T-Rex redivivo! Ma è un robot

Alcuni scienziati giapponesi hanno creato due robot che riproducono quelle che si ritiene fossero le fattezze di due mastodontici tipi di dinosauro vissuti 75 milioni di anni prima che l'uomo apparisse sulla Terra

Tokyo (Giappone) – Creare un piccolo Jurassic Park in miniatura popolato da dinosauri-robot. E’ l’ambizione di un gruppo di scienziati giapponesi che, in seno al National Institute of Advanced Industrial Science and Technology ( AIST ) giapponese, ha già creato i primi due membri del loro parco artificiale: il famoso carnivoro Tyrannosaurus Rex e una delle sue prede preferite, l’erbivoro Parasaurolophus.

I due dinosauri, vissuti circa 70 milioni di anni fa, sono stati replicati in scala ridotta utilizzando alcune avanzate tecnologie robotiche. Le versioni artificiali dei due preistorici animali sono capaci di muoversi e correre ad una velocità di circa 1 chilometro all’ora, e questo reggendosi unicamente su due zampe.

I due robot-sauri hanno all’incirca le stesse dimensioni: 3 metri e mezzo di lunghezza e una larghezza di un metro e mezzo per il T-Rex e di un metro e 60 cm per il Parasaurolophus. Anche il peso è simile, ed è di 85 Kg per il temibile carnivoro e di 87 Kg per il mite erbivoro: un’inezia rispetto alle 4-5 tonnellate degli esemplari in carne ed ossa.

Sviluppati in collaborazione con l’istituto giapponese New Energy and Industrial Technology Development Organization ( NEDO ), i due robot saranno esposti dall’AIST in occasione della fiera internazionale che si aprirà ad Aichi il prossimo 25 marzo.

“Visti da una certa distanza, e senza considerare le dimensioni, i due robot appaiono davvero realistici”, ha detto Masatoshi Otake, un portavoce dell’AIST. “Per costruirli abbiamo speso 1 anno di tempo e 180 milioni di yen (circa 1,3 milioni di euro, NdR)”.

L’idea di creare un parco giurassico artificiale non è per altro nuova. Già alcuni anni fa il Palaiomation Consortium, un consorzio che racchiude alcuni importanti musei d’Europa, aveva annunciato l’intenzione di sviluppare alcuni dinosauri-robot capaci di muoversi in modo realistico ed emettere versi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Inutile scontrarsi
    Sempre alle solite chiecchere da bar: .NET e' piu' bello di Java o Java e' piu' buono di .NET.La legge sui brevetti sul software sta passando, state solo perdendo tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile scontrarsi
      dimenticavo: so che tra i promotori del .NET ci sono anche quelli che apprezzano i brevetti sul software.Finalmente ora comprenderete sia cosa sono i brevetti sul software sia cosa e' Microsoft.Per capire che .NET non e' chissa quale piattaforma occorre essere competenti e per questo comprendo le vostre idee.
      • Anonimo scrive:
        Re: Inutile scontrarsi
        - Scritto da: Anonimo
        dimenticavo: so che tra i promotori del .NET ci
        sono anche quelli che apprezzano i brevetti sul
        software.
        Finalmente ora comprenderete sia cosa sono i
        brevetti sul software sia cosa e' Microsoft.
        Per capire che .NET non e' chissa quale
        piattaforma occorre essere competenti e per
        questo comprendo le vostre idee.Quando imparerai ad esprimerti ne riparliamo.
  • Anonimo scrive:
    JDO fa concorrenza a j2ee o no ?
    ho dato una vista veloce al sistema JDO(very very interesting ) ora però mi sorge un dubbionon è che JDO va in conccorrenza con J2EE ?da quanto ho capito fa le stesse cose degli entity beanma in maniera piu semplice...
    • Anonimo scrive:
      Re: JDO fa concorrenza a j2ee o no ?
      Fa proprio concorrenza e non è supportato da nessuno dei grandi quindi è inutile! Pre questo SUN l'ha donato.
      • Anonimo scrive:
        Re: JDO fa concorrenza a j2ee o no ?
        Mamma mia che mi tocca sentire! JDO è uno standard... Gli Entity Beans non li usa proprio nessuno in ambito industriale anche perchè se si conoscono POCO POCO ci si rende conto dei LORO LIMITI!JDO supera questi limiti e poi non si applica solo al settore Enterprise (J2EE) ma anche a quello desktop (J2SE).Esistono una dozzina di implementazioni ormai mature, provane una open source come JPOX ;-) e poi mi dirai!bye, Lvc@
  • Anonimo scrive:
    Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume
    JDO e ADO.NET sono vecchiume in quanto non astraggono totalmente il mondo relazionale rispetto a quello OO.Una completa astrazione e un totale disaccoppiamento si ha solo usando OR mapper. Esempi famosi sono TopLink di Oracle e l'ottimo Hibernate (open) di, guarda caso, Jboss Inc.http://www.hibernate.orgLe versione 3 (in beta) surclassa anche TopLink, IMHO.Questi ultimi tool consentono di progettare e scrivere codice totalmente ad oggetti java classici (quindi pensando al problema) senza alcun vincolo di ereditarietà o quant'altro, definire in un file xml le logiche e i criteri di mappatura sul database, e quindi persistere o interrogare sulla base di dati tramite un linguaggio di query agnostico rispetto al db.Hibernate supporta 15 database diversi cui si può migrare senza toccare una linea di codice (ma solo un paio, sul file xml di configurazione) Nel mondo .NET d'altra parte, l'accesso al db si fonda su ADO.NET il quale, in sostanza mappa il modo relazionale su quello OO, ma a rovescio. Ossia, da una rappresentazione, ad oggetti, delle entità del db (tabelle, viste, ecc...). Vedi DataTable, DataSet, DataRelation, DataView.L'oscenità consiste nella necessità di progettare il codice .NET pensando alla base di dati sottostante e non al problema.Grazie a Dio, qualcuno sta portando hibernate su .NET, e devo dire, per quanto ho avuto modo di provare, che funziona già egregiamente:http://nhibernate.sourceforge.netMicrosoft dal canto suo aveva iniziato un progetto analogo chiamato ObjectSpaces... che a vedere su MSDN sembra sparito nel nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume

      Microsoft dal canto suo aveva iniziato un
      progetto analogo chiamato ObjectSpaces... che a
      vedere su MSDN sembra sparito nel nulla.mi pare l'abbiano spostato verso Avalon/WinfFS, prova a cercare nella preview dell'SDK su MSDN
    • pomy scrive:
      Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume
      Secondo me è il DB che deve correttamente descrivere il problema, non il modello ad oggetti. Anche perchè con un approccio MVC la parte di model è gestita dal DAO mentre la parte di logica CONTROLLER è gestita con il classico approccio ad oggetti. Insomma alla fine secondo me l'approccio di Ivar Jakobson risulta quello più naturale.Personalmente usando i DAO non ho mai avuto problemi di sorta. Qui al lavoro usiamo Firestorm DAO per la generazione automatica dei DAO e non abbiamo nemmeno il problema di perdere tempo a scrivere codice molto simile.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume
        - Scritto da: pomy
        Secondo me è il DB che deve correttamente
        descrivere il problema, non il modello ad
        oggetti. Anche perchè con un approccio MVC la
        parte di model è gestita dal DAO mentre la parte
        di logica CONTROLLER è gestita con il classico
        approccio ad oggetti. Insomma alla fine secondo
        me l'approccio
        di Ivar Jakobson risulta quello più naturale.
        Personalmente usando i DAO non ho mai avuto
        problemi di sorta. Qui al lavoro usiamo Firestorm
        DAO per la generazione automatica dei DAO e non
        abbiamo nemmeno il problema di perdere tempo a
        scrivere codice molto simile.

        CiaoDa quel che so io, la teoria ti da gli strumenti per generare da un modello ad oggetti (esempio un diagramma delle classi UML) un modello relazionale che lo soddisfi. Generalmente una cosa con gerarchie profonde e ben normalizzata porta a numerose tabelle in join 1-1.Un layer come hibernate può ottimizzare le singole query in funzione della "profondità polimorfa" reale richiesta dal tipo dinamico che stai tentando di interrogare.Un generatore di codice CRUD ti permette ciò?- Ti permette ottimizzazioni del tipo "lancia l'update sui soli campi variati"?- Include un doppio livello di caching (a livello di sessione multithreaded, e a livello applicativo)? Ne include anche solo uno di livello di cache?- Ti permette il versionamento nativo dei salvataggi?E infine, la più grossa:se devi cambiare DB sottostante che fai? Rigeneri tutto il codice con il tool e accedi via Abstract Factory?
        • pomy scrive:
          Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume
          - Scritto da: Anonimo
          Da quel che so io, la teoria ti da gli strumenti
          per generare da un modello ad oggetti (esempio un
          diagramma delle classi UML) un modello
          relazionale che lo soddisfi. Generalmente una
          cosa con gerarchie profonde e ben normalizzata
          porta a numerose tabelle in join 1-1.
          Un layer come hibernate può ottimizzare le
          singole query in funzione della "profondità
          polimorfa" reale richiesta dal tipo dinamico che
          stai tentando di interrogare.
          Un generatore di codice CRUD ti permette ciò?

