SuSE Linux 7.3, un camaleonte per PowerPC

Il camaleonte di SuSE si mimetizza con la piattaforma PowerPC e si dichiara il più bello del reame. Novità sia per gli utenti business che home


Catelnuovo Rangone (Modena) – SuSE, il noto distributore europeo di sistemi operativi open source, ha annunciato la disponibilità di SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition. Come dice il nome, questa edizione di SuSE Linux è ottimizzata per funzionare con i processori Motorola PowerPC.

SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition offre una raccolta di 2000 software, su 8 CD, adatti a svariati usi, tra cui elaborazione di immagini, sicurezza, emulatori, strumenti di rete e soluzioni per l’e-commerce. SuSE sostiene di aver ulteriormente ottimizzato KDE 2.2.1 e di aver apportato miglioramenti al centro di controllo per organizzare le applicazioni in sezioni, quali archiviazione, grafica, publishing e rete.

L’azienda avrebbe poi portato sostanziali miglioramenti anche alla virtual machine MOL 0.9.60 (Mac on Linux) che consente l’uso di un MacOS con capacità di rete sotto Linux in modalità finestra o full-screen. La dotazione software include RealPlayer 8, Opera 5.0, Samba 2.2.1a e GNOME 1.4.1.

SuSE sostiene che grazie al nuovo kernel 2.4.12, che migliora la gestione della memoria, e le glibc 2.2.4, SuSE Linux 7.3 PowerPC Edition offre miglioramenti anche nel campo delle prestazioni, soprattutto per l’utilizzo in ambiente server.

Gli utenti home potranno invece apprezzare la gamma estesa di driver e il miglioramento del supporto USB: la capacità di rilevamento automatico dell’hardware, a detta di SuSE, è stata notevolmente estesa, includendo ulteriori componenti, quali lettori CD, che consentono allo strumento YaST2, di eseguire pressoché in automatico l’installazione e la connessione a periferiche ed Internet. Fra le altre novità, il maggior supporto alle schede TV (BTTV) e agli scanner.

La nuova release della distribuzione di SuSE adotta la versione 4.1 di XFree86 ed integra una nuova versione dello strumento per la configurazione grafica SaX2 (SuSE advanced X configuration) che, secondo l’azienda, agevola la configurazione della sezione video.

“La missione di SuSE Linux è di rendere Linux disponibile per tutte le piattaforme esistenti”, ha dichiarato Robert Loos, Country Manager di SuSE Linux Italia. “Gli utenti Mac possono sfruttare tutti i vantaggi offerti dalle più recenti evoluzioni di Linux e continuare a utilizzare il proprio sistema Macintosh con le relative applicazioni. Tutti dovrebbero provare Linux”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    mah... vedete voi
    come da topic... ragazzi ho messo su la RH7.2 e:kernel 2.4.9: NTFS compilation errorkernel 2.4.9-2.4.12: Sound modules compilation errorkernel 2.4.9+: quando il sistema gira con sti kernel la rete la devo impostare a mano ogni avvio con ifconfig e route.. col kernel della rh grezzo va, ma se nn lo ricompilo lo sfrutto molto l'athlon..L'unica cosa positiva: server mio su RH7.1 con kernel 2.4.7, uptime da 87 giorni e tutto oktatao
    • Anonimo scrive:
      Re: mah... vedete voi
      Io col 2.4.9 non ho mai incontrato problemi, compilato su una Red Hat 7.1, ci gira un server linux destinato prevalentemente a Oracle; tuttavia ti suggerisco il 2.4.12; oppure il 2.4.16 che dovrebbe essere in max un 2.4.15 privo di errori di programmazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: mah... vedete voi
      - Scritto da: MADagency
      L'unica cosa positiva: server mio su RH7.1
      con kernel 2.4.7, uptime da 87 giorni e
      tutto okCosa ne dici di ricompilare il kernel stock? Così sfrutti l'Athlon e hai quello testato da Red Hat... fai anche meno fatica a configurarlo, dato che ci sono i file di configurazione che hanno usato loro.P.S. Cmq anche compilando il kernel, le differenze non è che siano così evidenti, otterresti molto di più ricompilando tutto (o almeno le glibc).
    • Anonimo scrive:
      Re: mah... vedete voi
      - Scritto da: MADagency
      come da topic... ragazzi ho messo su la
      RH7.2 e:
      kernel 2.4.9: NTFS compilation errorsi questo e' vero. il driver NTFS non compila. Sarebbe anche ora che lo rendessero decente quel modulo. Ancora oggi hai l'accesso solo in lettura, e in scrittura hai il 90 % di sputtanare la partizione NTFS (oddio... non che sia una gran perdita...)
      kernel 2.4.9-2.4.12: Sound modules
      compilation errorquesto no. L'ho provato e va.
      kernel 2.4.9+: quando il sistema gira con
      sti kernel la rete la devo impostare a mano
      ogni avvio con ifconfig e route.. col kernel
      della rh grezzo va, ma se nn lo ricompilo lo
      sfrutto molto l'athlon..mi sa strano... sei sicuro di aver messo i moduli giusti? al limite mandami il tuo .config (lo trovi in /usr/src/linux) che ci do un'occhiata
      L'unica cosa positiva: server mio su RH7.1
      con kernel 2.4.7, uptime da 87 giorni e
      tutto okio ho dovuto reboottare una settimana fa, dopo 70 giorni. Causa: la ventola dell'alimentatore che cigolava. Per cambiarla ho dovuto aprire l'alimentatore e dato che non sono molto in confidenza con la 220....
  • Anonimo scrive:
    Per qelli che si lamentano...
    Un paio di commenti interessanti da linuxtoday.com (solo inglese, scusate...)"""What part of "Release Early, Release Often" did people forget? We went through similar issues back in 2.2.x and it wasn't that big of a deal back then. Guess people have selective memories..._It's always been like this_. Throughout the history of Linux stable and devel branches there have been "paperbag" releases and renamed kernels on the ftp sites. It was the same with 2.0.x, 2.2.x, and now 2.4.x.Also, are you paying him to do QA? Good QA for something like this could takes weeks and access to resources such as machines and people. He does what he likes and he admits he sucks at QA and maintaining, which is why he always hands off the stable branch when he feels hes nailed all the obnoxious bugs. You don't like the job hes doing, then either fork over some cash (aka use a distribution that does QA), do it yourself, or don't use Linux. _It's always been that way and will continue to be that way_.People think they are entitled to something now that Linux is popular or something, what BS.Linux is Linux. It isn't going to change because some pompous asses think things should change for them. If you don't want to do QA yourself, then fork over a few bucks for a copy of Redhat. It works wonders ;)I have several Redhat 7.1 and Redhat 7.2 boxes running with 80-120+ days uptime (squid cluster, oracle database, various webservers) serving 3,000 or so users with 0 probs. Back in the 2.2.x days I tracked kernel issues and compiled my own kernels due to the lack of reiserfs support (yummy... squid+reiserfs) in the main tree, etc. These days I don't have to do that. I use Redhat's kernels in RH 7.1 and 7.2 and they have proven themselves to be well tested and very stable even under high oracle loads.If your not competent enough to track kernels and test them yourself then use your distributions kernel. Or switch to solaris (heh, their kernel patch lists are scary themselves... had a few workstations where the original solaris 8 kernel panic'd every week or two) or to a *BSD which have slower development pace due to the decision to tie in the kernel with the rest of the system and have a -STABLE release every six months or so."""- - 8 2.4.30 (max. 1 - 2 versions per year)(known safe mode)At the end of this process, last kernel may be considered really stable."""
  • Anonimo scrive:
    CVS, cvsup e compagnia
    [censura]Mi censuro da solo :o)SVEGLIA TORVALDS!!!!
  • Anonimo scrive:
    lo capisco...
    ..Linus non vuol rovinare il suo pinguinoandando troppo di fretta...certo che aspettare 10+ mesi per una nuova versione e' triste ://
    • Anonimo scrive:
      Re: lo capisco...
      io questi discorsi non li capisco... perchè è triste? Vuoi un software probabilmente buggato? Bene, ti scarichi un software in beta! Vuoi un software ragionevolmente sicuro? Bene, ti scarichi una versione stabile! Il grosso problema è quando un software viene fatto passare per stabile quando in realtà richiederebbe ancora tempo per essere sviluppato; questo problema, come chiunque può confermare, è tipico di prodotti commerciali, dove qualcuno ha investito grosse somme di denaro per ottenere dei risultati e prima o poi si ritrova scontento per la lentezza dello sviluppo. Ora, chiunque abbia sviluppato software o distribuzioni particolari in ambito commerciale sa che questo avviene REGOLARMENTE: prima o poi, probabilmente in una fase di sviluppo avanzata, arriverà il tuo capo e ti romperà i maroni perchè tu rilasci una versione completa, poco importa se non troppo stabile. Questo per due motivi: 1) (PALESE) il capo vuole iniziare a vendere il progetto, ergo devi sbrigarti a tirar fuori una versione completa2) (SUBDOLO) se tiri fuori una versione buggata ma completa e riesci a venderla lo stesso, guadagnerai anche con gli aggiornamenti e con le manutenzioni.Io credo che chiunque lavori in ambito commerciale sappia questo... o almeno a me sembra un discorso limpido...Per quanto riguarda prodotti non commerciali, tipo il kernel di linux, l'approcio a problemi relativi a bug è completamente diverso poichè non devi certo affrettarti a tirar fuori un nuovo kernel solo per venderlo, visto che NON è in vendita. Scaricare un kernel in sviluppo significa automaticamente essere consci di poter riscontrare dei problemi + o - grossi ed essere pronto a contribuire per migliorare il prodotto... ma questo discorso nel mondo linux non vale solo per prodotti instabili, e chi non ha recepito questo discorso allora non ha recepito la filosofia di fondo... saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: lo capisco...

