deve poter fare in tutti i contratti di durata indeterminata , tranne quelli di lavoro , si intende ..ciao==================================Modificato dall'autore il 03/03/2004 21.53.35
  • Anonimo scrive:
    Come fregare Tin.it
    Quando mi arrivò a casa il contratto di ADSL Tin.it, dopo essermelo letto bene bene da cima a fondo, rimasi piuttosto perplesso dalla "terza firma", che a grandi linee (perdonate, ma sarò generico perchè non ho voglia di riprendere in mano la copia) mi comunicava che i miei dati sarebbero stati comunicati a terzi a fini pubblicitari.Chiamo il call center chiedendo se era assolutamente necessario che dessi la mia autorizzazione anche a quella clausola, e l'operatore mi rispose di no. Bene, due sole firme, contratto imbustato e spedito.Tre mesi dopo mi telefona una non persona (sono passati sei mesi, non ricordo proprio chi fosse) che, telefonicamente, mi ammonisce di aver spedito un contratto incompleto perchè privo della firma.L'ometto, tra l'altro anche molto bugiardo, cercava di convincermi che si trattava di una clausola di prassi, frutto di una noiosa legge sulla privacy, per il trattamento dati interno. Alla mia richiesta di sapere come mai il contratto parlasse di "terze persone", il furbone smascherato cambia tono e mi "minaccia" dicendomi che se non avessi voluto firmare allora avrei dovuto rinunciare al mio abbonamento ADSL in quanto il contratto non sarebbe stato valido.Un mese fa ho ricevuto la nuova copia del contratto da firmare nelle sue tre parti.Gliel'ho rispedita uguale a prima...Non posso "liberarmi" prima della fine dell'anno? Ma il mio contratto è nullo... :D
  • Anonimo scrive:
    Fate Alice no?
    Io ho la linea 256 flat da gennaio (in attesa dell'upgrade ;-)) e questo dice il mio contratto, che ho salvato su HD e stampato:21. Il Contratto è a tempo indeterminato con durata minima di un anno. Ciascuna delle Parti potrà recedere con le seguenti modalità.Il Cliente potrà recedere in qualsiasi momento dandone comunicazione, per iscritto, all?Area Operativa di Customer Care (indicata sull?Avantielenco o che potrà essere richiesta al numero ?187?) mediante lettera o fax con allegata fotocopia del documento d?identità; il recesso produrrà effetto dalla data di registrazione della richiesta di cessazione nei sistemi informatici di Telecom Italia. Il Cliente sarà tenuto a corrispondere a Telecom Italia gli importi dovuti relativamente al Servizio fruito fino alla predetta data.Telecom Italia potrà comunicare, per iscritto, il proprio recesso con un preavviso di 30 giorni, senza che a fronte di tale recesso possa essere richiesto risarcimento o indennizzo alcuno.22. Qualora il Cliente receda dal Servizio nel corso del primo anno di vigenza contrattuale, sarà comunque tenuto a pagare i canoni mensili residui relativi all'anno di durata contrattuale.Per una volta pare stranamente che TI non metta clausole vessatorie, hmmm... stai a vedere che è un altro dei loro trucchi acchiappa clienti!
  • Anonimo scrive:
    Recesso, controllate il contratto
    Ho sottoscritto Alice/ADSL nell'ottobre 2002 e nella copia del contratto che mi e' stata mandata a TelecomItalia non si fa alcun riferimento al fatto che il contratto viene rinnovato tacitamente di anno in anno.Anzi viene specificato che che il cliente e' tenuto a pagare l'abbonamento per tutto il primo anno di vigenza contrattuale, ma non c'e' nessun riferimento al fatto che questo valga anche per gli anni successivi.Chissa' quale e' valido ???
  • Anonimo scrive:
    nel contratto c'e scritto....
    estratto dal contratto Online Art. 11.-Conclusione e durata del Contratto11.1 Il presente Contratto si conclude con l?attivazione del Servizio da parte di Tin.it11.2 Tin.it invierà al Cliente apposita comunicazione per informarlo dell'avvenuta attivazione del Servizio.11.3 Il presente contratto ha la durata di 1 anno dalla sua conclusione e si rinnova tacitamente di anno in anno, salvodisdetta di una delle parti da comunicarsi per iscritto all?altra (agli indirizzi indicati al successivo art.15) con un preavvisodi almeno 30 giorni rispetto alla scadenza.Art.12 :........Con la risoluzione del Contratto il Cliente avrà l?obbligo dicorrispondere a Tin.it il contributo di attivazione e i canoni maturati fino alla data di risoluzione del Contratto e di restituirei Beni a propria cura e spese.
  • Anonimo scrive:
    Re: non sono solo clausole vessatorie
    - Scritto da: consul legale
    sono anche clausole cosidette ABUSIVE ,
    rispetto alle quali c'è pure un
    tutela sostanziale oltre che formale come
    per le vessatorie ..
    a differenza delle vessatorie cioè ,
    anche se le hai firmate espressamente , sono
    invalide lo stesso ..
    oltretutto si tratta di un contratto a
    distanza , con un consumatore (tu) e con
    predisposizione unilaterale
    del contenuto (loro) ,tutte cose per cui
    esistono garanzie aggiuntive che non ti sto
    qui a spiegare ..
    ti suggerisco di spedirgli semplicemente una
    raccomandata
    citando con precisione la normativa in
    questione , che loro conoscono perfettamente
    , magari chiedendo in proposito
    ad un avvocato , e vedrai che ti staccano in
    un millisecondo ...

