Sony e la sicurezza nazionale

Per difendere PSN l'azienda giapponese assume un veterano della sicurezza informatica che ha lavorato alla Casa Bianca

Roma – Negli ultimi mesi le difese dei server Sony non hanno brillato particolarmente. Il PlayStation Network è ormai tornato a pieno regime ma ora bisogna lavorare per fortificare il servizio e blindare i dati sensibili degli utenti. Per questo motivo il colosso nipponico ha deciso di mettere la sicurezza della piattaforma nelle mani di Philip Reitinger .

Il nuovo Chief Information Security Officer in carica ha lavorato per il Dipartimento della Difesa statunitense ed è stato direttore dell’US National Cyber Security Center, organizzazione specializzata proprio nella sicurezza informatica.

“Indubbiamente l’attacco hacker è servito da catalizzatore per questa nomina – ha spiegato ai giornalisti di Reuters un portavoce di Sony Computer Entertainment – Ora stiamo cercando di migliorare ancora di più la sicurezza dei nostri network”.

Secondo gli utenti che stanno aderendo alla class-action , Sony avrebbe comunque peccato di negligenza, abbassando la guardia. L’attacco del 21 aprile poteva essere evitato perché l’azienda sapeva di lavorare con sistemi di codifica inadeguati e software obsoleti, già da tempo.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
    Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale, distribuita con gli aggiornamenti automatici.Ora ritornate pure nella melma, utenti Windows.
    • bubba scrive:
      Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
      - Scritto da: ruppolo
      Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale,
      distribuita con gli aggiornamenti
      automatici.

      Ora ritornate pure nella melma, utenti Windows.penso sia inutile consigliarti un bravo psichiatra, vero?
      • panda rossa scrive:
        Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: ruppolo

        Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale,

        distribuita con gli aggiornamenti

        automatici.



        Ora ritornate pure nella melma, utenti
        Windows.
        penso sia inutile consigliarti un bravo
        psichiatra,
        vero?Gia' fatto.Il bravo psichiatra lo ha consigliato di sfogare i suoi istinti sul forum di PI, confidando nella comprensione degli altri utenti: e' la soluzione meno dannosa per lui e per gli altri.
        • Funz scrive:
          Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
          - Scritto da: panda rossa

          Gia' fatto.
          Il bravo psichiatra lo ha consigliato di sfogare
          i suoi istinti sul forum di PI, confidando nella
          comprensione degli altri utenti: e' la soluzione
          meno dannosa per lui e per gli
          altri.Sono orgoglioso di poter dare il mio contributo alla mitigazione dei danni della legge Basaglia! :phttps://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Legge_Basaglia
    • hermanhesse scrive:
      Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
      Beh, veloci.Come sempre. Circa ...come dire... sempre dopo gli altri?
    • Fiber scrive:
      Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
      - Scritto da: ruppolo
      Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale,
      distribuita con gli aggiornamenti
      automatici.

      Ora ritornate pure nella melma, utenti Windows.ecco dove sta la melmahttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3263092&m=3266002#p3266002basta che ti specchi :D
    • Funz scrive:
      Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
      - Scritto da: ruppolo
      Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale,
      distribuita con gli aggiornamenti
      automatici.

      Ora ritornate pure nella melma, utenti Windows.Perdi mai un'occasione per citare a sproposito Apple e tirare frecciate inutili agli altri? No!
      • gerek scrive:
        Re: Avete avuto i vostri 2 giorni di gloria
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: ruppolo

        Oggi anche OS X ha la sua patch ufficiale,

        distribuita con gli aggiornamenti

        automatici.



        Ora ritornate pure nella melma, utenti
        Windows.

