Telecom spinge sui 20 Megabit

Novità dal mercato Wholesale per la super ADSL dell'incumbent: arrivano gli accessi DSLAM Ethernet. Promozioni inoltre sul canone dell'offerta Managed IP

Milano – Ci sono novità per quanto riguarda le offerte che Telecom Italia riserva al mercato wholesale, ossia quello a cui attingono gli operatori alternativi: quella forse più rilevante è che l’incumbent, da questa settimana, integrerà l’offerta ADSL Wholesale con una nuova opzione che consentirà di realizzare accessi ADSL DSLAM Ethernet .

Telecom Italia ha infatti pubblicato il seguente annuncio: “Dal 20 dicembre 2006, Telecom Italia integrerà l’offerta ADSL Wholesale con una nuova opzione che consentirà di realizzare accessi ADSL con velocità fino a 20 Mbit/s su DSLAM Ethernet e con consegna verso l’Operatore a livello di nodo feeder della rete Ethernet di Telecom Italia”.

Il servizio, come illustrato dall’azienda, è a banda condivisa : la banda di backhaul viene trasportata mediante VLAN Ethernet che collegano i DSLAM di Telecom Italia agli apparati di consegna verso la rete dell’operatore. “Il kit di consegna – precisa Telecom – sarà realizzato mediante collegamenti con velocità di 1 Gbit/s tra le porte dei feeder di Telecom Italia ed appositi apparati di terminazione CISCO 3750. Questi ultimi saranno gestiti da Telecom Italia e saranno in grado di fornire fino a due porte GBE verso la rete dell’Operatore”.

Questa la descrizione del profilo tecnico che verrà reso disponibile:
– profilo fisico di tipo rate adaptive con velocità di picco fino a 20 Mbit/s in direzione down e fino a 384 kbit/s in direzione up, con velocità minima di 768 Kbit/s in direzione down e di 256 kbit/s in direzione up;
– la banda di backhaul viene trasportata mediante VLAN Ethernet con dimensionamento complessivo pari ad almeno 40 Kbit/s per ciascun accesso ADSL.

Per ciascun accesso si prevede un canone mensile di 21,50 euro , cui si aggiunge un contributo di attivazione pari a 103 euro (IVA esclusa per entrambi gli importi), comprensivi della banda fino al primo nodo feeder di Telecom Italia. Il contributo di attivazione è però in promozione gratuita fino al 31 marzo 2007. “Come per le altre offerte ADSL wholesale, specifica Telecom, qualora al servizio ADSL non fosse abbinato alcun abbonamento RTG/ISDN di Telecom Italia, ai prezzi suddetti dovranno essere sommati quelli relativi al servizio collegamento senza fonia”.

Infine, Telecom annuncia una promozione: “Al fine di incentivare la diffusione del servizio MANAGED IP, fino al 30 giugno 2007 Telecom Italia applicherà a tutti gli accessi attivi un canone ridotto pari a 21,50 euro mensili invece del canone standard di 24,63”.

La copertura del servizio, per quanto riguarda le centrali attive, è dettagliata in questo elenco .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    appunto del 16gennaio 2007
    segnalo che utilizzando opendns collegandomi al mio sito, mi si apre una finestra pop-up che si collega ad alice.itquesta cosuccia di poco conto non succede se utilizzo tor oppure se semplicemente lascio automatica la scelta dnsso di essere un ciccinin fuori tempo massimo per la segnalazione ma oh! che volete sono tardo!nebularis
  • Anonimo scrive:
    open dns e Gmail
    ho provato open dns, è molto veloce con tutti, ma Gmail diventa lentissimo
  • Anonimo scrive:
    Saturazione Backbone
    Da quando uso opendns ( 6/7 sett. ) la situazione è certamente migliorata. Tuttavia è innegabile che il backbone ( ho un'alice 640 ) sia saturo. Dubitate ? Avete fatto caso che la vecchia versione di Alice ti aiuta non funziona più: è stata sostituita da una nuova versione PRIVA DELLA FUNZIONE DI MISURAZIONE DELLA VELOCITA ;-)... dato che il 99 % degli utenti senza quello non è in grado di misurare la velocità in download, deve essere parso loro un ottimo sistema per continuare a fare le nozze coi fichi secchi. che schifo :s(linux)(win)
  • Anonimo scrive:
    Se proprio non volete i dns del provider
    ... usatene uno vostro.E' facile e non costa nulla.E' sicuro e non vi tradisce.Di sicuro nessuno vi può mentire meno di voi stessi...Per windows una volta usavo simpledns, che era a pagamento (era un prezzo veramente simbolico). Poi ho iniziato ad usare linux e quindi ho smesso di aggiornarmi sui software disponibili per windows.Uso bind da un bel po' sulle mie macchine e, per quello che mi riguarda, i dns della telecom sono solo un ricordo...OpenDNS? No grazie.Bind è gratuito, open, affidabile, professionale...Cmq ci sono anche soluzioni meno complesse/complete, se tutto quello che uno vuole è un resolver: basta cercare su google.Inutile farsi trasportare come pecore verso l'uno o l'altro software del momento.Radel
  • lalla63 scrive:
    scendete nelle vostre cantine
    E cercate gli scatolotti di smistamento dei doppini telecom.Se vedete una matassa di cavetti rossi e bianchi arruffati come i peli di una ...... ecco, gli avete trovati.Adesso avete di fronte la tecnologia Telecom del terzo millennio, e potete immaginare come fa a non funzionare la loro internet.
  • Anonimo scrive:
    La soluzione vera: TOR!!!!
    Con Tor si risolve, e a differenza di OpenDNS, e' assolutamente sicuro (gira tutto criptato):http://tor.eff.org/index.html.it
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione vera: TOR!!!!
      - Scritto da:

      Con Tor si risolve, e a differenza di OpenDNS, e'
      assolutamente sicuro (gira tutto
      criptato):

      http://tor.eff.org/index.html.itSi' ottimo, gira tutto crittato, ma un po' girano anche le palle visto quanto rallenta.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: La soluzione vera: TOR!!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        Con Tor si risolve, e a differenza di OpenDNS,
        e'

        assolutamente sicuro (gira tutto

        criptato):



        http://tor.eff.org/index.html.it

        Si' ottimo, gira tutto crittato, ma un po' girano
        anche le palle visto quanto
        rallenta.Dipende da quanto per te è importante la tua privacy, sei tu che decidi qual'è il suo prezzo... se per te è importante saprai anche accettare il suo "rallentamento" (che poi dipende dal carico della rete e dal percorso che ha scelto, ci sono percorsi che sono molto svelti) come parte del prezzo da pagare per la tua sicurezza.Ovvio, se usi Tor solo per capriccio allora ti interessa più la velocità che la sicurezza che ti garantisce, in quel caso è meglio che smetti di usare Tor del tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione vera: TOR!!!!
      Se non lo sapessi a TOR sono stati sequestrati i server dalla polizia ed è stato analizzato tutto il traffico. C'è ragione di ritenere che ormai sia un sistema monitorato. Vedi tu quanto può essere sicuro a livello di privacy.Io personalmente credo che online la privacy non esista.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: La soluzione vera: TOR!!!!
        - Scritto da:
        Se non lo sapessi a TOR sono stati sequestrati i
        server dalla polizia ed è stato analizzato tutto
        il traffico. C'è ragione di ritenere che ormai
        sia un sistema monitorato. Vedi tu quanto può
        essere sicuro a livello di
        privacy.
        Io personalmente credo che online la privacy non
        esista.LOL quante sciocchezze.Solo _alcuni_ server Tor tedeschi sono stati sequestrati e no, non c'è alcuna ragione per ritenere ciò che dici. Anche analizzassero il traffico Tor non ne concluderebbero nulla.Per quanto riguarda a sicurezza, con java, javascript, flash e il resto dei plugin disabilitati non è solo sicuro, ma è IMPENETRABILE e basta avere un minimo di cervello per capirne il funzionamento per sapere che è così.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: La soluzione vera: TOR!!!!
      - Scritto da:

      Con Tor si risolve, e a differenza di OpenDNS, e'
      assolutamente sicuro (gira tutto
      criptato):

      http://tor.eff.org/index.html.itSarebbe bene lasciare liberi i circuiti Tor a chi ne ha bisogno piuttosto che intasare la rete solo per poter risolvere i DNS. Io Tor non lo uso sempre, lo uso quando mi serve. Certo, sarebbe bello poterlo usare sempre e ci sono sicuramente casi in cui è meglio farlo, ma per risolvere semplici problemi di DNS basta OpenDNS. È sicuramente più facile da configurare, sicuramente più veloce e anche lui, nel suo piccolo, è una spina nel fianco a chi ci logga perché, essendo OpenDNS un servizio estero, le forze dell'ordine nostrane hanno più problemi ad ottenere i log.
  • Anonimo scrive:
    Io odio il dns
    (famosa frase di puffo quattrocchi)detto questo detto come la penso sul dns (che potrebbe falo google) al posto del http://www ti da il suo IPIndipendentemente la lista dei dns pubblici e' kilometrica e ci sono anche quelli americani worlcom delle universita quelli master(da cui si aggiornano gli altri)un dns vale l'altro basta averne un po e poi si cambiano in fretta(WINDOWS NON RICONOSCHE GLI ALTRI DNS MA SOLO QUELLO PRIMARIO) il resto non esiste
  • Anonimo scrive:
    E' veramente pericoloso...
    Attenzione, è veramente pericoloso.Chi gestisce un DNS open potrebbe fare phishing con estrema facilità: non ha bisogno di mandarvi una mail ingannatrice per farvi andare sul sito truffa, vi invia direttamente l'indirizzo IP di un sito/server truffa quando glielo richiedete. On demand.Altra accoppiata micidiale: OpenDNS + 0 days exploit. Dalle statistiche delle richieste, si estraggono i siti più visitati, si sostituisce il loro IP con quello di un server farlocco, dove si sfrutta uno zero-days-exploit per rifilarvi un trojan. Magari alla fine vi ridireziona sul sito giusto, in modo che non vi accorgiate di nulla.In poche parole: io non lo userei affatto...
    • Giambo scrive:
      Re: E' veramente pericoloso...
      - Scritto da:
      In poche parole: io non lo userei affatto...Non usi affatto i DNS ? Conosci tutti gli IP a memoria :D ?Per quel che concerne il phishing:http://www.opendns.com/faq/#why_is_opendns_saferSe non ti va' bene:http://www.opendns.com/faq/#change_prefsE comunque siamo lontani da SiteFinder di Verisign:http://www.opendns.com/faq/#is_it_like_site_finderhttp://www.opendns.com/faq/#do_you_wildcard_domainsE poi puoi usare i siti che il tuo governo ha deciso si bloccare ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' veramente pericoloso...
        - Scritto da: Giambo
        E poi puoi usare i siti che il tuo governo ha
        deciso si bloccare
        ;)Per quello c'e' TOR, che non ha NESSUNO dei problemi di OpenDNS, neanche potenziali (tutto gira criptato).Io con TOR + Privoxy ho risolto molti problemi di DNS. Questa e' soluzione valida e da consigliare, anche se si perde un po' di banda, almeno non arrivano pagine banche e si gira sicuri.
  • Anonimo scrive:
    Ci vuole adsl a consumo !!!!!
    scarichi 1..paghi 1scarichi 10..paghi 10...scarichi 1000...paghi 1000...vedi che il p2p lo stronchi e abche tutti sti gamers online...PS...l adsl contera sie no il 10 % del fatturato totale Telecom..sai quanto gliene frega al TRONKY
  • Anonimo scrive:
    OpenDNS installa ad-aware: NON USATELO
    OpenDNS vi infila dei banner pubblicitari. Alla faccia dell'OPEN. Fanc.
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
      Ma non di cazzate please!
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
        - Scritto da:
        Ma non di cazzate please!prova ad andare su un sito irraggiungibile e zack... al suo posto OpenDNS ci mette un bel bannerino. Alla faccia dell'Open!
        • Susaro scrive:
          Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
          E quindi? Quale ADAWARE ti ha installato?Ti ha solo reindirizzato in un loro banner pubblicitario, che compare se sbagli sito..
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: Susaro
            E quindi? Quale ADAWARE ti ha installato?

            Ti ha solo reindirizzato in un loro banner
            pubblicitario, che compare se sbagli
            sito..Si chiama Adware, Ad-Aware e' un prodotto ANTI ADWARE (e antispyware).
          • Susaro scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da:

            - Scritto da: Susaro

            E quindi? Quale ADAWARE ti ha installato?



            Ti ha solo reindirizzato in un loro banner

            pubblicitario, che compare se sbagli

            sito..

            Si chiama Adware, Ad-Aware e' un prodotto ANTI
            ADWARE (e
            antispyware).Giusto, ma vale quanto detto sopra. Non ha ne installato ADAWARE, ne ADWARE, bensì non è altro che un reindirizzamento.Ora ti è più chiaro Sig. de precisini?Altrimenti se ti è facile, fatti il tuo bind personale. E' gratuito sai?
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: Susaro
            E quindi? Quale ADAWARE ti ha installato?