    ciaoNon è così, e ti spiego perché.Le clausole vessatorie sono regolate degli artt. 1469 bis-sexies del codice civile. In quegli articoli si tipizzano le clausole vessatorie: sono quelle, e il rinnovo automatico non c'è non perché se ne siano dimenticati, ma perché non vi rientra.Quelle che chiami ABUSIVE sono clausole (anch'esse tipizzate all'art. 1469 quinques, 2 c., cod. civ.) che, anche se oggetto di trattazione specifica, non producono effetti. Quindi si considerano non apposte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi sembra chiarissimo ...
    Tratto dal mio contratto Teleconomy "ADSL" - BB.B del 16 Marzo 2002, al punto 18:18.Ciascuna delle parti, trascorso il primo anno di vigenza, potrà recedere con le seguenti modalità. Il Cliente potrà comunicare, per iscritto all'Area Operativa di Customer Care (indicata nell'Avantielenco o che potrà essere richiesta al 187) il proprio recesso che produrrà effetto a partire dal primo giorno del mese successivo al momento della ricezione della comunicazione di recesso. Telecom Italia potrà comunicare, per iscritto, il proprio recesso con un preavviso di 30 giorni.
  • Anonimo scrive:
    Re: non sono solo clausole vessatorie

    - Scritto da: consul legale

    sono anche clausole cosidette ABUSIVE ,secondo te una clausola che stabilisce il rinnovo automatico è abusiva?mi dici per cortesia il riferimento normativo?
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra chiarissimo ...
    se non disdici 30 gg prima di ogni scadenza ANNUALE il contratto si rinnova per 1 altro anno, e per un altro anno devi pagare il canone.chiaro no ?che poi sia vessatorio, sono convinto di SI, ma questa clausola la trovi pari pari per Tiscali (che ho io) e di certo per altri providers.Secondo me bisognerebbe scegliere il provider anche in funzione della possibilità di recedere in 30 max 60 gg !Quanto all'asso consumatori, ogni commento è superfluo ....
  • Anonimo scrive:
    Re: ...non sono un legale ma...
    QUOTO !se non disdici 30 gg prima di ogni scadenza ANNUALE il contratto si rinnova per 1 altro anno, e per un altro anno devi pagare il canone.chiaro no ?
  • Anonimo scrive:
    Re: beato te che puoi scegliere....
    io per ora tengo stretta la mia flat a 56k... che tristezza sentire parlare di 256k, 640k, megabit...e pensare che ci lavoro anche...:-(
  • Anonimo scrive:
    Re: non sono solo clausole vessatorie
    - Scritto da: consul legale
    sono anche clausole cosidette ABUSIVE ,
    rispetto alle quali c'è pure un
    tutela sostanziale oltre che formale come
    per le vessatorie ..
    a differenza delle vessatorie cioè ,
    anche se le hai firmate espressamente , sono
    invalide lo stesso ..
    oltretutto si tratta di un contratto a
    distanza , con un consumatore (tu) e con
    predisposizione unilaterale
    del contenuto (loro) ,tutte cose per cui
    esistono garanzie aggiuntive che non ti sto
    qui a spiegare ..
    ti suggerisco di spedirgli semplicemente una
    raccomandata
    citando con precisione la normativa in
    questione , che loro conoscono perfettamente
    , magari chiedendo in proposito
    ad un avvocato , e vedrai che ti staccano in
    un millisecondo ...

