Thunderbird 2, seconda (e ultima?) Beta

Mozilla ha partorito quella che dovrebbe essere l'ultima beta del proprio client email open source, aprendo la strada all'arrivo, tra meno di un mese, alla prima release candidate

Roma – A poco più di un mese di distanza dal rilascio della prima beta , Mozilla Foundation ha recentemente annunciato la disponibilità di Thunderbird 2.0 Beta 2.

Questa nuova beta include un nuovo tema aggiornato per Mac OS X, un’anteprima migliorata dei messaggi nelle mail alert, una più semplice configurazione degli account Gmail e Apple.Mac, e tutte le correzioni ai bug fin qui segnalati dai tester.

La nuova anteprima del client email open source, la cui installazione è suggerita solo a fini di testing, è disponibile qui in 28 lingue diverse, inclusa quella italiana. La versione per Mac OS X utilizza il formato Universal Binary, il che le consente di girare sia sui Mac PowerPC che su quelli x86.

Stando alla roadmap di Mozilla, la Beta 2 dovrebbe essere l’ultima versione di test di Thunderbird prima del rilascio, a metà febbraio, della release candidate: quest’ultima in genere viene promossa da Mozilla come versione sufficientemente stabile da poter essere installata anche dai normali utenti.

L’ultima versione stabile di Thunderbird è la 1.5.0.9, rilasciata lo scorso dicembre .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il Team di ooo ha capito
    A differenza della gran massa degli opensorciari, "tanti ideali e poco arrosto" cresciuti cullati nell'illusione di imporre un cambiamento al mondo il Team (con la T maiuscola) di OpenOffice ha dimostrato di aver capito come gira il mondo.Loro vogliono fare concorrenza ad office ed il primo passo è stato quello di creare un programma completo, facile quanto quello di redmond e con un'interfaccia estremamente coerente ma soprattutto simile per non spaesare chi viene da là.Niente seghe mentali, Niente "questo è quello che passa il convento", Niente "in nome dell'ideologia adattati a tornare al medioevo"Niente "i passi avanti, se li fanno gli altri sono male, se li facciamo noi sono sacri"in breve niente fanatismo.Adesso, finalmente, ecco una controparte open source per utilità alle VBA così da ridurre ulteriormente il gap tra le due suite.Magari fossero tutti così i team di sviluppo open source, si vede quando dietro c'è un organizzazione seria e non una comune.
  • Anonimo scrive:
    Che linguaggi?
    In che linguaggi si programma? E che linguaggi ci saranno in futuro?Spero che accada come oggi con i moduli e i bindings per GTK e QT che esistono praticamente per tutto TCL, PHP, Python, Ruby, Pascal, C, pippopotamo ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che linguaggi?
      - Scritto da:
      In che linguaggi si programma?
      E che linguaggi ci saranno in futuro?

      Spero che accada come oggi con i moduli e i
      bindings per GTK e QT che esistono praticamente
      per tutto TCL, PHP, Python, Ruby, Pascal, C,
      pippopotamo
      ecc.
      Per l'ultimo che hai citato credo che dovrai aspettare.
      • Fidech scrive:
        Re: Che linguaggi?
        - Scritto da:

        pippopotamo

        ecc.



        Per l'ultimo che hai citato credo che dovrai
        aspettare.Che linguaggio è? È orientato ad oggetti?Mi linkate una guida che gugli non me la trova?:P
        • Anonimo scrive:
          Re: Che linguaggi?
          - Scritto da: Fidech

          - Scritto da:


          pippopotamo


          ecc.






          Per l'ultimo che hai citato credo che dovrai

          aspettare.

          Che linguaggio è? È orientato ad oggetti?

          Mi linkate una guida che gugli non me la trova?

          :PProva con Gugle, o con Gogle, o con Guigol, o con Goigle, o con Pippopotamo
Chiudi i commenti