Tetris, 25 anni e non sentirli

Cinque lustri di conversioni e aggiornamenti, versioni per (quasi) qualsiasi piattaforma. PC, console casalinghe e portatili: i mattoncini sono finiti incastrati ovunque, grazie alla perseveranza del loro creatore

Roma – Magari il mondo è cambiato grazie alla Perestrojka , ma prima che la rivoluzione politica cambiasse l’URSS un russo aveva già provveduto a cambiare per sempre il mondo dei videogame. Quel russo si chiama Alexey Pajitnov , all’epoca era studente dell’Accademia Sovietica delle Scienze a Mosca, e la sua carriera di game designer l’ha cominciata nientemeno che con Tetris .

Originariamente programmato su un sistema Elektronika 60 , clone russo del minicomputer americano PDP-11, Tetris resiste al passare dei lustri, al mutare delle mode e delle condizioni di mercato arrivando a rappresentare, 25 anni dopo la realizzazione del codice macchina originale, un archetipo e insieme un business che travalica le barriere di piattaforma, formati, prezzi e audience generazionali.

Pajitnov, che nel 1984 aveva 29 anni, dice di essere arrivato a concepire Tetris passando per tentativi intermedi, mettendo inizialmente assieme “ogni genere di puzzle matematici e passatempi che avevo amato in vita mia sin da quando ero piccolo”, fermandosi solo quando si è accorto di aver creato qualcosa di unico . “Il programma non era complicato – continua Pajitnov – non c’era punteggio, nessun livello. Ma ho cominciato a giocare e non potevo più fermarmi”.

Da quel momento in poi è cominciata una storia fatta di diritti di sfruttamento negati (su Tetris c’ha guadagnato lo stato sovietico/russo sino al 1996), conversioni, record del mondo e vendite, tante vendite. Dopo la versione originale per Elektronika 60, nel 1985 venne pubblicata quella per PC, una conversione che cominciò a diffondersi a macchia d’olio prima nell’est Europa e poi (due anni dopo) in Occidente, portando la succitata rivoluzione dei puzzle game prima ancora della caduta del muro di Berlino.

A quell’epoca Tetris era già un successo, ma diventò un fenomeno a partire dal 1988 , quando il publisher olandese Henk Rogers vide per la prima volta il gioco al Consumer Electronics Show di Las Vegas e subito si accorse della sua unicità. “La mia prima impressione fu che quel gioco era troppo semplice – dice ora Rogers – Poi ci ritornai e cominciai ancora a giocarci. E ancora. Presto mi resi conto che stava succedendo qualcosa, nessun altro gioco dello show aveva catturato la mia attenzione in quel modo”.

Rogers riuscì prima a guadagnarsi i favori di Pajitnov e poi a stringere un accordo con Nintendo, che in Tetris aveva visto il mezzo principale attraverso cui far passare il successo dell’allora nascente Gameboy, il nonno preistorico degli handheld videoludici moderni. Passano gli anni, Rogers licenzia Tetris a destra e a manca, Pajitnov si trasferisce negli States per lavorare come game designer presso Microsoft, ma la popolarità di Tetris non fa che crescere di generazione (videoludica) in generazione.