    ciaoquale è questa normativa?cita i riferimenti, articoli etc.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' vero
    - Scritto da: Anonimo
    Il contratto dura 12 mesi e si rinnova
    tacitamente di anno in anno.
    Se lo vuoi rescindere prima continui
    comunque a pagare.
    Basta leggere le condizioni contrattualiregola che vale solo per virgilio/tin mentre per alice è obbligatorio solo il 1 anno dopo di che è possibile disdire in qualunque momento
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    - Scritto da: Anonimo
    Cioè, spiegami, questi vanno al
    Comune, riescono a farsi dare una copia
    delle liste elettorali (che, secondo
    disposizioni di legge - non si tratta di
    privacy, ma di leggi anagrafiche ed
    elettorali - deve essere per validi motivi)
    e quindi calcolano il codice fiscale....se cerchi sull'archivio di "Report" la trasmissione sul TG3 troverai una loro puntata dedicata proprio all'accesso delle liste elettorali da parte delle aziende....http://www.report.rai.it/servizio.asp?s=26
  • consul legale scrive:
    non sono solo clausole vessatorie
    sono anche clausole cosidette ABUSIVE ,rispetto alle quali c'è pure un tutela sostanziale oltre che formale come per le vessatorie ..a differenza delle vessatorie cioè , anche se le hai firmate espressamente , sono invalide lo stesso ..oltretutto si tratta di un contratto a distanza , con un consumatore (tu) e con predisposizione unilaterale del contenuto (loro) ,tutte cose per cui esistono garanzie aggiuntive che non ti sto qui a spiegare ..ti suggerisco di spedirgli semplicemente una raccomandata citando con precisione la normativa in questione , che loro conoscono perfettamente , magari chiedendo in proposito ad un avvocato , e vedrai che ti staccano in un millisecondo ...ciao
  • Tasslehoff scrive:
    Re: beato te che puoi scegliere....
    - Scritto da: Collimate
    che problema che hai, sei fortunato, invece
    dove abito io non e' ancora arrivata
    l'adsl....Qua la mano fratello :'(Ragazzi, prima di farvi tanti problemi tra fibra, rame o altro, pensate che c'è chi non ha nemmeno una pidocchiosa adsl da 256 Kbps e che si accontenterebbe anche di 128 Kbps flat...
  • Anonimo scrive:
    Re: Virgilio Tin abbaia ma ...

    l'Associazione dei Consumatori da me
    contattata la pensa in modo diverso e parla
    di clausola vessatoria quando deve
    esprimersi riguardo al tacito rinnovo.sì, basta intendersi, però.clausola vessatoria, infatti, non significa clausola nulla/invalida.per farla breve, tale clausola produce i suoi effetti se approvata esplicitamente dal consumatore.se l'ha approvata (anche online) non può recedere, altrimenti sì
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    - Scritto da: Anonimo
    quindi clausole come il tacito rinnovo non sono mai state
    accettate esplicitamente!questo è da verificare... non so se la sottoscrizione online prevedesse o meno la "doppia accettazione"
  • Anonimo scrive:
    Re: call center tin.it

    - Scritto da: Anonimo

    "i loro colleghi di Virgilio/Tin o non
    sanno

    o fanno finta di non sapere"



    non sanno NIENTE, hanno
    l'organizzazione di

    un gruppo di scimmie antropomorfe in
    pieno

    oceano pacifico.Un motivo in più per fidarsi solo di ciò che è scritto nel contratto
  • Anonimo scrive:
    Re: call center tin.it
    Pienamente d'accordo! :D :D :D- Scritto da: Anonimo
    "i loro colleghi di Virgilio/Tin o non sanno
    o fanno finta di non sapere"

