Telecom condannata per servizi non richiesti

Non si possono fatturare servizi che non siano stati voluti dall'utente. Lo stabilisce una sentenza che potrebbe rendere la vita più facile ai consumatori. Che si dicono soddisfatti


Benevento – I servizi non richiesti non devono essere fatturati. E nemmeno attivati, a dire il vero. Sembra ovvio, ma capita anche che si debba arrivare ad una sentenza per stabilirlo. E così il Giudice di Pace di Benevento ha condannato Telecom Italia al risarcimento dei danni procurati ad un consumatore, per l’attivazione di un servizio non richiesto.

A comunicarlo è il Movimento Difesa del Cittadino , che descrive la situazione. Il caso su cui si è espresso il Giudice riguardava l’attivazione di una opzione tariffaria Teleconomy. Benché “economy” non fosse gradita al consumatore, questi se l’era vista addebitare, ricevendo svariate fatture che riportavano l’ammontare di 93,30 euro per l’attivazione dell’opzione tariffaria.

Dopo una serie di reclami inoltrati all’azienda, seguiti da un vano tentativo di conciliazione, l’utente si era visto costretto a pagare dietro la minaccia del distacco della linea.

Non domo, si era però rivolto al Giudice di Pace, che gli ha dato ragione, condannando Telecom al risarcimento del danno, poiché l’azienda non è stata in grado di provare che il servizio Teleconomy le fosse stato richiesto attraverso la produzione di un regolare contratto sottoscritto dall’utente.

Secondo il Giudice “mancando una causa giustificatrice del pagamento, va affermata l’arbitraria attivazione del servizio e va riconosciuto il diritto dell’utente alla disattivazione del servizio ed al risarcimento del danno oltre gli interessi”.

“La Sentenza – spiega l’avvocato Francesco Luongo, legale e responsabile del Dipartimento Nazionale TLC del Mdc – è particolarmente significativa ai fini della lotta che da tempo il Movimento porta avanti contro il flagello dei servizi non richiesti, ma regolarmente fatturati ai consumatori in bolletta. La decisione del Giudice conferma chiaro l’elementare principio giuridico secondo cui per addebitare in una fattura telefonica il costo di servizi accessori è necessario che l’utente abbia stipulato un regolare contratto, come previsto dal Decreto legislativo n. 185/99 “.

E genera un importante precedente che sarà caro a tutti gli utenti insoddisfatti per l’attivazione non richiesta di servizi addebitati in bolletta.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Margherita e DS: c'è anche Soru
    Sia la Margherita che i DS hanno un settore che "si occupa" di tecnologia e affini. Potrebbero contribuire seriamente alla diffusione della prima tralasciando un po i secondi. L'accusa dei "favori" ad Amstrad fa chiaramente ridere i polli, dato che nessuno è obbligato a comprare decoder amstrad. Oltretutto anche i decoder ITBOX prodotti da access media potrebbero far sorgere dubbi dato che la suddetta società è da tempo in preda alla bufera e galleggia solo grazie alla sovvenzione diretta (non mediata dal mercato) dello stato. Dato che non centra berlusconi evidentemente non interessa.Se poi vogliamo dirla tutta (e diciamola) l'ampio risalto alle parole di Soru è addirittura clamoroso: quelli che sembrano pensieri in libertà di un appassionato poco esperto potrebbero essere lecitamente interpretati come desideri di un imprenditore che vuole allargare le sue quote di mercato, indirettamente è ovvio... Chi fa da megafono agli interessi di un privato è potenzialmente accusabile di far parte del gioco: basterebbe essere più preparati tecnicamente, ovvero essere in grado di capire come funzionano le cose, ed essere meno pronti a dare gas a quell'insopportabile moralismo tutto italiano, sempre pronto a scandalizzarsi delle pagliuzze negli occhi altrui.federico rocchi
    • Shinetop scrive:
      Re: Margherita e DS: c'è anche Soru
      Certo che definire "pagliuzza" quello che combina Berlusconi in Italia, è un po' originale.......soprattutto perchè per finanziare questa "grande rivoluzione" del digitale terrestre ha stanziato fondi per 140 milioni di euro e poi ha tagliato in finanziaria 130 milioni di euro all'istruzione vedi univeristà....ma ovviamente siamo tutti contenti!!!! c'è gente che in Italia non ha nemmeno l'adsl però ha il digitale terrestre un "gioiello tecnologico ed interattivo". Personalmente io avrei investito nel creare una rete in fibra ottica in tutta Italia al posto che fare il digitale terrestre oppure un ponte in una zona dove sono 30 anni che cercano di costruire un autostrada (Salerno Reggio Calabria)........comunque basta dare addosso al nostro premier che ci vuole bene e che è sceso in campo per noi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Margherita e DS: c'è anche Soru
        - Scritto da: Shinetop
        Personalmente io avrei investito
        nel creare una rete in fibra ottica in tutta
        Italia al posto che fare il digitale terrestreCi ha provato la Sip (progetto Socrate) e poi hanno smesso.Motivo?Costa troppo (sia stenderla/mantenerla che produrla).Molto meglio usare le linee già esistenti (vedi le varie DSL), visto che il problema principale è connettere l'utente alla centrale più vicina.
        • Anonimo scrive:
          Re: Margherita e DS: c'è anche Soru
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Shinetop

          Personalmente io avrei investito

          nel creare una rete in fibra ottica in tutta

          Italia al posto che fare il digitale terrestre

          Ci ha provato la Sip (progetto Socrate) e poi
          hanno smesso.
          Motivo?
          Costa troppo (sia stenderla/mantenerla che
          produrla).
          Molto meglio usare le linee già esistenti (vedi
          le varie DSL), visto che il problema principale è
          connettere l'utente alla centrale più vicina.Oh si, infatti le attuali ADSL hanno il problema che è difficile connettere l'utente alla centrale più vicina, NON il problema che manca il collegamento alla rete ATM. no no....
  • Anonimo scrive:
    Re: Se solo ci fosse
    - Scritto da: AnyFile
    Se solo la legge sul conflitto d'interessi ci
    fosse Ma hai letto l'articolo?Si parla di richiesta della sinistra di far valere la legge sul conflitto d'interessi che è stata votata dal parlamento: la legge c'è già, si vuole che venga applicata.Che poi sia discutibile la sostanza della legge è altro discorso, su cui si può discutere.
    • AnyFile scrive:
      Re: Se solo ci fosse
      Io ho sentito che l'attale nostro Presidente del Consiglio per ottemperare alle richieste attuali, ha semplicemnte fatto togliere il suo nome dalla carta intestata della squadra di calcio di cui e' presidente e della societa' che detiene 3 televisioni ... ma continuq ad essere il presidente ...Viene da chiedersi se l'importante e' che non sia contemporanamente presidente del consiglio e di mediaset o se invece la cosa importante e' che la gente non lo sappia
  • Anonimo scrive:
    carriere della pera
    a proposito di cattolici ferventi dell ultim ora.. (e io sono cattolico..)mi viene giusto in mente il presidente del Senato Marcello Pera che fino a pochi anni era un laico anticlericale convinto e scriveva vari libercoli contro la chiesa.. ora si é finalmente convertito e con lui tanti altri..le gerarchie ecclesiali si sono vendute per un piatto di lenticchie e comunque tornando all articolo..si sapeva già da un bel po del DTT ed é solo l'utlima delle prese dei fondelli che ci propina il nostro presdelcons da dieci anni a questa parteMANDIAMOLO A CASA !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se solo ci fosse
    Perche la sx in cinque anni e con quattro governi, mi riccordo Prodi, Amato, Meccanico, d'Alema....non hanno fatto niente!!! Questa è la domanda da porsi...
  • Facoccero scrive:
    Niente di strano !!!
    Non abbiamo niente da meravigliarci, ne da piangere !! Oramai quello che c'era da fare e stato fatto. Era ovvio che il digitale terrestre fosse x il calcio e basta, come e ovvio che tante altre leggi siano x il premier e i suoi amici. O qualcuno mi vuol convincere che la depenalizzazione del falso in bilancio sia x tutti gli italiani ?? Oppure che la legge Cirami sia stata fatta x noi comuni mortali ?? Una finanziaria da 20 milioni di ?, e poi vogliono fare un ponte di cui nessuno frega nulla, da 4 miliardi di ? ??? Il ddt e nulla in confronto a tutte le cose fatte x noi "italiani" dal governo. Solo una domanda: ma del contratto con gli italiani si sa + niente ? Oppure anche quello e stato cancellato con una nuova legge ???
  • Anonimo scrive:
    MA va ?? non se ne era accorto nessuno.
    Bisonga proprio essere dei senatori per accorgersene dopo un'anno.La gente intelligente se ne era accorta molto prima.Mi spiace per i farlocconi che lo hanno comprato.Buonanotte ai sognatori...
  • Anonimo scrive:
    Non vedo conflitti di interesse
    Infatti sono tutti interessi loro, per nulla in conflitto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo conflitti di interesse
      - Scritto da:
      Infatti sono tutti interessi loro, per nulla in
      conflitto!Bravo fratello, mi hai tolto le parole di bocca.
  • Icefox scrive:
    Trascendere
    Mi sembra che ci siamo allontanati dal seminato...(...e francamente non mi sembra utilissimo questo articolo su PI).Il vero problema secondo me è che se davvero l'anno prossimo si passerà tutti al digitale terrestre, e come sappiamo tutti stiamo utilizzando u a teconologia sorpassata, chi guadagnerà dall'acquisto dei nuovi necessari decoder??E' vero che viviamo in un paese dove la gente si lamenta del prezzo delle zucchine e poi gira con abiti firmati e cellulari da 400 Euro, quindi il prezzo non preoccuperà nessuno (rimanere senza Domenica In o Buona Domenica??? Impossibileeee)
    • Anonimo scrive:
      Re: Trascendere
      - Scritto da: Icefox
      Mi sembra che ci siamo allontanati dal seminato...

      (...e francamente non mi sembra utilissimo questo
      articolo su PI).

      Il vero problema secondo me è che se davvero
      l'anno prossimo si passerà tutti al digitale
      terrestre, e come sappiamo tutti stiamo
      utilizzando u a teconologia sorpassata, chi
      guadagnerà dall'acquisto dei nuovi necessari
      decoder??Ma perché parli di tecnologia sorpassata? La tv esiste da 50 anni, che è sorpassata anche la tv analogica?Anche il sat esiste da decenni: è sorpassato? Buttiamo via i satelliti perché esistono da tanto?La tv non è un pc da cambiare una volta ogni due anni. Viene comprata per restare in casa almeno 5-10 anni.Quindi ben vanga una tecnologia vecchia, se innovativa rispetto a quel che c'è ora.Vorresti l'hdtv? Ma chi ti trasmette poi trasmissioni in hdtv? E soprattutto, chi ha tv hdtv per ricevere tali trasmissioni?Vuoi decoder adsl? Ma in quanti in Italia possono accedere all'adsl? Conta che molti hanno avuto problemi nel passaggio da 640K a 4Mega...Vuoi ovunque il sat? Molti hanno problemi nel'installazione, soprattutto nei condomini.Il dtt è più semplice, poco costoso, poco inquinante.Unico neo è la presenza di un PdC che è proprietario di Mediaset, ma quando questo non sarà più, il dtt potrà essere accettato per quello che è: un'ottima innovazione nella continuità (si usano le stesse antenne),.
    • Anonimo scrive:
      Re: Trascendere
      - Scritto da: Icefox
      Mi sembra che ci siamo allontanati dal seminato...

      (...e francamente non mi sembra utilissimo questo
      articolo su PI).

      Il vero problema secondo me è che se davvero
      l'anno prossimo si passerà tutti al digitale
      terrestre, e come sappiamo tutti stiamo
      utilizzando u a teconologia sorpassata, chi
      guadagnerà dall'acquisto dei nuovi necessari
      decoder??