Se si chiede a Pajitnov il motivo di un successo così duraturo nel tempo , a cui pochi altri esempi posso accostarsi a parte l’ altrettanto immarcescibili Pac-Man , il designer risponderà definendo la sua creazione come “un buon programma” fondato sulla base della semplicità e della portabilità sopra tutto il resto. Il resto dei videogame degli anni ’80 e ’90, dice il designer, sono “morti” perché ai produttori e agli autori non interessava il destino di quelli che venivano visti come prodotti di intrattenimento con una durata commerciale molto limitata nel tempo, una scelta sbagliata soprattutto in virtù del fatto che oggi quella semplicità di idee è in pieno boom grazie all’esplosione del fenomeno del casual gaming su console, web, smartphone e dovunque siano disponibili uno schermo e un paio di tasti di controllo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • boldo scrive:
    ahahah
    MA DAI FAI RIDERE! ..god of war una delle poke esclusive rimaste? e uncharted 2? e mgs 5? e la psp go e tutte le esclusive? e the last guardian??? chiaramente sei un microsoft fanboy...
  • Kekolo scrive:
    PROJECT NATAL NON E' NUOVO
    Non riesco a capire perchè abbia fatto tutto questo scalpore!L'Eyetoy c'è dai tempi della ps2 e facevi le stesse identiche cose...Questo sarà più preciso e sofisticato, certo, però non venitemi a dire che è nuovo.Stesso discorso per Milo, altra sbandierata "novità". Peccato che mesi prima Sony abbia mostrato EyePet!! Identico, ma con l'animaletto!! Si sono tanto vantati del foglio che veniva letto dalla telecamera... guardate un video su EyePet e ditemi se non ha fatto la stessa cosa! :D
    • ettore trope scrive:
      Re: PROJECT NATAL NON E' NUOVO
      al contrario dell'eyetoy qui si riconosce la profondita'infatti per ottenere lo stesso la sony ha introdotto quella specie di motion controller mostrati all'e3
  • markoer scrive:
    Pressione sanguigna?
    L'autore dovrebbe sapere - almeno se ha fatto un corso di pronto soccorso... o per minima cultura generale - d'altronde immagino monitori la propria salute! - che che c'è una bella differenza tra "pressione sanguigna" e "polso".Non conoscendo come funziona il Vitality Sensor, dal tipo di apparecchio e dalla foto escluderei che dalla punta di un dito qualsiasi apparecchio (tanto meno uno da pochi Euro) possa misurare la pressione sanguigna. Per quello occorre posizionare l'apparecchio su un vaso sanguigno ben più grande (una vena abbastanza grande) ed applicare per alcuni secondi una pressione abbastanza invasiva per costringere il vaso stesso.Non ne ho idea, ma a buon senso, escluderei che sia nei piani della Nintendo...Quello che si può sicuramente osservare da un dito è sicuramente il "polso" (più propriamente, numero di battiti cardiaci al secondo) e volendo, l'ossigenazione del sangue. In effetti l'apparecchio assomiglia ad occhio moltissimo al pulsossimetro che si trova su ogni ambulanza.Potrebbe essere interessante avere giochi come Wii Fit che misurano quando stai rompendo il fiato, per esempio... o se stai morendo asfissiato da CO2 ;-)Cordiali saluti
    • allegrotto8 6 scrive:
      Re: Pressione sanguigna?
      ah si tu te ne intendi di biomedica...al mio paese la pressione (comunemente intesa) si misura dalle arterie... ciò non toglie che si possa misurare anche quella venosa ma con tutt'altri metodi e scopi...
      • markoer scrive:
        Re: Pressione sanguigna?
        - Scritto da: allegrotto8 6
        ah si tu te ne intendi di biomedica...
        al mio paese la pressione (comunemente intesa) si
        misura dalle arterie... ciò non toglie che si
        possa misurare anche quella venosa ma con
        tutt'altri metodi e scopi...Sorry - era evidentemente un refuso.Dopo oltre 10 anni di ambulanza, qualcosa mi ricordo, anche se tanto mi sono certo scordato - la pressione è certamente arteriosa.Comunque non c'è bisogno di sparare cannonate alle zanzare... un consiglio, fatti una bella camomilla :-)Cordiali saluti
        • allegrotto8 6 scrive:
          Re: Pressione sanguigna?
          il primo a sparare le cannonate sull'autore sei stato tu veramente...
          • markoer scrive:
            Re: Pressione sanguigna?
            - Scritto da: allegrotto8 6
            il primo a sparare le cannonate sull'autore sei
            stato tu veramente...Se permetti c'è un abisso tra fare un errore e *inventarsi* le cose.L'autore ha tradotto usando una "libera interpretazione personale" - in nessun sito in Inglese c'è scritto "blood pressure", ovunque è "pulse". E non sapere la differenza tra i due è abbastanza grave.Inoltre se permetti, un commento su un forum vale un po' diversamente da un articolo di una testata giornalistica, che in teoria dovrebbe essere riletto e controllato.Altra cosa: io non ho sparato alcuna cannonata, ho fatto civilmente notare l'errore. Tu invece hai sparato a zero, distinguendoti immediatamente per civiltà.Infine, credo che la differenza di errore sia abbastanza diversa... un conto è confondere pressione venosa ed arteriosa (e ripeto: è un lapsus - chi non ha mai sbagliato, scagli la prima pietra); un altro è essere giornalista informatico ed inventarsi le specifiche tecniche di un prodotto.Comunque, ripeto, _io_ mi ero espresso civilmente. Tu, direi un po' meno.Cordiali saluti
  • rock3r scrive:
    Manca qualcosa?
    Ma come articolo sull'E3 non è troppo limitato? Non si accenna a nulla di altri eventi, come l'annuncio di left4dead 2 da parte di valve solo per citare il primo che mi viene in mente...
  • Nintendaro scrive:
    articolo non completo
