Software, Yahoo! apre la propria Webmail

Gli sviluppatori di terze parti potranno scrivere applicazioni e plug-in capaci di interfacciarsi al servizio Yahoo! Mail, così come già accade per i servizi di messaggistica, ricerca e photoalbum dello storico portale

Sunnyvale (USA) – Ai servizi di cui Yahoo! ha aperto le interfacce di programmazione si aggiungerà nei prossimi mesi anche Yahoo Mail, un programma web-based di posta elettronica che vanta oltre 250 milioni di utenti registrati.

Aprendo il codice alla base del proprio servizio e-mail, Yahoo! intende fornire agli sviluppatori indipendenti la possibilità di creare nuove applicazioni, interfacce e metodi per leggere e gestire i messaggi di Yahoo! Mail. Ciò favorirà anche la nascita di moduli e plug-in che, interfacciandosi al servizio, ne estenderanno le funzionalità.

Il codice e le API necessarie verranno rilasciate sullo Yahoo! Developer Network entro la fine dell’anno, aggiungendosi a quelle già disponibili per l’accesso a servizi come Messenger, Photos, Maps, Search e molti altri.

Con il rivale Google , Yahoo! è uno dei portali di servizi più attivo su questo fronte: la società fornisce alla propria comunità di sviluppatori strumenti e codice per tutti i principali linguaggi, inclusi Java, Visual Basic, C#, PHP, Python e Flash.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • A TAG 3 scrive:
    Re: C'è dal 2004
    Nessuno. E dal 2007 lo facciamo anche in Italia. A-TAG3.
  • Non importa scrive:
    Wi-Fi tag Made in Italy
    Fin dal 2007 una micro azienda tutta italiana ha disegnato e produce un TAG RFID Wi-Fi. Viene utilizzato sia per tracciare cose e persone che come datalogger di temperatura, essendoci un modello che oltre ai 3 tasti e 2 leds ha anche un sensore di temperatura. A-TAG3, questo è il nome, è usato soprattutto all'estero, e l'azienda produttrice non svolge concrete azioni di marketing, per questo motivo è poco conosciuto.
  • Anonimo scrive:
    Mica lo metteranno sui CD
    come da articolo:http://www.tomshw.it/business.php?guide=20060919
Chiudi i commenti