        Perdi mai un'occasione per citare a sproposito
        Apple e tirare frecciate inutili agli altri?
        No!Ma piu' che altro quel ruppolo non perde mai l'occasione per far figure di letame
  • Bad Sapper scrive:
    E oggi ubuntu ....
    Ha aggiornato le libnss3.http://www.ubuntuupdates.org/packages/show/366277
  • emanuele gemelli scrive:
    fiamming o olandesi
    For sake of correctness, i fiamminghi sono gli abitanti del belgio del nord (escluso Bruxelles) e non gli olandesi
  • Grauso scrive:
    Firma
    Che firma è "Alfonso Maruccia3119586,3260357" ?Hanno hackerato anche l'articolo? (rotfl)
  • carlo2002 scrive:
    Siamo alle solite
    Per l'ennesima volta si attribuisce all'hacker il comportamento di un cracker.Possibile che si continui a perseverare con questa disinformazione proprio su questo sito?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Siamo alle solite
      contenuto non disponibile
      • HomoSapiens scrive:
        Re: Siamo alle solite
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Non ha senso una distinzione del nome che si basi
        sull'etica. Altrimenti dovremmo inventarci un
        nome per i calciatori onesti ed uno per quelli
        disonesti, per i panettieri etici e per quelli
        non etici, ... e così
        via.
        Senza contare che nessuno al mondo si comporta in
        maniera totalmente coerente per tutta la vita.
        Anzi.infatti, ogni volta co sta menata degli achers etici. hanno tutti letto il manuale del perfetto boyscout
        • Healty scrive:
          Re: Siamo alle solite
          Dallo Jargon File:Hacker (leggasi il punto 8, che risulta deprecato ed è l'unico punto a definire l'uso fraudolento di sistemi informatici a qualunque scopo, è indicato che i responsabili di tali atti si chiamano cracker, _qualunque sia il loro scopo_):http://www.catb.org/jargon/html/H/hacker.htmlQuesti sono i cracker:http://www.catb.org/jargon/html/C/cracker.htmlCompresa ora la differenza? Studia di più ;)
          • carlo2002 scrive:
            Re: Siamo alle solite
            A volte serve anche pensare con la propria testa, ma per voi vedo che ormai è troppo tardi.E' grazie a gente come voi che tutto diventa un minestrone e vince chi voleva che così fosse.
          • Healty scrive:
            Re: Siamo alle solite
            Appunto ;) a meno che per loro, chessò, appassionati di chimica ed elettronica, artificieri e terroristi siano la stessa cosa :P
      • carlo2002 scrive:
        Re: Siamo alle solite
        Non è una questione di etica ma di etimologia dei termini.Si che un calciatore come un panettiere possono essere onesti o disonesti.Ma ad esempio si presuppone che un dottore faccia del bene mentre un ladro faccia del male.Poi che ci sia un dottore disonesto ed un ladro onesto non cambia il significato delle parole.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Siamo alle solite
          contenuto non disponibile
          • Healty scrive:
            Re: Siamo alle solite
            Si, ma quello è il metodo! Allora non potremmo fare distinzione tra pugili e strozzini (per esempio), perchè entrambi usano i pugni o.ò
          • carlo2002 scrive:
            Re: Siamo alle solite
            Chissà come mai hai omesso il significato di 'crack'.Lascia stare, arrampicarsi sugli specchi non fa fare bella figura
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Siamo alle solite
            contenuto non disponibile
          • carlo2002 scrive:
            Re: Siamo alle solite
            Sei de coccio !Essendo a corto di argomenti la stai menando sul fatto della coerenzaPrima dici che nessuno si comporta in modo completamente coerente tutta la vita. Quindi lo prospetti come un eventualità (scontato).Poi dici che le persone nella vita reale non si comportano in modo coerente. Quindi non più un eventualità ma qualcosa di abitudinario, già meno scontato ed in contraddizione con quanto hai affermato sopra.Ma poi cosa centra questo discorso balengo?I termini Hacker e Cracker hanno significati ben diversi e quello che vedo nelle tue argomentazioni è tristemente il riflesso dell'ignoranza generale. Guarda che so che ormai l'immaginario collettivo è confuso sull'argomento e che non c'è scampo nello sperare in un mondo migliore. Però avendo seguito l'argomento negli ultimi trent'anni, io per come sono fatto cerco sempre di dare il mio piccolo contributo. Se tu preferisci farti trascinare dalla corrente fai pure.ps. mica me la prendo, anche qui ti sbagliimho
      • PingLadn scrive:
        Re: Siamo alle solite
        La distinzione esiste.Un po' come la distinzione tra terrorista e partigiano.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Siamo alle solite
          contenuto non disponibile
          • carlo2002 scrive:
            Re: Siamo alle solite
            Errore, i termini rimangono sempre gli stessi e sempre con lo stesso significato. Casomai cambieranno i soggetti a cui sono stati attribuiti tali termini e questo in rapporto alla morale ed etica di chi assume il potere.
      • il signor rossi scrive:
        Re: Siamo alle solite
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Non ha senso una distinzione del nome che si basi
        sull'etica. Altrimenti dovremmo inventarci un
        nome per i calciatori onesti ed uno per quelli
        disonesti, per i panettieri etici e per quelli
        non etici, ... e così
        via.
        Senza contare che nessuno al mondo si comporta in
        maniera totalmente coerente per tutta la vita.
        Anzi.il punto è che non si tratta di distinguere fra buoni e cattivi: sono due parole diverse, con significato diverso. Chi chiama hacker un cracker non sa bene il significato della parola hacker e dovrebbe documentarsi. E' un po' come chiamare l'imbianchino e dirgli "buongiorno, signor idraulico", dire "mi passi il sale" indicando il pepe, dire "apro la porta" mentre si sta aprendo una finestra... insomma, il concetto è chiaro credo. :) Sono semplicemente cose diverse, e chi usa lo stesso termine compie prima di tutto un errore grammaticale dovuto alla non conoscenza del significato dei termini.
    • campana a morto scrive:
      Re: Siamo alle solite
      - Scritto da: carlo2002
      Per l'ennesima volta si attribuisce all'hacker il
      comportamento di un
      cracker.

