Spaghettibrain/ Le novità di PHPNuke 6

Ecco le novità principali della nuova versione di PHPNuke 6, un content manager open source che cresce a vista d'occhio


Roma – Dopo una lunga attesa, la scorsa settimana è stato finalmente rilasciato PHPNuke 6.0, la nota suite open source per il content management che integra al suo interno tutti gli strumenti necessari a creare un sito/portale di informazione (inteso in senso allargato).

Molte le modifiche strutturali e poche quelle estetiche. Francisco Burzi (il papà di PHPNuke) ha lavorato per patchare i (numerosi) bug della versione 5.6 e per rendere più sicuro il sistema difendendolo soprattutto dagli attacchi derivanti dalla possibilità di “passare” degli script malevoli al sistema.

Nuove funzionalità estetiche
La rigidità nel layout del “Web portal system” è sempre stata una delle pecche più lamentate dagli sviluppatori. In questa nuova versione sono state aggiunte delle funzionalità che consentono di posizionare i blocchi, oltre che ai lati, anche in alto o in basso rispetto alla pagina centrale. Altra funzionalità estetica utile è la possibilità di assegnare ai temi delle icone dei topic e dei bottoni di admin personalizzabili per ogni layout (tema).

Nuovi moduli
Sinceramente la scelta di inserire un modulo in cui l’utente possa scrivere un diario e renderlo pubblico non è molto comprensibile, ma è invece sicuramente più interessante, fra i nuovi moduli, quello che permette di leggere la webmail configurandosi uno o più account dal proprio profilo utente.
Un avviso ai sysadmin: attenzione ai problemi di spam e sicurezza derivanti dal lasciare che gli utenti possano inviare posta dal vostro server.
Anche il forum di splatt è stato migliorato: ormai il modulo dell’italianissimo Giorgio è parte integrante di PHPnuke.

Modifiche strutturali
La rivisitazione della parte strutturale è la
parte più corposa. Qui sono stati finalmente corretti moltissimi bug e risolti i problemi nel file sql_layer.php, l’interfaccia per accedere ai dati archiviati su diversi tipi di database, fra cui Mysql e Postgres.
L’altra modifica importantissima è la protezione del sistema da script malevoli che potevano consentire ad un aggressore di “rubare” i cookie di admin.

Una notizia che renderà felici gli utenti più pigri è quella che finalmente PHPNuke è autoinstallante: basta infatti modificare il file config.php inserendo i parametri del database e tutto verrà creato in modo automatico.

Purtroppo è un vizio di Burzi quello di rilasciare versioni che hanno dei problemucci: anche la 6.0 non ne è esente. Il team di Spaghettibrain ha rilasciato una versione già corretta e una patch stand-alone che corregge i problemi di migrazione e di scrittura dei dati in un database esistente.

Spaghettibrain.com , PHPNuke italian mirror

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    info sulla lite
    Scusate, ho comprato in edicola il pacchettodi 3 cd di RH 8 lite.a parte non riesco ad installarlo come il 7.2 prof. di cui sono in possesso,cosa ha di meno questo lite ?forse è meglio che lo upgrado secco al prof... :)
  • Anonimo scrive:
    Per quello che ha postato sotto
    A me linux fa schifo per esempio per i motivi che dici tu, 1. linux non è riscritto in assembly ma in C/C++ (ma potrebbero anche pensare a fare un traduttore automatico, io sto considerando l'ipotesi di scriverne uno in visual basic).2. linux non ha giochi, tranne quei pochi che si possono compilare sotto wine4linux3. sotto win ho wincvs, per gestire i sorgenti in visual basic, prodotto dalla sourceforce, voi che cosa avete ? Solo rcs che è vecchio na ciofeca.4. con latex forse vengono bene le pagine di manuale, ma per scrivere testi scientifici come i report dell'azienda ci vuole un programma serio come office
    • Anonimo scrive:
      Re: Per quello che ha postato sotto
      questa e venuta bene davvero! complimenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Per quello che ha postato sotto
        Ho dimenticato di aggiungere che linux=open ma quando si tratta di giochi per esempio,non credo che qualcuno ti faccia beneficenza, quindi per esempio non credo che gioconi del calibro di quake ti diano il sorgente!Al massimo *** un giorno, forse *** ti daranno il sorgente di doom!PS: non ero io quello di sotto,nel caso ci fosse il dubbio, sono solo su posizioni simili e mi sento anche un po' anagrammatico nel nome ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Per quello che ha postato sotto
          - Scritto da: Piero NAT
          Ho dimenticato di aggiungere che linux=open
          ma quando si tratta di giochi per
          esempio,non credo che qualcuno ti faccia
          beneficenza, quindi per esempio non credo
          che gioconi del calibro di quake ti diano il
          sorgente!infatti il gioco ti compri lo stesso che useresti sotto win e ti scarichi i binari dai vari siti ufficiali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per quello che ha postato sotto
            Bah... mi aspettavo che ci cascasse qualcuno ma non tu! Piero NAT indovina un po' che vuol dire che mi sento anagrammatico nel nome :) Ho riso per la trollata sotto e per chi l'ha presa sul serio ed ho voluto mostrare che anch'io ero capace gne gne...Quake è disponibile in forma sorgente da un anno dopo la sua uscita. Quake 2 esiste in forma GPL (ma non è il motore ufficiale). UT è GPL, UT2003 purtroppo no, doom è GPL da un famoso natale di non ricordo più quale anno in cui Carmak decise di fare un regalo ai fan di unix.CiaoPiero NAT
          • Anonimo scrive:
            Re: Per quello che ha postato sotto
            - Scritto da: Piero NAT
            Bah... mi aspettavo che ci cascasse qualcuno
            ma non tu! Piero NAT indovina un po' che
            vuol dire che mi sento anagrammatico nel
            nome :) Ho riso per la trollata sotto e per
            chi l'ha presa sul serio ed ho voluto
            mostrare che anch'io ero capace gne gne...eheheheheheheheh che fenomeno...fatti vivo in chat qualche volta pellaio !!! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per quello che ha postato sotto
      - Scritto da: Piero Nat
      A me linux fa schifo per esempio per i
      motivi che dici tu,

      1. linux non è riscritto in assembly ma in
      C/C++ (ma potrebbero anche pensare a fare un
      traduttore automatico, io sto considerando
      l'ipotesi di scriverne uno in visual basic).

      2. linux non ha giochi, tranne quei pochi
      che si possono compilare sotto wine4linux

      3. sotto win ho wincvs, per gestire i
      sorgenti in visual basic, prodotto dalla
      sourceforce, voi che cosa avete ? Solo rcs
      che è vecchio na ciofeca.

