Sun e IBM verso uno standard per i portali

I due colossi uniscono le forze per sviluppare un nuovo standard Java che porti interoperabilità fra prodotti di marche differenti nel settore dei portali
I due colossi uniscono le forze per sviluppare un nuovo standard Java che porti interoperabilità fra prodotti di marche differenti nel settore dei portali


Roma – Durante la conferenza JavaOne che si terrà la prossima settimana, Sun e IBM annunceranno un piano comune per sviluppare una serie di specifiche standard intese a rendere la costruzione dei portali più semplice e veloce.

Le specifiche, denominate Java Specification Request (JSR) 168 , avranno l’obiettivo di standardizzare il modo in cui dati, informazioni, applicazioni vengono aggregati all’interno di un portale, occupandosi anche di gestire le localizzazioni e la personalizzazione dei contenuti, nonché la sicurezza.

Alla base dello standard vi sono dei componenti detti “portlets” che, similmente ai “servlets”, sono applicazioni Java specificamente progettate per essere assemblate fra loro all’interno di un sito Web.

Lo standard, secondo Sun, renderà più semplice per i clienti combinare fra loro i prodotti di vendor differenti che supportano JSR 168: ad esempio, gli sviluppatori saranno in grado di prendere un file Java Server Pages (JSP) creato con IBM WebSphere e renderlo disponibile attraverso il server di BEA.

Sun e IBM sperano che lo Java Community Process (JCP) approvi le specifiche entro la fine dell’anno, in modo che esse possano poi essere integrate nei primi prodotti commerciali a partire dalla prima metà del 2003.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 03 2002
Link copiato negli appunti