          - Ti permette ottimizzazioni del tipo "lancia
          l'update sui soli campi variati"?

          - Include un doppio livello di caching (a livello
          di sessione multithreaded, e a livello
          applicativo)? Ne include anche solo uno di
          livello di cache?

          - Ti permette il versionamento nativo dei
          salvataggi?

          E infine, la più grossa:
          se devi cambiare DB sottostante che fai? Rigeneri
          tutto il codice con il tool e accedi via Abstract
          Factory?Sicuramente è meno flessibile di un approccio come quello che hai descritto, ma su due piedi non riesco a quantificare quanto sia più conveniente utilizzarlo in termini di tempo speso a progettare una struttura che (mi sembra) abbastanza complessa. In ogni caso mi sono salvato i link e mi voglio studiare bene la cosa, non è escluso che in futuro provi a proporla.Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume

            non riesco a quantificare quanto sia più
            conveniente utilizzarlo in termini di tempo speso
            a progettare una struttura che (mi sembra)
            abbastanza complessa. Tutt'altro. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè JDO (e ADO.NET) è vecchiume
      Scusa ma su che base dici che JDO non astrae totalmente il modello relazionale?!?!bye, Lvc@
  • Anonimo scrive:
    JDO è una svolta!
    Ciao,ok, sono di parte...faccio parte dell'expert group della JSR 12 (JDO1) e 243 (JDO2).I vantaggi di utilizzare JDO sono molti, eccone alcuni:- un solo modello per applicazione e dati: quello a oggetti!- libertà di scelta dell'implementazione- possibilità di utilizzare un ODBMS in modo trasparente con gli ovvi vantaggi- possibilità di cambiare il DBMS (da Oracle a MySql, ecc.) senza modificare il codice- sistema di caching avanzato- utilizzo di java anche per le queryUn consiglio: date 1 occhiata a JDO...con poche righe di codice avrete un applicazione che dialoga con il database ;-)Il sito di riferimento della tecnologia: http://www.jdocentral.combye,Lvc@
    • Anonimo scrive:
      Re: JDO è una svolta!
      molto interessante
    • Anonimo scrive:
      Re: JDO è una svolta!

      - un solo modello per applicazione e dati: quello
      a oggetti!
      - possibilità di utilizzare un ODBMS in modo
      trasparente con gli ovvi vantaggiPer entrambi i punti il dubbio è uno soltanto: tutti quelli (e sono pochi) che hanno scelto un database orientato agli oggetti si lamentano di un denominatore comune: le applicazini sono LENTE.Ora, il fatto di creare una struttura ponte che maschera il database vero e proprio per consentire all'applicazione di caricare i contenuti in formato di oggetti non rischia di incorrere in problemi di performance???
      • Anonimo scrive:
        Re: JDO è una svolta!

        Ora, il fatto di creare una struttura ponte che
        maschera il database vero e proprio per
        consentire all'applicazione di caricare i
        contenuti in formato di oggetti non rischia di
        incorrere in problemi di performance???shhhhttt! per l'amor del cielo!preferisci vedere fiorire veri oodbms?
        • Anonimo scrive:
          Re: JDO è una svolta!
          Scusa ma è la prima volta che sento che un ODBMS è più lento di un relazionale!!!Gli ODBMS sono utilizzati sopratutto in alcune nicchie come quella TELCO dove le prestazioni sono un requisito critico e dove un relazionale non ce la farebbe mai a gestire un modello di dati complesso.Ma non voglio innescare un flame thread sugli ODBMS...bye, Lvc@
          • Anonimo scrive:
            Re: JDO è una svolta!

