Tokyo vuole gli indirizzi email degli spammer

Nuova normativa antispam in Giappone: multe salatissime per chi invia immondizia digitale ai cittadini giapponesi, con in più un appello agli altri paesi. Gli spammer industriali se la ridono

Tokyo – Il Giappone ci riprova. A rafforzare l’esistente legge sulle comunicazioni via email arriva una specifica misura antispam che inasprisce le pene per chi ha l’ardire di infangare le mailbox degli utenti nipponici.

giappone e spam Con l’approvazione del nuovo emendamento, chi viene colto a spammare contro utenti giapponesi potrà essere multato fino a 30 milioni di yen (circa 185mila euro) per violazione, una cifra superiore di 30 volte rispetto a quanto previsto in origine dalla normativa. Requisito essenziale perché la sanzione abbia effetto, naturalmente, è che gli spammer vengano individuati e processati. Come ben sanno i lettori di Punto Informatico , però, i grandi spammer, quelli che riescono a inviare in mezzo globo miliardi di messaggi spazzatura, pongono al centro della propria attività proprio la non rintracciabilità . Riuscire a slegare il proprio nome dall’attività spammatoria, trasmettere messaggi per conto terzi, sfruttare le vulnerabilità dei computer altrui per inviare email a nome di altri sono solo alcune delle infinite tecniche messe in campo dai top spammer .

Nel paese del Sol Levante, però, probabilmente per motivi di propaganda politica l’ottimismo antispam è alle stelle . Tanto che la nuova normativa richiede al ministero degli Interni e della Comunicazione di interagire molto di più con i governi degli altri paesi in chiave antispam.

Sebbene di coordinamento internazionale contro lo spam si parli piuttosto vanamente da anni in molti paesi del mondo ricco, il Giappone per ora si limiterà a chiedere agli altri paesi gli indirizzi email e qualsiasi altra informazione abbiano a disposizione sugli spammer che risiedono in quei paesi. Un obiettivo che sa molto di dichiarazione di principio, naturalmente, visto che il grosso dello spam arriva da network di computer controllati da remoto che certo non è detto che denuncino la nazionalità dello spammer. Non solo: molti sono i casi di spam che viene effettuato da botnet master per conto di spammer industriali, e ci sono organizzazioni criminali che contano su questo genere di business. Da qui a ricostruire la filiera dello spam, e persino individuarne i responsabili, il passo è lungo, molto lungo.

Il Giappone, comunque, con la nuova normativa si allinea a quanto già avviene negli Stati Uniti, dove da alcuni anni è in vigore il cosiddetto CAN-SPAM Act , una legge scarsamente efficace nell’individuare gli spammer, assai di più nel rendere più pesanti le condanne per gli spammer che vengono colti con le mani nel sacco.

L’Italia, come noto, è stato uno dei primi paesi, grazie alla sua disciplina sulla privacy, a dar battaglia allo spam . Nel Belpaese la normativa impedisce di trasmettere via email comunicazioni commerciali non richieste dai cittadini. Questo naturalmente non ha alcun effetto sulla quantità e tipologia di spam che circola comunque sulle reti italiche, sull’attività degli spammer al di fuori della posta elettronica, ad esempio nell’invasione di forum e spazi di discussione, e via dicendo.

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pani x Pesci uguale NaN scrive:
    ORE 23:45 SCOMMETTIAMO CHE TRA 15 MIN...
    esce l'articolo su eeeBOX?ragazzi anni che siete qua,e ancora non avete capito come girano le cose :$o forse sono io ad avere qualcosa in più...quindi vi farò la seconda Rivelazione Sconcertante:non vi dice nulla il mio nick?Ebbene sono io, nr: Gesu (quello del forum eh!)
  • Una tantum scrive:
    Re: grossa inesattezza
    E non solo, di recente sta facendo la stessa cosa, OS X sempre più goffi e apesantiti da "finezze grafiche" totalmente inutili e di solito non disattivabili. Il tutto condito con SW (spesso di terze parti) che funziona solo con le recenti o recentissime versioni di oS X. Insomma, dalla padella alla brace...Ciao
    • LaNberto scrive:
      Re: grossa inesattezza
      - Scritto da: Una tantum
      E non solo, di recente sta facendo la stessa
      cosa, OS X sempre più goffi e apesantiti da
      "finezze grafiche" totalmente inutili e di solito
      non disattivabili. Il tutto condito con SW
      (spesso di terze parti) che funziona solo con le
      recenti o recentissime versioni di oS X.

      Insomma, dalla padella alla brace...

      Ciaomi sa che te OsX e il suo software non li hai nemmeno visti da lontano...
  • Amico di Mant scrive:
    Ma forse non è pubblicita alla asus ?
    bho secondo me è pubblicità gratuita alla asus....
    • Appare Palese Che scrive:
      Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?
      - Scritto da: Amico di Mant
      bho secondo me è pubblicità gratuita alla asus....Ti sbagli, PI non fa bubblicità per asus.Questa invece è pubblicità per asus (più o meno :D ):[img]http://tinyurl.com/4m73p7/members/host/?ASUS-funnycomparation8.jpg[/img](rotfl)(rotfl)(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 15.56-----------------------------------------------------------
      • Mol Ner scrive:
        Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?

