Stallman su intercettazioni e censura

Seconda parte dell'intervista rilasciata dal padre del Software Libero a Punto Informatico sui temi più caldi del momento. Parole durissime sul monitoraggio delle comunicazioni. Per cambiare le cose serve una nuova consapevolezza


Roma – L’informatica sta cambiando il nostro mondo con ritmo serratissimo mettendo in discussione spesso e volentieri libertà personali ma oscurando anche le prospettive . Per questo Punto Informatico ha voluto proporre a Richard Stallman una riflessione anche su questi temi, che compongono la seconda parte della lunga intervista del “padre” di Free Software Foundation (la prima parte è qui ).

Punto Informatico: Controllo delle comunicazioni, intercettazioni ed invasione della privacy. Ultimamente abbiamo assistito ad un’escalation globale. Cosa ne pensa?
RMS: Sulla questione delle intercettazioni servono dei rigorosissimi controlli da parte degli organi competenti. I giudici ed i magistrati devono controllare attentamente l’operato delle forze dell’ordine e le intercettazioni devono essere autorizzate solo per effettiva e comprovata utilità.

PI: Il governo degli Stati Uniti ha confessato di aver spiato i cittadini e di aver tenuto sotto controllo Internet
RMS: Negli Stati Uniti c’è una legge apposita, detta CALEA , che obbliga i fornitori d’accesso e gli operatori di telefonia a tenere sotto controllo le comunicazioni vocali. Ma solo se esistono ordini da parte della Corte Suprema. Il problema è che Bush e soci hanno calpestato i diritti civili di migliaia di cittadini, spiandoli e monitorandoli, in modo totalmente arbitrario. Tutti gli uomini di buona volontà dovrebbero pensarci bene, prima di collaborare in qualsiasi modo con questo regime, questa combriccola di criminali.

PI: L’impatto della tecnologia sulla società è enorme.Quale è la sua posizione sull’intreccio attuale tra innovazione, società ed istituzioni?
RMS: L’informatica può diffondere libertà. Ma al tempo stesso può distruggerla ed aiutare i tiranni. Diffonde libertà quando i computer sono sotto il libero controllo dei cittadini. L’esatto opposto si verifica quando un manipolo di potenti controlla i computer e mette a rischio la libertà di tutti.

PI: In quale senso?
RMS: Negli anni sessanta, nessuno stava dietro ai computer. Tuttavia, qualcuno iniziava già a dire “I computer controlleranno il mondo!”. Noi programmatori ridevamo di loro, dicendo che le macchine eseguono solamente le istruzioni date dai loro programmatori. Qualcuno diceva che l’informatica avrebbe trasformato la società in una distopia degna di Orwell, una tirannia totalitaria alla “1984”.

PI: Non mi sembra che sia ancora successo
RMS: Bene, al giorno d’oggi le macchine sono programmate per fare, più o meno, ciò che la gente di allora considerava come distopico. I computer non sono tiranni, sia ben inteso, ma possono aiutare i tiranni a creare una vera dittatura. Quindi quelle persone che deridevamo, in un modo o nell’altro, avevano ragione.

PI: Come sta accadendo in Cina con il controllo totale di Internet?
RMS: La Repubblica Popolare Cinese non è proprio una dittatura totalitaria, ma ciò che sta avvenendo in Cina dimostra che si tratta indubbiamente di un governo tirannico. Un governo che non rispetta i diritti umani fondamentali, come ad esempio quello di poter criticare liberamente il proprio governo. Internet in Cina è stato un grande strumento per la democrazia, almeno fino a quando le autorità non si sono accorte di poter controllare la Rete in maniera efficace, rigorosa e precisa.

PI: Cosa pensa del recente scandalo su Google, Microsoft, Yahoo e Cisco, accusate di aver collaborato e fornito strumenti informatici al regime cinese?
RMS: Se gli Stati Uniti avessero davvero a cuore i diritti umani, potrei aspettarmi che Washington faccia qualcosa e proibisca a queste aziende di cooperare con la censura di Pechino.

PI: Come icona del Movimento per il Software Libero, accetterebbe contributi provenienti dal governo cinese, a patto che questi siano in linea coi parametri della FSF ? Sarebbe da considerarsi etico?
RMS: Sì, perché no? I governi non sono mai totalmente cattivi ed il loro grado di bontà dipende dalle azioni che fanno: se il governo Cinese decidesse di incoraggiare la produzione di software libero, non sarebbe proprio un male. Perché ogni contributo alla causa del software libero è un piccolo contributo per la libertà di tutto il mondo.

PI: Si improvvisi futurologo, anche se lei è uno scienziato ed un informatico. Cosa potrebbe accadere nei prossimi 10 anni, nel mondo, almeno dal punto di vista tecnologico?
RMS: Non ho certo una palla di cristallo e non sono davvero in grado di azzardare previsioni. Non sono in grado perché dipende tutto dagli utenti: sono in gioco le nostre libertà e non si sa chi sarà il vincitore.
Vincerà la libertà? Spero solo che gli utenti possano combattere con noi per questo importantissimo risultato.

a cura di Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aldo clery scrive:
    protesta
    il sottoscritto aldo clery riferisce @^eeffettivamente e una vergogna il sottoscritto paga il suo contratto allo stesso importo di oggi con infostrada con la differenza che mentre con i nuovi cotratti e concessa la ADSL a 8 mega io sono fermo da anni a scarsi 4 mega pur pagando lo stesso importo alclery@libero.it aldo clery ripeto mi chiamo aldo clery
  • hassan fernanea scrive:
    salam
    ciao
  • Massimo Vittori scrive:
    Libero Absolute ADSL
    Dove sono i quattro mega che pago per la mia ADSL Flat denominata in modo superbo e altisonante Libero Absolute?Vera mente ci sarebbe da dire Liberi da Libero ma liberi anche da Telecom (ex utente) e allora liberi di andare con chi in questo libero mercato che ad esempio ne tiscali ne fastweb ad Ascoli Piceno arrivano. Magari Tele2? Vi faccio scrivere anche da mia sorella che con un computer ultima generazione assemblato da un diplomato analista programmatore con Tele2 cammina male su Second Life! Altro che P2P! Fino a stamattina alle 5:35 mi sono divertito a monitorare la banda a mia disposizione non mi sembra un'ora di intenso traffico, 24 Mbps 5 - 7 minuti, 48 Mbps 1 - 2 minuti, cosi per ore ed ore senza nessun P2P attivo. Un ulteriore riprova? Connessi entrambe con router lei Tele2 io con Libero sullo stesso blog lei posta i messaggi io no! L'utenza la danno a chi vogliono forse perchè pagano in base al traffico e a noi ce la vendono senza canone ma con le cannonate. Grazie per lo spazio.Dott Agronomo Massimo Vittori63100 Ascoli Picenoc.so di sotto n. 42Ex utente Telecom, presto ex utente Libero infostrada, ma poi? che faccio. Nell'era delle comunicazioni non comunico!
  • Anonimo scrive:
    mai abbonarsi a libero!
    si è vero libero adsl è solo uno scopo agli utenti a essere truffati,ti staccando la linea adslsenza alcuna richiesta e sei costretto anke a pagare ugualmente l'abbonamento e poi la navigazione e scarsa senza parlare poi dell'assistenza.
  • Anonimo scrive:
    Liberi da Libero
    In merito a tutti questi problemi di connessione e disservizi creati da Libero ADSLvi chiedo a tutti quelli disposti a fare qualcosa di inviarmi a questo indirizzo e-mail (liberidalibero@gmail.com)il seguente form riempito:Nome e cognome dell'intestatario dell'abbonamento ADSL:_____________________________________________________Numero di Telefono su cui è installata la linea ADSL:_____________________________________________________Numero cliente Libero ADSL:_____________________________________________________Data di scadenza del contratto con Libero ADSL:_____________________________________________________Tramite questo elenco che spero si riesca a comporre tra brevissimo tempo cercherò di contattare i principali mezzi televisivi per contrastare questo controlloassoluto che Libero ADSL ha su tutti noi clienti. I vostri dati saranno gestiti mediante le leggi sulla privacy attualmente in vigore.Tutto questo lo faccio perchè come ha detto già qualcuno...l'unione fa la forza. Chiamare uno ad uno il 155 o l'892155 non servirà mai a nullahanno le loro risposte standard e ignari del fatto che l'azienda che produce disservizie problemi è la stessa che paga loro e un giorno potrebbe non pagarli più.Un saluto a tutti e un grazie a quelli che parteciperanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Liberi da Libero
      Questa e una bellissima idea.. però penso sia piu'producente sei magari gentilmente la recepisse PUNTO INFORMATICO,(aventualmente attraverso azione legale collettiva) facendosi portavoce, con una pagina di raccolta adesioni nel medesimo sito, di tutti gli utenti che lamentano problemi con Libero ADSL.Effettivamente sembra che alla WIND non c'è nessuno che ti ascolta e che mostri di risolverti i problemi.Cosa ne pensate..??
  • Anonimo scrive:
    Libero ADSL di wind infostrada
    LIbero ADSL e una truffa mi avevano promesso attivazione e tre mesi di traffico gratis,e dovevo navigare a dodici mega,ma in realta mi anno fatto navigare a quattro mega, e non solo ma dopo il primo mese mie arrivata la bolletta eanche dopo il secondo mese, ivsto questo o deciso di fargli la disdetta.ma quando gli e perve nuta la disdetta mi anno mandato un ulteriore bolletta di 229,95 euro che dicono che sino 200 euro di penale e 29,95 euro un altro mese di traffico anche se non lo fatto perche o disdetto prima ecco cose libero ADSL di wind
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero ADSL di wind infostrada
      - Scritto da:
      LIbero ADSL e una truffa mi avevano promesso
      attivazione e tre mesi di traffico
      gratis,
      e dovevo navigare a dodici mega,
      ma in realta mi anno fatto navigare a quattro
      mega, e non solo ma dopo il primo mese mie
      arrivata la bolletta eanche dopo il secondo mese,
      ivsto questo o deciso di fargli la
      disdetta.
      ma quando gli e perve nuta la disdetta mi anno
      mandato un ulteriore bolletta di 229,95 euro che
      dicono che sino 200 euro di penale e

      29,95 euro un altro mese di traffico anche se non
      lo fatto perche o disdetto prima ecco cose libero
      ADSL di
      wind
  • Anonimo scrive:
    contratto ADSL libero
    Ho richiesta on-line l'ADSL Flat di Libero nel Settembre 2004. Dopo alcune settimane mi è pervenuto il contratto da sottoscrivere e spedire, cosa che io non ho fatto.Altra cosa che non ho fatto è pagare il canone.A distanza di quasi due anni, mi chiedono i canoni arretrati, forse giustamente ma mi chiedo:"A che titolo"?? Dal momento che io non ho firmato nessun contratto, hanno o meno diritto a quei canoni?? Voi che ne dite??Ciao Giancarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: contratto ADSL libero
      ADSL? Attenzione all'operatore che scegliete! Vi invito a dare un'occhiata all'url:http://www.luigicivita.it/iocittadino/adsl.aspuna situazione indecente, risposte ai limiti della follia.Buona fortuna a tutti.
  • Anonimo scrive:
    PROTESTA ADSL Libero Wind Infostrada
    PROTESTA ADSL Libero Wind InfostradaPartecipo alla protesta della "fregatura" di Libero Wind Infostrada ADSL pseudo 4Mb che in realtà è più lenta di un Dial-Up a 56k.Tolto anche la sezione NAVIGAZIONE LENTA dal numero verde 800990100 con operatore, rispondono con delle e-mail preconfezionate solo dal form-mail http://assistenza.libero.it/supporto/scrivici.phtml (esempio "congestione della rete" nel mio caso 7 mesi di congestione ininterrotta).Invio comunicazioni ed email a:Associazione Consumatori: info@consumatori.it - TV Striscia la Notizia: gabibbo@mediaset.it - Associazione Consumatori: www.sosconsumatori.it - TV Mi Manda RAI3: mimandaraitre@rai.it - TV Le JENE: www.iene.mediaset.it/dilloalleiene.shtml - Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni: info@agcom.it - Comitato di protesta: www.comitatodiprotesta.org - Associazione Consumatori: www.aduc.it/dyn/scrivi.html Prego di continuare a sostenere tale protesta, si tratta solo di mandare qualche e-mail e riempire qualche form-mail !!! FACCIAMOCI SENTIRE !!!!
  • Anonimo scrive:
    Problemi con VOiP
    La stessa cosa mi capita non con P2P, ma con VOiP. La prima volta il rallentamento è durato ben due mesi, penso dovuto ad alcune prove con Skype e la seconda è appena iniziata per aver provato VoipStunt.Il mio, per ora è soltanto un sospetto.
  • Anonimo scrive:
    libero: una vergognosa truffa
    Sono profondamente disgustato ed adirato: mi è assolutamente impossibile utilizzare qualsiasi programma P2P con la adls flat di Libero.Dopo circa una mezz' ora che lancio un programma P2P non solo mi è impossibile navigare ma in pochi minuti addirittura mi salta la connessione ad internet.Inizialmente pensavo fosse un problema di impostazione del programma o del mio computer...e sono letteralmente impazzito per cercare la soluzione.Poi ho scoperto che è l'operatore wind che adotta dei filtri che rendono inutilizzabile certi programmi.Ciò che mi fa schifo è che inizialmente quando mi sono rivolto al call center di libero per avere aiuto, gli operatori che dopo lunghe attese riuscivo ad intercettare, mi dicevano (alquanto stizziti se provavo a spigarmi meglio) che era un problema del mio computer o che la banda era momentaneamente satura...Mah!E' una scandalosa truffa...consiglio a tutti coloro che hanno i miei stessi problemi di attivarsi non solo per cambiare operatore ma anche di rendere chiaro a tutti sia in rete che col passaparola tra amici, di quanto infame sia la politica commerciale di Libero!!
    • Anonimo scrive:
      Re: libero: una vergognosa truffa
      PROTESTA ADSL Libero Wind InfostradaPartecipo alla protesta della "fregatura" di Libero Wind Infostrada ADSL pseudo 4Mb che in realtà è più lenta di un Dial-Up a 56k.Tolto anche la sezione NAVIGAZIONE LENTA dal numero verde 800990100 con operatore, rispondono con delle e-mail preconfezionate solo dal form-mail http://assistenza.libero.it/supporto/scrivici.phtml (esempio "congestione della rete" nel mio caso 7 mesi di congestione ininterrotta).Invio comunicazioni ed email a:Associazione Consumatori: info@consumatori.it - TV Striscia la Notizia: gabibbo@mediaset.it - Associazione Consumatori: www.sosconsumatori.it - TV Mi Manda RAI3: mimandaraitre@rai.it - TV Le JENE: www.iene.mediaset.it/dilloalleiene.shtml - Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni: info@agcom.it - Comitato di protesta: www.comitatodiprotesta.org - Associazione Consumatori: www.aduc.it/dyn/scrivi.html Prego di continuare a sostenere tale protesta, si tratta solo di mandare qualche e-mail e riempire qualche form-mail !!! FACCIAMOCI SENTIRE !!!!
  • Anonimo scrive:
    LIBERO ADSL: A Ischia altro che ADSL!!!!
    Salve a tutti, ho letto con interesse l'articolo riguardante la "strozzatura" di rete che avviene quando si attiva un p2p con l'aDSL di Libero; anch'io ho notato questa cosa..........ma purtroppo vorrei segnalare il pessimo servizio aDSL di Libero nella zona dell'isola d'Ischia (NA) nelle ultime 3 settimane: la situazione in alcuni momenti è drammatica tanto che si raggiungono molte volte velocità paragonabili a un pessimo modem 56 k e ISDN; fino a poche settimane fa riuscivo a raggiungere la velocità effettiva di 440 kbyte/s pari a circa 3.2 MegaBit/s!!! ora supero di poco quella di un modem isdsn!!! Vi prego anche Voi di spingere Libero a potenziare il servizio che pago le carissime 30 euro mensili!! Grazie
  • Anonimo scrive:
    truffatori
    la adsl di libero e una vergognia non ci sono parole per descrivere questa truffa ai danni dei suoi abbonati la gente non deve piu pagare le bollette a questi truffatori
  • Anonimo scrive:
    anche alice.....
    io non riesco ad usare il p2p su alice 4 mega, dopo un po' si blocca tutto..., altri stanno facendo la medesima esperienza? se si ditelo, xche' bisogna protestare fortemente e uniti...
  • sairus scrive:
    l'ammissione da parte di libero
    vi riporto l'indirizzo dove libero ammette la sua politica a dir poco assurda. http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.phtml
  • Anonimo scrive:
    Per non fartene andare,solo 19,95E/mes
    Per costringere gli utenti a non migrare verso altri operatori, Libero offre a costoro un altro anno a 19,95 E/meseMa allora coloro che non ci provano nemmeno a disdirre sono dei fessi che continuano a pagare 30 Euro/mese?
  • Anonimo scrive:
    Per tutti quelli che voglio risolvere ..
    Momentaneamente potremmo tutti in massa usare ARES che sembra funzioni, oppure se qualcuno e' cosi bravo potremmo crearci una rete di scambio alternativa, tipo un forum di scambio tramite ftp o qualcosa del genere.Rispondete
  • Anonimo scrive:
    'zi vostri che fate wind
    sono fatti vostri che avete scelto windora pagate e zittiio sto con la mia adsl di NGI che rulla da paura a tutte le ore
  • Anonimo scrive:
    Re: Che ne dite di Ares?
    Scarica bene ma c'e' poco roba di italiano, cerchiamo di diffonderlo
  • Anonimo scrive:
    ADSL - libero flat
    Sono abbonato adsl libero flat dalla prima ora. Quand mi hanno passato da 2 mega a 4 mi sono accorto di "volare". da qualche mese invece la mia connessione varia da 3700 Kbps a 128 Kbps (il top è la domenica mattina il down il pomeriggio e la sera). Ho contattato l'assistenza che mi ha proposto una serie di test e devo dire che ho cominciato a farli fino a quando non ho visto in rete che molte persone segnalavano lo stesso problema. Ora il mio doppino, il mio router, il mio software ed hardware è lo stesso di quando andavo a 4 mega (qualche mese fa) perciò se qualcosa non va è chiaro che non sono io (utilizzo un router cisco 837). In realtà ritengo semplicemente che il p2p abbia saturato i sistemi di libero e che pertanto ricorrano a sistemi di riduzione della banda o applichino dei filtri, se non addirittura abbiano creato una black list di utenti. In ogni caso pago una 4 mega che non ho.
  • PzSniper scrive:
    PROTESTATE E INVIATE SEGNALAZIONE QUA!
    Io ho scritto questo:***Vorrei protestare x il comportamento assolutamentes corretto del gestore Libero ADSL, vi allego un sito che raccoglie le ns lamentele e proteste in modo che possiate farvi un idea di che abuso compiono sui servizi LENTI e CENSORI che applicano http://www.liberop2p.p2pforum.it/Vi prego di poter aprire una discussione in merito e magari con le vs risorse riportare i ns diritti al loro posto.Cordiali Saluti***fate anche voi cosi, il sito a cui trovate info e indirizzi x segnalare è: http://www.liberop2p.p2pforum.it/FATELO!
    • Anonimo scrive:
      Re: PROTESTATE E INVIATE SEGNALAZIONE QU
      L'unica difesa che possiamo attuare noi consumatori è la richiesta di disdetta del contratto ed una protesta collettiva di sicuro effetto: NON PAGHIAMO LE FATTURE FINQUANDO NON NORMALIZZANO LA SITUAZIONE OPPURE CI PERMETTONO DI ANDAR VIA SENZA PENALI. Può funzionare, ma dobbiamo essere uniti e determinati. Io l'ho già fatto ed ho già fatto girare questa proposta via mail, per telefono, etc. Un protesta che con chiari riferimenti defilippiani ho chiamato : NON TI PAGO!!! Proviamoci ragazzi, io ho ormai più di 50 anni, ma ho ancora la forza di indignarmi e reagire...facciamoci rispettare.Alfredo
  • elis77 scrive:
    ecco la risposta alla mia mail di protes
    http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.phtml
  • Anonimo scrive:
    Io ho disdetto ...
    cdo
  • Anonimo scrive:
    non mi risulta...
    Salve a tutti, io posseggo Libero ADSL e riesco ad utilizzare diversi, tra i più comuni, software peer-to-peer.Però ho da lamentarmi lo stesso, e visto che loro non rispondono mai ne approfitto con voi! La connessione non riesce sempre, la velocità bassa e mentre il mio vicino di appartamento naviga con Tiscali a 4 Mega, io ancora a 1280 K. Grrrrrr! :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: LIBERO:MALE ANCHE IN UUL (tuttoinclu
    Vergognoso!Io adesso chiamo per disdire (causa trasloco) e mi dicono che devo dare disdetta entro 60 giorni prima se no si rinnova di altri 12 mesi! a me scade il 5 marzo quindi niet.....il bello è che dove vado ad abitare non c'è il fisso, l'operatore mi ha detto che visto che la zona è coperta devo pagare lo stesso, quindi sono obbligato a portare la linea fissa da Telecom.Incredibile!
  • mediazoo scrive:
    Non credo sia solo Libero...
    Cari amici di Punto Informatico, ho il sentore che la tecnica adottata da libero in questo periodo venga sperimentata da altri due operatori e per la precisione Telecom e Fastweb.Non è una certezza, ma ho assistito a dei crash sospetti... mi sorge il dubbio...Non voglio creare psicosi ma....
  • Anonimo scrive:
    Un po' di http tunnelling
    Provate questo, va che è un piacere! (ed è gratuito)http://www.htthost.com/quick_overview.boa ;)
  • Anonimo scrive:
    libero blocca il traffico P2P
    da qualche mese anche a me è capitato che quando utilizzo un programma P2P la connessione risulta strozzata e non riesco nemmeno ad accedere al web. Anche come gli altri ho sottoscritto un contratto con Libero ADSL 4 Mega Flat
  • Anonimo scrive:
    P2p e libero
    A proposito su quanto non indicato dal Contratto di Libero sul traffico P2P.Nel sito di Libero- sicurezza viene così menzionato: LIBERO FirewallPrimo e unico Firewall centralizzato in Italia per linee ADSL.DESCRIZIONE: Protegge il tuo Pc da intrusioni esterne mentre sei connesso a Internet, bloccando eventuali attacchi o accessi indesiderati provenienti dal web e diretti verso il tuo computer, garantendoti così più tranquillità e protezione per i tuoi dati. In più con Libero FIREWALL puoi personalizzare il tuo livello di protezione: per esempio alto, se vuoi semplicemente navigare su Internet o medio, se vuoi utilizzare applicazioni p2p per condividere file.A CHI E' DEDICATO: ai Clienti Libero ADSL e Libero ADSL Affari (ad eccezione dei clienti Libero Mega e Mini e Libero Affari Mega e Mini)QUANTO COSTA: il servizio è GRATIS e in ESCLUSIVA fino al 28 febbraio 2006 per i clienti Libero ADSL e Libero ADSL Affari.
  • Anonimo scrive:
    Re: Boh, a me non succede...