            Scusa ma è la prima volta che sento che un ODBMS
            è più lento di un relazionale!!!http://groups.google.comcomp.databases.theorybuona lettua
      • Anonimo scrive:
        Sulle prestazioni


        - un solo modello per applicazione e dati:...
        un denominatore comune: le applicazini sono
        LENTE.
        Ora, il fatto di creare una struttura ponte che
        maschera il database vero e proprio per
        consentire all'applicazione di caricare i
        contenuti in formato di oggetti non rischia di
        incorrere in problemi di performance???Sai qual è il punto di forza del Fortran?E' il linguaggio che si compila più velocemente sul PDP/11 !... ma ... chi usa i PDP/11?I problemi di performance si risolvono ottimizzando.Ottimizzare vuol dire di solito inventare nuovi algoritmi, migliorare l'implementazione degli algoritmi esistenti, raffinare il codice.I problemi di performance si risolvono con il tempo.Rinunciare ad una tecnologia promettente solo perchè ADESSO è lenta è sempre la scelta sbagliata.Certo, oggi si possono costruire applicazioni velocissime senza usare componenti che pongono problemi di prestazioni: basta scrivere tutto ad hoc (magari direttamente in assembler) scegliendo sempre le scorciatoie più vantaggiose offerte dalle caratteristiche intrinseche della macchina, così alla fine l'applicazione sarà quella che gira più velocemente sul Pentium IV ...Peccato che, finita l'applicazione, nessuno userà più il Pentium IV ...
    • Anonimo scrive:
      Re: JDO è una svolta!
      ignoro...hibernate non fà + 0 - la stessa cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: JDO è una svolta!
        - Scritto da: Anonimo
        ignoro...
        hibernate non fà + 0 - la stessa cosa?Non conosco molto JDO... ma se si tratta di OR-mapping, Hibernate esiste proprio per quello e (IMHO) lo fà molto bene....Janniz
        • Anonimo scrive:
          Re: JDO è una svolta!
          Hibernate è esattamente un OR Mapping, ma JDO è molto di +: definisce uno standard che può avere come implementazioni sia tool di OR mapping, ma anche ODBMS, XML repository, ecc.In sostanza se usi Hibernate e vuoi migrare vs. un altro prodotto devi toccare il codice + o - pesantemente con JDO il tutto avviene in modo trasparente.Ci sono anche altri vantaggi nell'utilizzare JDO invece che Hibernate come le query JDOQL, il sistema di caching granulare, ecc.Se volete un'implementazione Open Source gratuita di JDO andate qui: http://www.jpox.org ma ne esistono anche altre ;-)bye, Lvc@
    • Anonimo scrive:
      Re: JDO è una svolta!
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao,
      ok, sono di parte...faccio parte dell'expert
      group della JSR 12 (JDO1) e 243 (JDO2).

      I vantaggi di utilizzare JDO sono molti, eccone
      alcuni:

      - possibilità di cambiare il DBMS (da Oracle a
      MySql, ecc.) senza modificare il codiceCioè fammi capire se mi serve una vista per una query avanzata, (per la quale non esiste altra soluzione che utilizzare una vista), e in Mysql le viste non ci sono, come viene implementata la cosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: JDO è una svolta!

        Cioè fammi capire se mi serve una vista per una
        query avanzata, (per la quale non esiste altra
        soluzione che utilizzare una vista), e in Mysql
        le viste non ci sono, come viene implementata la
        cosa?ci sono :)
      • Anonimo scrive:
        Re: JDO è una svolta!
        Il concetto di vista è troppo "SQL" per JDO :-D Con JDO hai un livello di astrazione e ti permette di utilizzare al meglio l'implementazione DBMS che hai sotto ;-)bye, Lvc@
  • Anonimo scrive:
    qualche esempio ?
    dove si trova qualche esempio su JDO ?grazie
  • Anonimo scrive:
    ADO.NET vs JDO
    l'ultima inutilità in casa java è la super vaccata jdo(guardacaso jboss non è daccordo )in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo javaè tutta un'astrazione ) le banali query SQL....perchè ? semplice i fissati della sun voglionomettere un po di fashion alle query aggiungendola persistenza dentro i bean jdo....
    • Anonimo scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      - Scritto da: Anonimo
      l'ultima inutilità in casa java è la super
      vaccata jdo
      (guardacaso jboss non è daccordo )
      in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo java
      è tutta un'astrazione ) le banali query SQL....
      perchè ? semplice i fissati della sun vogliono
      mettere un po di fashion alle query aggiungendo
      la persistenza dentro i bean jdo....E' bellissimo questo forum, ci sono decine di persone che possono permettersi il lusso di criticare cosa fanno gli sviluppatori di una delle più grandi multinazionali del software, e creatori di uno dei linguaggi più usati.Poi però sono tutti sottopagati in outsourcing, ad andar bene (oppure studenti universitari con la cartella "esercizi", come il troll.NET qui sopra)Quand'è che lo capirete che l'informatica non è il campionato di calcio, roma vs lazio, windows vs linux, java vs .net... che tristezza.Secondo te, quindi, la persistenza degli oggetti in un database non è utile?
      • Anonimo scrive:
        Re: ADO.NET vs JDO
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        l'ultima inutilità in casa java è la super

        vaccata jdo

        (guardacaso jboss non è daccordo )

        in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo
        java

        è tutta un'astrazione ) le banali query SQL....

        perchè ? semplice i fissati della sun vogliono

        mettere un po di fashion alle query aggiungendo

        la persistenza dentro i bean jdo....