            Ti ha solo reindirizzato in un loro banner
            pubblicitario, che compare se sbagli
            sito..e ti pare poco? il fatto che quel servizio ti mostri dei banner significa che quel servizio contiene adware ed è quindi una schifezza colossale. Cavoli come fate a chimarlo Open????
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da:
            e ti pare poco? il fatto che quel servizio ti
            mostri dei banner significa che quel servizio
            contiene adware ed è quindi una schifezza
            colossale. Cavoli come fate a chimarlo
            Open????concordo pienamente. Inoltre chi mi dice che non mi redirige verso siti sponsorizzati?No grazie, OpenDNS non fa per me
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da:
            concordo pienamente. Inoltre chi mi dice che non
            mi redirige verso siti
            sponsorizzati?come fa internet explorer quando sbagli URL ?
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            concordo pienamente. Inoltre chi mi dice che non

            mi redirige verso siti

            sponsorizzati?

            come fa internet explorer quando sbagli URL ?O Tiscali... (rotfl) :@
          • Susaro scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE

            concordo pienamente. Inoltre chi mi dice che non
            mi redirige verso siti
            sponsorizzati?
            No grazie, OpenDNS non fa per meAnche fosse un link a siti sponsorizzati non ci vedo nulla di malevolo nelle loro intenzioni.Sai cosa? Fatti il tuo bind personalizzato se ne sei capace.
          • Giambo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da:
            e ti pare poco? il fatto che quel servizio ti
            mostri dei banner significa che quel servizio
            contiene adware ed è quindi una schifezza
            colossale. Cavoli come fate a chimarlo
            Open????1) Prima hai detto che installa adware, ora hai gia' cambiato versione e dici che mostra dei banner ...2) Informati su cosa significa adware, stai toppando alla stragrande: http://it.wikipedia.org/wiki/Adware3) Hai mai notato che pure Punto Informatico mostra dei banner ? Cosa ci fai su questa (Cito) "schifezza colossale" ?
          • Susaro scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da:


            e ti pare poco? il fatto che quel servizio ti

            mostri dei banner significa che quel servizio

            contiene adware ed è quindi una schifezza

            colossale. Cavoli come fate a chimarlo

            Open????

            1) Prima hai detto che installa adware,
            ora hai gia' cambiato versione e dici che
            mostra dei banner
            ...
            2) Informati su cosa significa adware, stai
            toppando alla stragrande:
            http://it.wikipedia.org/wiki/Adware
            3) Hai mai notato che pure Punto Informatico
            mostra dei banner ? Cosa ci fai su questa (Cito)
            "schifezza colossale"
            ?4) Se OpenDNS non ti è gradito, puoi sempre installarti il "tuo" bind.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Quoto in toto e aggiungo che open non ha senso nella frase che hai messo. Un prodotto open è un prodotto che ti mostra il codice (molto semplificando)...un prodotto open non è in contrasto con eventuale pubblicità inserita all'interno dello stesso.
          • Susaro scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Bene sai usare BIND9? E' open, configuratelo e non piangere se i tuoi DNS non vanno.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            ma io lo ripeterei ancora una volta, magari qualcuno non l'ha ancora capito...
          • Susaro scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Hai ragione.Installati e configurati BIND, se lo sai fare.E' gratuito, e non installa ADWARE, ne reindirizza su siti "fasulli" quando la query non va a buon fine.Penso che lo sai fare, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            ma di ORSN?non se ne parla più?
          • opazz scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Per me OpenDNS e pari a quello, io consiglio entrambi, ognuno usi secondo propria coscienza cosa preferisce.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: opazz
            Per me OpenDNS e pari a quello, io consiglio
            entrambi, ognuno usi secondo propria coscienza
            cosa
            preferisce.Ciao....Hai sbagliato login? :D
          • opazz scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            No, stavo leggendo e visto che volevo mandare un paio di messaggi privati, ho deciso di dare un paio di risposte anche in pubblico a chi mi ha chiesto di farlo in merito all'argomento.
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: opazz
            No, stavo leggendo e visto che volevo mandare un
            paio di messaggi privati, ho deciso di dare un
            paio di risposte anche in pubblico a chi mi ha
            chiesto di farlo in merito
            all'argomento.mandi un messaggino anche a me? :$
          • opazz scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Registrati e te lo mando.. Senno ti ci posso mandare. :@
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            - Scritto da: opazz
            Registrati e te lo mando.. Senno ti ci posso
            mandare.
            :@E torna dai. Lo so che non puoi stare senza PI! ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            Si ma alla fine? opendns? osrn? telecom? cazzingulo? quale dns usare?
          • Anonimo scrive:
            Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
            quello che funziona ???
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS installa ad-aware: NON USATE
      - Scritto da:
      OpenDNS vi infila dei banner pubblicitari. Alla
      faccia dell'OPEN.
      Fanc.Fa cagare, ha ragione.
  • Anonimo scrive:
    Quei FI....HI della MICROSOFT......
    ......ringrazino il dio Pluvio che li ha graziati.I PINQUINI non saranno altrettanto magnanimi!
  • Anonimo scrive:
    La rete italiana ha un solo problema
    non funziona bene.Meglio metterlo in chiaro visto che ci sono ancora giornalisti qui convinti di poter chiudere con la tv tradizionale e spostare tutto su internet...
  • Anonimo scrive:
    i miei problemi...
    non so molto dei problemi che ci sono stati in questi giorni ...ne avuti di miei... la mia rete casalinga andava molto ...a singhiozzi... e non capivo perche ...tanti test, sostituzioni ...ma i miei portatili non navigavano... il mio fisso si ..sempre!Ho risolto modificando il DNS del router... in pratica mi e' stato detto che i router impementano la funzione DNSrelay in modo barbaro... ovvero pretendono di fare da ponte per le richieste DNS...ma non lo sanno fare un granche bene... basta quindi disattivare questa funzione dire al DHCP del router stesso di passare gli ip del DNS (di wind nel mio caso) ai PC collegati ...senza pretendere di fare altro... cosi... funziona tutto a meraviglia i pc stessi vanno a cercare i DNS e il router si limita a... farli passare e basta!Dico questo perche forse a qualcuno puo essere piu utile che passare le giornata ad aspettare che il proprio ISP gli risolva i problemi aggiornando la rete a monte ...mah... spetta e spera!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Da testimonianze e test
    se siete sfortunati a suo tempo il doppino di rame ve l han messo di uno spessore fino fino...risultato ..pacchetti persi e addio velocita...
  • Anonimo scrive:
    Re: Da testimonianze e test
    ripristinare ahahahah(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    SOSPETTI e OpenDNS... !
    OpenDNS e' uno del MOLTISSIMI servizi reperibili in rete (tra l'altro e' uno dei piu' recenti) che permettono di navigare usando altri DNS.Di fatto e' possibile usare DNS alternativi semplicemente cambiando i suddetti DNS dalle proprieta' del sistema, cosi' da non consentire a terzi di registrare i nostri dati...Fatte le due considerazioni di cui sopra, mi viene un dubbio :-Perche' sia su Repubblica.it che su Punto Informatico si sponsorizzano in modo cosi' ampio i servizi di questo OpenDNS quando vi sono cosi' tanti altri DNS liberi da utilizzare ?-Perche' non e' stato fatto un'articolo che contiene una lista di DNS alternativi ?-Sara' un caso che dopo il "presunto" allarme virus da parte di Telecom, allarme poi confutato e smentito da piu' fonti autorevoli, subito si sia palesata per gli utenti la soluzione degli OpenDNS, attivita' aperta da pochi mesi e quindi bisognosa di "clienti" ?Facendo un giretto su alcune board piu' tecniche, ho letto che c'e' chi si pone un dubbio :-"Sara' per caso questo OpenDSN la nuova Echelon all'Italiana, organizzata con l'avvallo di Telecom e voluta per monitorare gli utenti ?"-"Forse che le varie associazioni discografiche hanno messo un po' del loro in questo progetto all'apparenza sicuro, anonimo, veloce e stabile, che stranamente fa un uso assai superfluo della pubblicita' ?"Riflettete e fate attenzione a quali servizi usate per navigare e sopratutto SCARICARE ;)
    • Irto scrive:
      Re: SOSPETTI e OpenDNS... !
      - Scritto da (anonimo):
      Fatte le due considerazioni di cui sopra, mi
      viene un dubbio
      :

      -Perche' sia su Repubblica.it che su Punto
      Informatico si sponsorizzano in modo cosi' ampio
      i servizi di questo OpenDNS quando vi sono cosi'
      tanti altri DNS liberi da utilizzare
      ?Escluderei che si tratti di sponsorizzazioni: qui per esempio si spiegano altri fattori (molto piu' critici IMHO) che esulano da questo argomento. PI sottolinea il fatto che ci sia stata una migrazione consistente a quel servizio ma il titolo dell'articolo mi sembra piu' una domanda che un'affermazione (per cui insinua nel lettore un dubbio legittimo, lo stesso che e' venuto a te e anche a me sull'opportunita' di usare openDNS)

      -Perche' non e' stato fatto un'articolo che
      contiene una lista di DNS alternativi
      ?http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1809784&r=Telefonia (ci sono i consigli di Telecom e il link a Helpadsl.it)

      -Sara' un caso che dopo il "presunto" allarme
      virus da parte di Telecom, allarme poi confutato
      e smentito da piu' fonti autorevoli, subito si
      sia palesata per gli utenti la soluzione degli
      OpenDNS, attivita' aperta da pochi mesi e quindi
      bisognosa di "clienti"
      ?
      Criterio un po' complottistico, scusa... e' piu' che evidente che dopo il presunto e confutato allarme di Telecom gli utenti abbiano cercato soluzioni alternative. A Repubblica e' venuto in mente OpenDNS e la gente ha seguito questa strada. E' un semplice "effetto pecora".

      Facendo un giretto su alcune board piu' tecniche,
      ho letto che c'e' chi si pone un dubbio
      :

      -"Sara' per caso questo OpenDSN la nuova Echelon
      all'Italiana, organizzata con l'avvallo di
      Telecom e voluta per monitorare gli utenti
      ?"

      -"Forse che le varie associazioni discografiche
      hanno messo un po' del loro in questo progetto
      all'apparenza sicuro, anonimo, veloce e stabile,
      che stranamente fa un uso assai superfluo della
      pubblicita'
      ?"

      Considerazioni indegne di "board piu' tecniche", davvero ;) Echelon all'italiana? OpenDNS non è nemmeno italiano. E ti assicuro che Telecom questa cosa non la apprezza molto, inutile spiegare perche'.
      Riflettete e fate attenzione a quali servizi
      usate per navigare e sopratutto SCARICARE
      Questo va SEMPRE fatto ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: SOSPETTI e OpenDNS... !
        - Scritto da: Irto
        - Scritto da (anonimo): Nessuno di coloro che postano su questa board e' anonimo a meno che non usi proxy o servizi poco noti... quindi non dire che posto in modo anonimo, perche' cosi' non e' ;)Un nick non fa la differenza, se vuoi chiami Zorro e siamo tutti contenti.
        Escluderei che si tratti di sponsorizzazioni: qui
        per esempio si spiegano altri fattori (molto piu'
        critici IMHO) che esulano da questo argomento. PI
        sottolinea il fatto che ci sia stata una
        migrazione consistente a quel servizio ma il
        titolo dell'articolo mi sembra piu' una domanda
        che un'affermazione Fattosta' che da 2 settimane si parla di OpenDNS, poi che se ne parli bene o male, sempre pubblicita' a un nuovo servizio poco conosciuto e'... ;)L'importante e' che se ne parli, diceva quel tal politico.E infatti poi ha vinto le elezioni :D
        Criterio un po' complottistico, scusa... e' piu'
        che evidente che dopo il presunto e confutato
        allarme di Telecom gli utenti abbiano cercato
        soluzioni alternative. A Repubblica e' venuto in
        mente OpenDNS e la gente ha seguito questa
        strada. E' un semplice "effetto
        pecora".A Repubblica era venuto in mente un'articolo aborto che ho pure salvato in cache, e che faceva pena.Gli ho scritto come penso gli abbiano scritto decine di migliaia di persone e infatti l'articolo e' scomparso sostituito da quello piu' "raffinato" di Longo.Articolo di Longo (che sta su P.I.) che parla di OpenDNS.Sicuramente un caso come un caso che gli utenti abbiano subito abboccato a "l'effetto pecora" come lo chiami tu (si chiama effetto mediatico) :D
        Considerazioni indegne di "board piu' tecniche",
        davvero ;)