    Quoto in pieno. Chi non ha problemi non si
    lamenta.
    Forse dovrebbero farsi sentire anche quelli come
    noi in ull che vanno alla grande.Se ti va bene cosa vuoi farti sentire??? Anche io pago come te il canone per l'adsl e vorrei un trattamento come il tuo... Che discorsi egoistici del menga...
  • Anonimo scrive:
    Re: A me funziona
    Ho provato ad attivare il mulo.Lui e' lento come al solito, la navigazione funziona a meraviglia con un download a 120k in corso.Almeno con Linux e OSXIeri invece con uindo avevo timeut frequenti, pur non avendo il mulo attivo.
  • freshisbetter86 scrive:
    liberaliziamo il P2P
    grazie per la notizia, pensavo fosse un problema di rete (lan per intenderci), e invece...mi chiedevo, se per proporre un raferendum abrogativo bastano 500.000 firme di aventi diritto al voto, perchè tutti noi utilizatori del P2P (molti di più) non ci inventiamo qualcosa per togliere di mezzo le leggi che pongono ostacoli alla libera distribuzioni di informazioni?(più che una domanda è un appello)Per quanto riguarda wind... basta boicottarla, anche se a oggi le altre compagnie costano di più, wind a conti fatti offre di meno!
  • Anonimo scrive:
    E' tutto vero
    Avevo Libero ADSL 4 Mega (che và + lento di un 640 Telecom)e la velocità massima su programmi p2p era di 20k/s per non parlare del download dai siti durante il giorno andava a 25k/s. Molti siti non si aprivano perchè scadeva il tempo massimo per la connessione!!Ho fatto appena in tempo a disdire entro i 10 giorni di recesso.. ATTENZIONE al centralino quando sentono parlare di recesso diventano delle belve!Consiglio oltre la raccomandata per la disdetta anche un fax.Un servizio ADSL scadentissimo..... Il contratto che propongono è di 18 mesi ma sul contratto il 18 è scritto in lettere così si nota meno! Gravissimo..juri , Pescara
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto vero
      Anch'io ho inviato da poco una raccomandata esercitando il diritto di recesso. Proprio oggi il 155 mi ha confermato l'arrivo della stessa. Procederanno alla disattivazione della linea in 15 giorni. AZZ!!!!
  • Anonimo scrive:
    anche altri
    Attenzione anche altri operatori bloccano il p2p a me stò accadento con DIGITALE ITALIA SRL adesso disdico tutto.
  • mecha scrive:
    Passa a Vodafone!...
    o all'operatore che preferite di telefonia mobile.Se avete un'ADSL della wind (o se non l'avete e vi sta sul c***o che questa azienda si diverta a prendere in giro in questo modo i suoi utenti, che pagano le bollette) dato che col contratto ADSL siete incastrati se avete il cellulare con la scheda della Wind cambiate compagnia.Io l'ho fatto, se possono rubarmi i soldi ancora fino ad Agosto con Internet da me non vedranno più altri soldi che questi.Boicottate la telefonia mobile Wind, metteteli col c*lo per terra!
  • Anonimo scrive:
    loool
    Sono passato da tin.it a libero da circa una settimana.Non sono un grande utilizzatore di p2p però ogni tanto lo uso bittorrent e ho notato questo impiantamento.All'inizio ho accusato il router il quale un dlink che aveva problemi esistenziali anche con tin.it infatti con bittorrent attivo spesso si piantava.Effettivamente l'effetto con libero era diverso in quanto il blocco era quasi immediato e inoltre la console di comando del router era funzionanante mentre con tin il router non rispondeva piu.Cmq 3 giorni di passione a cambiare firmware con scarsi risultati e oggi scopro sta cosa.Ad ogni modo ho avuto problemi a chiudere amministativamente il contratto con tin.it stavo per spedire un'altra raccomanda ieri ma ora mi sa che la mando a libero tralaltro quelli di tin.it mi hanno gia assicurato che con una mia richiesta mi sbattono fuori libero in una settimana :P
  • Anonimo scrive:
    DISDETTA TUTTINCLUSO LIBERO
    Se si ha Libero non lo si può usare solo come operatore telefonico? MA CHE CAZZO DITE????? :@ :@ :@ MI AVEVANO ASSICURATO CHE VOLENDO AVREI POTUTO ANCHE UTILIZZARE 1 ALTRO OPERATORE PER L'ADSL E TENERMELI SOLO COME GESTORE TELEFONICONOOOOOOOOOOOOOOOO! E ALLORA IO DOVREI PASSARE DI NUOVO SU TELECOM PER CAMBIARE GESTORE ???????OPPURE TENERMI 'STA MERDA 'STA CHIAVICA DI LIBERO A VITA??????? :'( COL CAZZO!!!!!!!Un modo ci sarà per passare direttamente a un altro gestore ADSL IL PRIMA POSSIBILE
  • Anonimo scrive:
    Avete voluto tradire Telecom???
    Ben vi sta ;) ...godo come il pazzo!!Ogni volta che queste pseudo aziende (Tiscali, infostrada, Fastweb ,etc.), nelle vesti delle loro centraliniste, chiamano per propormi le loro mirabolanti offerte, son ben lieto di mandarle a quel paese...a volte in modo brusco..perchè non si può ricevere nella stessa giornata ben 15 chiamate dalla stessa centralisnista!!!!Oltretutto con Telecom dal p2p (legale) ma anche nella normale navigazione vado a 500 kb/s e da contratto dovrei andare a non più di 80 - 85 kb/s.Prima di spalare merda su telecom....la prossima volta rifletteteci.Sia chiaro anche Telecom non è esente da manovre alquanto discutibili e da negligenze qua e là..ma almeno ciò che offre lo da...
  • Anonimo scrive:
    A me tutto va bene...
    Una disto linux da 700Mb (solo per scaricare qualcosa di legale, io uso mac), scaricata da Bittorrent in mezza giornata. Ma non c'erano i filtri?
  • Anonimo scrive:
    ah ah ah ah liberi da chi?
    passate a tele2 o tiscali...son piu' serie
    • Anonimo scrive:
      Re: ah ah ah ah liberi da chi?
      - Scritto da: Anonimo
      passate a tele2 o tiscali...son piu' serieE sono modulari e interpretate. Viva SQL!
  • Anonimo scrive:
    Sono contento così
    Siccome le linee di telecom sono scarse e quindi anche wind, se fosse data banda sufficente ai p2pisti, non ne rimarrebbe per me. chi usa il p2p lo fa per ore e ore ininterrottamente, senza senso della misura. quindi io non potrei MAI usare internet perché non mi rimarrebbe banda.Potrei dire:-Bhè, ora internet non va, proverò dopo.Invece no!!! perché la banda sarà occupata pure dopo!!! E ancora dopo: per sempre. Allora siccome telecom e wind sono limitate dalla loro scarsezza di banda, allora fanno bene a togliere dalle pa... i p2pisti, quei rubabanda a oltranza senza buonsenso e senza senso della misura!!!E' venuta l'ora che i p2pisti la capiscano che telecom e wind non possoggono la capacità di supportare i rubabanda a oltranza 24h su 24. Brava wind, anch'io avrei fatto lo stesso.Mi associo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono contento così
      bravo! fai pure finta di non sapere che la banda larga si sta diffondendo a prezzi decenti perchè (quasi) tutti si collegano per scaricare.... saremmo ancora al modem se non ci fosse il P2P!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono contento così
        Mi avete risposto in tanti e ve ne sono grato.Ho sbagliato a esprimermi.Volevo essere ironico ma evidentemente ho sbagliato qualcosa.Vedrò di esprimermi meglio la prossima volta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono contento così
      Telecom non ha i problemi che ha WindSe Wind avesse specificato che c'erano problemi con l'utilizzo del p2p avrei scelto un altro provider tanto più che io sono raggiunto da qualsiasi offerta sul mercato basti pensare che fastweb mise la fibra ottica sotto il mio condominio nel 2002. Non l'ho fatto perchè non mi importava di andare velocissimo pagando molto, mi accontentavo di una velocità minore. Ma qui non si scarica proprio un cazzo! E ovviamente sono in ULL su rete Libero mica su Telecom.Bastava dirlo, e sarei passato subito a tiscali o magari proprio a fastweb.PS: anche andando a 100k avrei utilizzato solo 1/5 della banda che pago. Ma qui scarico a 9k! meno di 1/50 !!!!!! Perchè non mi hanno offerto una 56k illimitata a 2? al mese? Tanto cmq non è che ho bisogno di chissa che banda per navigare e cmq navigo poco.
    • Anonimo scrive:
      9 --
      Sei proprio un coglione...non trovo altre definizione per uno che ragiona col culo come te!
  • Anonimo scrive:
    Libero ha ammesso ufficialmente i limiti
    Libero ha ufficiamlente dichiarqto qua:http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.phtmldi usare il QoS, definendo i suoi utenti "avidi di banda".ma i suoi utenti hanno pagato quella banda e hanno il sacrosanto diritto di usufruirne pienamente, senza nessuna policy come viene qui chiamata....Cmq a me sembra palese che il contratto non venga da loro rispettato... ora che e' ufficiale credo che sia possibile fare disdetta
    • francescor82 scrive:
      Re: Libero ha ammesso ufficialmente i li
      - Scritto da: Anonimo
      Libero ha ufficiamlente dichiarqto qua:
      http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.p
      di usare il QoS, definendo i suoi utenti "avidi
      di banda".No, definisce alcuni software "avidi di banda".
      ma i suoi utenti hanno pagato quella banda e
      hanno il sacrosanto diritto di usufruirne
      pienamente, senza nessuna policy come viene qui
      chiamata....Non conosco il contratto di Libero, ma SE nel contratto è prevista la policy, non puoi impedire loro di applicarla.
      Cmq a me sembra palese che il contratto non venga
      da loro rispettato... ora che e' ufficiale credo
      che sia possibile fare disdettaCome sopra, vorrei leggere il contratto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Libero ha ammesso ufficialmente i li
        - Scritto da: francescor82
        - Scritto da: Anonimo

        Libero ha ufficiamlente dichiarqto qua:


        http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.p

        di usare il QoS, definendo i suoi utenti "avidi

        di banda".

        No, definisce alcuni software "avidi di banda".


        ma i suoi utenti hanno pagato quella banda e

        hanno il sacrosanto diritto di usufruirne

        pienamente, senza nessuna policy come viene qui

        chiamata....

        Non conosco il contratto di Libero, ma SE nel
        contratto è prevista la policy, non puoi impedire
        loro di applicarla.


        Cmq a me sembra palese che il contratto non
        venga

        da loro rispettato... ora che e' ufficiale credo

        che sia possibile fare disdetta

        Come sopra, vorrei leggere il contratto.Ovviamente nel contratto non se ne parlava. Si diceva che i 4 mega era una velocità teorica che poteva anche diminuire, ma non si parlava di alcuna policy, di nessuna preferenza tra il p2p o altre coseInoltre io a Novembre quando feci il contratto chiesi testualmente se c'erano delle limitazioni di qualche tipo verso il p2p (visto che già allora iniziavano le polemiche).Risposta: "NOOOO! VE LO GIURO!!!!!!!"Essendo assolutamente in ULL ci credetti....Risultato............................ :(
  • Anonimo scrive:
    LiberoADSL non ho mai firmato il contrat
    Visti i disservizi di LiberoADSL ho telefonato per interrompere il servizio ma mi hanno chiesto una raccomandata (però all'attivazione gli bastava a voce...) e rappresentato penali e scadenze come da contratto. Io ho avuto l'attivazione senza mai ricevere quindi visionate e tanto meno sottoscrivere alcun contratto ..... quindi ??!!
  • Anonimo scrive:
    Anche Elitel andava male...
    Se scaricavi per più di un certo tempo (p2p) o per più di una certa quantità (linux release) ti limitavano la banda a 80KBit per 10 gg (da 1280KBit originari!!!!).Ho chiamato N+1 volte, chiedendo all'assistenza se era un problema (le prime volte) o se c'era un filtro nel provider (quando mi sono reso conto della ripetibilità). Mi hanno fatto perdere ogni volta un sacco di tempo per fare prove, negando l'esistenza di filtri di cui alla 30esima prova che ho fatto ero ormai sicurissimo.Mi hanno risposto anche "allora aspetti che passino i 10 gg..." e "non scarichi tutta questa roba".Pagavo regolarmente 38euro però...Li ho lasciati a piedi dopo due anni. Due anni perché mi sono svegliato 1 anno e 1 mese dopo la scadenza del contratto e avrei pagato per un anno intero se avessi richiesto la disattivazione allora (altra indecenza del sistema italiano!!!).Perché questi operatori non sono chiari e onesti fin dal principio? Perché non hanno il coraggio di dirti cosa effettivamente ti offrono? Quali prestazioni, limitazioni o altro? Non è giusto che io debba comprare una cosa a scatola chiusa per poi accorgermi che non va come vorrei. Se compro un qualsiasi oggetto ho tutte le informazioni che richiedo dal produttore oltre che da riviste specializzate. Perché su questi servizi non si sa mai niente se non si prova sulla propria pelle e se non si perde un anno per vincoli di contratto????
  • Anonimo scrive:
    porca pupazza....
    :@ :@ :@ :@ :@ Non e' vero che gli utenti in ULL non soffrono di questo problema. Sono dei bugiardi! Tra l'altro io mi sono abbonato a Libero prima che istituissero i filtri e hanno cambiato le carte in tavola: gli utenti non si possono "disabbonare" prima di un anno pena devono pagare la penale. Ho firmato un contratto che mi avrebbero fornito i 4Mbps e una volta stipulato hanno cambiato le regole: roba da matti! E ora per un anno devo sorbirmi questo disservizio.Non uso P2P ma soltanto una VPN che uso per lavoro e quando ho la VPN la navigazione risulta impossibile e la velocita' della VPN e' di 1Mbps nonostante io stia pagando 4Mbps... Mi chiedo allora i 12 Mbps che stanno vendendo adesso con l'adsl2+ a cosa possano servire se poi e' possibile usufruirne solo per vedere le paginette web e i messaggi email da 1K.... :| :| :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    OT: Calcio gratis legale, 1-0 per la P2P
    scusate l'ot ma volevo solo riportare una bella notizia!!;-)http://www.tomshw.it/news.php?newsid=5850
  • Anonimo scrive:
    PUNTOINFOMATICO?! GRANDIOSO!!!!!!!!!
    Lodo l'esistenza di questo sito che seguo sempre con interesse. Non avendo ancora una ADSL stavo proprio meditando in questi giorni di sottoscrivere quella di Libero.......ALLA LARGA DA LIBERO E DA TELECOM!!!!Informare, informare informare tutti, sempre!
  • Anonimo scrive:
    Offerta a 12 mbit (*W VECCHI ABBONATI*)
    Tra l'altro come trattano i loro clienti... : :| :| :| Fanno offerte fantasmagoriche in TV, poi te che sei abbonato e li paghi da 1 anno e mezzo, vieni bisfrattato come una pezza da piega.Sono attaccato alla loro 4MBIT libero e devo dire che come velocità di download, scaricando dai posti giusti viaggia (spesso scarico distro, kernel e varie apps linux in FTP da server VALIDI).Vai a sentire se ti posson mettere la 12 e mi rispondono che per problemi tecnici non POSSONO!?!?!? MA COME???Facendo la ricerca sul numero del mio vicino di casa che non ha l'ADSL mi da disponibile la 12 Mbit al contrario di quello che mi hanno detto loro (una volta m'hanno risposto che non era disponibile sulla mia linea).Tra l'altro una volta mi staccarono la portante e notai che effettivamente avevano fatto un test con portante ad alta velocità, così in 2 secondi.Per cui dubito che ci siano dei problemi **TECNICI** per switchare il contratto su una ADSL2+SCANDALOSI, oltre al grave problema del P2P
  • Anonimo scrive:
    Cosa pretendete a 30 euro al mese?
    Non vorrei generare un flame, ma i prezzi delle ADSL si basano sull'assunto che l'utilizzatore con i normali sistemi di posta elettronica, web, ftp etc. sfrutta la banda a disposizione in maniera non continuativa.La stessa infrastruttura ATM serve per poter fare overbooking in modo scentifico.Con il peer to peer tutte queste statistiche vanno a farsi friggere e tutti diventano utenti ad alto consumo.Per chi è del settore è chiaro che con 30 euro al mese non puoi vendere 4Mb se tutti vanno anche solo ad 1,5 Mb 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno.Semplificando molto per dare un termine di paragone.Con l'utenza tradizionale si può arrivare ad un rapporto 1:20- 1:35 (virtual path da 10Mb - 100/150 Adsl da 2Mb) tra banda disponibile e venduta senza che l'utente abbia particolari problemi, con il P2P forse si arriva a 1:4, 1:8 (vp da 10Mb, 20/40 Adsl da 2Mb).I valori assoluti dipendono da diversi fattori per cui sono da prendere con cautela, ma l'ordine di grandezza è questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa pretendete a 30 euro al mese?
      - Scritto da: Anonimo
      Non vorrei generare un flame, ma i prezzi delle
      ADSL si basano sull'assunto che l'utilizzatore
      con i normali sistemi di posta elettronica, web,
      ftp etc. sfrutta la banda a disposizione in
      maniera non continuativa.
      La stessa infrastruttura ATM serve per poter fare
      overbooking in modo scentifico.
      Con il peer to peer tutte queste statistiche
      vanno a farsi friggere e tutti diventano utenti
      ad alto consumo.
      Per chi è del settore è chiaro che con 30 euro al
      mese non puoi vendere 4Mb se tutti vanno anche
      solo ad 1,5 Mb 24 ore al giorno, 365 giorni
      all'anno.
      Semplificando molto per dare un termine di
      paragone.
      Con l'utenza tradizionale si può arrivare ad un
      rapporto 1:20- 1:35 (virtual path da 10Mb -
      100/150 Adsl da 2Mb) tra banda disponibile e
      venduta senza che l'utente abbia particolari
      problemi, con il P2P forse si arriva a 1:4, 1:8
      (vp da 10Mb, 20/40 Adsl da 2Mb).
      I valori assoluti dipendono da diversi fattori
      per cui sono da prendere con cautela, ma l'ordine
      di grandezza è questo.Allora avrebbero dovuto specificare nel contatto che per alcuni servizi ci sarebbero state limitazioniMi sarei regolato e avrei scelto un altro gestoreE poi perchè Libero ha più problemi di Tiscali e di Telecom?Perchè continua inseguirli sparando velocità assurde senza averne le possibilità strutturali? :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa pretendete a 30 euro al mese?

        Allora avrebbero dovuto specificare nel contatto
        che per alcuni servizi ci sarebbero state
        limitazioniMi sembra di aver capito che Libero specifichi che viene data priorità a web, email ed ftp nel contratto, solo per averlo letto da altri post comunque.Certo non lo pubblicizzano, ma questo è comprensibile.
        Mi sarei regolato e avrei scelto un altro gestore
        E poi perchè Libero ha più problemi di Tiscali e
        di Telecom?
        Perchè continua inseguirli sparando velocità
        assurde senza averne le possibilità strutturali?
        :@Forse perchè vuole guadagnare. L'unica Telco che non perde soldi in Italia è Telecom, forse la nuova gestione ha voluto dare un giro di vite più deciso a certi costi di infrastruttura. Penso che anche gli altri facciano shaping in qualche modo, forse sono meno aggressivi.
  • Anonimo scrive:
    Speedtest
    Questo il risultato dello speedtest di Libero sulla mia linea 4 Mega e senza nessun altro programma in funzione tranne IExplorer: Risultato Speed Test Data 2006-02-15 14:42:14 Connessione scelta ADSL Operazione Tempo impiegato msec Velocità Kbps Download 17859 917.4 Upload 78094 209.81 Da novembre ho mandato 17 email. La maggior parte con il soltio messaggio che "la velocità adsl dipende da vari fattori...." Un paio che chiedevano sempre i soliti parametri che poi, nell'email precedente, avevo già dato. Diverse telefonate con attese anche di 75 minuti. Finalmente hanno aperto un guasto sulla mia linea e mi hanno detto che mi avrebbero richiamato quando tutto era risolto. Sto ancora aspettando. Nel frattempo, quando mi va bene, raggiungo velocità da 1 Megabit, quando mi va male sono più lento di un 56k. Quindi niente navigazione, niente streaming, niente voip, niente di niente. Questo sì che si chiama customer care!!!!!. Braccia rubate all'agricoltura!!!!Allegate i vostri speedtest avendo, però, l'accortezza di chiudere tutti i programmi che fanno traffico sulla rete.Artide.
  • Anonimo scrive:
    Grandiii!
    Sempre attentissimo ai problemi degli utenti, Punto Informatico si conferma come uno dei migliori giornali online.L'utente che suggerisce problemi di privacy riguardo il filtraggio di Libero alla fine dell'articolo, sono io :D
  • ryoga scrive:
    Confermo e aggiungo...
    Anche quando non si usano programmi di P2P ma si trasferiscono file di grosse dimensioni da e su internet ( mi tocca dover gestire alcuni database ACCESS di 150Mb l'uno ), la connessione si pianta e ci vogliono circa 3 minuti per "riconnettersi".E' una cosa vergognosa.Sto pensando di ritornarmene su Telecom, perche' non è affatto piacevole stare 2 ore a cercare di trasferire 1 db da 150Mb in upload.Se proprio vogliono filtrare (cosa che non concepisco in quanto non si puo' stabilire se ci si trasferisce via p2p materiale protetto o meno ),....lo facciano con criterio e non vadano ad intaccare altre porte "standard".Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo e aggiungo...
      - Scritto da: ryoga
      Anche quando non si usano programmi di P2P ma si
      trasferiscono file di grosse dimensioni da e su
      internet ( mi tocca dover gestire alcuni database
      ACCESS di 150Mb l'uno ), la connessione si pianta
      e ci vogliono circa 3 minuti per "riconnettersi".

      E' una cosa vergognosa.
      Sto pensando di ritornarmene su Telecom, perche'
      non è affatto piacevole stare 2 ore a cercare di
      trasferire 1 db da 150Mb in upload.

      Se proprio vogliono filtrare (cosa che non
      concepisco in quanto non si puo' stabilire se ci
      si trasferisce via p2p materiale protetto o meno
      ),....lo facciano con criterio e non vadano ad
      intaccare altre porte "standard".

      SalutiRiscontro il problema di navigazione difficile con contemporaneo utilizzo di software p2p, ma non quello dell'upload...
  • Anonimo scrive:
    Re: pero' bisogna ammettere...
    Appunto...! :D Ma io ho altre priorità...Che mi importa di andare a 4 mega o a 1 mega? Basta che mi garantiscano che posso utilizzare a quella velocità anche il p2p.E poi, a che serve ILLIMITATA? Se avessi saputo dei filtri avrei fatto Tiscali 2 mega, che tanto era lo stesso, oppure Fastweb solo notte. :@
  • Anonimo scrive:
    Il suicidio commerciale
    Anch'io disdirrò non appena possibile.Non riesco a capacitarmi nè a spiegarmi quello che infostrada sta facendo.Non ha alcun senso compiuto, gli utenti non appena potranno si staccheranno dal loro servizio e tutte le inutili migliaia di euro spese in pubblicità (che paghiamo anche noi) saranno del tutto inutili.Si tratta di un suicidio commerciale, c'è qualcosa sotto.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Non ho capito una cosa però
    Anche perchè non sono utente Libero.Il mio dubbio è: i router Cisco filtrano gli header dei pacchetti e se li identificano come p2p li strozzano. Ok. Ma cosa centra che se uno usa il p2p gli si inchioda tutto? Cioè gli altri servizi non dovrebbero essere filtrati...anzi dovrebbero andare in precedenza.Come mai si blocca tutto?Cioè se uno uppa a manetta ovvio che si inchida tutto perchè non si riesce a mandare i pacchetti di ritorno...ma così non riesco a capirla proprio.
  • elis77 scrive:
    La soluzione è semplice.
    Qualcuno mina la nostra libertà di navigare, la vera concezione di Internet e la nostra privacy?Wind sappia che esistono diversi operatori sul mercato che non lo fanno e noi utenti, al prossimo rinnovo contrattuale penseremo bene alla possibilità di cambiare operatore prima di rinnovare il nostro contratto... direi di metterci daccordo per ricordarlo con una e-mail al servizio clienti wind:http://155.libero.it/pls/portal30/w155.pkg_scrivi155.homepage
  • Anonimo scrive:
    Re: Boh, a me non succede...
    Dipende dalle centrali..!!!Io sono in ULL, ed è ridicolo!!!!In P2P Forum, stavo cercando di organizzare una petizione, basta LIBERO!|!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Funziona
    Dipende, si vede che nella tua centrale c'è tanta banda a disposizione, aspetta che nella tua zona molta gente faccia il Tuttoincluso ed entri in ULL, e poi ne riparliamo.. Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: MA SIETE SICURI ?
    La banda è limitata in base a quante connessioni si hanno nella stessa centrale... Per esempio nella mia zona: Lainate-Garbagnate-Rho (Milano), la centrale è sempre strapiena e i filtri ci sono sempre 24 Ore su 24, e non è vero che non sono applicati sulla rete LIBERO... IO SONO IN TUTTOINCULO..non pago il canone Telecom, e sono limitato ugualmente!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Da un tracert ho notato
    Io non ho NA, ho la sigla della mia provincia
  • Anonimo scrive:
    E che dire dell'assistenza? Inesistente!
    E che dire del servizio assistenza.Spesso la mia ADSL va a velocita' risicatissime che non mi consentono neanche la navigazione.Provo e riprovo a telefonare al servizio assistenza, fino a spellarmi le mani, ma mi dicono sempre che gli operatori sono tutti impegnati e di telefonare in altro orario (ma quale se sono impegnati persino la domenica e nelle pause pranzo?).Allora tento una segnalazione tramite il modulo on-line da casa di un amico compiacente (poiche' la mia ADSL non mi consente di navigare).Bene su sei segnalazioni ho raccolto sei risposte-fotocopia che mi dicono che il problema puo' dipendere da molteplici fattori, compreso il mio PC e la linea di casa. Questo significa che non leggono neanche il contenuto delle comunicazioni (la mia era infarcita di argomentazioni e dettagli tecnici) ed effettuano un forward automatico con una risposta stereotipata.Credo proprio che dovrebbe intervenire il Garante delle Telecomunicazioni.
  • Anonimo scrive:
    www.utorrent.com protocollo criptato
    la soluzione al problema arriverà nella prossima versione di utorrent (attualmente in beta): header dei pacchetti criptati, in modo da rendersi non filtrabile da alcun router. Chi lo ha provato parla già di 30% di speed gain nei provider americani.Scaricare la beta per credere:http://www.utorrent.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: www.utorrent.com protocollo criptato
      - Scritto da: Anonimo

      la soluzione al problema arriverà nella prossima
      versione di utorrent (attualmente in beta):
      header dei pacchetti criptati, in modo da
      rendersi non filtrabile da alcun router. Chi lo
      ha provato parla già di 30% di speed gain nei
      provider americani.

      Scaricare la beta per credere:
      http://www.utorrent.com/la pianti adesso?
    • pacionet scrive:
      Re: www.utorrent.com protocollo criptato
      in Azureus esiste già ...
    • Anonimo scrive:
      Re: www.utorrent.com protocollo criptato

      la soluzione al problema arriverà nella prossima
      versione di utorrent (attualmente in beta):
      header dei pacchetti criptati, in modo da
      rendersi non filtrabile da alcun router. Chi lo
      ha provato parla già di 30% di speed gain nei
      provider americani.Anche lì usano libero?
  • Anonimo scrive:
    Confermo....
    Avevo anche io scritto a PI per segnalare questa cosa ed è esattamente come è stata descritta nell'articolo:Appena accendo e-mule e questo si connette alle reti diventa impossibile far funzionare le normali comunicazioni sulla porta 80.Sono un giocatore di mud quindi utilizzo molto la porta 21 di telnet. Aggiungo come informazione, per articolare meglio il problema, che il traffico fratto verso Redemption o gli altri mud non risente di rallentamenti, i ping rimangono ottimi. (Anche sulla porta 22 non ci sono problemi)Non ho provato il traffico ftp ne quello smtp. Qualcuno ha notizie su questi?PS questi dati sono riguardanti un pc in provincia di Siena.
    • Anonimo scrive:
      Re: Confermo....
      - Scritto da: Anonimo
      Non ho provato il traffico ftp ne quello smtp.
      Qualcuno ha notizie su questi?
      l'ftp (sui siti che hanno banda a sufficenza)scarica in media dai 100 ai 200 kilobyte/sec.
      PS questi dati sono riguardanti un pc in
      provincia di Siena.provincia di roma.
      • Anonimo scrive:
        Re: Confermo....
        Quindi confermi la mia teoria che solo la porta 80 risenta del traffico prodotto dai programmi p2p.... secondo me sono dei malati quelli di libero per inventarsi una cosa del genere...CMQ presto cambio casa e operatore...- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Non ho provato il traffico ftp ne quello smtp.

        Qualcuno ha notizie su questi?


        l'ftp (sui siti che hanno banda a sufficenza)
        scarica in media dai 100 ai 200 kilobyte/sec.