        Per quanto riguarda prodotti non
        commerciali, tipo il kernel di linux,
        l'approcio a problemi relativi a bug è
        completamente diverso poichè non devi certo
        affrettarti a tirar fuori un nuovo kernel
        solo per venderlo, visto che NON è in
        vendita. Scaricare un kernel in sviluppo
        significa automaticamente essere consci di
        poter riscontrare dei problemi + o - grossi
        ed essere pronto a contribuire per
        migliorare il prodotto... ma questo discorso
        nel mondo linux non vale solo per prodotti
        instabili, e chi non ha recepito questo
        discorso allora non ha recepito la filosofia
        di fondo... salutiRileggiti il messaggio di torvalds.Lui stesso ammette di aver rilasciato il 2.4 sotto l'effetto dell'hype prodotto dalla comunita'.Eppure l'smp continua a funzionare a smozzichi e bocconi, pur essendo stato introdotto dal kernel 2.2.Evidentemente, anche gli sviluppatori open source sono esseri umani, fatti di ossa, muscoli e peli,che hanno emozioni... :)Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: lo capisco...
          - Scritto da: maks
          Rileggiti il messaggio di torvalds.
          Lui stesso ammette di aver rilasciato il 2.4
          sotto l'effetto dell'hype prodotto dalla
          comunita'.Rileggitelo tu, amigo...la parte che inizia con "credo che la 2.4" è di Fedyk.Torvalds risponde che lo riteneva maturo e che il problema è il numero dei tester...Eppure è scritto chiaro che le parti quotate sono in corsivo ;P
          Evidentemente, anche gli sviluppatori open
          source sono esseri umani, fatti di ossa,
          muscoli e peli,
          che hanno emozioni... :)Bè, questo si è sempre saputo, semmai a parer di metallo e plastica sono quelli che stanno dall'altra parte della barricata IMHO alhoa!
          • Anonimo scrive:
            Re: lo capisco...


            Rileggiti il messaggio di torvalds.

            Lui stesso ammette di aver rilasciato il
            2.4

            sotto l'effetto dell'hype prodotto dalla

            comunita'.

            Rileggitelo tu, amigo...
            la parte che inizia con "credo che la 2.4" è
            di Fedyk.
            Torvalds risponde che lo riteneva maturo e
            che il problema è il numero dei tester...
            Eppure è scritto chiaro che le parti quotate
            sono in corsivo ;P
            anche per te figliuolohttp://slashdot.org/comments.pl?sid=24146&threshold=1&commentsort=0&mode=thread&pid=2613372#2614670It all fine and good to say that more people should help testing a development release, but kernel 2.4 is not a development release. If your point is that the 2.3 tree was not sufficiently tested, I agree. However, I'm not a kernel hacker, and anyone who installed a 2.4 "stable" kernel should have been able to expect stability. Experiments are for the development kernels; there were too many experiments included in the 2.4 kernel to make me comfortable with it. I'll wait for the experiments to end and the kernel to stabilize.

            Evidentemente, anche gli sviluppatori open

            source sono esseri umani, fatti di ossa,

            muscoli e peli,

            che hanno emozioni... :)

            Bè, questo si è sempre saputo, semmai a
            parer di metallo e plastica sono quelli che
            stanno dall'altra parte della barricata IMHO
            nooooquelli sono quelli che cedono piu' facilmente alla tentazione del vil denaro, che fanno project planning, che si danno delle scadenze...sono piu' umani di tutti...a mio avviso dei pazzi :)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: lo capisco...
            - Scritto da: maks
            anche per te figliuoloanche per me, cosa?Scusa ma non capisco

            http://slashdot.org/comments.pl?sid=24146&thr

            It all fine and good to say that more people
            should help testing a development release,
            but kernel 2.4 is not a development release.
            If your point is that the 2.3 tree was not
            sufficiently tested, I agree. However, I'm
            not a kernel hacker, and anyone who
            installed a 2.4 "stable" kernel should have
            been able to expect stability. Experiments
            are for the development kernels; there were
            too many experiments included in the 2.4
            kernel to make me comfortable with it. I'll
            wait for the experiments to end and the
            kernel to stabilize. Mah... capisco il punto di Pichter ma le distro esistono apposta per avere dei kernel iperstabili. Poi le modifiche delle distro, di solito, tornano nell'albero del Kernel ed il cerchio si chiude.



            Evidentemente, anche gli sviluppatori
            open


            source sono esseri umani, fatti di
            ossa,


            muscoli e peli,


            che hanno emozioni... :)



            Bè, questo si è sempre saputo, semmai a

            parer di metallo e plastica sono quelli
            che

            stanno dall'altra parte della barricata
            IMHO



            noooo
            quelli sono quelli che cedono piu'
            facilmente alla tentazione del vil denaro,
            che fanno project planning, che si danno
            delle scadenze...
            sono piu' umani di tutti...

            a mio avviso dei pazzi :)Pazzi non direi, ma non mi dirai che con la loro sicurezza di "Noi non possiamo sbagliare! Noi facciamo quello che è giusto" non ricordino in certi momenti più Terminator che i Ghostbuster ;)Alhoa
    • Anonimo scrive:
      ...io invece non capisco
      - Scritto da: Martino
      ..Linus non vuol rovinare il suo pinguino
      andando troppo di fretta...