      Possibile che si continui a perseverare con
      questa disinformazione proprio su questo
      sito?sarai bannato! onn si disturba il manovratore, solo riverenti plausi.
  • rudy scrive:
    gravissimo perche' proprio gli upgrades
    non avete evidenziato bene che al di la dell'https, proprio gli upgrades (spesso automatici e silenti) usano i certificati, per cui con un colpetto al dns metti quello che vuoi con gli upgrades automatici..
    • rudy scrive:
      Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
      (intendevo updates) e aggiungerei che proprio google e' meastro nell'obbligarti all'update automatico. cioe' nel falsificare un certificato per questo scopo, google e' l'ideale..
      • Nome e cognome scrive:
        Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
        Nel caso di Apple, i pacchetti presentano una ulteriore firma che, almeno in questo caso, non è vulnerabile.
        • Sherpya scrive:
          Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
          - Scritto da: Nome e cognome
          Nel caso di Apple, i pacchetti presentano una
          ulteriore firma che, almeno in questo caso, non è
          vulnerabile.uh? ma se c'era un bug su ios che passavano i certificati senza che fossero trusted da una ca :D
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
            Non sono al corrente, e comunque si parla di aggiornamenti software.
          • Sherpya scrive:
            Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
            - Scritto da: Nome e cognome
            Non sono al corrente, e comunque si parla di
            aggiornamenti
            software.Gli iphone prima del 3g rimangono vulnerabili non avendo più supporto ma parlo del bug non della revocation
      • Bad Sapper scrive:
        Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
        - Scritto da: rudy
        (intendevo updates) e aggiungerei che proprio
        google e' meastro nell'obbligarti all'update
        automatico. cioe' nel falsificare un certificato
        per questo scopo, google e'
        l'ideale..Come scrivevo sotto Ubuntu ha appena aggiornato direttamente le libnss3 rimuovendo i certificati di diginotar, quindi da questo punto di vista il problema è risolto.Meglio tardi che mai.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
      contenuto non disponibile
      • ___________ __________ __________ _________ scrive:
        Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
        srware iron ;-)http://www.srware.net/en/software_srware_iron.php
    • Cracker Salato scrive:
      Re: gravissimo perche' proprio gli upgrades
      - Scritto da: rudy
      non avete evidenziato bene che al di la
      dell'https, proprio gli upgrades (spesso
      automatici e silenti) usano i certificati, per
      cui con un colpetto al dns metti quello che vuoi
      con gli upgrades
      automatici..Se poi evidenziamo che qualche giorno fa hanno bucato un paio di DNS .... :|
  • Ciccio scrive:
    Fiammingo che c'entra con l'olanda?
    Diginotar non è Olandese?Cosa c'entrano le autorità fiamminghe (belgio)?
    • Tzi scrive:
      Re: Fiammingo che c'entra con l'olanda?
      È quello che pensavo anch'io.. Pensavo che i fiamminghi fossero quei belgi che parlano in una lingua praticamente uguale all'olandese..
    • Sherpya scrive:
      Re: Fiammingo che c'entra con l'olanda?
      - Scritto da: Ciccio
      Diginotar non è Olandese?
      Cosa c'entrano le autorità fiamminghe (belgio)?sempre li sono parlano anche la stessa lingua, il nerlandese
    • Marco Luciano scrive:
      Re: Fiammingo che c'entra con l'olanda?
      stavo per scrivere la stessa cosa dato che vivo in Belgio!! ma studiare un po' di geografia no eh? :D
      • contrario alla policy scrive:
        Re: Fiammingo che c'entra con l'olanda?
        - Scritto da: Marco Luciano
        stavo per scrivere la stessa cosa dato che vivo
        in Belgio!! ma studiare un po' di geografia no
        eh?
        :DBeh è un articolo di Maruccia[img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20071110053416/nonciclopedia/images/7/73/Canebd.jpg[/img]
        • campana a morto scrive:
          Re: Fiammingo che c'entra con l'olanda?
          - Scritto da: contrario alla policy
          - Scritto da: Marco Luciano

          stavo per scrivere la stessa cosa dato che
          vivo

          in Belgio!! ma studiare un po' di geografia
          no

          eh?

          :D

          Beh è un articolo di Marucciadi solito sbarrella su numeri e misure, stavolta si e' lascianto andare sulla geografia... poi tocca a storia e poi geometria :D
  • waka_jawaka scrive:
    Professionisti?
    Ora DigiNotar, poco tempo fa RSA: entrambe bucate a causa di carenze di sicurezza da dilettanti. L'ironia è che si individua l'utente finale come l'anello debole della catena e si spinge (giustamente!) per un miglioramento della sua cultura della sicurezza.Poi leggi di queste cose e ti cadono le braccia: se anche aziende legate alla sicurezza fanno scivoloni del genere a monte, la vedo dura per migliorare le cose a valle.IMHO e ciao
    • Cracker Salato scrive:
      Re: Professionisti?
      - Scritto da: waka_jawaka
      Ora DigiNotar, poco tempo fa RSA: entrambe bucate
      a causa di carenze di sicurezza da dilettanti.
      L'ironia è che si individua l'utente finale come
      l'anello debole della catena e si spinge
      (giustamente!) per un miglioramento della sua
      cultura della
      sicurezza.
      Poi leggi di queste cose e ti cadono le braccia:
      se anche aziende legate alla sicurezza fanno
      scivoloni del genere a monte, la vedo dura per
      migliorare le cose a
      valle.
      IMHO e ciaoA chi lo dici .... ricordo che quando facevo i corsi di sicurezza, mi raccontavano che le CA erano enti preposti dotati di standard di sicurezza elevatissimi con frequenti controlli i cui certificati sono custoditi con la massima cura come fossero in cassaforte.Ora scopro che : <i
      l'hacker è riuscito a penetrare su un sistema accessibile tramite LAN anche all'esterno, dice il rapporto, usando strumenti software più o meno avanzati (Cain&Abel) e approfittando del fatto che le misure di sicurezza presenti sul server erano all'acqua di rose: password facili da "crackare", software "bucati" e non aggiornati. </i
      Già che c'erano potevano pubblicare le private key direttamente in home page, almeno ci evitavano tutta questa pantomima.
  • styx scrive:
    "e' il cyberwarfare, bellezza!"
    parecchi gg fa dicevo"Ma poi guardando meglio, al 30 agosto, nel webserver diginotar ci sono ANCORA dei file che indicano il deface. Fatti da DUE DIVERSI gruppi iraniani (o sedicenti tali) . E un TERZO, sedicente turco, che risale al 2009 (!)Guardando ancora meglio si trova uno smanettone svedese che nel MAGGIO 2010, ha segnalato la compromissione di certificati diginotar"e che per essere messi talmente male, per me si ipotizzava una condotta criminale da parte di diginotar... o addirittura, mezzo scherzando e mezzo no, che fosse una societa' di copertura della CIA (o affine)...Ora salta fuori il cyberhacker ,autoproclamatosi solitario e iraniano, con deliri di onnipotenza e in missione per conto di Allah... con le solite lagne contro l'imperialismo occidentale e blabla...Noi, ai tempi, questo gioco di specchi, lo chiamavamo "strategia della tensione"... dove le verita' sono sempre celate, e gli interessi molteplici.. Per quel che ne sappiamo potrebbe essere la Lockheed martin che alzando il tiro del cyberwarfare mondiale, spera di vendere piu "armamenti digitali" :P)
  • ruppolo scrive:
    Io l'ho impostato su "Never Trust"
    Per noi utenti OS X è facile, basta aprire "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare l'impostazione.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      contenuto non disponibile
      • ruppolo scrive:
        Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Ma è davvero semplice!11
        Inoltro a zia Marisa!11
        Chissà se capirà quello che deve fare e
        l'importanza del suo gesto?
        :)

        p.s.
        Sotto win tutti i certificati di digitar sono
        diventati untrusted automaticamente (windows
        update) e il certificato root
        revocato.Beh grazie, voi avete vent'anni di esperienza sui problemi di sicurezza... @^
        • A s d f scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          il che,in sè,è un vantaggio.
          • ruppolo scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: A s d f
            il che,
            in sè,
            è un vantaggio.Certamente, quando ti rapinano a ripetizione diventi esperto in rapine, un grosso vantaggio.
          • A s d f scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"

            Certamente, quando ti rapinano a ripetizione
            diventi esperto in rapine, un grosso
            vantaggio.Si.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            contenuto non disponibile
        • il signor rossi scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          - Scritto da: ruppolo