        PS questi dati sono riguardanti un pc in

        provincia di Siena.
        provincia di roma.
  • Anonimo scrive:
    NE' WIND LIBERO NE' IL SERVIZIO MOBILE
    Nessuno dei sopracitati servizi di Wind funzionano, avevo due numeri wind, le tariffe parevano buone in realtà disservizi continui e scocciature, cosicchè sono passato a Vodafone (ottimo servizio, anche se leggermente più caro della concorrenza). Purtroppo poi ho attivato Libero 4mb ed i problemi sono tanti, fra fatture con addebiti inesistenti e problema legati alla velocità di download e P2P come si parla in questi giorni.Un consiglio che tutti già sappiamo è di stare alla larga da quell'azienda di truffe!!
  • Di-Gi scrive:
    Patch per limite connessioni di WinXP
    Per gli utenti di winzozz xp:http://www.lvllord.de/download.php?url=en/EvID4226Patch223d-en.zipdopo aver fatto windows update, riavviate il pc. Poi eseguite questa patch e seguite le istruzioni.Il limite di 10 connessioni massime simultanee verrà aumentato a 50, o ad un numero a vostra scelta (vi consiglio di non andare oltre 99)Ogni tanto la patch va applicata di nuovo, dato che microzozz di tanto in tanto con gli updates aggiorna il file di sistema TCPIP.SYS.Ho sperimentato che con questa patch le cose migliorano, anche se i limiti imposti dal provider adsl continuano a restare e non possono essere aggirati in alcun modo :'(==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 11.31.20
  • Anonimo scrive:
    Re: ANCHE CON ALICE
    Io come ho detto altrove le porte le ho cambiate ha funzionato alcuni giorni adesso vado a 10k anche con le porte 1755/56. :@    :(
  • Anonimo scrive:
    Ma pensa un po' ...
    .... anni fa quando ero ancora sotto infostrazio, senza dire niente a nessuno chiusero l'accesso in entrata alle porte 25 e 110 e io mi sono trovato senza poter più usare il mio serverino di posta. Quelli di libero non sono nuovi a questo genere di cose. E notare bene che ci hanno messo DUE SETTIMANE quelli dell'hell desk a dirmi che il traffico era stato volontariamente bloccato. No comment.
  • Anonimo scrive:
    Ripeto: APRIAMO UN SITO CHE ELENCA ISP
    E che indica per ogni ISP quali filtrano e quali no. La gente ha diritto di sapere, e se tutti linkiamo questo sito finisce subito in cima alle ricerche google.
    • Harlock75 scrive:
      Re: Ripeto: APRIAMO UN SITO CHE ELENCA I
      - Scritto da: Anonimo

      E che indica per ogni ISP quali filtrano e quali
      no.

      La gente ha diritto di sapere, e se tutti
      linkiamo questo sito finisce subito in cima alle
      ricerche google.
      Non lo puoi fare.Nel senso che se dichiari che un ISP filtra il traffico P2P mentre loro non lo hanno mai ammesso esplicitamente rischi una denuncia per diffamazione (a me stava per succedere e non ho Libero), e possono anche costituirsi parte civile.Poi se come loro anche tu hai uno studio legale costoso che ti difende allora buona fortuna..Quello che invece bisogna fare è:1 - messa in mora con risarcimento danni invece di disdire e basta2 - combattere la causa del filtraggio p2p, e cioè la carenza di banda.I provider che filtrano lo fanno perchè non hanno banda sufficiente per sopportare tale traffico, quindi se ci si battesse affinchè i provider fossero obbligati a garantire un servizio decente questo non succederebbe.
  • Anonimo scrive:
    Ed ha la presunzione di chiamarsi LIBERO
    Cambiassero almeno il loro nome in, chessò, PRIGIONIERO (dei filter)...
  • Anonimo scrive:
    Anche con Bittorrent
    Avendo Libero come gestore ADSL (che comunque, nel mio caso, non posso imputargli niente,in 6 mesi mai un problema, anche se la fantomatica 4 mega e' in realta' una 2 mega abbondanti)succede anche a me il problema citato nell'articolo.Prima usavo Azureus e imputavo a tale client il problema in quanto abbastanza pesantino,ma ,passando al piccolo ma fantastico UTorrent,stesso discorso.Ho comunque notato che lasciando due download (35-45 kb/s) e due upload al massimo (30 Kb/s) ,il problema non si presenta e si naviga come se non si avesse nulla che succhia banda.Tutto sta nel superare una certa soglia di traffico che il loro engine di controllo a tarato.Resta il fatto che e' comunque una cosa disdicevole.Saluti.
  • skynetman scrive:
    Re: AGGIORNATEVI: Libero ha ammesso BLOC

    Quella che citi e' una frase di una pagina di
    Libero in cui negano che ci sia il blocco,
    nell'articolo di pi c'e' il link sia a quella
    pagina sia a quella che citi te. Questi fanno
    come ca*** gli pare. Open your eyes, you'll begin
    to seeIl "filtro" di cui parla la gente è un modo rozzo di riferirsi proprio alla limitazione sulla banda dovuta al QoS, che appunto rallenta e ritarda i pacchetti del p2p.Quindi in quell'articolo Libero ammette di limitare il P2P !!
  • Anonimo scrive:
    La gran voglia di filtri...
    ...filtrare i protocolli, filtrare i siti, filtrare gli IP. Ormai la strada e' quella. A breve credo potremo vedere solo 7 siti chiamati rai1, rai2, rai3, rete4, canale5, italia1, la7 ed ogni 4 minuti di navigazione ci sara' 1 minuto di pubblicita' obbligatoria.Tra l'altro questa notizia stride con la notizia di apertura di PI: una azienda condannata per violazione della privacy perche' controllava i contenuti della comunicazione di rete dei suoi dipendenti. Anche libero controlla e valuta la comunicazione di rete dei suoi clienti, ma in questo caso sembra tutto legale.
  • Anonimo scrive:
    Oltre alla disdetta vi consiglio...
    di tenervi un paio di bollette non pagate da utilizzare come merce di scambio per liberare la portante al più presto.In questi casi si sbrigano alla grande!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Oltre alla disdetta vi consiglio...
      - Scritto da: Anonimo
      di tenervi un paio di bollette non pagate da
      utilizzare come merce di scambio per liberare la
      portante al più presto.
      In questi casi si sbrigano alla grande!!ottimo consiglio lo sto già seguendo...
  • Anonimo scrive:
    Una precisazione...
    Anche con Alice succede una cosa del genere: quando si usa un client bittorrent (ad es. Azureus), la navigazione web rallenta moltissimo e la banda sembra decimata e talvolta il modem arriva a disconnettersi/riconnettersi.Penso che ci sia un grosso equivoco: sembra che la gestione del protocollo bittorrent sia molto pesante da parte del sistema (probabilmente per via di tutte le connessioni che si aprono e chiudono per brevi istanti e per qualche memory-leak), tant'e' che mi rallenta perfino il ridisegno delle finestre di Explorer, e che poco c'entrino i filtri p2p lato-server, o almeno questa e' la mia impressione.Inoltre, la cosa dipende anche dal modem/router che si sta usando: molti si 'addormentano' dopo qualche ora di p2p, sono pochissimi quelli che tollerano il p2p.Voi che ne pensate? Ho il sospetto che si faccia presto a parlare di filtri e che invece il problema sia di tipo tecnico, legato ai client e, soprattutto, ai modem/router...Utonto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una precisazione...
      Ho avuto un problema simile. Alla fine mi sono accorto che quando c'era molto dowload (non importa se su n connessioni o su singola connessione), diciamo oltre i 150K/s, la connessione diventava terribilmente instabile e poteva cadere. Il rapporto segnale/rumore in quel momento diventava pessimo (circa 6 o 7). Senza traffico comunque la linea cadeva un paio di volte all'ora. Alla fine ho chiesto il downgrade a 1.5mbit e tutto e' tornato ok.- Scritto da: Anonimo
      Anche con Alice succede una cosa del genere:
      quando si usa un client bittorrent (ad es.
      Azureus), la navigazione web rallenta moltissimo
      e la banda sembra decimata e talvolta il modem
      arriva a disconnettersi/riconnettersi.

      Penso che ci sia un grosso equivoco: sembra che
      la gestione del protocollo bittorrent sia molto
      pesante da parte del sistema (probabilmente per
      via di tutte le connessioni che si aprono e
      chiudono per brevi istanti e per qualche
      memory-leak), tant'e' che mi rallenta perfino il
      ridisegno delle finestre di Explorer, e che poco
      c'entrino i filtri p2p lato-server, o almeno
      questa e' la mia impressione.
      Inoltre, la cosa dipende anche dal modem/router
      che si sta usando: molti si 'addormentano' dopo
      qualche ora di p2p, sono pochissimi quelli che
      tollerano il p2p.

      Voi che ne pensate? Ho il sospetto che si faccia
      presto a parlare di filtri e che invece il
      problema sia di tipo tecnico, legato ai client e,
      soprattutto, ai modem/router...

      Utonto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una precisazione...

      Anche con Alice succede una cosa del genere:
      quando si usa un client bittorrent (ad es.
      Azureus), la navigazione web rallenta moltissimo
      e la banda sembra decimata e talvolta il modem
      arriva a disconnettersi/riconnettersi.Il tuo problema è che non distribuisci bene la banda di upload fra bittorrent e navigazione web.Non c'entrano nulla i filtri.
  • Chaos88 scrive:
    Re: AGGIORNATEVI: Libero ha ammesso BLOC
    Ineccepibile ed esaustiva la pagina proposta da Skynetman, ormai la situazione è insostenibile... Ottimo lavoro 8)
  • Anonimo scrive:
    BitComet
    Usando BitComet come client BitTorrent si torna a veleggiare sui 240 KB/sec (Torino,ULL,4M).Il problema è che i filtri ammazzano la navigazione e diventa impossibile fare altro.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Basta metterli in mora!!
    La soluzioneSono le tipiche situazioni che generano impotenza nei consumatori. È successo a tutti, nonostante si seguano le istruzioni della controparte: telefoni domani, invii un fax, ecc.In questi casi e? meglio tagliare immediatamente la testa al toro, mettendo in mora la controparte. La messa in mora e? una procedura per intimare UFFICIALMENTE alla controparte (che non rispetta il contratto) un determinato adempimento. E? importante ricordare che la controparte e? il soggetto col quale si e? concluso il contratto, quindi occorre non farsi rimandare ad altri soggetti.Come prevede l?articolo 1219 del Codice civile, LA MESSA IN MORA NECESSITA DI FORMA SCRITTA LEGALE.FAX, SEMPLICI E-MAIL E TELEFONATE NON SERVONO. GIURIDICAMENTE RICONOSCIUTE SONO:LA RACCOMANDATA A/R e, quando sara? operativa, LA CORRISPONDENZA INFORMATICA CON VALORE LEGALE, la cosiddetta FIRMA ELETTRONICA.Come scrivere una raccomandata A/R di messa in moraLa lettera deve essere incisiva e sintetica. Possiamo dire che si compone di 4 parti:1. DESCRIZIONE DEI FATTI che danno il diritto a una certa prestazione. E? utile evidenziare le discrepanze tra gli obblighi contrattuali e quello che in realta? e? accaduto.2. RICHIESTE PUNTUALI: consegna del bene, risoluzione del problema, quantificazione del risarcimento danni richiesto, ecc.3. FISSAZIONE DI UN TERMINE: di solito si concedono 15 giorni dal momento in cui la controparte riceve la raccomandata, ma per casi urgenti il tempo concesso puo? essere anche di 24/48 ore.4. MINACCIA DI ADIRE LE VIE LEGALI, CON BENEPLACITO DI SPESE E DANNI: nel caso la controparte non provvedesse a quanto richiesto....e se non adempiono?Trascorso il tempo concesso, grazie alla messa in mora, il consumatore e? autorizzato a rivolgersi all?autorita? competente, che varia a secondo dei casi o degli importi:- GIUDICE DI PACE, fino a 2.582,28 euro in contenzioso, o senza limiti in conciliazionehttp://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=40691- TRIBUNALE CIVILE, per importi superiori- COMMISSIONE CAMERALE DI CONCILIAZIONE, presso le camere di commercio, per un tentativo di conciliazione nell?ambito di un rapporto contrattuale-commercialehttp://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=40708- CORECOM, per un tentativo di conciliazione obbligatorio per legge, in caso di controversie tra utenti e operatori telefonicihttp://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?id=106436Schemi di messa in mora specificiViaggi, richiesta rimborso dannihttp://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_mostra.php?Scheda=40182Telecom Italia: rimborso telefonate 70x-899http://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_mostra.php?Scheda=61136
    • Harlock75 scrive:
      Re: Basta metterli in mora!!
      - Scritto da: Anonimo
      La soluzione
      Sono le tipiche situazioni che generano impotenza
      nei consumatori. È successo a tutti, nonostante
      si seguano le istruzioni della controparte:
      telefoni domani, invii un fax, ecc.
      In questi casi e? meglio tagliare immediatamente
      la testa al toro, mettendo in mora la
      controparte. La messa in mora e? una procedura
      per intimare UFFICIALMENTE alla controparte (che
      non rispetta il contratto) un determinato
      adempimento. E? importante ricordare che la
      controparte e? il soggetto col quale si e?
      concluso il contratto, quindi occorre non farsi
      rimandare ad altri soggetti.
      Come prevede l?articolo 1219 del Codice civile,
      LA MESSA IN MORA NECESSITA DI FORMA SCRITTA
      LEGALE.
      FAX, SEMPLICI E-MAIL E TELEFONATE NON SERVONO.
      GIURIDICAMENTE RICONOSCIUTE SONO:
      LA RACCOMANDATA A/R e, quando sara? operativa, LA
      CORRISPONDENZA INFORMATICA CON VALORE LEGALE, la
      cosiddetta FIRMA ELETTRONICA.

      Come scrivere una raccomandata A/R di messa in
      mora
      La lettera deve essere incisiva e sintetica.
      Possiamo dire che si compone di 4 parti:
      1. DESCRIZIONE DEI FATTI che danno il diritto a
      una certa prestazione. E? utile evidenziare le
      discrepanze tra gli obblighi contrattuali e
      quello che in realta? e? accaduto.
      2. RICHIESTE PUNTUALI: consegna del bene,
      risoluzione del problema, quantificazione del
      risarcimento danni richiesto, ecc.
      3. FISSAZIONE DI UN TERMINE: di solito si
      concedono 15 giorni dal momento in cui la
      controparte riceve la raccomandata, ma per casi
      urgenti il tempo concesso puo? essere anche di
      24/48 ore.
      4. MINACCIA DI ADIRE LE VIE LEGALI, CON
      BENEPLACITO DI SPESE E DANNI: nel caso la
      controparte non provvedesse a quanto richiesto.

      ...e se non adempiono?
      Trascorso il tempo concesso, grazie alla messa in
      mora, il consumatore e? autorizzato a rivolgersi
      all?autorita? competente, che varia a secondo dei
      casi o degli importi:

      - GIUDICE DI PACE, fino a 2.582,28 euro in
      contenzioso, o senza limiti in conciliazione
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sch

      - TRIBUNALE CIVILE, per importi superiori

      - COMMISSIONE CAMERALE DI CONCILIAZIONE, presso
      le camere di commercio, per un tentativo di
      conciliazione nell?ambito di un rapporto
      contrattuale-commerciale
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sch

      - CORECOM, per un tentativo di conciliazione
      obbligatorio per legge, in caso di controversie
      tra utenti e operatori telefonici
      http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?

      Schemi di messa in mora specifici
      Viaggi, richiesta rimborso danni
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_

      Telecom Italia: rimborso telefonate 70x-899
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_Concordo.Se tutti facessero così invece di disdire e basta allora si otterrebbe veramente qualcosa.Quando disdite loro i vostri soldi e il vostro tempo se lo sono fregati comunque e la stessa cosa vi potrà succedere con un altro ISP, mentre "costringendoli" a risarcirvi ottenete giustizia e create il precedente giudiziario, a cui potrete (e potranno) avvalervi in futuro.
    • templare55 scrive:
      uniamoci raccogliendo consensi
      - Scritto da: Anonimo
      La soluzione
      Sono le tipiche situazioni che generano impotenza
      nei consumatori. È successo a tutti, nonostante
      si seguano le istruzioni della controparte:
      telefoni domani, invii un fax, ecc.
      In questi casi e? meglio tagliare immediatamente
      la testa al toro, mettendo in mora la
      controparte. La messa in mora e? una procedura
      per intimare UFFICIALMENTE alla controparte (che
      non rispetta il contratto) un determinato
      adempimento. E? importante ricordare che la
      controparte e? il soggetto col quale si e?
      concluso il contratto, quindi occorre non farsi
      rimandare ad altri soggetti.
      Come prevede l?articolo 1219 del Codice civile,
      LA MESSA IN MORA NECESSITA DI FORMA SCRITTA
      LEGALE.
      FAX, SEMPLICI E-MAIL E TELEFONATE NON SERVONO.
      GIURIDICAMENTE RICONOSCIUTE SONO:
      LA RACCOMANDATA A/R e, quando sara? operativa, LA
      CORRISPONDENZA INFORMATICA CON VALORE LEGALE, la
      cosiddetta FIRMA ELETTRONICA.

      Come scrivere una raccomandata A/R di messa in
      mora
      La lettera deve essere incisiva e sintetica.
      Possiamo dire che si compone di 4 parti:
      1. DESCRIZIONE DEI FATTI che danno il diritto a
      una certa prestazione. E? utile evidenziare le
      discrepanze tra gli obblighi contrattuali e
      quello che in realta? e? accaduto.
      2. RICHIESTE PUNTUALI: consegna del bene,
      risoluzione del problema, quantificazione del
      risarcimento danni richiesto, ecc.
      3. FISSAZIONE DI UN TERMINE: di solito si
      concedono 15 giorni dal momento in cui la
      controparte riceve la raccomandata, ma per casi
      urgenti il tempo concesso puo? essere anche di
      24/48 ore.
      4. MINACCIA DI ADIRE LE VIE LEGALI, CON
      BENEPLACITO DI SPESE E DANNI: nel caso la
      controparte non provvedesse a quanto richiesto.

      ...e se non adempiono?
      Trascorso il tempo concesso, grazie alla messa in
      mora, il consumatore e? autorizzato a rivolgersi
      all?autorita? competente, che varia a secondo dei
      casi o degli importi:

      - GIUDICE DI PACE, fino a 2.582,28 euro in
      contenzioso, o senza limiti in conciliazione
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sch

      - TRIBUNALE CIVILE, per importi superiori

      - COMMISSIONE CAMERALE DI CONCILIAZIONE, presso
      le camere di commercio, per un tentativo di
      conciliazione nell?ambito di un rapporto
      contrattuale-commerciale
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sch

      - CORECOM, per un tentativo di conciliazione
      obbligatorio per legge, in caso di controversie
      tra utenti e operatori telefonici
      http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?

      Schemi di messa in mora specifici
      Viaggi, richiesta rimborso danni
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_

      Telecom Italia: rimborso telefonate 70x-899
      http://www.aduc.it/dyn/sosonline/modulistica/modu_ :D
      • templare55 scrive:
        Re: uniamoci raccogliendo consensi
        esiste un sito dove tutti gli utenti possono unirsi per poter rispondere legalmente e messa in mora di quei provaider che truffano i loro utenti con ldsl,qualcosa tipo raccogliere firme e consensi da poter presentare a chi di competenza grazie
  • Anonimo scrive:
    Anche il NetBios è bloccato.
    Oltre questo, pure le porte NetBios risultano inutilizzabili, che dal punto di vista della sicurezza non è un male, ma dubito che venga riportato sul contratto e comunque uno magari vorrebbe usarle.
    • Di-Gi scrive:
      Re: Anche il NetBios è bloccato.
      Concordo, anche a me il netbios non funge più.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche il NetBios è bloccato.
        netbios non deve funzionare ed è un bene che vengano bloccate, se netbios funziona sull'interfaccia collegata ad internet è un grosso problema di configurazione della rete... oltre cmq a non essere assolutamente performante rispetto ad un ftp
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche il NetBios è bloccato.
          - Scritto da: Anonimo
          netbios non deve funzionare ed è un bene che
          vengano bloccate, se netbios funziona
          sull'interfaccia collegata ad internet è un
          grosso problema di configurazione della rete...
          oltre cmq a non essere assolutamente performante
          rispetto ad un ftpDetta così allora vale anche che il P2P non debba funzionare perchè intasa la rete.NOn ho detto che sia un male dal punto di vista della sicurezza, ma quando acquisto una conessione pretendo che siano usufruibili tutte e 65k porte, altrimenti sarebbe come vendere una ferrari dove entra solo la prima perchè fare i 200 è pericoloso.
  • caffelatte70 scrive:
    Non solo Libero-Wind ma anche Tiscali
    La stessa strozzatura si verifica anche con una ADSL Tiscali. Interpellata l'assistenza di Tiscali questa attribuiva il rallentamento a Telecom per un non meglio precisato potenziamento delle sue linee con ripercussione quindi sulle linee Tiscali...Mi sa tanto della solita scusa campata per aria che rimpalla le responsabilità.Comunque sia questo problema di rallentamento della velocità esiste eccome anche per Tiscali; io lo verifico quotidianamente tanto da costringermi nelle ore diurne di chiudere o il programma di libero scambio o la navigazione in internet.O va una o va l'altra.In conclusione.... abbandono anche Tiscali e passero a breve a NGI. Speriamo bene.
    • MeDevil scrive:
      Re: Non solo Libero-Wind ma anche Tiscal
      - Scritto da: caffelatte70
      La stessa strozzatura si verifica anche con una
      ADSL Tiscali. Interpellata l'assistenza di
      Tiscali questa attribuiva il rallentamento a
      Telecom per un non meglio precisato potenziamento
      delle sue linee con ripercussione quindi sulle
      linee Tiscali...
      Mi sa tanto della solita scusa campata per aria
      che rimpalla le responsabilità.

      Comunque sia questo problema di rallentamento
      della velocità esiste eccome anche per Tiscali;
      io lo verifico quotidianamente tanto da
      costringermi nelle ore diurne di chiudere o il
      programma di libero scambio o la navigazione in
      internet.
      O va una o va l'altra.
      In conclusione.... abbandono anche Tiscali e
      passero a breve a NGI. Speriamo bene.Non credo sia del tutto vero. Ho anche io riscontrato un rallentamento sulla connessione in alcuni giorni, ma non erano dovuti di certo a programmi p2p. Ieri per esempio navigavo a 50/70 Kb/sec, mentre stamane (mentre scaricavo una iso con bittorrent) navigavo a 4mbit pieni (400/500 Kb/sec)...Credo che siano giusto problemi di congestione della rete (almeno su tiscali)...
  • Anonimo scrive:
    non mi disdicono...
    ho mandato disdetta e ricevuto conferma, ma la portante permane e telecom non riesce ad attivare alice... ormai è un mese che aspetto
  • furioso scrive:
    Anche io ho avuto gli stessi problemi
    Ora capisco come mai nonostante mi stressi scervelando per cercare di dividere la banda del pc tra quello che uso per lavorare e quello che uso per il sharing non avevo nessun risultato e la connessione andava a morire questo articolo di punto informatico mi apre gli occhi e vorrei avvisare libero di non sfidare il popolo della rete in quanto la migrazione adsl verso un'altro operatore è facile e il mio contratto scade addirittura fra qualche mese e come il mio ci saranno altri in scadenza e qualcuno già scaduto pronto a cambiare operatore e quando inizieranno 10 100 utenti 1000 utenti a spostastarsi sarà troppo tardi per la cara infostrada
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io ho avuto gli stessi problem
      - Scritto da: furioso
      Ora capisco come mai nonostante mi stressi
      scervelando per cercare di dividere la banda del
      pc tra quello che uso per lavorare e quello che
      uso per il sharing non avevo nessun risultato e
      la connessione andava a morire questo articolo di
      punto informatico mi apre gli occhi e vorrei
      avvisare libero di non sfidare il popolo della
      rete in quanto la migrazione adsl verso un'altro
      operatore è facile e il mio contratto scade
      addirittura fra qualche mese e come il mio ci
      saranno altri in scadenza e qualcuno già scaduto
      pronto a cambiare operatore e quando inizieranno
      10 100 utenti 1000 utenti a spostastarsi sarà
      troppo tardi per la cara infostradaIl tuo ragionamento sarà inutile se TUTTI i provider useranno i nuovi router Cisco e limiteranno il numero massimo di connessioni simultanee. A quel punto o ti adegui o fai a meno dell'ADSL. Punto e basta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche io ho avuto gli stessi problem
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: furioso

        Ora capisco come mai nonostante mi stressi

        scervelando per cercare di dividere la banda del

        pc tra quello che uso per lavorare e quello che

        uso per il sharing non avevo nessun risultato e

        la connessione andava a morire questo articolo
        di

        punto informatico mi apre gli occhi e vorrei

        avvisare libero di non sfidare il popolo della

        rete in quanto la migrazione adsl verso un'altro

        operatore è facile e il mio contratto scade

        addirittura fra qualche mese e come il mio ci

        saranno altri in scadenza e qualcuno già scaduto

        pronto a cambiare operatore e quando inizieranno

        10 100 utenti 1000 utenti a spostastarsi sarà

        troppo tardi per la cara infostrada

        Il tuo ragionamento sarà inutile se TUTTI i
        provider useranno i nuovi router Cisco e
        limiteranno il numero massimo di connessioni
        simultanee. A quel punto o ti adegui o fai a meno
        dell'ADSL. Punto e basta.
        La seconda che hai detto. Se non posso farci quello che mi serve, ne faccio a meno. Per leggere le mail basta un dial-up a 56K.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche io ho avuto gli stessi problem

          La seconda che hai detto. Se non posso farci
          quello che mi serve, ne faccio a meno. Per
          leggere le mail basta un dial-up a 56K.concordo pienamente... al diavolo l'adsl se mi serve solo per la posta elettronica
  • aXSe scrive:
    porta 1755
    tcp 1755udp 1755e se avete un router ricordatevi di abilitarle.è la porta usata da windows media per i suoi ballottini DRM... gli isp non si sognano di filtrarla.io uso quella e e-mule va una bomba, e tutto il resto continua ad andare. ovvimente va mantebuto i limite di upload un pò sotto al massimo possibile. diciamo 26 kB..
    • Anonimo scrive:
      Re: porta 1755
      Vecchia come il cucco...ha funzionato qualche giorno (sono passato da 20k a 200k) ma adesso vado a 10k :(
      • Anonimo scrive:
        Re: porta 1755
        - Scritto da: Anonimo
        Vecchia come il cucco...ha funzionato qualche
        giorno (sono passato da 20k a 200k) ma adesso
        vado a 10k :(Router Cisco in azione :D
    • Anonimo scrive:
      Re: porta 1755
      A me funziona....e' una settimana che va come una bomba, anche con meno di mille fonti!Prima mi si bloccava sia la navigazione che la posta, anche con porte scelte a caso.
  • Anonimo scrive:
    anche la posta
    io se tengo aperto un prg p2p non riesco nemmeno a scaricare la posta dallo stesso libero.mi dice errore di connessione al server.devo riprovare varie volte prima di riuscirci oppure chiudere il programma.peccato che il mio contratto scada a gennaio 2007 ma sicuramente windi dal 2007 non mi vedra piu come cliente. e meno male che lo scorso anno quando ho chiesto di passare con loro anche la telefonia ( staccandomi da Telecom) non potevo farlo perche la mia zona non era coperta), meno male perche altrimenti mi sarei fregato di brutto...altro che libero. lo dovrebbero chiamare Abu Graib
  • Anonimo scrive:
    Chiedo un consiglio
    E quale abbonamento (a un prezzo ragionevole) bisogna fare per dormire sonni tranquilli mentre il PC scarica?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiedo un consiglio

      E quale abbonamento (a un prezzo ragionevole)
      bisogna fare per dormire sonni tranquilli mentre
      il PC scarica?TuttoIncluso.Economico, senza filtri e ad alta velocità.Unica pecca? Il servizio di assistenza commerciale.
  • Anonimo scrive:
    HAHAHAAHAHAHAA
    E mentre voi per risparmiare 2 cents vi prendete libero inciulostrada,ed andate a 20kb/s quando va bene, io con fw a 38 ?/mese vado minimo a 450 HAHAHAHAHA, ma tanto voi libertini siete cosi' :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Ma come ?
    Ma allora le connessioni broad band servono a far passare materiale illegale ????Sono stupito, non servono a far passare le idee, vorreste dire che se non ci fosse la possiblità di copiare questo materiale le connessioni a banda larga non servirebbero più ????Ohhh ma che sorpresa, sono stupito e addolorato....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come ?