    Avete mancato di dire che e' stato finalizzato il motion plus.al contrario di natal che si limita ad un'analisi approssimativa di un movimento preso da una cam il motion plus introdice il movimento 1 a 1.in parole povere mentre con natal per esempio avete la precisione ai"decimetri" con il motion plus avete la precisione al millimetro.inoltre sony introduce una soluzione ibrida aggiornando eyetoy cam con un controller che che viene riconosciuto per cosi' dire al "centimetro".per questo si puo' dire che a livello di design la soluzione microsoft e' quella meno performante(recuperando con le funzionalita' di riconoscimento vocale).d'altra parte i video parlano chiaro.mentre la ragazza che giocava a natal si doveva sbracciare per ottenere un movimento guardare la gif animata:http://i44.tinypic.com/2ylljrs.gifper tirare con l'arco il tipo di sony doveva tendere la corda virtuale oltre il limite,facendo quindi un movimento innaturale.con io wii motion plus invece una volta tesa la "corda" basta fare rilasciare il pulsante Z come se sistesse realmente rilasciando la corda.se guardate i video di wii sport resort ( il seguito che e' stato mostrato per la prima volta in game ...altra cosa che vi siete scordati di scrivere)potete notare subito la differenza abissale in termini di precisione.mentre il wii motion plus sara' disponibile a settimane natal non sara' disponibile prima di un anno minimo.rimane da dire che il riconoscimento vocale del natal e' molto interessante ma forse e' stato anticipato per la crisi, si sa che in momenti di crisi le aziende anticipano l'uscita di nuove tecnologie.
    • ITA84 scrive:
      Re: articolo non completo
      Piuttosto ci sarebbe da chiedersi del prezzo di Natal e dell'effettiva comodità d'uso rispetto al controller del Wii. Questi secondo me sono due fattori decisivi per il sucXXXXX della periferica; se anche si tenesse conto che Natal dovrebbe essere utilizzabile anche con i vecchi giochi X360 (immagino via patch), si tratta comunque di un acXXXXXrio che uscirà quando ormai la console ha già parecchi anni sulle spalle. Una possibilità interessante sarebbe rendere Natal utilizzabile con la prossima console Microsoft (un po' come il Dual Shock di Sony), ma rimangono comunque validi i due punti sopra citati.
      • Paracelso scrive:
        Re: articolo non completo
        Più che altro bisogna vedere con che giochi funzionano.Il "rivoluzionario" controller della Wii alla fine lo usi per Wii Sport (per cui è stato creato) e qualche altro gioco. Per tutti gli altri si usa praticamente il sistema tradizionale (il nunchuck e i vari bottoni), a parte il fatto che puoi puntare sullo schermo. Per i meno avvezzi: hanno trasposto il sistema mouse+tastiera sulla console.Poi vedi che presentano Super Mario Bros (novità!) e sono sul palco che giocano col Wii Remote usato come una banalissimo joypad a 2 pulsanti (come quello del NES)Ho come l'impressione che questo Progetto Natal della Microsoft farà la stessa fine: bello in teoria, in pratica lo usi per quei tre giochi sviluppati appositamente.Certo però che prima di mettersi a fare disquisizioni tecniche avendo visto un filmatino promozionale bisognerebbe pensarci un pochino, no?
        • PeeBee scrive:
          Re: articolo non completo
          Forse. Intanto, ancora prima che sia uscito, EA ha dichiarato che Tiger Woods PGA Tour 10 ed EA Sports Grand Slam Tennis useranno Motion Plus, così come Red Steel 2. E sono già tre. E non è neanche uscito...
          • Paracelso scrive:
            Re: articolo non completo
            - Scritto da: PeeBee
            Forse. Intanto, ancora prima che sia uscito, EA
            ha dichiarato che Tiger Woods PGA Tour 10 ed EA
            Sports Grand Slam Tennis useranno Motion Plus,
            così come Red Steel 2. E sono già tre. E non è
            neanche
            uscito...Beh è solo Wii Sport, solo che un po' migliorato. Poi scusa, ma tu credi che EA venga a sapere del Wii Motion Plus come noi, con le press release? Secondo te EA deve aspettare che esca sul mercato per comprarselo e svilupparci i giochi?In realtà confermi quello che ho detto io: il Wii remote (il plus è solo un upgrade) va benissimo per Wii Sport e per giochi come quello (tennis, baseball, golf ecc ecc) ma per gli altri giochi di fatto serve il controller di tipo tradizionle.E questo temo sarà lo stesso problema del Natal.
          • Nintendaro scrive:
            Re: articolo non completo
            beh paragonare Virtua Tennis 2009 al tennis di wii sport denota la tua poca conoscenza del mondo videoludico o qunato meno che tu non sia abbastanza informato...stessa cosa dicesi per i titoli EA
        • Caribe 1999 scrive:
          Re: articolo non completo
          Se vede che non hai mai giocato a Metroid Prime 3. Tra modo classico e il wiimote c'è un abisso.
          • Paracelso scrive:
            Re: articolo non completo
            - Scritto da: Caribe 1999
            Se vede che non hai mai giocato a Metroid Prime
            3. Tra modo classico e il wiimote c'è un
            abisso.Ho giocato all'intera trilogia. Con lo stick ti muovi, con un pulsante spari e con l'altro salti. Ti ricorda qualcosa?L'unica differenza, come ho detto, è nel puntamento, che però all'atto pratico è come avere reinventato il mouse. E il lancio del rostro per togliere lo scudo a certi nemici.Questo perché se in trent'anni di industria del videogioco si sta ancora giocando con dei pulsanti, vuol certamente dire qualcosa. E non penso che siano tutti scemi :-)
          • Nintendaro scrive:
            Re: articolo non completo
            questo post dimostra che non hai giocato al gioco ...o che ci hai giocato e non hai capito una kaiser...!!
          • Paracelso scrive:
            Re: articolo non completo
            - Scritto da: Nintendaro
            questo post dimostra che non hai giocato al gioco
            ...