          Beh grazie, voi avete vent'anni di esperienza sui
          problemi di sicurezza... sento un forte stridore di unghie che si arrampicano sugli specchi...
      • Fiber scrive:
        Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Ma è davvero semplice!11
        Inoltro a zia Marisa!11
        Chissà se capirà quello che deve fare e
        l'importanza del suo gesto?
        :)

        p.s.
        Sotto win tutti i certificati di digitar sono
        diventati untrusted automaticamente (windows
        update) e il certificato root
        revocato.si ma non dirgli che Servizio Aggiornamenti Automatici su Windows ed attivo di default, dove tutto viene fatto da solo in automatico e senza nessuna interazione dell'utente, esiste dall'anno 2000..altrimenti gli dici troppe cose tutte in una volta e lui essendo abituato agli iPacchi Clementoni va in tilt subito iniziando a sragionare
        • krane scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          - Scritto da: Fiber
          - Scritto da: unaDuraLezione

          Ma è davvero semplice!11

          Inoltro a zia Marisa!11

          Chissà se capirà quello che deve fare e

          l'importanza del suo gesto?

          :)

          p.s.

          Sotto win tutti i certificati di digitar sono

          diventati untrusted automaticamente (windows

          update) e il certificato root revocato.
          si ma non dirgli che Servizio Aggiornamenti
          Automatici su Windows ed attivo di default, dove
          tutto viene fatto da solo in automatico e senza
          nessuna interazione dell'utente, esiste
          dall'anno 2000..Gia... Compreso il riavvio automatico anche se non lo vuoi... :@Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito" !!!
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Fiber

            - Scritto da: unaDuraLezione


            Ma è davvero semplice!11


            Inoltro a zia Marisa!11


            Chissà se capirà quello che deve fare e


            l'importanza del suo gesto?


            :)



            p.s.


            Sotto win tutti i certificati di
            digitar
            sono


            diventati untrusted automaticamente
            (windows


            update) e il certificato root revocato.


            si ma non dirgli che Servizio Aggiornamenti

            Automatici su Windows ed attivo di default,
            dove

            tutto viene fatto da solo in automatico e
            senza

            nessuna interazione dell'utente, esiste

            dall'anno 2000..

            Gia... Compreso il riavvio automatico anche se
            non lo vuoi...
            :@

            Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito" !!!se nn lo voglio?se nn lo si vuole nn lo si fa il reboot fino a quando non lo decide lo user posticipando il tutto da apposta finesta di avvisocosa sei rimasto a windows 95?si riavvia quando si ha tempo poi per questo update come per molti altri nn c'e' bisogno di riavviare niente
          • krane scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Fiber


            - Scritto da: unaDuraLezione



            Ma è davvero semplice!11



            Inoltro a zia Marisa!11



            Chissà se capirà quello che deve
            fare
            e



            l'importanza del suo gesto?



            :)





            p.s.



            Sotto win tutti i certificati di

            digitar

            sono



            diventati untrusted automaticamente

            (windows



            update) e il certificato root
            revocato.




            si ma non dirgli che Servizio
            Aggiornamenti


            Automatici su Windows ed attivo di
            default,

            dove


            tutto viene fatto da solo in automatico
            e

            senza


            nessuna interazione dell'utente, esiste


            dall'anno 2000..



            Gia... Compreso il riavvio automatico anche
            se

            non lo vuoi...

            :@



            Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito"
            !!!

            se nn lo voglio?

            se nn lo si vuole nn lo si fa il reboot fino a
            quando non lo decide lo user posticipando il
            tutto da apposta finesta di
            avvisoMa certo: che ogni 10 minuti perde la memoria e ti ripete la domanda... Che palle !!!
            cosa sei rimasto a windows 95? XP sp3
            si riavvia quando si ha tempo Certo, basta passare la giornata a dirgli "riavvia in seguito"
            poi per questo update come per molti altri nn
            c'e' bisogno di riavviare nienteOgni volta che tocchi una libreria vuole riavviare, giassai.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            contenuto non disponibile
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane

            Ma certo: che ogni 10 minuti perde la memoria e
            ti ripete la domanda... Che palle
            !!!perde la memoria ' quale memoria?sei tu che hai perso la testa
            Ogni volta che tocchi una libreria vuole
            riavviare,
            giassai.dipende ..per questo update nn ha riavviato una favaed anche se deve riavviare il sistema mi impiega 36 secondi a riavviare con hard disk tradizionale.. con SSD 19 secondi dopo il post del biossai che problema (rotfl)è propro vero che a voi piccol fan vi piace solo menar il can per l'aia :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 settembre 2011 11.40-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            Ma certo: che ogni 10 minuti perde la

            memoria e ti ripete la domanda... Che palle

            !!!
            perde la memoria ' quale memoria?Dimenticavo che non sai leggere...
            sei tu che hai perso la testa Almeno io l'havevo prima di perderla, e appena suona l'ora di uscire sono certo che la ritrovero'...