      Ma allora le connessioni broad band servono a far
      passare materiale illegale ????E dire che PI dice sempre che l'iptv qui è all'avanguardia...teniamoci il dtt.
  • Anonimo scrive:
    come risolvere in parte il problema...
    io scrico distribuzioni linux con i programmai wind...distribuzioni perfettamente legali...e loro mi strozzano questa possibilitàxrisolvere in parte il problema basta mettere 1755 come porta TCP e UPD 1756...così va leggermente +veloce il p2p...in culo a wind...maledetti...
    • Anonimo scrive:
      Re: come risolvere in parte il problema.
      io scarico distribuzioni linux con i programmi p2p...distribuzioni perfettamente legali...e loro mi strozzano questa possibilitàscusate ma prima ho sbagliato scrivere :D
      • AranBanjo scrive:
        Re: come risolvere in parte il problema.
        Con tutti i mirror FTP che si sono in giro....
        • Anonimo scrive:
          Re: come risolvere in parte il problema.
          - Scritto da: AranBanjo
          Con tutti i mirror FTP che si sono in giro....Raramente le distro si scaricano velocemente dai server ftp (velocità di 10-15 kb/sec sono molto normali).Senza considerare che non tutti i server supportano il recovery e se supportato (e abilitato) a volte si riparte da zero in caso di interruzione del download
          • AranBanjo scrive:
            Re: come risolvere in parte il problema.
            sul mirror debian di fastweb, vado a 500k per connessione
          • Anonimo scrive:
            Re: come risolvere in parte il problema.
            - Scritto da: AranBanjo
            sul mirror debian di fastweb, vado a 500k per
            connessioneE' comunque consigliabile usare programmi P2P, come BitTorrent, perché alleggeriscono il carico sul server, soprattutto come banda.
  • Anonimo scrive:
    a maggio disdico
    Libero non è + libero
  • Anonimo scrive:
    Soluzione:eliminare i CONTRATTI ANNUALI
    E' questo il punto che impedisce il vero sviluppo e la concorrenza nel settore ADSL in Italia. Solo pochi Provider (NGI, per es.) consentono di fare contratti per meno di 1 anno. I movimenti dei consumatori dovrebbero battersi insieme algi utenti su questo punto, che è uno tra i tanti, per far funzionare davvero l'adsl in Italia. Ovvio che la migire soluzione è il wirless e mandare al diavolo queste grandi compagnie telefoniche che fanno i loro comodi con gli utenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione:eliminare i CONTRATTI ANNU

      E' questo il punto che impedisce il vero sviluppo
      e la concorrenza nel settore ADSL in Italia. Solo
      pochi Provider (NGI, per es.) consentono di fare
      contratti per meno di 1 anno.A me piacerebbe capire perché su PI si pubblicizza SEMPRE NGI...non è che c'è qualche legame?Gatta ci cova.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione:eliminare i CONTRATTI ANNU
        - Scritto da: Anonimo

        E' questo il punto che impedisce il vero
        sviluppo

        e la concorrenza nel settore ADSL in Italia.
        Solo

        pochi Provider (NGI, per es.) consentono di fare

        contratti per meno di 1 anno.
        A me piacerebbe capire perché su PI si
        pubblicizza SEMPRE NGI...non è che c'è qualche
        legame?
        Gatta ci cova.Forse perchè gli pagano lo spazio pubblicitario?
      • Harlock75 scrive:
        Re: Soluzione:eliminare i CONTRATTI ANNU
        - Scritto da: Anonimo

        E' questo il punto che impedisce il vero
        sviluppo

        e la concorrenza nel settore ADSL in Italia.
        Solo

        pochi Provider (NGI, per es.) consentono di fare

        contratti per meno di 1 anno.
        A me piacerebbe capire perché su PI si
        pubblicizza SEMPRE NGI...non è che c'è qualche
        legame?
        Gatta ci cova.Può darsi, ma ciò non toglie che NGI è uno dei pochi ISP seri e professionali in Italia.P.S.: non ho NGI..
    • templare55 scrive:
      Re: Soluzione:eliminare i CONTRATTI ANNU
      sono pienamente d'accordo eliminare i contratti annulai e possibile in qualche modo in rete poter avanzare tale richiesta raccogliendo consensi da inviare agli uffici competente dei consumatori grazie
  • Anonimo scrive:
    Che cattiva pubblicità Wind
    Si renderanno conto alla wind di quanta cattiva pubblicità sta riscuotendo? Probabilmente la società non ha compreso che attualmente è il consumatore a stringere il coltello dalla parte del manico,sono tantissime le persone che alla fine dell'anno obbligatorio di contratto Libero sono davvero diventate libere non rinnovando l'abbonamento.....ormai è una questione conosciuta quasi in tutti i forum e la maggior parte degli utenti che frequenta la rete ne parla....e poi che la smettessero di continuare a negare od affermare che il tutto si limita a particolare ore di punta....Sappiamo (.....e soprattutto loro) quanto l'incremento dei nuovi contratti adsl sia soprattutto dovuto alla possibilità di utilizzo del p2p,legale od illegale che sia....è stata la base su cui gli ISP hanno potuto contare per aumentare gli introiti e fornire nuovi servizi,ed ora si vuole limitare quel fenomeno che ha sancito il proliferare di contratti flat.Si possono disdire gli abbonamenti (certo l'intero anno è duro da passare per chi ha stipulato il contartto adesso......e questo anche fa parte della cacca che c'è in Italia,condizioni sempre peggiori,che invece di favorire la flessibilità nel cambiare operatore o comunque disdire il servizio,rendono il tutto più rigido),il gioco lo guidiamo ancora noi,il prossimo utente in meno per Libero sarò io se la situazione non migliora..... comunque più se ne parla meglio è per i nuovi utenti che si accingono a scegliere il loro primo provider per provare il "bellissimo" mondo dell'adsl.....sapete ora quale provider evitare.Un arrabiato utente di Libero.TuOPoR*
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cattiva pubblicità Wind
      - Scritto da: Anonimo
      Si renderanno conto alla wind di quanta cattiva
      pubblicità sta riscuotendo? Probabilmente la
      società non ha compreso che attualmente è il
      consumatore a stringere il coltello dalla parte
      del manico,sono tantissime le persone che alla
      fine dell'anno obbligatorio di contratto Libero
      sono davvero diventate libere non rinnovando
      l'abbonamento.....ormai è una questione
      conosciuta quasi in tutti i forum e la maggior
      parte degli utenti che frequenta la rete ne
      parla....e poi che la smettessero di continuare a
      negare od affermare che il tutto si limita a
      particolare ore di punta....
      Sappiamo (.....e soprattutto loro) quanto
      l'incremento dei nuovi contratti adsl sia
      soprattutto dovuto alla possibilità di utilizzo
      del p2p,legale od illegale che sia....è stata la
      base su cui gli ISP hanno potuto contare per
      aumentare gli introiti e fornire nuovi servizi,ed
      ora si vuole limitare quel fenomeno che ha
      sancito il proliferare di contratti flat.
      Si possono disdire gli abbonamenti (certo
      l'intero anno è duro da passare per chi ha
      stipulato il contartto adesso......e questo anche
      fa parte della cacca che c'è in Italia,condizioni
      sempre peggiori,che invece di favorire la
      flessibilità nel cambiare operatore o comunque
      disdire il servizio,rendono il tutto più
      rigido),il gioco lo guidiamo ancora noi,il
      prossimo utente in meno per Libero sarò io se la
      situazione non migliora..... comunque più se ne
      parla meglio è per i nuovi utenti che si
      accingono a scegliere il loro primo provider per
      provare il "bellissimo" mondo
      dell'adsl.....sapete ora quale provider evitare.

      Un arrabiato utente di Libero.

      TuOPoR*Scusate,volevo dire un incazzato utente di Libero :D
  • Anonimo scrive:
    era il mio router...
    temevo di subire il trattamento illustrato, ma mi sono accorto che oin realtà era i lmio router a droppare le connessioni perché credeva che ci fosse un attacco DoS...Ho alzato la soglia delle connessioni per minuto e tutto è tornato normale...Il fatto è che è un attimo avere centinaia di connessioni contemporanee...
    • DPY scrive:
      Re: era il mio router...
      - Scritto da: Anonimo
      temevo di subire il trattamento illustrato, ma mi
      sono accorto che oin realtà era i lmio router a
      droppare le connessioni perché credeva che ci
      fosse un attacco DoS...Sì, succede anche questo, ma non si spiega perché i problemi vengano denunciati dagli utenti di libero e non da quelli di altre linee; visto che le Alici sono ancora le linee più diffuse avremmo dovuto avere lamentazioni in massa per lo stesso problema, che invece non ci sono state. E dubito che questo sia da ascrivere al fatto che gli utenti di libero tendano a 'piangere' più degli utenti di altri provider...
      • Anonimo scrive:
        Re: era il mio router...

        Sì, succede anche questo, ma non si spiega perché
        i problemi vengano denunciati dagli utenti di
        libero e non da quelli di altre linee; visto che
        le AliceIn realtà le segnalazioni arrivano da tutti.E questo dimostra che più che di filtri si dovrebbe parlare di incapacità di chi usa i programmi p2p di distribuire correttamente la banda di upload.
  • Anonimo scrive:
    Però il contratto parla chiaro
    Ma che ve la portino a zero la vostra banda del menga. Il contratto non lo avevate letto?C'è scritto quali servizi offrono, la banda minima garantita ecc..ecc.. se a uno non sta bene non lo firma. Mica vi hanno costretto con una pistola alla tempia di siglare un contratto con loro.La prossima volta state più attenti anziché lamentarvi poi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Però il contratto parla chiaro
      ma tu lo hai letto il contratto?Non garantiscono banda, è vero. Ma parlano anche di internet veloce. E io che per mesi ho navigato a velocità inferiori a quelle che raggiungevo con il modem da 56K, non ho il diritto di rivalermi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Però il contratto parla chiaro
        - Scritto da: Anonimo
        ma tu lo hai letto il contratto?Sì, ti arriva quello per l'ADSL e separato quello per il telefono, almeno così è per tuttoincluso.
        Non garantiscono banda, è vero. Ma parlano anche
        di internet veloce. Certo però scrivono per cosa, non dicono internet in generale.
        E io che per mesi ho navigato
        a velocità inferiori a quelle che raggiungevo con
        il modem da 56K, non ho il diritto di rivalermi?Solo se sei andato sotto la banda minima garantita e hai fatto reclamo.
        • Herduk scrive:
          Re: Però il contratto parla chiaro
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ma tu lo hai letto il contratto?

          Sì, ti arriva quello per l'ADSL e separato quello
          per il telefono, almeno così è per tuttoincluso.


          Non garantiscono banda, è vero. Ma parlano anche

          di internet veloce.

          Certo però scrivono per cosa, non dicono internet
          in generale.


          E io che per mesi ho navigato

          a velocità inferiori a quelle che raggiungevo
          con

          il modem da 56K, non ho il diritto di rivalermi?

          Solo se sei andato sotto la banda minima
          garantita e hai fatto reclamo.Peccato che appena chiami l'assistenza tecnica/commerciale e parli della cosa la linea misteriosamente cade.....E che le email non vengono lette e le raccomandate non vengono accettate.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Però il contratto parla chiaro
            - Scritto da: Herduk
            Peccato che appena chiami l'assistenza
            tecnica/commerciale e parli della cosa la linea
            misteriosamente cade.....Questa della linea che cade è un problema di molti centralini. Ti posso dire che io settimana scorsa ho chiamato e l'operatrice ha risolto tutto subito e lì è caduta la linea mentre stava finendo la frase... e anzi avrà pensato che ero io cafone ad aver attaccato subito dopo aver risolto il mio problema.
            E che le email non vengono lette e le
            raccomandate non vengono accettate.....Ho qui una ricevuta di ritorno col timbro WIND.
          • Anonimo scrive:
            Re: Però il contratto parla chiaro
            Chissà perchè ho il sospetto che quello che hai lì, sia una busta paga, col timbro WIND...lassa stà vah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Però il contratto parla chiaro
            - Scritto da: Anonimo
            Chissà perchè ho il sospetto che quello che hai
            lì, sia una busta paga, col timbro WIND...lassa
            stà vah!Sì come no, la solita storia dei forum, uno che non si aggrega al mucchio lo si marchia come dipendente dell' azienda XYZ.
          • Anonimo scrive:
            Re: Però il contratto parla chiaro
            questa delle telefonate che cadono purtroppo è dovuta al fatto che gli operatori sono pochi rispetto alla mole di chiamate che arrivano, e hanno dei tempi di gestione forzati oltre i quali cade la linea. Succede anche con gli altri provider
          • Anonimo scrive:
            Re: Però il contratto parla chiaro

            E che le email non vengono lette e le
            raccomandate non vengono accettate.....finché non vedo la tua ricevuta di ritorno con scritto RIFIUTATA non ci credo.ad ogni modo, anche se così fosse, il diritto civile la considera come racapitata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Però il contratto parla chiaro
        - Scritto da: Anonimo
        Non garantiscono banda, è vero.Allora basta. Vi attaccate.
        Ma parlano anche
        di internet veloce."Veloce", "lento", "fino a", "almeno":roba soggettiva/specchio per le allodole/polli.Internet e' "veloce" se la paragoni al 14.400 bps, per esempio.
        E io che per mesi ho navigato
        a velocità inferiori a quelle che raggiungevo con
        il modem da 56K, non ho il diritto di rivalermi?Se il contratto te lo permette certo che puoi.Poi e' sempre la solita storia: la massa non vuole spendere un ca**o ed avere contemporaneamente un servizio ottimo: ma ce l'avete connesso il cervello o a volte certe domande ve le ponete anche?
    • Anonimo scrive:
      Re: Però il contratto parla chiaro
      E' molto delicata la cosa, il conttratto dice che puoi arrivare a 4mb, ma se già in partenza tagli la banda non ci potrai arrivare mai.http://www.iuculano.it/internet/furbizia-infostrada/Qui puoi leggere una discreta argomentazione
      • Anonimo scrive:
        Re: Però il contratto parla chiaro
        - Scritto da: Anonimo
        E' molto delicata la cosa, il conttratto dice che
        puoi arrivare a 4mb, ma se già in partenza tagli
        la banda non ci potrai arrivare mai.Però non la tagliano in partenza. Anzi se nella tua zona non c'è un alto traffico la velocità non cala quando fai p2p.
        • Anonimo scrive:
          Re: Però il contratto parla chiaro
          - Scritto da: Anonimo
          Però non la tagliano in partenza. Anzi se nella
          tua zona non c'è un alto traffico la velocità non
          cala quando fai p2p.Questo è quello che dicono loro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Però il contratto parla chiaro
          - Scritto da: Anonimo
          Però non la tagliano in partenza. Anzi se nella
          tua zona non c'è un alto traffico la velocità non
          cala quando fai p2p.Ma quando mai...quando ho 4mega effettivi di banda (poche volte) scarico cmq a 3k col p2p
  • Anonimo scrive:
    Non solo...
    Non solo .... ma il bello di Wind è che nel contratto dicono di attivare la connessione dopo 15-20 giorni dalla richiesta e invece dopo 70 giorni sei ancora in alto mare !!! Però il tempo di modificare fittiziamente e pubblicitariamente i termini iniziali dell'offerta li trovano:si parte da una banda da 4 mega (grasso che cola se poi si tratta di 1 M effettivo)...per arrivare addirittura a 12Mega....Il bello è che inizialmente dicevano che fino ad agosto 2006 il canone mensile sarebbe stato di 19,95, per poi passare a 29,95, ma si sono dimenticati di dire che tanto ci mettono 6 mesi x fare l'attivazione e quindi si parte già direttamente col canone da 30Euro-mese !!!!
  • Anonimo scrive:
    Aggiungerei anche banda tagliata a 1.2M
    Visto che dopo l'aggiornamento ai famigerati 4mb, a 4mb e` andato per una settimana, dopo di che 1.2mb come prima, e zitti.Io adesso disdico. Poi aspettero' il mio mese o due. Poi Libero puo' anche fallire, perche` io con loro mai piu`.Porte chiuse, traffico filtrato, limitazione di banda, servizio clienti pietoso. Non ho mica ammazzato nessuno..
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiungerei anche banda tagliata a 1
      anche a me hanno abbassato di nuovo la banda a 1,2 e dopo le varie telefonate ancora che danno la colpa al doppino! PFF!!!
  • Anonimo scrive:
    Blocco sul numero di connessioni
    Credo che il blocco venga fatto anche in base al numero di connessioni attive.Ho abbassato l'"hard limit" a 50 e ho notato un miglioraremto (non tando, da 30 a 50k).
  • Anonimo scrive:
    Azureus nuovo ?
    la nuova versiona di Azureus (P2P client) ha un meccanismo di "offuscamento" che forse evita il problema ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Azureus nuovo ?
      La forma di offuscamento sta nel criptare l'header dei pacchetti BitTorrent per impedire ai filtri di identificarli.Funziona e dovrebbe diffondersi, ma nonostante si recuperi velocita nel p2p il disservizio è che mentre scarichi la navigazione è impossibile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Azureus nuovo ?
        Confermo , anche bit comet ha un'opzione di header encription poco diffusa tra gli utenti.Utilizziamola in massa.
  • Santos-Dumont scrive:
    Senza P2P...
    Come mi sarei scaricato il DVD di Ubuntu, tanto per dirne una? O quello di Knoppix? O i vari CD delle distro linux, *BSD che ogni tanto provo sul mio PC?
    • opazz scrive:
      Re: Senza P2P...
      Risposta non polemica ma di pura curiosità.. Non ci sono mirror FTP?
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza P2P...
        certo che ci stanno .. in effetti proprio per le distro linux non è un problema
      • Herduk scrive:
        Re: Senza P2P...
        - Scritto da: opazz
        Risposta non polemica ma di pura curiosità.. Non
        ci sono mirror FTP?Sì, ma via BitTorrent è più veloce (dati alla mano: mandriva 2005 LE da FTP c'ha impiegato circa il 30% in più di Mandriva 2006 tramite BitTorrent ed entrambe sono 3 iso da 700MB l'una) e in generale via P2P poichè le fonti da cui attingere sono un bel po' di più dei mirror FTP.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza P2P...
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Come mi sarei scaricato il DVD di Ubuntu, tanto
      per dirne una? O quello di Knoppix? O i vari CD
      delle distro linux, *BSD che ogni tanto provo sul
      mio PC?Ti do pienamente ragione.Purtroppo come sempre per colpa dei soliti idioti-scrocconi-io_voglio_tutto_gratis ci vanno di mezzo tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza P2P...

      Come mi sarei scaricato il DVD di Ubuntu, tanto
      per dirne una? O quello di Knoppix? O i vari CD
      delle distro linux, *BSD che ogni tanto provo sul
      mio PC?be' ma combattere linux fa parte dell'operazione grande fratello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza P2P...
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Come mi sarei scaricato il DVD di Ubuntu, tanto
      per dirne una? O quello di Knoppix? O i vari CD
      delle distro linux, *BSD che ogni tanto provo sul
      mio PC?FTP ,questo sconosciuto ...(le distro si scaricavano anche *prima* del p2p )
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza P2P...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Come mi sarei scaricato il DVD di Ubuntu, tanto

        per dirne una? O quello di Knoppix? O i vari CD

        delle distro linux, *BSD che ogni tanto provo
        sul

        mio PC?
        FTP ,questo sconosciuto ...
        (le distro si scaricavano anche *prima* del p2p )Il p2p è più comodo perchè se per qualche motivo cade la connessione il download riprende da dove niterrotto. Inoltre faccio notare che non tutti i server ftp hanno il recovery e, se abilitato, a volte non funziona (e riparte dall'inizio)
  • Anonimo scrive:
    Abbonato da pochi mesi..
    ..il tempo di concludere l'anno e scappo al volo.Fanno rimpiangere Telecom.. e ce ne vuole! :|
  • opazz scrive:
    Contratto...
    http://assistenza.libero.it/areaclienti/download/CCALLTINFO_LIBERO_CNS_gen06.pdfRiposto quando opportunamente riportato: Il Servizio permette: http (navigazione WWW), e-mail (Electronic Mail basata su SMTP) sia POP3 che IMAP4, news (accesso ai News Group), ftp (trasferimento bidirezionale di file). Libero ADSL è abilitato alla tecnologia IP Multicast in ricezione (la trasmissione in modalità IP Multicast è esclusa). Ciò significa le azioni che sono concesse sono queste, ma non c'è alcuna conditio sine qua non che esuli DA CONTRATTO l'uso di qualsiasi formula di P2P.Inoltre: Trattamento dei dati e relativi scopiI dati verranno trattati per finalità istituzionali connesse o strumentali all'attività della nostra Società e quindi:1. per dare esecuzione ad un Servizio o ad una o più operazioni contrattualmente convenuti, nonché per proporre le prestazioni supplementari eventualmente attivate dopo la sottoscrizione della Proposta di abbonamento, nonché per le attività di fidelizzazione del Cliente diverse da quelle di cui al successivo punto 4;2. per eseguire, in generale, obblighi di legge;3. per esigenze di tipo operativo e gestionale interne a Wind;nonché, previo Suo consenso:4. per la comunicazione di informazioni commerciali tramite telefono, posta, comunicazione in fattura, posta elettronica, SMS relativi a nuove offerte di prodotti e Servizi di Wind e/o di Società con le quali Wind abbia stipulato accordi commerciali, e per verificare il livello di soddisfazione della clientela su prodotti e Servizi. Ciò significa che nessun dato che è raccolto è per il controllo e trattamento dei dati di connessione degli utenti, pena una palese violazione della privacy (rileggete e fate una parafrasi nella notizia proprio di oggi dello spionaggio dei dipendenti)Tra l'altro per il solo punto 2 non sarebbe necessario firmare alcun consenso.Il punto 3, non giustifica, l'utilizzo NON DICHIARATO di strumenti di packet filtering o di inspecting di alcun tipo.In guardia gente!==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 1.09.03
  • Anonimo scrive:
    Re: Boh, a me non succede...
    PS: con BitTorrent uso Azureus, che mi fa andare anni luce più veloce che il client BitTorrent "ufficiale". Inoltre uso spesso Remote Desktop, FTP, Skype e VPN, sempre con buoni risultati.
  • Anonimo scrive:
    e TELE 2 blocca l'invio della posta
    L'adsl di TELE2 blocca la porta 25, è possibile inviare la posta solo utilizzando il server smtp di tele2. http://blogs.ugidotnet.org/luka/archive/2004/12/06/6687.aspxIGNOBILI!!!!
    • DPY scrive:
      Re: e TELE 2 blocca l'invio della posta
      - Scritto da: Anonimo
      L'adsl di TELE2 blocca la porta 25, è possibile
      inviare la posta solo utilizzando il server smtp
      di tele2.

      http://blogs.ugidotnet.org/luka/archive/2004/12/06Premetto che una linea con la porta 25 bloccata non la prenderei mai, ma... ti sei chiesto perché viene fatto e a cosa serve? Il fatto che l'smtp di tele2 sia limitato e un problema collaterale, il concetto è che visto che la maggior parte dei worm si diffondono via email e possiedono un mta proprio che spedisce i messaggi direttamente senza passare per quello del provider, tagliando la porta 25 si impedisce a tali worm di diffondersi e/o di inviare spam in giro.Dal mio punto di vista sarebbe sufficiente che tele2 dichiarasse la presenza del filtro nelle specifiche della linea, e la cosa sarebbe pienamente accettabile, chi non lo vuole sceglie un altro fornitore, e chi non capisce cosa significhi non ha bisogno di starsene a preoccupare.
      • Anonimo scrive:
        Re: e TELE 2 blocca l'invio della posta
        - Scritto da: DPY

        Premetto che una linea con la porta 25 bloccata
        non la prenderei mai, ma... ti sei chiesto perché
        viene fatto e a cosa serve? Il fatto che l'smtp
        di tele2 sia limitato e un problema collaterale,
        il concetto è che visto che la maggior parte dei
        worm si diffondono via email e possiedono un mta
        proprio che spedisce i messaggi direttamente
        senza passare per quello del provider, tagliando
        la porta 25 si impedisce a tali worm di
        diffondersi e/o di inviare spam in giro.

