Sony-Siena: bandiere ammainate

Tolti i simboli tutelati delle contrade. I senesi esultano, Sony fa sapere che rimuoverà ogni riferimento anche dal materiale già in circolazione

Roma – Alla fine il Consorzio per la tutela del Palio di Siena ha ottenuto quello che voleva : Sony ha rimosso dalla discussa gara di go-kart ambientata in Piazza del Campo le bandiere simbolo delle contrade della città.

Il Consorzio che detiene la proprietà intellettuale sui simboli della corsa aveva chiesto alla giapponese di rimuovere le bandiere, simboli coperti da proprietà intellettuale . Non aveva neanche chiesto in cambio il versamento di royalty, ma ne aveva fatto una questione di principio: l’utilizzo dei simboli dell’antica manifestazione nulla avevano a che fare con le automobiline che rischiavano, di conseguenza, di comprometterne l’immagine.

Il Consorzio ha espresso “soddisfazione e ringraziamento” in merito alla faccenda.

Sony ha inoltre fatto sapere di aver ritirato dal mercato ogni materiale promozionale contenente i riferimenti contestati.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cheppa scrive:
    Apple e' morta.....
    Apple e' morta..... E anche Microsoft e Linux.... Una strage!!!
  • OldDog scrive:
    Magari HP un po' di HW ce lo mette
    "Molte sono insomma le novità che Palm ha in serbo per Web OS 2.0, e certamente altre se ne aggiungeranno in futuro. A essere meno certi sono l'effettiva disponibilità della versione definitiva del sistema operativo, e l'eventuale commercializzazione di gadget basati su di esso."Insomma, ora che è tornata la capacità tecnica ed economica per produrre dispositivi, non penso che webOS rimarrà abbandonato (che poi possa ancora ritagliarsi un suo spazio tra iOS Apple e Android è tutto da vedere).Alla peggio una stampante la troveranno... :-)
Chiudi i commenti