      certo che aspettare 10+ mesi per una nuova
      versione e' triste ://Tu sei gia' sicuro che la nuova versione avra' caratteristiche a te indispensabili?Sinceramente io non capisco la fretta... come al solito mentre procede la fare di sviluppo della serie 2.5.x verranno piano piano fatte le aggiunte e sistemata la serie 2.4.x... avere una 2.6.0 in 5 mesi, con aggiunte minime non mi sembra particolarmente attraente, tanto vale continuare come si e' sempre fatto e rilasciare una major quando "c'e' veramente una marcia in piu'" e non quando cambia qualcosina... sti giochini da marchettari cose lasciamole a qulcun'atro! :)bye
    • Anonimo scrive:
      Re: lo capisco...
      - Scritto da: Martino
      ..Linus non vuol rovinare il suo pinguino
      andando troppo di fretta...

      certo che aspettare 10+ mesi per una nuova
      versione e' triste ://Ti giro la domanda: Ma a che cacchio serve una nuova versione????Mi spiego, che necessità hai di avere una nuova versione?Hai precepito la non ottimizzazione della VM durante l'esecuzione di un tuo programmino?Hai vermanete necessità di operare con archivi
      di 2 Terabyte?Dell'attuale 2.4, cosa veramente ti serve rispetto al 2.2?A parte l'USB... chi di voi aveva necessità di far funzionare 2+ processori in modo ottimizzato?Cio di cui necessita veramente Linux, non è un nuovo kernel, che per inteso, è giusto sviluppare e progredire, sono un supporto dei driver da parte delle aziende.Se anche domani mattina, Linus sfornasse la 2.10, io non noterei differenza, e così la maggior parte degli utilizzatori.Pochi hanno la possibilità di avere bisogno delle ultime innovazioni dei Kernel, altrimenti, nessuno userebbe NT/2000/XP :)Quindi, inutile polemizzare sulla lentezza dello sviluppo del kernel. Le modifiche che si stanno facendo, sono molte di + di quelle che non hanno fatto Gates & CO in 5 anni di sviluppo di NT/2000/XP.A meno che, non pensi che con una nuova versione del Kernel, si avranno colori migliori sul desktop, e tutte le menate di Winzoz... Perchè vuol dire che se si parla di linux, non sai nemmeno a cosa si riferisce..
  • Anonimo scrive:
    e meno male che lo dice lui :)
    Torvalds: "Nel bene o nel male, ora abbiamo che con la 2.4.x il sistema sembra essere piuttosto stabile, con giusto qualche problema di poco conto per il quale si conosce la soluzione e che non è difficile da gestire"poi vado su slashdot e leggo:released Kernel 2.4.16. Download it here, and you can read the changelog here. This hopefully fixes the error that 2.4.15 had of corrupting filesystems on unmounte meno male che il buon torvalds ci assicura che la 2.4.x ha solo errori di poco conto :)hopefully (dal garzanti) significa:1 fiduciosamente, con buone speranze2 se tutto va bene. ergo, neanche sono sicuri di averlo risoltosenza offesa linus....ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: e meno male che lo dice lui :)
      - Scritto da: maks
      Torvalds: "Nel bene o nel male, ora abbiamo
      che con la 2.4.x il sistema sembra essere
      piuttosto stabile, con giusto qualche
      problema di poco conto per il quale si
      conosce la soluzione e che non è difficile
      da gestire"

      poi vado su slashdot e leggo:

      released Kernel 2.4.16. Download it here,
      and you can read the changelog here. This
      hopefully fixes the error that 2.4.15 had of
      corrupting filesystems on unmount

      e meno male che il buon torvalds ci assicura
      che la 2.4.x ha solo errori di poco conto :)

      hopefully (dal garzanti) significa:

      1 fiduciosamente, con buone speranze
      2 se tutto va bene.

      ergo, neanche sono sicuri di averlo risolto

      senza offesa linus....diamo la 2.4.16 da testare a cossiga e tutta la sua ciurma...
    • Anonimo scrive:
      Re: e meno male che lo dice lui :)
      2.4.15 e una versione instabile scemo..
      Torvalds: "Nel bene o nel male, ora abbiamo
      che con la 2.4.x il sistema sembra essere
      piuttosto stabile, con giusto qualche
      problema di poco conto per il quale si
      conosce la soluzione e che non è difficile
      da gestire"

      poi vado su slashdot e leggo:

      released Kernel 2.4.16. Download it here,
      and you can read the changelog here. This
      hopefully fixes the error that 2.4.15 had of
      corrupting filesystems on unmount

      e meno male che il buon torvalds ci assicura
      che la 2.4.x ha solo errori di poco conto :)

      hopefully (dal garzanti) significa:

      1 fiduciosamente, con buone speranze
      2 se tutto va bene.

      ergo, neanche sono sicuri di averlo risolto

      senza offesa linus....

      ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: e meno male che lo dice lui :)

        2.4.15 e una versione instabile scemo..
        asi'?adesso hanno cambiato tutto?perche' per me 2.5.x e' unstable2.4.x DEVE ESSERE STABLE!!!scusa, ma lo scemo qua sei tu...comunque raga'.. mancate di senso dell'umorismototalmente!ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: e meno male che lo dice lui :)


          2.4.15 e una versione instabile scemo..



          asi'?
          adesso hanno cambiato tutto?
          perche' per me 2.5.x e' unstable
          2.4.x DEVE ESSERE STABLE!!!mea culpa...ma vista l'ora...;-0)
          scusa, ma lo scemo qua sei tu...

          comunque raga'.. mancate di senso
          dell'umorismo
          totalmente!non direi...comunque ero a pezzi...

          ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: e meno male che lo dice lui :)
        - Scritto da: blah
        2.4.15 e una versione instabile scemo..Non mi risulta.CiaoDiego
    • Anonimo scrive:
      Re: e meno male che lo dice lui :)
      perchè gli altri come ms, scrivono di meglio quando installi un hotfix o un service pack?vai un pò a leggere.. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: e meno male che lo dice lui :)

        perchè gli altri come ms, scrivono di meglio
        quando installi un hotfix o un service pack?
        vai un pò a leggere.. :)si dice: mal comune, mezzo gaudio...cmq era solo una battuta... ma nessuno ha saputodare una risposta divertentetranne il tizio che ha proposto di far collaudare il 2.4.16 a Cossiga :)non e' che davanti a queste cose non sapete cosa rispondere, se non che windows (o meglio i suoi applicativi) ha piu' bug?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: e meno male che lo dice lui :)
          Ciao,
          non e' che davanti a queste cose non sapete
          cosa rispondere, se non che windows (o
          meglio i suoi applicativi) ha piu' bug?

          ciaoNo, semplicemente io non farei un'analisi linguistica sul significato di uan parola inglese, quanto mi andrei a leggere il Changelog per vedere quali bug hanno fissato e come. Poi, fatto questo, se i fix penso mi possano andare bene, mi compilo il kernel e lo testo. Poi magari scrivo al mantainer del kernel e gli dico secondo me cosa c'e' che non va.Poi i problemi di windows sono di chi usa windows, non miei di certo :))P.S. A Cossiga gli sta bene windows e mi auguro di non vederlo mai usare os open-source :PP
      • Anonimo scrive:
        Re: e meno male che lo dice lui :)
        - Scritto da: Amon
        perchè gli altri come ms, scrivono di meglio
        quando installi un hotfix o un service pack?
        vai un pò a leggere.. :)Cosa c'entra MS? Possibile che ogni volta che si parla di Linux debba essere fatto il confronto con MS, e viceversa?CiaoDiegoGuarda te che mi tocca fare un post a favore di MicroSoft! Incredibile!
        • Anonimo scrive:
          Re: e meno male che lo dice lui :)
          - Scritto da: Diego
          Cosa c'entra MS?Non ho preso l'esempio di una macelleria, ma del colosso nr 1 dell'informatica, e stiamo parlando di s.o. e relative patch.
          Possibile che ogni volta
          che si parla di Linux debba essere fatto il
          confronto con MS, e viceversa?Si è possibile. Perchè se tale ms con quello che guadagna con windows non riesce a dare un minimo di garanzia per gli hotfix ed i service pack, non vedo perchè meravigliarsi tanto se non possono darne di più entità che a confronto in cifra d'affari sono una goccia d'aqua nell'oceano...Vuoi fare confronti con altri sistemi? Ben venga, io ho preso l'estremo, quello che secondo me è più significativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: e meno male che lo dice lui :)
      I kernel di Linux, si susseguono a ritmo frenetico, una volta avviata la serie stabile; ma in tutte queste versioni, vi sono quelle stabili e ottime, e quelle che possono presentare qualche problema, per varie ragioni.Se invece di considerare il 2.4.16, che tenta di riparare problemi della 2.4.15 (per ora sono solo patchs di cambiamento al 2.4.15), consideri il 2.4.12, non avrai nessun problema. Tant'è vero che molte distro Linux hanno intenzione di usarlo o lo usano.Basta essere un pò esperti; e le problematiche si affrontano e risolvono.Ergo, è falso il punto da te sollevato, visto che un kernel come il 2.4.12 ti dà pienamente torto.
      • Anonimo scrive:
        Re: e meno male che lo dice lui :)

