Tecnologie pulite: 1,1 miliardi per sette progetti

Tecnologie pulite: 1,1 miliardi per sette progetti

La Commissione europea ha annunciato i sette progetti, uno dei quali è italiano, che riceveranno 1,1 miliardi di euro dal fondo per l'innovazione.
La Commissione europea ha annunciato i sette progetti, uno dei quali è italiano, che riceveranno 1,1 miliardi di euro dal fondo per l'innovazione.

La Commissione europea ha annunciato i sette progetti che riceveranno 1,1 miliardi di euro dal fondo per l’innovazione creato per finanziare iniziative che consentiranno di ridurre le emissioni di CO2 attraverso diverse tecnologie. Uno dei progetti è TANGO (iTaliAN Giga factOry), proposto da Enel Green Power a Catania.

Sette progetti per decarbonizzare l’economia

I sette progetti sono stati selezionati nell’ambito del primo invito a presentare proposte pubblicato il 3 luglio 2020. La scelta è stata effettuata da un team di esperti sulla base di vari parametri: capacità di ridurre le emissioni di gas ad effetto serra, tecnologie innovative, maturità, scalabilità e costi. I progetti riguardano settori industriali che devono essere “decarbonizzati“: sostanze chimiche, acciaio, cemento, raffinerie, produzione di calore ed energia elettrica.

Questi sono i sette progetti suddivisi per paese:

  • Italia: sviluppo di una linea di produzione per celle fotovoltaiche ad alte prestazioni
  • Belgio, Olanda, Norvegia: cattura, trasporto e stoccaggio delle emissioni di CO2 nel porto di Anversa
  • Finlandia: produzione di idrogeno pulito con le energie rinnovabili e cattura di CO2 e stoccaggio nel Mare del Nord
  • Francia: cattura delle emissioni di un cementificio e stoccaggio geologico delle emissione di CO2
  • Spagna: trasformazione dei rifiuti solidi urbani non riciclabili in metanolo
  • Svezia: uso di idrogeno rinnovabile per eliminare le emissioni derivanti dalla produzione di acciaio e creazione di un impianto per la cattura e lo stoccaggio della CO2 nella centrale a biomassa di Stoccolma

I dettagli dei singoli progetto sono disponibili a questo link (PDF). I finanziamenti verranno erogati nel primo trimestre 2022, dopo aver sottoscritto la convenzione con CINEA (Agenzia esecutiva europea per il clima, l’infrastruttura e l’ambiente). Il 26 ottobre è stato pubblicato il secondo invito a presentare progetti con scadenza del 3 marzo 2022.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 nov 2021
Link copiato negli appunti