Telefonia, più facile difendersi dagli abusi

L'Autorità TLC vara l'atteso regolamento sulle controversie tra utenti e operatori di comunicazione, che porta a nuove e semplificate procedure di conciliazione. Più difficile staccare la linea agli utenti accusati di non pagare

Roma – Lo hanno richiesto per lungo tempo ed era stato loro promesso: ieri l’ Autorità TLC ha varato il regolamento che renderà più facile la vita agli utenti che intendono rivalersi contro abusi subiti dagli operatori o contestare addebiti e servizi.

La chiave è nel riconoscimento delle procedure di conciliazione partitetica , quelle definite tra le associazioni dei consumatori e gli operatori stessi nei settori della telefonia, dell’accesso ad Internet o della pay-tv.

Dalla delibera ci si attende, dunque, una sostanziale semplificazione, la possibilità per gli utenti di rivolgersi non più solo ai CoReCom per i tentativi di conciliazione delle controversie, ma anche a tutti gli organismi che sono riconosciuti dal Codice del Consumo approvato di recente. Non solo: sono riconosciute valide anche le conciliazioni effettuate online o a distanza .

Tra le novità più attese, anche regole più stringenti per gli operatori sul fronte della sospensione del servizio in caso di morosità .

In particolare “fermo restando l’obbligo di informare l’utente con congruo preavviso, l’operatore, salvi i casi di frode, di ripetuti ritardi di pagamento o di ripetuti mancati pagamenti e per quanto tecnicamente fattibile, può disporre la sospensione del servizio solo con riferimento al servizio interessato dal mancato pagamento”.

E, in ogni caso, “non può intendersi come mancato pagamento il pagamento parziale di una o più fatture da parte dell’utente, qualora il pagamento omesso riguardi addebiti oggetto di contestazione” . In più “il ritardato o mancato pagamento non può intendersi come ripetuto se nei sei mesi precedenti la scadenza della fattura in questione i pagamenti sono stati effettuati senza ritardi” .

In sostanza: “Si può considerare ritardato unicamente il pagamento avvenuto almeno quindici giorni oltre la scadenza e fatti comunque salvi i casi di ritardo nella emissione o consegna della fattura”.

Il nuovo Regolamento entrerà in vigore un mese dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevista a giorni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    una mente trasversale
    un genio.. uno dei pochi capaci di applicare strumenti matematici raffinati e complicati come i path integral al modo reale...e anche uno dei pochi ad essere in grado di comprendere e far progredire enormemente la fisica teorica e quella sperimentale..
  • Anonimo scrive:
    il Futuro è nella tecnologia SED!
    i Cristalli Liquidi e tutte le loro applicazioni annesse e connesse sono in via di estinzione! 8)il Futuro è nella tecnologia SED - Surface-conduction Electron-emitter Display - altro che cristalli liquidi e loro applicazioni (vedasi "LCD").SED offre finalmente la qualità da sogno che tutti hanno sempre desiderato avere!Basta con le latenze da paura degli LCD (con 6ms o 8ms)... :|e Basta anche con l'impossibilità di avere un nero reale, causa l'incapacità degli LCD di spegnere completamente un pixel; e quindi anche il nero più intenso risulterà sempre in una sfumatura di grigio assurda.. :$W SED!! non vediamo tutti l'ora che SED sia disponibile e si diffonda il più presto possibile! Questo sì che è il futuro della tecnologia! 8)P.S.: tutto questo senza nulla togliere ai meriti del "grande" scienziato di cui parla l'articolo. Indubbiamente è stato davvero un pioniere e una mente geniale; ma, si sa, la scienza si evolve molto velocemente, e una scoperta al momento importantissima e fantastica diventa in poco tempo obsoleta e inutile. E' questo il caso dei cristalli liquidi, in particolare nella loro implementazione negli LCD.
    • Anonimo scrive:
      Re: il Futuro è nella tecnologia SED!
      interessante la tecnologia di cui parli anche se mi piacerebbe leggere qualcosa su, hai un indirizzo di riferimento?Resta il fatto che lo scenziato di cui sopra è e resterà sempre una grande piera miliare della storia della tecnologia. Attualmente LCD, a buon ragione, è diffusissimo.Samuele
      • Anonimo scrive:
        Re: il Futuro è nella tecnologia SED!
        sono quello che ha cominciato il thread.bisogno di links? niente di più semplice..ecco qua: http://www.everyeye.it/ht/notizia.asp?id=24386e quello è solo uno, basta che cerchi "tecnologia sed" su google e vedrai quanti ne escono!ciao.
        • porcacchia scrive:
          Re: il Futuro è nella tecnologia SED bah
          - Scritto da:
          sono quello che ha cominciato il thread.
          bisogno di links? niente di più semplice..