        Echelon all'italiana? OpenDNS non è nemmeno
        italiano. E ti assicuro che Telecom questa cosa
        non la apprezza molto, inutile spiegare
        perche'.1-Un sito situato in america puo' essere pure cinese per quanto vale.Io posso aprire e dirigere un'azienda che a sua volta gestisce un sito in quasi tutta europa e in america, e io sono un privato cittadino.Pensa un po' ad un'azienda come la telecom cosa puo' fare (se vuole, ovviamente) ;)

        Riflettete e fate attenzione a quali servizi

        usate per navigare e sopratutto SCARICARE



        Questo va SEMPRE fatto ;)Concordo, va sempre fatto, specie perche' a volte chi risponde tende ad essere schierato in modo occulto :)
        • Anonimo scrive:
          Re: SOSPETTI e OpenDNS... !
          ecco bravo, fai cosi'...(idea)
        • Anonimo scrive:
          Re: SOSPETTI e OpenDNS... !
          -
          poi che se ne parli bene o male, sempre
          pubblicita' a un nuovo servizio poco conosciuto
          e'...
          ;)

          L'importante e' che se ne parli, diceva quel tal
          politico.Lo diceva Oscar Wilde, noto politico.
  • Anonimo scrive:
    Backbone Telecom da Ngi
    Io ho problemi sul Backbone Telecom ip 151.99.75.244 e ip 151.99.75.245. Collegandomi da rete adsl Ngi su uno dei siti che spesso non mi si apre ricevo errore di "Request time out" sul Backbone Telecom Interbusiness.it.Tracing route to [85.235.130.40]over a maximum of 30 hops: 1 2 ms 1 ms 1 ms 192.168.0.112 2 17 ms 15 ms 14 ms xdsl-gw.net.ngi.it [81.174.0.1] 3 15 ms 15 ms 15 ms core2-v4.net.ngi.it [81.174.0.66] 4 15 ms 14 ms 14 ms 212.239.110.41 5 15 ms 15 ms 14 ms ge3-1.wf1-gsr3.net.inet.it [212.239.97.90] 6 16 ms 16 ms 15 ms ge6-0.inet.interbusiness.it [212.239.110.54] 7 15 ms 15 ms 14 ms r-mi255-gw-mix-a.opb.interbusiness.it [151.99.98.129] 8 17 ms 16 ms 17 ms 151.99.75.244 9 * * * Request timed out.Tracing route to [85.235.130.29]over a maximum of 30 hops: 1 2 ms 1 ms 1 ms 192.168.0.112 2 14 ms 14 ms 13 ms xdsl-gw.net.ngi.it [81.174.0.1] 3 15 ms 15 ms 15 ms core1-v4.net.ngi.it [81.174.0.65] 4 15 ms 14 ms 16 ms 212.239.110.45 5 16 ms 15 ms 14 ms gw-mi-nap3-inet2.opb.interbusiness.it [85.36.8.89] 6 16 ms 14 ms 15 ms r-mi255-gw-mix-a.opb.interbusiness.it [151.99.98.129] 7 18 ms 18 ms 17 ms 151.99.75.245 8 * * * Request timed out.inetnum: 151.99.0.0 - 151.99.127.255netname: INTERBUSINESS-BACKBONEdescr: InterBusiness Backbonecountry: ITadmin-c: INAS1-RIPEtech-c: INAS1-RIPEstatus: ASSIGNED PA mnt-by: INTERB-MNTsource: RIPE # FilteredCollegandomi invece da rete Telecom Adsl Alice di un mio amico sugli stessi ip non ho di questi problemi.Mi auguro che Telecom Risolva il problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Backbone Telecom da Ngi
      ho il stesso Problema peró ho na linea aziendale mi alza il ping di 8 ms o di + perdo packeti su sto merda di sottodimensionato CRS = Carrier Routing Systemciaoz
  • Anonimo scrive:
    Problemi OpenDNS
    OpenDNS funziona bene per l'utilizzo personale, ma per un utilizzo piu` professionale presenta alcuni problemini, derivanti dal fatto che nel caso di record inesistente restituisce l'indirizzo del suo sito web:- difficolta` di troubleshooting in caso di problemi DNS- problemi nell'utilizzo con blacklist distribuite (es. alcuni plugin di spamassassin)
    • Giambo scrive:
      Re: Problemi OpenDNS
      - Scritto da:
      OpenDNS funziona bene per l'utilizzo personale,
      ma per un utilizzo piu` professionale presenta
      alcuni problemini,Per un utilizzo personale io mi metterei in piedi il mio DNS ...
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Problemi OpenDNS
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        OpenDNS funziona bene per l'utilizzo personale,

        ma per un utilizzo piu` professionale presenta

        alcuni problemini,

        Per un utilizzo personale io mi metterei in piedi
        il mio DNS
        ...Professionale anche.
  • Juan Galvez scrive:
    "a fronte di un po' di pubblicità"
    Come e quando appare questa pubblicità?
    • Irto scrive:
      Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
      - Scritto da: Juan Galvez
      Come e quando appare questa pubblicità? OpenDNS makes money by offering clearly labeled advertisements alongside organic search results when the domain entered is not valid and not a typo we can fix. OpenDNS will provide additional services on top of its enhanced DNS service, and some of them may cost money. Ad esempio, se cerchi un URL che non esiste (che so, www.guuugle.it) e OpenDNS non è in grado di re-interpretarla restituendoti un risultato , ti propone uno spot pubblicitario. Sembra essere questa la loro fonte di sostentamento.
      • Juan Galvez scrive:
        Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
        - Scritto da: Irto
        - Scritto da: Juan Galvez

        Come e quando appare questa pubblicità?

        OpenDNS makes money by offering clearly
        labeled advertisements alongside organic search
        results when the domain entered is not valid and
        not a typo we can fix. OpenDNS will provide
        additional services on top of its enhanced DNS
        service, and some of them may cost
        money.

        Ad esempio, se cerchi un URL che non esiste (che
        so, www.guuugle.it) e OpenDNS non è in grado di
        re-interpretarla restituendoti un risultato , ti
        propone uno spot pubblicitario. Sembra essere
        questa la loro fonte di
        sostentamento.Si, ma non conservano anche dati sulla tua navigazione?
        • GregHouse scrive:
          Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
          - Scritto da: Juan Galvez
          Si, ma non conservano anche dati sulla tua
          navigazione?C'è qualcuno che non lo fa?
          • Juan Galvez scrive:
            Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
            - Scritto da: GregHouse

            - Scritto da: Juan Galvez

            Si, ma non conservano anche dati sulla tua

            navigazione?


            C'è qualcuno che non lo fa?Si, ma loro lo fanno con il proposito di rivendere le informazioni o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
            Rivenderle in che modo? Cioè, se fosse il tuo ISP saprebbe associare la tua richiesta DNS ad un nome, un'età, una categoria lavorativa, ecc.. e fare quindi operazioni di marketing mirate. Ma in questo caso lui vede solo un IP, tra l'altro variabile, che richiede delle pagine. Al massimo potrebbe fare delle statistiche sui siti più richiesti e anche fosse non ci vedrei nulla di male.
    • Anonimo scrive:
      Re: "a fronte di un po' di pubblicità"
      - Scritto da: Juan Galvez
      Come e quando appare questa pubblicità?dipende quale pubblicità ti invia, ti basta un bel bannerino con Gromozon incorporato o un bello script maligno scappato...no grazie, questo servizio non fa par me
  • Anonimo scrive:
    Re: Problemi anche con FastWeb?
    FastWeb? NO GRAZIE!
    • Anonimo scrive:
      Re: Problemi anche con FastWeb?
      - Scritto da:
      FastWeb? NO GRAZIE!Sono d'accordissimo ho fastweb la wholsale 2mb è veramente una truffa da che l'ho messa riesco a navigare solo dalle 5.30 alle 7.30 (per aprire questa pg c'ho messo 2 minuti)Fosse legato anche questo al problema che c'e' ora con le linee dsl ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Problemi anche con FastWeb?
        Io ho FW ed è andato sempre bene, mi sono accorto del problema solo per i crash con conseguenti bestemmie di tutti i non-fastweb che giocano online con me.
  • Susaro scrive:
    2 considerazioni
    Sui DNS con OpenDNS o OSRN ho fatto risolvere il problema della navigazione di questi giorni a moltissime persone.Sul necessario potenziamento della rete italiana, non v'eran dubbi, ma già da tempi non sospetti. Non parlo però solo di Telecom (che è piena parte in causa) ma anche degli altri operatori.Fastweb che ha tentato di fare una rete propria, che ha fatto in parte, ha dovuto smettere per gli elevati costi a cui andava incontro..Gli operatori che tentano di proporre ULL, incontrano gravi problemi..Le continue offerte verso una banda larga (ma sempre ai soliti coperti e quindi non investimento verso chi non è coperto), ma larga a parole (data la mancanza di una banda minima garantita dignitosa) di 1, 2, 4, 20 Mega (l'ultima genialata telecom) ha portato tutto questo ad un mercato apertissimo, e senza regole.Oramai le ADSL entrylevel, hanno gran parte di esse un assioma: niente banda garantita, o veramente pochissima (si parla in qualche caso di 20kbps ovvero meno della velocità con la quale io mi collegavo alle BBS un tempo).Questo comporta la possibilità degli operatori di collegare, dove starebbero già "stretti" 100 utenti, anche un migliaio; questa situazione replicata per ennemila volte, porta inevitabilmente ad un sovraccarico.I primi ad esser col dito puntato sono i cosidetti operatori alternativi, che per "sopravvivere" al monopolio Telecom non possono far altro che in questa maniera, anche se però per il sottoscritto non è una giustificazione.Telecom dal canto suo, è tanto che non investe quanto ogni mese incassa, sia per allargare la rete esistente da chi non è coperto, sia per sanare alcune situazioni di indubbia carenza strutturale.Telecom tra l'altro è l'operatore in questo momento dominante, e di conseguenza è il primo ad essere indiziato a fare innovazione sulla rete, essendo lei la proprietaria di questa.Alla base occorrerebbe però un vero snellimento, della rete, e uno smembramento di telecom, come da più volte recitato dall'AIIP.. Oltre che, a mio avviso, rendere davvero libera la rete italiana a TUTTI gli operatori, che intendano investirci, senza che qualcuno abbia a che pretendere qualcosa.
    • Granzotto scrive:
      Re: 2 considerazioni
      - Scritto da: Susaro
      Oramai le ADSL entrylevel, hanno gran parte di
      esse un assioma: niente banda garantita, o
      veramente pochissima (si parla in qualche caso di
      20kbps ovvero meno della velocità con la quale io
      mi collegavo alle BBS un
      tempo).Il mio IPS offre una banda grantita di tutto rispetto, 150 Kb/s sulle 640/256 e ben 200 Kb/s sulle 1280/256, giusto per fare un esempio.Molti però arrivano al punto di derirere le loro offerte commerciali perché sono molto più care degli altri ...
      • Anonimo scrive:
        Re: 2 considerazioni
        Beh se hanno un servizio efficiente, è giusto a mio avviso che si paghi..Altrimenti è come buttare 2 banconote da 10 euro alla finestra ogni mese...
  • Anonimo scrive:
    FastWeb sux!
    - Scritto da: rockroll
    Problemi anche con FastWeb? Forse si, ma
    temporanei (speriamo).E' risaputo che in fastweb ogni tanto i tecnici si mettono a smanettare con le tabelle di routing e fanno dei gran macelli. un paio d'anni fa con uno scherzetto del genere bloccarono per un giorno tutto il nord Italia.peccato perchè l'infrastuttura che hanno è buona...
    • Anonimo scrive:
      Re: FastWeb sux!
      Sinceramente per vedere delle partite su Rosso Alice avrei mandato tutto a quel paese e sarei andato a letto con mia moglie altro che stare 4 ore a vedere perchè internet è lenta.
      • Anonimo scrive:
        Re: FastWeb sux!
        - Scritto da:
        Sinceramente per vedere delle partite su Rosso
        Alice avrei mandato tutto a quel paese e sarei
        andato a letto con mia moglie altro che stare 4
        ore a vedere perchè internet è
        lenta.E poi dicono che non si fanno più bambini! =)
  • Anonimo scrive:
    altri gestori?
    mi pare che nell'articolo si faccia riferimento solo a Telecom.Siccome pare che altri gestori, tipo Tiscali e Infostrada e Fastweb, abbiano una propria rete, almeno limitata alle zone più interessanti da un punto di vista commerciale, Telecom potrebbe chiamare i propri utenti che li usano e proporre loro di passare a quest'altro gestore per tutto. Una quantità molto piccola, lo so. Ma almeno si comincia ad alleggerire.
    • Anonimo scrive:
      Re: altri gestori?
      AH AHHAHAH AHAH AH Telecom che suggerisce a qualcuno di migrare verso altri (migliori) operatori? ROBA DA FANTASCIENZA!!!
  • Anonimo scrive:
    BullShit!
    ... il traffico verso i DNS non è certo responsabile del 2-3% di pacchetti che in media vengono persi per strada! Io ho un *MIO* DNS e ho sotto monitor le performances delle query verso i root dns...
    • Anonimo scrive:
      Re: BullShit!
      3%? beato te. qui io ho picchi del 25%...
      • Anonimo scrive:
        Re: BullShit!
        - Scritto da:
        3%? beato te. qui io ho picchi del 25%...Eh, la mia media sulle 24 ore è 3%. Il picco è stato giusto venerdì scorso, del 45% :-(((
        • Anonimo scrive:
          Re: BullShit!
          RX packets:205345 errors:0 dropped:0 overruns:0 frame:0TX packets:215670 errors:0 dropped:0 overruns:0 carrier:0Ma non uso OpenDNS ...
    • Anonimo scrive:
      Re: BullShit!
      - Scritto da:
      ... il traffico verso i DNS non è certo
      responsabile del 2-3% di pacchetti che in media
      vengono persi per strada! Io ho un *MIO* DNS e ho
      sotto monitor le performances delle query verso i
      root
      dns...Ma vedrai che adesso la gente ti risponde "w OpendDNS, salvaci tu!", non capendo che il DNS e' solo uno dei problemi che stiamo avendo in queste settimane (perche', nessuno lo dice, il problema a questi livelli va avanti da quasi 2 settimane, altro fatto scandaloso).E spostando il problema reale: la colpa e' di Telecom, che deve assumersene direttamente la responsabilita' di fronte alla nazione.
  • Guybrush scrive:
    Non cambia una Bega
    B come Savona:nel 2001, con una connessione a 640 pingavo sui server italiani a 49ms.Nel 2002 la media s'e' attestata intorno ai 65.L'anno scorso era 83 millisecondi (stessi server) e sapete a quanto è arrivata quest'anno? 105millisecondi.Insomma, nonostante la "banda massima possibile" di 4mbit il server piu' vicino a me impiega il doppio del tempo che impiegava quando avevo solo 640kbit di banda.Tradotto in termini semplici vuol dire che dal 2001 il traffico di telecom è raddoppiato, ma l'infrastruttura non e' cresciuta in modo adeguato (ammesso che sia mai cresciuta).
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Non cambia una Bega
      Intanto il servizio ADSL in Italia costa mediamente il DOPPIO che negli altri paesi Europei. C'è da chiedersi cosa se ne faranno di tutti quei soldi... Probabilmente si comprano la bamba, speriamo che vadano in overdose così almeno verranno sostituiti da impresari più capaci!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non cambia una Bega
        - Scritto da:
        Intanto il servizio ADSL in Italia costa
        mediamente il DOPPIO che negli altri paesi
        Europei. C'è da chiedersi cosa se ne faranno di
        tutti quei soldi... Telecom è stata comprata un paio d'anni fa da un tizio con soldi che non aveva e nemmeno li avrebbe mai avuti, tramite un'opa, un' operazione commerciale di dubbia moralità ma purtroppo legaleI soldi che Telecom guadagnerà nei prossimi 10 anni saranno utilizzati per saldare i numerosi debitoriQuindi prima del 2016 non ci sarà nessuna spesa, nemmeno di cancelleria, figuriamoci potenziare l'infrastutturaE' ovvio che invece nel frattempo venda lo stesso prodotto a 10 clienti diversi e poi si scannino tra di loro
        • Anonimo scrive:
          Re: Non cambia una Bega
          - Scritto da:
          Telecom è stata comprata un paio d'anni fa da un
          tizio con soldi che non aveva e nemmeno li
          avrebbe mai avuti, tramite un'opa, un' operazione
          commerciale di dubbia moralità ma purtroppo
          legale
          I soldi che Telecom guadagnerà nei prossimi 10
          anni saranno utilizzati per saldare i numerosi
          debitori