        [img]http://tinyurl.com/4m73p7/members/host/?ASUS-

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        Bella!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • uccello_gigante scrive:
        Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?
        Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 15.56
        --------------------------------------------------machecc...!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma dove l'hai trovata? Sembra tedesco... :D
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?
        non si vede l'immagine, usate un servizio di Hosting che non usi paletti.
        • Ciro mazzi scrive:
          Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?
          - Scritto da: Sgabbio
          non si vede l'immagine, usate un servizio di
          Hosting che non usi
          paletti.Ma tu non sei un utente registrato?
      • Guido Angeli scrive:
        Re: Ma forse non è pubblicita alla asus ?
        Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 15.56
        --------------------------------------------------Quoto (rotfl)
  • Paolo scrive:
    Sono d'accordo con te
    Sono d'accordo, la tendenza è esattamente opposta...Senza parole...
  • Poldo scrive:
    Si vedrà fra un annetto o poco più
    L'Eeepc di Asus è sicuramente un prodotto coraggioso, perchè sfida un mercato informatico pronto da tempo a prodotti simili, ma che per ragioni varie - fra cui la mancanza di supporti di collegamento ad internet ampi, funzionali ed a costi ridotti, e perchè no, il classico guadagno - non ha mai deciso di proporre qualcosa che davvero rispondesse alle esigenze di quegli utenti che, informatizzati al minino delle possibilità che un computer può dare e con esigenze di trasporto facile, non sono interessati alle prestazioni ma alle "semplici funzionalità", come scrivere un documento in word, navigare, ascoltare musica, vedere video in qualità base ecc... dovunque vogliano.Vedremo se l'Eeepc soddisferà davvero questa fetta di mercato, fra un anno o poco più si saprà se è un oggetto resistente nel tempo, che davvero permetta di navigare in rete in sicurezza (un antivirus/antispyware ed un firewall serio installati su un pc anche potente non aiutano di certo le prestazioni, ma per navigare seriamente vanno installati), che possa essere al passo con le innovazioni tecniche e software senza dover essere per forza sostituito interamente da una sua versione aggiornata.Se funzionerà, ed ora tutto sembra portare a questo, si svilupperà questa nuova categoria di prodotti, si spera solo che l'utente/acquirente possa essere comunque adeguatamente informato delle potenzialità e dei limiti di questo segmento di prodotti, ma soprattutto spero che questa nuova categoria non penalizzi chi, al contrario, necessita di prestazioni e tempi di calcolo ridotti, di chi vuole una navigazione fluida davvero, di chi col pc ci vuole davvero giocare,lavorare e svagare a pieno.Parere personale: Amo i computer (pc o mac che sia) e so che possono fare molto, per me l'Eeepc non è altro che un palmare di ultima generazione, solo un po' più figo e meno caro, ma voglio, fra 5 anni, poter acquistare ancora pc che spingano con potenza ed affidabilità.
  • Ricky scrive:
    Abbiamo davvero bisogno di pc ultra?
    Nell'uso quotidiano, casalingo,lavorativo che sia NON serve piu' un pc di grande potenza ma di grande usabilita' e stabilita'.Sinceramente che il rendering delle pagine web di explorer ci metta 1 secondo in piu' di quello di Firefox non me ne frega niente...a me interessa che il mio NAVIGARE sia PROTETTO e SICURO e non ultraveloce tanto da non poterne nemmeno apprezzare la differenza.Il pc che viene vissuto come un "attrezzo" da lavoro e svago (tralasciano il campo GIOCHINI) e' tra i piu' diffusi e solo la rincorsa (spesso COSTRETTA) all'ultima versione del tal software ci nega la tranquillita' del lavro senza intoppi o rallentamenti.L'esempio lampante e' la suite Microsoft Office...ho visto realta' passare dal 97 al 2007...perche' E' MEGLIO,usavano il 40% della suite 97 e adesso usano il 5% della 2007...con difficolta' nel cambiamento e cambio parco hardware per la fruibilita'...Ha senso?Il mercato spinge per appipparci nuove fantastiche e NECESSARIE suite, noi lo assecondiamo e quindi ci freghiamo da soli.La verita' e' che ,se realmente si volesse,con un pc considerato di fascia BASSA potremmo fare quasi tutto e a costi nettamente contenuti...ma questo a QUALCUNO non piace...ovviamente.
    • ricorsivo scrive:
      Re: Abbiamo davvero bisogno di pc ultra?
      - Scritto da: Ricky
      Nell'uso quotidiano, casalingo,lavorativo che sia
      NON serve piu' un pc di grande potenza ma di
      grande usabilita' e stabilita'.Finché mi parli di "casalingo", ci può stare (anche se poi dipende da cosa ci fa uno a casa... io per esempio monto fimiti amatoriali ed essendo appassionato di forografia ho tante di quelle foto che sull'eee manco ci starebbero)Se mi parli di uso "lavorativo" vorrei metterci te a lavorare 8h/giorno su un display da 7" (senza contare che poi, a seconda di che lavoro fai, puoi avere o meno di bisogno di determinate carateristiche che l'eee NON HA)
      Sinceramente che il rendering delle pagine web di
      explorer ci metta 1 secondo in piu' di quello di
      Firefox non me ne frega niente...a me interessa
      che il mio NAVIGARE sia PROTETTO e SICURO e non
      ultraveloce tanto da non poterne nemmeno
      apprezzare la differenza.protetto da che? non è che l'eee, in quanto tale, è maggiormente protetto... se ti compri la versione con XP sei sottoposto agli stessi rischi di virus, spyware, ecc... mentre se sei tanto pollo da abboccare alle mail di bancoposta, qualsiasi sistema usi sei fregato
      Il pc che viene vissuto come un "attrezzo" da
      lavoro e svago (tralasciano il campo GIOCHINI) e'
      tra i piu' diffusi e solo la rincorsa (spesso
      COSTRETTA) all'ultima versione del tal software
      ci nega la tranquillita' del lavro senza intoppi
      o rallentamenti.e...?
      L'esempio lampante e' la suite Microsoft
      Office...ho visto realta' passare dal 97 al
      2007...perche' E' MEGLIO,usavano il 40% della
      suite 97 e adesso usano il 5% della 2007...con
      difficolta' nel cambiamento e cambio parco
      hardware per la fruibilita'...
      Ha senso?No, ma checc'entra?
      Il mercato spinge per appipparci nuove
      fantastiche e NECESSARIE suite, noi lo
      assecondiamo e quindi ci freghiamo da
      soli.certo... finché la gente scarica tutto quello che vuole dal p2p... se si imparasse, più semplicemente, ad essere onesti e a pagare quello che si usa, stai tranquillo che questa corsa non ci sarebbe
      La verita' e' che ,se realmente si volesse,con un
      pc considerato di fascia BASSA potremmo fare
      quasi tutto e a costi nettamente contenuti...ma
      questo a QUALCUNO non piace...ovviamente.se vuoi possiamo anche abolire l'autombile e andare tutti in giro in bici... tanto nel traffico il tempo di percorrenza è lo stesso (anzi, è meglio la bici). Oppure, potresti buttare il tuo TV LCD 42" full HD e usare un CRT da 26" in 4:3, che tanto le trasmissioni le vedi lo stesso... (per non parlare dell'inutile digitale terrestre).Ragazzo mio, il progresso va avanti e non si può fermare, bisogna semplicemente imparare ad usarlo coscienziosamente
      • Fla scrive:
        Re: Abbiamo davvero bisogno di pc ultra?
        - Scritto da: ricorsivo
        - Scritto da: Ricky


        Nell'uso quotidiano, casalingo,lavorativo che
        sia

        NON serve piu' un pc di grande potenza ma di

        grande usabilita' e stabilita'.

        Finché mi parli di "casalingo", ci può stare
        (anche se poi dipende da cosa ci fa uno a casa...
        io per esempio monto fimiti amatoriali ed essendo
        appassionato di forografia ho tante di quelle
        foto che sull'eee manco ci
        starebbero)
        Se mi parli di uso "lavorativo" vorrei metterci
        te a lavorare 8h/giorno su un display da 7"
        (senza contare che poi, a seconda di che lavoro
        fai, puoi avere o meno di bisogno di determinate
        carateristiche che l'eee NON
        HA)


        Sinceramente che il rendering delle pagine web
        di

        explorer ci metta 1 secondo in piu' di quello di

        Firefox non me ne frega niente...a me interessa

        che il mio NAVIGARE sia PROTETTO e SICURO e non

        ultraveloce tanto da non poterne nemmeno

        apprezzare la differenza.

        protetto da che? non è che l'eee, in quanto tale,
        è maggiormente protetto... se ti compri la
        versione con XP sei sottoposto agli stessi rischi
        di virus, spyware, ecc... mentre se sei tanto
        pollo da abboccare alle mail di bancoposta,
        qualsiasi sistema usi sei
        fregato


        Il pc che viene vissuto come un "attrezzo" da

        lavoro e svago (tralasciano il campo GIOCHINI)
        e'

        tra i piu' diffusi e solo la rincorsa (spesso

        COSTRETTA) all'ultima versione del tal software

        ci nega la tranquillita' del lavro senza intoppi

        o rallentamenti.

        e...?


        L'esempio lampante e' la suite Microsoft

        Office...ho visto realta' passare dal 97 al

        2007...perche' E' MEGLIO,usavano il 40% della

        suite 97 e adesso usano il 5% della 2007...con

        difficolta' nel cambiamento e cambio parco

        hardware per la fruibilita'...

        Ha senso?

        No, ma checc'entra?


        Il mercato spinge per appipparci nuove

        fantastiche e NECESSARIE suite, noi lo

        assecondiamo e quindi ci freghiamo da

        soli.

        certo... finché la gente scarica tutto quello che
        vuole dal p2p... se si imparasse, più
        semplicemente, ad essere onesti e a pagare quello
        che si usa, stai tranquillo che questa corsa non
        ci
        sarebbe


        La verita' e' che ,se realmente si volesse,con
        un

        pc considerato di fascia BASSA potremmo fare

        quasi tutto e a costi nettamente contenuti...ma

        questo a QUALCUNO non piace...ovviamente.

        se vuoi possiamo anche abolire l'autombile e
        andare tutti in giro in bici... tanto nel
        traffico il tempo di percorrenza è lo stesso
        (anzi, è meglio la bici). Oppure, potresti
        buttare il tuo TV LCD 42" full HD e usare un CRT
        da 26" in 4:3, che tanto le trasmissioni le vedi
        lo stesso... (per non parlare dell'inutile
        digitale
        terrestre).