      E' vero che viviamo in un paese dove la gente si
      lamenta del prezzo delle zucchine e poi gira con
      abiti firmati e cellulari da 400 Euro, quindi il
      prezzo non preoccuperà nessuno (rimanere senza
      Domenica In o Buona Domenica??? Impossibileeee)Sarò un pò OT, ma secondo te perchè stanno regalando i decoder con finanziamenti vari? Semplice, perchè quando il DTT ( DDT che dir si voglia) andrà a regime, gli attuali decoder saranno buoni solo come sopramobili... e allora bisognerà acquistare il decoder giusto, ma a quanto? Il contributo c'è, ma è stato già usato... Il prezzo dei decoder andrebbe sui 200 e rotti euro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Trascendere

        Sarò un pò OT, ma secondo te perchè stanno
        regalando i decoder con finanziamenti vari?
        Semplice, perchè quando il DTT ( DDT che dir si
        voglia) andrà a regime, gli attuali decoder
        saranno buoni solo come sopramobili... e allora
        bisognerà acquistare il decoder giusto, ma a
        quanto? Il contributo c'è, ma è stato già
        usato... Il prezzo dei decoder andrebbe sui 200 e
        rotti euro...E in base a quali strani conti puoi affermare un prezzo di oltre 200 euri?Fra l'altro la tecnologia tende a far diminuirei prezzi a pari prestazioni, non il contrario. Un pc di oggi a 500 euri è molto più prestazionale di un pc di due anni fa di pari importo (e forse nemmeno se ne trovavano a prezzi così bassi).Poi prima che il dtt sia a regime... ce ne vuole ancora! E pure per i pc, se tutti appena uscito il dos non avessimo comprato il pc perché pensavamo che presto sarebbe uscito win95... nessuno avrebbe acquistato un pc. Idem per le auto: se oggi pensiamo che fra 10 anni usciranno le auto ad idrogeno, che facciamo, oggi non compriamo più l'auto?Teniamoci il dtt che c'è ora, se poi migliorerà, valuteremo se acquistare un nuovo decoder. Per il momento il dtt è sicuramente qualitativamente migliore della tv analogica. Io ho già 70-80 canali su dtt.. l'analogico è preistoria.-- TB
      • elcabesa scrive:
        Re: Trascendere
        ti è mai venuto in mente che DTT altro non è che DVB-T (terrestre) tecnologia supportata da uno standard che è gia standard e che già usiamo perche le trasmissioni da satellita altro non sono che DVB-S ( satellitare) e l'unica cosa che cambia fra dvb-t e dvb-s è il frontend??almeno che non abbiate comprato qalche schifezza, ( spero non ce nesiano moltei n commercio) con il decoder che avete comprato ci andate avanti per n bel po... o cambiate il decoder satellitare ogni 3 mesi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Trascendere
          - Scritto da: elcabesa
          ti è mai venuto in mente che DTT altro non è che
          DVB-T (terrestre) tecnologia supportata da uno
          standard che è gia standard e che già usiamo
          perche le trasmissioni da satellita altro non
          sono che DVB-S ( satellitare) e l'unica cosa che
          cambia fra dvb-t e dvb-s è il frontend??
          almeno che non abbiate comprato qalche schifezza,
          ( spero non ce nesiano moltei n commercio) con il
          decoder che avete comprato ci andate avanti per
          n bel po... o cambiate il decoder satellitare
          ogni 3 mesi?Beh, ultimamente chi ha il sat non è che se la sia passata molto bene: prima decoder tele+, poi dec stream, il dec unico, il nuovo decoder, l'avvento di sky, lo skyfobox...Almeno i decoder dtt mhp sono liberi e non proprietari come quelli di skyfobox...
  • Anonimo scrive:
    Alla COOP a 1 euro
    Diverse volte presso i centri commerciali IPERCOOP cooperativa dei DS hanno venduto i ddt ad 1 euro e la gente era lì ad accapigliarsi. Il decoder non era l'amstrad di Silvio ma un SAGEM.Lì i 70 euro chi li ha messi in saccoccia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla COOP a 1 euro
      Chi produce il decoder e ovviamente chi si avvantaggia dell'operazione:Mediaset con la vendita di contenuti a pagamento, come il calcio.- Scritto da: Anonimo
      Diverse volte presso i centri commerciali
      IPERCOOP cooperativa dei DS hanno venduto i ddt
      ad 1 euro e la gente era lì ad accapigliarsi. Il
      decoder non era l'amstrad di Silvio ma un SAGEM.
      Lì i 70 euro chi li ha messi in saccoccia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla COOP a 1 euro
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Diverse volte presso i centri commerciali

        IPERCOOP cooperativa dei DS hanno venduto i ddt

        ad 1 euro e la gente era lì ad accapigliarsi. Il

        decoder non era l'amstrad di Silvio ma un SAGEM.

        Lì i 70 euro chi li ha messi in saccoccia?
        Chi produce il decoder e ovviamente chi si
        avvantaggia dell'operazione:
        Mediaset con la vendita di contenuti a pagamento,
        come il calcio.Questa è una balla. Tu puoi benissimo acquistare il decoder e non acquistare la carta mediaset, ma la carta la7. Puoi persino non acquistare nessuna carta ed accontentarti dell'audio in stereo e della qualità video che il dtt permette.Conta che in analogico ancora riceviamo tutto con la foschia e con l'audio in mono... quella è preistoria.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro

          Conta che in analogico ancora riceviamo tutto con
          la foschia e con l'audio in mono... quella è
          preistoria.Vedrai come si ricevono bene le trasmissioni in digitale con i medesimi ripetitori scrausi e gli stessi disturbi che noti adesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla COOP a 1 euro

      [...] IPERCOOP cooperativa dei DS [...]Scusa ma in che senso l'Ipercoop sarebbe dei DS???
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla COOP a 1 euro
        Tutte le coop-erative sono fondazioni (che posseggono anche banche e finanziarie varie) che non pagano tasse (legalmente) e che con i loro guadagni finanziano i partiti (DS) che forza italia invece e' costretta a mettere di tasca propria.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro
          che forza
          italia invece e' costretta a mettere di tasca
          propria.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • jank scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro

          che forza
          italia invece e' costretta a mettere di tasca
          propria.Noooooooooooooooooooo che ingiustizia Noooooooooooooooooooo maledetti : : : : : :==================================Modificato dall'autore il 07/11/2005 13.46.50
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla COOP a 1 euro
            - Scritto da: jank

            che forza

            italia invece e' costretta a mettere di tasca

            propria.

            Noooooooooooooooooooo che ingiustizia
            Noooooooooooooooooooo maledetti

            : : : : : :noooooooooooooo maledetti comunistinoooooooooooo ooo ooo o o o o o o :D :D :D (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla COOP a 1 euro
            a voi quando si scrive la parola berlusconi o forza italia vi si annebbia la vista vero? Ditemi se e' giusto che la sinistra abbia tutto questo potere economico e di conseguenza politico senza aggiungere tutto il potere dei sindacati che oramai sono un partito in piu'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla COOP a 1 euro
            - Scritto da: Anonimo
            a voi quando si scrive la parola berlusconi o
            forza italia vi si annebbia la vista vero? Ditemi
            se e' giusto che la sinistra abbia tutto questo
            potere economico e di conseguenza politico senza
            aggiungere tutto il potere dei sindacati che
            oramai sono un partito in piu'?Chi è di sinistra non è in grado di capire certi discorsi, perché ritiene normale che sia così. Quando poi arriva qualcuno come Berlusconi che cerca di incrinare lo strapotere della sinistra, urlano al regime di Berlusconi.Difficile far aprire loro gli occhi.O la si pensa come loro o si è sempre in errore. Guai a dire qualcosa fuori del coro: si rischia di essere linciati. Ecco la sinistra.Il dtt è una gran bella tecnologia che trascende dai rapporti di forza fra i vari partiti, è una tecnologia innovativa, ben conosciuta e presente da anni in altri paesi e permetterà di diminuire il digital divide, soprattutto per chi non sarà mai in grado di accedere ad un pc e ad internet.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro
          - Scritto da: Anonimo
          Tutte le coop-erative sono fondazioni (che
          posseggono anche banche e finanziarie varie) che
          non pagano tasse (legalmente)Aggiornarsi, prego. L'agevolazione sulla tassazione è stata abolita dal governo Berlusconi. Le coop pagano le tasse come qualsiasi altra società a fini di lucro, senza alcun tipo di differenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla COOP a 1 euro
            Se e' vero vuol dire che una legge buona e' stata fatta, giusto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla COOP a 1 euro
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Tutte le coop-erative sono fondazioni (che

            posseggono anche banche e finanziarie varie) che

            non pagano tasse (legalmente)

            Aggiornarsi, prego. L'agevolazione sulla
            tassazione è stata abolita dal governo
            Berlusconi. Le coop pagano le tasse come
            qualsiasi altra società a fini di lucro, senza
            alcun tipo di differenza.Tu sei fuori. Le coop sono molto avvantaggiate rispetto alle società. Altrimenti non si spiegherebbe il loro proliferare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro
          scusa ma su quale pianeta?Io sono presidente di una cooperativa che si occupa di servizi di pulizia in uffici...a questo punto dovresti spiegarmi come fare per non pagare le tasse legalmente...sai com'è la cosa mi interessa parecchio.Grazie milleciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla COOP a 1 euro
      - Scritto da: Anonimo
      Diverse volte presso i centri commerciali
      IPERCOOP cooperativa dei DS hanno venduto i ddt
      ad 1 euro e la gente era lì ad accapigliarsi. Il
      decoder non era l'amstrad di Silvio ma un SAGEM.
      Lì i 70 euro chi li ha messi in saccoccia?L'ipercoop e la sagem, ovviamente...Ma anche lì c'è CONFLITTO D'INTERESSI!All'ipercoop vendono giornali pubblicati dalla Mondadori... che è della famiglia Berlusconi!Aprite gli occhi: il conflitto di interessi può essere visto ovunque, la realtà è che dobbiamo imparare a distinguere fra ciò che può danneggiare tutti e ciò che può favorire alcuni (come la ex-cirielli) da ciò che favorisce alcuni e al contempo favorisce tutta la comunità (come il dtt).-- TB
      • furioso scrive:
        Re: Alla COOP a 1 euro
        Posso solo dire siete solo di sinistra ricordatevi bene Comunisti è proprio grazie a voi che diciamo sempre no a tutte le innovazioni ma xè ancora parlate e non state zitti maledetti dopo che ci avete fatto rinunciare inutilmente anche al nucleare con le vostre cavolate sui rischi che tutt'oggi corriamo! Ci volete far rinunciare a un evoluzione naturale della televisione o brutti maledetti ma che cavolo ci volete lasciare sempre indietro rispetto agli altri? Mi fate schifo!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla COOP a 1 euro
          - Scritto da: furioso
          Posso solo dire siete solo di sinistra
          ricordatevi bene Comunisti è proprio grazie a voi
          che diciamo sempre no a tutte le innovazioni ma
          xè ancora parlate e non state zitti maledetti
          dopo che ci avete fatto rinunciare inutilmente
          anche al nucleare con le vostre cavolate sui
          rischi che tutt'oggi corriamo! Ci volete far
          rinunciare a un evoluzione naturale della
          televisione o brutti maledetti ma che cavolo ci
          volete lasciare sempre indietro rispetto agli
          altri? Mi fate schifo!!!!Ma che cavolo dici beota?La legge sul DTT è stata firmata dal centro sinistra, non dal centro destra.Prodi nel 93 (93!!!) riteneva fosse fondamentale investire nelle nuove tecnolgie e nelle nuove scienze come l'intelligenza artificiale.Un computer in ogni casa è stata una campagna del primo governo di csx, nel '96.Visto che parli tanto, l'ENEA ha sviluppato un prototipo di pila a fusione fredda..sai cosa ha fatto il tuo bel governo di c. dx? Tagliato i fondi alla ricerca.Il DTT è un'ottima tecnologia, ma cavolo, se la UE ha dato fino al 2010 e ci si rende conto che entro il 2006 non si riesce a fare lo switch off, mica ti sopprime nessuno se proroghi..oltre che smaltire l'investimento in più anni..così magari invece di investire 140 milioni in decoder che non servono perchè non rispettano le regolamentazione del decoder unico, con incentivi che ti vengono dati SOLO se acquisti un decoder che permetterà poi di acquistare partite, non se acquisti uno che ti permette di vedere solo i canali in chiari, magari si potevano spendere 70 per l'uno e 70 per la banda larga, quella vera..ma tant'è.Ciao giovane...ed informati prima di sparare cazzate.
  • Anonimo scrive:
    si sapeva da almeno un'anno
    Report su rai tre aveva fatto un servizio almeno un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro di tuuti gli intrallazzi.....come mai solo adesso tanto clamore ?
    • Anonimo scrive:
      Re: si sapeva da almeno un'anno
      Perchè rai tre ha un audience trascurabile rispetto alle altre reti, e poi si sa... quando vengono mostrati fatti palesi che evidenziano magagne, malaffari, o situazioni poco chiare che riguardano una certa parte, viene sempre gridato che sono illazioni e frottole di comunisti che vogliono destabilizzare il paese....bah...- Scritto da: Anonimo
      Report su rai tre aveva fatto un servizio almeno
      un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro di
      tuuti gli intrallazzi.....