          Quindi prima del 2016 non ci sarà nessuna spesa,
          nemmeno di cancelleria, figuriamoci potenziare
          l'infrastutturaDetto da un ex dipendente telecom: "Nei mesi scorsi non avevano neppure la carta per fotocopie nel loro principale centro di ricerca nazionale":-(
  • Anonimo scrive:
    Ma è sicuro?
    Ma questo servizio è sicuro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è sicuro?
      - Scritto da:
      Ma questo servizio è sicuro?Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui non hai nessun contratto in essere, che si trova all'estero, e che puo' tecnicamente tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta privata e transazioni comprese, senza dover rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza avere alcun controllo da soggetti italiani).Vedi tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma questo servizio è sicuro?

        Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui
        non hai nessun contratto in essere, che si trova
        all'estero, e che puo' tecnicamente
        tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta
        privata e transazioni comprese, senza dover
        rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza
        avere alcun controllo da soggetti
        italiani).

        Vedi tuGia'... invece di Telecom si' che ci si puo' fidare, loro mica spiano... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma questo servizio è sicuro?

        Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui
        non hai nessun contratto in essere, che si trova
        all'estero, e che puo' tecnicamente
        tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta
        privata e transazioni comprese, senza dover
        rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza
        avere alcun controllo da soggetti
        italiani).

        Vedi tu.Ma che cazzo stai dicendo? Sai come funziona un server DNS?La posta, le transazioni, il traffico non è diretto al server DNS.http://it.wikipedia.org/wiki/DNS
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Ma questo servizio è sicuro?



          Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui

          non hai nessun contratto in essere, che si trova

          all'estero, e che puo' tecnicamente

          tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico,
          posta

          privata e transazioni comprese, senza dover

          rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza

          avere alcun controllo da soggetti

          italiani).



          Vedi tu.

          Ma che cazzo stai dicendo? Sai come funziona un
          server
          DNS?
          La posta, le transazioni, il traffico non è
          diretto al server
          DNS.

          http://it.wikipedia.org/wiki/DNSHai perfettamente ragione, ma lascia stare, non ne vale la pena... tanto ormai i forum di PI sono completamente pieni di questo rumore di fondo di idiozie dette con convinzione da gente che non sa assolutamente niente (ma che e' convinta di sapere)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Ma questo servizio è sicuro?





            Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con
            cui


            non hai nessun contratto in essere, che si
            trova


            all'estero, e che puo' tecnicamente


            tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico,

            posta


            privata e transazioni comprese, senza dover


            rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza


            avere alcun controllo da soggetti


            italiani).





            Vedi tu.



            Ma che cazzo stai dicendo? Sai come funziona un

            server

            DNS?

            La posta, le transazioni, il traffico non è

            diretto al server

            DNS.



            http://it.wikipedia.org/wiki/DNS

            Hai perfettamente ragione, ma lascia stare, non
            ne vale la pena... tanto ormai i forum di PI sono
            completamente pieni di questo rumore di fondo di
            idiozie dette con convinzione da gente che non sa
            assolutamente niente (ma che e' convinta di
            sapere)Eppure anni fa non era così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            Eppure anni fa non era così.Beh, sono su Internet dal 1995... e di smargiassi ce ne son sempre stati. Certo, ora e' un invasione (da quando su Internet ci va gente che usa il PC come fosse un frigorifero, poi... ma e' cosi' almeno da 4/5 anni).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            chi sa, fa. chi non sa insegna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Eppure anni fa non era così.

            Beh, sono su Internet dal 1995... e di smargiassi
            ce ne son sempre stati. Certo, ora e' un
            invasione (da quando su Internet ci va gente che
            usa il PC come fosse un frigorifero, poi... ma e'
            cosi' almeno da 4/5
            anni).Il disastro è cominciato quando gli ISP iniziarono a proporre gli abbonamenti gratuiti (tanto lucravano sui costi di connessione). Poi arrivarono le flat e le cose iniziarono a peggiorare sempre più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            Non è mai stato così! Il DNS è così da quando è stato inventato non è un protocollo di routing!! Ma dove cavolo le prendete le vostre informazioni le inventate di sana pianta ogni volta che dovete autogiustificare i vostri post idioti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?


            Hai perfettamente ragione, ma lascia stare, non

            ne vale la pena... tanto ormai i forum di PI
            sono

            completamente pieni di questo rumore di fondo di

            idiozie dette con convinzione da gente che non
            sa

            assolutamente niente (ma che e' convinta di

            sapere)

            Eppure anni fa non era così.si vede che non ragiono in maniera quadridimensionale, perchè ad oggi è pieno di TRIS .e della DeLorean mi è scaduto il bollo.che si fa?nessuno sa un buon posto dove trovare info e gente che sa le cose?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?


            Ma che cazzo stai dicendo? Sai come funziona un

            server

            DNS?

            La posta, le transazioni, il traffico non è

            diretto al server

            DNS.



            http://it.wikipedia.org/wiki/DNS

            Hai perfettamente ragione, ma lascia stare, non
            ne vale la pena... tanto ormai i forum di PI sono
            completamente pieni di questo rumore di fondo di
            idiozie dette con convinzione da gente che non sa
            assolutamente niente (ma che e' convinta di
            sapere)lui ha ragione, ma tu hai TORTO!anzi, ringrazio chi continua a rispondere a troll&amici in modo sensato: grazie a voi scopro ogni volta qualcosa di nuovo! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?
          - Scritto da:

          Ma che cazzo stai dicendo? Sai come funziona un
          server
          DNS?
          La posta, le transazioni, il traffico non è
          diretto al server
          DNS.Questa si chiama ignoranza.Non sapere che nell'ambito della sicurezza i DNS siano uno degli aspetti piu' critici, veramente lascia allibiti.Se un DNS ti risolve un indirizzo su un server differente in modo da sniffare TUTTO (e tecnicamente si' puo fare, e' una scemenza), l'utente non ha modo di saperlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            Se un DNS ti risolve un indirizzo su un server
            differente in modo da sniffare TUTTO (e
            tecnicamente si' puo fare, e' una scemenza),
            l'utente non ha modo di
            saperlo.ROTFL... i certificati SSL, questi sconosciuti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            i certificati SSL, questi sconosciuti...SSL e' un protocollo.Tu ti riferisci a TLS, che e' un'altra cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            i certificati SSL, questi sconosciuti...

            SSL e' un protocollo.
            Tu ti riferisci a TLS, che e' un'altra cosa.Ma la vogliamo finire di dire cazzate?http://www.thawte.com/"SSL digital certificates with extended validation"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            Ma la vogliamo finire di dire cazzate?Effettivamente ne stai dicendo parecchie, troppe:"Secure Sockets Layer (SSL) è un protocollo progettato dalla Netscape Communications Corporation, autrice del famoso browser Netscape Navigator per realizzare comunicazioni cifrate su Internet"http://it.wikipedia.org/wiki/SSL
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma la vogliamo finire di dire cazzate?

            Effettivamente ne stai dicendo parecchie, troppe:

            "Secure Sockets Layer (SSL) è un protocollo
            progettato dalla Netscape Communications
            Corporation, autrice del famoso browser Netscape
            Navigator per realizzare comunicazioni cifrate su
            Internet"

            http://it.wikipedia.org/wiki/SSLHai cercato male:http://en.wikipedia.org/wiki/SSL_Certificatehttp://en.wikipedia.org/wiki/Extended_Validation_%28High_Assurance%29_SSL_CertificatesHai ancora qualcosa da dire, pagliaccio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Ma la vogliamo finire di dire cazzate?



            Effettivamente ne stai dicendo parecchie,
            troppe:



            "Secure Sockets Layer (SSL) è un protocollo

            progettato dalla Netscape Communications

            Corporation, autrice del famoso browser Netscape

            Navigator per realizzare comunicazioni cifrate
            su

            Internet"



            http://it.wikipedia.org/wiki/SSL

            Hai cercato male:

            http://en.wikipedia.org/wiki/SSL_Certificate
            http://en.wikipedia.org/wiki/Extended_Validation_%

            Hai ancora qualcosa da dire, pagliaccio?Ah aggiungo che Thawte, uno degli STESSI ENTI che li rilascia, li chiama "SSL certificates"... ma tu ti ostini a mostrare la tua ignoranza... complimenti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            http://www.thawte.com/http://www.digicert.com/http://www.verisign.com/Il termine "SSL Certificate" e' usato da tutti e tre... hai ancora qualcosa da dire?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma la vogliamo finire di dire cazzate?

            Effettivamente ne stai dicendo parecchie, troppe:

            "Secure Sockets Layer (SSL) è un protocollo
            progettato dalla Netscape Communications
            Corporation, autrice del famoso browser Netscape
            Navigator per realizzare comunicazioni cifrate su
            Internet"

            http://it.wikipedia.org/wiki/SSLhttp://www.thawte.com/http://www.digicert.com/http://www.verisign.com/Il termine "SSL Certificate" e' usato da tutti e tre... hai ancora qualcosa da dire, pagliaccio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?
          - Scritto da:
          Ma che cazzo stai dicendo? Mi sa che sei tu non sai bene come funzionano i DNS e quali rischi si corrono ad usarli con leggerezza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?

        all'estero, e che puo' tecnicamente
        tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta
        privata e transazioni comprese, senza doverBWAHAHAHAHAHAHAHA!!!! Si ... il DNS di Echelon!!! Mapperfavore!!!! E allora i detentori del potere sui root dns chi cazzo sono? Dio, san Pietro e lo spirito santo? BWAAHAHAHAHAHAHAH come ridere di gusto di lunedì mattina (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma questo servizio è sicuro?

        Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui
        non hai nessun contratto in essere, che si trova
        all'estero, e che puo' tecnicamente
        tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta
        privata e transazioni comprese, senza dover
        rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza
        avere alcun controllo da soggetti
        italiani).

        Vedi tu.RRRRRRRRRROOOOOOOOOTTTTTTFFFFFFLLLLLLLLLMai letto un simile concentrato di idiozie. Complimenti, hai studiato con un tutor CEPU tu, vero? @^
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Ma questo servizio è sicuro?



          Sicuro, quanto puo' esserlo un operatore con cui

          non hai nessun contratto in essere, che si trova

          all'estero, e che puo' tecnicamente

          tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico,
          posta

          privata e transazioni comprese, senza dover

          rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza

          avere alcun controllo da soggetti

          italiani).



          Vedi tu.

          RRRRRRRRRROOOOOOOOOTTTTTTFFFFFFLLLLLLLLL

          Mai letto un simile concentrato di idiozie.
          Complimenti, hai studiato con un tutor CEPU tu,
          vero?
          @^Lui E'- un tutor cepuPagliaccio!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        Sveglia!!! I DNS risolvono gli indirizzi host-ip non tracciano posta o transazioni, ma informatevi prima di usare un computer!Al più possono tener traccia di quali nomi host volete risolvere, ma una volta recuperato l'indirizzo ip del server la comunicazione è CLIENT (VOI) e SERVER (Pagina che c'ercate), il routing del pacchetto poi può passare da tutt'altra parte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?
          In teoria il dns potrebbe rispondere con un ip di un suo server che poi fa da man in the middle tra te e il tuo server di posta reale e quindi ti legge la posta senza che tu te ne accorga. :$
          • ruggiero scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            a me sembra plausibile in teoria(magari son piu utili i commenti tecnici...)ma in pratica ci si deve fidar di qualcunospecie quando le cose non funzionanoe poi forse esageriamo che tutto il mondo voglia leggere le nostre email...."la gente pensa a noi infinitamente meno di quello che noi crediamo"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da: ruggiero
            a me sembra plausibile in teoria
            (magari son piu utili i commenti tecnici...)


            ma in pratica ci si deve fidar di qualcuno
            specie quando le cose non funzionanoE magari le cose non funzionano proprio perche' quel qualcuno era interessato a direttora clienti sul suo servizio...A pensare male spesso ci si azzecca, disse una volta qualcuno.
            e poi forse esageriamo che tutto il mondo voglia
            leggere le nostre
            email....Ma guarda che oggi NESSUNO le vuole leggere le mail. Non serve.Basta tracciare, profilare e fare statistiche sulle parole chiave, e' un potere gia' ENROME. E per farlo basta un softwarino direttamente sul server, una siocchezza, nessuno legge le mail, lo fanno i filtri e i bot.
            "la gente pensa a noi infinitamente meno di
            quello che noi
            crediamo"La gente sicuramente, ma i software che devono profilarci (che sono sempre piu' di quanti possiamo immaginare), non credo proprio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            In teoria il dns potrebbe rispondere con un ip di
            un suo server che poi fa da man in the middle tra
            te e il tuo server di posta reale e quindi ti
            legge la posta senza che tu te ne accorga.
            :$Mano male che qualcuno con un po' di cervello e' rimasto.E chiedete in giro ad un esperto di sicurezza quanto e' importante un DNS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            Bhe se mettono su società che rilasciano DNS free e poi sono dei piratoni siamo a posto :D Oltre ai casini degli ISP anche i casini truffaldini :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?

            Mano male che qualcuno con un po' di cervello
            e' rimasto.... fatti una verifica di quanti dns dei vari isp sono vulnerabili ad un dns spoofing. E secondo te affidarsi ai dns di tizio piuttosto che caio, quando di entrambi non sai NIENTE di come vengono gestiti, faccia differenza?
            E chiedete in giro ad un esperto di sicurezza
            quanto e' importante un DNS.Si chiedete chiedete. Poi andate pure ad usare i DNS di gente che installa router con la password di default del costruttore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            Potrebbe anche far direttamente che dirottare le chiamate su di un server fake che ti ruba la carta di credito. Ma il DNS solo non può fare tracciamento di nessun pacchetto dati (client/server) per conto proprio. Se ci si mette in mezzo un pò di software allora può far qualsiasi cosa :D. Ritornando OT OpenDNS non mi sembra un servizio del genere e anche se lo fosse (per vendere poi le statistiche alle varie compagnie) non è detto che il proprio ISP non faccia la stessa cosa o peggio :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:
            Ritornando OT OpenDNS non mi
            sembra un servizio del genereCome fai a dirlo?
            e anche se lo fosse
            (per vendere poi le statistiche alle varie
            compagnie) non è detto che il proprio ISP non
            faccia la stessa cosa o peggioCerto che lo fanno, ma hanno dei vincoli legali e rispondono alla legge del nostro paese e alle clausole contrattuali come provider.Un servizio estero non deve rispondere a nulla di tutto cio' nel nostro paese.Tanto per dire: le intercettazioni che ci sono state a livello nazionale nel caso Telecom, hanno portato all'arresto di svariate persone.E' chiaro che questo non garantisce che cose del genere riaccadano o che succedano di continuo, ma si ha una base di controllo a cui affidarsi che all'estero e' inesistente.Se fanno un un attacco MITM a quelli che che si collegano a OpenDNS, chi e' che controlla e o poi agisce verso chi detiene il server?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ritornando OT OpenDNS non mi

            sembra un servizio del genere

            Come fai a dirlo?


            e anche se lo fosse

            (per vendere poi le statistiche alle varie

            compagnie) non è detto che il proprio ISP non

            faccia la stessa cosa o peggio

            Certo che lo fanno, ma hanno dei vincoli legali e
            rispondono alla legge del nostro paese e alle
            clausole contrattuali come
            provider.

            Un servizio estero non deve rispondere a nulla di
            tutto cio' nel nostro
            paese.

            Tanto per dire: le intercettazioni che ci sono
            state a livello nazionale nel caso Telecom, hanno
            portato all'arresto di svariate
            persone.

            E' chiaro che questo non garantisce che cose del
            genere riaccadano o che succedano di continuo, ma
            si ha una base di controllo a cui affidarsi che
            all'estero e'
            inesistente.

            Se fanno un un attacco MITM a quelli che che si
            collegano a OpenDNS, chi e' che controlla e o poi
            agisce verso chi detiene il
            server?Guarda anche l'altro lato della faccenda però... i log di OpenDNS non sono disponibili alle autorità italiane come lo sono invece quelli di casa nostra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da: Wakko Warner
            Guarda anche l'altro lato della faccenda però...
            i log di OpenDNS non sono disponibili alle
            autorità italiane come lo sono invece quelli di
            casa
            nostra.Ma come no?Il DNS non e' mica il routing, la rete che usi e sempre Telecom.
      • Giambo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:
        e che puo' tecnicamente
        tracciare/archiviare TUTTO il tuo traffico, posta
        privata e transazioni comprese, senza dover
        rendere conto a nessuno qui in Italia (e senza
        avere alcun controllo da soggetti
        italiani).Pensa che il DNS si occupa perfino di dare da mangiare al mio gatto durante le festivita' ... Il DNS puo' fare tutto (cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma è sicuro?

          Pensa che il DNS si occupa perfino di dare da
          mangiare al mio gatto durante le festivita' ...
          Il DNS puo' fare tutto Noi siamo i DNSBorg! Verrete assimilati in un record SOA! Ogni resistenza sarà inutile!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è sicuro?
            - Scritto da:

            Pensa che il DNS si occupa perfino di dare da

            mangiare al mio gatto durante le festivita' ...

            Il DNS puo' fare tutto

            Noi siamo i DNSBorg! Verrete assimilati in un
            record SOA! Ogni resistenza sarà
            inutile!AHAHAHAHAHAH mai letto una marea di cazzate cosi!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)siete meglio di qualsiasi film dato alla tv!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)altro che benigni, eddy murphy ecc..!!!! :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è sicuro?
      - Scritto da:
      Ma questo servizio è sicuro?Il tuo computer e' sicuro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma questo servizio è sicuro?

        Il tuo computer e' sicuro?Si uso Linux ed è sicuro, perchè?Tra l'altro sto dietro ad un router e tutte cose ^^
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è sicuro?
      - Scritto da:
      Ma questo servizio è sicuro?NO, in quanto ti spara pubblicità ad ogni indirizzo errato. In pratica è un servizio con adware.
      • Giambo scrive:
        Re: Ma è sicuro?
        - Scritto da:

        Ma questo servizio è sicuro?

        NO, in quanto ti spara pubblicità ad ogni
        indirizzo errato. In pratica è un servizio con
        adware.No, non e' adware, studiati meglio che cosa significa la parola.http://it.wikipedia.org/wiki/Adware
  • Anonimo scrive:
    Attenzione pero'
    I DNS sconosciuti, non sono sicuri.Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con chi ve la prendete?
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione pero'
      - Scritto da:

      I DNS sconosciuti, non sono sicuri.

      Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con chi
      ve la
      prendete?in una query DNS, quali dati riservati vuoi metterci?
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione pero'


        I DNS sconosciuti, non sono sicuri.



        Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con chi

        ve la

        prendete?

        in una query DNS, quali dati riservati vuoi
        metterci?Basta che rispondano a qualsiasi query con l'indirizzo di un loro proxy e ti sniffano tutto il traffico.
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione pero'
          se non sapete di che state parlando (protocollo di query su dns) statevi zitti che fate figura migliore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            Invece mi sa che tu non sai di cosa parli, perché il dns è un servizio critico.Tu pensi di accedere al tuo home banking e invece accedi a un sito complice del dns server che ti mima il sito originale e ti frega le password- Scritto da:
            se non sapete di che state parlando (protocollo
            di query su dns) statevi zitti che fate figura
            migliore.
          • Giambo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            Invece mi sa che tu non sai di cosa parli, perché
            il dns è un servizio
            critico.
            Tu pensi di accedere al tuo home banking e invece
            accedi a un sito complice del dns server che ti
            mima il sito originale e ti frega le
            passwordUn sito di home banking senza SSL :| ?!
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da: Giambo
            Un sito di home banking senza SSL :| ?!Guarda che senza SSL il trucco funziona eccome, perche' la pagina che ti creano e' un fake (il DNS ti dirotta su un altro server che ha la pagina identica a quella della tua banca). SSL cripta quello che spedisci, ma non ti da garanzie su chi sia il destinatario. Per questo hanno creato i certificati, ma uno che non e' pratico queste cose non le vede neanche di striscio.
          • Giambo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            SSL cripta quello che spedisci, ma non ti da
            garanzie su chi sia il destinatario.Hmmmm, sicuro ? The TLS protocol(s) allow client/server applications to communicate in a way designed to prevent eavesdropping, tampering, and message forgery. TLS provides endpoint authentication and communications privacy over the Internet using cryptography. http://en.wikipedia.org/wiki/SslHo sempre saputo che un "certificato https" era indissolubilmente legato al nome del dominio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da: Giambo
            Hmmmm, sicuro ?Ma certo.A parte che TLS e' diverso da SSL, ma cmq si puo' fare un sito fake con SSL perfettamente simile a quello di una banca, e' una cavolata (e infatti li fanno, purtroppo). Quello che uno deve controllare e' il certificato per vedere se chi manda la chiave pubblica e' veramente chi dice di essere, ma chi lo fa in realta'?Se con un servizio DNS maligno uno viene dirottato su un serverino cosi' magari con i server in uno stato sperduto (o su un loro proxy), capire che si sta su un sito diverso da quello in cui si pensa di stare, non e' semplice per i piu', e li' scattano le truffe.
          • Giambo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            ma cmq si puo'
            fare un sito fake con SSL perfettamente simile a
            quello di una banca, e' una cavolata (e infatti
            li fanno, purtroppo).Ma non con l'URL della banca.Non credo tu riesca a fare un certificato "fake" (Creato da te) per ubs.com e farlo girare sul tuo sito senza che il browser si metta a strillare.Se il tuo certificato non e' approvato da un "Trusted Authority", saltano fuori pop-ups di warning a bizzeffe.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            souno un altro possono fare però un trasparent proxyche punta al sito di tuo interessee loggare tutto quello che trasmetti e ricevie decodificrlo con calma dopo
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            Fai presto a verificare: risolvi con un DNS conosciuto (Telecom, Libero, ecc...) e poi con il loro e controlli che l'IP restituito sia il medesimo. Il servizio DNS sarà critico ma è sempre trasparente e controllabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            Fai presto a verificare: risolvi con un DNS
            conosciuto (Telecom, Libero, ecc...) e poi con il
            loro e controlli che l'IP restituito sia il
            medesimo. Il servizio DNS sarà critico ma è
            sempre trasparente e
            controllabile.Devi farlo per rutti i domini che giri...E poi pensa alla gente comune, agli utenti cioe'.A quelli di questi problemi non importa. Specialmente se un gruppo di lamerini gli consiglia DNS che hanno sede a Timbuktu e non gli spiega che forse e' meglio se sta attento a quello a quello che fa col computer.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            Non stiamo parlano di un servizio nato ieri con sede a Timbuktu. E' stato promosso e finanziato dalla CNET e ha molti mesi di attività alle spalle. Non è il caso di controllare tutti i domini: la prima volta che qualunque utilizzatore si trovasse di fronte, accorgendosene, ad un reindirizzamento (come ho detto facile da individuare) verrebbe messo in tempo zero al bando da filtri e utenti. Questo può avere qualche probabilità se appunto il servizio fosse offerto da sconosciuti e appena presente sulla rete ma così non è.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            souno un altro