    non sanno NIENTE, hanno l'organizzazione di
    un gruppo di scimmie antropomorfe in pieno
    oceano pacifico. Sono addestrati solo per
    vendere abbonamenti e trasferire le chiamate
    ai tecnici che almeno qualche volta
    risolvono i problemi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fuori tema...
    Non vengono a strapparti i peli delle ascelle.Ti dichiarano l'auto sotto fermo amministrativo (non puoi circolare, se circoli e ti fermano hai l'auto sequestrata in un nanosecondo e una multa di ? 650 +o- inoltre se sbatti l'assicurazione NON paga) fino a quando non paghi.Preferisco i peli delle ascelle...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    E quindi è giusto che paghi, vero come sta succedendo anche a me proprio con quella me@@a di TIN.IT, ma non ho firmato le condizioni contrattuali, quindi clausole come il tacito rinnovo non sono mai state accettate esplicitamente!- Scritto da: Anonimo
    Certo, non hai firmato niente, ma hai avuto
    un "comportamento concludente": hai usato la
    connessione ADSL, quindi vuol dire che eri a
    conoscenza del fatto che un accordo doveva
    esserci... potrebbe essere difficile
    dimostrare che tu non volevi l'ADSL...

    Ciao
    SmaX
  • Anonimo scrive:
    Re: E chiedere adsl a consumo ?
    - Scritto da: Anonimo
    Cioè, perché non chiedi se
    puoi passare ad adsl a consumo ? Poi non la
    usi, indi non paghi.
    Vabbè, l'ho buttata li, non credo che
    lo lascino fare.
    FlavioahahahahahahaHo appena convertito un abbonamento alice flat in alice free.(costo dell'operazione: 50?)ho chiamato più di una volta prima di decidere, rischiando di sembrare paranoico o di passare per deficiente. tutti gli operatori (almeno 3) mi hanno confermato che, pur avendo richiesto il passaggio alla free il giorno 11 febbraio, avrei usufruito ancora dell'abbonamento flat, fino alla data riportata su una fantomatica lettera che avrei dovuto ricevere entro 15-20 gg (che a detta degli operatori avrebbe dovuto essere il tempo tecnico per la conversione dell'abbonamento). sulla lettera sarebbe stata indicata una data, a partire dalla quale io avrei cominciato a pagre per la connessione secondo una "comoda" tariffa oraria pari a circa 2? l'ora.e fin qui tutto bene. avendo voluto essere paranoico fino in fondo, e conoscendo bene i costumi di mamma telecom, ho espressamente chiesto agli operatori cosa sarebbe successo nel caso io mi fossi connesso prima della data indicata. risposta: avrei pagato SOLO a partire dalla data indicata, mi sarebbero stati addirittura rimborsati gli eventuali addebiti dovuti alla sovrapposizione della flat e della free.non avendo avuto alcuna notizia da parte di tin, dopo 15 gg (26 febbr) ho chiamato nuovamente il 187 per chiedere chiarimenti e/o aggiornamenti.alla cortese operatrice risultava che io stessi già godendo dall' 11 febbraio (data della richiesta) della free.che tempestività!!!!!allora perchè mi era stato detto che sarebbero passate almeno 2 settimane??la lettera è arrivata solo il 28 febbraio, e (sorpresa) confermava quanto dettomi per telefono.. quindi mi sarei connesso ininterrottamente più o meno per una settimana a 2? all'ora?????????siamo pazzi??fra l'altro il diritto di recesso scade dopo 10 gg dalla data in cui viene richiesto il servizio (o lameno questo mi sembra di aver dedotto dal contratto). quindi mi sarebbe arrivata la copia del contratto ben 7 gg dopo tale limite, cosa che di fatto mi impedirebbe di esercitare un mio diritto.non mi sembra un comportamento molto leale.. innanzitutto avrebbe più senso che la letterina di "conferma" fosse mandata prima del passaggio alla nuova tariffa, e che ne riportasse la data, al fine di avvisare l'utonto, e non di metterlo davanti al fatto compiuto.avrei inoltre qualche chilo di *erda da spalmare sui valorosi operatori dei call center telecom con cui ho avuto l'onore di interagire (niente da dire su tutti gli altri :) )..ma da chi vengono istruiti? da paperino? come si fa a dare informazioni in modo così superficiale? perchè quando si tratta di molestare le gonadi altrui promuovendo (leggi: spammando) telefonicamente le ultime promozioni telecom sono così cortesi ed interessati alla soddisfazione dell'utente mentre quando si tratta di dare spiegazioni lasciano lo stesso povero utente 12-15 minuti in attesa per poi non dirgli niente di sensato,se non per rimbalzarlo a qualche collega altrettanto preparato??? io aspetto ancora la fattura in questione, e spero vivamente di non trovarci sorprese.è assurdo.. per non dire altro
