Sony lo smartphone lo fa fotografico

La nuova versione dell'Xperia Z resta impermeabile e migliora il sensore fotografico. E se non bastasse, ci sono anche due obiettivi-fotocamera da montare sul dorso del telefono per fare di più
La nuova versione dell'Xperia Z resta impermeabile e migliora il sensore fotografico. E se non bastasse, ci sono anche due obiettivi-fotocamera da montare sul dorso del telefono per fare di più

Cogliendo l’occasione dell’IFA di Berlino, Sony rinnova l’ Xperia Z presentato al CES e presenta il modello Xperia Z1: il nuovo smartphone ha doti fotografiche di prim’ordine – sostiene il produttore nipponico – e mantiene la stessa impermeabilità all’acqua caratteristica del modello precedente.

Xperia Z1 è uno smartphone dotato di schermo Full HD da 5 pollici con tecnologia di display rinnovata, processore quad-core Qualcomm Snapdragon da 2,2GHz, 16 gigabyte di storage interno (ma lo slot microSD non manca), 2 gigabyte di RAM, batteria da 3.000mAh. L’OS è Android 4.2 Jelly Bean.

La vocazione alla fotografia di Xperia Z1 deriva dalla presenza di una fotocamera da 20,7 megapixel basata su un sensore CMOS da 1/2,3 pollici, obiettivi Sony G Lens (grandangolo da 27mm, apertura focale f2.0), motore di elaborazioni delle immagini Bionz e zoom ottico 3x. Trattandosi di uno smartphone e non una fotocamera, Sony ha ben pensato di arricchire la dotazione software di Xperia Z1 con tutta una serie di app per scattare foto a raffica (in stile Nokia PureView), condividere gattini e pranzetti macrobiotici sui social network, app Info-Eye per ricevere informazioni su brand e marchi catturati negli scatti.

Sony ha evidentemente intenzione di far valere la propria esperienza in fatto di prodotti fotografici anche sul mercato dei gadget mobile, e oltre a Xperia Z1 all’IFA la corporation ha presentato due obiettivi compatti in grado di trasformare – almeno in teoria – un qualsiasi smartphone (Android o iPhone) in una point-and-shoot di qualità.

QX10 e QX100 si montano sul retro del cellulare e comunicano con il suddetto via wireless (WiFi ed NFC), anche se in realtà più che di semplici obiettivi si parla di vere e proprie fotocamere integrate negli obiettivi con lo smartphone a fare da terminale dello scatto fotografico. QX10 (zoom 10x) costa circa 250 dollari, integra un sensore da 18 megapixel e obiettivo con apertura f/3.3-5.9, mentre QX100 (zoom 3,6x) costa quasi 500 dollari con un sensore Exmor R da 20 megapixel e lenti Carl Zeiss f/1.8-4.9. Entrambi i prodotti sono ordinabili da Amazon e verranno distribuiti a partire dal 27 settembre.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 09 2013
Link copiato negli appunti