        Dal mio punto di vista sarebbe sufficiente che
        tele2 dichiarasse la presenza del filtro nelle
        specifiche della linea, e la cosa sarebbe
        pienamente accettabile, chi non lo vuole sceglie
        un altro fornitore, e chi non capisce cosa
        significhi non ha bisogno di starsene a
        preoccupare.il punto è proprio questo, sul contratto non c'è scritto e se voglio cambiare provider per inadempienza rimango scollegato per i soliti casini burocratici per un sacco di tempo.cmq se questa è una soluzione per i worm... chiusa una porta se ne usa un'altra...a me sa + di "controllo" che di "prevenzione".la prevenzione non si fa chiudendo la connettività.p.s. dpy per caso stavi su #thie.. ?
  • alieno scrive:
    non solo p2p!!
    A mio avviso si trascura un aspetto importante e cioè la pessima qualità del servizio offerto da wind al di là del p2p: di fatto mi sembra, frequentado svariati forum relativi all'argomento, che nessun abbonato a libero adsl 4mega (il sottoscritto compreso) abbia una banda effettiva di 4mega, infatti molto spesso tale banda non supera la capacità di 1,2mega. Ha rilevare tale situazione è lo stesso speed-test messo a disposizione sul sito di libero!Peccato che per tale problema l'assistenza wind se ne lavi le mani rifiutandosi di effettuare controlli sulla linea se non in casi in cui la velocità sia inferiore ai 30Kbps (cioè a livello di un modem analogico)!!
    • Herduk scrive:
      Re: non solo p2p!!
      - Scritto da: alieno
      A mio avviso si trascura un aspetto importante e
      cioè la pessima qualità del servizio offerto da
      wind al di là del p2p: di fatto mi sembra,
      frequentado svariati forum relativi
      all'argomento, che nessun abbonato a libero adsl
      4mega (il sottoscritto compreso) abbia una banda
      effettiva di 4mega, infatti molto spesso tale
      banda non supera la capacità di 1,2mega. Ha
      rilevare tale situazione è lo stesso speed-test
      messo a disposizione sul sito di libero!
      Peccato che per tale problema l'assistenza wind
      se ne lavi le mani rifiutandosi di effettuare
      controlli sulla linea se non in casi in cui la
      velocità sia inferiore ai 30Kbps (cioè a livello
      di un modem analogico)!!30k?E' un sogno da circa 20 gg per me (ieri il top: navigazione a 5k!!!!).Naturalmente al telefono misteriosamente la comunicazione con l'assistenza cliente cade quando dico che ho già fatto tutto quello suggerito dalle loro FAQ e via email manco leggono quello che scrivono, proprinano direttamente le pagine della FAQ anche se non ci azzeccano nulla col tuo problema.
  • DKDIB scrive:
    Re: Tiscali Voice
    Anonimo wrote:
    Qualcuno sa se e' possibile con Tiscali Voice,
    intervenire sul loro router ?Se per "loro router" intendi dire un router che di danno loro in comodato d'uso, penso proprio di si' (a patto che non te l'abbiano bloccato oppure che te lo sia bloccato tu da solo, usando un ipotetico "CD autoconfigurante" che potresti aver trovato nella confezione -nel qual caso potresti farlo tornare normale con un reset-).
    • Anonimo scrive:
      Re: Tiscali Voice
      - Scritto da: DKDIB
      Anonimo wrote:

      Qualcuno sa se e' possibile con Tiscali Voice,

      intervenire sul loro router ?

      Se per "loro router" intendi dire un router che
      di danno loro in comodato d'uso, penso proprio di
      si' (a patto che non te l'abbiano bloccato oppure
      che te lo sia bloccato tu da solo, usando un
      ipotetico "CD autoconfigurante" che potresti aver
      trovato nella confezione -nel qual caso potresti
      farlo tornare normale con un reset-).Grazie per la risposta !Non so di preciso che router danno e come lo configurano, ed e' per quello che volevo sapere se qualcuno ne sapeva qualcosa.Poter accedere alle mie macchine di casa (via http, ssh e quant'altro) e' una cosa alla quale non vorrei rinunciare !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Sondaggio
    Ma a quanto andrebbe il p2p con Libero? In che senso è filtrato? non si supera una certa soglia in download?O è un problema indiretto, nel senso che chi scarica non può fare altro per colpa di questi "filtri" che per far navigare costringerebbero a smettere di usare p2p?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      che io sappia... Libero non ancora sta filtrando a livello nazionale.Gli apparati cisco si appoggiano solo ad alcuni pop che fanno grande traffico.Alle risposte del sondaggio indicate anche la zona.. :) così possiamo avere dati più significativi...ryuujin
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio Napoli

        idem con alice.
        ma se uno paga per la banda, non ha diritto ad
        averla tutta e tutta per se?
        per che banda paghiamo? la banda bassotti?Sei l'unico. A quanto si dice e per quanto posso testimoniare, Telecom non filtra un bel nulla.(Banda piena con programmi p2p aperti e altri servizi che usano la connessione. )
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio Napoli
        Napoli Vomero, stessa identica situazione.. anche peggio per la verità.. perchè a me si disconnette pure nelle ore di punta ogni 10 minuti mezzoretta, causa un brevissimo disallineamento della portante, e questo mi rende scocciantissimo pure giocare on line. E se mando mail all'assistenza, invece di muovere il culo mi danno risposte ridicole su filtri e prolunghe, anche se gli dico di aver fatto tutte le prove senza filtri ecc...Purtroppo non ho disdetto in tempo, quindi o riesco a dimostrare l'inadempimento o me li devo tenere per 1 anno (a meno di non pagare salate penali) -.-
      • Rododendro scrive:
        Re: Sondaggio, dimenticavo.
        Quanto detto da me sopra e' da intendere fermo restando che Wind FA SCHIFO (ho avuto a che fare per qualche mese con lor signori e ancora si ricordano del fatto che li ho trascinati davanti al giudice di pace e che mi hanno dovuto restituire 1 anno di canone).
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio Napoli
        Se è il router che fa cilecca, questo non dovrebbe fungere ne via web ne con programmi p2p, io ho un ericsson hm 210 dp, e dal web scarico al max della banda consentita da adsl 4MB, ovvero a 500 KB e li raggiungo tutti, ma appena apro p2p non funge più niente, ne programma p2p e ne nessun altro programma avente eco in internet, per cui deduco che è il provider la fonte di disturbo e non il router.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio
        - Scritto da: Anonimo
        che io sappia... Libero non ancora sta filtrando
        a livello nazionale.
        Gli apparati cisco si appoggiano solo ad alcuni
        pop che fanno grande traffico.ok ma so che libero usa nortel.
        Alle risposte del sondaggio indicate anche la
        zona.. :) così possiamo avere dati più
        significativi...

        ryuujin
      • Anonimo scrive:
        idem x Rimini
        sono degli inetti,ti cambiano/modificano il profilo utente e NON ti avvisano,resti giorni e giorni off-line e nessuno ti avvisa con email...pero' quando ti iscrivono d'ufficio alle loro stronze newletter sono bravissimi !!!Non rispondono mai al servizio adsl se non resti in attesa almeno(!!) 20-25 MINUTI.....ANCHE 40 MINUTI O UN'ORA (l'estate scorsa) ti devi fingere NUOVO abbonato alla prima connessione(allora ti ripondono subito)NOn riesci moltissime volte ad aprire pagine " veramente legate al peer to peer" chissa' per che'?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      Anch'io sono di Napoli (Via Cilea,Vomero) e anche a me Libero di rado supera i 10k (ma spesso scende più in basso) e se tengo attiva la kad non posso navigare.Sono sulla Rete LIBERO (Tuttoincluso)
    • Anonimo scrive:
      Provincia di Gorizia OK
      - Scritto da: Anonimo
      Ma a quanto andrebbe il p2p con Libero? In che
      senso è filtrato? non si supera una certa soglia
      in download?
      O è un problema indiretto, nel senso che chi
      scarica non può fare altro per colpa di questi
      "filtri" che per far navigare costringerebbero a
      smettere di usare p2p?A me non dà problemi. Provincia di Gorizia
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      Novara : utente di Libero da più di due anni Con client bit torrent in presenza di seeder e peer non ho mai avuto problemi ad andare al max della banda teorica disponibile per due anni : dai primi di gennaio praticamente dalle 07:00 di mattina fino alle 01:00 della notte successiva non riesco a superare i 30 Kb in download coun un upload di 5Kb.Prima se avevo qualcosa in coda con download contemporanei non avevo problemi a raggiungere i 75 Kb con la vecchia adsl 640, mentre con la nuova ero tranquillo sui 100Kb (da me limitata).Comunque anche qunado scaricavo con torrent la navigazione di paginer web era fluida. ora basta scaricare a velocità ridicole con bit torrent e non ti si apre neanche una pagina !
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      Abbiamo una adsl 4 Mega di libero e da qualche mese sono cominciati questi problemi.A seguito di numerose prove ho scoperto che questi sistemi di filtro non funzionano correttamente e il rallentamento della navigazione è una conseguenza non voluta e collaterale.Questi filtri limitano il numero di connessioni stabilite ad un limite prefissato. I sistemi p2p tipicamente instaurano un numero di connessioni molto elevato e non rimangono connessioni libere per la navigazione.Questo si puo' notare in quanto l'instaurarsi della connessione è lentissimo e spesso fallisce ma una volta instaurata la connessione (ssh telnet o http che sia) i dati viaggiano a banda piena.Se si tiene la coda di scaricamento molto corta e si limita il numero di connessioni, si riesce comunque a navigare.Giocando con iptables si riesce a limitare il problema...Il mulo riesce a scaricare correttamente solo su alcune, particolari, porte che non vengono setacciate dai sistemi di filtro Cisco.Ho provato a disdire l'ADSL ma ho scoperto che essendo passato a Libero (senza canone telecom) non posso cambiare operatore ADSL su questa linea analogica. Dovrei disdire completamente il contratto e farmi tirare una nuova linea (130 ?...)Vi sembra una cosa possibile? Si sono giustificati dicendo che è la legge italiana che non permette questa operazione.Questa è tutta la mia esperienza con libero ADSL 4 Mega in ULL Brescia città.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio(Mi prov)
      Filtri attivi, risolto parzialmente il problema non usando la rete KAD.
    • maxxxp scrive:
      Re: Sondaggio
      Per la mia esperienza con bittorrent non supero sempre e comunque i 30 KB/s e non è possibile avere più di 130/135 connessioni simultanee altrimenti non si riesce più a navigare del tutto (l'IE da proprio errore "pagina non trovata" pure su siti come google).Guarda caso, cambiando porta di download , sono riusciuto a trovarne qualcuna che mi fa scaricare fino a 280 KB/s , segno che è proprio vero che è tutto filtrato.==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 14.24.28
    • scicchi scrive:
      Re: Sondaggio RM Nomentano
      Wind da schifo. Ho dovuto disdire il contratto perchè il P2P era inutilizzabile (3 k/sec) dalle 8:30 del mattino all'1:00 del mattino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      è esattamente quello che penso io, ho inviato una richiesta di assistenza a Libero chiedendo appunto questo, ora vedremo cosa mi dicono in risposta..
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      Mantova Libero ADSL 4MbRiscontro problemi nella fascia oraria 13-24: senza p2p va a 7 kByte/s. Con p2p impossibile la navigazione, nonchè scaricare la posta. Ho segnalato il mio problema a Wind e (solo dopo aver fatto una segnalazione al giorno) mi han mandato un tecnico Telecom a verificare se è un problema delle loro linee. Verificato che il problema non è di Telecom, quelli di Wind non si sono fatti più sentire. Ho fatto di nuovo richiesta di assistenza sia telefonica che via form su web, e dopo aver mandato alcuni risultati richiesti da loro su ping e traceroute, mi hanno liquidato con le solite mail "già fatte" che ti dicono di controllare cavi, modem, prese... ecc. Il problema è al di fuori di casa mia in quanto al mattino arrivo a una velocità anche di 2.5 Mbit/s. Con traceroute, al pomeriggio la richiesta scade già al primo hop (che è il server di Libero a cui sono connesso...). Cosa fare?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio
      Anche io ho lo stesso problema con Libero. Ho appena inviato la distetta perchè ho deciso di tornare a Telecom, sperando che non usi la stessa politica... sono di Venezia.
  • Anonimo scrive:
    Ma che sia benedetta LIBERO!
    Spero che questi filtri li mettano anche gli altri provider così risolviamo una volta per tutti il problema degli illeciti che avvengono con i software p2p.Sì lo so il p2p non è illegale di suo, però il p2p è usato al 99% per scaricare e condividere roba senza averne legalmente diritto.Sì lo so che libero mette i filtri solo per diminuire il traffico interno e non lo fa per difendere il diritto d'autore, ma in fin dei conti che importa? L'importante è l'ottimo risultato finale!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
      - Scritto da: Anonimo
      Spero che questi filtri li mettano anche gli
      altri provider così risolviamo una volta per
      tutti il problema degli illeciti che avvengono
      con i software p2p.

      Sì lo so il p2p non è illegale di suo, però il
      p2p è usato al 99% per scaricare e condividere
      roba senza averne legalmente diritto.
      Sì lo so che libero mette i filtri solo per
      diminuire il traffico interno e non lo fa per
      difendere il diritto d'autore, ma in fin dei
      conti che importa? L'importante è l'ottimo
      risultato finale!garantire i risultati giocando sporco non è corretto
    • DPY scrive:
      Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
      - Scritto da: Anonimo
      Spero che questi filtri li mettano anche gli
      altri provider così risolviamo una volta per
      tutti il problema degli illeciti che avvengono
      con i software p2p.Come ingenuità non andiamo male... renditi conto che se i provider si mettono di peso, seriamente, a bloccare il p2p perdono una quota di clienti significativa: anche le misure di libero non bloccano il traffico, lo rallentano e basta, l'utente è ancora libero di commettere tutti gli illeciti che vuole. Se arrivano a bloccare tutto i primi a rimetterci... sono loro, non lo faranno mai, a meno che il p2p non diminuisca di importanza per altri motivi, e a quel punto non sarà più necessario filtrarlo.In linea di principio, quando c'è un problema occorre cercare le soluzioni, non le toppe: diminuire la banda del p2p per ridurre il p2p è una toppa di efficacia scarsa e con effetti collaterali non trascurabili, e mi domando se tu che lo proponi saresti ancora d'accordo la volta che la tua linea filtrata riconoscesse erroneamente del tuo traffico come p2p, e lo rallentasse. Questo perché anche i filtri dei provider sono degli stratagemmi, funzionano ora che le connessioni p2p sono in chiaro, ma la volta che arrivassero connessioni crittografate che usano porte ben conosciute (metti ad esempio che iniziassero a usare le porte ssh) l'unico modo per bloccarli sarebbe quello di rallentare anche traffico perfettamente legittimo. La volta che succederà mi ricorderò di te e degli altri 'assetati di giustizia' sempre pronti a cercare la soluzione più semplice, indipendentemente dalle conseguenze per chi non c'entra nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
        - Scritto da: DPY
        Come ingenuità non andiamo male... renditi conto
        che se i provider si mettono di peso, seriamente,
        a bloccare il p2p perdono una quota di clienti
        significativa: anche le misure di libero non
        bloccano il traffico, lo rallentano e basta,Mi sa che l'ingenuo sei tu, se già lo fanno vuol dire che i clienti p2p non sono così interessanti: generano alto traffico per contenuti illegali e segano le gambe ai servizi a pagamento di intrattenimento online offerti dai provider.Il fatto che non lo blocchino non è importante. Rallentando al massimo il p2p chi si scarica più un film o anche un mp3 se ci deve mettere un'eternità?
        • AranBanjo scrive:
          Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: DPY


          Come ingenuità non andiamo male... renditi conto

          che se i provider si mettono di peso,[CUT]
          Mi sa che l'ingenuo sei tu, se già lo fanno vuol
          dire che i clienti p2p non sono così
          interessanti: generano alto traffico per
          contenuti illegali e segano le gambe ai servizi a
          pagamento di intrattenimento online offerti dai
          provider.Esatto. Il tipo di cliente che "si fa l'adsl" per scaricare film e musica (non legali) è il primo a lamentarsi per qualsiasi cosa, genera traffico inutile con overhead stratosferici, intasa in modo abominevole la sua linea, fa schiattare il proprio router perchè non configura minimamente il programma di p2p (anzi, mette tutto al massimo), lancia quegli inutili test che si trovano in internet senza sapere minimamente cosa sia il PCR e l'MCR. Ma tanto lui "c'ha l'adsl". E la vuole pagare poco. E per quanto poco, è sempre troppo. E vuole più banda. Ma non sa cosa sia la banda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
            - Scritto da: AranBanjo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: DPY




            Come ingenuità non andiamo male... renditi
            conto


            che se i provider si mettono di peso,
            [CUT]

            Mi sa che l'ingenuo sei tu, se già lo fanno vuol

            dire che i clienti p2p non sono così

            interessanti: generano alto traffico per

            contenuti illegali e segano le gambe ai servizi
            a

            pagamento di intrattenimento online offerti dai

            provider.

            Esatto. Il tipo di cliente che "si fa l'adsl" per
            scaricare film e musica (non legali) è il primo a
            lamentarsi per qualsiasi cosa, genera traffico
            inutile con overhead stratosferici, intasa in
            modo abominevole la sua linea, fa schiattare il
            proprio router perchè non configura minimamente
            il programma di p2p (anzi, mette tutto al
            massimo), lancia quegli inutili test che si
            trovano in internet senza sapere minimamente cosa
            sia il PCR e l'MCR. Ma tanto lui "c'ha l'adsl". E
            la vuole pagare poco. E per quanto poco, è sempre
            troppo. E vuole più banda. Ma non sa cosa sia la
            banda.Ce ne sono di cogli.oni al mondo ..tu sei il più bagnato di tutti!!!
          • AranBanjo scrive:
            Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
            Wow, che dialettica.Almeno potevi firmarti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: DPY


          Come ingenuità non andiamo male... renditi conto

          che se i provider si mettono di peso,
          seriamente,

          a bloccare il p2p perdono una quota di clienti

          significativa: anche le misure di libero non

          bloccano il traffico, lo rallentano e basta,

          Mi sa che l'ingenuo sei tu, se già lo fanno vuol
          dire che i clienti p2p non sono così
          interessanti: generano alto traffico per
          contenuti illegali e segano le gambe ai servizi a
          pagamento di intrattenimento online offerti dai
          provider.

          Il fatto che non lo blocchino non è importante.
          Rallentando al massimo il p2p chi si scarica più
          un film o anche un mp3 se ci deve mettere
          un'eternità?Allora attivati di persona per mandare a rotoli queste iniziative illegali con i dovuti strumenti hw/swcp 615 tercp 615 quinquies
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
      fatti ricoverare....- Scritto da: Anonimo
      Spero che questi filtri li mettano anche gli
      altri provider così risolviamo una volta per
      tutti il problema degli illeciti che avvengono
      con i software p2p.

      Sì lo so il p2p non è illegale di suo, però il
      p2p è usato al 99% per scaricare e condividere
      roba senza averne legalmente diritto.
      Sì lo so che libero mette i filtri solo per
      diminuire il traffico interno e non lo fa per
      difendere il diritto d'autore, ma in fin dei
      conti che importa? L'importante è l'ottimo
      risultato finale!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
        Tutti quelli che sono a favorevoli di Libero continuino pure a pagare il loro bel canone di 30,50? al mese per avere la connessione dichiarata a 25Mega (OOooooo) e banda reale di 2Kbyte. Ma bravi, continuate a farvi intortare dalla pubblicità, meno male che ci siete voi, altrimenti aziende come Infostrada sarebbero già fallite da anni!Complimenti a tutti!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
          - Scritto da: Anonimo
          Tutti quelli che sono a favorevoli di Libero
          continuino pure a pagare il loro bel canone di
          30,50? al mese per avere la connessione
          dichiarata a 25Mega (OOooooo) e banda reale di
          2Kbyte. Ma bravi, continuate a farvi intortare
          dalla pubblicità, meno male che ci siete voi,
          altrimenti aziende come Infostrada sarebbero già
          fallite da anni!

          Complimenti a tutti!!!Da me Libero-Wind non vedrà più un soldo finchè campo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
          ma scusate, cosa le vendono a fare le adsl da 25 mega se non per il p2p? per leggere i feed, vanno bene anche i modem 56k...chi ha l'adsl ci da di p2p di brutto... (ma anche chi non ce l'ha, meno male che la telecom, grandissima, ha inventato la tariffa flat x navigare a 10 al mese...)
    • Anonimo scrive:
      9 --
      Casualmente navigando trovo in questo forum una testa di cazzo che nella sua più totale ignoranza ed incompetenza se ne viene fuori con delle stronzate come le tue...ma ci pensi un attimo prima di dare aria a quella bocca?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che sia benedetta LIBERO!
      ma sta zitto! vattene!
  • Anonimo scrive:
    mi piacerebbe sapere
    come funzionano tecnicamente questi filtri.Qualcuno lo sa ?
    • beka scrive:
      Re: mi piacerebbe sapere
      - Scritto da: Anonimo
      come funzionano tecnicamente questi filtri.
      Qualcuno lo sa ?Penso di potertelo spiegare ma per evitare di fare della confusione ti spedisco qui che è la pagina di cisco dove spiegano queste tecniche:http://www.cisco.com/univercd/cc/td/doc/cisintwk/ito_doc/qos.htmpurtroppo è in inglese, spero che tu lo conosca, buona notte
    • Anonimo scrive:
      Re: mi piacerebbe sapere
      Un tecnico di Libero (con cui ho parlato) ha ammesso l'esistenza di filtri della Cisco che bloccano il traffico P2P su tutte le porte. Mi ha detto che ogni tanto ne aprono una (e mi ha consigliato di cercarle sui newsgroup), ma che si tratta di soluzioni temporanee: quando molte persone scoprono qual è questa porta, la chiudono.Io ho comunicato a Wind (con raccomandata AR) che non intendo rinnovare il contratto. L'ho fatto perché ho potuto utilizzare il mulo esclusivamente per 2 mesi, dopo di che prima ha smesso di funzionare. Per 4 mesi ho avuto la navigazione bloccata su 30 Kbit/sec (parlo di navigazione web e di kBIT, non KByte). Ho provato a telefonare (sempre occupato) e a mandare email (ricevendo una risposta automatica che diceva che la colpa era delle impostazioni del modem).Non appena ho disdetto, mi ha chiamato Wind per chiedermi il moyivo della cessazione dell'ADSL. Gli ho detto dei problemi e mi hanno detto che mi avrebbe telefonato un loro tecnico. Magicamente, dopo un giorno la navigazione è tornata normale (non il mulo né bitTorrent). Quando il tecnico mi ha chiamato, mi ha spiegato come sta la situazione.Morale della favola: tra un mese circa smetterò di farmi rubare 30 euro al mese da Wind.Un consiglio per tutti: non fatevi abbindolare dai 12 Mega di connessione che sbandierano, né dalla possibilità di risparmiare pochi eruo al mese: abbonatevi ad Alice o (per chi ne ha la possibilità) a Fastweb. Sono gli unici ad avere una vera rete.
  • Anonimo scrive:
    Requiescant in pace
    Di cavolate volte solo a danneggiare gli utenti (me compreso) ne hanno fatte diverse in questi anni, questo sarà il colpo di grazia per WIND-LIBERO.
  • opazz scrive:
    Ma che è una novità???
    Ma it.tlc.telefonia.adsl oppure it.tlc.telefonia.disservizi non lo legge più nessuno? E il vecchio club dei 3kb? E poi informarsi prima di abbassare le braghe davanti a contratti prendi prendi e non dai nulla in cambio?
    • macmafia scrive:
      Re: Ma che è una novità???
      - Scritto da: opazz
      Ma it.tlc.telefonia.adsl oppure
      it.tlc.telefonia.disservizi non lo legge più
      nessuno?lo 0,5% degli abbonati libero (e degli abbonatio in genere)
      E il vecchio club dei 3kb?una percentuale ancora più irrilevante :)
  • Anonimo scrive:
    La beffa
    Un provider che si chiama "Libero" e che impone limiti così aggressivi alle connessioni dei suoi clienti :D Ma ci prendono per il C ?
  • Anonimo scrive:
    Non LIBERO
    dovrebbero chiamarlo :Dsarebbe più azzeccato no? :D
  • Anonimo scrive:
    Da stasera...
    Da qualche mese potevo toccare al massimo punte di 30kb complessivi con il p2p (non vi dico il nervoso per scaricare distribuzioni di qualche gb), stasera miracolosamente torno a casa e come per magia vado a 100kb tranquillamente...magia della cattiva pubblicità?
    • Anonimo scrive:
      Re: Da stasera...
      ...e sono ULL...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Da stasera...
      - Scritto da: Anonimo
      Da qualche mese potevo toccare al massimo punte
      di 30kb complessivi con il p2p (non vi dico il
      nervoso per scaricare distribuzioni di qualche
      gb), stasera miracolosamente torno a casa e come
      per magia vado a 100kb tranquillamente...magia
      della cattiva pubblicità?Ho notato ESATTAMENTE la stessa cosa... Il tutto sembra essere lievemente "risorto"...Un caso o cos'altro?TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Da stasera...
        avranno potenziato le infrastrutture?io volevo farmi l'adsl con libero, settimane fa mi dissero che avrei dovuto attendere mesi per mancanza di risorse.. mentre già qualche giorno addietro mi è stato possibile farne richiesta per un'attivazione entro febbraio dicono.. spero sia vero, che zona siete voi? io roma
        • Anonimo scrive:
          Re: Da stasera...
          scusami, non voglio farmi i fatti tuoi, ma cosa significa tecnicamente "mancanza di risorse" ??ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Da stasera...
            si, il tutto come velocità è migliorato, in ULL, però in effetti noto pesanti rallentamenti quando ci sono numerose connessioni aperte, p2p o non p2p, ad esempio se sto facendo molte cose online che comunque non utilizzano molta banda ma molte connessioni si inchiodano tutte le connessioni "nuove" quindi nuove richieste di pagine internet, ecc...
      • Anonimo scrive:
        Re: Da stasera...
        Anche io da settimane non arrivavo a 20 kb. adesso sembra migliorata leggermente e navigo un pochino meglio :s che sarà mai????? un miracolo????
    • mecha scrive:
      Re: Da stasera...
      si il servizio ha subito un lieve miglioramento, ma niente a che fare con un ADSL non dico di qualità, ma almeno decente.E' una presa per il c***o l'ADSL di Libero.Oltretutto la limitazione non è solo nel limite di connessioni, ma anche nel limite di banda concesso ad ogni singola connessione, mai più di 36Kbit/s.Andate a scaricarvi via web un file di grosse dimensioni che ne so il cd di Ubuntu non andrà mai oltre i 36 Kbit, una volta messo a scaricare scaricatene un'altro, tutti e due andranno a 36 Kbit/s (72 in tutto).E' una presa in giro l'ADSL di libero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Da stasera...