      4. con latex forse vengono bene le pagine di
      manuale, ma per scrivere testi scientifici
      come i report dell'azienda ci vuole un
      programma serio come officeTipica risposta e argomentazione di UTONTO inquinato permanentemente.Te non conosci un CAZZO di LINUX.Sciacquati la bocca prima di pronunciare GNU LINUX.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per quello che ha postato sotto
        Apprezzo molto la tua educazione, ma non la tua ignoranza... mica sono false le cose che ho detto. 1. Forse davvero linux è ottimizzato in assember ? Non è veloce, se no la patch "bassa latenza" che sta facendo impazzire un mio amico non servirebbe. Forse sarebbe ora che il free software cominciasse a pensare seriamente o a programmare in assembler o a inventare un qualche traduttore automatico dal C all'assembler!2. Trovami un programma di amministrazione del codice sorgente paragonabile come potenza a wincvs della SourceForce e vedremo3. Trovami un solo gioco opensource degno di questo nome... neanche doom!4. Gratis non sempre vuol dire migliore...
      • Anonimo scrive:
        Re: Per quello che ha postato sotto
        Scusa non centrerà niente con la notizia ma il tui nik è fantastico "rinco+glionito" ma come ve li inventate certi nik sto ancora ridendo non riesco a smettere!!!!!!!!!! HAHAHAHAHAHAHA
    • Anonimo scrive:
      Re: Per quello che ha postato sotto

      1. linux non è riscritto in assembly ma in
      C/C++ (ma potrebbero anche pensare a fare un
      traduttore automatico, io sto considerando
      l'ipotesi di scriverne uno in visual basic).Si!... verra fuori lo Scarsinux :-D
      2. linux non ha giochi, tranne quei pochi
      che si possono compilare sotto wine4linuxE qui si vede il professionista :-DDD
      3. sotto win ho wincvs, per gestire i
      sorgenti in visual basic, prodotto dalla
      sourceforce, voi che cosa avete ? Solo rcs
      che è vecchio na ciofeca.Lo sai usare?... non mi pare
      4. con latex forse vengono bene le pagine di
      manuale, ma per scrivere testi scientifici
      come i report dell'azienda ci vuole un
      programma serio come officetesti scientifici = report aziendali :-DDDDDlatex e' un ottimo software per scrivere testi scientifici.Certo non ha un' interfaccia grafica, usa dei tag, occorre leggersi il manuale. Non e' adatto agli utonti del clicca qua... clicca la... qualcosa succedera' :-DDDDDOffice e' un programma serio?Stiamo parlando di Open Office allora ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per quello che ha postato sotto
        - Scritto da: Mado!

        1. linux non è riscritto in assembly ma
        in

        C/C++ (ma potrebbero anche pensare a fare
        un

        traduttore automatico, io sto considerando

        l'ipotesi di scriverne uno in visual
        basic).

        Si!... verra fuori lo Scarsinux :-DIntanto l'idea di tradurre automaticamente dal C all'assembler ancora non frulla per la testa dei signori della Open Software Fundation... a me è venuta e credo che tradurre il codice possa essere una cosa rivoluzionaria...


        2. linux non ha giochi, tranne quei pochi

        che si possono compilare sotto wine4linux

        E qui si vede il professionista :-DDD
        Caro collega...

        3. sotto win ho wincvs, per gestire i

        sorgenti in visual basic, prodotto dalla

        sourceforce, voi che cosa avete ? Solo rcs

        che è vecchio na ciofeca.

        Lo sai usare?... non mi pare
        Dimmi tu, con WINCVS della SourceForce posso versionare anche via rete con un server, posso versionare intere directory, posso autenticare gli utenti con un tunnel ssl...

        4. con latex forse vengono bene le pagine
        di

        manuale, ma per scrivere testi scientifici

        come i report dell'azienda ci vuole un

        programma serio come office

        testi scientifici = report aziendali :-DDDDD
        Se l'azienda scrive programmi scientifici i report sono scientifici. Con latex non si possono scrivere testi scientifici, è uno strumento per fanatici di unix e basta. Ci scrivi le pagine info, e sono d'accordo che vengano bene, ma ti fermi li... Dimmi un solo scienziato che usa latex, uno solo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per quello che ha postato sotto

