Spazio alla GeForce GTX 560

Nvidia introduce sulla fascia media una nuova scheda con 336 Cuda core e 1 GB di memoria GDDR5. Con l'occasione arrivano anche i nuovi driver GeForce

Roma – In questi giorni Nvidia ha tirato fuori dal cassetto la GeForce GTX 560 , sorella minore della versione “Ti” che si piazza tra la Radeon HD 6870 e la Radeon HD 6950. La nuova scheda grafica desktop di fascia media può raggiungere la risoluzione massima di 2560 x 1600, in digitale, e gestire frame rate elevati a 1080P, con la modalità 3D attivata.

La nuova GeForce può contare su un chip grafico realizzato con processo produttivo a 40nm e composto da 336 Cuda core che raggiunge la rispettabile frequenza di 830 MHz. La memoria video, 1 Gigabyte di GDDR5, lavora alla frequenza di 4008 MHz, mentre il bandwidth massimo arriva a 128 GB/s, esattamente come nella GTX 560 Ti .

Nvidia ha lasciato ampia libertà ai partner di giocare con le frequenze di funzionamento e i sistemi di dissipazione. In ogni caso, il prezzo della scheda si aggira intorno ai 200 euro. A livello di possibilità, nella sua carta d’identità troviamo due connettori DVI-I, Dual Link e HDMI 1.4a, il supporto alla tecnologia SLI, alle Direct X 11 e alla modaiola stereoscopia.

Per saperne di più vi invitiamo a seguire i test di laboratorio eseguiti da DinoxPC e PCTuner , che hanno anche confrontato la scheda con le AMD di pari fascia. Contemporaneamente, Nvidia ha rilasciato anche la versione beta dei driver GeForce R275 , pensati per aumentare le prestazioni e le funzionalità dei giochi PC attualmente più in voga.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti