Supercippetto per cellulari Linux

Il primo operatore mobile giapponese, NTT DoCoMo, sta sviluppando insieme ad un produttore di chip un sistema multiprocessore per la prossima generazione di telefonini 3G, gli stessi su cui girerà Linux
Il primo operatore mobile giapponese, NTT DoCoMo, sta sviluppando insieme ad un produttore di chip un sistema multiprocessore per la prossima generazione di telefonini 3G, gli stessi su cui girerà Linux


Tokyo (Giappone) – Renesas , una società satellite di Hitachi, e NTT DoCoMo , il più grande operatore mobile giapponese, svilupperanno congiuntamente un system-on-a-chip per telefoni cellulari di nuova generazione.

Il chippetto, composto da un singolo die di silicio, integrerà due processori: uno dedicato a far girare un sistema operativo real-time di basso livello ed a gestire i segnali radio e digitali, ed uno dedicato invece a far girare un sistema operativo di alto livello, l’interfaccia grafica e le applicazioni utente. In un telefono mobile tradizionale questi due processori sono generalmente separati: la loro integrazione su di un unico chip permetterà, secondo Renesas, di ridurre sensibilmente il consumo di energia e risparmiare prezioso spazio per altri componenti, come ad esempio un modulo GPS.

Grazie alla sua maggiore potenza di calcolo, il system-on-a-chip sarà in grado di far girare Linux, che non a caso è lo stesso sistema operativo embedded scelto da NTT DoCoMo come piattaforma di riferimento , insieme a Symbian OS, per i suoi telefonini 3G FOMA (Freedom Of Mobile Multimedia Access).

Il chip che il gigante giapponese sta sviluppando insieme a Renesas verrà utilizzato proprio alla base di una futura generazione di telefoni FOMA capaci di supportare sia le reti 3G W-CDMA che le reti 2G GSM/GPRS.

Il nuovo core SH-Mobile 3 alla base del chip multiprocessore è in grado, secondo Renesas, di far girare applicazioni multimediali e programmi Java con il minimo dispendio di energia. Le specifiche dei processori embedded SH-Mobile vengono sviluppate da un consorzio di aziende che conta oltre 70 membri.

Renesas e NTT DoCoMo contano di mettere a punto il nuovo system-on-a-chip per l’autunno del 2006.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 07 2004
Link copiato negli appunti