          Se l'azienda scrive programmi scientifici i
          report sono scientifici. Con latex non si
          possono scrivere testi scientifici, è uno
          strumento per fanatici di unix e basta. Ci
          scrivi le pagine info, e sono d'accordo che
          vengano bene, ma ti fermi li... Dimmi un
          solo scienziato che usa latex, uno solo.sei un artista!
        • Anonimo scrive:
          Re: Per quello che ha postato sotto
          del codice scritto male in assembler può essere 10 volte più lento di codice scritto bene in C
          • Anonimo scrive:
            Re: Per quello che ha postato sotto
            Secondo me, veramente, con rispetto, tutti quelli che se la sono presa con me non capiscono una cippa di informatica.Dai su, sono un troll, su, sto scherzando, su, dai, leggete anche gli altri post! Però su, una cosa: il traduttore automatico dal C all'assembler esiste! Ma che cazz... si chiama compilatore! Ma dai veramente, qualcuno me lo dice o no? E' con queste armi affilate che volete difendere il free software nelle discussioni ?^_____^ Notte a tutti (e giorno a me)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per quello che ha postato sotto
            - Scritto da: Piero NAT aka...Uhmm....Piero NAT....vediamo....P...i...r...a...t...o...n...mah, chi sarai mai????Ciao ;P
  • Anonimo scrive:
    Come RedHat Linux può battere Micro$oft Windows
    Ho sempre usato Windowz e mi considero un programmatore Visual Basic eccezionale, quindi conosco abbastanza bene i computer. Ma sono un po' preoccupato del potere eccessivo di Microsoft nel campo dell'informatica. Molti miei amici usano RedHat ed io l'ho recentemente installata sulla mia macchina a casa. Anche se non ho avuto tante possbilità per provarla come avrei voluto, sono rimasto molto impressionato.Questo fine settimana ho dato alcuni pensieri alle cose che vanno male con Linux. Spero che nessuno si offenda per questi problemi; vorrei aiutare a rafforzare RedHat così ché possa conquistare MS. Spero che RedHat tenga conto di questo (incrocio le dita) e risolva questi problemi. Credo che con un po' di sforzo, RedHat Linux possa battere Microsoft Windows! :)Per cominciare, ci sono troppe varrianti diverse di RedHat.Sfogliando un elenco su linux.it, ho visto che hanno creato varianti con nomi in codice quali Mandrake, Debian e Slackware, solo per nominarne alcune. So di essere molto nuovo di RedHat perciò forse questo è ovvio, ma credo che RedHat debba vendere meno varianti del suo sistema operativo. Forse una per il desktop e una per il server?Qualcuno potrebbe spiegare perché RedHat produce decine di varianti diverse di Linux?In secondo luogo, lo sapevate che chiunque può leggere il codice sorgente di Linux! Credo che RedHat non dovrebbe rendere pubblico il suo codice. Dopo tutto, cosa impedisce a Microsoft di rubare le idee di RedHat e metterle in Windows? Mio cuggino dice che FreeBSD ha copiato lo stack TCP/IP da DOS qualche tempo fa, e Microsoft cerca sempre di vendicarsi. In più sembra che RedHat stia semplicemente rendendo pubbliche le sue idee migliori gratuitamente. E cosa impedisce ad hackers o terroristi di manomettere il codice e mettere un virus in tutti i computer?A proposito, perché RedHat non riscrive Linux in assembly? Mio cuggino dice che è quello che fa Microsoft per Windows, ed è per questo che Windows è più veloce e stabile di Linux.Inoltre, RedHat dovrebbe rimuovere definitivamente la riga di comando.Microsoft ha finalmente abbandonato il DOS quando è uscito Windows 2000. Sono sorpreso che RedHat non abbia abbandonato... la sua versione di DOS (come si chiama? Bash, credo?). Ma forse questo è progettato per le prossime versioni ?Infine, Linux ha bisogno di giochi! RedHat non avrà mai successo nel mercato home senza giochi! Dovrebbero anche dire a M$ di pubblicare una versione di Office per Linux! Ed Internet Explorer!W Linux!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Windows
      ma che sei uscito fuori dall'uovo di pasqua? boh io ho sempre di più il sospetto che dietro questi post ci sia la redazione di pi, non può esistere gente così stupida! è impossibile!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
      - Scritto da: w linux!!.....
      Per cominciare, ci sono troppe varrianti
      diverse di RedHat.
      Sfogliando un elenco su linux.it, ho visto
      che hanno creato varianti con nomi in codice
      quali Mandrake, Debian e Slackware, solo per
      nominarne alcune. So di essere molto nuovo
      di RedHat perciò forse questo è ovvio, ma
      credo che RedHat debba vendere meno varianti
      del suo sistema operativo. Forse una per il
      desktop e una per il server?
      Qualcuno potrebbe spiegare perché RedHat
      produce decine di varianti diverse di Linux?I casi sono due: o sei terribilmente disinformato o sei un troll...
      In secondo luogo, lo sapevate che chiunque
      può leggere il codice sorgente di Linux!
      Credo che RedHat non dovrebbe rendere
      pubblico il suo codice. Dopo tutto, cosa
      impedisce a Microsoft di rubare le idee di
      RedHat e metterle in Windows? Mio cuggino
      dice che FreeBSD ha copiato lo stack TCP/IP
      da DOS qualche tempo fa, e Microsoft cerca
      sempre di vendicarsi. In più sembra che
      RedHat stia semplicemente rendendo pubbliche
      le sue idee migliori gratuitamente. E cosa
      impedisce ad hackers o terroristi di
      manomettere il codice e mettere un virus in
      tutti i computer?Risolto il dubbio: sei terribilmente disinformato E sei un troll....
      A proposito, perché RedHat non riscrive
      Linux in assembly? Mio cuggino dice che è
      quello che fa Microsoft per Windows, ed è
      per questo che Windows è più veloce e
      stabile di Linux.

      Inoltre, RedHat dovrebbe rimuovere
      definitivamente la riga di comando.
      Microsoft ha finalmente abbandonato il DOS
      quando è uscito Windows 2000. Sono sorpreso
      che RedHat non abbia abbandonato... la sua
      versione di DOS (come si chiama? Bash,
      credo?). Ma forse questo è progettato per le
      prossime versioni ?

      Infine, Linux ha bisogno di giochi! RedHat
      non avrà mai successo nel mercato home senza
      giochi! Dovrebbero anche dire a M$ di
      pubblicare una versione di Office per Linux!
      Ed Internet Explorer!In realtà il fatto che sotto Linux non vengano scritti giochi è una mossa astuta per tenere lontani i ragazzini boriosi...Ascolta un mio consiglio: rimani su Windows...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
        beh non direi che sotto linux non vengono scritti giochi, quake2 e quake3 sono nativi linux e freebsd, e direi che sono abbastanza giochi :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
          - Scritto da: ...
          beh non direi che sotto linux non vengono
          scritti giochi, quake2 e quake3 sono nativi
          linux e freebsd, e direi che sono abbastanza
          giochi :)Si, lo so... Ma non lo dire al nostro "amico" se no gli viene voglia di provarlo Linux......
    • Anonimo scrive:
      Re: Come sei finto
      - Scritto da: w linux!!
      Ho sempre usato Windowz e mi considero un
      programmatore Visual Basic eccezionale,...6 finto
    • Anonimo scrive:
      Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
      - Scritto da: w linux!!
      Ho sempre usato Windowz e mi considero un
      programmatore Visual Basic eccezionale,Complimenti mi congratulo con te.
      quindi conosco abbastanza bene i computer.non mi pare propio!!
      Ma sono un po' preoccupato del potere
      eccessivo di Microsoft nel campo
      dell'informatica.Cazzo sei preoccupato ma vai avanti a fare il servo della gleba vedo! Molti miei amici usano
      RedHat ed io l'ho recentemente installata
      sulla mia macchina a casa. Anche se non ho
      avuto tante possbilità per provarla come
      avrei voluto, sono rimasto molto
      impressionato.oooo ti sei impressionato?!PROVATA???Guarda che non e' mica una Playstation, c'e' qualcosina in piu' di un registry incasinato se te ne sei accorto.

      Questo fine settimana ho dato alcuni
      pensieri alle cose che vanno male con Linux.ma l'hai appena "provata"??
      Spero che nessuno si offenda per questi
      problemi; vorrei aiutare a rafforzare RedHat
      così ché possa conquistare MS. Spero che
      RedHat tenga conto di questo (incrocio le
      dita) e risolva questi problemi. Credo che
      con un po' di sforzo, RedHat Linux possa
      battere Microsoft Windows! :)

      Per cominciare, ci sono troppe varrianti
      diverse di RedHat.
      Sfogliando un elenco su linux.it, ho visto
      che hanno creato varianti con nomi in codice
      quali Mandrake, Debian e Slackware, solo per
      nominarne alcune. So di essere molto nuovo
      di RedHat perciò forse questo è ovvio, ma
      credo che RedHat debba vendere meno varianti
      del suo sistema operativo. Forse una per il
      desktop e una per il server?Intanto non si chiamano varrianti ma distribuzioni.E poi i vari Mandrake Debian etc etc. variano solo nella struttura ma sono tutti cmq Unixlike (se sai cos'e')
      Qualcuno potrebbe spiegare perché RedHat
      produce decine di varianti diverse di Linux?

      In secondo luogo, lo sapevate che chiunque
      può leggere il codice sorgente di Linux!ma dai!!
      Credo che RedHat non dovrebbe rendere
      pubblico il suo codice. Dopo tutto, cosa
      impedisce a Microsoft di rubare le idee di
      RedHat e metterle in Windows?nessuno e' patrimonio della terra!!Non come windowzzz.E si cerca solo di dare l'esempio non di fare come quel f....di p..... di Bill Gates Mio cuggino
      dice che FreeBSD ha copiato lo stack TCP/IP
      da DOS qualche tempo fa, e Microsoft cerca
      sempre di vendicarsi. In più sembra che
      RedHat stia semplicemente rendendo pubbliche
      le sue idee migliori gratuitamente. E cosa
      impedisce ad hackers o terroristi di
      manomettere il codice e mettere un virus in
      tutti i computer?Non so se hai notato caro il mio programmatore che er Linux non ci sono (o quasi) virus?!Ci sara' un perche' non credi??

      A proposito, perché RedHat non riscrive
      Linux in assembly? Mio cuggino dice che è
      quello che fa Microsoft per Windows, ed è
      per questo che Windows è più veloce e
      stabile di Linux.Si con la differenza che e' intoccabile:ha un inizio e una fine ma non si vede quello che c'e' in mezzo (come una consolle)

      Inoltre, RedHat dovrebbe rimuovere
      definitivamente la riga di comando.
      Microsoft ha finalmente abbandonato il DOS
      quando è uscito Windows 2000. Sono sorpreso
      che RedHat non abbia abbandonato... la sua
      versione di DOS (come si chiama? Bash,
      credo?). Ma forse questo è progettato per le
      prossime versioni ?èèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè???????Ma tu dove cazzo vivi?Segregato nei laboratori della Micozzoz??La riga di comando e' essenziale per linux e lo sarebbe anche per M$ se l'avessse sviluppata...non ti rendi ancora conto della sua importanza.Studiaci e capirai il perche'

      Infine, Linux ha bisogno di giochi! RedHat
      non avrà mai successo nel mercato home senza
      giochi! Dovrebbero anche dire a M$ di
      pubblicare una versione di Office per Linux!
      Ed Internet Explorer!Ha bisogno di giochi??Ma allora non sai nemmeno che esistono console tipo.... PLAYSTATION BBOX DREAMCAST.....Conclusione:Senti caro capisco che sei comletamente accecato dal bagliore del tuo monitor quando metti oggettini qua e la per fare il tuo programmone.Ma la prossima volta pensaci bene a quello che scrivi, anche perche' c'e' gente che si sta rompendo il culo gratuitamente per evolvere Linux .Studia Linux capisci Linux vivi Linux e capirai che fantastico mondo c'e' dietro e quali soddisfazioni puo' dare (anche solo a riga di comando).Il pc sara' veramente nelle tue mani, ogni errore viene descritto e loggato, non come M$ che tutto quello che ti sa dire e' "ERRORE n234 contattare amministratore di sistema".Buona fortuna e non urlare piu' cosi e' pericoloso.