        I kernel di Linux, si susseguono a ritmo
        frenetico, una volta avviata la serie
        stabile; ma in tutte queste versioni, vi
        sono quelle stabili e ottime, e quelle che
        possono presentare qualche problema, per
        varie ragioni.
        Se invece di considerare il 2.4.16, che
        tenta di riparare problemi della 2.4.15 (per
        ora sono solo patchs di cambiamento al
        2.4.15), consideri il 2.4.12, non avrai
        nessun problema. Tant'è vero che molte
        distro Linux hanno intenzione di usarlo o lo
        usano.
        Basta essere un pò esperti; e le
        problematiche si affrontano e risolvono.
        Ergo, è falso il punto da te sollevato,
        visto che un kernel come il 2.4.12 ti dà
        pienamente torto.la peggior arrampicata di specchi che abbia mai vistoun kernel dichiarato stabile deve essere stabilese in un kernel stabile fai esperimenti, allora va bollato come unstable.Non lo dice torvalds che lui non ama rilasciare cose che non funzionano o funzionano male?eddai, stavolta dovete abbozzare...e dovreste ammettere che anche l'amico di charlie brown puo' sbagliare, e sa farlo anche di brutto.Per inciso, il bug della 2.4.15 (che in teoria dovrebbe rappresentare il piu' stabile tra i kernel stable), e' classificato come "serious bug".La storia del 2.4.12 non sta in piedi.Da li' al 2.4.15 sarebbero dovuti andare verso maggiore stabilita', non verso l'instabilita'.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: e meno male che lo dice lui :)
          - Scritto da: maks]zac[
          eddai, stavolta dovete abbozzare...
          e dovreste ammettere che anche l'amico di]zac[Prego usi il singolare.In parte hai ragione, sui kernel
          2.4.7 sono state fatte un sacco di cavolate.C'e' da dire che alcune erano delle stupidate (es. bastava inserire un include (ben segnalato dal compilatore) per terminare la compilazione).Tu dirai mica poco, e invece e' poco, visto che se decidi di usare linux e di farti un tuo kernel certe cose devi saperle o almeno impararle.Vorrei pero' farti notare che non c'e' una distribuzioni che usi quei kernel (o il .15 che citi) che hanno quei bug ''spaventosi'' che citi.Se poi uno decide di usare un kernel uscito due secondi prima, beh fa' degli esperimenti, dei test.Certo che una separazione piu' netta (ma non con il classico unstable) tra stabile e in prova ci dovrebbe essere (che e' gia' in parte presente, basta guardare a cosa usano le distribuzioni).Forse sarebbe una buona idea mettere a fianco di ogni kernel/patch da quanto e' disponibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)


            Prego usi il singolare.
            mi scuso, generalizzare e' sempre un errore :)
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)
            Ma figuratevi ( :) ), niente scuse.- Scritto da: maks

            Prego usi il singolare.



            mi scuso, generalizzare e' sempre un errore
            :)
        • Anonimo scrive:
          Re: e meno male che lo dice lui :)
          - Scritto da: maks

          I kernel di Linux, si susseguono a ritmo

          frenetico, una volta avviata la serie

          stabile; ma in tutte queste versioni, vi

          sono quelle stabili e ottime, e quelle che

          possono presentare qualche problema, per

          varie ragioni.

          Se invece di considerare il 2.4.16, che

          tenta di riparare problemi della 2.4.15
          (per

          ora sono solo patchs di cambiamento al

          2.4.15), consideri il 2.4.12, non avrai

          nessun problema. Tant'è vero che molte

          distro Linux hanno intenzione di usarlo o
          lo

          usano.

          Basta essere un pò esperti; e le

          problematiche si affrontano e risolvono.

          Ergo, è falso il punto da te sollevato,

          visto che un kernel come il 2.4.12 ti dà

          pienamente torto.


          la peggior arrampicata di specchi che abbia
          mai visto

          un kernel dichiarato stabile deve essere
          stabile

          se in un kernel stabile fai esperimenti,
          allora va bollato come unstable.appunto. lo dici tu stesso. il bug nel supporto del filesystem è, per definizione di bug, un errore. non un esperimento.
          Non lo dice torvalds che lui non ama
          rilasciare cose che non funzionano o
          funzionano male?e neanche lui sbaglia mai? e neanche io e te sbagliamo mai? e neanche bill gates sbaglia mai?
          eddai, stavolta dovete abbozzare...
          e dovreste ammettere che anche l'amico di
          charlie brown puo' sbagliare, e sa farlo
          anche di brutto.come sopra. ma c'è una bella differenza tra sbagliare inconsapevolmente e "fare esperimenti su kernel già dichiarati stabili".
          Per inciso, il bug della 2.4.15 (che in
          teoria dovrebbe rappresentare il piu'
          stabile tra i kernel stable), e'
          classificato come "serious bug".e chi l'ha detto che il 2.4.15 doveva essere *il più stabile tra i kernel stabili*??? allora il 2.2.18 che cos'è? non sempre 'nuovo' è sinonimo di 'buono'. neanche in campo opensource. e poi, almeno la patch è uscita 2 giorni dopo, non c'è stato bisogno di un service pack da 100 mega... ma come? solo per questo allora Windows 2000 non è stabile?
          La storia del 2.4.12 non sta in piedi.
          Da li' al 2.4.15 sarebbero dovuti andare
          verso maggiore stabilita', non verso
          l'instabilita'.

          Ciaociao
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)


            la peggior arrampicata di specchi che
            abbia

            mai visto



            un kernel dichiarato stabile deve essere

            stabile



            se in un kernel stabile fai esperimenti,

            allora va bollato come unstable.

            appunto. lo dici tu stesso. il bug nel
            supporto del filesystem è, per definizione
            di bug, un errore. non un esperimento.
            perche' nel 2.4.13 non c'e'?io uso quello... e non e' segnalato come affetto da quel bugevidentemente da li' in poi e' stato introdotto...