            possono fare però un trasparent proxy
            che punta al sito di tuo interesse

            e loggare tutto quello che trasmetti e ricevi

            e decodificrlo con calma dopo Se e' crittografia a chiave pubblica (come e' nel 99% dei casi), hai voglia a codificare, passano anni.In realta' si fanno cose molto piu' soproaffine, tipo creare paginette che sendano il typing a parte con degli script, ma ovviamente se uno sa difendersi, non ha di questi problemi.Il problema sono gli utonti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da: Giambo
            Se il tuo certificato non e' approvato da un
            "Trusted Authority", saltano fuori pop-ups di
            warning a
            bizzeffe.Il lucchetto sui browser (che poi quello vero ti appare solo su FF, quello di IE e' scandalosamente inefficiente da questo punto di vista) ti dice solo che il collegamento e' crittografato e che quindi hai ricevuto una chiave pubblica. Se quella chiave pubblica e' vera o no, devi controllarlo col certificato Verisign, cosa che fara' si' e no il 2% degli utenti.
          • Giambo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            Il lucchetto sui browser (che poi quello vero ti
            appare solo su FF, quello di IE e'
            scandalosamente inefficiente da questo punto di
            vista) ti dice solo che il collegamento e'
            crittografato e che quindi hai ricevuto una
            chiave pubblica. Se quella chiave pubblica e'
            vera o no, devi controllarlo col certificato
            Verisign, cosa che fara' si' e no il 2% degli
            utenti.Non so che versione di FF usi te, ma con il mio quando cerco di accedere ad un sito che presenta un certificato non contemplato in "Tools -
            Options... -
            Advanced -
            Encryption -
            Certificates", allora salta fuori un pop-up gigantesco (Anzi, due, se il nome del dominio non corrisponde al nome nel certificato).
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da:


            Il lucchetto sui browser (che poi quello vero ti

            appare solo su FF, quello di IE e'

            scandalosamente inefficiente da questo punto di

            vista) ti dice solo che il collegamento e'

            crittografato e che quindi hai ricevuto una

            chiave pubblica. Se quella chiave pubblica e'

            vera o no, devi controllarlo col certificato

            Verisign, cosa che fara' si' e no il 2% degli

            utenti.

            Non so che versione di FF usi te, ma con il mio
            quando cerco di accedere ad un sito che presenta
            un certificato non contemplato in "Tools -

            Options... -
            Advanced -
            Encryption -

            Certificates", allora salta fuori un pop-up
            gigantesco (Anzi, due, se il nome del dominio non
            corrisponde al nome nel
            certificato).scusa Giambo ma approfitto che usi FF: io uso FF2 e dopo averti letto ho controllato i certificati..ne ho trovato un elenco sotto autorità. Ti volevo chiedere..da dove vengono visto che per esempio AOL non l'ho mai autorizzato, ammesso che si debba farlo. Scusa il disturbo ma vi leggo per capire di piu di quel poco che so..graziegiuliano
          • Giambo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            scusa Giambo ma approfitto che usi FF: io uso FF2
            e dopo averti letto ho controllato i
            certificati..ne ho trovato un elenco sotto
            autorità. Ti volevo chiedere..da dove vengono
            visto che per esempio AOL non l'ho mai
            autorizzato, ammesso che si debba farlo. Scusa il
            disturbo ma vi leggo per capire di piu di quel
            poco che
            so..grazieDa quel che ne so, sono lo "zoccolo duro", la base di quelli sicuri piu' conosciuti. Vengono installati di default quando installi FF. Su di loro si basa tutta la "catena" di fiducia dei certificati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione pero'
          Snif snif sthevenson... si sta parlando di dns nn di proxy... Magomerlino sù
          • Anonimo scrive:
            Re: Attenzione pero'
            - Scritto da:
            Snif snif sthevenson... si sta parlando di dns nn
            di proxy... Magomerlino sùHai letto l'altro thread ?Magomerlino tua sorella.
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione pero'
          - Scritto da:


          I DNS sconosciuti, non sono sicuri.





          Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con
          chi


          ve la


          prendete?



          in una query DNS, quali dati riservati vuoi

          metterci?

          Basta che rispondano a qualsiasi query con
          l'indirizzo di un loro proxy e ti sniffano tutto
          il
          traffico.Smetti di sniffare "traffico" e cambia "gestore", non ti affidare al primo straniero per strada.
    • Xendorf scrive:
      Re: Attenzione pero'
      - Scritto da:

      I DNS sconosciuti, non sono sicuri.

      Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con chi
      ve la
      prendete?
      Giusta affermazione peccato però che, almeno per me, tutti i DNS siano sconosciuti e, quindi, insicuri ma in qualche modo devo pur navigare in Internet.Qualche suggerimento su quali utilizzare, magari avvalorato da prove inconfutabili che siano sicuri?
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione pero'
      - Scritto da:

      I DNS sconosciuti, non sono sicuri.

      Se vi rubano i dati che gli trasmettete, con chi
      ve la
      prendete?
      ma lavori per Telecom? no perchè è il terzo post che fai in cui dici cavolate ( tecnicamente parlando ) e denigri un servizio DNS statunitense ( che di certo è più serio di uno italiano )
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione pero'
        - Scritto da:
        ma lavori per Telecom? no perchè è il terzo post
        che fai in cui dici cavolate ( tecnicamente
        parlando ) e denigri un servizio DNS statunitense
        ( che di certo è più serio di uno italiano
        )Ignoranza e luoghi comuni, che cocktail micidiale!Tecnicamente parlando sei tu che non sai quanto sia critico per la sicurezza cambiare il DNS per la propria connessione. Informati prima di parlare.Secondo: io non ho denigrato NESSUNO. Ho solo detto che Telecom, pur con tutte le sue malefatte, ha dei doveri verso lo Stato e i suoi clienti, OpenDNS no. Non dico che siano dei furfanti, anzi sono quasi sicuro che non lo siano, ma un conto e fidarsi cosi' alla cieca, un conto e avere delle certezze legali e giurisdizionali in merito ad un'azienda che lavora nel territorio nazionale.E poi, tanto per concludere, i DNS che ti da Telecom, visto che si pagano, DEVONO funzionare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Attenzione pero'
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          ma lavori per Telecom? no perchè è il terzo post

          che fai in cui dici cavolate ( tecnicamente

          parlando ) e denigri un servizio DNS
          statunitense

          ( che di certo è più serio di uno italiano

          )

          Ignoranza e luoghi comuni, che cocktail micidiale!

          Tecnicamente parlando sei tu che non sai quanto
          sia critico per la sicurezza cambiare il DNS per
          la propria connessione. Informati prima di
          parlare.

          Secondo: io non ho denigrato NESSUNO. Ho solo
          detto che Telecom, pur con tutte le sue
          malefatte, ha dei doveri verso lo Stato e i suoi
          clienti, OpenDNS no. Non dico che siano dei
          furfanti, anzi sono quasi sicuro che non lo
          siano, ma un conto e fidarsi cosi' alla cieca, un
          conto e avere delle certezze legali e
          giurisdizionali in merito ad un'azienda che
          lavora nel territorio
          nazionale.

          E poi, tanto per concludere, i DNS che ti da
          Telecom, visto che si pagano, DEVONO
          funzionare.Si guarda su quest'ultima parte poi... La negazione e' sotto gli occhi di tutti in queso periodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione pero'
      OpenDNS e' uno del MOLTISSIMI servizi reperibili in rete (tra l'altro e' uno dei piu' recenti) che permettono di navigare usando altri DNS.Di fatto e' possibile usare DNS alternativi semplicemente cambiando i suddetti DNS dalle proprieta' del sistema, cosi' da non consentire a terzi di registrare i nostri dati...Fatte le due considerazioni di cui sopra, mi viene un dubbio :-Perche' sia su Repubblica.it che su Punto Informatico si sponsorizzano in modo cosi' ampio i servizi di questo OpenDNS quando vi sono cosi' tanti altri DNS liberi da utilizzare ?-Perche' non e' stato fatto un'articolo che contiene una lista di DNS alternativi ?-Sara' un caso che dopo il "presunto" allarme virus da parte di Telecom, allarme poi confutato e smentito da piu' fonti autorevoli, subito si sia palesata per gli utenti la soluzione degli OpenDNS, attivita' aperta da pochi mesi e quindi bisognosa di "clienti" ?Facendo un giretto su alcune board piu' tecniche, ho letto che c'e' chi si pone un dubbio :-"Sara' per caso questo OpenDSN la nuova Echelon all'Italiana, organizzata con l'avvallo di Telecom e voluta per monitorare gli utenti ?"-"Forse che le varie associazioni discografiche hanno messo un po' del loro in questo progetto all'apparenza sicuro, anonimo, veloce e stabile, che stranamente fa un uso assai superfluo della pubblicita' ?"Riflettete e fate attenzione a quali servizi usate per navigare e sopratutto SCARICARE Occhiolino
  • Anonimo scrive:
    Fatevi l'ISDN!
    Sono fuori dal giro dal 23 novembre, causa cambio provider, mi sono avvelenato il sangue per sollecitare la disattivazione della portante di tin.it, ma dei problemi dell'ADSL di cui tutti si lamentano per adesso non ne so nulla, vedremo quando mi attiveranno il nuovo servizio. Intanto, con l'ISDN non ci sono problemi, tutti i siti sono raggiungibilissimi, anche se purtroppo non posso scaricare pornazzi.. :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi l'ISDN!
      - Scritto da:
      Sono fuori dal giro dal 23 novembre, causa cambio
      provider, mi sono avvelenato il sangue per
      sollecitare la disattivazione della portante di
      tin.it, ma dei problemi dell'ADSL di cui tutti si
      lamentano per adesso non ne so nulla, vedremo
      quando mi attiveranno il nuovo servizio. Intanto,
      con l'ISDN non ci sono problemi, tutti i siti
      sono raggiungibilissimi, anche se purtroppo non
      posso scaricare pornazzi..
      :$Mi sa che se te ne vieni fuori con simili consigli, tu devi essere fuori dal giro dal 23 novembre 1999 :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatevi l'ISDN!
      io volevo fare la flat isdn DI LIBERO DA 12 EURo al mese...(telecom ne chiede 24 )...pero mi han detto che devo verificare la copertura isdn da telecom.poi come devo fare? basta comprarsi un modem isdn e attaccare il tutto ?sul sito di libero mica spiegano come fare...PS...per i pornazzi un amico usa una scheda datellitare..dice che si trovano anche in offline...boh !!!
  • Anonimo scrive:
    La verità
    Secondo me la verità è che Internet fa paura alla stessa Telecom. Internet, questo mostro in eterna trasformazione, mette a rischio ogni previsione di investimento e ritorno del ROI, per cui senza certezze e appoggi politici le aziende non investono in infrastrutture come dovrebbero.Le conseguenze sono lo scadimento generale delle connessioni adsl sempre più affollate e mal gestite che finirà per tradursi in una paralisi economica di tutta l'Italia. Senza autostrade telematiche non si va da nessuna parte.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità
      OpenDNS e' uno del MOLTISSIMI servizi reperibili in rete (tra l'altro e' uno dei piu' recenti) che permettono di navigare usando altri DNS.Di fatto e' possibile usare DNS alternativi semplicemente cambiando i suddetti DNS dalle proprieta' del sistema, cosi' da non consentire a terzi di registrare i nostri dati...Fatte le due considerazioni di cui sopra, mi viene un dubbio :-Perche' sia su Repubblica.it che su Punto Informatico si sponsorizzano in modo cosi' ampio i servizi di questo OpenDNS quando vi sono cosi' tanti altri DNS liberi da utilizzare ?-Perche' non e' stato fatto un'articolo che contiene una lista di DNS alternativi ?-Sara' un caso che dopo il "presunto" allarme virus da parte di Telecom, allarme poi confutato e smentito da piu' fonti autorevoli, subito si sia palesata per gli utenti la soluzione degli OpenDNS, attivita' aperta da pochi mesi e quindi bisognosa di "clienti" ?Facendo un giretto su alcune board piu' tecniche, ho letto che c'e' chi si pone un dubbio :-"Sara' per caso questo OpenDSN la nuova Echelon all'Italiana, organizzata con l'avvallo di Telecom e voluta per monitorare gli utenti ?"-"Forse che le varie associazioni discografiche hanno messo un po' del loro in questo progetto all'apparenza sicuro, anonimo, veloce e stabile, che stranamente fa un uso assai superfluo della pubblicita' ?"Riflettete e fate attenzione a quali servizi usate per navigare e sopratutto SCARICARE Occhiolino
      • Anonimo scrive:
        Re: La verità
        occore che uno smanettone o epserto di informaticaesamini il codice sorgente di OPENDNS per capire se dentro gli han messo un trojan per spiare a tutti..
  • Anonimo scrive:
    C'è un'alternativa a OPENDNS
    Si possono usare anche questi dns che secondo me vanno meglio degli OPENDNS.http://european.ch.orsn.net/tech-pubdns.phpSe volete provarli fatelo, a me funzionano bene e da quel che ho letto sembra non usino le nostre navigazioni come per fini commerciali e statistici come sembrerebbe fare OPENDNS.Non sono un'esperto del settore, voi se volete provare e poi dite cosa ne pensate.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
      Magari se indicassi anche gli ip dei dns da usare ci faresti una cortesia, grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
        Aprire il link che ti ha indicato no? Troppa fatica? :|
        • Anonimo scrive:
          Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
          - Scritto da:
          Aprire il link che ti ha indicato no? Troppa
          fatica?
          :|Eh, ogni tanto anche le scimmiette cliccanti si devono riposare @^
        • Anonimo scrive:
          Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
          - Scritto da:
          Aprire il link che ti ha indicato no? Troppa
          fatica?
          :|magari non riesce ad aprire la pagina.. -.-
          • Anonimo scrive:
            Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
            - Scritto da:


            - Scritto da:

            Aprire il link che ti ha indicato no? Troppa

            fatica?

            :|

            magari non riesce ad aprire la pagina.. -.-Siamo buoni:217.146.139.562.157.101.211
          • Anonimo scrive:
            Re: C'è un'alternativa a OPENDNS

            Siamo buoni:

            217.146.139.5
            62.157.101.211Aspetta aspetta: ne ho uno anche io!127.0.0.1(# aptitude install bind# echo "nameserver localhost"
            /etc/resolv.conf)
          • Anonimo scrive:
            Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
            - Scritto da:

            Siamo buoni:



            217.146.139.5

            62.157.101.211

            Aspetta aspetta: ne ho uno anche io!

            127.0.0.1

            (
            # aptitude install bind
            # echo "nameserver localhost"
            /etc/resolv.conf
            )eheheh, e' quello che uso anch'io, peccato che Alice continui ad andare una schifezza
      • tillo scrive:
        Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
        Io uso ORSN da molto tempo per tutti i server e pc che ho configurato, e ne sono veramente contento. Meglio un servizio DNS in mano ai geeks che in mano al governo americano o ad una dittarella che li sfrutta per creare profili.Qui avete dei DNS pubblici facenti parte della rete di OSRN:http://european.ch.orsn.net/tech-pubdns.php
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è un'alternativa a OPENDNS
      OpenDNS e' uno del MOLTISSIMI servizi reperibili in rete (tra l'altro e' uno dei piu' recenti) che permettono di navigare usando altri DNS.Di fatto e' possibile usare DNS alternativi semplicemente cambiando i suddetti DNS dalle proprieta' del sistema, cosi' da non consentire a terzi di registrare i nostri dati...Fatte le due considerazioni di cui sopra, mi viene un dubbio :-Perche' sia su Repubblica.it che su Punto Informatico si sponsorizzano in modo cosi' ampio i servizi di questo OpenDNS quando vi sono cosi' tanti altri DNS liberi da utilizzare ?-Perche' non e' stato fatto un'articolo che contiene una lista di DNS alternativi ?-Sara' un caso che dopo il "presunto" allarme virus da parte di Telecom, allarme poi confutato e smentito da piu' fonti autorevoli, subito si sia palesata per gli utenti la soluzione degli OpenDNS, attivita' aperta da pochi mesi e quindi bisognosa di "clienti" ?Facendo un giretto su alcune board piu' tecniche, ho letto che c'e' chi si pone un dubbio :-"Sara' per caso questo OpenDSN la nuova Echelon all'Italiana, organizzata con l'avvallo di Telecom e voluta per monitorare gli utenti ?"-"Forse che le varie associazioni discografiche hanno messo un po' del loro in questo progetto all'apparenza sicuro, anonimo, veloce e stabile, che stranamente fa un uso assai superfluo della pubblicita' ?"Riflettete e fate attenzione a quali servizi usate per navigare e sopratutto SCARICARE Occhiolino
  • MUHAHAHAHAHAHAH scrive:
    Quando iniziano i problemi ?
    I problemi iniziarono quando la te**com portò tutte le adsl a 4megabit.....Quando fanno gli upgrade, come 640 a 1200, ci sono sempre problemi.....
  • Anonimo scrive:
    I DNS sono solo uno dei mali
    ci sono ancora problemi di routing sul seabone per clienti residenziali.
    • Anonimo scrive:
      Re: I DNS sono solo uno dei mali
      - Scritto da:
      ci sono ancora problemi di routing sul seabone
      per clienti
      residenziali.Esatto, è questo il punto. Non si risolve cambiando un dns! Purtroppo il 99% delle persone che scrivono qua non sanno neanche cosè il routing.
      • Anonimo scrive:
        Re: I DNS sono solo uno dei mali
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ci sono ancora problemi di routing sul seabone

        per clienti

        residenziali.

        Esatto, è questo il punto. Non si risolve
        cambiando un dns! Purtroppo il 99% delle persone
        che scrivono qua non sanno neanche cosè il
        routing.Esatto.Ma siccome fa figo smanettare coi DNS, si sentono realizzati dicendo che con quello risolvi. Peccato che:1) non risolvi manco per niente, perche a volte il routing non funge molte volte al giorno2) usare DNS sconosciuti e all'estero, e' MOLTO pericoloso.
        • Alessandrox scrive:
          Re: I DNS sono solo uno dei mali
          - Scritto da:
          1) non risolvi manco per niente, perche a volte
          il routing non funge molte volte al
          giornoVero in parte, se il problema permane si verifica empiricamente ma se non si verificano problemi allora basta, a qualcuno e' bastato.
          2) usare DNS sconosciuti e all'estero, e' MOLTO
          pericoloso.OPenDNS non e' proprio sconosciuto e del redto viste le recenti cronache ci si puo' fidare di TI? Cmq i pirla non mancano mai nemmeno quando hanno una buona soluzione sotto il naso.
          • Anonimo scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali
            - Scritto da: Alessandrox
            Vero in parte, se il problema permane si verifica
            empiricamente ma se non si verificano problemi
            allora basta, a qualcuno e'
            bastato.Il DNS non puo' risolvere i problemi di routing della propria rete.Chiedi a chi vuoi e vedi se non ti confermano che ci sono in atto GROSSI problemi di routing da quasi 12 giorni.
            OPenDNS non e' proprio sconosciuto e del redto
            viste le recenti cronache ci si puo' fidare di
            TI?Non si tratta di capire chi e' fidato e chi no (nessuno lo puo' idre), si tratta solo di sapere con chi prendersela. Una e' Telecom, il monopolista nazionale, che insomma ha fatto e fara' una marea di cazzate, ma le puo' fare solo fino ad un certo punto e cmq ne risponde in solido come azienda.L'altro e' un servizio di DNS all'ESTERO, di cui si sa nulla o quasi, che non deve rendere conto alla nostra giurisdizione in maniera diretta, o comunque non come Telecom.Sui DNS ci passano posta, transazioni, etc etc. Io non e' che mi fidi di Telecom, ma sono sicuroc he non mi fido di un perfetto sconosciuto, con cui tra l'altro non e' neppure un contratto.
            Cmq i pirla non mancano mai nemmeno quando
            hanno una buona soluzione sotto il naso.Si', come le ricariche-PostePay... Poi arrivano decine di migliaia di truffe, a dimostrazione della pirlaggine di chi si sentiva furbo.
          • Anonimo scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali
            - Scritto da:

            - Scritto da: Alessandrox


            Vero in parte, se il problema permane si
            verifica

            empiricamente ma se non si verificano problemi

            allora basta, a qualcuno e'

            bastato.

            Il DNS non puo' risolvere i problemi di routing
            della propria
            rete.

            Chiedi a chi vuoi e vedi se non ti confermano che
            ci sono in atto GROSSI problemi di routing da
            quasi 12
            giorni.Ma scusa, il DNS effettua la mappatura IP-Host. Con il routing, che cavolo c'entra?Ti incazzeresti tu con il giornalaio, se prendono in ostaggio tutti i giornalisti della testata che guardi di solito? Direi di no. Pertanto, cosa c'entri il DNS qua, solo l'innominato lo sà.


            OPenDNS non e' proprio sconosciuto e del redto

            viste le recenti cronache ci si puo' fidare di

            TI?

            Non si tratta di capire chi e' fidato e chi no
            (nessuno lo puo' idre), si tratta solo di sapere
            con chi prendersela. Una e' Telecom, il
            monopolista nazionale, che insomma ha fatto e
            fara' una marea di cazzate, ma le puo' fare solo
            fino ad un certo punto e cmq ne risponde in
            solido come
            azienda.

            L'altro e' un servizio di DNS all'ESTERO, di cui
            si sa nulla o quasi, che non deve rendere conto
            alla nostra giurisdizione in maniera diretta, o
            comunque non come
            Telecom.

            Sui DNS ci passano posta, transazioni, etc etc.
            Io non e' che mi fidi di Telecom, ma sono sicuroc
            he non mi fido di un perfetto sconosciuto, con
            cui tra l'altro non e' neppure un
            contratto.


            Cmq i pirla non mancano mai nemmeno quando

            hanno una buona soluzione sotto il naso.

            Si', come le ricariche-PostePay... Poi arrivano
            decine di migliaia di truffe, a dimostrazione
            della pirlaggine di chi si sentiva
            furbo.
            Sì, come quando han tentato di blacklistare tutti i siti di giochi d'azzardo, usando i DNS. Ora che tutti puntano ad enti esteri, voglio vedere se ha ancora più senso compiere tale pirlata (già prima non ce l'aveva, figurati ora).
          • MandarX scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali

            Sui DNS ci passano posta, transazioni, etc etc.
            sono sicuro che non mi fido di un perfetto sconosciutoma cosa puo fare? puo rubarti le password? non è mica un proxy no?
          • Anonimo scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali
            - Scritto da: MandarX

            Sui DNS ci passano posta, transazioni, etc etc.

            sono sicuro che non mi fido di un perfetto
            sconosciuto

            ma cosa puo fare? puo rubarti le password?
            non è mica un proxy no?
            ehm credo ci sia un pò di confusione....i DNS si occupano di risolvere i domain name in IP, punto....il routing avviene tramite la normale rete a cui sei connesso di solito.....poi OpenDNS è negli USA e là le denunce fioccano come la neve a Natale se si mettono a fare i cretini, mica come da noi dove Telecom tiene sotto controllo tutte le comunicazioni e tutti fanno finta di non vedere e sapere
          • Anonimo scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali
            Un DNS "fetente" può redirigerti su un proxy che a sua volta può intercettare il tuo traffico HTTP, SMTP, etc. in maniera trasparente. Chiaramente se hai una connessione SSL non serve a nulla, quindi generalmente questa tecnica è inutile (dal punto di vista dell'intercettatore) proprio nei casi in cui le informazioni che viaggiano sono più delicate. Però se lo fai su migliaia e migliaia di connessioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: I DNS sono solo uno dei mali
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da:


            1) non risolvi manco per niente, perche a volte

            il routing non funge molte volte al

            giorno

            Vero in parte, se il problema permane si verifica
            empiricamente ma se non si verificano problemi
            allora basta, a qualcuno e'
            bastato.