          ecco qua:
          http://www.everyeye.it/ht/notizia.asp?id=24386

          e quello è solo uno, basta che cerchi "tecnologia
          sed" su google e vedrai quanti ne
          escono!

          ciao.niente di nuovo sotto l'ombrellone ops sotto il tubo catodico non e' niente di nuovo ma una cosa vecchia come il tubo cadotico si tratta dello stesso principio del tubo catodico applicato microscopicamente e vuoi mettere questa idea riciclata con quello che ha pensato i cristalli liquidi? Andiamo su questi non inventano riciclano quello che hanno!
          • Anonimo scrive:
            Re: il Futuro è nella tecnologia SED bah

            niente di nuovo sotto l'ombrellone ops sotto il
            tubo catodico non e' niente di nuovo ma una cosa
            vecchia come il tubo cadotico si tratta dello
            stesso principio del tubo catodico applicato
            microscopicamente e vuoi mettere questa idea
            riciclata con quello che ha pensato i cristalli
            liquidi? Andiamo su questi non inventano
            riciclano quello che
            hanno!LOL.. è chiaro che non ti rendi conto della portata di questa geniale trovata!!i cristalli liquidi, e più in particolare gli LCD soffrono da tempo di "gravi" problemi instrinseci alla loro tecnologia! e ne ho citati alcuni, i 2 più importanti nel thread che ho iniziato, e questi problemi sono:1. impossibilità di ottenere un "nero reale", proprio a causa del fatto che gli LCD non sono in grado di spegnere completamente un pixel, e quindi anche il nero più intenso risulterà sempre essere una qualche sfumatura di grigio.e solo il pensiero di una cosa del genere fa rabbrividire.2. latenza e tempi di risposta elevati che causano un evidente "effetto scia" nelle scene più frenetiche e veloci.ti ricordi i primi LCD? avevano tempi di risposta che si aggiravano sui 14-16ms!! :|ti rendi conto?? roba da pazzi!! chissà che begli "effetti scia" su quegli schermi. :spiù di recente il problema delle latenze è stato leggermente arginato, ora si trovano modelli di LCD con tempi di risposta di 6ms o 8ms anche a buon prezzo. ma ciò non toglie che, per quanto da alcuni 4ms o 6ms siano già considerati un "ottimo" valore, all'occhio più attento non sfuggirà mai il classico "effetto scia" degli LCD! e sono sicuro che quando SED inizierà a diffondersi e ad essere abbordabile come prezzo, gli LCD verrano ricordati (in modo negativo) proprio per questo loro instrinseco e fastidioso problema.infine, non bisogna dimenticare la fragilità degli LCD. e con questo intento dire la facilità con cui si rompono o si danneggiano, oppure anche i famosi e famigerati difetti di produzione. e con "difetti di produzione" intendo i famosi "pixel rotti" degli LCD! a chi non è mai capitato di vederseli spuntare fuori dal nulla sti maledetti "pixel rotti"?! tant'è che la maggior parte delle aziende produttrici nemmeno te li sostituiscono o riparano se non hai ALMENO un certo numero di pixel danneggiati, che solitamente va' dai 5 pixel danneggiati in su.e questo proprio perchè gli LCD hanno questo gravissimo e fastidiosissimo difetto di produzione intrinseco alla tecnologia stessa.con SED questo non succede e non succederà mai!l'unica vantaggio, forse, degli LCD è la luminosità: spesso e volentieri riescono ad ottenere buoni valori di luminanza, come 500cd/m^2 e alcuni anche 600 o 700cd/m^2.mentre i primi prototipi di SED si aggiravano intorno a 400cd/m^2. ma considerando che sono solo prototipi è altamente probabile che tale piccolo problema si superi presto con la ricerca e lo sviluppo di tale tecnologia.Per riassumere: la tecnologia SED unisce quelli che sono i pregi dei CRT ai vantaggi degli LCD!e sappiamo tutti che i CRT hanno sempre avuto una resa dei colori migliore e più reale rispetto agli LCD! non a caso nella grafica professionale sopravvivono ancora molti CRT e di LCD neanche l'ombra. Indubbiamente gli LCD hanno il vantaggio della praticità e dell'estetica, vantaggio che ora, grazie alla tecnologia SED che lo unisce alle qualità dei CRT, i poveri LCD non hanno più.Spero che almeno ora tu abbia capito qualcosa di questa fanstastica trovata! non è un semplice riciclo, ma una vera e propria trovata geniale! ;)
  • Anonimo scrive:
    Un saluto ad una mente geniale.
    Grazie per quello che ci hai regalato.In molti non sapranno cosa ci hai donato.In molti non lo capiranno.Ma il tuo lavoro e il tuo pensiero sopravviverà.Ciao Pierre.
Chiudi i commenti