            Non lo dice torvalds che lui non ama

            rilasciare cose che non funzionano o

            funzionano male?

            e neanche lui sbaglia mai? e neanche io e te
            sbagliamo mai? e neanche bill gates sbaglia
            mai?
            certo che anche lui sbaglia...e' che spesso le parole di torvalds vengono prese come oro colatoma io sono prevenuto.. ame un po' sta sulle balle linus...

            eddai, stavolta dovete abbozzare...

            e dovreste ammettere che anche l'amico di

            charlie brown puo' sbagliare, e sa farlo

            anche di brutto.

            come sopra. ma c'è una bella differenza tra
            sbagliare inconsapevolmente e "fare
            esperimenti su kernel già dichiarati
            stabili".
            sto leggendo slashdot e molti si chiedono se non fosse stato il caso di fare maggiori test sul kernel, prima di dichiararlo stable....e slashdot non e' certo un covo di pretoriani, parrucconi e masterizzati.... :)

            Per inciso, il bug della 2.4.15 (che in

            teoria dovrebbe rappresentare il piu'

            stabile tra i kernel stable), e'

            classificato come "serious bug".

            e chi l'ha detto che il 2.4.15 doveva essere
            *il più stabile tra i kernel stabili*???
            allora il 2.2.18 che cos'è? non sempree allora il 2.0.39 cosa e'?il problema e' di performanceil 2.4 e' indubbiamente piu' performante nel settore network.Io l'ho installato perche' e' dichiarato stable,quindi non mi aspetto "serious bugs", altrimenti avrei installato tutta la serie 2.3 e ora passerei a 2.5
            'nuovo' è sinonimo di 'buono'. neanche in
            campo opensource. e poi, almeno la patch è
            uscita 2 giorni dopo, non c'è stato bisogno
            di un service pack da 100 mega... ma come?
            solo per questo allora Windows 2000 non è
            stabile?
            non sapete (opss.. sai) trovare altre giustificazioni?hai mai visto i service pack di solaris? :)

            La storia del 2.4.12 non sta in piedi.

            Da li' al 2.4.15 sarebbero dovuti andare

            verso maggiore stabilita', non verso

            l'instabilita'.



            Ciao
            questa la confermo :)ciaop.s.: da slashdotIt all fine and good to say that more people should help testing a development release, but kernel 2.4 is not a development release. If your point is that the 2.3 tree was not sufficiently tested, I agree. However, I'm not a kernel hacker, and anyone who installed a 2.4 "stable" kernel should have been able to expect stability. Experiments are for the development kernels; there were too many experiments included in the 2.4 kernel to make me comfortable with it. I'll wait for the experiments to end and the kernel to stabilize. http://slashdot.org/comments.pl?sid=24146&threshold=1&commentsort=0&mode=thread&pid=2613372#2614670
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)
            Mi sembra che i kernel di Linux nel suo complesso siano arrivati ad oltre 2.5 Mlni di righe di codice.È assurdo pensare che ad ogni riscrittura di una nuova vers. di kernel non sorgano errori; quello che conta è il progetto, che porta in linea teorica verso kernel meno bug-ati e più performanti.Ciò non vuol dire che siano di test; ma che involontariamente sorgano degli errori.Per il 2.4.13 non sò ma ho a casa ora il 2.4.12 e da quando l'ho compilato mi sono reso conto di essere davanti ad un buon lavoro. Molto prob. anche il 2.4.13 lo è, ma molte house Linux credono più nel 2.4.12, cmq personalmente lo devo provare. E vorrei provarlo su questo server Linux, se il server proxy M$ me lo consentisse di scaricare pacchetti di dimenzioni sup. a 8 mega, da 2 settimane.E cmq, come può chi prova Linux ed è esperto ad apprezzare di più win? Boh...
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)

            E cmq, come può chi prova Linux ed è esperto
            ad apprezzare di più win? Boh...le cose non sono cosi' drastiche come dici tu...non ho mai tessuto lodi sperticate per windows, ma non lo disprezzo.E' un buon sistema.Per certi versi linux e' migliore, per certi no.Ma non disprezzo nessun OS in particolare, tranne forse OS/2 perche' ha le tabbed windows piu' brutte della storia dell'informatica e perche' non ha mai riconosciuto la mia scheda video :)cosi' come non ne apprezzo nessuno in particolare..ognuno ha il suo settore e il suo ruolociao
          • Anonimo scrive:
            Re: e meno male che lo dice lui :)
            - Scritto da: maks
            Ma non disprezzo nessun OS in particolare,
            tranne forse OS/2 perche' ha le tabbed
            windows piu' brutte della storia
            dell'informatica e perche' non ha mai
            riconosciuto la mia scheda video :)Vero, però faceva di quelle cose a quei tempi che Win95....E comunque, volendo, con Linux ti tiro fuori delle tabbed ancora più brutte (basta giocare un po' con i temi grafici...): lo dico sempre che Linux è più flessibile... :-)CiaoDiego
    • Anonimo scrive:
      Re: e meno male che lo dice lui :)
      - Scritto da: maks
      released Kernel 2.4.16. Download it here,
      and you can read the changelog here. This
      hopefully fixes the error that 2.4.15 had of
      corrupting filesystems on unmount

      e meno male che il buon torvalds ci assicura
      che la 2.4.x ha solo errori di poco conto :)Purtroppo la serie 2.4.x è un po' "sfigata" :-(Addirittura hanno rilasciata un patch (la 11) che adesso viene indicata come 11-nonuse.Uso Linux da tanto tempo (dalla 1.2.11), il passaggio dalla 2.0 alla 2.2 era stato fenomenale in termini di prestazioni, e la 2.2 non aveva tutti i problemi che ci sono adesso sull 2.4Il fatto che però sia partita la 2.5 dovrebbe dare maggiore garanzie sulla stabilità della 2.4: gli esperimenti adesso stanno da un'altra parte (speriamo :-))
      hopefully (dal garzanti) significa:

      1 fiduciosamente, con buone speranze
      2 se tutto va bene.

      ergo, neanche sono sicuri di averlo risoltoMai avere troppa fiducia...Hai presente quello che diceva "Il sole è sorto all3 7.56 e tramonterà, salvo buon fine, alle 16.32"?
      ciaoCiao
  • Anonimo scrive:
    Linux instabile ?
    "Il problema con qualsiasi grosso rilascio è che la gente che tu vorresti veramente effettuasse il test non lo fa fino a che questo non diviene stabile, e tu non puoi renderlo stabile fino a che non hai un grande numero di tester. In breve, è il classico problema dell'uovo e della gallina."Non che la cosa mi sorprenda, anzi, lo sostengo anch'io : rilasciare una versione perfettamente stabile di un software e' impossibile.Questo lo conferma anche Torvalds, e lo sa chiunque abbia scritto un software superiore ad un "hello world".Esiste pero' gente che e' convinta ad esempio che linux sia perfetto e windows pieno di buchi...Ok windows e' a pagamento e linux e gratuito, ma il punto della situazione e' che sono dei software molto bacati entrambi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux instabile ?
      Chi più e chi meno!Win2000 al rilascio aveva più di 60000 bug testati e documentati anche da M$. Red Hat Linux 6.2. ad un anno (1 anno) dal rilascio poco più di 300 bug.Oltrettutto la quantità di sw data con una distro Red Hat non è paragonabile al sw dato in bundle insieme a win*.Poi, certo non esiste un o.s e relativo sw che sia esente dai bug; neanche tra i *BSD, che notoriamente sono i meno bug-ati.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux instabile ?

