Subisce violenza, i danni li chiede a MySpace

Ha conosciuto il suo aguzzino via email attraverso la community di News Corp. e ora con i genitori fa causa: vuole un risarcimento straordinario. Il sito risponde attivando nuovi filtri antiabuso

Austin ? Viene dal Texas l’ennesimo duro colpo diretto a MySpace . Una ragazzina di 14 anni, accompagnata dalla madre, ha sporto denuncia nei confronti della News Corp, società di Rupert Murdoch cui fa capo il popolare social network nordamericano.

La ragazza è stata violentata da un ragazzo conosciuto attraverso MySpace, che dopo settimane di email e messaggi aveva acconsentito di incontrare. Secondo i legali dell’accusa la colpa è da attribuire al servizio, che presenterebbe alcune falle nella gestione dei contatti fra utenti. La famiglia chiede un risarcimento di 30 milioni di dollari .

Da mesi la community, che consta di decine di milioni di utenti, è soggetta alle polemiche che piovono dai politici, dai genitori e dagli educatori. Ad aprile aveva censurato i blog di 200.000 utenti che, a detta dei responsabili, “infangavano” l’immagine dell’azienda.

Tale provvedimento, che ha fatto discutere non poco, non è però bastato a convincere le associazioni di genitori sull’effettiva sicurezza di MySpace, tanto che queste hanno chiesto ripetutamente al Congresso nuove normative di tutela.

I vertici societari hanno ora optato per una linea più dura e intransigente : dalla prossima settimana vi sarà l’obbligo per gli utenti maggiorenni di fornire indirizzo email o nome e cognome agli utenti minorenni che vorranno contattare.

È un periodo delicato per i social network , che sono sempre più visti come veicoli per azioni criminali, specialmente da quando salì alla ribalta della cronaca il caso di un uomo, che, dopo aver rapito e ucciso una dodicenne, ne fece a pezzi il cadavere e ne mangiò una parte. Quel tale è stato identificato grazie al suo blog, nel quale raccontava di essere ossessionato dalla ragazzina. Eventi che favoriscono la determinazione della National Security Agency di dar vita ad un estensivo monitoraggio di Myspace e simili “per finalità di sicurezza”.

Il principio che va passando, e di cui MySpace rischia di essere vittima illustre, è quello secondo cui vi devono essere barriere tecnologiche agli abusi derivanti dalla comunicazione tra persone. Non sembrano trovare spazio, in questo momento, considerazioni “altre”, come quella della responsabilità dei genitori nell’educare i figli ad un corretto uso della rete, come del telefono, o della televisione… Per ora Myspace e i suoi omologhi finiscono alla ribalta delle cronache non per i servizi gratuiti offerti agli utenti internet ma perché sarebbero questi servizi a favorire abusi, violenze, minacce e via peggiorando.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La musica e' decisamente cambiata
    Come volevasi dimostrare, nuovo governo, nuova musica.I vari Mauro_sta_Mazza hanno finito di fare il bello e il cattivo tempo sul diritto d'autore, approfittando delle complicita' politiche di cui godevano per fare gli interessi, tra gli altri, anche del loro signore e padrone di arcore.Speriamo in un canone fisso mensile, che metta la parola fine, una volta per tutte, alle varie leggi Urbane del ca**o, e liberi i cittadini, ma anche i poliziotti e i magistrati, da queste cazzate paleolitiche dei diritti d'autore.
    • Anonimo scrive:
      Si! come no!
      Hai perfattamente ragione!Per questo la sinistra a suo tempo si è astenuta sulla legge urbani!Scrivi in malafede per fare inutile campagna politica o più semplicemente non sai le cose?Io vado per tutte e due le cose.
  • Anonimo scrive:
    IL CANONE SULLA CONNESSIONE , ORA!
    MANIFESTO PER IL CANONE SULLA CONNESSIONE!Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in cui il primo bit fu trasferito da un mainframe all'altro.Era solo questione di tempo prima che la naturale evoluzione, ovvero il pagamento di un canone, sostituisse l'anacronistico prezzo sulla copia, che oggi ha meno senso delle carrozze a cavalli.Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è ingiusto perché i cantanti più bravi verranno pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta nessuno.Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha portato anche la possibilità di monitorare la diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di pagare i cantanti in proporzione a quante persone scaricano i loro pezzi.Di fatto la situazione per i cantanti non cambierà per nulla, verranno sempre pagati in proporzione al successo del loro pezzo.E chi sostiene che il conteggio dei download possa essere falsato da download fasulli messi in opera solo per far salire lo share, non tiene conto di un semplice fatto: la stima dei download verrebbe fatta su un campione controllato, come con l'audience, dove volontariamente le persone rinunciano all'anonimato e comunicano la propria identità. Il funzionamento quindi sarebbe identico a quello dell'auditel.Quindi diciamola la verità: quelli che non vogliono che questo accada sono le terze parti, le compagnie discografiche e cinematografiche, che non potranno più rubare soldi agli autori e intascarsi il 70% dei guadagni.In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.- Comitato per il canone sulla connessione
  • Anonimo scrive:
    Appello!!!!
    Spero che questi e gli altri politici di questo governo CANCELLI PER SEMPRE LE PORCATE di leggi (Urbani e Biagi soprattutto!!!) fatte dal nanerottolo ed i suoi scagnozzi!!!!! :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Appello!!!!
      - Scritto da:
      Spero che questi e gli altri politici di questo
      governo CANCELLI PER SEMPRE LE PORCATE di leggi
      (Urbani e Biagi soprattutto!!!) fatte dal
      nanerottolo ed i suoi
      scagnozzi!!!!!
      :$Se avesse voluto, l'avrebbe fatto nei primi 5 minuti di governo.Ma tu aspetta pure per 5 anni (se dura)
      • Anonimo scrive:
        Re: Appello!!!!
        - Scritto da:


        Se avesse voluto, l'avrebbe fatto nei primi 5
        minuti di
        governo.
        Ma tu aspetta pure per 5 anni (se dura)
        e beh certo proprio la prima cosa a cui pensare ... o no? se bastavano 5 minuti per cambiare l'italia a che servono 5 anni di governo ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Appello!!!!
          - Scritto da:
          e beh certo proprio la prima cosa a cui pensare
          ... o no? se bastavano 5 minuti per cambiare
          l'italia a che servono 5 anni di governo
          ???a prendere per il culo gli elettori, come scoprirai presto.
  • Anonimo scrive:
    I problemi vengono da oltroceano
    E' quasi tutto in mano ad aziende americane, leggete ad esempio qui http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/spettacoli_e_cultura/biglietti-concerti/biglietti-concerti/biglietti-concerti.html , e voi avete visto come gli americani hanno fatto pressione in Svezia come potete leggere qui http://www.slyck.com/news.php?story=1227 e sicuramente staranno facendo pressioni anche all'italia perche' nuove leggi siano prodotte e allora non vedremo abolita nemmeno la Urbani.Se restiamo qui a fare nulla e ci piangiamo adosso e basta la spuntano loro!!!
  • Anonimo scrive:
    una siffatta aggregazione tra politici e
    commercianti lobbisti si chiama associazione a delinquere finalizzata alla manipolazione delle leggi per interessi privati a danno del popolo italiano e dei suoi diritti umani.
  • Anonimo scrive:
    Alto tradimento
    In altri tempi, chi non difendeva gli interessi del proprio paese veniva tacciato di alto tadimento.Qui c'è un link con una che tutti i parlamentari dovrebbero imparare a leggere, pena l'accusa di incompetenza o, appunto, di alto tradimento...http://chartitalia.blogspot.com/2006/06/mappiamo-il-copyright.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Alto tradimento
      Interessante l'articolo;proprio pochi giorni fa ne era apparso uno su Repubblica che spiegava com tutti i concerti in italia, la loro gestione e i prezzi siano praticamente in mani americane (e' cosi' pure i proventi) che praticamente hanno in italia il monopolio del settore....anche le prevendite biglietti sono monopolizzate e in mano ad un solo gestore che ha usato politiche di mercato discutibili per far fallire tutte le altre catene di prevendita, di questo se ne trovava una prima traccia invece sul sito di Beppe Grillo, ora pero' non e' piu' una novita'.Se qualcuno trova il link dell'articolo di Repubblica ci farebbe un favore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alto tradimento
        Parli di questo ?http://www.repubblica.it/2006/06/sezioni/spettacoli_e_cultura/biglietti-concerti/biglietti-concerti/biglietti-concerti.htmlMarco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: Alto tradimento
      Quello che mi piacerebbe sapere e' dove sono finiti quelli della rosa nel pugno, i pochi voti che hanno preso erano per meta' di coloro che avevano creduto ad una maggiore attenzione al software free e ai diritti digitali dalla parte dell'utente. Anche se hanno pochi parlamentari sarebbe meglio che si facessero sentire, altrimenti la prossima volta non prenderanno nemmeno quei pochi voti.- Scritto da:
      In altri tempi, chi non difendeva gli interessi
      del proprio paese veniva tacciato di alto
      tadimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Alto tradimento
        - Scritto da:
        Quello che mi piacerebbe sapere e' dove sono
        finiti quelli della rosa nel pugno, i pochi voti
        che hanno preso erano per meta' di coloro che
        avevano creduto ad una maggiore attenzione al
        software free e ai diritti digitali dalla parte
        dell'utente. Anche se hanno pochi parlamentari
        sarebbe meglio che si facessero sentire,
        altrimenti la prossima volta non prenderanno
        nemmeno quei pochi
        voti.
        Hanno mandato su quelli della Rosa nel Pugno. Ok, adesso è in mano alla sinistra. Spero che facciano qualcosa. Se, entro 5 anni, non combinerà nulla (visto che Prodi disse pure di voler legiferare, al fine di togliere la Urbani), son proprio curioso di vedere cosa succederà, alle elezioni politiche...
        • Anonimo scrive:
          Re: Alto tradimento
          Presto vi sveglierete... nani e mortadelle alla fine fanno sempre e solo il loro interesse
          • Anonimo scrive:
            Re: Alto tradimento
            - Scritto da:
            Presto vi sveglierete... nani e mortadelle alla
            fine fanno sempre e solo il loro
            interesseIl solito qualunquismo...Intanto qualcosa si muove.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alto tradimento