        Ragazzo mio, il progresso va avanti e non si può
        fermare, bisogna semplicemente imparare ad usarlo
        coscienziosamenteNon sono d'accordo su come tu la vedi, insomma si sa che l'eeepc non è un fulmine ma credo che non sia stato concepito per esserlo, dici che non puoi usarlo per il montaggio video, bè nemmeno per questo è stato progettato, dici che il monitor è troppo piccolo, bè io ho un eee 900, in effetti il 7' era troppo piccolo ma il 9' credo sia un altra cosa. Nessuno sta dicendo che questo notebook sostituisce quelli da 2000euro ma può essere una scelta: Perchè spendere 2000euro per acquistare una macchina che si sà già in partenza non verrà mai sfruttata a pieno, quando si può acquistarne una da 400 che soddisfa pienamente le tue esigenze? Perchè fino a qualche mese fa per avere un "portatile" a meno di 1000 euro dovevo acquistane 1 con schermo da 15" minimo che di portatile aveva solo il nome?. Spendere 1000 euro per un notebook che avrei usato salturiamente sarebbe stato eccessivo per me anche se era da un bel po che ci pensavo. L'eeepc rappresenta quel che cercavo. La macchina che permetta di fare ciò che il 90% delle persone fa con un portatile, ad un prezzo "onesto", e ad una portabilità senza eguali. (lo so che esistono alternative da 2000 euro ma ti voglio vedere se le porti in giro con la stessa tranquillità...)
    • 0verture scrive:
      Re: Abbiamo davvero bisogno di pc ultra?
      In una società cresciuta sulla base di invidie e conflitti col vicino di casa dove "chi ha di meno è un fallito" (v. Borat e Ping Tribù) il pc "ultra" non è mai abbastanza
    • pdksh scrive:
      Re: Abbiamo davvero bisogno di pc ultra?
      - Scritto da: Ricky
      Nell'uso quotidiano, casalingo,lavorativo che sia
      NON serve piu' un pc di grande potenza ma di
      grande usabilita' e
      stabilita'.
      Sinceramente che il rendering delle pagine web di
      explorer ci metta 1 secondo in piu' di quello di
      Firefox non me ne frega niente...a me interessa
      che il mio NAVIGARE sia PROTETTO e SICURO e non
      ultraveloce tanto da non poterne nemmeno
      apprezzare la
      differenza.
      Il pc che viene vissuto come un "attrezzo" da
      lavoro e svago (tralasciano il campo GIOCHINI) e'
      tra i piu' diffusi e solo la rincorsa (spesso
      COSTRETTA) all'ultima versione del tal software
      ci nega la tranquillita' del lavro senza intoppi
      o
      rallentamenti.
      L'esempio lampante e' la suite Microsoft
      Office...ho visto realta' passare dal 97 al
      2007...perche' E' MEGLIO,usavano il 40% della
      suite 97 e adesso usano il 5% della 2007...con
      difficolta' nel cambiamento e cambio parco
      hardware per la
      fruibilita'...
      Ha senso?
      Il mercato spinge per appipparci nuove
      fantastiche e NECESSARIE suite, noi lo
      assecondiamo e quindi ci freghiamo da
      soli.
      La verita' e' che ,se realmente si volesse,con un
      pc considerato di fascia BASSA potremmo fare
      quasi tutto e a costi nettamente contenuti...ma
      questo a QUALCUNO non
      piace...ovviamente.quoto, i terminali sono il futuroma la gente se ne accorgerà quando inizierà ad aver bisogno di 1 coputer per stanza che spendere inutilmente 1000 euro a botta non è tanto logico...
  • stefano scrive:
    Eee901 troppo caro? il mercato decidera'
    Tratto dall'articolo:
    Asus Eee (che nel frattempo per non smentirsi ha
    deciso di interrompere la propria talentuosa
    intuizione commerciale vendendo il prossimo
    modello di Eee ad un prezzo eccessivamente altonon importa se la Asus tentera' il "colpaccio" di alzare i prezzi per un modello "delux". Tanto sara' il mercato a decidere se il prodotto avra' successo o meno. Se gli utenti non riterranno le piccole migliorie del 901 all'altezza del prezzo, non lo compreranno e Asus sara' costre
    • stefano scrive:
      Re: Eee901 troppo caro? il mercato decidera'
      non importa se la Asus tentera' il "colpaccio" di alzare i prezzi per un modello "delux". Tanto sara' il mercato a decidere se il prodotto avra' successo o meno. Se gli utenti non riterranno le piccole migliorie del 901 all'altezza del prezzo, non lo compreranno e Asus sara' costretta ad abbassare il prezzo.E' il mercato che determina il successo di un prodotto.Stefano
  • ricorsivo scrive:
    la verità nella premessa
    "Osservo mia figlia disegnare con Tux Paint sul piccolo bianco Asus Eee che abbiamo da poco acquistato"Questo forse è il vero scopo dell'eeePC...Non me ne vogliano gli estimatori, ma parlo da persona che l'ha provato, e la conclusione alla quale sono giunto è che potrei prendere uno per mio figlio (che ora va all'asilo), così ci fa quello che vuole, senza voler continuamente usare il mio...L'eeePC è un giocattolino, uno schermo troppo piccolo per lavorarci più di un'ora, una tastiera che non acconteterebbe nemmeno chi lo vuole usare per un compito leggero quale scrivere appunti, una rapidità per certe cose, ma una lentezza inaspettata in molte altre, un'autonomia troppo bassa, e una qualità di realizzazione scadente (anche se il 9" è un po meglio)... Ha ragione Mantellini quando dice che per molti (tipicamente tutti quelli che usano un computer solo per internet e poc'altro) ha una potenza più che sufficiente, ma a quel prezzo (o poco più) se non ti serve la portabilità estrema ti fai anche un desktop decente che almeno non ti ammazza la vista e ti dà un po' di sprint in più... E' vero, l'era del forte legame sw-hw sta finendo (grazie ad internet), ma non per tutti, e l'eeePC a mio avviso accontenta pochi, anche se il prezzo aggressivo ne ha determinato un successo commerciale
    • next scrive:
      Re: la verità nella premessa
      Beh se devo navigare e mandare delle email meglio un ipod touch che costa meno, ci fai più cose e te lo metti in tasca.
      • ricorsivo scrive:
        Re: la verità nella premessa
        - Scritto da: next
        Beh se devo navigare e mandare delle email meglio
        un ipod touch concordo, quantomeno per certi utilizzi
        che costa meno,dipende
        ci fai più cose su questo invece ho molti dubbi, cmq è irrilevante visto che stiamo parlando di chi ha un bisogno limitato
        • next scrive:
          Re: la verità nella premessa
          - Scritto da: ricorsivo
          - Scritto da: next


          Beh se devo navigare e mandare delle email
          meglio

          un ipod touch

          concordo, quantomeno per certi utilizzi


          che costa meno,Il 16GB a 300 euro non ci arriva. L'eepc ha 4MB.
          dipende


          ci fai più cose

          su questo invece ho molti dubbi, cmq è
          irrilevante visto che stiamo parlando di chi ha
          un bisogno
          limitatoBeh ci guardi film/video, ascolti musica, ci giochi e puoi attingere da un repository di applicazioni molto vasto.Mica poco!
          • ricorsivo scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: next