        Chi più e chi meno!
        Win2000 al rilascio aveva più di 60000 bug
        testati e documentati anche da M$. Red Hat
        Linux 6.2. ad un anno (1 anno) dal rilascio
        poco più di 300 bug.
        Oltrettutto la quantità di sw data con una
        distro Red Hat non è paragonabile al sw dato
        in bundle insieme a win*.
        Poi, certo non esiste un o.s e relativo sw
        che sia esente dai bug; neanche tra i *BSD,
        che notoriamente sono i meno bug-ati.ah bsd..dai sempre le stesse risposte...mado'..........i 60.000 bug di windows sono una leggendal'80% di quei bug riguardavano la shell grafica, ovvero il colore delle icone, l'alpha channeldei menu, etc etcdaiii, sii originale nei post :)ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?
          Non c'è da essere più o meno originali; è una risposta a chi ha messo il post, sostenendo che win e Linux sono sullo stesso piano per i bug.A parte che va confrontato il sw simile nel raffronto, per cui va ricordato che una distro Linux tra le conosciute, ha una quantità di sw impressionante; ed i bug di una distro Linux si calcolano su tutto il parco sw. Sarebbe più giusto in tal senzo, considerare i bug per q.tà di sw; ma neanche questo sarebbe ottimale: entrerebbero fattori come qualità del sw, scopo del sw di sistema, qualità del bug.Cmq, si è ben consci che è più facile fare sw meno bug-ato se rivolto ad esperti, rispetto a quello rivolto anche ad ut. inesperti.Non ho mai affermato il contrario; ciò che si propone non è un semplicemente un sistema meno bug-ato, ma un pacchetto diverso, più difficile per l'ut. rispetto a win*, che come conseguenza ha meno bug, ma è una conseguenza soprattutto del fatto di richiedere più conoscenze, non una proprietà miracolistica dell'o.s.In tal senzo, non ha ragione il paragone tra *BSD e win, sono 2 progetti agli antipodi; e chi ha mai affermato il contrario! Ricordavo semplicemente a chi ha creato il post, che esistono o.s. open source che in fatto di bug, né hanno veramente pochi. Ma un *BSD non è usabile, neanche per un'ut. Linux alle prime armi; almeno un pò d'esperienza quest'ultimo dovrebbe averla per usare quelli o.s. Ragion per cui, è inutile la battuta "ah, BSD"; è inutile quel sarcasmo: sò benissimo che occorre una preparazione tecnica di base notevole per usarli, in special modo OpenBSD.Ma vorrei anche ricordare che esiste un'o.s. molto semplice ed usabile da chiunque, già dopo l'installazione; e che di bug, né ha veramente pochissimi: il BeOS.Ecco; sarebbe più logico spiegare come mai esiste un'o.s. semplice quanto, se non di più di win*, e non così afflitto da bug, come quest'ultimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            - Scritto da: BSD_like
            Non c'è da essere più o meno originali; è
            una risposta a chi ha messo il post,
            sostenendo che win e Linux sono sullo stesso
            piano per i bug.
            A parte che va confrontato il sw simile nel
            raffronto, per cui va ricordato che una
            distro Linux tra le conosciute, ha una
            quantità di sw impressionante; ed i bug di
            una distro Linux si calcolano su tutto il
            parco sw. Sarebbe più giusto in tal senzo,
            considerare i bug per q.tà di sw; ma neanche
            questo sarebbe ottimale: entrerebbero
            fattori come qualità del sw, scopo del sw di
            sistema, qualità del bug.
            Cmq, si è ben consci che è più facile fare
            sw meno bug-ato se rivolto ad esperti,
            rispetto a quello rivolto anche ad ut.
            inesperti.
            Non ho mai affermato il contrario; ciò che
            si propone non è un semplicemente un sistema
            meno bug-ato, ma un pacchetto diverso, più
            difficile per l'ut. rispetto a win*, che
            come conseguenza ha meno bug, ma è una
            conseguenza soprattutto del fatto di
            richiedere più conoscenze, non una proprietà
            miracolistica dell'o.s.
            In tal senzo, non ha ragione il paragone tra
            *BSD e win, sono 2 progetti agli antipodi; e
            chi ha mai affermato il contrario! Ricordavo
            semplicemente a chi ha creato il post, che
            esistono o.s. open source che in fatto di
            bug, né hanno veramente pochi. Ma un *BSD
            non è usabile, neanche per un'ut. Linux alle
            prime armi; almeno un pò d'esperienza
            quest'ultimo dovrebbe averla per usare
            quelli o.s. Ragion per cui, è inutile la
            battuta "ah, BSD"; è inutile quel sarcasmo:
            sò benissimo che occorre una preparazione
            tecnica di base notevole per usarli, in
            special modo OpenBSD.
            Ma vorrei anche ricordare che esiste un'o.s.
            molto semplice ed usabile da chiunque, già
            dopo l'installazione; e che di bug, né ha
            veramente pochissimi: il BeOS.
            Ecco; sarebbe più logico spiegare come mai
            esiste un'o.s. semplice quanto, se non di
            più di win*, e non così afflitto da bug,
            come quest'ultimo.potrei risponderti cosi'The tragedy of software quality in OS/GPL systems, l?autore del talk, Daniel Hugh (capo progetto di FreesWan) ha voluto mettere in evidenza come, purtroppo, la qualità del software GPL sia sempre più bassa in quanto, spesso, privo di documentazione, mal scritto, ma soprattutto pieno di bug. Secondo Daniel, un programma dovrebbe essere pubblicato su Freshmeat (http://www.freshmeat.net) solo quando è alla versione 1.0 e non nelle sue versioni di beta testing; in questo modo ci sarebbe del software GPL di maggiore qualità e meno confusione sul panorama. Intervento molto interessante, che deve far riflettere. che non l'ho detto io, ma uno speaker dell'hacker at large, una manifestazione che raccoglie soprattutto linuxari e free softwaristi in genere.http://online.infomedia.it/riviste/dev/90/articolo16/articolo.htmIl problema e' che windows ha davvvero molti bug, ma il kernel ha una buona stabilita', paragonabile a quella di uno unix.I bug sono in IE, sono in Outlook, sono in Exchange, ma il kernel va benone.Ora purtroppo la filosofia costruttiva di windows fa si che se si impalla la shell in qualche modo, tiri giu' (a volte) anche il kernel.Questo e' grave, lo ammetto.Ma se XFree fosse fortemente accoppiato con il kernel, anche linux e bsd avrebbero piu' problemi di quelli che hanno.Per questo continuo a sostenere che per i prodotti server MS dovrebbe fare una shell pluggabile.Mi daranno mai retta? :)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            - Scritto da: maks
            che non l'ho detto io, ma uno speaker
            dell'hacker at large, una manifestazione che
            raccoglie soprattutto linuxari e free
            softwaristi in genere.
            Il problema e' che windows ha davvvero molti
            bug, ma il kernel ha una buona stabilita',
            paragonabile a quella di uno unix. Uno unix non crasha se premi F7+Enter durante un Ping ! ! ! Questo non mi sembra sintomo di qualita'.
            I bug sono in IE, sono in Outlook, sono in
            Exchange, ma il kernel va benone.
            Ora purtroppo la filosofia costruttiva di
            windows fa si che se si impalla la shell in
            qualche modo, tiri giu' (a volte) anche il
            kernel.Un kernel che crasha se uno dei processi che controlla va giu' ti sembra che vada benone ???Hai strane idee riguardo il concetto di stabilita'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            Per la stabilità di win, ti sei dimenticato di una sua "pecca": il fatto che il kernel all'avvio carica tutto, anche ciò di cui non ha bisogno al momento; driver aggiunti compresi; Linux ha i moduli. Cmq ammetto che per l'ut. inesperto è quella di win una buona soluzione, anche se per comè costruito, non può eventualmente avere moduli win-kernel.L'integrazione tra il kernel di Linux e Xfree avviene dalla 2.4.x; in modo più profondo per alcuni server grafici, meno per altri, per cui c'è il solo supporto del DRM. E per la stabilità del server grafico, dovresti onestamente notare, che un server grafico è più complesso di una GUI, e più potente. Ergo nonostante ciò, e con diversi wm, XFree/Linux è più stabile di win; non solo: mai sentito parlare di server grafici commerciali? Al MIT stanno facendo un buon lavoro; sono d'altronde loro ad aver creato il server grafico (quello a cui Apple si è ispirata per creare la GUI grafica, copiata poi da M$). Tuttavia esistono dei server grafici comm. per alcune schede video, che si basano anche sulla ricerca del MIT, i quali danno una stabilità ed una risoluzione eccezzionale, superiore a quella analoga dei driver sotto win; ma si pagano.Desidererei, a proposito dei server grafici, ricordare anche che l'open source continua sempre a sviluppare e migliorare le prestazioni delle schede video. Difatti la mia ATI 3D Rage Pro, attualmente è meglio sfruttata e con risoluzioni migliori sotto Xfree, che sotto win; poichè l'ATI che la produceva, non migliora da anni i driver per win della scheda, dato che è fuori produzione.Cmq, visto e considerato, che dò ragione ai sostenitori di win sul fatto che è più facile fare sw meno bug-ato se rivolto ad esperti, meno se ad ut. inesperti (mi sembra oggettivo); mi aspettavo una risposta riguardo alla domanda posta sul BeOS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            Al MIT stanno facendo un buon
            lavoro; sono d'altronde loro ad aver creato
            il server grafico (quello a cui Apple si è
            ispirata per creare la GUI grafica, copiata
            poi da M$). Correzione: la prima interfaccia grafica è stata sviluppata al PARC della Xerox di Palo Alto (a due passi da Cupertino), e non al MIT (che essendo in Massachussets è dall'altra parte dell'America)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            - Scritto da: maks