        Andate a scaricarvi via web un file di grosse
        dimensioni che ne so il cd di Ubuntu non andrà
        mai oltre i 36 Kbit, una volta messo a scaricare
        scaricatene un'altro, tutti e due andranno a 36
        Kbit/s (72 in tutto).Da rapidshare la roba viene giù anche a 300-400 K/s (o anche le versioni di prova dal sito Adobe) quindi casomai sono i siti da dove scarichi tu che vanno lenti. HTTP è l'unico protocollo che va veloce, il resto è strozzato...
        E' una presa in giro l'ADSL di libero.Questo è vero, ma non per i motivi che dici tu... e poi in Italia quale ADSL non è una presa in giro considerando il rapporto qualità-prezzo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Da stasera...
          ma verament eio via http scarico anche a 200k dai siti giusti, quelli che hanno banda diciamo, il problema è appunto nel numero di connessioni
  • Enzo4510 scrive:
    Quindi libero non è internet
    "un contratto che però negli allegati tecnici specifica come il servizio permetta: "http (navigazione WWW), e-mail (Electronic Mail basata su SMTP) sia POP3 che IMAP4, news (accesso ai News Group), ftp (trasferimento bidirezionale di file)"In pratica non vendono una vera connessione a internet ma un servizio per fare solo quelle 4 cose.Andiamo bene.....Passate parola...libero non è una vera connessione ad internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      - Scritto da: Enzo4510
      In pratica non vendono una vera connessione a
      internet ma un servizio per fare solo quelle 4
      cose.
      Andiamo bene.....
      Passate parola...libero non è una vera
      connessione ad internet.Hai ragione, direi che chiamare quel genere di connessione "Internet" è pure pubblicità ingannevole, andrebbe segnalata al garante.
      • opazz scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        Su questo avete un buon 90% di ragione, ma se è vero come sembrerebbe sul contratto sta scritto questo, perchè la gente si OSTINA ad abbonarsi?Forse perchè come da tempo oramai immemore dico, la gente è caprona?
        • Enzo4510 scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          - Scritto da: opazz
          Su questo avete un buon 90% di ragione, ma se è
          vero come sembrerebbe sul contratto sta scritto
          questo, perchè la gente si OSTINA ad abbonarsi?perchè il 90% non legge i contratti e il90% crede che internet sia google....
          • lroby scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            - Scritto da: Enzo4510

            - Scritto da: opazz

            Su questo avete un buon 90% di ragione, ma se è

            vero come sembrerebbe sul contratto sta scritto

            questo, perchè la gente si OSTINA ad abbonarsi?

            perchè il 90% non legge i contratti e il90% crede
            che internet sia google....sono gli stessi 90% a fare entrambe le cose o la somma fà 180% ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: Enzo4510



            - Scritto da: opazz


            Su questo avete un buon 90% di ragione, ma se
            è


            vero come sembrerebbe sul contratto sta
            scritto


            questo, perchè la gente si OSTINA ad
            abbonarsi?



            perchè il 90% non legge i contratti e il90%
            crede

            che internet sia google....

            sono gli stessi 90% a fare entrambe le cose o la
            somma fà 180% ???DIrei che sono due insiemi distinti ma sovrapponibili, la cui unione, in questo caso, potrebbe dare una percentuale compresa tra 90% e 100% =)
          • opazz scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            E allora, ALLO STESSO TEMPO, COME SI COMBATTE STI PROVIDER TRUFFALDINI E' NOSTRO DOVERE APRIRE GLI OCCHI A CHI NON CAPISCE.Scusate il caps.. Ma è una cosa che mi parte dal profondo dell'anima...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          - Scritto da: opazz
          Su questo avete un buon 90% di ragione, ma se è
          vero come sembrerebbe sul contratto sta scritto
          questo, perchè la gente si OSTINA ad abbonarsi?Gran parte degli utenti a stento sa cos'è Internet, se poi gli chiedi cos'è il WWW, l'FTP, ecc vanno in panne.Molti lo fanno solo perché glie lo chiedono i loro figli, si guardano le pubblicità in TV, sentono di Libero e si dicono "ma perché devo dare 30 e passa euro a Telecom quando posso risparmiare e avere sempre una connessione ad Internet con Libero?".Ecco quindi che è il termine "Connessione ad Internet" che è ingannevole perché fa pensare che il loro servizio sia equivalente a quello degli altri operatori.Difficilmente poi trovi gli utenti che si leggono le "clausolette", senza contare che c'è gente che aderisce semplicemente per via telefonica. E in ogni caso, come spiegavo sopra, Internet è un qualcosa di ancora molto tecnico per molte persone, quindi anche se leggessero le clausolette difficilmente le capirebbero.P.S.: A proposito dei contratti telefonici... quando _chiunque_ vi propone un affare al telefono DIFFIDATE SEMPRE. La risposta giusta è: "No guardi, in questo momento non ne abbiamo bisogno, ci penserò, grazie e arrivederci"... anche se vi promettessero le sette vacche grasse firmate da Miss Italia consegnate chiavi in mano il giorno dopo per posta prioritaria.
          • opazz scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            Guarda che ti do ragione eh..Sto solo a rimarcare che da quando si battaglia sull'adsl in italia, la gente in primis vuole scaricare a velocità stratosferiche, tutto il resto passa in secondo piano..E gli isp gongolano, e gongolano.. Fanno offerte a 20 MBPS quando manco 1 bit è garantito...RAGAZZI SVEGLIAMOCI EH.. Ci stanno a pija per il cu|o altro che 20 MBPS, cerchiamo totale copertura e servizi veri a prezzi validi.. Poi pensiamo alla velocità...
          • Sphix scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            E' vero, sul contratto ( verde adsl per esempio) sono citati quei servizi (http/email/ftp/etc ) che probabilmente all'epoca della stesura dello stesso ( mi piace pensare ;-) ) servivano a rendere chiaro all'utente che cosa stesse comprando come fornitura ( la dicitura "connessione a internet" é vasta e vaga....adesso é chiaro che possono ritorcersi contro lo stesso ...ma..e qui viene il bello..poniamo che wind/infostrada venga citata per disservizio per presunti filtri ( che la stessa nega di avere messo) il problema é che dopo circa dieci minuti che un programma p2p , guarda caso tutti quelli che sono citati dal cisco engine, é in funzione...i servizi HTTP/EMAIL/ETC ETC NON FUNZIONANO PIU' ... proprio quelli che il contratto dice di fornire.. il ping perde pacchetti a tutto spiano ..il mio ip non é raggiungibile dall'esterno..e quello che mi fà incazz..di più é che il pc rallenta pure lui..come quando una richiesta internet di una pagina rimane appesa e il sistema attende risposta ....ma.....se si chiude il "p2p maligno" ...dopo qualche minuto si ritorna ad avere i suddetti servizi, e tutto diventa normale...peccato, in 4 anni di contratto non ho mai avuto di che lamentarmi..ma dalla data 11/01/06...una catastrofe ..altro che guasto al mio router cisco ( ne ho provati tre e anche un modem )..la realtà é una ...P2P ? AHI AHI AHI NO WEB EMAIL FTP ETC ETC..sigh :-( ...ho paura che mi toccherà esaminare offerte di altri isp...
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            sono un utente libero. non uso molto il mulo, ma utilizzo moltissimo i progammi di streaming tv (quello che sono famosi per il calcio) soprattutto per godermi i film in inglese... bene: quando ppstream o pplive o qualsiasi altro programma di streaming sono attivi, non è possibile ne navigare ne scaricare la posta ne utilizzare il protocollo ftp... quindi checchè ne dicano loro e la loro politica, la realtà è che quando c'è gran traffico sulla linea, tutto il resto si blocca, in compenso le trasmissioni in streaming sono migliorate tantissimo, molto più stabili, quindi non mi posso lamentare... peccato che l'altro pc attaccato al mio modem non possa navigare... con conseguenti lamentele dei miei familiariancora pochi mesi e disdico (200 euro non li voglio pagare). chi consigliate???
          • macmafia scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            - Scritto da: Sphix
            E' vero, sul contratto ( verde adsl per
            esempio) sono citati quei servizi
            (http/email/ftp/etc ) che probabilmente all'epoca
            della stesura dello stesso ( mi piace pensare ;-)
            ) servivano a rendere chiaro all'utente che cosa
            stesse comprando come fornitura (...)madonna... questo post sembra scritto paro paro da me!!! Dopo 4 anni, e dopo DAVVERO! decine e decine di utenti che hanno cambiato provider grazie (ora dico "per colpa") ai miei consigli, oggi constato come quest'azienda sia diventata nei metodi e nei servizi MOLTO PEGGIO di telecozz, con l'aggravante clamorosa di non avere neanche la proprietà delle infrastrutture... Nello specifico con me hanno fatto di peggio. Dopo aver segnalato un abbassamento OSCENO di prestazioni di Verde Adsl Pro con ip statico (60 euretti al mese, mica patate!) faccio partire la disdetta di questa linea e mi faccio portare un cavo dati nuovo di zecca da NGI. Morale: disdetta fatta 60 gg. prima (come da contratto), ma taglio della linea (la portante è kaput e il modem lampeggia disperatamente) effettuato dopo soli 5 gg. dal ricevimento della raccomandata AR. Personalmente sono solo riuscito a fermargli il pagamento delle fatture per questi mesi e stiamo valutando di citarli per danni. Era fisiologico, credo.. la cosa migliore è farsi un'adsl con un provider non ancora pachidermizzato, e mandarli affan... quando sipachidermizzano. Rassegnamoci. p.s. sono un utente business... posso immaginare quello che passa uno che ha un'utenza domestic...p.p.s. ora ho una F5 di ngi. pago lo stesso, ho gli stessi servizi ma le prestazioni sono clamorosamente superiori. prima o poi faranno lo stesso anche loro? pazienza.. cambieremo.
          • gerry scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            - Scritto da: Sphix
            ( la dicitura
            "connessione a internet" é vasta e
            vaga....Tecnicamente contesterei, internet è una rete IP piuttosto conosciuta, documentata e standardizzata.Una connessione a internet è una connessione che permette di avere un accessoa questa rete. Non ad una parte o ad alcuni servizi. Un accesso ad una rete IP fondamentalmente consente uno scambio arbitrario di pacchetti fra due host della rete. Il di più (e soprattutto il di meno) viene dal maligno==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 9.14.14==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 9.14.23
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      Scusa ma a me sembra che internet nel senso più stretto sia data proprio da www ed email, poi se tu la consideri nel senso più ampio considerando tutte le porte del pc e tutti i protocolli allora diciamo che è internet meno un pezzo (il p2p), ad ogni modo, ci sono utenti infostrada qua presenti? per la navigazione funziona bene questa adsl? (sai che mi frega del p2p, e le distro linux per cazzeggiare le prenderò col getright)- Scritto da: Enzo4510
      "un contratto che però negli allegati tecnici
      specifica come il servizio permetta: "http
      (navigazione WWW), e-mail (Electronic Mail basata
      su SMTP) sia POP3 che IMAP4, news (accesso ai
      News Group), ftp (trasferimento bidirezionale di
      file)"

      In pratica non vendono una vera connessione a
      internet ma un servizio per fare solo quelle 4
      cose.
      Andiamo bene.....
      Passate parola...libero non è una vera
      connessione ad internet.
      • DPY scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        - Scritto da: Anonimo
        Scusa ma a me sembra che internet nel senso più
        stretto sia data proprio da www ed email, poi se
        tu la consideri nel senso più ampio considerando
        tutte le porte del pc e tutti i protocolli allora
        diciamo che è internet meno un pezzo (il p2p), No: questa è una tua impressione dovuta a come usi internet normalmente e come supponi la usino gli altri. Internet è nata come un insieme di protocolli di comunicazione, protocolli che lavorano indipendentemente dal tipo di dati che vuoi trasportare, il fatto che poi attualmente la maggior parte del traffico (il che comunque è tutto da dimostrare) sia web ed email non significa che internet sia 'solo' quello, né che si possa considerare 'collegamento a internet' una cosa che ti consente di fare solo quelle due cose lì. Dal mio punto di vista, un collegamento a internet può essere definito come tale se mette a disposizione almeno un indirizzo IP pubblico e permette di spedire e ricevere pacchetti IP da e verso gli indirizzi assegnati senza limitazioni, filtri o modifiche dei dati spediti. Qualsiasi altra cosa (connessioni di Fastweb comprese, quindi) non è internet. I gestori sono liberissimo di proporre queste 'altre cose', ma dovrebbero indicare chiaramente cosa possono fare e cosa no.
        • SardinianBoy scrive:
          Mi conservo il piscio !
          Come per l telecom anche per libero si tratta di   "Posizione di Abuso dominante" !
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi conservo il piscio !
            - Scritto da: SardinianBoy
            Come per l telecom anche per libero si tratta di
            "Posizione di Abuso dominante" !ROTFL ma per favore...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        io ho libero da 4 anni ormaimai avuto un problema salvo 1 o 2 volte all'anno dove la portante è mancata probabilmente per lavori (anche se per 1 giornata non mi va internet non mi taglio le vene)il p2p lo uso poco, ma mi fanno ridere questi grandi paladini della giustizia che ora fingono di usare il p2p per scambiare liberamente file che loro chiamano LEGALI. ci sarà l'1% che usa il p2p SOLO per scambiare cose legali, il resto lo usa per scaricare l'ultimo film o l'ultimo album uscito.scopate di più e scaricate di meno!
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          - Scritto da: Anonimo
          io ho libero da 4 anni ormai
          mai avuto un problema salvo 1 o 2 volte all'anno
          dove la portante è mancata probabilmente per
          lavori (anche se per 1 giornata non mi va
          internet non mi taglio le vene)

          il p2p lo uso poco, ma mi fanno ridere questi
          grandi paladini della giustizia che ora fingono
          di usare il p2p per scambiare liberamente file
          che loro chiamano LEGALI. ci sarà l'1% che usa il
          p2p SOLO per scambiare cose legali, il resto lo
          usa per scaricare l'ultimo film o l'ultimo album
          uscito.

          scopate di più e scaricate di meno!Ecco.. ci mancava anche il fanboy moralista....Se uno scarica contenuti illegali deve occuparse la magistratura, non un provvider di sua iniziativa preventiva.... (ma forse gli fa comodo occuparsene perchè vende banda che non ha ?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            io ho libero da 4 anni ormai

            mai avuto un problema salvo 1 o 2 volte all'anno

            dove la portante è mancata probabilmente per

            lavori (anche se per 1 giornata non mi va

            internet non mi taglio le vene)



            il p2p lo uso poco, ma mi fanno ridere questi

            grandi paladini della giustizia che ora fingono

            di usare il p2p per scambiare liberamente file

            che loro chiamano LEGALI. ci sarà l'1% che usa
            il

            p2p SOLO per scambiare cose legali, il resto lo

            usa per scaricare l'ultimo film o l'ultimo album

            uscito.



            scopate di più e scaricate di meno!

            Ecco.. ci mancava anche il fanboy moralista....

            Se uno scarica contenuti illegali deve occuparse
            la magistratura, non un provvider di sua
            iniziativa preventiva.... (ma forse gli fa comodo
            occuparsene perchè vende banda che non ha ?)Libero, almeno in passato, era tristemente famosa per questi giochini: passati i dieci giorni (il tempo per il diritto di recesso) zacchete! e andavi peggio che con un modem analogico. Sul forum di http://adsl.html.it/ dovresti trovare qualcosa (anzi molto)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            Io sono abbonato libero adsl tutto inclusoprimi 2 mesi 4 mbit poi stranamente passato a 2 mbit ...vabbè vi risparmio gli accadutiUso p2p anche io e sono lento, lentissimo scarico al max a 10 kbytes al sec....cmqil contratto dice che usa solo un quei servizio www, mail, ftp e altri... è vero io l'ho letta ma lo considerata una cosa standard visto e considerato che le porte se non sbaglio son più di 36000 quindi non le avrebbero certo descritte...tutte o cmq non le prime 1024Spesso ho avuto blocchi quando avevo amule aperto e mi si bloccava il router, ma ho sempre data la causa al fatto che amule apre tante connessioni... e il router cosi tante non le gestisce... ora se mi dite questo,ossia che è libero che chiude le connessioni, mi impanico anche perchè se devo passare ad altro operatore devo ripassare per telecomIn realtà a dirla tutta ho dei log sul router degli ip di libero che mi fa un bello scan delle porteCmq sia non fate libero.... sono persone ineducate e soprattutto impreparate e hanno un servizio clienti fatto di 10 personeCiaovabbè
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet

          il p2p lo uso poco, ma mi fanno ridere questi
          grandi paladini della giustizia che ora fingono
          di usare il p2p per scambiare liberamente file
          che loro chiamano LEGALI. ci sarà l'1% che usa il
          p2p SOLO per scambiare cose legali, il resto lo
          usa per scaricare l'ultimo film o l'ultimo album
          uscito.Peccato che per questo 1%, come lo chiami tu, scaricare 4.7GB di distribuzione Mandriva a 2KB/s è cosa che fa venir voglia di usare il P2P per scaricare roba protetta da copyright. Perché pago 120Euro/anno a Mandriva per poter scaricare le distro aggiornate senza dover comprare ogni anno una scatola, e poi devo lasciare il PC inchiodato per 6 giorni per scaricare la ISO? Almeno se scaricassi film teoricamente risparmierei sul cinema (teoricamente, perché al cinema ci vado due volte l'anno e ci probabilente ci andrei anche se mi portassero il CD sotto casa).Ah, no, non è vero , film l'ho scaricato:http://www.starwreck.comOvviamente ho usato bittorrent.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            non avevo dubbiinfatti come ho detto c'è un margine di utenti che utilizza il p2p legalmentema io credo che il 99% lo usi per tutt'altro e quindi inutile lamentarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            Fammi capire: siccome scaricare è illegale (se si tratta di materiale protetto) violare un contratto con un utente o abusare della dabbenaggine degli utenti per la parte contrattualmente più forte invece è lecito e magari anche moralmente corretto?A lezione mi hanno insegnato qualcosa di diverso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        No. "Internet" e' il sistema di trasmissione. "www", "ftp" ed altri non sono che formati di informazioni trasmesse.In pratica e' come dire che internet e' la tua voce. Con la tua voce puoi parlare (italiano, inglese o un'altra lingua), urlare di dolore, cantare, ecc...E' come se libero pubblicizzasse la tua voce e poi ti mettesse la mano sulla bocca quando cerchi di cantare.- Scritto da: Anonimo
        Scusa ma a me sembra che internet nel senso più
        stretto sia data proprio da www ed email, poi se
        tu la consideri nel senso più ampio considerando
        tutte le porte del pc e tutti i protocolli allora
        diciamo che è internet meno un pezzo (il p2p), ad
        ogni modo, ci sono utenti infostrada qua
        presenti? per la navigazione funziona bene questa
        adsl? (sai che mi frega del p2p, e le distro
        linux per cazzeggiare le prenderò col getright)

        - Scritto da: Enzo4510

        "un contratto che però negli allegati tecnici

        specifica come il servizio permetta: "http

        (navigazione WWW), e-mail (Electronic Mail
        basata

        su SMTP) sia POP3 che IMAP4, news (accesso ai

        News Group), ftp (trasferimento bidirezionale di

        file)"



        In pratica non vendono una vera connessione a

        internet ma un servizio per fare solo quelle 4

        cose.

        Andiamo bene.....