            o che ci hai giocato e non hai capito una
            kaiser...!!E' sicuramente come dici tu.
          • ettore trope scrive:
            Re: articolo non completo
            grazie
        • markoer scrive:
          Re: articolo non completo
          - Scritto da: Paracelso
          Più che altro bisogna vedere con che giochi
          funzionano.

          Il "rivoluzionario" controller della Wii alla
          fine lo usi per Wii Sport (per cui è stato
          creato) e qualche altro gioco. Per tutti gli
          altri si usa praticamente il sistema tradizionale
          (il nunchuck e i vari bottoni), a parte il fatto
          che puoi puntare sullo schermo.Beh, dipende. Io per esempio lo uso con Mario Kart e con Fifa 2008. Puoi sempre usare il sistema tradizionale, ma hai più vantaggi usando il "nuovo" controller. Credo che quello che tu dici sia molto personale...Cordiali saluti
        • Nintendaro scrive:
          Re: articolo non completo
          stai sbagliando.qui stiamo parlando del wii motion plus.ti invito inoltre a consultare bene la lista dei giochi wii ne troverai moltissimi che usano il wiimote in maniera completa.
          • Paracelso scrive:
            Re: articolo non completo
            - Scritto da: Nintendaro
            stai sbagliando.Nessuno è perfetto.
            qui stiamo parlando del wii motion plus.Pensavo si stesse parlando delle novità annunciate all'E3. Scusa se sono andato OT.
            ti invito inoltre a consultare bene la lista dei
            giochi wii ne troverai moltissimi che usano il
            wiimote in maniera
            completa.Mi fai qualche esempio?
          • Nintendaro scrive:
            Re: articolo non completo
            sono 200 e passa giochi...non ho voglia di dirti per ogni gioco come viene usato il wiimote...!!!
          • Paracelso scrive:
            Re: articolo non completo
            - Scritto da: Nintendaro
            sono 200 e passa giochi...