      W Linux!!W Linux si cazzo!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
        ma perchè ti scaldi così tanto?? hai paura che qualcuno possa affermare che tu non sei un super utente linux super esperto??? fai ridere, sia tu sia chi ha aperto il topic
    • Anonimo scrive:
      Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Window
      LOL, non so se mi hai fatto più ridere tu o quelli che ti prendono sul serio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come RedHat Linux può battere Micro$oft Windows
      - Scritto da: w linux!!.....
      W Linux!!bella quella delle varianti col nome in codice, se non altro sei un troll originale :)LOLCiao
    • Anonimo scrive:
      Che cavolo dici!!!!!!!!!!!????
      Domanda"A proposito, perché RedHat non riscrive Linux in assembly? Mio cuggino dice che è quello che fa Microsoft per Windows, ed è per questo che Windows è più veloce e stabile di Linux"RispostaInanzitutto sia Windows sia Linux sono scritti con il linguaggio di programmazzione C e non in Assembly.Per quanto riguarda la sicurezza e la affidabilità non ci sono paragoni Linux è mgliore di Windows è lo sarà sempre la sue superiorità in ambito Server di Rete è sicurezza non ha paragoni. Domanda"Per cominciare, ci sono troppe varrianti diverse di RedHat.Sfogliando un elenco su linux.it, ho visto che hanno creato varianti con nomi in codice quali Mandrake, Debian e Slackware, solo per nominarne alcune. So di essere molto nuovo di RedHat perciò forse questo è ovvio, ma credo che RedHat debba vendere meno varianti del suo sistema operativo. Forse una per il desktop e una per il server?Qualcuno potrebbe spiegare perché RedHat produce decine di varianti diverse di Linux?"RispostaRed Hat non ha varianti di Linux le distribuzioni come SUSE,DEBIAN,TURBOLINUX non sono dipendenti da RED HAT ogni distribuzione è indipendete dalle altre!!!Domanda"In secondo luogo, lo sapevate che chiunque può leggere il codice sorgente di Linux! Credo che RedHat non dovrebbe rendere pubblico il suo codice. Dopo tutto, cosa impedisce a Microsoft di rubare le idee di RedHat e metterle in Windows? Mio cuggino dice che FreeBSD ha copiato lo stack TCP/IP da DOS qualche tempo fa, e Microsoft cerca sempre di vendicarsi. In più sembra che RedHat stia semplicemente rendendo pubbliche le sue idee migliori gratuitamente. E cosa impedisce ad hackers o terroristi di manomettere il codice e mettere un virus in tutti i computer?"RispostaIl codice sorgente ovvero il Kernel di Linux è liberamente programmabile da tutti e da chiunque questo non è un difetto di Linux ma un vantaggio perchè se nel Kernel è presente un BUG chiunque puo entrarci dentro è sviluppare un fix questo fa di Linux un sistema affidabile è sicuro contro qualsiasi attacco sia di virus che hakers.Al contrario con Windows (è comunque qualunque S.O. a codice chiuso) devi aspettare che sia Microsoft a sviluppare un fix che corregga il problema quindi ti ritrovi con un S.O. con falle che forse non verranno mai correte se Microsoft non vuole credimi ce ne sono tante!!Per finire un ultima considerazione non è RED HAT propietaria del KERNEL di Linux il KERNEL di Linux fa parte della comunità OPEN SOURCE!!!!!!!!!!Domanda"Infine, Linux ha bisogno di giochi! RedHat non avrà mai successo nel mercato home senza giochi! Dovrebbero anche dire a M$ di pubblicare una versione di Office per Linux! Ed Internet Explorer!"RispostaSui giochi posso anche darti Ragione solo che una versione di Office per Linux esiste gia si chiama STAR OFFICE è gratuita ed offre le stesse funzioni del Office di Microsoft!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Come al solito, non si esita a tirar merda su lin.
    il solito scemo di turno...Prova la Red Hat. Quando ti fa schifo per troppi motivi, datti alla Slackware, poi quando arrivi a dire chi me l'ha fatto fare, datti alla Mandrake.E l'xp sono riuscito a farla andare solo con un comando semplice semplice: format c:
  • Anonimo scrive:
    Re: Come al solito, non si esita a tirar merda su
    - Scritto da: Rael
    Gia' da qui si vede la lameraggine dei
    linuxisti, sperimentatori del vano.Si, tre vani più servizi!Fatti meno canne.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come al solito, non si esita a tirar merda su lin.
    sentimi lurido windowsiano.... la prima cosa che devo dirti una: vatti a fare le seghe sul tuo merda di carissimo windows (pirata ovviamente...) e anzichè insultare chi realmente si fa un culo per creare programmi utili e distribuirli INFORMATI!!!Moltissimi "linuxisti" come li chiami tu non hanno per nulla gradito Bluecurve, e quindi semmai incazzati con Red Hat, non con i linuxari.Poi fai silenzio... Io ti rispetterei se tu AVESSI PROVATO LINUX, ma dato che non l'hai fatto on hai il diritto di esprimere delle opinioni su di esso.capito???? fanculo a te e a tutti quelli coem te!
  • Anonimo scrive:
    Troan (Red Hat) ha invece detto"scontentare tutti"
    Veramente l'affermazione di Erik Troan è stata: "Non volevamo usare solo Gnome e far arrabbiare gli utenti di KDE. Non volevamo usare KDE e far arrabbiare gli utenti di Gnome. Invece, abbiamo combinato i due, e abbiamo fatto arrabbiare tutti" ( "We didn't want to use just GNOME and get KDE users upset. We didn't want to use just KDE and get GNOME users upset. Instead, we combined the two, and got everyone upset") ha detto con un pò di ironia Eric Troan.Mi sembra opportuno precisare, perchè l'errata affermazione riportata nell'articolo fa sembrare Troan un pò troppo presuntuoso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troan (Red Hat) ha invece detto"scontentare tutti"
      Giusto, bravo.L'unica discorso intelligente sentita finora.Tutti gli altri invece stanno parlando di una cosa che non hanno ancora installato (o visto).Azz...e che sono paragnosti???
    • Anonimo scrive:
      Re: Troan (Red Hat) ha invece detto"scontentare tutti"
      Hai fatto benissimo. Finche' traducendo o passando di voce in voce si perde qualcosa, va be', pazienza. Ma qui in effetti Troan ha detto proprio l'opposto.Mettiamo anche un link, va.http://www.linuxplanet.com/linuxplanet/reports/4460/1/
  • Anonimo scrive:
    E' piu' che altro una mossa commerciale...
    E' pur vero che una certa "interoperabilita' e compatibilita'" tra interfacce grafiche e' necessaria (e in parte gia' c'e') ma tecnicamente parlando c'e' ben altro da standardizzare (formati documenti, struttura del Filesystem, protocolli vari di comunicazione ecc.)Il resto e' piu' che altro propaganda... strategia d marketing
  • Anonimo scrive:
    La peggiore distribuzione che abbia mai provato !
    Premetto che ho provato praticamente tutte le distribuzioni maggiori in tutte le loro versioni dal 96 a questa parte, e sono sempre riuscito ad installarle e ad usarle.Ho provato la redhat 8.0. 6 riavvii durante l'installazione, causati da continui crash, dovuti non a errori di sistema, ma a cose tipo "selezionato 2 volte il pacchetto!!!" (causato dalle dipendenze automatiche fatte male, che invece con apt funzionano benissimo) oppure alla semplice decisione di formattare la slash che prima era reiser (formattata a mano da console il crash non si è più verificato). Inoltre ha come settaggio di default "partiziona il disco automaticamente" che è veramente pericoloso.Unito al fatto che per installare bisogna avere tutti i cd, non si può scegliere, fa di questa distribuzione, che sottolineo, nonostante 7 anni di esperienza nelle quali ho installato con successo tutte le distribuzioni che mi sono capitate per le mani (la mia prima era la slack del 94-95), *** non ho potuto provare perchè non sono riuscito a installare ***, sicuramente la peggior distribuzione che ho provato.
    • Anonimo scrive:
      MandraKe!
      Sotto questi aspetti e' molto meglio curata
      • Anonimo scrive:
        Re: MandraKe!
        Vero, la mandrake 9 mi si è installata che è un piacere, e urpmi almeno funziona, però con urpmi e reiserfs, lo stesso giorno dell'installazione, ho premuto ctrl+c perchè avevo cambiato idea e si è corrotto il db dei pacchetti, e neanche rpm --rebuilddb è servito: praticamente dovevo reinstallare. Non uso linux per avere gli stessi problemi che avevo su win. Ripeto, su debian attuale ci sono problemi risolvibili durante l'installazione, ma queste cose non succedono se non in caso di mancanza improvvisa di corrente e simili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come al solito, non si esita a tirar merda su
    ti senti figo a crackare un software e ad usarlo a sbafo? Se avessi il coraggio dele tue scelte, dato che preferisci XP, lo acquisteresti con regolare licenza; spero che la GdF ti faccia visita quanto prima.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come al solito, non si esita a tirar merda su
    non meriteresti risposta, cmq...- Scritto da: Rael
    Ma porca eva, perchè cavolo perdono tempo ad
    unire i due desktop quando non ce n'è
    nessunissimo bisogno?????non hanno unito proprio niente. hanno fatto dei temi in modo che si assomiglino, così posso usare applicazioni da entrambi senza vedere (molta) differenza.fino a kde2 c'era un programmillo per importare i temi gtk, segno che in molti volevano questo.
  • Anonimo scrive:
    se si potesse scaricare..
    Resolving host name ftp.redhat.com... Connecting to (ftp.redhat.com). Impossibile stabilire la connessione. Risposta non corretta della parte connessa dopo l'intervallo di tempo oppure mancata risposta dall'host collegato. Cannot login waiting to retry....... non funzia manco un mirror italiano!
    • Anonimo scrive:
      Re: se si potesse scaricare..
      www.linuxiso.org... fatti fare la lista dei mirror e prendi sunet.se, è veloce.Ma ti sconsiglio di provarla
  • Anonimo scrive:
    Bluecurve veramente bella
    La scelta di unificare le due interfacce potrà magari essere discutibile, ma la nuova "Bluecurve" è veramente bella, oltre che, secondo me, molto più razionale sia di Gnome che di Kde (specialmente nella composizione dei menu)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bluecurve veramente bella
      - Scritto da: Arpao
      molto più razionale sia di Gnome
      che di Kde (specialmente nella composizione
      dei menu)Peccato che i menu' siano duplicati. (Extra dice nulla?)
  • Anonimo scrive:
    Multimedia
    Attenzione, la RedHat 8.0 (Psyche) e' priva dei piu' comuni tool multimediali: mancano all'appello gli mp3, un player video, etc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Multimedia
      Veramente manca solo dei player video (i player mp3/ogg) ci sono, a partire da XMMS)Henryx
    • Anonimo scrive:
      Re: Multimedia
      - Scritto da: Pippo
      Attenzione, la RedHat 8.0 (Psyche) e' priva
      dei piu' comuni tool multimediali: mancano
      all'appello gli mp3, un player video, etc...Non ho ancora visto la 8.0 ma spero veramente che finalmente abbiano inserito un tool per la deframmentazione tipo defrag e qualche antivirus.Queste mancanze (secondo me molto gravi) limitano purtroppo la diffusione di Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Multimedia
        - Scritto da: expert
        Non ho ancora visto la 8.0 ma spero
        veramente che finalmente abbiano inserito un
        tool per la deframmentazione tipo defrag e
        qualche antivirus.defrag in Linux non esiste perché non serve. gli antivirus... beh, c'è qualcuno che li vende, ma io non ne sento certo il bisogno...
        Queste mancanze (secondo me molto gravi)
        limitano purtroppo la diffusione di Linux.hmm... mi sembra un messaggio fatto apposta per scatenare risposte "infuocate"... chiedo scusa in anticipo se mi sbaglio
        • Anonimo scrive:
          Re: Multimedia
          - Scritto da: A.C.
          - Scritto da: expert