      come mai solo adesso tanto clamore ?
      • Anonimo scrive:
        Re: si sapeva da almeno un'anno
        - Scritto da: Anonimo
        e poi si sa... quando
        vengono mostrati fatti palesi che evidenziano
        magagne, malaffari, o situazioni poco chiare che
        riguardano una certa parte, viene sempre gridato
        che sono illazioni e frottole di comunisti che
        vogliono destabilizzare il paese....
        bah...
        Tutto vero, questo però non giustifica l'assenteismo dell'opposizione che si accorge di queste cose solo in prossimità della campagna elettorale.Sono davvero nauseato dal teatrino della politica... :@
      • Anonimo scrive:
        Re: si sapeva da almeno un'anno

        - Scritto da: Anonimo

        Report su rai tre aveva fatto un servizio almeno

        un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro
        di

        tuuti gli intrallazzi.....



        come mai solo adesso tanto clamore ?Ma c'è ancora gente che guarda canali faziosi come rai3?Almeno rete4 ha Fede che è di parte ma lo dice apertamente.rai3 fa servizio pubblico e dovrebbe essere neutrale. Invece dice di esserlo, ma basta guardare qualunque sua trasmissione per capire quanto sia fazioso.Incredibile che qualcuno ancora possa dar credito a raitre.
    • Anonimo scrive:
      Re: si sapeva da almeno un'anno

      Report su rai tre aveva fatto un servizio almeno
      un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro di
      tuuti gli intrallazzi.....

      come mai solo adesso tanto clamore ?Sai com'e'... a sinistra si attaccano a qualsiasi cosa in campagna elettorale... (e anche fuori dalla campagna elettorale)...
      • Anonimo scrive:
        Re: si sapeva da almeno un'anno
        - Scritto da: Anonimo


        Report su rai tre aveva fatto un servizio almeno

        un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro
        di

        tuuti gli intrallazzi.....



        come mai solo adesso tanto clamore ?

        Sai com'e'... a sinistra si attaccano a qualsiasi
        cosa in campagna elettorale... (e anche fuori
        dalla campagna elettorale)...
        Sai com'è i cretini catechizzati da silvio devono sparar cazzate, soprattutto quando sono in torto marcio, poi dicono che è un complotto comunista contro di loro!
        • Anonimo scrive:
          Re: si sapeva da almeno un'anno
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Report su rai tre aveva fatto un servizio
          almeno


          un'anno fa. E aveva spiegato per bene il giro

          di


          tuuti gli intrallazzi.....





          come mai solo adesso tanto clamore ?



          Sai com'e'... a sinistra si attaccano a
          qualsiasi

          cosa in campagna elettorale... (e anche fuori

          dalla campagna elettorale)...


          Sai com'è i cretini catechizzati da silvio devono
          sparar cazzate, soprattutto quando sono in torto
          marcio, poi dicono che è un complotto comunista
          contro di loro!I cretini chatechizzati dal NANO li riconosci dal libricino delle allucinazione di Silvio che portano in tasca come una sorta di bibbia.
      • Facoccero scrive:
        Re: si sapeva da almeno un'anno
        Ci sarà almeno un amico di Silvio che si firma ? Oppure, come immagino, nessuno l' ha votato eppure e al governo ? Guardate che i comunisti mangiano solo i bambini, non le persone "adulte" e "intelligenti" !!!!
  • marcel scrive:
    La sinsitra non sa a quale santo votarsi
    L'interrogazione di Zanda dimostra che la sinistra non sa più a che santo votarsi: oggi tutti il mondo finanziario è intersecato da partecipazioni e compartecipazioni. L'esempio più deflagrante lo ha dimostrato la scalata Unipol alla BNL realizzata con finanziamenti e partecipazioni in società collaterali, diciamo così, nonchè da personaggi che avevano prelevato - grazie a fideiussioni di banche "fiduciose" - soldi ed acquistato azioni. Un ginepraio inestricabile è oggi la finanza italiana. Scoprire che Paolo Berlusconi abbia una partecipazione in un'azienda che distribuisce decoder è come scoprire l'acqua calda. Peraltro in un mercato assolutamente libero di acquistare i decoder da qualsiasi produttore (che sorgono come funghi): quindi.... dov'è il "conflitto"? Così come nessuno si è scandalizzato più di tanto se una cooperativa rossa è praticamente l'esclusivista di forniture a regioni rosse. In un'economia globale di mercato tutti partecipano a tutto..... e noi utenti non possiamo far altro che soccombere e...pagare... senza scandalizzarci: perché tale tipo di economia non l'abbiamo decisa noi nè possiamo in alcun modo incidere su di essa: è così e basta.L'unica chiosa è che un giornale on line indipendente come Punto Informatico deve cercare - ma è solo un tentativo - di stare alla larga dalla politica. Anche se impossibile, praticamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
      Il bello e' che per fare questo comizio non ti ha pagato nessuno, lo fai perche' hai imparato bene le nozioni:-)Fai riderei i polli!Il punto non e' tanto che Paolo Berlusconi stia facendo i miliardi di euro con contributi statali, potrebbero guadagnarli anche altri come nokia (i decoder venduti su mediaset, con gia' la schedina per il calcio sono amstrad=Paolo Berlusconi) il punto piu' importante e' che con il finanziamento pubblico si finanzia 1) una tecnologia vecchia che pero' serve solo ed esclusivamente per arraffare tutto e subito, cioe' vendere il calcio, film e repliche delle reti mediaset.(per ampliare la qualita' come quella USA,bisogna aggiornare i decoder,quindi buttarli)2)Dando un contributo statale altissimo, si blocca il prezzo di mercato del decoder, in germania un decoder che qui compri a 49 euro con contributo statale, lo compri SENZA contributo statale.Quindi, rossi o non rossi, credo che tutti possiamo ragionare con la nostra testa invece di vivere nella propaganda... e porci qualche domanda...Per esempio se Berlusconi sia venuto qui a governarci per risanare e risvegliare l'Italia (nel 2001 ce n'era veramente bisogno? eravamo ridotti male come adesso?) o se e' entrato in politica per farsi eleggere con l'intento di fare le leggi che gli impedissero di finire dentro, e una volta libero, aumentare i proprio guadagni, riservare un bel po' di ricchezza per la propria famiglia ed entrare nella storia con la visibilita' che gli da' l'inciucio con Bush.Io la penso cosi' e non sono certo comunista.Marco- Scritto da: marcel
      L'interrogazione di Zanda dimostra che la
      sinistra non sa più a che santo votarsi: oggi
      tutti il mondo finanziario è intersecato da
      partecipazioni e compartecipazioni. L'esempio più
      deflagrante lo ha dimostrato la scalata Unipol
      alla BNL realizzata con finanziamenti e
      partecipazioni in società collaterali, diciamo
      così, nonchè da personaggi che avevano prelevato
      - grazie a fideiussioni di banche "fiduciose" -
      soldi ed acquistato azioni. Un ginepraio
      inestricabile è oggi la finanza italiana.
      Scoprire che Paolo Berlusconi abbia una
      partecipazione in un'azienda che distribuisce
      decoder è come scoprire l'acqua calda. Peraltro
      in un mercato assolutamente libero di acquistare
      i decoder da qualsiasi produttore (che sorgono
      come funghi): quindi.... dov'è il "conflitto"?
      Così come nessuno si è scandalizzato più di tanto
      se una cooperativa rossa è praticamente
      l'esclusivista di forniture a regioni rosse. In
      un'economia globale di mercato tutti partecipano
      a tutto..... e noi utenti non possiamo far altro
      che soccombere e...pagare... senza
      scandalizzarci: perché tale tipo di economia non
      l'abbiamo decisa noi nè possiamo in alcun modo
      incidere su di essa: è così e basta.
      L'unica chiosa è che un giornale on line
      indipendente come Punto Informatico deve cercare
      - ma è solo un tentativo - di stare alla larga
      dalla politica. Anche se impossibile,
      praticamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
      hihihihihih, immagina invece quanto stara' pregando tutto il governo per non finire all'opposizione!:-) Sono diventati tutti piu' cattolici di colpo!Disperazione totale!- Scritto da: marcel
      L'interrogazione di Zanda dimostra che la
      sinistra non sa più a che santo votarsi: oggi
      tutti il mondo finanziario è intersecato da
      partecipazioni e compartecipazioni. L'esempio più
      deflagrante lo ha dimostrato la scalata Unipol
      alla BNL realizzata con finanziamenti e
      partecipazioni in società collaterali, diciamo
      così, nonchè da personaggi che avevano prelevato
      - grazie a fideiussioni di banche "fiduciose" -
      soldi ed acquistato azioni. Un ginepraio
      inestricabile è oggi la finanza italiana.
      Scoprire che Paolo Berlusconi abbia una
      partecipazione in un'azienda che distribuisce
      decoder è come scoprire l'acqua calda. Peraltro
      in un mercato assolutamente libero di acquistare
      i decoder da qualsiasi produttore (che sorgono
      come funghi): quindi.... dov'è il "conflitto"?
      Così come nessuno si è scandalizzato più di tanto
      se una cooperativa rossa è praticamente
      l'esclusivista di forniture a regioni rosse. In
      un'economia globale di mercato tutti partecipano
      a tutto..... e noi utenti non possiamo far altro
      che soccombere e...pagare... senza
      scandalizzarci: perché tale tipo di economia non
      l'abbiamo decisa noi nè possiamo in alcun modo
      incidere su di essa: è così e basta.
      L'unica chiosa è che un giornale on line
      indipendente come Punto Informatico deve cercare
      - ma è solo un tentativo - di stare alla larga
      dalla politica. Anche se impossibile,
      praticamente.
      • Alessandrox scrive:
        Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
        - Scritto da: Anonimo
        hihihihihih, immagina invece quanto stara'
        pregando tutto il governo per non finire
        all'opposizione!:-)
        Sono diventati tutti piu' cattolici di colpo!
        Disperazione totale!Solouna cosa: durante il periodo di propaganda elettorale prima delle elezione della scorsa legislatura la CHIESA CATTOLICA spingeva il csx alla grande....qua' nel mio paese (in Toscana) giravano pure le circolari vescovili... e non dico altro.Ma davvero pensate che questo mangiamangia del DTT non avrebbe interessato anche il csx se fosse stato al governo? Certo con altre motivazioni, con altre bocche da sfamare.... In effetti l' attuale opposizione non si e' mai domostrata molto critica nei confronti del DTT... a parte queste interrogazioni parlamentari dell' ultim' ora da sapore fortemente ipocrita.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
      Ma fammi il piacere...la legge gasparri...introduciamo alcuni fatti:1. il decoder come elettronica non costa più di 30 (trenta) euro e te lo dico con cognizione di causa (lavoro nel settore)2. Ovviamente è un caso che il proprietario della maggiore ndustria che li produce e commercializza detti decoder è uno, come dire, di famiglia.3. Ti sei mai chiesto come mai i maggiori produttori di tv non si sono neanche lontanamente sognati di inserire tali schede di default nei loro prodotti?4. Tali decoder li pago anch'io con le tasse (150 euro, una enormità), e la cosa che mi fa più imbestialire è che nel contempo stanno togliendo fondi ad altre cose ben più importanti.5. Con questa operazione guarda caso si è anche salvata rete4.5. Facciamo una scommessa?Il prossimo anno leveranno la trasmissione analogica e trasmetteranno solo in digitale oppure l'intera faccenda sarà rinviata sine die?Scommetto sulla seconda 100 a 1.
      • Anonimo scrive:
        Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
        - Scritto da: Anonimo
        Ma fammi il piacere...la legge gasparri...
        introduciamo alcuni fatti:
        1. il decoder come elettronica non costa più di
        30 (trenta) euro e te lo dico con cognizione di
        causa (lavoro nel settore)Tu sarai pure del settore, ma un po' di sciocchezze le hai dette...
        2. Ovviamente è un caso che il proprietario della
        maggiore ndustria che li produce e commercializza
        detti decoder è uno, come dire, di famiglia.Questa è la prima: parli della amstrad? E ti pare che la amstrad sia la maggior industria nella vendita di decoder dtt? Ai primi posti puoi mettere humax, telesystem, adb e philips, poi ci sono i vari sagem, winbox, amstrad e gli altri... Amstrad ha una quota infinitesimale. Altro che la maggior industria.
        3. Ti sei mai chiesto come mai i maggiori
        produttori di tv non si sono neanche lontanamente
        sognati di inserire tali schede di default nei
        loro prodotti?E fuori Italia?
        4. Tali decoder li pago anch'io con le tasse (150
        euro, una enormità), e la cosa che mi fa più
        imbestialire è che nel contempo stanno togliendo
        fondi ad altre cose ben più importanti.Anche qui straparli: il contributo non è di 150 euri attualmente, per il 2005 era di 70 e ora si parla per il 2006 di ancora meno.
        5. Con questa operazione guarda caso si è anche
        salvata rete4.Per fortuna. Dimmi tu se togliere una rete, per quanto inutile (anche se è l'unica di casa Mediaset a fare programmi culturali) come r4, avrebbe portato più pluralismo in Italia.Fra l'altro, se hai seguito un po' le vicende su r4, saprai che anche la sx mentre era al governo ha più volte salvato r4 dal passaggio al sat. Questo perché il passaggio al sat non rovinerebbe i conti solo a Mediaset, ma causerebbe problemi a tutti quelli che ci lavorano (e non ridurre r4 a Fede, di cui mi importa ben poco). Idem per r3 che avrebbe perso metà dei suoi introiti con la brutta conseguenza di dover aumentare ancora il canone a noi cittadini.
        • Anonimo scrive:
          Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
          L'amstrad è la maggiore industria che vende in Italia dove, guarda caso, c'è il contributo statale.Non mi hai contestato, perchè non puoi, il fatto che la scheda del decoder costi al max trenta euro.Lo capisci adesso perchè è così conveniente vendere decoder in Italia?Ti sembra che se fosse uno standard non lo avrebbero inserito, come il televideo, direttamente nella TV?Cristo ma dove lo avete messo il cervello, l'avete dato in leasing?
          • Anonimo scrive:
            Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
            - Scritto da: Anonimo
            L'amstrad è la maggiore industria che vende in
            Italia dove, guarda caso, c'è il contributo
            statale.Ma insisti? Dove cavolo prendi i dati della amstrad per dire che è la maggiore industria? L'amstrad quasi non esiste per i decoder digitali terrestri in Italia. E per capisco basta andare nei vari negozi di elettronica dove raramente è presente. Insomma, non dire fesserie! Una volta ti si perdona, la seconda no. Almeno senza prove di sorta.
            Non mi hai contestato, perchè non puoi, il fatto
            che la scheda del decoder costi al max trenta
            euro.Ovvio che non posso. Non l'ho fatto erché è corretto.I decoder non dovrebbero costare più di quanto dici e i cotributi statali distorgono i prezzi. Mica ci va uno scienziato per capirlo. Ma, e qui forse è più difficile arrivare, devi anche ammettere che senza contributi statali i decoder nemmeno sarebbero stati venduti in Italia. E nemmeno senza calcio sarebbero stati venduti.Grazie a queste due cose, invece, il dtt sta penetrando più velocemente in Italia.
            Ti sembra che se fosse uno standard non lo
            avrebbero inserito, come il televideo,
            direttamente nella TV?La tecnologia evolve. Se oggi il decoder va bene, domani può non andare più. Quindi è meglio cambiare decoder e non la tv intera. O sbaglio?Pensa ai poveri sfigati che hanno il sat e che hano dovuto cambiare 2-3 decoder per adeguarsi a tutti i cambi di proprietà...A parte che ci sono ancora tv che non supportano il televideo, il fatto che sia presente uno standard non implica che esso venga seguito da tutti. Pensa al formato 16:9, è uno standard di fatto, ma non viene utilizzato quasi nella tv italiana e ancora oggi si producono tv 4:3. Che facciamo, buttiamo non vendiamo i 16:9 (o viceversa)? Gli standard coesistono, anche per molto tempo, cosa che fose sarà anche per dtt e analogico.
            Cristo ma dove lo avete messo il cervello,
            l'avete dato in leasing?Che battuta del cavolo. Cmq non hai risposto a nulla di quel che ti ho scritto... come volevasi dimostrare.
      • Anonimo scrive:
        Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
        Sono con te...
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot
      Gli spagnoli di Bbva non rinunciano a Bnl, che in avvio scivola dello 0,1% a 2,685 euro, e presentano alla Procura di Milano un esposto per aggiotaggio manipolativo contro ignoti sul titolo della banca guidata da Luigi Abete. Lo scorso maggio Bbva aveva presentato un'analoga denuncia alla Procura di Roma sulla scalata di Unipol a Bnl da cui prese avvio l'inchiesta romana ma dopo mesi di indagini non è emerso niente di rilevante e il fascicolo rimane contro ignoti.Come vedi anche operazioni analoghe, da te citate, non sono prive di lati oscuri.Fonte: websim.it - Scritto da: marcel
      L'interrogazione di Zanda dimostra che la
      sinistra non sa più a che santo votarsi: oggi
      tutti il mondo finanziario è intersecato da
      partecipazioni e compartecipazioni. L'esempio più
      deflagrante lo ha dimostrato la scalata Unipol
      alla BNL realizzata con finanziamenti e
      partecipazioni in società collaterali, diciamo
      così, nonchè da personaggi che avevano prelevato
      - grazie a fideiussioni di banche "fiduciose" -
      soldi ed acquistato azioni. Un ginepraio
      inestricabile è oggi la finanza italiana.
      Scoprire che Paolo Berlusconi abbia una
      partecipazione in un'azienda che distribuisce
      decoder è come scoprire l'acqua calda. Peraltro
      in un mercato assolutamente libero di acquistare
      i decoder da qualsiasi produttore (che sorgono
      come funghi): quindi.... dov'è il "conflitto"?
      Così come nessuno si è scandalizzato più di tanto
      se una cooperativa rossa è praticamente
      l'esclusivista di forniture a regioni rosse. In
      un'economia globale di mercato tutti partecipano
      a tutto..... e noi utenti non possiamo far altro
      che soccombere e...pagare... senza
      scandalizzarci: perché tale tipo di economia non
      l'abbiamo decisa noi nè possiamo in alcun modo
      incidere su di essa: è così e basta.
      L'unica chiosa è che un giornale on line
      indipendente come Punto Informatico deve cercare
      - ma è solo un tentativo - di stare alla larga
      dalla politica. Anche se impossibile,
      praticamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot

      L'interrogazione di Zanda dimostra che la
      sinistra non sa più a che santo votarsi: oggi
      tutti il mondo finanziario è intersecato da
      partecipazioni e compartecipazioni. Condivido: non esistono "partiti" ma "cordate politico affaristiche" ognuna con i suoi gruppi industriali/finanziari di riferimento. L'unica anomalia italiana è che il Berlusconi sia ai vertici di entrambe le facce della medaglia: politica e industriale.I miei più sinceri auguri al parcobuoi che crede nella purezza della sinistra.. ma non avete ancora capito chi e cosa rappresentano i vari D'alema etc etc
    • Anonimo scrive:
      Re: La sinsitra non sa a quale santo vot

      L'unica chiosa è che un giornale on line
      indipendente come Punto Informatico deve cercare
      - ma è solo un tentativo - di stare alla larga
      dalla politica. Anche se impossibile,
      praticamente.L'hai sparata grossa... PI non è affatto indipendente, basta leggere tutti gli articoli contro il dtt per accorgersene...Fra l'altro spesso censurano post privi di insulti perché scomodi al regime che auspicano.-- TB
  • Anonimo scrive:
    ohh c'avrei scommesso
    c'avrei giocato le balle che in questi forum popolati da troll e frustrati c'erano sostenitori convinti del premiercosì eh
    • Anonimo scrive:
      Re: ohh c'avrei scommesso
      Ho pensato la stessa cosa, e' pieno di esaltati.Tutti piccoli schifani, informatizzati, ma altrettanto irritanti e surreali.Che ridere:-)- Scritto da: Anonimo
      c'avrei giocato le balle che in questi forum
      popolati da troll e frustrati c'erano sostenitori
      convinti del premier

      così eh
    • Anonimo scrive:
      Re: ohh c'avrei scommesso
      - Scritto da: Anonimo
      c'avrei giocato le balle che in questi forum
      popolati da troll e frustrati c'erano sostenitori
      convinti del premierQuesto e' il pensiero tipico di una certa parte politica: seuno la pensa diversamente e' un frustrato, troll e chi piu' ne ha ne metta.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ohh c'avrei scommesso
        Io darei la vita per farti esprimere la tua opinione, anche se non la condivido, ma se mi parli bene di berlusconi allora ti strozzo con le mie mani.C'e' un limite a tutto, veramente !
        • Anonimo scrive:
          Re: ohh c'avrei scommesso
          - Scritto da: Anonimo
          Io darei la vita per farti esprimere la tua
          opinione, anche se non la condivido, ma se mi
          parli bene di berlusconi allora ti strozzo con le
          mie mani.
          C'e' un limite a tutto, veramente !E se parla Bertinotti invece dobbiamo ereggergli un monumento? Ognuno può avere le sue idee e ognuno è libero di esprimerle. E' la libertà di espressione che distingue una democrazia da un regime. Qui sembra che le idee pro premier siano da abolire...
    • Anonimo scrive:
      Re: ohh c'avrei scommesso
      - Scritto da: Anonimo
      c'avrei giocato le balle che in questi forum
      popolati da troll e frustrati c'erano sostenitori
      convinti del premierSe si è a favore del premier si è automaticamente troll?Questo è sbagliato.Ciascuno può dire la sua, non puoi etichettare come troll chiunque la pensi diversamente da te.Chi è di sx pensa di aver ragione su tutto, se si è fuori del coro si deve essere linciati come eretici...Ma per favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: ohh c'avrei scommesso
      quoto, quoto...e riquoto...I coglioni sono due: sinistri e destri...I destri, duramente offesi per la non menzione, hanno deciso di conquistarsi quanti più spazi possibile...Qui se ne incontrano tanti...che credono di non farsi riconoscere...Bah?!?
  • yoggysot scrive:
    Coincidenze
    Abbiamo l'Italia che decide di passare al Digitale terrestre tra le prime in Europa (gli altri hanno spostato lo switch off al 2010) e casualmente il governo, ufficialmente motivato dalla fretta visto che non ha voltuo far slittare la data come neglia ltri stati, da' i contributi (pagati con le ns tasse) mentre la reti di proprieta' del presdelcons lanciano i loro programmi a pagamento (tra cui il seguitissimo calcio, assegnato a MS dal presidente della lega pure lui amico e dipendente del presdelcons), e nel frattempo il fratello del presidente rileva un marchio fallito e compra fabbriche in Cina in cui far produrre ddt a basso costo (che diventano praticamente gratis col contributo) che lancia sul mercato proprio in concomitanza con le prime ovverte di canali esclusivi per il digitale....che coincidenze...
    • Anonimo scrive:
      Re: Coincidenze
      Guarda caso anche i decoder di SKY (monopolista del mercato SAT) sono Amstrad...
      • Anonimo scrive:
        Re: Coincidenze

        Guarda caso anche i decoder di SKY (monopolista
        del mercato SAT) sono Amstrad...Sul monopolio imposto da Sky blindando il loro ricevitore e la loro codifica ti do ragione.Sulla marca no.Ci sono almeno 3 marche di SkyBox: Thompson (quello che ho io), Pace e Amstrad.EB
    • AnyFile scrive:
      Re: Coincidenze
      Mi risulta che in svezia il passaggio lo abbiano gia' fatto ... e senza aiuti di stato (e dove la televisione pubblica NON ha pubblicita')
      • Anonimo scrive:
        Re: Coincidenze
        A proposito di coincidenze: ma nessuno ha sorriso, nel leggere questo articolo, a vedere campeggiare nel bel mezzo una pubblicità che dice "Abbonati a Sky online"?Io sì.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Coincidenze
          - Scritto da: Anonimo
          A proposito di coincidenze: ma nessuno ha
          sorriso, nel leggere questo articolo, a vedere
          campeggiare nel bel mezzo una pubblicità che dice
          "Abbonati a Sky online"?