            non ho voglia di dirti per ogni gioco come viene
            usato il
            wiimote...!!!Ovvio...
      • Nintendaro scrive:
        Re: articolo non completo
        infatti secondo me l'hanno anticipato per via della crisi.e anche perche' sony era al lavoro sulla stessa cose,infatti i brevetti sony risalgono all'anno scorso.insomma non volevano rimanere fuori...ma mentre sony aveva gia' in cantiere la nuova eyetoy e il wii nasce con il motion sensing microsoft partiva da zero.anticipando questa tecnologia a questa generazione si bruciano ogni possibilita' di innovanzione della nuova console di cui si hanno gia' i primi report dagli sviluppatori terze parti.a meno che non vogliano fare uscire l'acXXXXXrio prima per fare da ponte alla nuova console in lavorazione.ma anche questa fretta indicherebbe che Natal e' nato in corsa e non con un piano industriale precedentemente sviluppato.
        • Alan Turing scrive:
          Re: articolo non completo
          Guarda, che MS non sviluppato niente da zero: ha comprato una tecnologia già sul mercato da un paio d'anni.Scusa, ma adesso torno a giocare a GOW online sul mio TV HD. Ciao.
          • ettore trope scrive:
            Re: articolo non completo
            infatti la mia tesi e' che appunto sia una cosa fatta in corsa adattanto come dici tu una tecnologia di terze parti comprata in licenza...
    • ruppolo scrive:
      Re: articolo non completo
      - Scritto da: Nintendaro
      mentre il wii motion plus sara' disponibile a
      settimane natal non sara' disponibile prima di un
      anno
      minimo.Tipico di MS. Possono passare anche 2-3 anni dall'annuncio, e magari cambiare pure nome.
      • KaysiX scrive:
        Re: articolo non completo
        - Scritto da: ruppolo