            Ogni volta che tocchi una libreria vuole

            riavviare, giassai.
            dipende ..per questo update nn ha riavviato una
            favaEvento !
            ed anche se deve riavviare il sistema mi impiega
            25 secondi a riavviare con hard disk
            tradizionale.. con SSD 13 secondi dopo il post
            del biosCapisco, del resto l'unica tua attivita' con il pc e' scrivere qua...
            sai che problema
            auhhauauhauhauh
            è propro vero che a voi piccol fan linux vi piace
            solo menar il can per l'aia
            :DMa tu che sei cosi' esperto di windows perche' non mi hai ancora detto come eliminare il problema invece ?
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane
            Dimenticavo che non sai leggere...la finestra che richiede se si vuole riavviare rimane in backgroud..non sei obbligato a cliccare ogni 25 minuti su OK per posticipare il riavvio di altri 25 minuti etc etc scusa ma si vede che nn hai mai usato niente all'infuori di qualche distro linux da 50MB
            Evento !se non sono DLL di sistema o kernel patch non bisogna riavviare niente ma capisco che anche per riavviare tu andresti in panne perche' usi ancora Hard Disk dell'anteguerra dove il sistema per bootare da freddo ti impiegherebbe un quarto d'ora
            Capisco, del resto l'unica tua attivita' con il
            pc e' scrivere
            qua...la mia attività col pc è che se mi esce la scritta che vuole riavviare e in quel momento non posso, clicco dopo....se dopo 25 minuti ricompare la finestra la lascio in backgroud al desktop e vado avanti a farmi i razzi miei coi software che sto usando per lavorare fino a quando non ho <b
            30 secondi </b
            di tempo da perdere per fare il reboot
            Ma tu che sei cosi' esperto di windows perche'
            non mi hai ancora detto come eliminare il
            problema invece
            ?non c'e' da eliminare nessun "problema" perchè è tutto normale come ti ho scritto fino ad ora sopra
          • malto scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane
            Ma tu che sei cosi' esperto di windows perche'
            non mi hai ancora detto come eliminare il
            problema invece
            ?Format c::D
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: malto
            - Scritto da: krane

            Ma tu che sei cosi' esperto di windows
            perche'

            non mi hai ancora detto come eliminare il

            problema invece

            ?
            Format c:
            :Dand reinstall a bugged Malto brain :p-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 settembre 2011 18.22-----------------------------------------------------------
          • benzinasulc esso scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane




            Ma certo: che ogni 10 minuti perde la
            memoria
            e

            ti ripete la domanda... Che palle

            !!!


            perde la memoria ' quale memoria?

            sei tu che hai perso la testa




            Ogni volta che tocchi una libreria vuole

            riavviare,

            giassai.

            dipende ..per questo update nn ha riavviato una
            fava

            ed anche se deve riavviare il sistema mi impiega
            25 secondi a riavviare con hard disk
            tradizionale.. con SSD 13 secondi dopo il post
            del
            bios

            sai che problema

            auhhauauhauhauh

            è propro vero che a voi piccol fan linux vi piace
            solo menar il can per l'aia
            :Dlol http://goo.gl/zIDsa
          • Funz scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: Fiber
            ed anche se deve riavviare il sistema mi impiega
            36 secondi a riavviare con hard disk
            tradizionale.. con SSD 19 secondi dopo il post
            del
            bios

            sai che problema (rotfl)Ah beh, magari sei al telefono vis Skype con qualcuno, oppure sei in una infuocata sessione di gaming online... e non ti accorgi nemmeno che ti sta per buttare fuori.
          • ruppolo scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Fiber


            - Scritto da: unaDuraLezione



            Ma è davvero semplice!11



            Inoltro a zia Marisa!11



            Chissà se capirà quello che deve
            fare
            e



            l'importanza del suo gesto?



            :)





            p.s.



            Sotto win tutti i certificati di

            digitar

            sono



            diventati untrusted automaticamente

            (windows



            update) e il certificato root
            revocato.




            si ma non dirgli che Servizio
            Aggiornamenti


            Automatici su Windows ed attivo di
            default,

            dove


            tutto viene fatto da solo in automatico
            e

            senza


            nessuna interazione dell'utente, esiste


            dall'anno 2000..



            Gia... Compreso il riavvio automatico anche
            se

            non lo vuoi...