          Non ho ancora visto la 8.0 ma spero

          veramente che finalmente abbiano inserito
          un

          tool per la deframmentazione tipo defrag e

          qualche antivirus.

          defrag in Linux non esiste perché non serve.
          gli antivirus... beh, c'è qualcuno che li
          vende, ma io non ne sento certo il
          bisogno...Beh, in generale sono antivirus che girano sotto Linux per rilevare dei virus per Windows....


          Queste mancanze (secondo me molto gravi)

          limitano purtroppo la diffusione di Linux.

          hmm... mi sembra un messaggio fatto apposta
          per scatenare risposte "infuocate"... chiedo
          scusa in anticipo se mi sbaglioIo invece mi chiedo perchè chi si muove da Windows a Linux per prima cosa cerca antivirus e defrag....
  • Anonimo scrive:
    Finalmente qualcuno l'ha capito
    Che c'è bisogno di omogeneizzare le interfacce grafiche e creare un vero standard.Poi se uno non sopporta la filosofia del windomanager di default si scarica plugin o desktop manager alternativi, così come si può fare su windowzer, ma secondo me il windowmanager deve essere uno solo, per far si che le interfacce grafiche si standardizzino un pochino...Senza contare l'enorme quantitativo di spazio che si risparmia a non averne 10 diversi con i rispettivi programmi di supporto inutili nella stessa installazione per usare i punti du forza di ognuno di essi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
      - Scritto da: Z.e.r.o
      Che c'è bisogno di omogeneizzare le
      interfacce grafiche e creare un vero
      standard.io questo bisogno non lo vedo

      Poi se uno non sopporta la filosofia del
      windomanager di default si scarica plugin o
      desktop manager alternativi, così come si
      può fare su windowzer,stai dicendo che e' possibile cambiare desktop manager con windows??
      ma secondo me il
      windowmanager deve essere uno solo, per far
      si che le interfacce grafiche si
      standardizzino un pochino...e perche'? uno standard serve per garantire interoperabilita', quindi va usato per tutte quelle cose impiegate nella comunicazione diretta tra sistemi diversi (formati file, protocolli, ecc).
      • Anonimo scrive:
        Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
        - Scritto da: z2
        stai dicendo che e' possibile cambiare
        desktop manager con windows??sì, puoi cambiare la shell, questa per esempio è eccezionale:http://www.geoshellx.com/

        ma secondo me il

        windowmanager deve essere uno solo, per
        far

        si che le interfacce grafiche si

        standardizzino un pochino...
        e perche'? uno standard serve per garantire
        interoperabilita', quindi va usato per tutte
        quelle cose impiegate nella comunicazione
        diretta tra sistemi diversi (formati file,
        protocolli, ecc).l'interfaccia grafica comprende anche il toolkit e le librerie usate per crearla... *cough* CORBA *cough*
        • Anonimo scrive:
          Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
          - Scritto da: A.C.
          sì, puoi cambiare la shell, questa per
          esempio è eccezionale:
          http://www.geoshellx.com/ma su windows non c'e' un server grafico o no? non girava in kernel space la shell grafica? (chiedo perche' non ho la minima idea di come sia strutturato il sottosistema grafico in win)
          l'interfaccia grafica comprende anche il
          toolkit e le librerie usate per crearla...
          *cough* CORBA *cough*e allora? rimane il discorso di sopra, fintanto che non si debbono scambiare informazioni tra sistemi diversi non ha senso cercare di standardizzare tutto, se voglio usare CORBA uso CORBA se voglio usare DCOP uso DCOP, ecc.. senza che questo mi renda meno interoperabile con altri sistemi che usano un infratruttura per la comunicazione tra oggetti diversa da quella che uso io.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: z2
            - Scritto da: A.C.

            sì, puoi cambiare la shell, questa per

            esempio è eccezionale:

            http://www.geoshellx.com/
            ma su windows non c'e' un server grafico o
            no? non girava in kernel space la shell
            grafica? (chiedo perche' non ho la minima
            idea di come sia strutturato il sottosistema
            grafico in win)beh, stai andando un po' troppo in dettaglio, cmq non credo che explorer (la shell di win) giri nel kernel (ha di sicuro chiamate a ring 0, come è stato portato alla luce da qualche problema di sicurezza passato).ma ripeto, sono *solo* congetture, aspetto correzioni

            l'interfaccia grafica comprende anche il

            toolkit e le librerie usate per crearla...