        Tipico di MS. Possono passare anche 2-3 anni
        dall'annuncio, e magari cambiare pure
        nome.A causa di un piccolo ritardo accumulato, il nome potrebbe cambiare in Progetto Pasqual :D
      • Paracelso scrive:
        Re: articolo non completo
        - Scritto da: ruppolo
        Tipico di MS. Possono passare anche 2-3 anni
        dall'annuncio, e magari cambiare pure
        nome.Il Wii motion plus è stato annunciato all'E3 dell'anno scorso, se non vado errato.
        • markoer scrive:
          Re: articolo non completo
          - Scritto da: Paracelso
          Il Wii motion plus è stato annunciato all'E3
          dell'anno scorso, se non vado
          errato.Il Wii Motion plus è in vendita. Qui hanno annunciato un nuovo modello, AFAIK.Cordiali saluti
        • Nintendaro scrive:
          Re: articolo non completo
          ma e' stato finalizzato in questi mesi e presentato all'e3 di quest'anno.un po' come il vitality sensor.al prossimo 23 vedremo la versione finalizzata.ormai tutti presentano prototipi per ppoi finalizzarli successivamente.e' sucXXXXX con il pad boomerang della sony ,con il wiimote, con natal con il motion sensin g sony ,con il vitality sensor.
  • AjejeB scrive:
    Accento italiano?
    Non capisco quale possa essere l'accento italiano. Un italiano, proprio per la sua neutralità tonale, si presta bene a farsi passare per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha ne metta, se si impegna un po'. Forse con l'arabo avrebbe qualche difficoltà con le gutturali ma pazienza...
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Accento italiano?
      Ehm...Io vivo all'estero da qualche anno e ti posso assicurare che si sente immediatamente quando un italiano sta parlando inglese! Così come si riconosce facilmente un tedesco o un francese.E questo per via dell'accento.E Super Mario non fa eccezione! Ovviamente è volutamente esagerato e con uno stile italo-americano ma ormai è diventato un marchio di fabbrica! Addirittura alcuni miei amici si stupiscono perchè non parlo come lui! :D
      • Paracelso scrive:
        Re: Accento italiano?
        Quoto. L'accento italiano si sente eccome ed è anche particolarmente imbarazzante quando senti i nostri connazionali che dopo 20 anni all'estero parlano ancora come i nostri nonni che emigravano nel dopoguerra.
      • markoer scrive:
        Re: Accento italiano?
        Probabilmente non hai visto alcun film in originale inglese con imitazioni degli Italiani. Ti suggerisco "A fish called Wanda" e "The Godfather" - penso che ti ricrederai molto facilmente.Altro che se si sente che sei Italiano. Anche se non sei così maccheronico, si sente.Cordiali saluti
    • vax scrive:
      Re: Accento italiano?
      - Scritto da: AjejeB
      Non capisco quale possa essere l'accento
      italiano. Un italiano, proprio per la sua
      neutralità tonale, si presta bene a farsi passare
      per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha ne
      metta, se si impegna un po'. Forse con l'arabo
      avrebbe qualche difficoltà con le gutturali ma
      pazienza...per quello che ho potuto vedere io, gli italiani sono riconoscibili proprio per la musicalita' del parlato.Una signora inglese che aveva avuto in casa studenti di tutte le nazionalita' mi aveva fatto un imitazione della parlata inglese delgi italiani, era davvero esilarante, ovviamente e' d'fficile da descrivere ora ma a me ricordava un mix tra un ubriaco ed Eddy Irvine qualdo faceva la pubblicita delle calzature valle verde! :-)
    • Pascal scrive:
      Re: Accento italiano?
      - Scritto da: AjejeB
      Non capisco quale possa essere l'accento
      italiano. Un italiano, proprio per la sua
      neutralità tonale, si presta bene a farsi passare
      per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha ne
      metta, se si impegna un po'.assolutamente e categoricamente falso.non solo un italiano che parla inglese lo riconosci subito che è italiano, ma se conosci un po' gli italiani, riesci a capire anche da che regione viene.
      • rotfl scrive:
        Re: Accento italiano?
        - Scritto da: Pascal
        - Scritto da: AjejeB

        Non capisco quale possa essere l'accento

        italiano. Un italiano, proprio per la sua

        neutralità tonale, si presta bene a farsi
        passare

        per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha
        ne

        metta, se si impegna un po'.

        assolutamente e categoricamente falso.