            Presto vi sveglierete... nani e mortadelle alla

            fine fanno sempre e solo il loro

            interesse

            Il solito qualunquismo...
            Intanto qualcosa si muove.Si, le nostre pa**e che girano e girano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alto tradimento

            Il solito qualunquismo...
            Intanto qualcosa si muove.Stanco di vedere un migliaio di cazzoni incompetenti mettersi in tasca 18k euro netti al mese quando un povero cristo di addetto help desk ne prende 500, mi sono mosso verso un paese diverso.Pensa un po', qua lavori e ti pagano, piu' sei bravo e piu' fai carriera.Spero di poter bruciare presto il passaporto della repubblica delle banane...
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Alto tradimento
          - Scritto da:

          son proprio curioso di
          vedere cosa succederà, alle elezioni
          politiche...Quello che succede sempre, ovvero viene votata l' opposizione. E' una ruota.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alto tradimento
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da:



            son proprio curioso di

            vedere cosa succederà, alle elezioni

            politiche...

            Quello che succede sempre, ovvero viene votata l'
            opposizione. E' una
            ruota.e noi siamo il criceto
      • Anonimo scrive:
        Re: Alto tradimento
        - Scritto da:
        Quello che mi piacerebbe sapere e' dove sono
        finiti quelli della rosa nel pugno, i pochi voti
        che hanno preso erano per meta' di coloro che
        avevano creduto ad una maggiore attenzione al
        software free e ai diritti digitali dalla parte
        dell'utente. Anche se hanno pochi parlamentari
        sarebbe meglio che si facessero sentire,
        altrimenti la prossima volta non prenderanno
        nemmeno quei pochi
        voti.la rosa nel pugno, purtroppo o per fortuna, non ha senatori...ergo conta come il due di bastoni quando la briscola è a coppe
    • Anonimo scrive:
      Re: Alto tradimento
      - Scritto da:
      In altri tempi, chi non difendeva gli interessi
      del proprio paese veniva tacciato di alto
      tadimento.

      Qui c'è un link con una che tutti i parlamentari
      dovrebbero imparare a leggere, pena l'accusa di
      incompetenza o, appunto, di alto
      tradimento...

      http://chartitalia.blogspot.com/2006/06/mappiamo-ipurtroppo ti quoto in tuttowww.gilean.forumfree.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Alto tradimento
      - Scritto da:
      In altri tempi, chi non difendeva gli interessi
      del proprio paese veniva tacciato di alto
      tadimento.

      Qui c'è un link con una che tutti i parlamentari
      dovrebbero imparare a leggere, pena l'accusa di
      incompetenza o, appunto, di alto
      tradimento...

      http://chartitalia.blogspot.com/2006/06/mappiamo-iE poi c'è chi si lamenta dei cinesi cattivi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Alto tradimento
      - Scritto da:
      In altri tempi, chi non difendeva gli interessi
      del proprio paese veniva tacciato di alto
      tadimento.Ma ora siamo nell'era globale: se pensi agli interessi del tuo paese sei un pericoloso nazionalista.Zitto e pensa all'Europa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Alto tradimento
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        In altri tempi, chi non difendeva gli interessi

        del proprio paese veniva tacciato di alto

        tadimento.

        Ma ora siamo nell'era globale: se pensi agli
        interessi del tuo paese sei un pericoloso
        nazionalista.

        Zitto e pensa all'Europa!
        Bravo: tassati per pagare le bombe di bush
Chiudi i commenti