          Io sì.Firefox + adblock docet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Coincidenze
      - Scritto da: yoggysot
      Abbiamo l'Italia che decide di passare al
      Digitale terrestre tra le prime in Europa (gli
      altri hanno spostato lo switch off al 2010) e
      casualmente il governo, ufficialmente motivato
      dalla fretta visto che non ha voltuo far slittare
      la data come neglia ltri stati, da' i contributi
      (pagati con le ns tasse) mentre la reti di
      proprieta' del presdelcons lanciano i loro
      programmi a pagamento (tra cui il seguitissimo
      calcio, assegnato a MS dal presidente della lega
      pure lui amico e dipendente del presdelcons), e
      nel frattempo il fratello del presidente rileva
      un marchio fallito e compra fabbriche in Cina in
      cui far produrre ddt a basso costo (che diventano
      praticamente gratis col contributo) che lancia
      sul mercato proprio in concomitanza con le prime
      ovverte di canali esclusivi per il digitale....

      che coincidenze...in francia e in tutta europa, il digitale esiste da 7-8 anni in media
      • Anonimo scrive:
        Re: Coincidenze
        Ciao genio, mi sai dire come mai, visto che in francia esiste da almeno 7 anni, i maggiori produttori di TV il non mettono il decoder di default sui loro televisori??
        • Anonimo scrive:
          Re: Coincidenze

          default (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Coincidenze
          - Scritto da: Anonimo
          Ciao genio, mi sai dire come mai, visto che in
          francia esiste da almeno 7 anni, i maggiori
          produttori di TV il non mettono il decoder di
          default sui loro televisori??La TOTALITA' dei NUOVI MODELLI di televisore che escono in Germania, Francia e Regno Unito hanno un sintonizzatore DVB-T intergrato.Prova ainformarti personalmente, invece di ripetere quello che dicono alcuni agit prop, e scoprirai che dico la verità..
        • Anonimo scrive:
          Re: Coincidenze
          - Scritto da: Anonimo
          Ciao genio, mi sai dire come mai, visto che in
          francia esiste da almeno 7 anni, i maggiori
          produttori di TV il non mettono il decoder di
          default sui loro televisori??Fuori Italia non so.Però fai un semplice ragionamento: se cambia il sistema di codifica è meglio cambiare l'intera tv o solo il decoder? Direi la seconda. Ecco perché è più intelligente utilizzare una qualunque tv o persino un monitor da computer e collegarci di volta in volta (o tutti insieme, perché no??) il decoder sat, il decoder analogico (già presente in tutte le tv) o il decoder dtt, o qualunque altro decoder nasca in tv.Pensa se fossero uscite tv per tele+, poi per stream, poi per sky, poi per il dtt...La ragione è abbastanza sensata, non ti pare?Senza contare che il dtt non è ancora presente ovunque e che non avrebbe senso tagliarsi parte del mercato facendo tv solo dtt. Anche se la loro presenza è più che auspicabile per non avere casa piena di decoder.Ciao.-- TB
          • AnyFile scrive:
            Re: Coincidenze
            Ma quale vantaggio si ha oggi a comprare una telvisione analogica vecchio tipo? nessuna.Eppure in Italia nei negozi non ne vendono di altro tipo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Coincidenze
            - Scritto da: AnyFile
            Ma quale vantaggio si ha oggi a comprare una
            telvisione analogica vecchio tipo? nessuna.

            Eppure in Italia nei negozi non ne vendono di
            altro tipo.Nessun vantaggio. Ma ai produttori non conviene dirlo, visto che hanno magazzini pieni di tv obsolete che non includono il decoder dtt. Come al solito si svegliano tardi e i problemi ricadono su di noi.
          • AnyFile scrive:
            Re: Coincidenze
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: AnyFile

            Ma quale vantaggio si ha oggi a comprare una

            telvisione analogica vecchio tipo? nessuna.



            Eppure in Italia nei negozi non ne vendono di

            altro tipo.
            Nessun vantaggio. Ma ai produttori non conviene
            dirlo, visto che hanno magazzini pieni di tv
            obsolete che non includono il decoder dtt. Come
            al solito si svegliano tardi e i problemi
            ricadono su di noi.Ma che magazzino hanno? Non penso che abbiano in totale piu' di 30 televisori in magazzino.Orami tutti tengono in magazzino pochissima roba ed ordinano (con ordini frequenti e piccolissimi) in modo da rimpiazzare il vendutonon non il motivo e' un altro e' che cosi' ti vendono oggi la televisione analogica, dopodomani il decoder e tra qualche mese la televisione digitale .. se vendessero solo la teleisione digitale sarebbe una vendita (ed un guadagno) solo
    • Anonimo scrive:
      Re: Coincidenze

      che coincidenze...Anche che la Estrada faceva pibblicità alla amstrad?
  • Anonimo scrive:
    Schifato dall'opposizione...
    Questa storia si sapeva dall'inizio. Perchè aspettare solo ora e per motivi elettorali per fare questa denuncia?Quanno ce sta da magnà magneno tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Schifato dall'opposizione...

      Perchè aspettare solo ora e per motivi elettorali
      per fare questa denuncia?... preferisci gli allarmi attentati ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Schifato dall'opposizione...
      Hanno denunciato una condotta potenzialmente illegale, mi sembra che in democrazia sia il minimo che si possa fare!Inoltre sempre in democrazia quando c'e' un 50% che dice "schifato dall'opposizione":-)immagina che tra meno di un anno, l'opposizione sara' formata da partiti dI Berlusconi:-)Perche' c'e' un'altrattanto 50% che attualmente e' schifata da questo governo e li mandera' a casa!- Scritto da: Anonimo
      Questa storia si sapeva dall'inizio.
      Perchè aspettare solo ora e per motivi elettorali
      per fare questa denuncia?
      Quanno ce sta da magnà magneno tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Schifato dall'opposizione...
        Io Non credo che questa accozzaglia di partiti di Prodi possa vincere le elezioni, speriamo per l'Italia che non cada come successo qualche anno fà, nella dittatura comunista di prodi, ricordo ancora quando si portavano assassini in italia ccompagnati da senaori, con i soldi dei contribuenti, le case in affitto destinate ai poveri come la mamma di D'Alema, potrei raccontarne altre, Spero nella vittoria del centro destra, perche guidi l'Italia in un Futuro più roseo e non all'oscuro come Prodi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Schifato dall'opposizione...
          - Scritto da: Anonimo
          Io Non credo che questa accozzaglia di partiti di
          Prodi possa vincere le elezioni, speriamo per
          l'Italia che non cada come successo qualche anno
          fà, nella dittatura comunista di prodi, ricordo
          ancora quando si portavano assassini in italia
          ccompagnati da senaori, con i soldi dei
          contribuenti, le case in affitto destinate ai
          poveri come la mamma di D'Alema, potrei
          raccontarne altre, Spero nella vittoria del
          centro destra, perche guidi l'Italia in un Futuro
          più roseo e non all'oscuro come Prodi. Eh! Ila nadre degli imbecilli è sempre incintaFai dei nomi verificabili, altrimenti sei solo quello che, rubando e colto in gragrante,afferma che è un complotto comunista contro di lui!
          • Anonimo scrive:
            Re: Schifato dall'opposizione...

            Futuro

            più roseo e non all'oscuro come Prodi.


            Eh! Ila nadre degli imbecilli è sempre incinta
            Fai dei nomi verificabili, altrimenti sei solo
            quello che, rubando e colto in gragrante,afferma
            che è un complotto comunista contro di lui!già, e c'è da dire che ultimamente, col NanoRe, quella tr*** sc**a che è un piacere!guarda qui! scemi ovunque...meno male che tra un pò la smetteranno di rompere...
        • Anonimo scrive:
          9 --
          ma sei imbecille o fai l'imbecille a pagamento?
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Schifato dall'opposizione...
          - Scritto da: Anonimo
          Io Non credo che questa accozzaglia di partiti di
          Prodi possa vincere le elezioni, speriamo per
          l'Italia che non cada come successo qualche anno
          fà, nella dittatura comunista di prodi, ricordo
          ancora quando si portavano assassini in italia
          ccompagnati da senaori, con i soldi dei
          contribuenti, le case in affitto destinate ai
          poveri come la mamma di D'Alema, potrei
          raccontarne altre, Spero nella vittoria del
          centro destra, perche guidi l'Italia in un Futuro
          più roseo e non all'oscuro come Prodi.Il problema è che di $offese_molto_ingiuriose come te ce ne sono troppi. Risparmi la fatica e i soldi al nano per comprare voti, e condanni l' italia agli interessi gravemente dannosi dei soliti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Schifato dall'opposizione...

      Quanno ce sta da magnà magneno tuttiIn Italia con la TV mangia solo uno.
  • Anonimo scrive:
    Paolo Berlusconi...
    ...direi che la rumenta Amstrad è la sua merce ideale.Poraccio, i neuroni sono andati tutti al fratello.Vabbè, specie ora che suo fratello ha voluto le liste bloccate, dubito che molti continueranno a votare FI a rischio di far eleggere una scoria ex-democrista messa in lista prima di candidati più presentabili. Un altro chiodo sulla sua bara politica.Ma Prodi, altro ex-democristo abbondantemente oltre la data di scadenza che va a braccetto con post-comunisti con analoghi problemi di conservazione, non si creda di prendere i voti che non diamo più a FI, la scelta c'è a DX e a SX, a SX hanno già scelto alle primarie di restare col vecchiume che pianta le unghie nelle poltrone, a DX siamo un po' meno indottrinabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Berlusconi...
      - Scritto da: Anonimo
      ...a SX hanno già scelto alle primarie di
      restare col vecchiume che pianta le unghie nelle
      poltroneah ah ah ma se non se ne vano finchè la condanna non passa il terzo grado.Dai retta, a DX non sene vanno mica tanto volentieri. Pur di stare sulla poltrona la Lega si schier con il partito della mafia. Non ti sembra un controsenso.
      ... a DX siamo un po' meno indottrinabili.Siete comunque molto proni ai voleri del nano
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo Berlusconi...
        E voi a quelli della lobby di ex manager di stato che ha fatto man bassa nelle aziende privatizzate e ora controlla il mortadelloso burattino.
        • Anonimo scrive:
          Re: Paolo Berlusconi...

          E voi a quelli della lobby di ex manager di stato
          che ha fatto man bassa nelle aziende privatizzate
          e ora controlla il mortadelloso burattino.Le tue sono solo illazioni, le accuse interesse privato (e magari solo di quello) a Berlusconi sono realtà alla luce del sole.Ma si vede che a te va bene così ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            - Scritto da: Anonimo



            E voi a quelli della lobby di ex manager di
            stato

            che ha fatto man bassa nelle aziende
            privatizzate

            e ora controlla il mortadelloso burattino.

            Le tue sono solo illazioni, le accuse interesse
            privato (e magari solo di quello) a Berlusconi
            sono realtà alla luce del sole.
            Ma si vede che a te va bene così ....Ma di che cavolo di illazioni parli?Secondo te riuscire a mettere le mani e avere il controllo di Telecom raccimolando 50milioni ti sembra normale? Hai idea di quanto valga Telecom???Quella che è stata fatta è una pratica del tutto lecita, ma forse chi era a capo del governo avrebbe dovuto fare di più gli interessi del popolo che non i propri. Prodi forse ricorda qlc...Cmq la cosa dopo essere andata in porto non resse per molto ed ecco fiorire le scalate, due se non ricordo male, che alla fine hanno portato mortadella alla giuda di Telecom e di Olivetti. Come si suol dire... bruscolini!Chi allora era al governo ha sprecato risorse pubbliche trasformando un monopolio pubblico in un monopolio privato. Vedi tu quali sono le illazioni e quali i dati di fatto. Informati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...