            Beh se devo navigare e mandare delle email


            meglio un ipod touch



            concordo, quantomeno per certi utilizzi




            che costa meno,



            dipende


            Il 16GB a 300 euro non ci arriva. L'eepc ha 4MB.4MB??? Ma che eee stai guardando???eppoi se dobbiamo fare un confronto di caratteristiche, l'eee ha uno schermo che è 4 volte quello dell'iPod, ed ha anche una tastiera "vera"... insomma, sono due cose diverse, per certi utilizzi sovrapponibili, per altri no.


            ci fai più cose



            su questo invece ho molti dubbi, cmq è

            irrilevante visto che stiamo parlando di chi ha

            un bisogno

            limitato

            Beh ci guardi film/video, ascolti musica, ci
            giochi e puoi attingere da un repository di
            applicazioni molto vasto.
            Mica poco!Tutte cose che puoi fare anche con l'eee, anzi, ancora di più, visto che è un computer vero a tutti gli effetti... senza contare che ora come ora, ufficilamente, sull'iPod non ci potresti installare nulla
          • MegaJock scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: ricorsivo
            Tutte cose che puoi fare anche con l'eee, anzi,
            ancora di più, visto che è un computer vero a
            tutti gli effetti... senza contare che ora come
            ora, ufficilamente, sull'iPod non ci potresti
            installare
            nullaRicorda che "next" è un nerd fichetto sfigato. Non discutere con lui, digli: DAMMI IL TUO iPOD O TI PESTO e quando te l'avrà consegnato tremante, rompilo. Poi picchia "next". E' così che si fa.
          • next scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: ricorsivo
            - Scritto da: next
            4MB??? Ma che eee stai guardando???
            eppoi se dobbiamo fare un confronto di
            caratteristiche, l'eee ha uno schermo che è 4
            volte quello dell'iPod, ed ha anche una tastiera
            "vera"... insomma, sono due cose diverse, per
            certi utilizzi sovrapponibili, per altri
            no.Scusa volevo scrive 4gb.Lo schermo dell'eepc è solo più grande ma di qualità pessima.Per navigare su internet e scrivere email la tastiera virtuale dell'ipod va benissimo. Ovvio che scrivere un documento non è invece umanamente possibile.
            Tutte cose che puoi fare anche con l'eee, anzi,
            ancora di più, visto che è un computer vero a
            tutti gli effetti... senza contare che ora come
            ora, ufficilamente, sull'iPod non ci potresti
            installare
            nullaBeh neanche sull'eepc ci potresti mettere windows vanilla ma la gente lo fa ugualmente.
          • ricorsivo scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: next

            4MB??? Ma che eee stai guardando???

            eppoi se dobbiamo fare un confronto di

            caratteristiche, l'eee ha uno schermo che è 4

            volte quello dell'iPod, ed ha anche una tastiera

            "vera"... insomma, sono due cose diverse, per

            certi utilizzi sovrapponibili, per altri

            no.

            Scusa volevo scrive 4gb.dipende dal modello, e cmq se non lo usi come lettore multimediale è più che sufficiente
            Lo schermo dell'eepc è solo più grande ma di
            qualità pessima.
            Per navigare su internet e scrivere email la
            tastiera virtuale dell'ipod va benissimo.Guarda, non parlo per sentito dire... l'iPod Touch ce l'ho, lo preferisco pure io (per l'uso che ne faccio), ed ho usato anche l'eee per diverso tempo...
            Ovvio che scrivere un documento non è invece
            umanamente possibile.appunto...

            Tutte cose che puoi fare anche con l'eee, anzi,

            ancora di più, visto che è un computer vero a

            tutti gli effetti... senza contare che ora come

            ora, ufficilamente, sull'iPod non ci potresti

            installare nulla

            Beh neanche sull'eepc ci potresti mettere windowsGuarda che se vuoi lo vendono *anche* con Windows... e cmq per Linux c'è tutto il software che vuoi
          • pentolino scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: next

            Scusa volevo scrive 4gb.curioso, hai scritto 4MB in diversi thread...
          • next scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: next



            Scusa volevo scrive 4gb.