        Passate parola...libero non è una vera

        connessione ad internet.
    • Di-Gi scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      Quoto, aggiungendo:libero non è LIBERTA'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      a me senza usare il p2p libero strozza la banda... navigo come un 56k e all'assistenza (dopo ore di attesa) dicono che risolvono e poi nn risolvono niente...LIBERI DA LIBERO!se volete un consiglio, non abbonatevi a libero.pierpalol
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        Si renderanno conto alla wind di quanta cattiva pubblicità sta riscuotendo? Probabilmente la società non ha compreso che attualmente è il consumatore a stringere il coltello dalla parte del manico,sono tantissime le persone che alla fine dell'anno obbligatorio di contratto Libero sono davvero diventate libere non rinnovando l'abbonamento.....ormai è una questione conosciuta quasi in tutti i forum e la maggior parte degli utenti che frequenta la rete ne parla....e poi che la smettessero di continuare a negare od affermare che il tutto si limita a particolare ore di punta....Sappiamo (.....e soprattutto loro) quanto l'incremento dei nuovi contratti adsl sia soprattutto dovuto alla possibilità di utilizzo del p2p,legale od illegale che sia....è stata la base su cui gli ISP hanno potuto contare per aumentare gli introiti e fornire nuovi servizi,ed ora si vuole limitare quel fenomeno che ha sancito il proliferare di contratti flat.Si possono disdire gli abbonamenti (certo l'intero anno è duro da passare per chi ha stipulato il contartto adesso......e questo anche fa parte della cacca che c'è in Italia,condizioni sempre peggiori,che invece di favorire la flessibilità nel cambiare operatore o comunque disdire il servizio,rendono il tutto più rigido),il gioco lo guidiamo ancora noi,il prossimo utente in meno per Libero sarò io se la situazione non migliora..... comunque più se ne parla meglio è per i nuovi utenti che si accingono a scegliere il loro primo provider per provare il "bellissimo" mondo dell'adsl.....sapete ora quale provider evitare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          Abbiamo una adsl 4 Mega di libero e da qualche mese sono cominciati questi problemi. A seguito di numerose prove ho scoperto che questi sistemi di filtro non funzionano correttamente e il rallentamento della navigazione è una conseguenza non voluta e collaterale.Questi filtri limitano il numero di connessioni stabilite ad un limite prefissato. I sistemi p2p tipicamente instaurano un numero di connessioni molto elevato e non rimangono connessioni libere per la navigazione.Questo si puo' notare in quanto l'instaurarsi della connessione è lentissimo e spesso fallisce ma una volta instaurata la connessione (ssh telnet o http che sia) i dati viaggiano a banda piena. Se si tiene la coda di scaricamento molto corta e si limita il numero di connessioni, si riesce comunque a navigare.Il mulo riesce a scaricare correttamente solo su alcune, particolari, porte che non vengono setacciate dai sistemi di filtro Cisco. Ho provato a disdire l'ADSL ma ho scoperto che essendo passato a Libero (senza canone telecom) non posso cambiare operatore ADSL su questa linea analogica. Dovrei disdire completamente il contratto e farmi tirare una nuova linea (130 ?...)Vi sembra una cosa possibile? Si sono giustificati dicendo che è la legge italiana che non permette questa operazione.Questa è tutta la mia esperienza con libero ADSL.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      Se proprio devono applicare questi filtri (non certo per limitare l'utilizzo "fraudolento" del P2P per scaricare materiale protetto da copyright, ma solo ed esclusivamente per pagare meno canone alle linee in affitto da Telecom) che si limitino a tagliare il traffico P2P. Non capisco perchè rallentare o bloccare anche gli altri servizi normali quali WWW, POP3, VoIP.. è assurdo. E' come dire che se ho Windows copiato non mi parte lo StarOffice... maledetti. In effetti una prepotenza del genere non è giustificabile: con la scusa del P2P attivo ti tagliano TUTTA la banda (indipendentemente dal tipo di servizio) così recuperano ancora più banda, e diminuiscono ancor di più i loro costi. Spero che qualche associazione dei consumatori riesca non tanto a intentare una causa per risarcimento danni, ma che riesca a far intendere un comportamento del genere come giusta causa per un recesso da parte del cliente SENZA alcuna penale da pagare. Vorrei vedere se sopo WIND non cambia atteggiamento.. e se i 40 minuti medi di attesa per parlare con qualcuno dell 155 o dell'assistenza non passano a 5.. Finirà questa prepotenza di TUTTI i provider italiani, WIND in testa!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      "Libero non è Internet".Apperò.Leggo e rileggo questa osservazione, pesa da matti. Se si sparge la vose, per Wind è un DISASTRO, al di là del P2P ...Wind auguri ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      Siccome le linee di telecom sono scarse e quindi anche wind, se fosse data banda sufficente ai p2pisti, non ne rimarrebbe per me. chi usa il p2p lo fa per ore e ore ininterrottamente, senza senso della misura. quindi io non potrei MAI usare internet perché non mi rimarrebbe banda.Potrei dire:-Bhè, ora internet non va, proverò dopo.Invece no!!! perché la banda sarà occupata pure dopo!!! E ancora dopo: per sempre. Allora siccome telecom e wind sono limitate dalla loro scarsezza di banda, allora fanno bene a togliere dalle pa... i p2pisti, quei rubabanda a oltranza senza buonsenso e senza senso della misura!!!E' venuta l'ora che i p2pisti la capiscano che telecom e wind non possoggono la capacità di supportare i rubabanda a oltranza 24h su 24. Brava wind, anch'io avrei fatto lo stesso.Mi associo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        - Scritto da: Anonimo
        Siccome le linee di telecom sono scarse e quindi
        anche wind, se fosse data banda sufficente ai
        p2pisti, non ne rimarrebbe per me. chi usa il p2p
        lo fa per ore e ore ininterrottamente, senza
        senso della misura. quindi io non potrei MAI
        usare internet perché non mi rimarrebbe
        banda.Potrei dire:-Bhè, ora internet non va,
        proverò dopo.
        Invece no!!! perché la banda sarà occupata pure
        dopo!!! E ancora dopo: per sempre. Allora siccome
        telecom e wind sono limitate dalla loro scarsezza
        di banda, allora fanno bene a togliere dalle
        pa... i p2pisti, quei rubabanda a oltranza senza
        buonsenso e senza senso della misura!!!
        E' venuta l'ora che i p2pisti la capiscano che
        telecom e wind non possoggono la capacità di
        supportare i rubabanda a oltranza 24h su 24.
        Brava wind, anch'io avrei fatto lo stesso.Mi
        associo.Dimentichi che i "rubabanda" di cui parli pagano l'ADSL esattamente come te. Che tu non intenda sfruttare appieno il servizio per cui paghi sono, francamente, fatti tuoi. Il problema con Libero è che vogliono riempire oltre misura gli slot assegnatigli da Telecom appunto per risparmiare.Ti faccio un esempio. Prendiamo il caso dei Bus.Supponi che su un Bus, con un biglietto, possa salire una persona con eventualmente un bagaglio. Qualcuno salirà con una borsetta, qualcun'altro con uno zaino e qualcun'altro ancora con un borsone. Ora, supponi che molti utenti salgano con un borsone... questo borsone occupa un sacco di spazio ma è perfettamente legittimo portare tale borsone perché quando hai pagato il biglietto ti sei affidato ad un servizio che ti permette di portare con te il tuo borsone.Supponi ora che il Bus sia pieno e che, per risparmiare, anziché attivare un'altro Bus, si continui a spingere su questo Bus utenti nonostante debbano stare impiedi e magari stretti come sardine.Con chi te la prenderesti? Con gli utenti *paganti* che stanno solo esercitando il loro diritto di portare con sé il proprio borsone o con il fornitore del servizio perché sta risparmiando illegittimamente facendo star male i propri utenti?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          Hai ragione, non volevo dire male del p2p, volevo fare un commento ironico ma evidentemente ho scazz...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          Naturalmente io voglio tutta la banda che pago ma i carrier assegnano la banda/utente dinamicamente su base statistica, come già qualcuno ha spiegato. Un utente prof traffica tanti file da 50Mb al giorno e riempie la banda con un mix di traffico multimediale per 8 o 12 ore la giorno, e paga un servizio prof ADSL a 4 Mbps ha da 1/5 fino a 1/10 di banda cioè se sono in 5 a mandare pacchetti contemporaneamente la velocità sarebbe 1 Mbps a testa, siccome i pacchetti non sono temporalmente coincidenti è probabile che la velocità sia comunque mediamente superiore. Se HDSL a 4 Mbps si ha 1/2 banda o con una tariffa +alta 1/1 (in questi casi il contratto specifica chiaramente le condizioni di servizio). La family tipica accede ad una quota di banda 1/25*4Mb=160kbps, più che sufficiente per navigare il web e tirar giù qualche mp3 o videoclip, perciò assegnano da 1/20 a 1/35 di banda dinamica, se 20 utenti sfruttano insieme tutta la loro banda come avviene nel p2p, 100 connessioni attive 24/7 come fanno molti, la velocità media si riduce di 15 o 20 volte rispetto al normale, invece di 4 Mbps avremo forse 400kbps. Ecco la ragione della restrizione Libero Infostrada, che evidentemente ha un numero di slot temporali limitato sulla dorsale ATM Telecom. Telecom il problema non ce l'ha perché la sua struttura ATM è perlomeno di un ordine di grandezza superiore a quella di Wind. L'ATM Wind ha delle buone performance in dorsale ma la rete è una maglia, non un binario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            PSNaturalmente io voglio tutta la banda che pago ma i "carrier"
            [leggere] "isp"
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        - Scritto da: Anonimo
        Siccome le linee di telecom sono scarse e quindi
        anche wind, se fosse data banda sufficente ai
        p2pisti, non ne rimarrebbe per me. chi usa il p2p
        lo fa per ore e ore ininterrottamente, senza
        senso della misura. quindi io non potrei MAI
        usare internet perché non mi rimarrebbe
        banda.Potrei dire:-Bhè, ora internet non va,
        proverò dopo.
        Invece no!!! perché la banda sarà occupata pure
        dopo!!! E ancora dopo: per sempre. Allora siccome
        telecom e wind sono limitate dalla loro scarsezza
        di banda, allora fanno bene a togliere dalle
        pa... i p2pisti, quei rubabanda a oltranza senza
        buonsenso e senza senso della misura!!!
        E' venuta l'ora che i p2pisti la capiscano che
        telecom e wind non possoggono la capacità di
        supportare i rubabanda a oltranza 24h su 24.
        Brava wind, anch'io avrei fatto lo stesso.Mi
        associo.Che fai? Ti ripeti? Non hai già aperto una discussione apposita per la tua miserevole opinione ("Sono contento così")? Ti posto di nuovo la mia risposta.1-Telecom non ha i problemi che ha Wind2-Se Wind avesse specificato che c'erano problemi con l'utilizzo del p2p avrei scelto un altro provider tanto più che io sono raggiunto da qualsiasi offerta sul mercato basti pensare che fastweb mise la fibra ottica sotto il mio condominio nel 2002. Non l'ho fatto perchè non mi importava di andare velocissimo pagando molto, mi accontentavo di una velocità minore. Ma qui non si scarica proprio un cazzo! E ovviamente sono in ULL su rete Libero mica su Telecom.Bastava dirlo, e sarei passato subito a tiscali o magari proprio a fastweb.PS: anche andando a 100k avrei utilizzato solo 1/5 della banda che pago. Ma qui scarico a 9k! meno di 1/50 !!!!!! Perchè non mi hanno offerto una 56k illimitata a 2? al mese? Tanto cmq non è che ho bisogno di chissa che banda per navigare e cmq navigo poco.Poi: sono cazzi tuoi come voglio usare la mia banda?Peggio per te che ti accontenti - Io sarei ben felice di lasciarti tutta Libero il più presto possibile se non facessero i contratti-capestroMa non finisce così
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          L'esempio dell'autobus è proprio azzeccato.Ma c'è di più perchè la Wind-Infostrada di autobus ne ha più che a sufficienza, visto che li ha acquistati nuovi dalle Ferrovie a prezzi stracciati.Il problema è che non vuole pagare gli autisti e nemmeno il gasolio perchè quei soldi servono per i suoi progetti faraonici dell' ADSL2+ 12MBit e della novità della ADSL2+ 24MBit voce, Internet e TV via cavo.E per di più vuole arrivare prima della Telecom.Quindi chi se ne frega di quegli imbecilli del Tuttoincluso, me compreso.Quindi:Disdette senza perdere tempo e fottetevene delle penali, mica ci possono trascinare tutti in tribunale e, non è detto che vincano.Anche questo sarebbe un costo per loro, non vi sembra?Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quindi libero non è internet
            Qualcuno saprebbe indicare come prendere effettivamente le "misure" della banda che si utilizza.Spiegato in parole povere e nei particolari (non siamo tutti intenditori).Cioè, come si fa a controllare che il prosciutto che ci stanno vendendo abbia effettivamente il peso che loro sostengono? Come si legge la bilancia?Credo che l'unico sistema affinchè le cose migliorino, sia mettere al corrente gli utenti di come e cosa stanno utilizzando. Una volta fatto, quando si ritroveranno ad aver contro il 90% dei loro clienti forse il servizio comincerà a migliorare per tutti.Finchè sarà una minoranza, quella che veramente si rende conto di ciò che accade, la loro voce non può che rimanere un lamento impercettibile. E persino tutto ciò che è stato detto sinora in questo threadh ha poco valore, perchè all'occhio di noi ignoranti in materia risulta che sì, Libero non fornisca quanto promette, ma come misurarlo, e come non ritrovarsi poi con lo stesso problema da un'altra parte?Da che mondo è mondo per noi "popolani", è sempre il numero quello che conta.E come per altro...sempre e solo uniti possiamo migliorare le cose.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          Sono stato frainteso perché evidentemente mi sono espresso alla caz.. di cane. La mia intenzione era ironizzare su wind e telecom perché non forniscono sufficente banda quando invece potrebbero perfettamente farlo. Vedrò la prossima volta di ironizzare un po' meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        Guarda che gli altri pagano come te, sai? Quindi se fanno un contratto che gli garantisce (si fa per dire...) la connessione, hanno diritto esattamente come te, almeno finchè gli ISP non faranno contratti per chi usa il P2P e chi no!Ragazzi, siete proprio fuori...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          E' vero. Ho scazzato. Ho capito. Mi sono espresso male. Volevo ironizzare su wind ma evidentemente era meglio se inciampavo su un sasso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      per fortuna ho dato la disdetta,ai primi di marzo passo a telekom anche se costa 10 euro in più
      • Anonimo scrive:
        Re: Quindi libero non è internet
        ha fatto la migliore cosa,purtroppo io la scadenza del contratto dovrei averla verso Novembre :'( :'( :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: Quindi libero non è internet
          Almeno speriamo che si accorgano alla Wind che le molte disdette in atto sono solo colpa loro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quindi libero non è internet
      Già.. peccato che nonostante lavori nell'informatica da più di 10 anni ci sono cascato pure io. E adesso mi tocca aspettare ancora altri 6 mesi prima di salutare definitivamente la compagnia telefonica per passare a qualche concorrente ancora disponibile ai P2P.Massimiliano
  • Anonimo scrive:
    La soluzione è davanti a voi.
    Passate ad un altro operatore.Ho (purtroppo) già avuto a che fare con la Wind e ho scoperto che l'unico modo per risolvere i problemi con loro è mandare disdetta, subire le interruzioni del servizio che ne derivano, e attivarsi con un altro operatore.Se il vostro contratto sta per scadere (mi pare prima di 1 mese o 2 mesi dalla scadenza) non aspettate, aspettare è inutile, non pensate che aspettando cambierà qualcosa, scrivete già ora la lettera di disdetta e inviatela domattina (mi raccomando, che riporti DATA, LUOGO, FIRMA e che sia inviata per mezzo di RACCOMANDATA con RICEVUTA DI RITORNO [altrimenti vi diranno che non l'hanno ricevuta]). Nella disdetta siate chiari, coincisi, spiegate le ragioni per cui ve ne andate. Cercate di essere il più chiari possibile di modo che non possano esserci fraintendimenti.Probabilmente rimarrete senza ADSL per qualche tempo, forse un paio di mesi, mettetevi il cuore in pace e aspettate... ne vale la pena.Gli operatori che vogliono imporre ingiusti limiti all'uso del servizio che vi vendono non meritano certo i vostri soldi. Ricordate che quando date a loro quei 30 euro mensili (fossero anche 5 non importa) voi NON ponete limiti sull'uso di tali soldi. È irragionevole che loro pongano invece limiti a voi.Se Libero ha problemi di banda sono FATTI LORO, non possono pensare di risolvere il problema limitando il servizio agli utenti paganti, alzino invece il culetto e incomincino ad investire in infrastrutture.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.
      - Scritto da: Wakko Warner
      Passate ad un altro operatore.

      Ho (purtroppo) già avuto a che fare con la Wind e
      ho scoperto che l'unico modo per risolvere i
      problemi con loro è mandare disdetta, subire le
      interruzioni del servizio che ne derivano, e
      attivarsi con un altro operatore.

      Se il vostro contratto sta per scadere (mi pare
      prima di 1 mese o 2 mesi dalla scadenza) non
      aspettate, aspettare è inutile, non pensate che
      aspettando cambierà qualcosa, scrivete già ora la
      lettera di disdetta e inviatela domattina (mi
      raccomando, che riporti DATA, LUOGO, FIRMA e che
      sia inviata per mezzo di RACCOMANDATA con
      RICEVUTA DI RITORNO [altrimenti vi diranno che
      non l'hanno ricevuta]).
      Nella disdetta siate chiari, coincisi, spiegate
      le ragioni per cui ve ne andate. Cercate di
      essere il più chiari possibile di modo che non
      possano esserci fraintendimenti.

      Probabilmente rimarrete senza ADSL per qualche
      tempo, forse un paio di mesi, mettetevi il cuore
      in pace e aspettate... ne vale la pena.

      Gli operatori che vogliono imporre ingiusti
      limiti all'uso del servizio che vi vendono non
      meritano certo i vostri soldi. Ricordate che
      quando date a loro quei 30 euro mensili (fossero
      anche 5 non importa) voi NON ponete limiti
      sull'uso di tali soldi. È irragionevole che loro
      pongano invece limiti a voi.
      Se Libero ha problemi di banda sono FATTI LORO,
      non possono pensare di risolvere il problema
      limitando il servizio agli utenti paganti, alzino
      invece il culetto e incomincino ad investire in
      infrastrutture.Il punto è che 10 a se ne vanno, se abboccano altri 15 freschi freschi.Il problema con libero esiste da tempo, ma troppi non lo conoscono.
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.
        - Scritto da: Anonimo
        Il punto è che 10 a se ne vanno, se abboccano
        altri 15 freschi freschi.
        Il problema con libero esiste da tempo, ma troppi
        non lo conoscono. Hai ragione, ma per lo meno coloro che seguono il mio consiglio non dovranno più subire i loro abusi.
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: Anonimo

          Il punto è che 10 a se ne vanno, se abboccano

          altri 15 freschi freschi.

          Il problema con libero esiste da tempo, ma
          troppi

          non lo conoscono.

          Hai ragione, ma per lo meno coloro che seguono il
          mio consiglio non dovranno più subire i loro
          abusi.quoto
          • Anonimo scrive:
            Re: La soluzione è davanti a voi.
            Io lo ho fatto.Ho spedito la raccomandata con ricevuta di ritorno 3 mesi prima della scadenza del contratto.Ritengo sia inutile spiegare le motivazioni per cui non intendete rinnovare, ma è sempre meglio abbondare ;-)Vi chiameranno, cercheranno di convincervi che hanno risolto tutti i loro problemi: non cedete, ma ricordatevi delle ore trascorse al telefono ad attendere un operatore e alle email automatiche spedite dall'assistenza tecnica.E pensate: se già non riescono a garantire 4 Mega, cosa faranno con le nuove ADSL da 12 M? :-D
      • macmafia scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.

        Il punto è che 10 a se ne vanno, se abboccano
        altri 15 freschi freschi.
        Il problema con libero esiste da tempo, ma troppi
        non lo conoscono. tranquillo.è così solo per ora. prima o poi sarà il contrario. 10 arrivano, 15 se ne vanno.a quel punto torneranno ad essere competitivi, forse affidabili e ci riabboneremo.per ora fangulo.c'est la vie... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          - Scritto da: macmafia

          Il punto è che 10 a se ne vanno, se abboccano

          altri 15 freschi freschi.

          Il problema con libero esiste da tempo, ma
          troppi

          non lo conoscono.

          tranquillo.
          è così solo per ora. prima o poi sarà il
          contrario. 10 arrivano, 15 se ne vanno.
          a quel punto torneranno ad essere competitivi,
          forse affidabili e ci riabboneremo.
          per ora fangulo.
          c'est la vie... ;)....Aggiungerei anche un passa parola ad amici e conoscenti ed una pubblicità negativa....... " se ti abboni a libero puòi fare tutto fuorchè P2P......perciò se queste sono le tue intenzioni, trovati un' altro operatore "
          • Anonimo scrive:
            Re: La soluzione è davanti a voi.
            Okkio! Se pagate con RID o carta di credito, cambiate prima della disdetta il metodo di pagamento con quello a bollettino postale altrimenti nonostante la vs bella disdetta via raccomandata vi succhieranno i soldi per un altro annetto e ve li rimporseranno in comode rate in un paio di anni!!! Purtroppo l'ho porvato sulla mia pelle!
          • macmafia scrive:
            Re: La soluzione è davanti a voi.
            - Scritto da: Anonimo
            Okkio! Se pagate con RID o carta di credito,
            cambiate prima della disdetta il metodo di
            pagamento con quello a bollettino postale
            altrimenti nonostante la vs bella disdetta via
            raccomandata vi succhieranno i soldi per un altro
            annetto e ve li rimporseranno in comode rate in
            un paio di anni!!! Purtroppo l'ho porvato sulla
            mia pelle!basta chiamare la propria banca e avvertirli che quando arrivano le scimmie di infostrada bisogna far sparire il contante :-)))))))))))(così ho fatto io.. e pare che ha funzionato)
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.
        credo tu abbia colto nel segnoIo rimasti 'scottato' con Libero@SognoEro contentissimo quando il mercato delle telecomunicazioni fu liberalizzato per l'utenza domestica, poi mi sono progressivamente riavvicinato a mamma TelecomNeanche ci penso a cercare altriQuale concorrenza ci si può aspettare da chi ha i mezzi e non si impegna con la costruzione di infrastrutture ma continua a raschiare il fondo degli .. utenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          io ho anche il problema di disdire infostrada oltre che libero. sembra che l'unica soluzione sia disdire l'adsl alla scadenza del contratto (tre mesi prima) e attivare un contratto con il voip + adsl (es.siadsl) che garantisce 128kbs. poi quando sono passati i18 mesi obbligatori di infostrada disdire anche quello e usare solo il voip
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.
        Se volete disdire non serve aspettare i 2 mesi prima della data di scadenza, fate come me inviate una disdetta immediata con messa in mora per modifiche non comunicate al contratto e per disservizi ed il gioco è fatto.Bastano 5 minuti e vi togliete sta palla al piede.Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.

      Passate ad un altro operatore....e chi ci riesce???
      scrivete già ora la lettera di disdetta e inviatela
      domattina (mi raccomando, che riporti DATA,
      LUOGO, FIRMA e che sia inviata per mezzo di
      RACCOMANDATA con RICEVUTA DI RITORNO
      [altrimenti vi diranno che non l'hanno ricevuta]). tutto inutile. loro non ricevono ne fax ne raccomandate!!! ho inviato quintali di lettere sia x posta (r/r) che x fax (nessun errore di ricezione). niente... se ne sbattono altamente!!! situazione immutata e nessun contatto da parte loro.
      Nella disdetta siate chiari, coincisi, spiegate le ragioni
      per cui ve ne andate. non gliene puo' fregare di meno
      Probabilmente rimarrete senza ADSL per qualche
      tempo, forse un paio di mesi, mettetevi il cuore in
      pace e aspettate... ne vale la pena.5 mesi e ancora mi stanno tenendo occupata la linea!!!! non so piu' cosa fare.... andare da un avvocato e' quasi inutile xche' se si capita da un giudice del cavolo, spendi soldi inutilmente (capitato a mio fratello x un problema analogo... in pratica telecom gli teneva occupata la linea senza motivo)
      Gli operatori che vogliono imporre ingiusti limiti all'uso
      del servizio che vi vendono non meritano certo i vostri
      soldi. ci sono altri motivi x i quali e' meglio evitare wind/libero (4mega che va come una 640 , assistenza del tutto inesistente, tempi medi di attesa x le chiamate al call center di 35 TRENTACINQUE minuti,ecc)
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.

        tutto inutile. loro non ricevono ne fax ne
        raccomandate!!! ho inviato quintali di lettere
        sia x posta (r/r) che x fax (nessun errore di
        ricezione). niente... se ne sbattono altamente!!!
        situazione immutata e nessun contatto da parte
        loro.Cosa dici? Basta che non li paghi più e si faranno vivi alla grande ! io ho tolto il RID (Pagamento automatico) alla mia banca e i bollettini non li ho pagati.Devi veder come si sono fatti vivi alla grande.Allora ho alzato un po la voce e sono diventati agnellini buoni buoni.basta non pagare e ti liberi di loro.Pensi che per 100 euro intentino una causa nei tuoi confronti?Ho ancora un paio di bollette telecom da 200 euro da pagare e che ho incorniciato in salotto.SalutiAndrea
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          Bravo furbo, cosi' la prossima volta che dovrai, tuo malgrado, attivare una linea Telecom (e ti capitera' sicuramente, magari fra 5 anni), dovrai pagare i 200 euro piu' tutti gli interessi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La soluzione è davanti a voi.
            - Scritto da: Anonimo
            Bravo furbo, cosi' la prossima volta che dovrai,
            tuo malgrado, attivare una linea Telecom (e ti
            capitera' sicuramente, magari fra 5 anni), dovrai
            pagare i 200 euro piu' tutti gli interessi.Tornare a Telecom ed il loro canone?Ma quanto sei antico....non tornerò mai a Telecom...do you know voice over ip ??Informati sugli scenari futuri!!
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          - Scritto da: Anonimo


          tutto inutile. loro non ricevono ne fax ne

          raccomandate!!! ho inviato quintali di lettere

          sia x posta (r/r) che x fax (nessun errore di

          ricezione). niente... se ne sbattono
          altamente!!!

          situazione immutata e nessun contatto da parte

          loro.

          Cosa dici? Basta che non li paghi più e si
          faranno vivi alla grande ! io ho tolto il RID
          (Pagamento automatico) alla mia banca e i
          bollettini non li ho pagati.
          Devi veder come si sono fatti vivi alla grande.
          Allora ho alzato un po la voce e sono diventati
          agnellini buoni buoni.
          basta non pagare e ti liberi di loro.

          Pensi che per 100 euro intentino una causa nei
          tuoi confronti?
          Ho ancora un paio di bollette telecom da 200 euro
          da pagare e che ho incorniciato in salotto.
          Non ti intentano una causa per 100 euro... li cedono alle società (più o meno a delinquere) di recupero crediti... e lì son dolori.
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.

          Cosa dici? Basta che non li paghi più e si
          faranno vivi alla grande ! io ho tolto il RID
          (Pagamento automatico) alla mia banca e i
          bollettini non li ho pagati.
          Devi veder come si sono fatti vivi alla grande.strano, con me non hanno fatto proprio cosi'. ho ancora in sospeso da vari anni, alcune loro fatture. tutto xche' non hanno voglia di fare il lavoro x il quale sono pagati.avevo un attivita' in via tizio. x necessita mi sono dovuto spostare in via pinco. comunico a tutti gli enti il cambiamento (anche a telecom cosa assurda in quanto proprio loro mi avevano spostato la linea e quindi avrebbero dovuto sapere...). bhe, tra tutte chi ha continuato a mandare le fatture al vecchio indirizzo?? solo wind!!!! e pensare che avevo fatto r/r e fax con un notevole anticipo. in quel momento dico pazienza... chiamo il call center e comunico anche a loro il cambiamento e chiedo la copia delle fatture (regolaramente spedite AL VECCHIO INDIRIZZO!). x farla corta... hanno continuato a spedire x 6 mesi, tutte le fatture e copie delle stesse all'indirizzo sbagliato. poi vabbe'... non le ho pagate xche' tanto x farla tonda, avevano sbagliato anche le tariffe.... in ogni caso, nessuno che si sia mai fatto sentire!!!!!gli unici sono stati quelli del recupero crediti (quasi 2 anni dopo) che mi chiedevano una cifra spropositata.fortunatamente avevo ancora tutti i fax e r/r inviate a wind che ho prontamente passato al mio legale. risultato?? il recupero crediti si e' fatto sentire ancora un paio di volte con il legale, xche' dovevano controllare alcune cose... poi bhoooooo magari tra qualche anno arrivera' un altra ditta che avra' acquistato nuovamente il mio credito e cerchera' di riprenderselo...wind/libero??? se lo conosci , lo eviti!! se ci ripensi, ripensaci di nuovo!!
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          - Scritto da: Anonimo


          tutto inutile. loro non ricevono ne fax ne

          raccomandate!!! ho inviato quintali di lettere

          sia x posta (r/r) che x fax (nessun errore di

          ricezione). niente... se ne sbattono
          altamente!!!

          situazione immutata e nessun contatto da parte

          loro.

          Cosa dici? Basta che non li paghi più e si
          faranno vivi alla grande ! io ho tolto il RID
          (Pagamento automatico) alla mia banca e i
          bollettini non li ho pagati.Basta che non li paghi più... per passare dalla ragione al torto
          Devi veder come si sono fatti vivi alla grande.
          Allora ho alzato un po la voce e sono diventati
          agnellini buoni buoni.
          basta non pagare e ti liberi di loro.Ti liberi di loro e ti leghi ai recupero crediti. Conviene?

          Pensi che per 100 euro intentino una causa nei
          tuoi confronti?No, è sufficiente che ti facciano un decreto ingiuntivo.
          Ho ancora un paio di bollette telecom da 200 euro
          da pagare e che ho incorniciato in salotto.Comincia a scorniciarle. (rotfl)

          Saluti
          Andrea

      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.

        tutto inutile. loro non ricevono ne fax ne
        raccomandate!!! ho inviato quintali di lettere
        sia x posta (r/r) che x fax (nessun errore di
        ricezione). niente... se ne sbattono altamente!!!
        situazione immutata e nessun contatto da parte
        loro.dipende cosa hai scritto nelle raccomandate a.r.se non si scrivono le cose giuste, inutile mandarle.
        • Anonimo scrive:
          Re: La soluzione è davanti a voi.
          Vedo molta gente che parla del recupero crediti come una agenzia di estorsioni: ho fatto consulenze per alcune delle piu' grandi agenzie, che lavora multivendor /telecom/wind/tre/infostrada/etc).Prima di sparare cazzatone da troll sul forum:1. Il credito viene comprato solo per importi significativi: in funzione degli importi si viene inseriti in diverse "liste di sollecito", che funzionano in maniera diversa:dal sollecito telefonico alla citazione.2. Se siete in debito di 100?, faranno al massimo 5 telefonate prima di segnalare "credito inesigibile". Se alla prima chiamata dite chiaramente "non ho intenzione di pagare", evitano anche di farne una seconda3. Hanno avvocati e notai stipendiati, indi ... una lettera dal loro avvocato non gli costa nulla. Diverso e' invece se vi citano in tribunale: solo di bolli una citazione costa un patrimonio .... indi, se siete debitori di 10.000 euro ha un senso, altrimenti e' una follia.Effettivamente lo scambio di liste di solleciti e' molto molto primitivo, indi e' possibile che per errore vi chiamino anche 10 volte ... basta mandarli a cagare tutte le volte, possibilmente in maniera brusca: questo in realta' servira' solo a deprimere l'operatore, ma avra' un effetto distensivo sulla vostra carnagione.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.
      Ma si può disdettare Libero senza pagare la penale? :@
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.
        Abbiamo una adsl 4 Mega di libero e da qualche mese sono cominciati questi problemi.A seguito di numerose prove ho scoperto che questi sistemi di filtro non funzionano correttamente e il rallentamento della navigazione è una conseguenza non voluta e collaterale.Questi filtri limitano il numero di connessioni stabilite ad un limite prefissato. I sistemi p2p tipicamente instaurano un numero di connessioni molto elevato e non rimangono connessioni libere per la navigazione.Questo si puo' notare in quanto l'instaurarsi della connessione è lentissimo e spesso fallisce ma una volta instaurata la connessione (ssh telnet o http che sia) i dati viaggiano a banda piena.Se si tiene la coda di scaricamento molto corta e si limita il numero di connessioni, si riesce comunque a navigare.Il mulo riesce a scaricare correttamente solo su alcune, particolari, porte che non vengono setacciate dai sistemi di filtro Cisco.Ho provato a disdire l'ADSL ma ho scoperto che essendo passato a Libero (senza canone telecom) non posso cambiare operatore ADSL su questa linea analogica. Dovrei disdire completamente il contratto e farmi tirare una nuova linea (130 ?...)Vi sembra una cosa possibile? Si sono giustificati dicendo che è la legge italiana che non permette questa operazione.Questa è tutta la mia esperienza con libero ADSL.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.
      - Scritto da: Wakko Warner
      Passate ad un altro operatore.