            Hai idea di quanto valga Telecom???-Telecom potrà valere quel che ti pare, ma al momento dell'acquisto (e non solo al momento dell'acquisto) la Telecom era (e in parte lo è ancora) un pozzo nero di debiti!Piuttosto sarebbe interessante verificare come mai se una qualsiasi piccola-media impresa privata fa un pò di debiti gli tagliano anche l'acqua della cannella, mentre la Telecom può permettersi di fare un monte di debiti con la compiacenza delle banche...a te sembra giusto?Te lo chiedo perché puntualmente chi viene a pescare voti a DX (compreso il mio), fa tanti bei discorsi sulla legalità...ma uno che è venuto su con i soldi di una banca che riciclava il denaro sporco della mafia negli Anni '70 e costruiva palazzi con la compiacenza di amministrazioni locali del PSI (che non mi risulta sia un partito di Destra) che gli facevano dirottare le rotte degli aeroporti pur di non disturbare la Milano2 che nasceva mi sembra un pessimo esempio di legalità.Io per "legalità" faccio riferimento a quel che riporta il vocabolario della lingua italiana Devoto-Oli: se il tuo concetto di legalità è differente poi è un altro discorso.
            Quella che è stata fatta è una pratica del tutto
            lecita, ma forse chi era a capo del governo
            avrebbe dovuto fare di più gli interessi del
            popolo che non i propri. Prodi forse ricorda
            qlc...-Lungi da me da giustificare Prodi, anzi. Non lo votavo prima e non lo voterò neanche stavolta. Ma neanche quanto sopra mi sembra che sia "nell'interesse del popolo", quantomeno non di quei malcapitati che abitavano nei dintorni di Milano2 e che da un giorno all'altro si videro passare gli aerei sopra le case perché il Palazzinaro di Arcore doveva costruire il suo gioiellino. Il vicesindaco del PSI che ha avallato il cambio delle rotte aeree era stato eletto da Berlusconi oppure dai suoi cittadini? E perché allora, nell'occasione, fece gli interessi di Berlusconi invece dei suoi cittadini?Ma soprattutto, tu che parli di "interesse del popolo" dove eri allora? E cosa ti sta più a cuore gli interessi di Berlusconi o quelli del popolo? Perché se ti stanno più a cuore quelli di Berlusconi (cosa legittima, specialmente se sei sul suo libro paga) sei l'ultimo sulla Terra che può fare a chiunque del moralismo a due soldi invocando "gli interessi del popolo"!
            alla fine hanno portato
            mortadella alla guida di Telecom e di Olivetti.-Ricordi malissimo. Le scalate a Telecom (e lo so perché oltre a leggere i giornali all'epoca in Telecom ci lavoravo) le fece prima Colaninno, ora a capo dell'Aprilia, poi Tronchetti-Provera, che guida Pirelli e Olivetti. Tronchetti-Provera è stato vicepresidente di Confindustria quando il presidente era Amato (non Giuliano) che era apertamente schierato con la CDL. (Talmente schierato che, dopo essersi speso per convincere gli industriali italiani ad appoggiare il governo, quando questi si sono accorti della disastrosa politica economica di Berlusconi, al primo congresso di Confindustria la prima testa a rotolare è stata la sua, in favore dell'attuale presidente Montezemolo).A Prodi gli si possono imputare tante nefandezze politiche, ma quella di controllare la Telecom proprio no.
            Chi allora era al governo ha sprecato risorse
            pubbliche trasformando un monopolio pubblico in
            un monopolio privato. -Ma scusa, quando si strombazzava alla grande delle privatizzazioni di aziende pubbliche come Telecom, ENEL, ecc. non eri uno di quelli che gridava "bene, bravo, bis"?Le privatizzazioni, peraltro, sono state fatte all'italiana, nel senso che, di fatto (anche se in molti casi con quote minoritarie) lo Stato continua ad essere azionista di quelle aziende (e in alcuni casi ha anche un posto nei Consigli di Amministrazione delle medesime). Molto spesso poi queste aziende venivano quotate in borsa e una grossa fetta delle azioni vendute ai risparmiatori, che quindi pagavano 3 volte: la prima con le tasse che si pagano, la seconda con le bollette e la terza acquistando coi propri risparmi le azioni! Più o meno lo stesso gioco delle tre carte che è stato fatto dalle banche con l'affare Cirio, dove prima le banche hanno finanziato un'azienda in perdita, e poi hanno cercato di vedere le azioni di quest'azienda ai risparmiatori per rientrarci dei soldi che scelleratamente avevano messo loro. Il tutto con la compiacenza dell'establishment finanziario italiano, compresa la Banca d'Italia governata da un certo Antonio Fazio che non ha mai nascosto le proprie simpatie per A.N., e che beccato poi con le mani nella marmellata per l'affare della Banca Antonveneta, tutto quello che ha saputo fare è prendersela coi magistrati per le intercettazioni! Tra un pò per i furti la colpa sarà dei magistrati che perseguono i ladri piuttosto che dei ladri che rubano!! Ma tu da che parte stai, da quella della Legge o da quella di chi vuole fare il furbo per metterlo in tasca alla gente?
            Vedi tu quali sono le illazioni e quali i dati di fatto. Informati.-Mi sembra che neanche tu sia tanto bene informato.Tra l'altro, una politica sbagliata, dissennata, è censurabile ad ogni livello, ma alle elezioni successive il politico incapace non lo voti e lo rimandi a casa.La corruzione di pubblico ufficiale, l'abuso in atti d'ufficio, la truffa, la falsificazione di documenti statali e non allo scopo di criminalizzare un esponente politico, la calunnia, la falsa testimonianza, l'uso del proprio potere per alterare l'esito di una pubblica gara, il riciclaggio del denaro sporco, oltre ad essere censurabili sono REATI. Che, in quanto tali, dovrebbero essere perseguiti per Legge, e tale persecuzione dovrebbe stare a cuore a chi predica Giustizia e Legalità! Salvo poi andare in Parlamento e aggiustarsi le leggi a proprio vantaggio per alterare l'esito dei processi che li incriminano, con la complicità dei loro avvocati! Al limite riescono ad alterarsi la pena, ma non la loro colpevolezza di reati che all'interno del dibattimento processuale emerge in tutta evidenza (tranne a chi segue queste vicende coi paraocchi del partito)! Si può anche cadere nella prescrizione dei reati ma L'ONESTA' NON VA IN PRESCRIZIONE!Io non voterò mai a Sinistra perché non ne condivido l'ideologia, ma non potrò mai dare il mio voto ad una Destra che annoveri tra le sue fila faccendieri pregiudicati corrotti e corruttori. E chi veramente ha a cuore le sorti della Destra in questo paese, prima di andare a fare le pulci alla Sinistra (che tanto a farsi del male ci pensano da soli), dovrebbe piuttosto pensare a far prima un bel pò di pulizia nel proprio orticello!Il mio voto lo do a chi fa i miei interessi (o quantomeno si spende in tal senso): un partito non è la squadra del cuore! Alla mia squadra del cuore, se gioca male, la critico ma non le faccio mancare il mio supporto. Ma al partito o al politico a cui ho dato il voto che si dimostra indegno di rappresentarmi alle prossime elezioni lo rimando a casa!
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            - Scritto da: Anonimo

            Hai idea di quanto valga Telecom???
            Telecom potrà valere quel che ti pare, ma al
            momento dell'acquisto (e non solo al momento
            dell'acquisto) la Telecom era (e in parte lo è
            ancora) un pozzo nero di debiti!Certo i debiti ci sono... ma i flussi di cassa pure!E quando si decide se concedere un prestito, si guardano quelli. La Telecom ha flussi di cassa enormi e stabili, anche grazie al canone.
            Ma soprattutto, tu che parli di "interesse del
            popolo" dove eri allora? E cosa ti sta più a
            cuore gli interessi di Berlusconi o quelli del
            popolo? Perché se ti stanno più a cuore quelli di
            Berlusconi (cosa legittima, specialmente se sei
            sul suo libro paga) sei l'ultimo sulla Terra che
            può fare a chiunque del moralismo a due soldi
            invocando "gli interessi del popolo"!Ma quando ho detto che voto Berlusconi o che sono sul suo libro paga? Io sono contro chi pensa che Berlusconi sia il male dei mali, sono contro chi pensa che se il Paese va male oggi la colpa sia di Berlusconi. Il PdC ha fatto tanti errori, questo sì, ma non gli si possono addebitare problemi che vengono da anni e anni di Governo della sinistra.

            alla fine hanno portato

            mortadella alla guida di Telecom e di Olivetti.
            Ricordi malissimo. Le scalate a Telecom (e lo so
            perché oltre a leggere i giornali all'epoca in
            Telecom ci lavoravo) le fece prima Colaninno,Non hai letto molto di quello che ho scritto. Io ricordo piuttosto bene, tant'è che ho scritto "alla fine"... l'hai pure quotato. Non avevo voglia di riscrivere tutta la storia della Telecom, ma il punto saliente.
            A Prodi gli si possono imputare tante nefandezze
            politiche, ma quella di controllare la Telecom
            proprio no. E quando l'ho scritto?A me sembra già troppo l'aver privatissato un monopolio.

            Chi allora era al governo ha sprecato risorse

            pubbliche trasformando un monopolio pubblico in

            un monopolio privato.
            Ma scusa, quando si strombazzava alla grande
            delle privatizzazioni di aziende pubbliche come
            Telecom, ENEL, ecc. non eri uno di quelli che
            gridava "bene, bravo, bis"?Non mi conosci per dirlo.Privatizzazione, come hai scritto sono ben cosa diversa da quel che la sinistra ha fatto in Italia.Trasformare monopoli da pubblici a privati non significa aprire il mercato alla concorrenza.E questo a sinistra non è stato compreso... e purtroppo la destra non si è comportata molto meglio.
            Le privatizzazioni, peraltro, sono state fatte
            all'italiana, nel senso che, di fatto (anche se
            in molti casi con quote minoritarie) lo Stato
            continua ad essere azionistaTi dirò di più, per legge lo Stato potrebbe pure piazzare chi vuole nel cda delle società... pure in società di cui non ha azioni! Non che sia stato fatto, ma legislativamente sarebbe tutto in regola.
            Ma tu da che parte stai, da quella della Legge o
            da quella di chi vuole fare il furbo per metterlo
            in tasca alla gente?Sembra che parli ad uno che rispecchi i tuoi preconcetti verso chi "salva" Berlusconi da attacchi falsi.

            Vedi tu quali sono le illazioni e quali i dati
            di fatto. Informati.
            Mi sembra che neanche tu sia tanto bene informato.Su?
            Si può anche cadere nella prescrizione
            dei reati ma L'ONESTA' NON VA IN PRESCRIZIONE!Queste sono fesserie e perbenismo all'italiana.La realtà è diversa. Se una persona è contro una legge, può violarla illegalmente oppure può fare come Berlusconi: farsi un partito, farsi votare, ottenere la maggioranza e cambiare, secondo le regole, le leggi su cui non si è d'accordo. La democrazia è questa.La moralità è tutt'altra cosa, ovviamente.Ma io non sto a fare discorsi etici, per quelli ci sono i preti.
            Il mio voto lo do a chi fa i miei interessi (o
            quantomeno si spende in tal senso)E chi non lo fa? Come dire, voti chi innaffia il tuo orticello: ti sembra molto diverso da quello che fanno tutti? Ovviamente no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...

            Queste sono fesserie e perbenismo all'italiana.
            La realtà è diversa. Se una persona è contro una
            legge, può violarla illegalmente oppure può fare
            come Berlusconi: farsi un partito, farsi votare,
            ottenere la maggioranza e cambiare, secondo le
            regole, le leggi su cui non si è d'accordo. La
            democrazia è questa.
            La moralità è tutt'altra cosa, ovviamente.
            Ma io non sto a fare discorsi etici, per quelli
            ci sono i preti.democrazia dalle mie parti è il governo del popolo, secondo logica chi viene eletto (dal popolo) deve rappresentare il popolo, facendo ciò che si ritiene necessario per il benessere collettivo (o almeno di quelli che lo hanno eletto..) mentre salire al potere e fare i propri comodi non mi sembra tanto democrazia (dittatura???)ritornando al topic...il digitale terrestre è solamente un modo di sprecare (rubare) i soldi che versiamo in tasse al posto di destinarli a cose certamente più utili
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...

            il digitale terrestre è solamente un modo di
            sprecare (rubare) i soldi che versiamo in tasse
            al posto di destinarli a cose certamente più
            utiliCome no... ma slogan a parte sai dare una minima motivazione di quello che scrivi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            - Scritto da: Anonimo

            il digitale terrestre è solamente un modo di

            sprecare (rubare) i soldi che versiamo in tasse

            al posto di destinarli a cose certamente più

            utili
            Come no... ma slogan a parte sai dare una minima
            motivazione di quello che scrivi?beh...(scusate se mi intrometto) i film che ti vendono (cari) sono usciti 6 mesi prima da blockbuster.... senza il DDT Rete4 ed Emilio Fede se ne andavano sul satellite... di partite di calcio se ne vendon un botto, chi si avvantaggia di tutti ciò?Non era neglio dare più fonti alla lotta alla mafia, alla sicurezza e agli ospiedali?(apple)
          • Anonimo scrive:
            9 --
            L.A.D.R.I.
          • Anonimo scrive:
            9 --
            L A D R I
          • Anonimo scrive:
            9 --
            LADRI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...

