Sony, attacchi senza pause

Violato un altro sito del circuito: stavolta è il turno di Brazilian Music site. Dietro ci sono sempre quelli di LulzSec?

Roma – Un altro sito di Sony è stato violato dagli hacker costringendo la giapponese a metterlo offline: stavolta si tratta di Brazilian Music site , che risulta ancora non disponibile. Stavolta il portavoce di Sony non si è limitato a dire di “star investigando la situazione”, come negli ultimi casi, ma è arrivato di fatto a confermare l’offensiva affermando che potrebbe aver compromesso alcuni contenuti del sito.

Intanto la crew salita agli onori della cronaca con i precedenti attacchi a Sony, LulzSec, che qualcuno dice adesso fuoriscita dall’orbita Anonymous, dichiara via Twitter di aver agilmente respinto alcuni goffi tentativi di attacchi DDoS al loro sito.

Si ipotizza che ci sia sempre LulzSec dietro l’attacco a Brazilian Music site: la sua ultima offensiva , d’altronde, aveva compromesso un altro sito musicale di servizio musicale di Sony, la tedesca BMG , e tramite di esso aveva ottenuto 54 MB di codice che sembrava sufficiente a dare accesso alla rete di sviluppo di Sony e quindi ad altri siti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualunque scrive:
    uh.. oh.. fake.
    http://27esimaora.corriere.it/articolo/amicizie-online-con-persone-mai-viste-ma-sappiamo-davvero-chi-ci-sta-davanti/
  • Funz scrive:
    Pensiamo alle centinaia di morti
    Prima di preoccuparci di una blogger, pensiamo alle centinaia di persone ammazzate dal regime, e alle altre centinaia o forse migliaia di desaparecidos.Su quelli non credo che qualcuno avrà il coraggio di ridire, vero?Sul perché non andiamo a bombardare Assad, o lo Yemen o il Bahrein (o meglio: l'Arabia Saudita che ci ha mandato i soldati), basta vedere chi ha il petrolio e chi no, e tutto diventa chiaro...
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Pensiamo alle centinaia di morti
      molti invece hanno da ridire, in primis i libici che vivono sul posto, informati meglio, cito ad esempio il vescovo italiano a Tripoli che ha smentito un sacco di XXXXXXccie dei media settimane fa.
      • Funz scrive:
        Re: Pensiamo alle centinaia di morti
        - Scritto da: Pepito il breve
        molti invece hanno da ridire, in primis i libici
        che vivono sul posto, informati meglio, cito ad
        esempio il vescovo italiano a Tripoli che ha
        smentito un sacco di XXXXXXccie dei media
        settimane
        fa.I libici che vivono in Siria? :pCerto che a smentire Frattini non ci va una gran scienza :p Seriamente: una o anche cento XXXXXXcce implicano che Gheddafi è uno statista giusto con i suoi sudditi, e deve rimanere al suo posto in ogni caso?
        • Pepito il breve scrive:
          Re: Pensiamo alle centinaia di morti
          con la stessa logica bisognerebbe bombardare qualunque nazione che non fa parte della NATO.
          • Funz scrive:
            Re: Pensiamo alle centinaia di morti
            - Scritto da: Pepito il breve
            con la stessa logica bisognerebbe bombardare
            qualunque nazione che non fa parte della
            NATO.Perché? Se si comportano bene...
          • krane scrive:
            Re: Pensiamo alle centinaia di morti
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Pepito il breve

            con la stessa logica bisognerebbe bombardare

            qualunque nazione che non fa parte della

            NATO.
            Perché? Se si comportano bene...1 pianeta - 1 nazione !
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Pensiamo alle centinaia di morti
            mah io manco vi rispondo, un giorno forse capirete come gira il mondo.
  • iupiter scrive:
    in italia un blog...
    in italia un blog puo' costare il cervello, basta leggere i normodotati che scrivono qui e si credono il dio supremo per vedere il livello, o quelli che offendono perche' nella loro vita non sono nessuno o quelli che tifano per un prodotto come se lo facessero loro o fosse la squadra del cuore...meglio la siria.Dalla gente che rischia la pelle tutti i giorni escono le cose migliori, da quelli che si annoiano escono commenti su punto inf.
    • IL PALPATORE scrive:
      Re: in italia un blog...
      - Scritto da: iupiter
      in italia un blog puo' costare il cervello, basta
      leggere i normodotati che scrivono qui e si
      credono il dio supremo per vedere il livello, o
      quelli che offendono perche' nella loro vita non
      sono nessuno o quelli che tifano per un prodotto
      come se lo facessero loro o fosse la squadra del
      cuore...meglio la
      siria.