            curioso, hai scritto 4MB in diversi thread...Perchè effettivamente avevo in testa 4MB. Se vuoi lapidarmi per questo accomodati.
          • pentolino scrive:
            Re: la verità nella premessa
            no, mai stato per la violenza fisica; inoltre vedo che sei abbastanza bravo da affossarti da te
          • next scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: pentolino
            no, mai stato per la violenza fisica; inoltre
            vedo che sei abbastanza bravo da affossarti da
            teScusa ma le reazioni che hai ti sembrano normali?
          • pentolino scrive:
            Re: la verità nella premessa
            beh, ad essere sinceri A ME sì, come immagino che allo stesso modo anche A TE sembri normale quello che scrivi...
          • MegaJock scrive:
            Re: la verità nella premessa
            - Scritto da: next
            Perchè effettivamente avevo in testa 4MB. Se vuoi
            lapidarmi per questo
            accomodati.Strano, è già tanto se nella testa hai 4 kB. :D
    • denis scrive:
      Re: la verità nella premessa
      personalmente sto sviluppando un sito in php e programmando una mia utility in C proprio da un EeePC, l'unica cosa di cui mi potrei lamentare è che con quel tastierino ogni tanto cilecco qualche lettera (perchè sono imbranato) e che fare le parentesi angolari è una tortura, ma ho sistemato (il secondo, per il primo aspetto un trapianto di cervello).
  • eamaxb scrive:
    Che bello!!!
    Io attendo sempre con ansia gli articoli sull'EeePC.... i commenti sono sempre così divertenti da leggere.... gente che si scanna sempre sugli stessi argomenti! e questo perchè un sacco di gente ancora non ha capito la fascia di utilizzo di questi prodotti"L'EeePC è una cagata perchè non posso fare rendering video mentre gioco a Neeed For Speed e nel frattempo anche ricompilare il kernel" ...ma per favore ahahahahahah
    • MegaJock scrive:
      Re: Che bello!!!
      Che ci vuoi fare. Non c'è nessun nerd sfigato peggio del nerd sfigato fallito che in realtà non conosce la tecnologia di cui si vanta tanto, pur non avendo mai contribuito alla sua realizzazione.Inutile parlare con i nerd: fai come me, prendili per i capelli e sbatti loro la testa contro un muro. Poi da loro una pedata dritta sullo stomaco.
  • axx scrive:
    Nessun livellamento
    Mha'...non capisco tanto il discorso del "livellamento versoil basso".A me sembra solo che la tecnologia sia evoluta ad unpunto in cui si possono costruire e vendere piccolipc economici con cui poter fare le cose meno esose intermini di risorse. Era l'ora! Meno peso, meno consumi,meno soldi spesi e la possibilita' di scelta per chiha quelle esigenze.Chi ha bisogno di piu' ram, piu' clacolo, piu' memoriadi massa si comprera' qualcosa di adeguato e non misembra che in quella direzione si siano fermati no?A me piace molto l'eeep900 e lo comprerei certamentea 100 euro in meno, o almeno 50 va'!
    • pentolino scrive:
      Re: Nessun livellamento
      quoto in pieno!come se non potessero esistere due (o più) binari: uno per chi vuole il massimo ed è disposto a spendere e uno per chi ha bisogno di poco e gli interessa spuntare il prezzo migliore, quindi spendere 100 in più per qualcosa che non gli serve è cmq uno spreco
    • ZioMak scrive:
      Re: Nessun livellamento
      Oh finalmente una persona che la pensa come me (i forum sono belli anche per questo)! :)Io personalmente aspetto da sempre un subnotebook ridotto ai minimi termini che mi serva come VERO lettore di e-books (quindi vari formati primo tra tutti PDF ed altri formati *aperti*, "roba Office" non mi interessa). Così potrei leggere la sera fuori al balcone ora che fa caldo, a letto d'inverno etc.Avere, in altri termini, la possibilità di fruire comodamente e dove voglio di una montagna di materiale da leggere.Un subnotebook ridotto all'osso quanto più possibile che però deve costare il meno possibile. Lo vorrei pagare tipo 200 euro e la configurazione potrebbe essere anche più stringata del modello base del primo eeePC. Chiedo troppo? Proprio grazie alle continue evoluzioni dei componenti ed il movimento continuo del mercato credo di no.Perchè per 300 euro, ricordiamolo (e non mi importa se mi chiamate "tirato") oggi si compra sicuramente un portatile usato ed in certe occasioni addirittura un portatile nuovo di marca secondaria.Penso che sia proprio quella soglia di prezzo toccata(300 euro) la VERA innovazione.P.S.: non parlatemi di smartphone etc. perchè per leggere decentemente degli ebooks pensati per lo schermo di un PC si deve andare per forza su modelli che costano ben più dei citati 300 euro (vedi HTC, alcuni Nokia serie E etc.).
  • P7X971 scrive:
    la risposta non è sempre SI
    alla classica (e triste) domanda "scusi questo pc va bene per navigare su internet?" io sento rispondere nei modi più vari e imbarazzanti.Purtroppo i più sinceri negozianti o i più consultati sysadmin spesso non vengono più ascoltati dopo i classici primi 120 secondi di premessa che è "per andare come vuoi tu letteralmente su internet, non serve molto più di un pc di 10 anni fa, ma se da internet accedi a questo questo o quest'altro allora..."...:)A parte questi ultimi che lodo ed ammiro, ho sentito discorsi pazzeschi per vendere il portatile che costava 100 euro in più che "va meglio su internet se hai l'adsl" e cose del genere.Taccio solo se il commesso è un amico e non posso rovinargli la vendita, specie se l'utente in questione è un bambascione... ma di solito appena escono "per pensarci un attimo" guardo il venditore e gli dico "ma non ti fai un po' schifo?" e lui - loro - "eh... tocca campà!":)
    • MegaJock scrive:
      Re: la risposta non è sempre SI
      Meglio che taci: il commesso potrebbe chiamare la sicurezza, e loro si divertono tantissimo a menare i nerd. :)
  • bash scrive:
    Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
    Mi chiedo perche' l'eeePC stia suscitando una ingiustificata serie di rosicate.In fondo non e' che un oggettino leggero, trasportabile, per fare 4 cose 4: collegarsi alla rete, consultare la posta elettronica, usarlo come agenda e per trasportare e consultare dati che e' sempre utile avere a portata di mano.Che cosa rode? Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono fare con linux?Cosi' la gente comincia a capire che linux funziona bene, e' facile e costa zero?Eh gia'! Il mercato fa paura! Fa paura mettersi in competizione con dei concorrenti!Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e' costretto a subire il preinstallato.Poi l'utente in questo modo impara ad usare la testa, e di conseguenza il computer.Mamma mia che paura che fa un utente che ragiona!
    • shezan74 scrive:
      Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
      - Scritto da: bash
      Che cosa rode?
      Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono
      fare con linux?Navigo su internet anche con il mio Palm... non è necessario parlare per forza di Linux.
      Cosi' la gente comincia a capire che linux
      funziona bene, e' facile e costa
      zero?Non necessariamente. La "gente" userebbe anche Symbian se ci fosse quello installato sul portatile, a patto che faccia quello che la "gente" si aspetta.Le battaglie di religione su Linux interessano molto poco la maggioranza delle persone. Chi compra un PC vuole poter fare il massimo possibile con questo computer, in relazione al prezzo speso.
      Eh gia'! Il mercato fa paura!
      Fa paura mettersi in competizione con dei
      concorrenti!A Sony? :D
      Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e'
      costretto a subire il
      preinstallato.Non esistono EEEPc senza sistema operativo preinstallato. Linux preinstallato per certe persone è una forzatura non desiderata rispetto a Windows XP, e viceversa, anche se la prima forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti molto superiore.
      Poi l'utente in questo modo impara ad usare la
      testa, e di conseguenza il
      computer.Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che ritieni "giusto", ma è la gente che si compra quello che gli pare. Attualmente è molto più importante conoscere l'uso di Windows piuttosto che di Linux, se lavori in ufficio. Chi conosce Linux è molto probabilmente uno "smanettone" che probabilmente si muove bene anche su Windows. Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma di nicchia. Se ti piace tanto usalo, fai bene, ma non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi soldi.Tra l'altro se gran parte del parco installato è Microsoft ci sarà un motivo, buono o cattivo non so, ma è un dato di fatto. Negarlo non ha senso. A meno che tu non sia quello che se si trova tutte le macchine che arrivano in senso contrario in autostrada chiama il 113 dicendo che tutti hanno sbagliato ad imboccare l'ingresso...
      Mamma mia che paura che fa un utente che ragiona!Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche in questo.
      • pentolino scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        acci se sei fazioso, io nel post dell' OP non ci vedo nulla di quello che scrivi... a me sembra che dica: "guardate: linux e l' eeepc sono un' alternativa"
        • sappo scrive:
          Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
          - Scritto da: pentolino
          acci se sei fazioso, io nel post dell' OP non ci
          vedo nulla di quello che scrivi... a me sembra
          che dica: "guardate: linux e l' eeepc sono un'
          alternativa"Infatti s'inventa un contradditorio che nonesiste per concludere ai danni della personaa cui risponde senza aver argomentato nullad'inerente il discorso, il tutto in modo sfacciatamentefazioso.Ottimo esempio del peggio del peggio.
      • krane scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: bash

        Che cosa rode?

        Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono

        fare con linux?
        Navigo su internet anche con il mio Palm... non è
        necessario parlare per forza di Linux.Infatti e' sempre il solito discorso : il preinstallato, quello che trovi usi.

        Cosi' la gente comincia a capire che linux

        funziona bene, e' facile e costa zero?
        Non necessariamente. La "gente" userebbe anche
        Symbian se ci fosse quello installato sul
        portatile, a patto che faccia quello che la
        "gente" si aspetta.La prima cosa che la gente si aspetta e' trovarsi il SO preinstallato in effetti.
        Le battaglie di religione su Linux interessano
        molto poco la maggioranza delle persone. Chi
        compra un PC vuole poter fare il massimo
        possibile con questo computer, in relazione al
        prezzo speso.E lo compra anche per dei motivi che il sistema deve soddisfare.

        Eh gia'! Il mercato fa paura!

        Fa paura mettersi in competizione con dei

        concorrenti!
        A Sony? :DAnche, certo; perche' non dovrebbe temere i competitori ?

        Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e'

        costretto a subire il preinstallato.
        Non esistono EEEPc senza sistema operativo
        preinstallato. Linux preinstallato per certe
        persone è una forzatura non desiderata rispetto a
        Windows XP, e viceversa, anche se la prima
        forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti
        molto superiore.E quindi ?Viva la liberta' di scelta, basta che ci sia e sia reale.