            :@



            Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito"
            !!!

            se nn lo voglio?

            se nn lo si vuole nn lo si fa il reboot fino a
            quando non lo decide lo user posticipando il
            tutto da apposta finesta di
            avviso

            cosa sei rimasto a windows 95?

            si riavvia quando si ha tempo Si riavvia LUI quando ha deciso LUI.

            poi per questo update come per molti altri nn
            c'e' bisogno di riavviare
            nienteBella battuta, ne faccio anch'io una: si riavvia anche se lo sposti sul tavolo.
          • Osvy scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane

            Gia... Compreso il riavvio automatico anche se
            non lo vuoi...
            :@

            Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito" !!!Ah, era questa cosa quella patch da 80Kb di cui mi sono accorto quando ieri sera (era un po' che non l'accendevo) ho fatto per spengere il PC vedendo una icona differente (c'era scritto "applica e spengi")? Nella spiegazione della cronologia aggiornamenti non ci capivo un'acca
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: krane
            Gia... Compreso il riavvio automatico anche se
            non lo vuoi...
            :@

            Come lo odio! Ho detto: "riavvia in seguito" !!! <mode=+troll
            Beh su windows non ce n'e' bisogno... crasha periodicamente da solo anche senza riavvio automatico, tempo due ore e l'update e' attivo :D </mode
        • ruppolo scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          - Scritto da: Fiber
          - Scritto da: unaDuraLezione

          Ma è davvero semplice!11

          Inoltro a zia Marisa!11

          Chissà se capirà quello che deve fare e

          l'importanza del suo gesto?

          :)



          p.s.

          Sotto win tutti i certificati di digitar sono

          diventati untrusted automaticamente (windows

          update) e il certificato root

          revocato.

          si ma non dirgli che Servizio Aggiornamenti
          Automatici su Windows ed attivo di default, dove
          tutto viene fatto da solo in automatico e senza
          nessuna interazione dell'utente, esiste
          dall'anno 2000..altrimenti gli dici troppe cose
          tutte in una volta e lui essendo abituato agli
          iPacchi Clementoni va in tilt subito iniziando a
          sragionareOh ma lo so bene, il Windows 2003 server riavviato da solo durante la notte senza avviso né preavviso, "in automatico e senza nessuna interazione dell'utente" lasciando poi spenti i servizi, l'ho potuto "apprezzare" con i miei occhi.Fa parte della Microsoft Experience.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            contenuto non disponibile
          • ruppolo scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: unaDuraLezione
            1) la linea server di Win, di default ha policy
            differenti rispetto ai lcient riguardo al riavvio
            automatico.Non dovrebbe esistere un riavvio automatico, salvo quello originato da un watchdog!
            2) i servizi vengono 'lasciati spenti' al riavvio
            se Pikachu, il sistemista, non li ha configurati
            correttamente.E allora perché se lo riavvii manualmente tutto riprende a funzionare correttamente?
    • tucumcari scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      - Scritto da: ruppolo
      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.meXXXXXX!
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      In modo un po' piu' semplice io l'ho... cancellato.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      Anche io, ma mi sarei aspettato il rilascio di un Security Update da parte di Apple ci stanno impiegando troppo tempo. :P
    • ANTI apple scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"

      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.Proprio facilissimo per il macaco medio*... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)* il macaco medio è l'utente apple medio che, in quanto tale, è molto più interessato alla moda che alla tecnologia.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
        Non sono ancora ricominciate le scuole?
        • hermanhesse scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          Beh, è una trollata... però un po' ha ragione.Che ne sa un utente Apple di certificati?
          • ruppolo scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: hermanhesse
            Beh, è una trollata... però un po' ha ragione.
            Che ne sa un utente Apple di certificati?Ne sa tanto quanto l'utente Windows, solo che l'utente Windows non li trova manco dopo un mese di ricerche.
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: hermanhesse

            Beh, è una trollata... però un po' ha
            ragione.

            Che ne sa un utente Apple di certificati?

            Ne sa tanto quanto l'utente Windows, solo che
            l'utente Windows non li trova manco dopo un mese
            di
            ricerche.diepende da che browser usa e relative sue preferenze..stessa identica cosa che accade su Osx con Firefox, Chrome etcogni browser usa i suoi certificati ed anche qua dimostri di non sapere niente come sempre
          • hermanhesse scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            L'utente windows ha ricevuto l'aggiornamento, ha spento il PC, l'aggiornamento si è installato et voilà.Anche se non lo sapeva è a posto.Quindi?
          • ruppolo scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: hermanhesse
            L'utente windows ha ricevuto l'aggiornamento, ha
            spento il PC, l'aggiornamento si è installato et
            voilà.