            Certo i debiti ci sono... ma i flussi di cassa pure!
            E quando si decide se concedere un prestito, si
            guardano quelli. -Non credo. Ora lavoro per una società che concede leasing (non dico quale per non incorrere in pubblicità occulta) e i miei funzionari mi confermano che al momento di concedere un prestito o comunque avallare un'operazione finanziaria, quello che conta il è conto nel suo insieme. Una società privata normale, con i conti come quelli della Telecom, sarebbe già con i libri contabili in tribunale.Il problema è la natura di Telecom: farla crollare significherebbe anche mandare sul lastrico tutte le aziende che hanno Telecom come (spesso unico) cliente: chi è in grado in Italia di prendersi la responsabilità politica di ciò?Questa è la grossa anomalia del capitalismo italiano alla quale né la classe politica né quella imprenditoriale hanno saputo (o meglio dire voluto) trovare una soluzione. In qualsiasi mercato sarebbero inconcepibili delle aziende come la Telecom, la FIAT, che, sotto il ricatto sociale di non poter mandare sul lastrico tutti i lavoratori dell'indotto, vengono di fatto tenute in piedi coi soldi dei contribuenti. E quest'ultimi pagano due volte: prima con le tariffe delle aziende e poi con gli incentivi che queste ottengono dallo Stato prelevandoli dalle nostre tasse!Berlusconi in effetti non è il male dei mali. Berlusconi è un paradigma-paradosso, perché è un prodotto-simbolo della corruzione della "Prima Repubblica" che, dopo essere stata cacciata dalla porta è rientrata grazie a lui dalla finestra.Se il Paese oggi va male la colpa non è SOLO di Berlusconi, ma è ANCHE di Berlusconi. Lo è per tutto ciò che rappresenta (la corruzione, l'evasione fiscale, la contraffazione di atti pubblici, la connivenza tra potere politico ed economico allo scopo di consolidare posizioni di mercato e di potere di vere e proprie lobbies), ma anche, e soprattutto, per averci messo il "carico da 11".A me risulta che la Sinistra (o più propriamente il centrosinistra, perché con Bertinotti al Governo forse le cose sarebbero andate anche peggio) abbia governato solo 5 anni, con Prodi prima e D'Alema poi. Se poi ci sono stati altri governi di c/s a mia insaputa illuminatemi, ma politicamente l'appoggio del "centro" alla sinistra è tutt'altro che rilevante. Mi risulta inoltre che per circa 40 anni la DC sia stata nel bene e nel male l'ago della bilancia della politica italiana. Alcune cose le ha fatte bene, altre un pò meno. Ma di sicuro la DC non era un partito di Sinistra.La differenza però, per dirla in due parole, è che la DC mangiava ma faceva mangiare tutti, Berlusconi & C. hanno invece una concezione tipicamente mafiosa: o stai con loro o contro di loro, e se stai con loro mangi, sennò muori di fame e ti tolgono anche quel poco che avevi.
            Non avevo
            voglia di riscrivere tutta la storia della
            Telecom, ma il punto saliente.-Tu hai scritto il finale, non il punto saliente. Perché se ometti la storia, ometti il percorso e tutto, non è la stessa cosa. Sarebbe come raccontare la favola di Cappuccetto Rosso dicendo solo: "e tutti vissero felici e contenti"!
            Trasformare monopoli da pubblici a privati non
            significa aprire il mercato alla concorrenza.-Politicamente c'erano due sole cose da fare: rendere la rete telefonica pubblica (cioè a disposizione di tutti i potenziali fornitori di servizi telefonici) e consentire anche ad altre aziende l'accesso a questa rete e al mercato.La prima cosa è stata fatta male, nel senso che per legge la rete telefonica è stata resa pubblica, ma poiché è comunque parte del patrimonio Telecom questa pretende dagli altri gestori un dazio per accedere a questa rete, quindi di fatto il monopolio non è stato sanato.Per quel che riguarda la seconda, la colpa una volta tanto non è della politica, ma della classe imprenditoriale: un'azienda sana non si crea per decreto ministeriale! Ci vuole una classe dirigente seria e responsabile, e soprattutto ci vogliono i dané! Quei dané che, purtroppo, in Italia hanno sempre gli stessi, perché grazie agli appoggi politici possono contare accessi al credito bancario che i comuni mortali non hanno (ed è LA' che deve intervenire la Politica prima e la Legge poi)!Se fosse vero che il credito viene concesso in base alla potenzialità delle entrate, come sostieni tu, persino io e te saremmo potuti andare in banca con un piano aziendale e chiedere alla banca i soldi per poter acquistare Telecom (o buona parte delle sue azioni), talmente la cosa è una gallina dalle uova d'oro. Ma proprio in ragione di questo, è stato fatto in modo che la gallina rimanesse nelle mani di chi già ci pucciava il biscotto, e in questo tutti (centro, sinistra e destra) hanno purtroppo pesanti corresponsabilità.Quando si tratta di mangiare alle spalle dei contribuenti tutto l'arco costituzionale (tranne rare eccezioni come ad esempio i Radicali) riesce sempre magicamente a trovare un accordo.Io non ho preconcetti. Parlo ad uno che ha invocato per Prodi il rispetto della volontà popolare salvo poi scandalizzarsi se si attacca chi, per percorso professionale e politico, non solo s'è sempre fatto beffe della volontà popolare, ma addirittura l'ha stravolta a proprio uso e consumo.

            L'ONESTA' NON VA IN PRESCRIZIONE!
            Queste sono fesserie e perbenismo all'italiana.
            La realtà è diversa. -Purtroppo sì. Ma lo è grazie a chi non fa nulla per cambiarla. Churchill (che non credo fosse un pericoloso sovversivo bolscevico) disse a proposito dell'avanzata al potere di Hitler, che in Europa non fu contrastata da nessuno (salvo poi pentirsene più tardi): "c'è un solo modo per cui il male prevalga, è che i buoni non facciano nulla".
            La moralità è tutt'altra cosa, ovviamente.
            Ma io non sto a fare discorsi etici, per quelli
            ci sono i preti.-Berlusconi non è il male di tutti i mali, né il Male in senso lato. Il Male consiste nel fatto che molta gente, come te, considera l'etica un terreno esclusivo degli ecclesiastici, di fatto abdicando a dire la loro e quindi, altrettanto di fatto, a giustificare un nichilismo etico. Non avere nessuna etica è assai peggio persino di averne una sbagliata.Anche la laicità ha una sua etica, altrimenti sarebbe come a dire che, se non ci fosse un Dio che mi dice "non uccidere", sarebbe giusto uccidere perché la Legge non deve occuparsi di etica.Se tutti facessero queste valutazioni in sede di cabina elettorale certi personaggi non solo non sarebbero eleggibili come Presidente del Consiglio, ma ci vorrebbe anche una bella faccia tosta a presentarli come "candidati"! Prova a leggerti su un dizionario l'etimologia della parola "candidato" e dimmi tu a quanti dei politici presenti sulla scena italiana tu possa applicarla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...

            Si può anche cadere nella prescrizione
            dei reati ma L'ONESTA' NON VA IN PRESCRIZIONE!Queste sono fesserie e perbenismo all'italiana.La realtà è diversa. Se una persona è contro una legge, può violarla illegalmente oppure può fare come Berlusconi: farsi un partito, farsi votare, ottenere la maggioranza e cambiare, secondo le regole, le leggi su cui non si è d'accordo " :@ ""
          • Anonimo scrive:
            9 --
            LADRI.
          • Anonimo scrive:
            9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Berlusconi...
      - Scritto da: Anonimo
      SX, a SX hanno già scelto alle primarie di
      restare col vecchiume che pianta le unghie nelle
      poltrone, a DX siamo un po' meno indottrinabili.Ahahahahahaha .... STRALOL, complimenti gran bella battuta !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo Berlusconi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        SX, a SX hanno già scelto alle primarie di

        restare col vecchiume che pianta le unghie nelle

        poltrone, a DX siamo un po' meno indottrinabili.

        Ahahahahahaha .... STRALOL, complimenti gran
        bella battuta !!!Ti vorrei ricordare che finora la DX è stata l'unica ad avere il coraggio di abbassare il numero dei parlamentari, meno poltrone per tutti.Poi pensatela come vi pare, ma se uno sta a DX, togliere il voto a FI è plausibile e compatibile con le proprie idee, dare a Prodi il voto tolto al Berlusca proprio no.FI sta perdendo terreno, e la cosa non mi sconvolge neanche un po'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Berlusconi...
      Certo, abbasare il num dei parlamentari e' utile per lecasse dello stato, tanto comando solo lui.A sx non sono quello che dovrebbero essere. ma a dx cari miei siete sempre piu' servili ai poteri mafiosi , lobbistici, e personali.A dire che una volta , nonostante vi combattessi, vi stimavo.Ora siete solo rumenta.scusate ma e' cosi' !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo Berlusconi...
        Primo: non voto più FISecondo: abbassare il numero dei parlamentari riduce il voto di scambio e la possibilità di tenere poltrone per mezze calzette della politica.Terzo: abbassare il numero dei parlamentari fa sì che i "fedeli" di una coalizione non cedano volentieri seggi sicuri ai voltagabbana dell'ultima ora e questo, se permetti, mi piace molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Berlusconi...
      - Scritto da: Anonimo
      ...direi che la rumenta Amstrad è la sua merce
      ideale.
      Poraccio, i neuroni sono andati tutti al fratello.
      Vabbè, specie ora che suo fratello ha voluto le
      liste bloccate, dubito che molti continueranno a
      votare FI a rischio di far eleggere una scoria
      ex-democrista messa in lista prima di candidati
      più presentabili. Un altro chiodo sulla sua bara
      politica.
      Ma Prodi, altro ex-democristo abbondantemente
      oltre la data di scadenza che va a braccetto con
      post-comunisti con analoghi problemi di
      conservazione, non si creda di prendere i voti
      che non diamo più a FI, la scelta c'è a DX e a
      SX, a SX hanno già scelto alle primarie di
      restare col vecchiume che pianta le unghie nelle
      poltrone, a DX siamo un po' meno indottrinabili.Così poco indottrinabili da metteresi in riga e votare al Berlusca tutte le leggi che lo interessavano, così poco indottrinabili da mettersi sempre a 90° anche con le leggi più vergognose degli ultimi 50 anni, che sono così tante che è lungo persino elencarle
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo Berlusconi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...direi che la rumenta Amstrad è la sua merce

        ideale.

        Poraccio, i neuroni sono andati tutti al
        fratello.

        Vabbè, specie ora che suo fratello ha voluto le

        liste bloccate, dubito che molti continueranno a

        votare FI a rischio di far eleggere una scoria

        ex-democrista messa in lista prima di candidati

        più presentabili. Un altro chiodo sulla sua bara

        politica.

        Ma Prodi, altro ex-democristo abbondantemente

        oltre la data di scadenza che va a braccetto con

        post-comunisti con analoghi problemi di

        conservazione, non si creda di prendere i voti

        che non diamo più a FI, la scelta c'è a DX e a

        SX, a SX hanno già scelto alle primarie di

        restare col vecchiume che pianta le unghie nelle

        poltrone, a DX siamo un po' meno indottrinabili.