        non solo un italiano che parla inglese lo
        riconosci subito che è italiano, ma se conosci un
        po' gli italiani, riesci a capire anche da che
        regione
        vienePLIS VISIT MAI CAUNTRI! BAT RIMEMBER DET LAIF IS NAU! :D
    • deactive scrive:
      Re: Accento italiano?
      ma che stai addi' ?
    • NomeCognome scrive:
      Re: Accento italiano?
      Quello vero:http://www.youtube.com/watch?v=E6wVdcqKbQ8un po' di doppi sensi:http://www.youtube.com/watch?v=ln25khlQrsQ&feature=relatedun comico:http://www.youtube.com/watch?v=4vKvgMKI-ng&feature=relatedun capolavoro di un altro comico:http://www.youtube.com/watch?v=Lp2uDyzxP6g&feature=relatedun altro lavoro del capocomico:http://www.youtube.com/watch?v=gZq7j1DX3Aw&feature=relatedma sopratutto, il capocomico preso infinitamente per il XXXX pure da Bush:http://www.youtube.com/watch?v=C1gn76htulw&feature=relatedps pliz vizit aur cauntri!
    • Guybrush scrive:
      Re: Accento italiano?
      - Scritto da: AjejeB
      Non capisco quale possa essere l'accento
      italiano. Un italiano, proprio per la sua
      neutralità tonale, si presta bene a farsi passare
      per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha ne
      metta, se si impegna un po'. Forse con l'arabo
      avrebbe qualche difficoltà con le gutturali ma
      pazienza...Difficile da descrivere a parole.Noi italiani siamo soliti mettere suoni vocalici in fondo alle parole.La "n" finale per esempio, la chiudiamo con una e muta. Ovvio che non ce ne accorgiamo. Inoltre siamo soliti dare una intonazione "musicale" alle vocali, alla faccia della neutralita'. Dulcis in fundo infiliamo doppie e vocali un po' ovunque, abbiamo difficolta' con le arrotate (r e rr, str, ecc...) e non ci facciamo problemi nell'addolcire i suoni duri.Non e' proprio cosi', sicuramente un linguista saprebbe descrivere meglio quello che noialtri combiniamo con le parole, quello che ho scritto deve solo darti un'idea di cosa andare a cercare.Ciao-- GT
      • markoer scrive:
        Re: Accento italiano?
        Non dimenticare che per noi praticamente l'H all'inizio di una parola non esiste... a meno che tu non sia fiorentino, basta fare una "c" aspirata ;-)Cordiali saluti
    • rotfl scrive:
      Re: Accento italiano?
      - Scritto da: AjejeB
      Non capisco quale possa essere l'accento
      italiano. Un italiano, proprio per la sua
      neutralità tonale, si presta bene a farsi passare
      per tedesco, francese, inglese e chi più ne ha ne
      mettaROTFLLLL!!! Ma se all'estero prendono tutti per i fondelli gli italiani proprio perche' il loro accento e' quasi sempre fortissimo! Ma dove vivi, sotto un sasso?
    • markoer scrive:
      Re: Accento italiano?
      http://www.youtube.com/watch?v=m1TnzCiUSI0;-)
  • Darkat scrive:
    con star wars...
    beh si può dire tutto, che la grafica su ps3 e su xbox è superfavolosa di questo gioco, che sembra di stare dentro e bla bla bla, ma giocare con la ps3 e l'xbox 360 non è divertente come giocarlo con la wii :Pspero che la nintendo sforni altri idee geniali, e che le altre non stiano a dormire fiduciosi che prima o poi i fissati con la grafica e la potenza trovino i soldi per comprare le loro console...
    • cannarassa scrive:
      Re: con star wars...
      Non hai letto la notizia dell'e3 di MS? Quando leggi MS ti si annebbia la vista? Xbox360 è la console completa!
      • Darkat scrive:
        Re: con star wars...
        bah forse non hai capito cosa ho detto io...mi sa che sei tu quello a cui si annebbia la vista quando legge microsoft...
    • lolol scrive:
      Re: con star wars...
      - Scritto da: Darkat
      beh si può dire tutto, che la grafica su ps3 e su
      xbox è superfavolosa di questo gioco, che sembra
      di stare dentro e bla bla bla, ma giocare con la
      ps3 e l'xbox 360 non è divertente come giocarlo
      con la wii
      :P
      spero che la nintendo sforni altri idee geniali,
      e che le altre non stiano a dormire fiduciosi che
      prima o poi i fissati con la grafica e la potenza
      trovino i soldi per comprare le loro
      console...si ecco che si mettano a sfornare giochi invece di fare conferenze davvero brutte come quella di ieri... sono arrivato a 1/3 e ho dovuto spegnere xD, Sony e MS invece 2 ore passate benissimo.
    • Paracelso scrive:
      Re: con star wars...
      Sì dai, scateniamo una bella console war, da bravi bimbiminkia quali siamo! :-D(scherzavo eh!)Comunque ti faccio solo notare che Nintendo ha presentato il Wii Motion Plus (o come si chiama): in pratica stanno dicendo che spendendo altri 50 euro il Wii Remote farà finalmente quello che doveva fare 3 anni quando è uscito.:-D
      • Darkat scrive:
        Re: con star wars...
        mmm io non possidedo nessuna delle console, però ho giocato a tutte e 3(a casa di amici), non mi interessa tanto giocare alle console, ho solo detto che ho provato lo stesso gioco e non 'è paragone nel divertimento che si prova con la wii...poi ho letto del motion plus, ma a quanto ho capito potenzia alcune funzionalità, oltre alla sensibilità, ma per chi compra una console nuova dovrebbe essere incluso un nuovo wii-mote...bo non lo so e non è che mi interessi ahah
Chiudi i commenti