  • Mariobusy scrive:
    intendilo come pagamento annuale a rate
    Attivare un'ADSL ha costi molto alti che si ammortizzano solo se un cliente tiene il contrattoper almeno 12 mesi.Il pagamento quindi va inteso come "annuale", mai providers ci vengono incontro permettendoci di pagarlocomodamente in comode rate mensili.Purtroppo è ancora troppo poco diffusa la banda largae non arriveremo nemmeno a breve alla situazione statunitense dove si possono sottoscrivere anche abbonamenti di soli 3 mesi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Clausole vessatorie
    - Scritto da: Anonimo
    io nn ho mandato alcuna RR ne disdetta, gli
    ho solo eradicato
    il Rid e mandati a cagherpuò essere una soluzione efficace.l'importante è che tu non abbia nulla a te intestato, altrimenti lo vedo un suicidio :Dmandare a cagher un operatore telefonico è abbastanza semplice, opporsi ad un decreto ingiuntivo un po' meno...spero tu sia coerente, così da mandare a cagher anche l'ufficiale giudiziario quando verrà a strapparti anche i peli dalle ascellein bocca al lupo
  • Collimate scrive:
    beato te che puoi scegliere....
    che problema che hai, sei fortunato, invece dove abito io non e' ancora arrivata l'adsl....
  • Anonimo scrive:
    Re: Virgilio Tin abbaia ma ...
    - Scritto da: Anonimo
    Un anno fa il call center di Virgilio Tin
    aveva minacciato azioni legali perchè
    avevo spedito in ritardo la raccomandata di
    recesso del contratto, io non ho pagato,
    loro dopo circa un mese anno staccato l'adsl
    e la faccenda si è chiusa li.
    Certo che se tu per una cosa del genere non
    ci dormi la notte ti conviene pagare, ma se
    hai un po' di palle e ti fai sentire deciso
    non faranno nulla.Se l'hai spedita in ritardo sei in difetto.E se hai omesso i pagamenti sei inadempiente.Il fatto che poi l'azienda non agisca significa che non vuol infierire, per motivi propri, di strategia, di antieconomicità o di quel che ti pare.Tieni conto che hanno 5 anni di tempo per richiederti le somme dovute... il che significa che le società di recupero crediti hanno tutto il tempo per imbastire le proprie azioni legali (noiose e costose per chi le subisce).Detto ciò, ripeto, può darsi benissimo che nessuno ti richieda nulla, però un conto è raccontare (e fai bene) la propria esperienza, un conto è dare consigli che ti spingono inutilmente nella fossasaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Virgilio Tin abbaia ma ...
      Sono in un asituazione simile a quella di chi ha scritto la lettera e con l'ADSL di Tin.it disattivato da novembre 2003 fino a maggio, data in cui cambierò questo schifo di provider (Tin.it).Il problema era analogo, scadenza contratto e così via ma ti assicuro che l'Associazione dei Consumatori da me contattata la pensa in modo diverso e parla di clausola vessatoria quando deve esprimersi riguardo al tacito rinnovo.- Scritto da: Anonimo

      Se l'hai spedita in ritardo sei in difetto.
      E se hai omesso i pagamenti sei inadempiente.
      Il fatto che poi l'azienda non agisca
      significa che non vuol infierire, per motivi
      propri, di strategia, di
      antieconomicità o di quel che ti
      pare.
      Tieni conto che hanno 5 anni di tempo per
      richiederti le somme dovute... il che
      significa che le società di recupero
      crediti hanno tutto il tempo per imbastire
      le proprie azioni legali (noiose e costose
      per chi le subisce).
      Detto ciò, ripeto, può darsi
      benissimo che nessuno ti richieda nulla,
      però un conto è raccontare (e
      fai bene) la propria esperienza, un conto
      è dare consigli che ti spingono
      inutilmente nella fossa
  • Anonimo scrive:
    E' vero
    Il contratto dura 12 mesi e si rinnova tacitamente di anno in anno.Se lo vuoi rescindere prima continui comunque a pagare.Basta leggere le condizioni contrattuali
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    - Scritto da: Anonimo

    Si è vero non si firma niente,

    certo però il servizio lo hai usato,
    e quindi hai accettato implicitamente il
    contratto.

