Taser, 50mila volt sparati al cuore

Non dovrebbe farlo, il produttore dice che non lo fa, però un esperimento sembra indicare che una scarica ben assestata di Taser sia in grado di influenzare i battiti del cuore

Roma – Monta la polemica sui reali effetti dei Taser , le armi cosiddette “non-letali” già dichiarate dall’ONU strumento di tortura inumano e coinvolte in spesso inesplicabili decessi. I taser, se non uccidono, di certo investono il cuore con la loro scarica elettrica micidiale .

Questo almeno è quello che è stato recentemente registrato in Connecticut, dove un paziente dell’ Hartford Hospital con battito irregolare ha ripreso il normale ritmo di funzionamento del suo muscolo cardiaco dopo aver subito il “trattamento taser” da parte della security della struttura.

L’uomo, 28 anni, era stato portato nel nosocomio in seguito alle conseguenze di una malriuscita fuga davanti alla polizia che lo braccava, nell’aprile scorso. Nel tentativo di sfuggire alle forze dell’ordine il ragazzo era finito dentro a un lago, sperimentando una temperatura dell’acqua ancora molto rigida. A quanto pare nel precipitoso tentativo di sottrarsi agli agenti il presunto criminale è finito in ospedale con il cuore in aritmia cardiaca a causa di una fibrillazione atriale .

“Era divenuto molto minaccioso e aveva cominciato a urlarmi in faccia, ed è stato allora che ho lasciato la stanza e ho chiamato la sicurezza” ha dichiarato il cardiologo Kyle Richards, che ha trattato il paziente in stato di shock. Gli agenti intervenuti in cardiologia hanno prontamente fatto uso dei taser in loro dotazione, scaricando sul corpo dell’uomo i 50mila volt di ordinanza della pistola .

La scarica è servita a calmare il paziente, e un successivo ECG eseguito da Richards ha mostrato il ripristino delle normali funzionalità del muscolo cardiaco. “Questo è il primo rapporto di un paziente che riceve uno shock di questo tipo e ne ottiene un effetto positivo” ha dichiarato il medico, evidenziando come in sostanza il taser abbia apparentemente funzionato da elettroshock benefico per il cuore dell’individuo .

Richards cita a tale riguardo alcuni studi secondo i quali l’utilizzo delle pistole sui maiali ha provato la loro capacità di influenzare il funzionamento del cuore. Cio’ nonostante il medico sostiene di non avere sufficienti evidenze per stabilire, al di là di ogni ragionevole dubbio, una effettiva correlazione tra i taser e il cambiamento di stato nell’organo del paziente.

“Le persone possono passare spontaneamente dalla fibrillazione atriale a un ritmo normale senza alcun intervento” dice il cardiologo, anche se in ultima istanza dichiara di credere comunque al fatto che, evidenze o meno, il taser abbia schockato il cuore dell’uomo fino a fargli cambiare ritmo di marcia.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • James Kirk scrive:
    Cosa vorrei da Windows 7
    Premetto che ormai ritengo che Microsoft abbia totalmente perso qualsiasi forma di contatto con gli utenti.Comunque da Win7 vorrei:1) Pulitura del codice (e qui ci sdarebbe un capitolo a parte)2) Pulitura del codice (una sola passata non basta)3) Eliminazione del DRM : mi sta bene l'attivazione ma il DRM sui contenuti multimediali è roba da affidare ad applicativi a parte e non al SO.4) Licenze più flessiili (non voglio cambiare OS se cambio la motherboard).5) eliminazione dei versionismi (Basic. Home, Business, Ultimate).6) Pulitura del codice (due passate non bastano)
    • Bill Gates scrive:
      Re: Cosa vorrei da Windows 7
      prendo notasulla mia macchina da scrivere invisibile (cit.) (rotfl)
    • gino scrive:
      Re: Cosa vorrei da Windows 7
      naaaaaaaaaaaaaatroppo bellobisogna inserire sempre "nuove" funzionalità cool come aero e il multitouchperò quando si parla di riscrivere il kernel è troppo difficile e blablabla rendere il sistema meno avido di risorse e stabile, manco a parlarne eccecc
      • Sgabbio scrive:
        Re: Cosa vorrei da Windows 7
        sono sicuro che questa novità farà la fine del famoso nuovo file system che doveva sostituire NTFS su vista...
        • castate scrive:
          Re: Cosa vorrei da Windows 7
          - Scritto da: Sgabbio
          sono sicuro che questa novità farà la fine del
          famoso nuovo file system che doveva sostituire
          NTFS su
          vista...infatti WINFS non era un file system, ma era un layer relazionale sopra a NTFS. Informati invece che credere alle puttanate che senti su internet!
          • krane scrive:
            Re: Cosa vorrei da Windows 7
            - Scritto da: castate
            - Scritto da: SgabbioSono sicuro che questa novità farà la fine del famoso nuovo layer relazionale sopra a NTFS
            infatti WINFS non era un file system, ma era un
            layer relazionale sopra a NTFS. Informati invece
            che credere alle puttanate che senti su
            internet!
          • FinalCut scrive:
            Re: Cosa vorrei da Windows 7
            - Scritto da: krane
            Sono sicuro che questa novità farà la fine del
            famoso nuovo layer relazionale sopra a
            NTFS(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(linux)(apple)
    • yderby scrive:
      Re: Cosa vorrei da Windows 7
      il DR, per funzionare al meglio, ha necessita di una catena completahardware/hal/S.O./applicativo/file multimediale, per cui se lo si accetta lo si deve accettare così
      • James Kirk scrive:
        Re: Cosa vorrei da Windows 7
        - Scritto da: yderby
        il DR, per funzionare al meglio, ha necessita di
        una catena
        completa
        hardware/hal/S.O./applicativo/file multimediale,
        per cui se lo si accetta lo si deve accettare
        cosìAllora non ce lo mettano e basta, perchè è quello che vogliamo noi utenti.Chi ha detto che i clienti della M$ debbano essere le Majors e non noi utenti?
    • castate scrive:
      Re: Cosa vorrei da Windows 7
      - Scritto da: James Kirk
      1) Pulitura del codice (e qui ci sdarebbe un
      2) Pulitura del codice (una sola passata non
      basta)non sapevo che avessi accesso ai sorgenti di Windows da poter giudicare il suo stato di "pulizia"
      3) Eliminazione del DRM : mi sta bene
      l'attivazione ma il DRM sui contenuti
      multimediali è roba da affidare ad applicativi a
      parte e non al
      SO.a si certo, così ti ritrovi con mille driver diversi installati da ogni applicativo di terze parti... sei proprio un genio tu!