        E' bellissimo questo forum, ci sono decine di
        persone che possono permettersi il lusso di
        criticare cosa fanno gli sviluppatori di una
        delle più grandi multinazionali del software, e
        creatori di uno dei linguaggi più usati.

        Poi però sono tutti sottopagati in outsourcing,
        ad andar bene (oppure studenti universitari con
        la cartella "esercizi", come il troll.NET qui
        sopra)

        Quand'è che lo capirete che l'informatica non è
        il campionato di calcio, roma vs lazio, windows
        vs linux, java vs .net... che tristezza.

        Secondo te, quindi, la persistenza degli oggetti
        in un database non è utile?L'informatica quella VERA in Italia non esiste (punto)
      • Anonimo scrive:
        Re: ADO.NET vs JDO
        - Scritto da: Anonimo
        E' bellissimo questo forum, ci sono decine di
        persone che possono permettersi il lusso di
        criticare cosa fanno gli sviluppatori di una
        delle più grandi multinazionali del software, e
        creatori di uno dei linguaggi più usati.java non è per nulla il piu usato vbasic e php lo sono....torna nella tua gabbia (troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: ADO.NET vs JDO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          E' bellissimo questo forum, ci sono decine di

          persone che possono permettersi il lusso di

          criticare cosa fanno gli sviluppatori di una

          delle più grandi multinazionali del software, e

          creatori di uno dei linguaggi più usati.

          java non è per nulla il piu usato
          vbasic e php lo sono....
          torna nella tua gabbia (troll)Ecco la dimostrazione lampante di ciò che dicevo! Non sanno neanche leggere, tanto sono presi dalle loro beghe php e vb!Io leggo "uno dei più usati", non "il più usato"! (Chi lo può dire? Ma non venirmi a dire che java non è uno dei linguaggi più usati!!!)
          • Anonimo scrive:
            Re: ADO.NET vs JDO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            E' bellissimo questo forum, ci sono decine di


            persone che possono permettersi il lusso di


            criticare cosa fanno gli sviluppatori di una


            delle più grandi multinazionali del software,
            e


            creatori di uno dei linguaggi più usati.



            java non è per nulla il piu usato

            vbasic e php lo sono....

            torna nella tua gabbia (troll)

            Ecco la dimostrazione lampante di ciò che dicevo!
            Non sanno neanche leggere, tanto sono presi dalle
            loro beghe php e vb!

