SuSE Linux 7.3, un camaleonte per PowerPC

Il camaleonte di SuSE si mimetizza con la piattaforma PowerPC e si dichiara il più bello del reame. Novità sia per gli utenti business che home
Il camaleonte di SuSE si mimetizza con la piattaforma PowerPC e si dichiara il più bello del reame. Novità sia per gli utenti business che home


Catelnuovo Rangone (Modena) – SuSE, il noto distributore europeo di sistemi operativi open source, ha annunciato la disponibilità di SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition. Come dice il nome, questa edizione di SuSE Linux è ottimizzata per funzionare con i processori Motorola PowerPC.

SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition offre una raccolta di 2000 software, su 8 CD, adatti a svariati usi, tra cui elaborazione di immagini, sicurezza, emulatori, strumenti di rete e soluzioni per l’e-commerce. SuSE sostiene di aver ulteriormente ottimizzato KDE 2.2.1 e di aver apportato miglioramenti al centro di controllo per organizzare le applicazioni in sezioni, quali archiviazione, grafica, publishing e rete.

L’azienda avrebbe poi portato sostanziali miglioramenti anche alla virtual machine MOL 0.9.60 (Mac on Linux) che consente l’uso di un MacOS con capacità di rete sotto Linux in modalità finestra o full-screen. La dotazione software include RealPlayer 8, Opera 5.0, Samba 2.2.1a e GNOME 1.4.1.

SuSE sostiene che grazie al nuovo kernel 2.4.12, che migliora la gestione della memoria, e le glibc 2.2.4, SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition offre miglioramenti anche nel campo delle prestazioni, soprattutto per l’utilizzo in ambiente server.

Gli utenti home potranno invece apprezzare la gamma estesa di driver e il miglioramento del supporto USB: la capacità di rilevamento automatico dell’hardware, a detta di SuSE, è stata notevolmente estesa, includendo ulteriori componenti, quali lettori CD, che consentono allo strumento YaST2, di eseguire pressoché in automatico l’installazione e la connessione a periferiche ed Internet. Fra le altre novità, il maggior supporto alle schede TV (BTTV) e agli scanner.

La nuova release della distribuzione di SuSE adotta la versione 4.1 di XFree86 ed integra una nuova versione dello strumento per la configurazione grafica SaX2 (SuSE advanced X configuration) che, secondo l’azienda, agevola la configurazione della sezione video.

“La missione di SuSE Linux è di rendere Linux disponibile per tutte le piattaforme esistenti”, ha dichiarato Robert Loos, Country Manager di SuSE Linux Italia. “Gli utenti Mac possono sfruttare tutti i vantaggi offerti dalle più recenti evoluzioni di Linux e continuare a utilizzare il proprio sistema Macintosh con le relative applicazioni. Tutti dovrebbero provare Linux”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 11 2001
Link copiato negli appunti