SuSE Linux debutta sui PC desktop

Il noto distributore tedesco ha ufficialmente rilasciato la sua prima distribuzione Linux dedicata al desktop e comprensiva di strumenti per il lavoro d'ufficio e la compatibilità con MS Office


Castelnuovo Rangone (Mo) – Dopo l’ annuncio dello scorso novembre, SuSE ha scelto il palco del LinuxWorld Expo per presentare ufficialmente la disponibilità di SuSE Linux Office Desktop, la sua prima distribuzione specificamente pensata per il mondo delle piccole imprese e dei professionisti.

Con SuSE Linux Office Desktop l’azienda tedesca sostiene di volersi rivolgere in modo particolare a tutti quegli utenti, business o privati, che abbiano scarsa esperienza nel campo di Linux o ne siano del tutto digiuni: per far ciò SuSE ha integrato nel suo Linux “addomesticato” un desktop preconfigurato e un’interfaccia grafica che, a scelta dell’utente, può essere basata sull’ambiente KDE 3.0.4 o GNOME 2.0.

“Grazie al nuovo desktop di SuSE gli utenti possono usufruire della stabilità e flessibilità del sistema Linux, senza rinunciare alle funzionalità e all’interoperabilità delle applicazioni che sono abituati a utilizzare”, ha affermato SuSE in un comunicato. “Gli utenti potranno infatti continuare a elaborare file Microsoft in ambiente Linux o addirittura installare e utilizzare i programmi di Office sul desktop SuSE”.

La compatibilità con MS Office è data da CrossOver Office di Codeweavers, una nota utility che consente l’utilizzo su Linux di applicazioni per l’ufficio scritte per Windows: fra queste Word, Excel e PowerPoint di MS Office 97/2000, Visio 2000 e Lotus Notes di IBM.

L’assistente che guida l’installazione di SuSE Linux Office Desktop controlla l’installazione delle applicazioni Microsoft, la configurazione della stampante, la gestione delle condivisioni e l’integrazione delle directory di rete.

SuSE Linux Office Desktop si basa su SuSE Linux 8.1 ed integra strumenti che facilitano la migrazione da sistemi operativi e applicazioni Windows. L’assistente di sistema YaST2 di SuSE rileva automaticamente le installazioni Windows 95/98/ME esistenti e propone l’eventuale riorganizzazione dello spazio su disco esistente e del software Linux da installare. Questo strumento si preoccupa anche di rilevare e configurare automaticamente componenti hardware come stampanti, scanner, schede audio, adattatori ISDN e TV card.

Attraverso il software Acronis OS Selector SuSE rende poi possibile l’installazione sullo stesso PC di più sistemi operativi. Il disk manager di Acronis è in grado di far convivere su di una stessa partizione diversi sistemi operativi, incluso Windows XP, e avviarli da qualsiasi area del disco.

Presso il LinuxWorld SuSE ha annunciato la disponibilità anche del server OpenExchange, una soluzione per il workgroup che offre capacità di sincronizzazione con gli ambienti mobili di Palm e Microsoft.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    L'anno del pesce !
    RealNetworks è arrivata un po' tardi... Xiph ha già cominciato (con successo) la scalata a MPEG-LA, M$, QuickTime e Real !Bye bye
  • Anonimo scrive:
    Quando gli conviene...
    sono anni che la comunità di utenti linux ha rinunciato a realplayer, che su linux fa veramente schifo. Ora che gli conviene perchè rischiano di sparire nella morsa di una azienda più grande (sebbene la logica del mercato a loro piacesse, strano a dirsi, fino a qualche tempo fa), giù a rilasciare il codice sperando che la comunità aiuti.*Questo* fa ridere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando gli conviene...
      - Scritto da: Anonimo
      sono anni che la comunità di utenti linux ha
      rinunciato a realplayer, che su linux fa
      veramente schifo. Ora che gli conviene
      perchè rischiano di sparire nella morsa di
      una azienda più grande (sebbene la logica
      del mercato a loro piacesse, strano a dirsi,
      fino a qualche tempo fa), giù a rilasciare
      il codice sperando che la comunità aiuti.

      *Questo* fa ridere...Vorrei aggiungere, per tutti coloro che dicono che il free software non da il pane: neanche il sw commerciale lo da, se non sei apple, ibm, sun o m$.E mi pare che nessuno di quelli che trollano su questi forum sia uno di questi quattro :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando gli conviene...
        - Scritto da: Anonimo
        Vorrei aggiungere, per tutti coloro che
        dicono che il free software non da il pane:
        neanche il sw commerciale lo da, se non sei
        apple, ibm, sun o m$.