    Se invece ti hanno attivato lal linea per
    sbaglio e non la ahi mai usata puoi
    dimostrarlo e quindi pretendere
    l'annullamenteo del contratto.Esatto.Tieni conto, però, che in caso di attivazione indebita ci deve essere una contestazione tempestiva (racc. A/R).Non è che puoi usare (e pagare!) un servizio per 10 mesi e poi dire "ma io non ho attivato nulla :o" :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Alice Mega di Telecom
    - Scritto da: Anonimo
    confermoconfermo anch'io: tin.it e Alice hanno condizioni contrattuali diverse (e non c'è da sbalordirsi) ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ...non sono un legale ma...
    - Scritto da: Anonimo
    Estratto dal contratto...

    11.3 Il presente contratto ha la durata di 1
    anno dalla sua conclusione e si rinnova
    tacitamente di anno in anno, salvo
    disdetta di una delle parti da comunicarsi
    per iscritto all?altra (agli indirizzi
    indicati al successivo art.15) con un
    preavviso
    di almeno 30 giorni rispetto alla scadenza.

    Mi pare che in italiano questo significa che
    tu devi mandare la raccomandata e se lo fa
    15 giorni prima del tacito rinnovo rischi di
    pagare anche il mese di rinnovo e stop...
    eh no...significa che il contratto dura 1 anno, se non disdici 30 gg. prima della scadenza si rinnova per 1 anno, se non lo ri-disdici 30 gg. prima della scadenza si rinnova per altro (1) anno, e così via...
    P.S.
    Se vuoi un supporto semi gratuito (occorre
    un iscrizione forfettaria) rivolgiti ad un
    associazione per i consumatori.se vuoi un supporto completamente gratuito www.aduc.itsaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    non serve firmare il contratto...se non erro il dlg 22 maggio 1999 n. 185 per l'attuazione della direttiva 97/7/ce attua quello che si chiama stipula di "contratto a distanza".Praticamente tu confermi di aver preso visione di tutte le clausole vessatorie e confermi che vuoi avercelo nel didietro. Loro loggano il tuo IP, la data e l'ora e tutti i dati che gli hai fornito e poi procedono... ;)Poi ti sarà difficile provare che non eri tu...
  • Anonimo scrive:
    Re: Alice Mega di Telecom
    volevo aggiungere, ma quanto pagate voi in bolletta la linea adsl mega telecom .... a me fanno pagare 46 euro + iva al mese .... che non è la stessa tariffa che c'è sul sito web di alicebho, forse mi fanno uno sconto perchè ho anche isdn?
  • Anonimo scrive:
    Re: Alice Mega di Telecom
    confermo
  • Anonimo scrive:
    Alice Mega di Telecom
    Mah, ho appena letto il contratto che ho io di Alice Mega, ma dice che solo il primo anno bisogna pagare i restanti mesi se si vuole disdire il contratto, dal secondo anno si è liberi di farlo in qualsiasi momento, anche tramite una telefonata.Ora non so se realmente ci sia tutta questa differenza tra TIN-Virgilio e Telecom, io sinceramente non ci capisco + niente, x esempio se entro nella posta su web mi da Virgilio, in quanto l' indirizzo di posta è @tin.it .. boh.Ciao,MC
  • Anonimo scrive:
    ...non sono un legale ma...
    Estratto dal contratto...11.3 Il presente contratto ha la durata di 1 anno dalla sua conclusione e si rinnova tacitamente di anno in anno, salvodisdetta di una delle parti da comunicarsi per iscritto all?altra (agli indirizzi indicati al successivo art.15) con un preavvisodi almeno 30 giorni rispetto alla scadenza.Mi pare che in italiano questo significa che tu devi mandare la raccomandata e se lo fa 15 giorni prima del tacito rinnovo rischi di pagare anche il mese di rinnovo e stop......poi parola a chi se ne intede meglio di me.P.S.Se vuoi un supporto semi gratuito (occorre un iscrizione forfettaria) rivolgiti ad un associazione per i consumatori.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    Certo, non hai firmato niente, ma hai avuto un "comportamento concludente": hai usato la connessione ADSL, quindi vuol dire che eri a conoscenza del fatto che un accordo doveva esserci... potrebbe essere difficile dimostrare che tu non volevi l'ADSL...CiaoSmaX
  • Anonimo scrive:
    Re: adele: che hai detto?
    ... che deve pagare tutto l'anno.CiaoSmaX
  • Anonimo scrive:
    adele: che hai detto?
    in sostanza Adele, cosa hai risposto?che deve pagare x tutto l'anno o che può staccarsi quando vuole ???
  • Anonimo scrive:
    call center tin.it
    "i loro colleghi di Virgilio/Tin o non sanno o fanno finta di non sapere"non sanno NIENTE, hanno l'organizzazione di un gruppo di scimmie antropomorfe in pieno oceano pacifico. Sono addestrati solo per vendere abbonamenti e trasferire le chiamate ai tecnici che almeno qualche volta risolvono i problemi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due volte MHA!
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    - Scritto da: Anonimo