            Io leggo "uno dei più usati", non "il più usato"!
            (Chi lo può dire? Ma non venirmi a dire che java
            non è uno dei linguaggi più usati!!!)In Italia è usatissimo, ma si sa che in Italia si fanno solo gestionali e cazzaERP,
          • Anonimo scrive:
            Re: ADO.NET vs JDO
            - Scritto da: Anonimo
            Ad un bravo programmatore non gli deve badare a
            ciòAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHragazzi, va bè che qui ognuno può dire quel che vuole, capperi, ma almeno faccia attenzione a COME lo dice....
    • Anonimo scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      - Scritto da: Anonimo
      in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo java
      è tutta un'astrazione ) le banali query SQL....
      perchè ? semplice i fissati della sun vogliono
      mettere un po di fashion alle query aggiungendo
      la persistenza dentro i bean jdo....be cmq la persistenza è una cosa utile te comelo faresti in ADO.NET ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ADO.NET vs JDO
        - Scritto da: Anonimo
        be cmq la persistenza è una cosa utile te come
        lo faresti in ADO.NET ?adonet non ha la persistenzaper queste cose è molto meglio j2ee di java
        • Anonimo scrive:
          Re: ADO.NET vs JDO
          - Scritto da: Anonimo
          adonet non ha la persistenza
          per queste cose è molto meglio j2ee di javaado.net non fornisce la persistenza dei dati db ? :Dhahahahahhaahahahhahahahatorna a zappare col java (ghost)
    • Anonimo scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      si si ASP.NET c-sharp e compagnia bella.il commerciale microsoft anche stasera è al lavoro:D
    • hoff scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      Incredibile le cazzate che si leggono su questo forum, ma c'è un metodo istantaneo per riconoscerle: più uno finge di essere un guru e più non capisce un cazzo. In questo forum ci sono tanti professionisti che si fanno due risate, anzi vi ringrazio di questo, ma siccome ci sono anche tanti principianti siete pregati di non confondergli le idee solo per attirare un po' l'attenzione (come fanno i bambini).
      • Anonimo scrive:
        Re: ADO.NET vs JDO
        - Scritto da: hoff
        Incredibile le cazzate che si leggono su questo
        forum, ma c'è un metodo istantaneo per
        riconoscerle: più uno finge di essere un guru e
        più non capisce un cazzo. In questo forum ci sono
        tanti professionisti che si fanno due risate,
        anzi vi ringrazio di questo, ma siccome ci sono
        anche tanti principianti siete pregati di non
        confondergli le idee solo per attirare un po'
        l'attenzione (come fanno i bambini).Tu da che parte stai?Fai i soliti gestionali, ERP in java?
    • Anonimo scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      - Scritto da: Anonimo
      l'ultima inutilità in casa java è la super
      vaccata jdo
      (guardacaso jboss non è daccordo )
      in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo java
      è tutta un'astrazione ) le banali query SQL....
      perchè ? semplice i fissati della sun vogliono
      mettere un po di fashion alle query aggiungendo
      la persistenza dentro i bean jdo....Oh ragazzi una trollata su Java! Stasera mi compro una birra di marca buona e un sacchetto di popcorn e mi gusto tutto il thread con calma.
    • Solvalou scrive:
      Re: ADO.NET vs JDO
      - Scritto da: Anonimo
      l'ultima inutilità in casa java è la super
      vaccata jdo
      (guardacaso jboss non è daccordo )e perche' uno si dovrebbe fidare di quelli di jboss, che mettevano il software open source ma la documentazione a pagamento, e, se non ricordo male, rompevano i OO alla fondazione Apache per violazioni inesistenti alla loro tecnologia j2ee?
      in sostanza si tratta di astrarre (nel mondo java
      è tutta un'astrazione ) le banali query SQL....
      perchè ? semplice i fissati della sun vogliono
      mettere un po di fashion alle query aggiungendo
      la persistenza dentro i bean jdo....Massi', perche' dare persistenza agli oggetti? lasciamo che ogni sviluppatore si scriva le proprie mappature tra oggetti e tabelle, l'interoperabilita' ne guadagnera' molto!!! Ma va la', trollone. Magari ci sara' al momento troppo snobismo nei confronti del modello relazionale, che viene visto ingiustamente come troppo statico, monodimensionale eccetra, ma la persistenza degli oggetti e' cosa buona e giusta. Se non la vuoi usare, problemi tuoi.
      • Giambo scrive:
        Re: ADO.NET vs JDO
        - Scritto da: Solvalou
        Massi', perche' dare persistenza agli oggetti?
        lasciamo che ogni sviluppatore si scriva le
        proprie mappature tra oggetti e tabelle,
        l'interoperabilita' ne guadagnera' molto!!!Amen.Solo chi non ha mai provato l'OR-Mapping puo' disprezzarlo :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ADO.NET vs JDO
          - Scritto da: Giambo

          - Scritto da: Solvalou


          Massi', perche' dare persistenza agli oggetti?

          lasciamo che ogni sviluppatore si scriva le

          proprie mappature tra oggetti e tabelle,

          l'interoperabilita' ne guadagnera' molto!!!

          Amen.
          Solo chi non ha mai provato l'OR-Mapping puo'
          disprezzarlo :-)Quoto in pieno...Janniz
        • FDG scrive:
          Re: ADO.NET vs JDO
          - Scritto da: Giambo
          Amen.
          Solo chi non ha mai provato l'OR-Mapping puo'
          disprezzarlo :-)Quoto!!! Quoto!!! Lunga vita ad Hibernate che m'ha salvato il culo in due occasioni!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ADO.NET vs JDO
            - Scritto da: FDG
            Quoto!!! Quoto!!! Lunga vita ad Hibernate che
            m'ha salvato il culo in due occasioni!!!se vi piace gli ODBMS posso consigliarne uno che accontenta sia .NET che java http://www.db4o.com/ :)
Chiudi i commenti