            2) usare DNS sconosciuti e all'estero, e' MOLTO

            pericoloso.
            OPenDNS non e' proprio sconosciuto e del redto
            viste le recenti cronache ci si puo' fidare di
            TI? Cmq i pirla non mancano mai nemmeno quando
            hanno una buona soluzione sotto il naso.http://www.codiceaperto.org/forum/viewtopic.php?t=21652&postdays=0&postorder=asc&highlight=opendns&start=16
      • Anonimo scrive:
        Re: I DNS sono solo uno dei mali
        Se utilizzando direttamente l'ip non si hanno problemi di collegamento, e un dominio viene risolto a singhiozzo dal dns, che 1 minuto lo risolve e per 2 minuti risponde con un unknown, allora si, cambiando dns si risolve.Nessuno ha detto che si risolvono tutti i problemi, compresa la fame nel mondo.Almeno però si può riprendere a navigare ed a svolgere le più comuni attività.Per quanto riguarda i problemi di sicurezza, ognuno è libero di mettere il dns che vuole, opendns può essere una soluzione.
    • enrico.delsordo scrive:
      Re: I DNS sono solo uno dei mali
      beh io houna zienda che diffonde in modalità ASP sw e quindi mi chiedo come possano le grandi infrastrutture quali telecom ecc andare ad intervenire seriamnete per permettere agli utenti di avere certezza di navigazione... non sono un tecnico ma non ci vuole molto a capire che questi problemi recano dani economici sia ai "piccoli privati" che ai grandi utilizzatori bloccando spesso un mercato in crescita... bella situazione
      • Giambo scrive:
        Re: I DNS sono solo uno dei mali
        - Scritto da: enrico.delsordo
        beh io houna zienda che diffonde in modalità ASP
        sw Migra subito su servers germanici :) !Se vuoi te ne posso consigliare uno molto buono e a basso prezzo :)
  • naevus scrive:
    uso opendns da mesi e...
    uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno accorto dei problemi di questi giorni. valutate voi se serve o meno...
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      ma... io sono tecnioco al call center di cagliari è ho fornito vecchi dns e così tutti sono felici e viaggiano allegri... altro che open... con 3000 chiamate al giorno una soluzione la trovi in fretta 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      - Scritto da: naevus
      uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno accorto
      dei problemi di questi giorni. valutate voi se
      serve o
      meno...Io li uso da 2 settimane ed i problemi sono sempre gli stessi.Io ho valutato.
      • Anonimo scrive:
        Re: uso opendns da mesi e...
        - Scritto da:

        - Scritto da: naevus

        uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno
        accorto

        dei problemi di questi giorni. valutate voi se

        serve o

        meno...
        Io li uso da 2 settimane ed i problemi sono
        sempre gli
        stessi.
        Io ho valutato.(troll)(troll)(troll) non siamo mica fessi ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      io lo uso da quando sono inziati i problemi sulla mia connessione (più di un mese ormai) e devo dire che non è cambiato nulla.cerchiamo di capire che il dns serve a risolvere i nomi, non a decongestionare il traffico.in più, il pc memorizza in cache i dati che richiede al dns, percui se si visitano spesso gli stessi siti, non vengono fatte tante richieste al dns.il problema della lentezza è dovuto ad altro.
    • Sladek scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      io lo uso da una settimana ma la situazione non e' migliorata (prima usavo un dns di inet)E se penso che tutto e' iniziato il giorno dopo che e' avvenuta la migrazione a 2048 kbps e' normale che io pensi piu' ad una situazione di saturazione piuttosto che ad un sovraccarico dei dns.Comunque all'indomani della scoperta del problema, mi sono preso la briga di misurare i tempi di risposta pc-dns e pc-n siti di riferimento a campione. pc-dns si e' sempre misurato in termini di msec, mentre i siti campione, tra cui PI in termini di secondi (tipicamente 5 per caricare tutta una pagina) fino ad arrivare all'impossibilita' di vedere la prima pagina di un sito che a quanto ne so e' hostato in uk (17 hop contro i 12 di PI).E ce ne sarebbe dell'altra ma non voglio tediarvi piu' di tanto che poi sono cose gia' dette e ripetute.
    • Anonimo scrive:
      Non basta
      - Scritto da: naevus
      uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno accorto
      dei problemi di questi giorni. valutate voi se
      serve o
      meno...Questo non significa niente: anche io lo uso da tempo ma ho riscontrato lo stesso i problemi noti.
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      io ho sempre usato quelli di tin.it e non ho mai avuto problemi, probabilmente non è colpa dei dns, e neppure dell'intasamento dei dati... forse sono le linee del 1920 che possono dare problemi...
      • claudio75 scrive:
        Re: uso opendns da mesi e...
        Il problema è dovuto alla rete non ai DNS regà sveglia !!!Telecom dovrebbe rinnovare tutta la rete che è ormai obsoleta in rapporto a coloro che usano l'ADSL e di coloro che invece che come me vorrebbero metterla.In America vanno a 50 MB con la banda minima garantita noi invece siamo arrivati a malapena a 20 e solo in alcune città e senza banda minima e con prezzi altissimi!!!Altro che DNS spyware malaware ecc!!!La rete in Italia è un colabrodo e tutto ciò è dovuto al monopolista Telecom Italia che si ritrova con 30 miliardi di Euro circa di debito e non ha i soldi per rinnovarla!
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      Si...l'hai detto...anche tu....bravo. Ora ti senti protagonista? Sta storia lo vista scritta anche nei cioccolatini....tutti con mania da protagonismo...del tipo: IO LO SO!Andate a lavorare....
      • Anonimo scrive:
        Re: uso opendns da mesi e...
        - Scritto da:
        Si...l'hai detto...anche tu....bravo. Ora ti
        senti protagonista?

        Sta storia lo vista scritta anche nei
        cioccolatini....tutti con mania da
        protagonismo...del tipo: IO LO
        SO!

        Andate a lavorare....Tu, invece, torna alle elementari a studiare la grammatica della lingua italiana.
      • Anonimo scrive:
        Re: uso opendns da mesi e...
        - Scritto da:
        Si...l'hai detto...anche tu....bravo. Ora ti
        senti protagonista?

        Sta storia lo vista scritta anche nei
        cioccolatini....tutti con mania da
        protagonismo...del tipo: IO LO
        SO!

        Andate a lavorare....E tu a studiare la grammatica...
      • Anonimo scrive:
        Re: uso opendns da mesi e...
        BASTA CON QUESTI OPENDNS, essi NON risolvono l elevato PACKET LOSS che abbiamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      io ho il mio bravo serverino dns a casa .. direi che è molto meglio per un uso professionale :)
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      - Scritto da: naevus
      uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno accorto
      dei problemi di questi giorni. valutate voi se
      serve o
      meno...io non uso opendns, ho Alice, e non mi sono accorto dei problemi di questi giorni. Valutate voi se serve
    • Anonimo scrive:
      Re: uso opendns da mesi e...
      - Scritto da: naevus
      uso opendns da mesi e non mi sono nemmeno accorto
      dei problemi di questi giorni. valutate voi se
      serve o
      meno...Io lo uso da vent'anni fai un po te.
  • Anonimo scrive:
    A me è bastato
    Circa 2 settimane fa i miei browser giravano a vuoto senza raggiungere i diti digitati.Ho settato i DNS sul mio router con gli indirizzi DNS di OpenDNS e ho ricominciato subito a navigare senza problemi.Adesso i miei DNS sono sempre settati e li lascerò sempre settati su OpenDNS seo.Ovvio che la Rete Italiana soffra di parecchi altri problemi sia di ordine tecnico che di tecnologia obsoleta e anche dovuti ai soliti MAGNA-MANA, ma intanto settando i DNS su Open DNS ho ripreso a navigare tranquillamente.Quindi penso che il problema particolare di cui ha sofferto e soffre la Rete Italiana sia proprio divuto ad avvelenamento dei DNS dovuto a quei VONCIONI che usano ancora so della microsoft che sono fatti apposta per attirare VIRUS e per esserne divorati.
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è bastato
      ...
      Quindi penso che il problema particolare di cui
      ha sofferto e soffre la Rete Italiana sia proprio
      divuto ad avvelenamento dei DNS dovuto a quei
      VONCIONI che usano ancora so della microsoft che
      sono fatti apposta per attirare VIRUS e per
      esserne
      divorati.la telecom usa solo winz, ed i servizi che da' sono solo per winz (vedi rossoalice) , che ti aspettavi? e magari gli hanno detto che passare a Linux e' sconveniente ...
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è bastato
      - Scritto da:
      Circa 2 settimane fa i miei browser giravano a
      vuoto senza raggiungere i diti
      digitati.
      Ho settato i DNS sul mio router con gli indirizzi
      DNS di OpenDNS e ho ricominciato subito a
      navigare senza
      problemi.
      Adesso i miei DNS sono sempre settati e li
      lascerò sempre settati su OpenDNS
      seo.

      Ovvio che la Rete Italiana soffra di parecchi
      altri problemi sia di ordine tecnico che di
      tecnologia obsoleta e anche dovuti ai soliti
      MAGNA-MANA, ma intanto settando i DNS su Open DNS
      ho ripreso a navigare
      tranquillamente.

      Quindi penso che il problema particolare di cui
      ha sofferto e soffre la Rete Italiana sia proprio
      divuto ad avvelenamento dei DNS dovuto a quei
      VONCIONI che usano ancora so della microsoft che
      sono fatti apposta per attirare VIRUS e per
      esserne
      divorati.No, qua non si tratta di soliti magna-magna. Prova a pensarci: in uno stato col 59% di analfabeti informatici, come pretendi che ci siano esperti dappertutto? Qua, dalle mie parti, ci sono tecnici che dicono di quelle sciocchezze mostruose (es. i backup non servono) ed, in certi casi, ti dicono pure di stare zitto, millantando che loro hanno quel lavoro per un motivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: A me è bastato

        siano esperti dappertutto? Qua, dalle mie parti,
        ci sono tecnici che dicono di quelle sciocchezze
        mostruose (es. i backup non servono) ... a 250 euro a botta per la reinstallazione del PC e altri 3000-4000 euro per il recupero dati, se fossi un "tecnico" lo direi anche io che i backup non servono. @^
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è bastato
      OpenDNS è senza dubbio molto veloce....lo uso da moltissimo tempo e non ho mai sentito la necessità di cambiarlo, anzi....purtroppo sulla rete italiana ci sono MOLTI problemi, di cui i DNS sono solo un pezzo nemmeno tanto grandepurtroppo nel mondo siamo ad un bivio....le aziende di sicurezza parlano di 250.000 PC windows infettati ogni giorno da RAT e worm, il che fa capire come il problema sia serio....lo spam è aumentato di 3 volte negli ultimi 5 mesi ed è ovvio che questa cosa influisca sulla disponibilità di banda passante e sulla velocità dei router.....windows è diventato con l'avvento di internet un cancro e sarebbe ora che MS smettesse di giocare come faceva ai tempi di Cairo ( quando era IBM a scrivere i kernel....ricordate OS/2 vero !?! )comunque se agli utenti piace avere programmi spioni nel PC e farsi fregare i dati personali e partecipare pure a campagne di spamming e DDos, beh contenti loro contenti tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è bastato
      A me no
  • Anonimo scrive:
    No, non basta
    E sono d'accordo anch'io sul fatto che la rete italiana scricchiola .Sicuramente c'e' bisogno che qualcuno ci investa sopra. Ma nelle condizioni in cui versano Telecom Italia e gli altri che ci potrebbero investire, siamo sicuri che cio' posa avvenire?
    • Anonimo scrive:
      Re: No, non basta
      - Scritto da:
      E sono d'accordo anch'io sul fatto che la rete
      italiana
      scricchiola .

      Sicuramente c'e' bisogno che qualcuno ci investa
      sopra. Ma nelle condizioni in cui versano Telecom
      Italia e gli altri che ci potrebbero investire,
      siamo sicuri che cio' posa
      avvenire?E' quello che mi domando anch'io ! Ma siccome c'è chi vuol far lo sborone offrendo 20 mb/s su Adsl che manco si sa quanto traffico supporta la rete italiana !
      • Anonimo scrive:
        Re: No, non basta
        io dico che il problema non sono i techinice e manco le linie super speed come 20 mega o vdsl .... il problema é che telecom non spende prima qualcosa in rete se non crasha + o - quasi lasciano tutto al limite. dicimao che 99.9% della gente che usa il internet non capisce nemeno quando va veloce o lento o se va lento dicono be é normale non é possibile di offrire tutto perfetto .....io dico colpa di investimenti e non é una colpa di tecinici ........
        • Anonimo scrive:
          Re: No, non basta
          è ANCHE colpa dei tecnici che sono TOTALMENTE incompetenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: No, non basta
            È un po' forte come affermazione, specie se non supportata da argomentazioni...Possibile che non si riesca a scrivere in un forum senza sentirsi autorizzati ad insultare questo o quello? In una parola, questa si chiama maleducazione . Un problema tipicamente italiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: No, non basta
            scusami, non sapevo la verita scottasse cosi tanto, cmq se puoi, dimostrami che i tecnici telecom sono competenti è da 2 settimane che tutta italia sta con adsl per 3 minuti e 1 minuto no e cio non consente di fare molto.
          • Anonimo scrive:
            Re: No, non basta
            - Scritto da:
            scusami, non sapevo la verita scottasse cosi
            tanto, cmq se puoi, dimostrami che i tecnici
            telecom sono competenti è da 2 settimane che
            tutta italia sta con adsl per 3 minuti e 1 minuto
            no e cio non consente di fare
            molto.anche il tecnico migliore del mondo può fare poco con una tecnologia di poco superiore a due barattoli di latta collegati da uno spago
Chiudi i commenti