Sony e la sensibilità di Xperia Sole

Un nuovo smartphone Android con display dalle capacità floating touch, che non ha neppure bisogno di essere toccato
Un nuovo smartphone Android con display dalle capacità floating touch, che non ha neppure bisogno di essere toccato

Sony si prepara ad introdurre sul mercato mobile un nuovo interessante smartphone della famiglia Xperia , disponibile dalla fine di aprile ad un prezzo di circa 330 euro. Il nome in codice del dispositivo è Sola ma per evitare ironici fraintendimenti verrà ribattezzato “Sole” nel nostro paese.

La scheda tecnica del dispositivo prevede processore dual-core da 1 Ghz, marchiato NovaThor, navigatore GPS, modulo WiFi, supporto alla tecnologia NFC e fotocamera da 5.0 megapixel, con tanto di flash Led, capace di registrare video in alta risoluzione (1080P). Per quanto riguarda la capacità di storage si parla di 8GB, espandibili a 32 via microSD.

Gli occhi sono comunque tutti puntati sul display da 3,7 pollici (854?480 pixel), che propone l’innovativa funzione Sony floating touch , per sfogliare menù e pagine web con uno sfioramento. Il sistema continua ad utilizzare il classico “tap” sullo schermo per conferme e selezioni, ma può gestire gli spostamenti con un sensore capacitivo ultra-sensibile, in grado di captare segnali fino a 22 mm di distanza dallo schermo.

La funzione magica trasforma il dito in un mouse che controllare il cursore, ma è ancora acerba e poco sfruttata per via del sistema operativo a bordo (Gingerbread). L’aggiornamento ad Android 4.0 (Ice Cream Sandwich) dovrebbe introdurre nuove API per la gestione di questi eventi ma poi toccherà ai singoli sviluppatori aggiungere il supporto “floating touch” nelle varie applicazioni.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 03 2012
Link copiato negli appunti