            Per la stabilità di win, ti sei
            dimenticato

            di una sua "pecca": il fatto che il kernel

            all'avvio carica tutto, anche ciò di cui
            non

            ha bisogno al momento; driver aggiunti

            compresi; Linux ha i moduli. Cmq ammetto
            che

            per l'ut. inesperto è quella di win una

            buona soluzione, anche se per comè

            costruito, non può eventualmente avere

            moduli win-kernel.

            lui carica tutto cio' che trova sulla
            macchina.
            ovvero ti carica usb anche se non lo usi, si
            ok...
            allora?
            non e' certo quello il problema, anche
            MacOSX fa cosi'....
            Caricare più risorse di quelle che servono, per i sistemi win, è causa di maggiore instabilità, come si evince man mano che si spreme di più il sistema. Il BeOS nasce da Darwin e Mach, per la parte in oggetto dovrebbero essersi riferiti a Darwin, lo fà per lo stesso motivo di win: la facilità. Darwin tuttavia è un BSD ed ha delle proprietà non comparabili ad win*, stressandolo il sistema rimane stabile; cmq è un'altra piattaforma.

            Cmq, visto e considerato, che dò ragione
            ai

            sostenitori di win sul fatto che è più

            facile fare sw meno bug-ato se rivolto ad

            esperti, meno se ad ut. inesperti (mi
            sembra

            oggettivo); mi aspettavo una risposta

            riguardo alla domanda posta sul BeOS.

            BeOS e' un bel sistema operativo.
            Molto adatto al multimedia.
            Ma ha gravi pecche, le maggiori delle quali
            sono il non avere un browser all'altezza dei
            concorrenti, lo scarso supporto per
            periferiche "esoteriche", il fatto che Be
            sia stata venduta e che la nuova proprieta'
            sta per ucciderlo... forse...
            Per il resto ho apprezzato molto l'api
            dell'OS interamente in C++, l'ho trovata
            molto piu' evoluta di quella di qualsiasi
            unix, seppure mantenesse la compatibilita'
            posix.

            CiaoVa bene, però hw a parte, ciò vuol dire che alla Be sono stati più bravi che alla M$.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            Intendo, non il BeOS, ma il macOS X nasce da Darwin e mach.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            Dai, si puo' dire tutto, tranne che il kernel di windows sia piu' stabile del kernel linux, tantomeno di tanti altri kernels di os BSD-like.Windows io lo trovo un sistema molto instabile, con una gestione della memoria davvero pietosa....e purtroppo ora con XP, introduce anche un qualcosa che microsoft definisce multiutenza che non si sa bene cosa sia: winddows deve imparare ancora molto da Linux e dai sistemi POSIX in generale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?

            Ma vorrei anche ricordare che esiste un'o.s.
            molto semplice ed usabile da chiunque, già
            dopo l'installazione; e che di bug, né ha
            veramente pochissimi: il BeOS.
            Ecco; sarebbe più logico spiegare come mai
            esiste un'o.s. semplice quanto, se non di
            più di win*, e non così afflitto da bug,
            come quest'ultimo.Non per essere ripetitivo, ma esiste davvero "un'o.s. molto semplice ed usabile da chiunque, già dopo l'installazione; e che di bug, né ha veramente pochissimi" : MacOS X.Peccato che giri solo su Mac... ma forse è anche la sua fortuna.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            Originariamente il BeOS era stato costruito per girare sul mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ? on BeOS
            sì, girava pure su una bella macchina dual PPC 603 cha andava come un trenino. Io penso che Gassée (fuoriuscito Apple) avesse tentato il colpaccio per piazzare il prodotto alla Apple quando il progetto Copland stentava a riuscire. Alla Be vebbero spiazzati da Steve Jobs che scelse di usare il NextStep come base (ottima) per MacOS X, e rimasero con 'sto prodotto che nessuno realmente voleva... peccato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            - Scritto da: BSD_like
            Ma vorrei anche ricordare che esiste un'o.s.
            molto semplice ed usabile da chiunque, già
            dopo l'installazione; e che di bug, né ha
            veramente pochissimi: il BeOS.Sara' perche' e' stato copiato da Amiga :)O forse perche' pur essendo stato pensato per essere leggero e di facile uso, ma non si occupa di fare da Tutor all'utonto che gli sta davanti, ovvero niente wizard o automatismi portati all'estremo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux instabile ?
        - Scritto da: BSD_like
        Chi più e chi meno!
        Win2000 al rilascio aveva più di 60000 bug
        testati e documentati anche da M$. Red Hat
        Linux 6.2. ad un anno (1 anno) dal rilascio
        poco più di 300 bug.
        Oltrettutto la quantità di sw data con una
        distro Red Hat non è paragonabile al sw dato
        in bundle insieme a win*.
        Poi, certo non esiste un o.s e relativo sw
        che sia esente dai bug; neanche tra i *BSD,
        che notoriamente sono i meno bug-ati.il numero di bug di un sistema e' proporzionale alla complessita' e inversamente proporzionale al numero di tester.Tutti e 2 sappiamo benissimo che windows e' piu' complesso di di linux e il numero di utenti/tester ( anche involontari :-) ) e' sicuramente di piu' nel caso di windows.Quindi i tuoi 60000 bachi li vorrei proprio vedere anche perche' non esistono neanche tante KB. Non e' che l'hai sparata cosi' tanto per dire ?Aggiungo anche che tutti e 2 abbiamo ( penso ) provato ad installare la redhat7 e windows 2000: la redhat7 non sta su neanche appoggiata ad un muro e ci vuole un guru per installarla. Windows riesce ad installarlo anche mia nonna.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?
          Ci vuole un guru per installare la redhat 7 ?!?Mi sa che e' piu' in gamba tua nonna di te :)- Scritto da: abc
          Aggiungo anche che tutti e 2 abbiamo ( penso
          ) provato ad installare la redhat7 e windows
          2000: la redhat7 non sta su neanche
          appoggiata ad un muro e ci vuole un guru per
          installarla. Windows riesce ad installarlo
          anche mia nonna.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?