            Anche se non lo sapeva è a posto.

            Quindi?Ah, ora ho capito perché gli utenti Windows spengono i portatili... non ci sarei mai arrivato, grazie.
          • Fiber scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: hermanhesse

            L'utente windows ha ricevuto
            l'aggiornamento,
            ha

            spento il PC, l'aggiornamento si è
            installato
            et

            voilà.



            Anche se non lo sapeva è a posto.



            Quindi?

            Ah, ora ho capito perché gli utenti Windows
            spengono i portatili... non ci sarei mai
            arrivato,
            grazie.tu non hai ancora capito NIENTE ..come sempre del resto per quanto riguarda il browser <b
            Internet Explorer </b
            su Windows Vista e Windows 7 l'utente non ha dovuto riavviare nessun computer= NIENTE tutto a posto senza fare NIENTEper quanto riguarda chi usa Firefox come browser anche li sempre su sistemi Windows Xp, Windows Vista e Windows 7 ha fatto tutto da solo in <b
            autoupdate </b
            Firefox stesso ..unica cosa da fare e' stato <b
            riavviare Firefox </b
            con tanto di finestrella segnalata da parte di Firefox a video con scritto : nuovo aggiornamento scaricato , riavviare Firefox per rendere effettive le modifiche ( = la patch al certificato ) Chrome ha fatto tutto in automatico ...per chi usa Chrome come browserSafari su Windows nn lo prndo nemmeno in cosiderazione dato una ciofeca di browser del genere nn la usa nessuno su Windows come ben si vede anche dalle Net Statisticstu invece su Osx sei ancora senza correzione ufficiale da Apple per quella ciofeca di Safari ed hai dovuto andare a mano ad invalidare il certificato DigiNotar farlocco applicando il workaround nel pannello di controllo Portachiavi ..cosa che i niubbi Apple che costituiscono la massa dei clienti di Apple stessa non hanno fatto perchè nn sanno nemmeno cosa sia un certificato SSL cosi' come non sanno nemmeno cosa sia un computer e l'informatica e la procedura del workaround non informadosi su niente ma sapendo solo come apparire gregge di pecore con devices Apple tutti uguali identici anche esteticamente , come stampini a caldo ..conoscono solo i lustrini e la carta di credito sempre pronta ...e bastacon questo ti ho fatto chiarezza sulla realta' di cosa e' sucXXXXX e su come ogni volta che ti si legge si ride solo tutti a crepapalle
          • hermanhesse scrive:
            Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
            Epic fail: windows non riavvia per questo aggiornamento.
        • ANTI apple scrive:
          Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
          Non rispondi nel merito perché sai benissimo che per il macaco medio è una cosa incomprensibile (insomma, qui stiamo parlando di tecnologia, mica di moda... (rotfl))
    • Lostman scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      - Scritto da: ruppolo
      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.io con Chrome neanche quello, son andato a controllare ed era gia messo tra gli inaffidabili XD
    • The Elter scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      Purtroppo non basta, anzi per la root potrebbe essere inutile...Vedi qui:http://arstechnica.com/apple/news/2011/09/safari-users-still-susceptible-to-attacks-using-fake-diginotar-certs.arse ancora meglio qui:http://ps-enable.com/articles/diginotar-revoke-trustSi spera in una patch da Apple quanto prima...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"

      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.Per tutti gli altri utenti è ancora più facile:IE su Windows Vista/7: già a postoIE su Windows XP: patch disponibile, aggiornamento automaticoChrome e Firefox: patch disponibile, aggiornamento automaticoSafari: nessuna patch, occore il work-around manuale che hai fatto tuFonte: http://retetre.rtsi.ch/index.php?option=com_content&task=view&id=3838&Itemid=62Ti conveniva tacere... questa volta ti sei dato la zappa sui piedi da solo.
    • Bad Sapper scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      Noi abbiamo anche il disegnino :phttp://support.mozilla.com/en-US/kb/deleting-diginotar-ca-cert
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      - Scritto da: ruppolo
      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.idem, appena fatto.
    • Quaraquaqua scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      - Scritto da: ruppolo
      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.Signore e signori vi presentiamo: "I bambini dell'asilo"
    • Funz scrive:
      Re: Io l'ho impostato su "Never Trust"
      - Scritto da: ruppolo
      Per noi utenti OS X è facile, basta aprire
      "AcXXXXX Portachiavi", fare doppio click sul
      certificato root "DigiNotar Root CA" e cambiare
      l'impostazione.Ti risponderei "ma chi se ne frega?", se non ci fossero tutti questi che hanno abboccato all'amo del troll :p
Chiudi i commenti