    Si è vero non si firma niente,
    però i tuoi dati glieli dai tu
    volontariamente, e addesso mi sembra che
    oltre il codice fiscale e la carta di
    identità, vogliano un secondo numero
    telefonico o del telefonino. Non mi sembra
    che sia facile dimostrare che l'abbonamento
    lo ha fatto un'altro a tua insaputa.dall'elenco telefonico e dalle liste al comune riesco a ricostruire il tuo codice fiscale, quindi non basta questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha mai firmato?
      In un comune di 2000 abitanti hanno attivato l'adsl a tutti senza dire niente a nessuno. Ovviamente l'adsl attivata era Telecom Alice quella a tempo cosi pagano solo se si connettono. Il bello è che nessuno sapeva niente, la maggior parte sono anziani. Quindi telecom aveva abbonato a se 2000 utenze in maniera del tutto illegale.Chi paga? I cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha mai firmato?
      -
      dall'elenco telefonico e dalle liste al
      comune riesco a ricostruire il tuo codice
      fiscale, quindi non basta questo.Cioè, spiegami, questi vanno al Comune, riescono a farsi dare una copia delle liste elettorali (che, secondo disposizioni di legge - non si tratta di privacy, ma di leggi anagrafiche ed elettorali - deve essere per validi motivi) e quindi calcolano il codice fiscale....
  • Anonimo scrive:
    Re: ma chi ha mai firmato?
    - Scritto da: Anonimo
    Una domanda.. ma chi lo hai mai firmato
    questo contratto maledetto, questo non conta
    niente? per tutti i clienti telecom /
    virgilio / tin la cosa viene attivata
    telefonicamente e nella maggior parte dei
    casi non c'è nessun documento e
    nessuna firma. Come la mettiamo? Secondo me
    alla fine non possono farti niente, stacca
    la linea e tutto.Si è vero non si firma niente, però i tuoi dati glieli dai tu volontariamente, e addesso mi sembra che oltre il codice fiscale e la carta di identità, vogliano un secondo numero telefonico o del telefonino. Non mi sembra che sia facile dimostrare che l'abbonamento lo ha fatto un'altro a tua insaputa.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha mai firmato?

      Si è vero non si firma niente,certo però il servizio lo hai usato, e quindi hai accettato implicitamente il contratto.Se invece ti hanno attivato lal linea per sbaglio e non la ahi mai usata puoi dimostrarlo e quindi pretendere l'annullamenteo del contratto.Un po' come i matrimoni di un tempo: senza consumazione si potevano annullare :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi ha mai firmato?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Una domanda.. ma chi lo hai mai firmato

      questo contratto maledetto, questo non
      conta

      niente? per tutti i clienti telecom /

      virgilio / tin la cosa viene attivata

      telefonicamente e nella maggior parte
      dei

      casi non c'è nessun documento e

      nessuna firma. Come la mettiamo?
      Secondo me

      alla fine non possono farti niente,
      stacca

      la linea e tutto.