          il numero di bug di un sistema e'
          proporzionale alla complessita' e
          inversamente proporzionale al numero di
          tester.Non ho ben capito....Il numero di bug è proporzionale solo nel caso di eguale qualità. Nel qual caso, probabilmente, la complessità darebbe una proporzione tra i bug.Per qunto riguarda i tester, non dimentichiamo che i i bug SCOPRTI potrebbero essere in proporzione ai tester. Peccato che un sistema sia OpenSource, l'altro no. Una bella differenza.....
          Tutti e 2 sappiamo benissimo che windows e'
          piu' complesso di di linux ROTTTFFFFLLLLLissimo , carpiato con capriola in avanti.Winzoz gestisce 1 file system, linux praticamente tutti. Linux è multiutente, multitasking, scalabile da sempre. Winzoz, a parte la branca NT/2000/XP no.Se poi andiamo a dare un'occhiata alla dimensione del Kernel.... avresti una gran brutta sorpresa.La gestione della memoria è efficentissima, molto + di winzoz, perchè anche molto + complessa.Il kernel, riesce a gestire un RAID in sofware (che non ho mai usato).Dimmi dove Winzoz è + complesso che mi faccio altre risate.
          e il numero di
          utenti/tester ( anche involontari :-) ) e'
          sicuramente di piu' nel caso di windows.E ci mancherebbe. Praticamente tutti hanno winzoz, anche chi ha linux o altri ha quasi sempre una partizione winzoz, almeno per giocarci.
          Quindi i tuoi 60000 bachi li vorrei proprio
          vedere anche perche' non esistono neanche
          tante KB. Non e' che l'hai sparata cosi'
          tanto per dire ?Vai su Bugtraq.... non saranno 60.000 ma comunque sono tanti per un SO commerciale appena rilasciato.
          Aggiungo anche che tutti e 2 abbiamo ( penso
          ) provato ad installare la redhat7 e windows
          2000: la redhat7 non sta su neanche
          appoggiata ad un muro e ci vuole un guru per
          installarla. La RedHat è una distribuzione. Non un Kernel. Inoltre, non vorrei dire una cazzata, la RedHAt aveva effettuato delle modifiche al kernel originale, se non sbaglio, ad aveva inserito nella sua distro 7 moltissimi programmi ancora non definitivi. Ovvio che non funziava.... Ma quello è un problema di RedHat, non di Kernel linux.Anch'io ho una Suse con un Dual Kernel Boot. Significa che posso scegliere all'avvio di partire con un kernel o con un altro. Ciò mi dà modo di provare un Kernel, senza dover riprovare il sistema. Lo compilo... se funzia bene, altrimenti parto con quello vecchio, tenendo le stesse configurazioni, gli stessi utenti, cambia solo il Kernel di partenza....Ovvio, che la 2.4.x che ho non era molto stabile, a volte si impallava.
          Windows riesce ad installarlo
          anche mia nonna.Ho dovuto installare Winzoz a tutti i miei parenti... smettiamola di dire cavolate.Linux è molto + complicato. Ma nemmeno Windows è di immediata installazione per una persona che non ha mai preso in mano un PC.Metre invece uno che ci macina almeno amatorialmente con winzoz , non dovrebbe essere difficile intallare Linux con le ultime distribuzioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?
          La Red Hat 7.0 (ti riferisci a quella), è stata una scelta diversa dalla politica seguita da Red Hat da sempre, seguita anche con la 7.1 e la 7.2; ha rappresentato un'eccezzione.E cmq se una persona era esperta, non vi era bisogno di grandi cose per farla funzionare bene (in questo hai ragione, ma solo per la 7.0), bastava sapere come prepararsi una "distro personale" derivata dalla 7.0 (un minimo ritocco) ed sapere come installare da DOS Linux. Poi andava a meraviglia, te lo posso assicurare, politica o non politica Red Hat.Per quanto concerne i Bug di win2000, il numero incorpora anche quello delle Beta (ultima e penultima) finali, non l'ho sognato; e dato che M$ rilasciò win2000 quasi istantaneamente al rilascio delle beta, la versioen definitiva (la prima) soffriva di molti bug (non tutti fondamentali, anzi quest'ultimi erano quelli che M$ curò di più a scapito degli altri) delle BETA. (Per vederlo, ho installato la prima versione per circa 2 mesi; e avendo visto anche NT 4, ho ritenuto che quest'ultimo era meno bug-ato).Per i bug riferiti ad o.s. facili/difficili, puoi dare, per favore, un'occhiata al mio post di risposta precedente.E cmq, non farti ingannare: non esiste nessun o.s. che possa almeno per un minimo, fare a meno di amministratori di sistema, neanche win 9.x; è una frase ricorrente se si legge un libro dedicato a UNIX, non ricorrente se si legge un libro dedicato a win*; in particolare se targato M$.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux instabile ?
        - Scritto da: BSD_like
        Chi più e chi meno!
        Win2000 al rilascio aveva più di 60000 bug
        testati e documentati anche da M$. Red Hat
        Linux 6.2. ad un anno (1 anno) dal rilascio
        poco più di 300 bug.Allora sfatiamo subito sta bufala che corre da fin troppo tempo nelle menti di chi vuole assolutamente credere sia così.Ad ogni bug segnalato da un beta tester (dalla prima versione alpha all'ultima release candidate, proseguendo poi verso i vari Service Pack) viene assegnato un ID univoco.Ergo, è possibilissimo che sia vera la voce di 60.000 bug (io non mi ricordo francamente), però dentro questa cifra sono compresi tutti i bug dall'inizio del progetto alla fine, quindi anche quelli corretti man mano che il progetto veniva realizzato.Personalmente io ho segnalato un bug che aveva id superiore a 45.000 durante il beta test di WinXP.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: BSD_like

          Chi più e chi meno!

          Win2000 al rilascio aveva più di 60000 bug

          testati e documentati anche da M$. Red
          Personalmente io ho segnalato un bug che
          aveva id superiore a 45.000 durante il beta
          test di WinXP. Infatti sappiamo che XP, oltre che lento (1/3 di Win 2000 in ambinete server) è anche buggatissimo. Sì, 45000 sono un buon inizio... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?
            - Scritto da: Torpedine
            Infatti sappiamo che XP, oltre che lento
            (1/3 di Win 2000 in ambinete server) è anche
            buggatissimo. Sì, 45000 sono un buon
            inizio... ;-)Quota tutto il mio reply la prossima volta, genialoide... non solo quello che ti pare...Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux instabile ?.. tra l'altro

        come kernel, windows (NT core) ha pochissimi
        problemi.Il Kernel NT è grande(piccolo) 64K (!!!!!!!!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux instabile ?.. tra l'altro
          - Scritto da: l


          come kernel, windows (NT core) ha
          pochissimi

          problemi.
          Il Kernel NT è grande(piccolo) 64K (!!!!!!!!)
          Il kernel di AmigaOS erano meno di 20kEra multitasking preemptive, multithread, supportava diversi filesystem e la comunicazione tra processi senza dover passare dalle fifo o robaccia simile. Dimenticavo: era il 1981, 20 anni fa esatti!Unico neo: non aveva memoria protetta. Ogni task poteva fare quello che voleva ( -
          un po' instabile ). Ma non e' neanche tutta colpa sua, ai tempi non c'erano nemmeno le CPU dotate di MMU per poter avere queste funzionalita'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux instabile ?.. tra l'altro
            - Scritto da: Nic
            Il kernel di AmigaOS erano meno di 20k
            Era multitasking preemptive, multithread,
            supportava diversi filesystem e la
            comunicazione tra processi senza dover
            passare dalle fifo o robaccia simile.
            Dimenticavo: era il 1981, 20 anni fa esatti!
            Unico neo: non aveva memoria protetta. Ogni
            task poteva fare quello che voleva ( -
            un
            po' instabile ). Ma non e' neanche tutta
            colpa sua, ai tempi non c'erano nemmeno le
            CPU dotate di MMU per poter avere queste
            funzionalita'.BuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaRivoglio l'Amigaaaaa
Chiudi i commenti