        Poi l'utente in questo modo impara ad usare la

        testa, e di conseguenza il computer.
        Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che
        ritieni "giusto", ma è la gente che si compra
        quello che gli pare. E invece microsoft perche' puo' ?
        Attualmente è molto più
        importante conoscere l'uso di Windows piuttosto
        che di Linux, se lavori in ufficio.Assolutamente falso, anzi per un uso ufficio windows ormai e' spesso un'inutile buco di sicurezza e basta.
        Chi conosce
        Linux è molto probabilmente uno "smanettone" che
        probabilmente si muove bene anche su Windows.Non piu': ormai linux si installa a diversa gente che ha un uso non ludico del Pc.
        Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma
        di nicchia. Se ti piace tanto usalo, fai bene, ma
        non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi
        soldi.Dobbiamo tenere nascosto che per molti windows e' una spesa inutile ? E perche' bisognerebbe farlo ?
        Tra l'altro se gran parte del parco installato è
        Microsoft ci sarà un motivo, buono o cattivo non
        so, ma è un dato di fatto. Negarlo non ha senso.Infatti nessuno lo nega, tanto e' vero che c'e' uno storico legale a dimostrarlo abbondantemente :http://www.groklaw.net/staticpages/index.php?page=2005010107100653
        A meno che tu non sia quello che se si trova
        tutte le macchine che arrivano in senso contrario
        in autostrada chiama il 113 dicendo che tutti
        hanno sbagliato ad imboccare l'ingresso...Dipende se un'azienda interessata ha messo appositi cartelli non autorizzati e illegali che hanno fatto sbagliare tutti, come in questo caso

        Mamma mia che paura che fa un utente che

        ragiona!
        Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come
        te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche
        in questo.Cioe' ?
      • sappo scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?


        Che cosa rode?

        Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono

        fare con linux?

        Navigo su internet anche con il mio Palm... non è
        necessario parlare per forza di Linux."Dove vai?""Porto pesce!"Il primo ha detto che si puo' fare *anche* con Linux,l'altro risponde "Io lo posso fare anche con il palm"Ma che bel dibattito!

        Cosi' la gente comincia a capire che linux

        funziona bene, e' facile e costa

        zero?

        Non necessariamente. La "gente" userebbe anche
        Symbian se ci fosse quello installato sul
        portatile, a patto che faccia quello che la
        "gente" si aspetta.Uno dice "con un pc con preinstallato linux la genteviene meglio a sapere che puo' usare anche quello"L'altro risponde: "Se ci fosse symbian la genteusarebbe quello"E di nuovo: che bel dibattito!!!
        Le battaglie di religione su Linux interessano
        molto poco la maggioranza delle persone. Chi
        compra un PC vuole poter fare il massimo
        possibile con questo computer, in relazione al
        prezzo speso.Ok, ma che c'entrano le battaglie di religione?

        Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e'

        costretto a subire il preinstallato.

        Non esistono EEEPc senza sistema operativo
        preinstallato. Linux preinstallato per certe
        persone è una forzatura non desiderata rispetto a
        Windows XP, e viceversa, anche se la prima
        forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti
        molto superiore.Io non ho sentito lamentarsi nessuno di linux sull'eeepcinvece di xp, del resto sarebbero folli perche'c'e' anche con XP quindi dove starebbe la forzatura?

        Poi l'utente in questo modo impara ad usare la

        testa, e di conseguenza il

        computer.

        Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che
        ritieni "giusto", ma è la gente che si compra
        quello che gli pare.Stai parlando da solo dall'inizio e continui imperterrito.Dove hai letto che la persona del post a cui rispondiabbia scritto che vuole imporre qualche cosa???
        Attualmente è molto più
        importante conoscere l'uso di Windows piuttosto
        che di Linux, se lavori in ufficio. Chi conosce
        Linux è molto probabilmente uno "smanettone" che
        probabilmente si muove bene anche su Windows.
        Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma
        di nicchia. Se ti piace tanto usalo, fai bene, ma
        non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi
        soldi.Ma nessuno a detto alla gente come deve usare i suoi soldi,anzi, sei tu che vuoi "suggerire" alla gente comedeve investire la sua formazione!!Non date retta, oh avulsi dal pc, che voi impariatesu uno o sull'altro sistema sara' equivalente.
        Tra l'altro se gran parte del parco installato è
        Microsoft ci sarà un motivo, buono o cattivo non
        so, ma è un dato di fatto. Negarlo non ha senso.
        A meno che tu non sia quello che se si trova
        tutte le macchine che arrivano in senso contrario
        in autostrada chiama il 113 dicendo che tutti
        hanno sbagliato ad imboccare
        l'ingresso...Con questo ragionamentone per peggiorare ti resta solodi metterti a belare.

        Mamma mia che paura che fa un utente che
        ragiona!
        Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come
        te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche
        in questo.Quelli come te invece sono gli stessi che a Norimbergarisposero: "ma lo facevano tutti", "me lo hanno ordinato".E a me fanno piu' paura di tutti.
      • Infatti scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        Ma a chi stai rispondendo???bash si è posto e ha posto solo una domanda: come mai l'eeepc suscita questi flame da rosicone, sostenendo che per molti usi è più che sufficiente.Tu perchè ti inventi una risposta che non c'entra proprio nulla col post? Rosichi anche tu?
      • Dr. House scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: bash

        Che cosa rode?

        Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono

        fare con linux?

        Navigo su internet anche con il mio Palm... non è
        necessario parlare per forza di
        Linux.


        Cosi' la gente comincia a capire che linux

        funziona bene, e' facile e costa

        zero?

        Non necessariamente. La "gente" userebbe anche
        Symbian se ci fosse quello installato sul
        portatile, a patto che faccia quello che la
        "gente" si
        aspetta.
        Le battaglie di religione su Linux interessano
        molto poco la maggioranza delle persone. Chi
        compra un PC vuole poter fare il massimo
        possibile con questo computer, in relazione al
        prezzo
        speso.
        Appunto, Linux permette di abbassare il prezzo speso e fare il massimo possibile con quel computer

        Eh gia'! Il mercato fa paura!

        Fa paura mettersi in competizione con dei

        concorrenti!

        A Sony? :D
        Beh vista la situazione direi anche ad HP, Dell e microsoft stessa che si è subito precipitata a proporre XP per questo tipo di macchine

        Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e'

        costretto a subire il

        preinstallato.

        Non esistono EEEPc senza sistema operativo
        preinstallato. Linux preinstallato per certe
        persone è una forzatura non desiderata rispetto a
        Windows XP, e viceversa, anche se la prima
        forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti
        molto
        superiore.
        Perchè sarebbe una forzatura? io posso scegliere di prendere un eeepc con linux e un eeepc con XP, ci sono entrambi i modelli allo stesso prezzo, solo che quello windows è meno equipaggiato per compensare il costo del sistema operativo

        Poi l'utente in questo modo impara ad usare la

        testa, e di conseguenza il

        computer.

        Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che
        ritieni "giusto", ma è la gente che si compra
        quello che gli pare. Attualmente è molto più
        importante conoscere l'uso di Windows piuttosto
        che di Linux, se lavori in ufficio. Chi conosce
        Linux è molto probabilmente uno "smanettone" che
        probabilmente si muove bene anche su Windows.
        Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma
        di nicchia. Se ti piace tanto usalo, fai bene, ma
        non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi
        soldi.
        Attualmente sarebbe più produttivo sapere come funziona un computer piuttosto che sapere come funziona windows, quindi ben vengano macchine con sistemi differenti, e poi un consiglio non costa nulla, se dall'altro lato ci sono persone che ti ascoltano e poi si trovano bene hai fatto una buona azione :-)
        Tra l'altro se gran parte del parco installato è
        Microsoft ci sarà un motivo, buono o cattivo non
        so, ma è un dato di fatto. Negarlo non ha senso.
        A meno che tu non sia quello che se si trova
        tutte le macchine che arrivano in senso contrario
        in autostrada chiama il 113 dicendo che tutti
        hanno sbagliato ad imboccare
        l'ingresso...
        Non siamo a questi livelli, ma che buona parte del parco installato sia microsoft è dovuto molto anche a pratiche scorrette

        Mamma mia che paura che fa un utente che
        ragiona!

        Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come
        te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche
        in
        questo.A me basterebbe che tutti ragionassero invece di fare i pecoroni... pensa un pò
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: bash

        Che cosa rode?

        Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono

        fare con linux?
        Navigo su internet anche con il mio Palm... E allora? Che cosa c'entra?
        non è
        necessario parlare per forza di Linux.Nessuno ha scritto qualcosa del genere.
        Non necessariamente. Perché no? Sul computer trova Linux e la gente scopre che funziona: mi sembra naturale, logico e indubitabile.
        La "gente" userebbe anche
        Symbian se ci fosse quello installato sul portatileE allora? Non c'è alcun rapporto con la frase precedente. Comunque sbagli: Symbian non è un sistema operativo per PC, e non è gratis.
        Le battaglie di religione su Linux interessano molto
        poco la maggioranza delle persone. Ma a te tantissimo, a quanto pare, tanto da cercare di scatenarne una.
        Chi compra un PC vuole poter fare il massimo
        possibile con questo computer, in relazione al
        prezzo speso.Quindi il fatto che ci sia Linux è un punto a favore.
        Non esistono EEEPc senza sistema operativo
        preinstallato.E allora?E' senz'altro vero che gli acquirenti NON SUBISCONO il preinstallato, ma lo scelgono.
        Linux preinstallato per certe
        persone è una forzatura Nessuno è perfetto.
        Windows XP, e viceversa, anche se la prima
        forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti
        molto superiore.Falso. Semplicemente falso.
        Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che
        ritieni "giusto"Veramente si parlava di lasciar pensare gli utenti con la propria testa: hai sbagliato a capire oppure è proprio ciò che ti disturba?
        Attualmente è molto più importante conoscere l'uso di
        Windows piuttosto che di Linux, se lavori in ufficio. Lo credono soltanto coloro che sono ignoranti informatici.
        Chi conosce Linux è molto probabilmente uno "smanettone"Falso. Mio padre è un pensionato. Solo, trova molto più semplice usare Linux.
        Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma
        di nicchia. Che vuol dire? Che cosa c'entra? Funziona, è semplice, stabile, eccetera. Il fatto che sia utilizzato da meno persone non ha alcuna importanza.
        non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi soldi.Qualcuno ha fatto questo?
        Tra l'altro se gran parte del parco installato è
        Microsoft ci sarà un motivoIl motivo sta scritto nelle sentenze di condanna. Ma non vedo che cosa c'entri.
        Negarlo non ha senso.Nessuno ha mai pensato di negarlo. Sei sicuro di aver commentato l'intervento giusto?
        Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come
        te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche
        in questo.Non c'è nulla di sbagliato nell'intervento, né nel ragionamento ivi contenuto, forse tu hai sbagliato a capire ciò che c'è scritto: si spiegherebbe anche il discorso che hai fatto e che non ha attinenza alcuna.
        • Tony Manero scrive:
          Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org

          Windows piuttosto che di Linux, se lavori in
          ufficio.


          Lo credono soltanto coloro che sono ignoranti
          informatici.Se buonanotte...


          Tra l'altro se gran parte del parco installato è

          Microsoft ci sarà un motivo

          Il motivo sta scritto nelle sentenze di condanna.
          Ma non vedo che cosa c'entri.
          Ma lo volete capire una volta buona che se un prodotto non vale, nessuno lo compra per anni ed anni?Ancora co sta storia del complotto?E basta!! Scommetto che tu quando compri un auto la compri perchè te la impongono anche se fa schifo, è cosi?Tony
      • L Evidenza scrive:
        Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: bash

        Che cosa rode?

        Forse il fatto che queste 4 cose 4 si possono

        fare con linux?

        Navigo su internet anche con il mio Palm... non è
        necessario parlare per forza di
        Linux.


        Cosi' la gente comincia a capire che linux

        funziona bene, e' facile e costa

        zero?

        Non necessariamente. La "gente" userebbe anche
        Symbian se ci fosse quello installato sul
        portatile, a patto che faccia quello che la
        "gente" si
        aspetta.
        Le battaglie di religione su Linux interessano
        molto poco la maggioranza delle persone. Chi
        compra un PC vuole poter fare il massimo
        possibile con questo computer, in relazione al
        prezzo
        speso.


        Eh gia'! Il mercato fa paura!

        Fa paura mettersi in competizione con dei

        concorrenti!

        A Sony? :D


        Fa paura l'utente che puo' scegliere e non e'

        costretto a subire il

        preinstallato.

        Non esistono EEEPc senza sistema operativo
        preinstallato. Linux preinstallato per certe
        persone è una forzatura non desiderata rispetto a
        Windows XP, e viceversa, anche se la prima
        forzatura è fastidiosa ad un bacino di utenti
        molto
        superiore.


        Poi l'utente in questo modo impara ad usare la

        testa, e di conseguenza il

        computer.

        Non sei tu che devi imporre alla gente ciò che
        ritieni "giusto", ma è la gente che si compra
        quello che gli pare. Attualmente è molto più
        importante conoscere l'uso di Windows piuttosto
        che di Linux, se lavori in ufficio. Chi conosce
        Linux è molto probabilmente uno "smanettone" che
        probabilmente si muove bene anche su Windows.
        Linux è un prodotto ottimo, veloce, funzionale ma
        di nicchia. Se ti piace tanto usalo, fai bene, ma
        non dire alla gente che cosa deve fare con i suoi
        soldi.

        Tra l'altro se gran parte del parco installato è
        Microsoft ci sarà un motivo, buono o cattivo non
        so, ma è un dato di fatto. Negarlo non ha senso.
        A meno che tu non sia quello che se si trova
        tutte le macchine che arrivano in senso contrario
        in autostrada chiama il 113 dicendo che tutti
        hanno sbagliato ad imboccare
        l'ingresso...


        Mamma mia che paura che fa un utente che
        ragiona!

        Mi farebbe più paura se tutti ragionassero come
        te, perchè ci sarebbe qualcosa di sbagliato anche
        in
        questo. WHILE $volpe AND NOT $uva DO [img]http://dreadnought.ngi.it/smiles/rosik2.gif[/img]
    • pentolino scrive:
      Re: Perche' l'eeePC rode cosi' tanto?
      quoto in pieno
  • Denaro scrive:
    eeePC perfetto
    Per gli utonti è perfetto: navighi su bastardidentro/rotten/superfighetto, leggi lo spam, guardi youporn. a cos'altro serve un pc? Asus sì che ha capito! E noi idioti che continuiamo a sviluppare interfacce intuitive ed usabili per masterizzare con GNOME :D
    • sappo scrive:
      Re: eeePC perfetto

      Per gli utonti è perfetto: navighi su
      bastardidentro/rotten/superfighetto, leggi lo
      spam, guardi youporn. a cos'altro serve un pc?:-) mi fai ridere ma sbagli perche' e' un calcolatorinoe tutti gli effetti e se vuoi ci puoi anche sviluppare inC (lo puoi fare anche su uno smartphone)insomma...puoi usarlo anche applicando dellecompetenze alte quanto ti pare, basta che le risorsecomputazionali siano proporzionate al lavoro.Siete ridicoli qui sembra che computer meno potenteimplichi attivita' meno seria: mi sa che il forum e'popolato da 'gnorantelli
      • pdksh scrive:
        Re: eeePC perfetto
        - Scritto da: sappo

        Per gli utonti è perfetto: navighi su

        bastardidentro/rotten/superfighetto, leggi lo

        spam, guardi youporn. a cos'altro serve un pc?