        E mi pare che nessuno di quelli che trollano
        su questi forum sia uno di questi quattro :)Eh, ma sai, chi usa Linux è uno studentello :)Voi linuxari non avete idea della *realta*, state con la vostra linea di comando a fare i cretini, vedrete quando lavorerete !Questo vale anche per me, laureato 15 anni fa, e ovviamente non conta nulla che con il lucroso software closed il 99% degli informatici abbia contratti co.co.co. o, se va di lusso, da metalmeccanico :)Un vecchio babbione come me che si *rifiuta* di usare un contratto truffa per pagare una persona che studia da una vita 900 euro al mese (sempre se va bene) cosa vuoi che ne sappia :)Ciao :Dgsam
        • Anonimo scrive:
          Re: Quando gli conviene...
          Se non erro, i sistemisti Linux prendono il 10-15% in più di quelli Windows (al mese). Questo non perché si fanno pagare di più, ma perché grazie ai loro stupidi comandi da linea di comando si possono automatizzare le operazioni ed evitare errori, quindi fare più lavoro in meno tempo.Questo vuol dire che nel tempo libero, posso anche sviluppare il MIO sistema ed evolverlo, garantendomi così il lavoro anche in futuro...e poi si sà... le cose a livello accademico sono sempre più complesse di quelle a livello reale (vedi la popolarità di database come MySQL o Access, che altrimenti non sarebbe spiegabile)cmq a mio parere non sei altro che un bambino amplessato... altro che lavoratore sui 40-45 anni!!!
          Eh, ma sai, chi usa Linux è uno studentello
          :)
          Voi linuxari non avete idea della *realta*,
          state con la vostra linea di comando a fare
          i cretini, vedrete quando lavorerete !
          Questo vale anche per me, laureato 15 anni
          fa, e ovviamente non conta nulla che con il
          lucroso software closed il 99% degli
          informatici abbia contratti co.co.co. o, se
          va di lusso, da metalmeccanico :)
          Un vecchio babbione come me che si *rifiuta*
          di usare un contratto truffa per pagare una
          persona che studia da una vita 900 euro al
          mese (sempre se va bene) cosa vuoi che ne
          sappia :)

          Ciao :D
          gsam
          • Anonimo scrive:
            Re: Quando gli conviene...
            - Scritto da: Anonimo
            cmq a mio parere non sei altro che un
            bambino amplessato... altro che lavoratore
            sui 40-45 anni!!!
            Conoscendo gsam credo scherzasse :) Cmq si dice complessato, l'amplesso è un'altra cosaPiratone
  • Anonimo scrive:
    cissa' perche'
    Adesso che hanno fatto vedere il codice di win, a tutti gli brucia di farlo anche loro. ma ritiratevi...
    • Anonimo scrive:
      Re: cissa' perche'
      - Scritto da: Anonimo
      Adesso che hanno fatto vedere il codice di
      win, a tutti gli brucia di farlo anche loro.
      ma ritiratevi...loro il sorgente lo rilasciano a tutti :) Dove posso vedere il sorgente di windows? Posso compilare l'interfaccia di windows su linux, modificando quello che mi serve?(è solo un esempio, preferisco gnome2 e kde3).
    • Anonimo scrive:
      Re: cissa' perche'
      - Scritto da: Anonimo
      Adesso che hanno fatto vedere il codice di
      win, a tutti gli brucia di farlo anche loro.
      ma ritiratevi...Il solito windowsuaro che crede che M$ sia prima in tutto :( Guarda che realnetworks aveva annunciato da tempo questa cosa... molto prima di M$! Morale: ritirarsi? Perché scusa? E poi il loro codice è davvero aperto, mentre M$....... insomma, torna pure a giocare a Quake e salutami Bill ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: cissa' perche'
        Perché
        scusa? E poi il loro codice è davvero
        aperto, mentre M$.......il problema è che non lo vuole nessuno!
        • Anonimo scrive:
          Re: cissa' perche'
          - Scritto da: Anonimo
          Perché

          scusa? E poi il loro codice è davvero

          aperto, mentre M$.......

          il problema è che non lo vuole nessuno!
          E questo chi te l'ha detto, il notiziario di redmond?
          • Anonimo scrive:
            Re: cissa' perche'

            E questo chi te l'ha detto, il notiziario di
            redmond?il semplice buon senso.......
Chiudi i commenti