        Così poco indottrinabili da metteresi in riga e
        votare al Berlusca tutte le leggi che lo
        interessavano, così poco indottrinabili da
        mettersi sempre a 90° anche con le leggi più
        vergognose degli ultimi 50 anni, che sono così
        tante che è lungo persino elencarleInfatti sono delle persone SQUALLIDE e indegne.Dei miserabili scoreggioni che si vendono per un piatto di Euri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Paolo Berlusconi...
          Bah, non ricordo leggi particolarmente degne fra quelle che il polo ha sostituito, a cominciare dalla scuola che ha sempre prodotto una deleteria minoranza di raccomandati inetti contando su un'abbondanza di precari volonterosi che tengono in piedi la baracca facendosi il mazzo metà della vita prima di avere un minimo di riconoscimento dei loro meriti e fatiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            - Scritto da: Anonimo
            Bah, non ricordo leggi particolarmente degne fra
            quelle che il polo ha sostituito, a cominciare
            dalla scuola che ha sempre prodotto una deleteria
            minoranza di raccomandati inetti contando su
            un'abbondanza di precari volonterosi che tengono
            in piedi la baracca facendosi il mazzo metà della
            vita prima di avere un minimo di riconoscimento
            dei loro meriti e fatiche.Quando e se succede, perlatro.Ma lascia stare, caro amico. Qui l'età media è 18 anni, ma con arroganza. Nota, ti prego, l'assoluta assenza di ogni capacità di espression e sintesi. Slogan, solo slogan ripetuti l'uno all'altro, che per costoro assumono forza di verità. E questi sarebbero "di sinistra"? Non sanno nemmeno cosa significa. Lo slogan è fascista per DNA, ma questi "nuovi progressisti" non lo sanno...Temo peraltro che 18 anni, e lo stesso habitus mentale, abbiano anche gli attuali collaboratori di questa (una volta) gloriosa testata giornalistica.Infatti, la verifica delle fonti deve essere una vecchia regola di noi anziani. Altrimenti non si spiega come si possano scrivere tante imprecisioni fino quasi a sfiorare effetti comici per un addetto ai lavori, qualora ci si fosse informati realmente, prima di scrivere, sulla realtà del DVB-T in Europa.Se poi i collaboratori di questa testata avessero disgraziatamente più di 18 anni, beh, richiamarsi al loro senso di responsabilità sarebbe etico. E opportuno che capissero che l'oscurantismo, per una testata di nuove tecnologie, è sabbia nel letto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            Ciao non so chi sei ma concordo su tutto.Ma ci irocridamo o facicamo ricordare dell'IRI che era chiamato carrozzone di stato da quella stessa sinistra che ora vuole mettere a a capo del governo Romano Prodi impersonificazione di quell'IRI?Cari ragazzi di sinistra Prodi è un DEMOCRISTIANO, fa parte della stessa famiglia id Andreotti che detestate tanto, finche' non passerà dalla vs parte, allora diventerà beato, in compagnia di Bossi, costola della sinistra.La memoria..la memoria...Vi do' un compitinoBenetton e le autostrade regalate dalla sinistra ovvero come Benetton bloccando i lavori di manutenzione per 2/3 anni si è ripagato quanto aveva sborsato per comprarle.E poi le chiamano privatizzazioni... mi riocrdano quelle di Eltsin in Russia, interi imperi svenduti per poche centinaia di milioni di euro/dollari/rubli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            il passato è passato e nessuno dice che i precedenti governi non siano stati perfetti anzi......ma il governo di adesso...mi viene da piangere:indicatemi le cose buone fatte da questo governo PER TUTTI gli italiani(non mi dite che c'è davvero bisogno del giro di telefonate?)fatemi capire se il nostro presidente è pro o contro la guerra in iraq ancora non l'ho capito...fatemi capire se veramente siete soddisfatti di questo governo e avereste il coraggio di farvi altri 5 anni così
          • Anonimo scrive:
            Re: Paolo Berlusconi...
            Ti posso rispondere solo per me: non voterò FI, né qualsiasi ex-DC, ma voterò a DX, sperando che in ogni caso FI, sia che il Polo vinca, sia che perda, ne esca ridimensionato, come alle europee.
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Berlusconi...
      Infatti molto spesso non indottrinabile, parrebbe significare "del tutto libero soprattutto libero", in realtà spesso dietro c'è solo un sapere che pesci prendere, tanta ignoranza...ma, soprattutto, un vuoto profondo...ma tanto imo che neppure la più sofisticata tecnologia potrà mai colmare...
  • Anonimo scrive:
    Non esistono solo gli Amstrad...
    ... con mhp.Ho detto gia' tutto.EB
    • Anonimo scrive:
      Re: Non esistono solo gli Amstrad...
      tutto cosa? se devi dire qualcosa dilla altrimenti taci
    • Anonimo scrive:
      Re: Non esistono solo gli Amstrad...
      - Scritto da: Anonimo
      Ho detto gia' tutto.E un "chi vivrà vedrà", non ce lo mettiamo ?A che livelli bisogna arrivare per farvi aprire gli occhi, un decreto ( anzi, un editto imperiale ) che rendeva illegali i decoder di marche non prodotte dal fratello ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non esistono solo gli Amstrad...
      Vorrei anche vedere che TUTTI i decoder in commercio fossero venduti da società della "famigghia".Questo fatto è già più che sufficiente per qualificare il nano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non esistono solo gli Amstrad...
        - Scritto da: Anonimo
        Vorrei anche vedere che TUTTI i decoder in
        commercio fossero venduti da società della
        "famigghia".
        Questo fatto è già più che sufficiente per
        qualificare il nano.BaciamolemaniaVOSSIA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non esistono solo gli Amstrad...
        - Scritto da: Anonimo
        Vorrei anche vedere che TUTTI i decoder in
        commercio fossero venduti da società della
        "famigghia".Ma tu quanto pensi che possa aver guadagnato Paolo Berlusconi dai decoder amstrad? Si parla di fatturato di poco superiore ai 100 milioni, togli tutti i costi e le tasse, togli gli utili che vengono reinvestiti, dimmi tu di quanto può essere il guadagno. E di questo guadagno, prova un po' ad immaginare quale parte possa essere addebitata alla presenza di un contrubuto statale. E infine confronta questa parte con quella corrispondente di altre marche da humax a telesystem a philips: è assolutamente marginale il guadagno che possa aver avuto Paolo Berlusconi.Ma qui si sa come vanno le cose: tutti ad urlare al conflitto pure per quantità infinitesimali.Quanti amstrad pensate ci siano sugli scaffali dei negozi? Si fa davvero fatica a vederli e si deve girare mezza città prima di trovarne uno...aprite gli occhi. Lasciate stare gli articoli faziosi.-- TB
        • furioso scrive:
          Re: Non esistono solo gli Amstrad...
          Come sempre vi ripeto siete solo di sinistra andatevene a vivere a cuba che li di sicuro non c'è il DTT ma vi troverete un bel personaggio che di sicuro saprà cosa farne di gente come voi :D e poi brutti maledetti in 50 anni che esistete siete stati capaci a fare solo casini a mandare pacchi bomba o uccidere chi non vi andava a genio ma perchè non vi mettete un tappo su per il c...u.....l.....o che almeno evita di uscire la vostra puzza
          • Anonimo scrive:
            Re: Non esistono solo gli Amstrad...
            - Scritto da: furioso
            Come sempre vi ripeto siete solo di sinistra
            andatevene a vivere a cuba che li di sicuro non
            c'è il DTT ma vi troverete un bel personaggio che
            di sicuro saprà cosa farne di gente come voi :D e
            poi brutti maledetti in 50 anni che esistete
            siete stati capaci a fare solo casini a mandare
            pacchi bomba o uccidere chi non vi andava a genio
            ma perchè non vi mettete un tappo su per il
            c...u.....l.....o che almeno evita di uscire la
            vostra puzzaCofferati ne sta pagando le conseguenze.Forse comincia a capire che aizzare la massa ignorante è controproducente. Anche se mi spiace per lui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non esistono solo gli Amstrad...
            - Scritto da: furioso
            Come sempre vi ripeto siete solo di sinistra
            andatevene a vivere a cuba che li di sicuro non
            c'è il DTT ma vi troverete un bel personaggio che
            di sicuro saprà cosa farne di gente come voi :D e
            poi brutti maledetti in 50 anni che esistete
            siete stati capaci a fare solo casini a mandare
            pacchi bomba o uccidere chi non vi andava a genio
            ma perchè non vi mettete un tappo su per il
            c...u.....l.....o che almeno evita di uscire la
            vostra puzzaInvece VOI fascisti in 20 anni siente stati capaci solo di contribuire all'uccisione di 6 MILIONI di ebrei e a far precipitare l'Italia nella miseria più nera del dopoguerra.E con "il nuovo ordine" degli ultimi anni bel lavoro che avete fatto.(FORZA) ITALIA = + soldi ai ricchi e potere ai potenti - soldi e diritti per i cittadini. W LA RIVOLUZIONE!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Non facciano i TONTOLONI adesso
    Si sapeva sin dall' inizio che la storia dei Dedoder Digitali finanziati con DANARO PUBBLICO avrebbero ingrassato le aziende del NANO moltiplincando gli introiti pubblicitari di publitalia col moltiplicarsi dei canali digitali, con le vendite dei decoder da parte delle società controllate da mediatet, e con le vendite di materassi e pentolame vario sui canali digitali di mediatet moltiplicati.E poi dicono che non c' è colflitto di interessi. Che SQUALLORE!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
      caro disinformato..a me sembra che il digitale si stia introducendo in tutta europa...accomadati anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi sti cazzo di decoder...lui sara nano...tu solo una delle tante teste di ca...- Scritto da: Anonimo
      Si sapeva sin dall' inizio che la storia dei
      Dedoder Digitali finanziati con DANARO PUBBLICO
      avrebbero ingrassato le aziende del NANO
      moltiplincando gli introiti pubblicitari di
      publitalia col moltiplicarsi dei canali digitali,
      con le vendite dei decoder da parte delle società
      controllate da mediatet, e con le vendite di
      materassi e pentolame vario sui canali digitali
      di mediatet moltiplicati.

      E poi dicono che non c' è colflitto di interessi.
      Che SQUALLORE!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
        - Scritto da: Anonimo
        caro disinformato..a me sembra che il digitale si
        stia introducendo in tutta europa...accomadati
        anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi
        sti cazzo di decoder...
        lui sara nano...
        tu solo una delle tante teste di ca...Il tizio sarà disinformato ma se c'è uno che ci sta guadagnango veramente sul DTT quello è il nano.Credo sia innegabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
        - Scritto da: Anonimo
        caro disinformato..a me sembra che il digitale si
        stia introducendo in tutta europa...accomadati
        anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi
        sti cazzo di decoder...
        lui sara nano...
        tu solo una delle tante teste di ca...
        anche tu pagato dalle sue aziende per scrivere simili stupidaggini su PI?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          caro disinformato..a me sembra che il digitale
          si

          stia introducendo in tutta europa...accomadati

          anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi

          sti cazzo di decoder...

          lui sara nano...

          tu solo una delle tante teste di ca...



          anche tu pagato dalle sue aziende per scrivere
          simili stupidaggini su PI?A te basta di esser sul libro paga del NANO.Vabbè, meglio per te.Meno male che presto sarete spazzati via dalla furia degli Italiani stufi di eser presi x il CUxO dal NANO & C.
      • castigo scrive:
        Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
        - Scritto da: Anonimo
        caro disinformato..a me sembra che il digitale si
        stia introducendo in tutta europa...con una bella differenza, caro il mio informatissimo furbacchione, e cioè che non viene finanziato dallo stato.se poi tu vuoi continuare a regalare soldi al nano e continuare a prenderlo nel baugigi allora accomodati pure, a me per favore lasciami fuori.accomadati
        anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi
        sti cazzo di decoder...
        lui sara nano...
        tu solo una delle tante teste di ca...come sempre la volgarità è l'ultima spiaggia per coloro ai quali gli argomenti sono sempre mancati, e che sanno soltanto spargere disinformazione ed insultare.mi fai una gran pena......
      • Anonimo scrive:
        Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
        - Scritto da: Anonimo
        caro disinformato..a me sembra che il digitale si
        stia introducendo in tutta europa...genio, anche in tutta europa il capo del governo è il padrone dell'azienda che si trova con un parco utenti per la sua Premium TV, creato con i soldi pubblici ?E il bello è che parlano dei comunisti...ROTFL, ma avete il coraggio di definire capitalismo l'alimentare un mercato con i soldi dello Stato ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
        - Scritto da: Anonimo
        caro disinformato..a me sembra che il digitale si
        stia introducendo in tutta europa...accomadati
        anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi
        sti cazzo di decoder...Con i soldi pubblici, volentieri.Lo chiami tu Dell'Utri o lo faccio io?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non facciano i TONTOLONI adesso
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          caro disinformato..a me sembra che il digitale
          si

          stia introducendo in tutta europa...accomadati

          anche tu...apri una fabbrichetta in cina e vendi

          sti cazzo di decoder...

          Con i soldi pubblici, volentieri.

          Lo chiami tu Dell'Utri o lo faccio io?Chiama anche il Previti.
Chiudi i commenti