      Ho (purtroppo) già avuto a che fare con la Wind e
      ho scoperto che l'unico modo per risolvere i
      problemi con loro è mandare disdetta, subire le
      interruzioni del servizio che ne derivano, e
      attivarsi con un altro operatore.

      Se il vostro contratto sta per scadere (mi pare
      prima di 1 mese o 2 mesi dalla scadenza) non
      aspettate, aspettare è inutile, non pensate che
      aspettando cambierà qualcosa, scrivete già ora la
      lettera di disdetta e inviatela domattina (mi
      raccomando, che riporti DATA, LUOGO, FIRMA e che
      sia inviata per mezzo di RACCOMANDATA con
      RICEVUTA DI RITORNO [altrimenti vi diranno che
      non l'hanno ricevuta]).
      Nella disdetta siate chiari, coincisi, spiegate
      le ragioni per cui ve ne andate. Cercate di
      essere il più chiari possibile di modo che non
      possano esserci fraintendimenti.

      Probabilmente rimarrete senza ADSL per qualche
      tempo, forse un paio di mesi, mettetevi il cuore
      in pace e aspettate... ne vale la pena.

      Gli operatori che vogliono imporre ingiusti
      limiti all'uso del servizio che vi vendono non
      meritano certo i vostri soldi. Ricordate che
      quando date a loro quei 30 euro mensili (fossero
      anche 5 non importa) voi NON ponete limiti
      sull'uso di tali soldi. È irragionevole che loro
      pongano invece limiti a voi.
      Se Libero ha problemi di banda sono FATTI LORO,
      non possono pensare di risolvere il problema
      limitando il servizio agli utenti paganti, alzino
      invece il culetto e incomincino ad investire in
      infrastrutture.Disdetta IMMEDIATA senza aspettare i termini. quoto tutto riguardo la raccomandata e tutto il resto.ma è importante che la gente capisca che ci sono dei contratti che vanno rispettati., infostrada non lo fa.quindi disdetta immediata è blocco immediato dei pgamenti. se avete la rid, lo stesso modulo che avete firmato per l'attivazione, ha nella copia cliente il form per la revoca
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.
      Voi tutti partite dal presupposto che Libero, come pure Telecom,ecc. offra banda garantita per i servizi ADSL "consumer". Non è così, per cui non potete lamentarvi se andate a 10KB/s oppure a 300KB/s invece che a 512KB/s.Per quanto concerne i "filtri" ( se così li vogliam chiamare ) questi esistono.Posso solo dirvi che i ports ( dest ports ) dei servizi "standard" non sono "filtrati" ( o meglio limitati ).
      • Anonimo scrive:
        Re: La soluzione è davanti a voi.
        - Scritto da: Anonimo
        Voi tutti partite dal presupposto che Libero,
        come pure Telecom,ecc. offra banda garantita per
        i servizi ADSL "consumer". Non è così, per cui
        non potete lamentarvi se andate a 10KB/s oppure a
        300KB/s invece che a 512KB/s.Si, questa è un'altra truffa. È un po' come se ti vendessero un fustino di detersivo e scrivessero sull'etichetta "riempito FINO ad un litro e mezzo!" il che li metterebbe nel "giusto" anche se ne riempissero solo 10 cl.Resta comunque il fatto che altri provider, pur non avendo banda garantita esattamente come libero, hanno una qualità (e soprattutto una *serietà*) decisamente superiore.
        Per quanto concerne i "filtri" ( se così li
        vogliam chiamare ) questi esistono.
        Posso solo dirvi che i ports ( dest ports ) dei
        servizi "standard" non sono "filtrati" ( o meglio
        limitati ).Giusto, quindi è bene emigrare verso provider che dimostrano un rispetto per gli utenti maggiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione è davanti a voi.
      Ho letto con attenzione i vostri disappunti su Infostrada, per cui, mi sorge spontanea una sola domanda: - Ma quando vi sarete liberati di Infostrada..., pensate di trovare di meglio in qualche altro operatore?Se SI..., ditemi quale? Sarei felice di sapere che c'è qualcuno che sa cavarsela senza passare per le linee di Telecom Italia, visto che tutti quanti gli operatori (incluso FastWeb, con le sue portentose linee a fibra ottica), per arrivare a casa vostra utilizzano sempre l'ultimo miglio.Se avete novità su qualche nuovo operatore..., fatemi sapere! Ciao a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Disdite
    No vedo il problema disdite il contratto con i provider che filtrano il p2p
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdite
      - Scritto da: Anonimo
      No vedo il problema disdite il contratto con i
      provider che filtrano il p2pE se poi non ne rimane nessuno ?In Italia non è mai esistita una vera libera concorrenza su certe cose
      • Anonimo scrive:
        Re: Disdite
        abbonarsi a provider +piccoli che non siano telecom,tele2,tiscali.... forse l'unica grossa che si salva è fastweb, ma ha il solito problema della nat.io avevo libero, me lo sono levato dai maroni quando era ancora agli inizi di questa storia dei filtri, ora sono con un altro provider + piccolo. spendo qualcosina in + al mese, ma che ve lo dico a fare :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdite
      - Scritto da: Anonimo
      No vedo il problema disdite il contratto con i
      provider che filtrano il p2pInfatti per non sbagliare ho mandato la lettera di sospensione del servizio alla scadenza del mio contratto. Pensa che mi hanno chiamato dal callcenter e mi hanno proposto l'adsl a 16,95 euro, mentre quando pagavo (e tutt'ora pago!) 29,95 euro non mi hanno voluto adeguare ai nuovi clienti (? 19,95). Per utilizzare una linea che i 4 MB li vede col binocolo! vari speed test non hanno mai rilevato un download oltre 1,2 MB. Dico io: perchè ingannare la gente con pubblicita' falsa?
      • maxxxp scrive:
        Re: Disdite
        Non ti hanno ancora abilitato i 4Mb sulla linea , devi continuare a rompere le scatole chiamandoli / mail finchè non ti viene abilitata.Anch'io avevo il tuo stesso problema, poi ho abilitato online la Libero Mega che costa uguale e miracolosamente dopo 10 giorni sono arrivato a fare i miei agognati 4Mb almeno scaricando con flashget (in attesa dell'adsl2+) , comunque ribadisco che prima e dopo, il problema delle porte bloccate e del numero di connessioni contemporanee che strozzano la navigazione rimane- Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        No vedo il problema disdite il contratto con i

        provider che filtrano il p2p

        Infatti per non sbagliare ho mandato la lettera
        di sospensione del servizio alla scadenza del mio
        contratto. Pensa che mi hanno chiamato dal
        callcenter e mi hanno proposto l'adsl a 16,95
        euro, mentre quando pagavo (e tutt'ora pago!)
        29,95 euro non mi hanno voluto adeguare ai nuovi
        clienti (€ 19,95). Per utilizzare una linea che i
        4 MB li vede col binocolo! vari speed test non
        hanno mai rilevato un download oltre 1,2 MB. Dico
        io: perchè ingannare la gente con pubblicita'
        falsa?==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 15.47.45
    • Anonimo scrive:
      o magari fatelo in ita, e disdicete!
      - Scritto da: Anonimo
      No vedo il problema disdite il contratto con i
      provider che filtrano il p2p
    • Anonimo scrive:
      Re: Disdite
      Bravo, soluzione geniale!!!Telecom i filtri che usa Libero li ha già sperimentati da tempo, e anche Tiscali e Tele2 non sono da meno (ad es. Tiscali sta nella "lista nera" dei provider anti-P2P). Telecom non sta aspettando altro che le disdette dagli altri operatori per riprendersi i clienti (anche perchè è l'unica capace di liberarvi la linea immediatamente)... e poi applicherà i bei filtrini Cisco anche a loro.Ma che vivete, nel mondo delle favole???
      • Anonimo scrive:
        Re: Disdite
        Be a questo punto più di non avere l'adsl non si può fare,oppure ci si può tenere una 640 a "pochi" euro.Ma non la vedo così nera visto che appunto più di disdire nuovamente il nuovo contratto adsl non si può fare,quindi la migliore cosa è propio quella di cambiare operatore a chi avesse libero........Cmq il discorso è che la banda tolta al p2p da Libero serve per altri scopi e cmq il sistema usato non è quello della cisco,ma qualcosa di simile.
  • Anonimo scrive:
    Boicottare WIND e LIBERO ADSL
    cominciate a mandare disdette a raffica per inadempimento contrattuale. Prima o poi torneranno indietro e non correremo il rischio che altri provider "furbetti" ci provino ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      cominciate a mandare disdette a raffica per
      inadempimento contrattuale. Prima o poi
      torneranno indietro e non correremo il rischio
      che altri provider "furbetti" ci provino ;)Se leggi il contratto NON c'e' scritto da nessuna parte che ti vendono un servizio adibito all'uso del P2P, come dice l'articolo.Puoi lamentarti solo se non funziona il web, la posta e l'ftp.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        cominciate a mandare disdette a raffica per

        inadempimento contrattuale. Prima o poi

        torneranno indietro e non correremo il rischio

        che altri provider "furbetti" ci provino ;)

        Se leggi il contratto NON c'e' scritto da nessuna
        parte che ti vendono un servizio adibito all'uso
        del P2P, come dice l'articolo.

        Puoi lamentarti solo se non funziona il web, la
        posta e l'ftp.appunto, una volta lanciata un'applicazione p2p non funziona più NULLA.Allora con chi me la devo andare a prendere?
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL

          appunto, una volta lanciata un'applicazione p2p
          non funziona più NULLA.

          Allora con chi me la devo andare a prendere?Con te stesso perchè non stai usando la linea per quello che dice il contratto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
      Già fatto.Linea disattivata dopo 10 giorni dall'invio del faxche goduria mandarli a quel paese !
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
        beato te!! io ho chiesto il recesso di libero e dopo 2 mesi e tanti fax sono riusciti a togliere la loro portante. Ad ora, dopo 5 mesi, non posso ancora fare un altra adsl xche' wind me la tiene occupata. BASTARDI!!!Fino a questo momento, ho solo ricevuto le loro fatture di un servizio che non ho usufruito (non x colpa mia) e neanche una mezza risposta a tutti i miei fax e solleciti. Ovvio che le fatture non le ho pagate........
    • CalicoJack scrive:
      Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
      A me mediamente va bene l'ADSL di wind, del p2p non me ne può fregare di meno, ma la boicotterei solo per l'assistenza telefonica, mi viene male ogni volta che devo chiamarli per un problema (fortunatamente la cosa è rara). L'ultima volta dopo 30 minuti di attesa con il loro messaggio automatico qualcuno alza la cornetta e la posa su un tavolo, sentivo tutto quello che si dicevano in ufficio, dopo 5 minuti ancora così... al che ho preso la cornetta e l'ho messa davanti alla radio anche io... tanto l'ADSL nel frattempo si era ripresa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
        - Scritto da: CalicoJack
        A me mediamente va bene l'ADSL di wind, del p2p
        non me ne può fregare di meno, ma la boicotterei
        solo per l'assistenza telefonica, mi viene male
        ogni volta che devo chiamarli per un problema
        (fortunatamente la cosa è rara). L'ultima volta
        dopo 30 minuti di attesa con il loro messaggio
        automatico qualcuno alza la cornetta e la posa su
        un tavolo, sentivo tutto quello che si dicevano
        in ufficio, dopo 5 minuti ancora così... al che
        ho preso la cornetta e l'ho messa davanti alla
        radio anche io... tanto l'ADSL nel frattempo si
        era ripresa.E' successa anche a me la stessa cosa....a quel punto in......zzatissimo ho chiamato l'155 sulla parte per informarsi sulle disdette (la rispondono al volo) e gli ho detto che da domani non avrei pagato più niente !!Il giorno dopo mi hanno cercato loro come bravi bambini....Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
      Disdetta mandata!!!! Finalmente passo a Fastweb, e mando tutti a quel paese...
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
        - Scritto da: Anonimo

        Disdetta mandata!!!! Finalmente passo a Fastweb,
        e mando tutti a quel paese...Occhio che anche fastweb si sta adeguando all'andazzo. (almeno a Genova)Avevo 400 KByte/s di scaricamento continuativo dal mio news server in olanda fino alla settimana scorsa, quando mi hanno tagliato la banda a 1 Mbit/s.Dopo le proteste hanno alzato a 2Mbit/s facendo finta di avere un problema di linea (palle a raffica, hanno sostituito l'HAG per fare scena, se fosse un problema di linea non sarebbe servito) e fanno orecchie da mercante alle richieste di ripristinare il servizio precedente. Dove non c'è concorrenza, il servizio non può che uniformarsi verso il basso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
          si è capito che l'andazzo è più o meno questo... l'importante è che non diventi una cosa globale.altrimenti disdette a raffica!
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
      Guarda, anch'io cercherò la strada della disdetta per inadempimento contrattuale (non per il p2p, ma per le continue perdite di portante dalle 17 al mattino e per la scarsa banda disponibile).Probabilmente l'avrò facilmente vinta come l'han avuta vinta altri prima di me (i signori di wind sanno che non c'è banda e che i problemi sono imputabili unicamente a loro, così mollano subito senza dover intraprendere costose spese legali in processi presso i corecom o i giudici di pace che li vedrebbero sicuramente perdenti), ma ho il sospetto che per evitare disdette in massa si inventeranno qualcosa come modifiche in corso ai contratti esistenti per limitare il danno (tipo alzare le penali o dichiarare esplicitamente che non garantiscono portante continua e stabile).Io aspetterò il verbale dell'ultimo intervento dei tecnici telecom a casa mia (che dirà che l'ultimo miglio e il mio impianto possono reggere tranquillamente una adsl a 4 mega), poi inchioderò wind alle sue responsabilità con una bella letterina di messa in mora...
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare WIND e LIBERO ADSL
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda, anch'io cercherò la strada della disdetta
        per inadempimento contrattuale DISDETTA : mancato rinnovo alla scadenza naturaleRISOLUZIONE : scioglimento anticipato in caso (per es.) di inadempimentonon tagliatevi le palle da soli...
  • Anonimo scrive:
    vi siete dimenticati 1 cosa...
    che sono convinti che quelli che sono in ull ( nella loro rete) stiano in paradiso... ma quando mai!!!!tutti, ma dico tutti vengono colpiti da questi maledetti filtri e disservizi di liberoin parte hanno ammesso la loro politica al seguente link http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.phtmlribadendo il fatto che quelli in ull non soffrono di questi problemisono 1 massa di B U F F O N I !!!!!!!!!!!!!!!x quanto riguarda le ultime 3 righe, c'è da sbellicarsistanno azzoppando il mulo xchè è quello + utilizzato in italia/europa,altro che problemi di routing (che scaricano sempre a terzi,come ormai prassi loro)prima di fare offerte in aria, si facciano i conti in tasca e siano chiari, se non hanno banda e infrasture non si mettano a pubblicizzare a breve la 500mbit a 29 euro, tanto ormai lo sanno tutti che libero="solaaaaaaaa"
    • Occasus scrive:
      Re: vi siete dimenticati 1 cosa...
      - Scritto da: Anonimo
      che sono convinti che quelli che sono in ull (
      nella loro rete) stiano in paradiso... ma quando
      mai!!!!
      tutti, ma dico tutti vengono colpiti da questi
      maledetti filtri e disservizi di libero
      in parte hanno ammesso la loro politica al
      seguente link
      http://assistenza.libero.it/inprimopiano/full255.p
      ribadendo il fatto che quelli in ull non soffrono
      di questi problemi
      sono 1 massa di B U F F O N I !!!!!!!!!!!!!!!
      x quanto riguarda le ultime 3 righe, c'è da
      sbellicarsi
      stanno azzoppando il mulo xchè è quello +
      utilizzato in italia/europa,altro che problemi di
      routing (che scaricano sempre a terzi,come ormai
      prassi loro)
      prima di fare offerte in aria, si facciano i
      conti in tasca e siano chiari, se non hanno banda
      e infrasture non si mettano a pubblicizzare a
      breve la 500mbit a 29 euro, tanto ormai lo sanno
      tutti che libero="solaaaaaaaa"ciò che mi fa innervosire è che considerano il p2p traffico secondario.ma molti clienti non la pensano così. le disdette spero che facciano il loro effetto (intelligentemente (?) hanno messo penali a destra e a manca per ritardare la "diaspora")
      • Anonimo scrive:
        Re: vi siete dimenticati 1 cosa...
        - Scritto da: Occasus

        ciò che mi fa innervosire è che considerano il
        p2p traffico secondario.
        ma molti clienti non la pensano così. le disdette
        spero che facciano il loro effetto
        (intelligentemente (?) hanno messo penali a
        destra e a manca per ritardare la "diaspora")sui NUOVI contratti hanno messo clausole "pesanti," ma siccome penso che in questi mesi pochi si siano abbonati a loro, la loro clientela si basa principalmente sugli utenti con il VECCHIO contratto, quindi senza quelle clausole. Se poi il call center spara la c@zz@t@ che il contratto vale anche per i vecchi clienti, gli si può chiedere quando è stato comunicato ciò, visto che sempre nel vecchio contratto wind si fa carico di comunicare al cliente cambiamenti rilevanti del contratto stesso e il cliente ha possiblità, entro 30 giorni dalla ricezione delle nuove disposizioni, di disdire o accettarle; nel caso della disdetta, non è tenuto a pagare nessuna penale. Se wind a dicembre, quando ha fornito il nuovo contratto per i nuovi clienti l' avesse comunicato anche ai vecchi, stai certo che ora si parlerebbe di un suo fallimento/vendita a terzi, visto che è stata troppo b@st@rd@.Si pensava che con l'avvento dell'egiziano le cose migliorassero,ma quando mai... :'(
  • Anonimo scrive:
    HTTP tunnelling
    Se il mulo e gli altri lo supportassero nativamente forse si risolverebbe.Sbaglio?
    • sandcreek scrive:
      Re: HTTP tunnelling
      - Scritto da: Anonimo
      Se il mulo e gli altri lo supportassero
      nativamente forse si risolverebbe.

      Sbaglio?A me sembra buona... ci vorrebbe qualche esperto
    • Anonimo scrive:
      Re: HTTP tunnelling
      - Scritto da: Anonimo
      Se il mulo e gli altri lo supportassero
      nativamente forse si risolverebbe.

      Sbaglio?se avessi idea di come funzionasse http tunnelling ti risponderesti da solo
      • Anonimo scrive:
        Re: HTTP tunnelling
        perchè tu dici che se anche incapsulo il tutto in richieste http i pacchetti cmq sarebbero analizzati e smascherati... giusto?
        • Anonimo scrive:
          Re: HTTP tunnelling
          - Scritto da: Anonimo
          perchè tu dici che se anche incapsulo il tutto in
          richieste http i pacchetti cmq sarebbero
          analizzati e smascherati... giusto?perchè ti servirebbe comunque un server che ti fa da tramite e che converte le tue richieste etc
          • Anonimo scrive:
            Re: HTTP tunnelling
            Nessuna illusione... ho fatto un esperimento in merito con un server in una universita' USA... tunnel VPN... funziona ma ovviamente c'e' un rallentamento dovuto al percorso aggiuntivo... in compenso permette di vedere che il bandwith shaping e' realta' :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: HTTP tunnelling
            Taluni client p2p (che io sappia azureus e un'altro per bittorrent) già offuscano i pacchetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: HTTP tunnelling
            A quanto ho capito gli sviluppatori originali rompono le palle dicendo che non vogliono implementarlo e bla bla bla. Ok è open source, lo può modificare chiunque abbia le conoscenze adatte...
    • Anonimo scrive:
      Re: HTTP tunnelling
      - Scritto da: Anonimo
      Se il mulo e gli altri lo supportassero
      nativamente forse si risolverebbe.

      Sbaglio?Ed evitare di sottoscrivere questi contratti-truffa, no? Troppo complicato?
  • Anonimo scrive:
    ANCH' IO HA AVUTO QUESTO SOSPETTO
    E x questo motivo ho bloccato il contratto con WIND-INFOSTRADA e non ho attivato Libero-ADSL.Possono andare a.........annò sapete!
  • Anonimo scrive:
    Vero!
    Affermo e confermo che usando p2p non si riesce a navigare bene in rete... è come se il ping aumentasse all'infinito... mah... per non hanno messo filtri, ma semplicemente non hanno configurato bene qualcosa!Il p2p funziona, la rete no... non mi sembra una mossa azzeccata per bloccare il p2p, no? :D :s mmm
  • Anonimo scrive:
    io ho telecom
    e mi succede lo stesso. da molti mesi
    • Anonimo scrive:
      Re: io ho telecom
      - Scritto da: Anonimo
      e mi succede lo stesso. da molti mesiMai sentito filtri telecom.Su forum che trattono dell'argomento mai letto di filtri telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: io ho telecom
      - Scritto da: Anonimo
      e mi succede lo stesso. da molti mesisarai incapace te
    • Anonimo scrive:
      Re: io ho telecom
      - Scritto da: Anonimo
      e mi succede lo stesso. da molti mesiPrima di sparare su presunti filtri p2p imparate a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp optimizer). Con telecom il mulo viaggia velocissimo (ISO di Linux), ovviamente dipende da cosa scarichi e quanti utenti lo condividono.
      • Anonimo scrive:
        Re: io ho telecom

        Prima di sparare su presunti filtri p2p imparate
        a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp
        optimizer). Con telecom il mulo viaggia
        velocissimo (ISO di Linux), ovviamente dipende da
        cosa scarichi e quanti utenti lo condividono.Anche da me con telecom l'animaletto vola a 200 Kb/sec
        • Anonimo scrive:
          Re: io ho telecom
          - Scritto da: Anonimo

          Prima di sparare su presunti filtri p2p imparate

          a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp

          optimizer). Con telecom il mulo viaggia

          velocissimo (ISO di Linux),Che tua abbia linux o windows, non c'entra una mazza.I filtri di libero non c'entrano con il S.O. del tuo pc.Giusto per non confondere le acque
          • Anonimo scrive:
            Re: io ho telecom
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Prima di sparare su presunti filtri p2p
            imparate


            a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp


            optimizer). Con telecom il mulo viaggia


            velocissimo (ISO di Linux),

            Che tua abbia linux o windows, non c'entra una
            mazza.
            I filtri di libero non c'entrano con il S.O. del
            tuo pc.
            Giusto per non confondere le acqueCredo che abbia fatto un esempio di cosa di solito scarica... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: io ho telecom
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo



            Prima di sparare su presunti filtri p2p

            imparate



            a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp



            optimizer). Con telecom il mulo viaggia



            velocissimo (ISO di Linux),



            Che tua abbia linux o windows, non c'entra una

            mazza.

            I filtri di libero non c'entrano con il S.O. del

            tuo pc.

            Giusto per non confondere le acque

            Credo che abbia fatto un esempio di cosa di
            solito scarica... ;-)Hai ragione, ho dato troppo importanza alla parola linux e troppo poca alla parola ISO.
        • Anonimo scrive:
          Re: io ho telecom
          - Scritto da: Anonimo

          Prima di sparare su presunti filtri p2p imparate

          a regolare a dovere la vostra ADSL (tcp

          optimizer). Con telecom il mulo viaggia

          velocissimo (ISO di Linux), ovviamente dipende
          da

          cosa scarichi e quanti utenti lo condividono.


          Anche da me con telecom l'animaletto vola a 200
          Kb/secma di picco o di media? server o kad? o entrambi?
  • Anonimo scrive:
    Secondo me non rispondono neanche
    Quanto ci fate su?
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo me non rispondono neanche
      - Scritto da: Anonimo
      Quanto ci fate su?ma no io penso che con grande arte diplomatica si possa mettere su una lettera di risposta credibile via
      • DPY scrive:
        Re: Secondo me non rispondono neanche

        ma no io penso che con grande arte diplomatica si
        possa mettere su una lettera di risposta
        credibile viaMeglio (per loro) che non lo facciano, a meno che non abbiano argomenti inattaccabili. In caso contrario verranno smontati nel forum, come sempre succede a chi prova a replicare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo me non rispondono neanche
      - Scritto da: Anonimo
      Quanto ci fate su?secondo me gli sciacalli rigirano la frittata e finiscono per farsi pubblicità da soli
  • Anonimo scrive:
    VoIP, video in streaming...
    Non sono menzionati nel contratto e mica usano HTTP! Figurarsi se si possono appellare al contratto quindi!
    • Anonimo scrive:
      Re: VoIP, video in streaming...
      - Scritto da: Anonimo
      Non sono menzionati nel contratto e mica usano
      HTTP!

      Figurarsi se si possono appellare al contratto
      quindi!E' solo un'ipotesi ma io credo che se volessero potrebbero sempre dire che voip e streaming sono offerte in piu',e poi ci mettono un secondo a cambiare il contratto eh. Il punto vero e' un altro: com'e' che nessuno sapeva che il p2p non avrebbe funzionato? Mancanza di trasparenza?
Chiudi i commenti