      Si è vero non si firma niente,
      però i tuoi dati glieli dai tu
      volontariamente, e addesso mi sembra che
      oltre il codice fiscale e la carta di
      identità, vogliano un secondo numero
      telefonico o del telefonino. Non mi sembra
      che sia facile dimostrare che l'abbonamento
      lo ha fatto un'altro a tua insaputa.Io quello che posso dire e' che ho stipulato l'assicurazione della macchina con una compagnia online.Ho fatto tutto per telefono, pagato con la carta di credito, poi loro mi hanno spedito a casa i documenti, il tagliando da mettere sul vetro e il contratto da firmare e restituire in busta preaffrancata.Non deve essere difficile fare una cosa del genere anche per i contratti telefonici. Si attivano per telefono e poi spediscono la carta da firmare e rispedire.
  • Anonimo scrive:
    ma chi ha mai firmato?
    Una domanda.. ma chi lo hai mai firmato questo contratto maledetto, questo non conta niente? per tutti i clienti telecom / virgilio / tin la cosa viene attivata telefonicamente e nella maggior parte dei casi non c'è nessun documento e nessuna firma. Come la mettiamo? Secondo me alla fine non possono farti niente, stacca la linea e tutto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Clausole vessatorie
    io nn ho mandato alcuna RR ne disdetta, gli ho solo eradicatoil Rid e mandati a cagher
  • Anonimo scrive:
    Re: Due volte MHA!
  • Anonimo scrive:
    Virgilio Tin abbaia ma ...
    Un anno fa il call center di Virgilio Tin aveva minacciato azioni legali perchè avevo spedito in ritardo la raccomandata di recesso del contratto, io non ho pagato, loro dopo circa un mese anno staccato l'adsl e la faccenda si è chiusa li.Certo che se tu per una cosa del genere non ci dormi la notte ti conviene pagare, ma se hai un po' di palle e ti fai sentire deciso non faranno nulla.
  • Anonimo scrive:
    Prima di firmare i contratti...
    ... bisogna leggerli.Un'offerta prevede che si il servizio rinnovi di anno in anno non mi pare uno scandalo: è un'offerta, se ti piace la sottoscrivi, altrimenti ne cerchi una più adatta alle tue esigenze.Il mio contratto ALICE forfait, ad esempio, prevede un anno minimo, dopodiché posso disdire quando voglio.Però, come ripeto, i contratti o si leggono o si subiscono :)
  • Anonimo scrive:
    Due volte MHA!
    Primo.. ogni provider ha un contratto tutto suo, quindi non è detto che se Infostrada permette il recesso in ogni momento le stesse regole valgano per TIN o ALICE. Quando si firma un contratto bisogna leggerselo PRIMA e valutare possibili evoluzioni ed offerte future.. Secondo.. avevo inviato una segnalazione a PI per questioni molto più serie di questa, ovvero riguardante l'attivazione di Alice, senza averla mai chiesta.. MHA!
  • Anonimo scrive:
    E chiedere adsl a consumo ?
    Cioè, perché non chiedi se puoi passare ad adsl a consumo ? Poi non la usi, indi non paghi. Vabbè, l'ho buttata li, non credo che lo lascino fare.Flavio
  • Anonimo scrive:
    Re: Clausole vessatorie
    A me è bastato mandare una raccomandata intimando la cessazione immediata del servizio, citando il decreto legge (mi sembra) sui contratti di servizio, e dopo aver tolto la domiciliazione bancaria, il mio contratto ADSL Libero Fast è stato cancellato in 4 giorni (mancavano 4 mesi alla scadenza).Fatto su consiglio di un lettore di PI Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Clausole vessatorie
    io avevo alice 640 attivata a febbraio 2003, disdetta a luglio 2003 per passare a fw fibra ( il venditore di fw mi aveva garantito il rimborso degli eventuali canoni dovuti per alice sostenendo che nulla mi avrebbero richiesto poichè non essendo + in grado di offrire il servizio causa distacco del doppino non potevano richiedere il pagamento dell'adsl ), ad oggi telecom non ha chiesto nessun pagamento.saluti.
  • avvelenato scrive:
    Clausole vessatorie
    a me sembrano clausole vessatorie. Ci dovrebbe essere più garantismo, per stimolare la concorrenza.
Chiudi i commenti