      Dalla gente che rischia la pelle tutti i giorni
      escono le cose migliori, da quelli che si
      annoiano escono commenti su punto
      inf.E TU, INFIMA XXXXXXXXXXXXXX, CREDI CHE IL TUO COMMENTO ALZI LA MEDIA?!
    • amreps scrive:
      Re: in italia un blog...
      - Scritto da: iupiter
      in italia un blog puo' costare il cervelloNel tuo caso di sicuro...
  • imene sfondato scrive:
    va bene così...
    adesso le fanno assaggiare un pò di XXXXX e lei smette di essere gay e si rimangia tutto quello che ha detto (oltre che la XXXXXX degli uccelli spompinati)...
    • deactive scrive:
      Re: va bene così...
      continuo a sostenere che le policies di censura di t1000 siano favorevoli ai troll e agli idioti.altroche' dignita' delle persone.
    • IL PALPATORE scrive:
      Re: va bene così...
      - Scritto da: imene sfondato
      adesso le fanno assaggiare un pò di XXXXX e lei
      smette di essere gay e si rimangia tutto quello
      che ha detto (oltre che la XXXXXX degli uccelli
      spompinati)...GLI XXXXXXX COME TE MERITEREBBERO DI ESSERE SODOMIZZATI CON UN PARACARRO RIVESTITO DI CARTA VETRATA!
  • deactive scrive:
    T1000 o redazione
    BASTA CENSURA, tra l'altro in un post come questo.Quanti commenti avete cassato?possibile poi che cassiate sempre i commenti anti troll ?
    • Pepito il breve scrive:
      Re: T1000 o redazione
      sfigati, gli sta sul XXXX che su tutti i giornali hanno appena scritto che la notizia e la foto sono un palese fake...
      • collione scrive:
        Re: T1000 o redazione
        a me preoccupa il gioco a cui la NATO sta giocandova bene rompere le scatole al prossimo per non farsi pestare i piedi, ma questi sgambetti potrebbero costarci carissimoperchè diavolo l'Occidente non si fa gli affari suoi? tanto molti di quei dittatori ce li abbiamo messi noimi fa XXXXXXXre a morte come si sia sparato a zero su Libia e Siria, quando invece il nostro "amico" yemenita sta massacrando il suo popolo allegramente e senza che nessuno dica nemmeno una parola
        • Pepito il breve scrive:
          Re: T1000 o redazione
          e' la stessa cosa con la propaganda anti-cinese, nessun controllo sulle fonti, basta che qualcuno mandi una email anonima e tutti a scrivere titoli sui giornali, o basta che un giornale famoso la pubblichi in modo che sia reputata attenibile .. non c'e' alcuna professionalita' tanto meno qui su PI.
        • JosaFat scrive:
          Re: T1000 o redazione
          che telegiornali guardi?Tutte le notizie che arrivano da San'a, non le vedi?
  • Pepito il breve scrive:
    EBBASTA ....
    ebbasta ... testimone oculare ANONIMO spiffera a giornalista straniero e bla bla bla notizia scopiazzata dal Guardian, che come ben si sa e' a favore della guerra in libia ... propaganda, come al solito.
    • Un lettore scrive:
      Re: EBBASTA ....
      - Scritto da: Pepito il breve
      ebbasta ... testimone oculare ANONIMO spiffera a
      giornalista straniero e bla bla bla notizia
      scopiazzata dal Guardian, che come ben si sa e' a
      favore della guerra in libia ...No, da qui:http://damascusgaygirl.blogspot.com/Informati meglio.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: EBBASTA ....
        ahh meglio ancora, un blog anonimo su blogspot, allora possiamo dormire tranquilli !
        • Sgabbio scrive:
          Re: EBBASTA ....
          sei il solito cretino, come al solito.Non capisci la gravità della notizia.
          • panda rossa scrive:
            Re: EBBASTA ....
            - Scritto da: Sgabbio
            sei il solito cretino, come al solito.
            Non capisci la gravità della notizia.Ce l'ha coi blogger che usano le sue foto senza pagarlo, senza le quali nessuno li leggerebbe. Devi capirlo.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: EBBASTA ....
            come volevasi dimostrare ... e' tutto FALSO, confermato anche dal Korriere poco fa : http://www.corriere.it/esteri/11_giugno_08/amina-giallo-foto-mazza_64b0287a-91d4-11e0-9b49-77b721022eeb.shtmle mo' chi e' lo XXXXXXX ?
          • Pepito il breve scrive:
            Re: EBBASTA ....
            siete dei creduloni e dei gonzi, vi fareste inchiappettare anche da wanna marchi e il mago otelma.
          • deactive scrive:
            Re: EBBASTA ....
            certo che se prendi il corriere.it come fonte certa sei messo ben male.Per carita', magari e' davvero una bufala, ma la bassezza di professionale del corriere e' stata dimostrata in piu' episodi.http://attivissimo.blogspot.com/search/label/giornalismo%20spazzaturapaolo attivissimo ti pare sufficentemente autorevole come fonte?
        • collione scrive:
          Re: EBBASTA ....
          aggiungerei blogspot=google=CIA :D
      • imene sfondato scrive:
        Re: EBBASTA ....
        ma quella puttanella lesbica voleva solo farsi notare... magari sotto sotto si ingozzava di XXXXX diofa e voi le credete, ma XXXXXXXXXX a sto mondo di XXXXX XXXXXdio!
    • JosaFat scrive:
      Re: EBBASTA ....
      sei il troll più triste di PI.
      • imene sfondato scrive:
        Re: EBBASTA ....
        fatto sta che se la XXXXXtta era lesbica è giusto che assapori il profumo del XXXXX così cambia rotta...
Chiudi i commenti