            *cough* CORBA *cough*
            e allora? rimane il discorso di sopra,
            fintanto che non si debbono scambiare
            informazioni tra sistemi diversi non ha
            senso cercare di standardizzare tutto, se
            voglio usare CORBA uso CORBA se voglio usare
            DCOP uso DCOP, ecc.. senza che questo mi
            renda meno interoperabile con altri sistemi
            che usano un infratruttura per la
            comunicazione tra oggetti diversa da quella
            che uso io.lasciamo stare, oggi non ho voglia di iniziare un flame su questo argomento ;)(però se ricapita l'occasione e sono un po' più in vena ne riparliamo, prometto. oppure se vuoi contattami via email)
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: A.C.

            e allora? rimane il discorso di sopra,

            fintanto che non si debbono scambiare

            informazioni tra sistemi diversi non ha

            senso cercare di standardizzare tutto, se

            voglio usare CORBA uso CORBA se voglio
            usare

            DCOP uso DCOP, ecc.. senza che questo mi

            renda meno interoperabile con altri
            sistemi

            che usano un infratruttura per la

            comunicazione tra oggetti diversa da
            quella

            che uso io.

            lasciamo stare, oggi non ho voglia di
            iniziare un flame su questo argomento ;)personalmente non volevo fare alcuna flame solo non capivo il senso di standardizzare cose che non devono essere necessariamente standard.Comunque se capita l'occasione son piu' che disposto a riparlarne :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: z2
            personalmente non volevo fare alcuna flame... però io oggi ho le ba**e un po' girate ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito


            sì, puoi cambiare la shell, questa per

            esempio è eccezionale:

            http://www.geoshellx.com/
            ma su windows non c'e' un server grafico o
            no? non girava in kernel space la shell
            grafica? (chiedo perche' non ho la minima
            idea di come sia strutturato il sottosistema
            grafico in win)una shell non e' un sottosistema grafico...explorer e' un software come lo e' photoshop, e influisce sul sottosistema grafico tanto quanto potrebbe fare il software Adobe...

            l'interfaccia grafica comprende anche il

            toolkit e le librerie usate per crearla...

            *cough* CORBA *cough*
            e allora? rimane il discorso di sopra,
            fintanto che non si debbono scambiare
            informazioni tra sistemi diversi non ha
            senso cercare di standardizzare tutto, se
            voglio usare CORBA uso CORBA se voglio usare
            DCOP uso DCOP, ecc.. senza che questo mi
            renda meno interoperabile con altri sistemi
            che usano un infratruttura per la
            comunicazione tra oggetti diversa da quella
            che uso io.se interoperiamo, vuol dire che ci siamo messi d'accordo e che abbiamo deciso un nostro "standard"tanto piu' e' ampio e accettato lo standard, tanto piu' facile sara' interoperare.Quindi, senza standardizzazione, non c'e' interoperabilita'.Questo perche' usare sistemi legacy di conversione da una cosa a un'altra non e' interoperare, ma sopportarsi...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: maks


            sì, puoi cambiare la shell, questa per


            esempio è eccezionale:


            http://www.geoshellx.com/

            ma su windows non c'e' un server grafico o

            no? non girava in kernel space la shell

            grafica? (chiedo perche' non ho la minima

            idea di come sia strutturato il
            sottosistema

            grafico in win)

            una shell non e' un sottosistema grafico...
            explorer e' un software come lo e'
            photoshop, e influisce sul sottosistema
            grafico tanto quanto potrebbe fare il
            software Adobe...per quanto ne so io potevano pure aver fatto girare l'explorer in kernel space ed averlo integrato nel sottosistema grafico, infatti chiedevo.
            se interoperiamo, vuol dire che ci siamo
            messi d'accordo e che abbiamo deciso un
            nostro "standard"
            tanto piu' e' ampio e accettato lo standard,
            tanto piu' facile sara' interoperare.
            Quindi, senza standardizzazione, non c'e'
            interoperabilita'.
            Questo perche' usare sistemi legacy di
            conversione da una cosa a un'altra non e'
            interoperare, ma sopportarsi...

            ciaoil discorso appena fatto non c'azzecca nulla con il tipo di infratruttura per la comunicazione tra oggetti che decido di utilizzare su una determinata macchina; questo non mina in alcun modo l'interoperabilita' che ho con altre macchine.Chi "interopera" in questo caso sono le applicazioni che girano sulla medesima macchina ed usano la medesima infrastruttura per "interoperare" e non applicazioni che girano su macchine diverse.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito

            il discorso appena fatto non c'azzecca nulla
            con il tipo di infratruttura per la
            comunicazione tra oggetti che decido di
            utilizzare su una determinata macchina;
            questo non mina in alcun modo
            l'interoperabilita' che ho con altre
            macchine.
            Chi "interopera" in questo caso sono le
            applicazioni che girano sulla medesima
            macchina ed usano la medesima infrastruttura
            per "interoperare"
            e non applicazioni che girano su macchine
            diverse.anche se girano sulla stessa macchina devono o no usare gli stessi meccanismi, e quindi, in definitiva, utilizzare lo stesso standard?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: maks
            anche se girano sulla stessa macchina devono
            o no usare gli stessi meccanismi, e quindi,
            in definitiva, utilizzare lo stesso
            standard?si ma e' un problema di interoperabilita' tra le tue applicazioni e le tue applicazioni, quindi risolvibile con diversi workaround (diverso il caso in cui l'interoperabilita' e' tra te e un pinco pallo qualsiasi su cui non hai il benche' minimo controllo.Ricorda anche che a seconda delle applicazioni che devi usare un infratruttura puo' essere meglio di un altra e viceversa; ad esempio CORBA puo' essere indicato per sistemi caratterizzati da latenza elevata come i grossi database, non risulta invece adatta per le interfacce utente, dove servono risposte rapide e dove sarebbe piu' indicato Kparts o DCOP; quindi chi per un motivo chi per un altro tutti questi sistemi hanno la loro ragion d'essere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: z2
            si ma e' un problema di interoperabilita'
            tra le tue applicazioni e le tue
            applicazioni, quindi risolvibile con diversi
            workaround (diverso il caso in cui
            l'interoperabilita' e' tra te e un pinco
            pallo qualsiasi su cui non hai il benche'
            minimo controllo.
            Ricorda anche che a seconda delle
            applicazioni che devi usare un infratruttura
            puo' essere meglio di un altra e viceversa;
            ad esempio CORBA puo' essere indicato per
            sistemi caratterizzati da latenza elevata
            come i grossi database, non risulta invece
            adatta per le interfacce utente, dove
            servono risposte rapide e dove sarebbe piu'
            indicato Kparts o DCOP; quindi chi per un
            motivo chi per un altro tutti questi sistemi
            hanno la loro ragion d'essere.Bonobo ha dimostrato che anche CORBA può essere veloce, basta usare componenti in-process.Ultimamente si è presentata un'opportunità di collaborazione tra i progetti GNOME e KDE.GNOME ha un'infrastruttura per l'accessibilità completa potente e molto avanzata (c'è uno screen reader funzionante, per esempio). KDE ancora non ce l'ha.L'infrastruttura di GNOME è stata esposta tramite servizi CORBA, così chiunque la può sfruttare senza dover dipendere da GNOME (infatti viene usata per Mozilla, applicazioni Java e OpenOffice).KDE ha deciso di implementare il proprio protocollo proprietario per i componenti e adesso ha un problema...Dato che l'unico problema di CORBA è stato risolto (lentezza), secondo me hanno fatto una scelta sbagliata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: A.C.
            Ultimamente si è presentata un'opportunità
            di collaborazione tra i progetti GNOME e
            KDE.http://lists.gnome.org/archives/gnome-accessibility-list/2002-September/msg00069.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito

            L'infrastruttura di GNOME è stata esposta
            tramite servizi CORBA, così chiunque la può
            sfruttare senza dover dipendere da GNOME
            (infatti viene usata per Mozilla, applicazioni
            Java e OpenOffice).
            KDE ha deciso di implementare il proprio
            protocollo proprietario per i componenti e
            adesso ha un problema...Beh, proprio proprietario non direi, il sorgente c'è.
            Dato che l'unico problema di CORBA è stato
            risolto (lentezza), secondo me hanno fatto
            una scelta sbagliata...Premetto che non sono bene informato ma mi pare di aver letto da qualche parte che gnome avrebbe abbandonato corba perche troppo lento...Qualcuno ne sa qualcosa?Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
            - Scritto da: fredi

            KDE ha deciso di implementare il proprio

            protocollo proprietario per i componenti e

            adesso ha un problema...
            Beh, proprio proprietario non direi, il
            sorgente c'è.sorry, ho sbagliato parola... intendevo "nuovo, non standard"
            Premetto che non sono bene informato ma mi
            pare di aver letto da qualche parte che
            gnome avrebbe abbandonato corba perche
            troppo lento...Qualcuno ne sa qualcosa?hai letto *decisamente* male
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
      - Scritto da: Z.e.r.o
      Che c'è bisogno di omogeneizzare le
      interfacce grafiche e creare un vero
      standard.Ma perchè sempre questa tentazione di uniformare, omogeneizzare e standarizzare tutto ?Vanno standarizzate le comunicazioni fra programmi e fra PC (i formati dei file dati e i protocolli di comunicazione), non le comunicazioni verso l'utente (che può avere esigenze e gusti diversi).......
      Senza contare l'enorme quantitativo di
      spazio che si risparmia a non averne 10
      diversi con i rispettivi programmi di
      supporto inutili nella stessa installazione
      per usare i punti du forza di ognuno di
      essi...Scusa, sulla distribuzione tu puoi avere anche dieci window manager diversi, ma poi sei libero di installarne quanti ne vuoi. E se vuoi anche solo uno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
      - Scritto da: Z.e.r.o
      Poi se uno non sopporta la filosofia del
      windomanager di default si scarica plugin o
      desktop manager alternativi, così come si
      può fare su windowzer, ma secondo me il
      windowmanager deve essere uno solo, per far
      si che le interfacce grafiche si
      standardizzino un pochino...
      Senza contare l'enorme quantitativo di
      spazio che si risparmia a non averne 10
      diversi con i rispettivi programmi di
      supporto inutili nella stessa installazione
      per usare i punti du forza di ognuno di
      essi...non è esatto GNOME e KDE sono entrambi installati, la differenza con altre distro è che hanno sviluppato una serie di temi e di impostazioni in modo che le applicazioni di uno non sembrino fuori posto nell'altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente qualcuno l'ha capito
      - Scritto da: Z.e.r.o
      Che c'è bisogno di omogeneizzare le
      interfacce grafiche e creare un vero
      standard.

      Poi se uno non sopporta la filosofia del
      windomanager di default si scarica plugin o
      desktop manager alternativi, così come si
      può fare su windowzer, ma secondo me il
      windowmanager deve essere uno solo, per far
      si che le interfacce grafiche si
      standardizzino un pochino...
      Senza contare l'enorme quantitativo di
      spazio che si risparmia a non averne 10
      diversi con i rispettivi programmi di
      supporto inutili nella stessa installazione
      per usare i punti du forza di ognuno di
      essi...E dove e' scritto che devi caricarti tuttele interfacce? Se vuoi usare solo KDE usisolo quello. Idem per Gnome. E se non lavuoi proprio una interfaccia idem.Allo stesso modo, se non uso tcsh oppure ksh,non la carico e non la uso. Si chiama liberta' di scelta, una cosa che unutente windows non ha idea di cosa significhi.
  • Anonimo scrive:
    Occhio ai bachi...
    ... Secondo una news linkata in Slashdot questa prima 8.0 è piena di piccoli e medi bachi che vanno da crash di X con conseguente morte del kernel se usate driver Nvidia, ad alcune imperfezioni nella GUI, passando per l'impossibilità di settare certe frequenze di refresh del monitor a date risoluzioni. Meglio aspettare, o Mandrake 9.0, per ora...Per saperne di più, http://slashdot.org e cercate l'annuncio dell'uscita di RH 9.0...
    • Anonimo scrive:
      Re: Occhio ai bachi...
      Mandrake 9.0 in un giorno di tentativi una volta mi ha impedito il login perchè c'era un processo in stato "D" che bloccava gnome2, poi per un ctrl+c durante urpmi (avevo solo cambiato idea!) ha corrotto il db degli RPM. Cose che capitano? Cmq debian una volta installata non fa questi scherzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Occhio ai bachi...
        Red Hat e Mandrake da tempo ormai seguono la politica commerciale del "lancio frequente" per far notizia. Ogni pochi mesi esce una nuova versione con cambiamenti superficiali e molti pacchetti non testati a fondo - questo per essere i "primi" e invogliare neofiti a provare una nuova distribuzione.Debian non ha bisogno di farsi pubblicità, è semplicemente più seria e più stabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Occhio ai bachi...
          bhe.. Debian è una "Signora distribuzione" ! APT forever!
          • Anonimo scrive:
            Re: Occhio ai bachi...
            Ho provato la redhat. 6 riavvii durante l'installazione. Crash durante l'installazione, dovuti non a errori di sistema, ma a cose tipo "selezionato 2 volte il pacchetto!!!" (causato dalle dipendenze automatiche fatte male, che invece con apt funzionano benissimo) oppure alla semplice decisione di formattare la slash che prima era reiser (formattata a mano da console il crash non si è più verificato). Inoltre ha come settaggio di default "partiziona il disco automaticamente" che è veramente pericoloso.Unito al fatto che per installare bisogna avere tutti i cd, non si può scegliere, fa di questa distribuzione, che sottolineo, nonostante 7 anni di esperienza nelle quali ho installato con successo tutte le distribuzioni che mi sono capitate per le mani (la mia prima era la slack del 94-95), non ho potuto provare perchè non sono riuscito a installare, sicuramente la peggior distribuzione che ho provato.
  • Anonimo scrive:
    9.0??

    lavorare con Gnome o KDE, la nuova Red Hat 9.0
    proporrà - se non altrimenti specificato - lo
    stesso look and feel (colori, icone, controlli,
    menù, toolbar, file manager) di Bluecurve.forse volevi scrivere 8.0 :)bye
Chiudi i commenti