      4) Licenze più flessiili (non voglio cambiare OS
      se cambio la
      motherboard).comprati la versione retail di Vista come ho fatto io. La paghi una volta e ti dura per tutta la vita e la puoi trasportare su tutti i PC che ti pare.

      5) eliminazione dei versionismi (Basic. Home,
      Business,
      Ultimate).Io mi sono comprato la Home Premium perchè le feature della Ultimate non mi interessano e così ho risparmiato parecchi soldini ed è più leggera.
      • Davide scrive:
        Re: Cosa vorrei da Windows 7
        Cosa vorrei da Win7. Bè....non vorrei un altro "WinSvista".
        • castate scrive:
          Re: Cosa vorrei da Windows 7
          - Scritto da: Davide
          Cosa vorrei da Win7. Bè....non vorrei un altro
          "WinSvista".l'architettura sarà la stessa di Vista, quindi se non ti è piaciuto Vista, non ti piacerà nemmeno Win7.A me Vista è piaciuto
      • MircoM scrive:
        Re: Cosa vorrei da Windows 7


        3) Eliminazione del DRM : mi sta bene

        l'attivazione ma il DRM sui contenuti

        multimediali è roba da affidare ad applicativi a

        parte e non al

        SO.

        a si certo, così ti ritrovi con mille driver
        diversi installati da ogni applicativo di terze
        parti... sei proprio un genio
        tu!perchè, ritieni davvero che lo scopo principale del DRM sia limitare la possibilità delle "applicazioni di terze parti" di "installare driver"?in tutti i SO che ho utilizzato, ben prima del DRM, ho sempre installato i driver che volevo installare. e basta.
      • James Kirk scrive:
        Re: Cosa vorrei da Windows 7


        non sapevo che avessi accesso ai sorgenti di
        Windows da poter giudicare il suo stato di
        "pulizia"
        Beh dalla velocità di certo possono fare meglio.

        a si certo, così ti ritrovi con mille driver
        diversi installati da ogni applicativo di terze
        parti... sei proprio un genio
        tu!Si ma lo decido io se farmi installare o meno dei drivers e se voglio li posso anche eliminare.XP funziona così e non ci trovo nulla di male.

        comprati la versione retail di Vista come ho
        fatto io. La paghi una volta e ti dura per tutta
        la vita e la puoi trasportare su tutti i PC che
        ti
        pare.
        Questo lo so ma è una questione di prezzo!E poi perchè con 98/2000/XP si e con Vista NO?
    • 0verture scrive:
      Re: Cosa vorrei da Windows 7
      Ma non scherzare... e se dopo funzionasse troppo bene ?Quale immane tragedia sarebbe ?
  • Diablo scrive:
    Gli altri non stanno a guardare...
    Pare che questo sarà il nuovo campo di battaglia tra Apple, Microsoft e GNU/Linux.Ieri la patch multitouch per Xorg (il server grafico di Linux per chi non lo sapesse) è stata inserita nel progetto e dovrebbe essere una feature della futura versione 7.5.Direi che il quadro è completo...
    • castate scrive:
      Re: Gli altri non stanno a guardare...
      - Scritto da: Diablo
      Ieri la patch multitouch per Xorg (il server
      grafico di Linux per chi non lo sapesse) è stata
      inserita nel progetto[img]http://img.photobucket.com/albums/v81/adri1456/regularsteve.gif[/img]
  • James Kirk scrive:
    Kit di pulitura schermo incluso
    come da oggetto
  • ricorsivo scrive:
    bello...
    ...praticamente faranno di Surface un sistema operativo completo. PEccato che sul desktop non si lavori in quel modo: l'ha capito bene Apple che sa distinguere dove utilizzare il multitouch (dispositivi palmari), dove implementare funzioni multitouch (touchpad di MBA e MBP), e dove lasciare tutto così com'è...
  • Policy scrive:
    Ma il multy-touch non è un brevetto..
    ...Apple?
    • Diablo scrive:
      Re: Ma il multy-touch non è un brevetto..
      Da wikipedia: Multi-touch technology dates back to 1982, when the University of Toronto developed the first finger pressure multi-touch display.Sarebbe come brevettare l'acqua calda.
Chiudi i commenti