        :-) mi fai ridere ma sbagli perche' e' un
        calcolatorino
        e tutti gli effetti e se vuoi ci puoi anche
        sviluppare
        in
        C (lo puoi fare anche su uno smartphone)
        insomma...puoi usarlo anche applicando delle
        competenze alte quanto ti pare, basta che le
        risorse
        computazionali siano proporzionate al lavoro.

        Siete ridicoli qui sembra che computer meno
        potente
        implichi attivita' meno seria: mi sa che il forum
        e'
        popolato da 'gnorantelliquoto (geek)
  • Pasquale Cacazza scrive:
    Eccpppcc ddd
    Provato... è un giocattolo tutto qui. La distribuzione linux montata sopra e la prima cosa da togliere, ridicola, messa li proprio per non far uscire un computer senza Os.. forse meglio quello del Sapientino uscito anni e anni fa.. installato una debian minimale con xfcm.. mi sono messo lavorare lavorare sulla shell per circa due ore.. e gia avevo solo 30% di energia... disabilitanto una marea di servizi, wifi e compagnia bella.. si' il portatile deve essere piccolo.. Apple insegna da sempre... ma questo asus e soltanto un esperimento.. l'ennesimo giocattolo dopo Emilio robot.. è acquistato soltanto per il prezzo favorevole... nulla di piu'.. ritorno felice sul mio MacBook bianco.. con il suo Os fantastico.. e 4 ore di autonomia con un uso medio e produttivo...
    • Wellaa scrive:
      Re: Eccpppcc ddd
      Hai buttato via i soldi, a te non serve un subnotebook ma un portatile normale. Prima dell'acquisto bisogna sapere di cosa si ha bisogno. Diverse persone non hanno ben chiaro il target d'uso del proprio computer e si lamentano quando ne comprano uno diverso e non si trovano, non si rendono conto di effettuare una scelta sbagliata pretendendo che un dispositivo adatto a certi compiti ne svolga altri.
    • Infatti scrive:
      Re: Eccpppcc ddd
      Un'altro pallonaro. 2 ore di autonomia guardando video e ascoltando musica.Un favore: rimani al tuo MacBook bianco.
    • Abusivo scrive:
      Re: Eccpppcc ddd
      Lo sai che esistono altri segni di punteggiatura oltre i tre puntini?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Eccpppcc ddd
      - Scritto da: Pasquale Cacazza
      Provato... è un giocattolo tutto qui. Non l'hai provato, tutto qui.
      La distribuzione linux montata sopra e la prima cosa
      da togliere, ridicola, messa li proprio per non
      far uscire un computer senza Os.. forse meglio
      quello del Sapientino uscito anni e anni fa..Sei rimasto a quello?
      questo asus e soltanto un esperimento.. E' un prodotto che vende centinaia di migliaia di pezzi al mese, tendenzialmente diversi milioni all'anno, che ha creato un nuovo settore di mercato, che altri produttori hanno già preso ad imitare. E sarebbe un esperimento?
      ritorno felice sul mio MacBook bianco..Nessuno sentirà la tua mancanza.
  • Pasquale Cacazza scrive:
    Eccpppcc ddd
    Provato... è un giocattolo tutto qui. La distribuzione linux montata sopra e la prima cosa da togliere, ridicola, messa li proprio per non far uscire un computer senza Os.. forse meglio quello del Sapientino uscito anni e anni fa.. installato una debian minimale con xfcm.. mi sono messo lavorare lavorare sulla shell per circa due ore.. e gia avevo solo 30% di energia... disabilitanto una marea di servizi, wifi e compagnia bella.. si' il portatile deve essere piccolo.. Apple insegna da sempre... ma questo asus e soltanto un esperimento.. l'ennesimo giocattolo dopo Emilio robot.. è acquistato soltanto per il prezzo favorevole... nulla di piu'.. ritorno felice sul mio MacBook bianco.. con il suo Os fantastico.. e 4 ore di autonomia con un uso medio e produttivo...
  • giovane scrive:
    d'accordo con mantellini
    sono d'accordo, mi fanno ridere tutti questi commenti che nessuno legge!
    • ricorsivo scrive:
      Re: d'accordo con mantellini
      - Scritto da: giovane
      sono d'accordo, mi fanno ridere tutti questi
      commenti che nessuno legge!compreso il tuo?
    • FDT Reclutator e scrive:
      Re: d'accordo con mantellini
      - Scritto da: giovane
      sono d'accordo, mi fanno ridere tutti questi
      commenti che nessuno
      legge!Scrivi bendato? :o
  • Armando scrive:
    Ho letto un mare di sciocchezze...
    Ma dico io...quando non avete idee su quale articolo fare uscire la mattina seguente... perche' andarsi ad impegolare in tesi che potremmo definire quantomeno azzardate?Ne ho lette di castronerie in questo articolo... e sto nella vendita di hardware, quindi so di cosa stiamo parlando.La situazione e' esattamente quella opposta:c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle prestazioni. Al limite ci sarebbe da discutere sulla reale necessita' di tutto cio', (a mio parere spesso non indispensabile), o potremmo parlare dei contorti processi di marketing che ne stanno alla base, ma negare che in atto c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle prestazioni mi sembra veramente una sciocchezza.
    • pentolino scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      non sono per nulla d' accordo con te! Per una grandissima percentuale di utenti (per esempio buona parte delle donne e dei non smanettoni) un computer come l' eeepc è più che sufficiente per le attività di base che gli servono. Ma chi l' ha detto che ci vuole un dual core per usare un computer? Quando ero ragazzo usavo un computer che con 7 MHz e 512KB di RAM faceva girare un sistema operativo a finestre da dischetto... ma che cavolo è successo in questi ultimi 20 anni che per fare più o meno le stesse cose mi serve come minimo un 2GHz con 1GB di RAM e 100GB di hard disk? Meno male che c'è qualcuno che rema contro questa follia!
      • Paolo Pineroli scrive:
        Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
        l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.non puoi vederci un film in hd, non puoi giocarci, non puoi fare rendering, non puoi fare delle conversioni video, non puoi fare nulla di serio.Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un computer.E' più un home computer, come era il commodore 64. Che era considerato un giocattolo.
        • pinco scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          Effettivamente tutti quando lavoriamo guardiamo film HD e ricomprimiamo video.... :D :D :D :D :D :DSiete uno spasso.
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pinco
            Effettivamente tutti quando lavoriamo guardiamo
            film HD e ricomprimiamo video.... :D :D :D :D :D
            :D
            Siete uno spasso.Non sai di che parli. Al giorno d'oggi sui posti di lavoro si fanno videoconferenze anche con Skype o altri software con compressione h.264 e risoluzione HDTV 720p.Quindi il supporto hardware serve eccome.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            Al giorno d'oggi sui posti di lavoro si fanno
            videoconferenze anche con Skype o altri software
            con compressione h.264 e risoluzione HDTV 720p.Siamo seri, la videoconferenza HD è l'ultima delle necessità. Il fatto che 'si possa' fare con apparecchiature apposite, non significa che sia assolutamente necessario. E poi ce lo vedi uno che chiede al commesso "con questo ci posso fare le videochiamate in alta risoluzione?"Cerca scuse migliori.
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            Al giorno d'oggi sui posti di lavoro si fanno

            videoconferenze anche con Skype o altri software

            con compressione h.264 e risoluzione HDTV 720p.

            Siamo seri, la videoconferenza HD è l'ultima
            delle necessità. Il fatto che 'si possa' fare con
            apparecchiature apposite, non significa che sia
            assolutamente necessario. E poi ce lo vedi uno
            che chiede al commesso "con questo ci posso fare
            le videochiamate in alta
            risoluzione?"
            Cerca scuse migliori.Tu vivi fuori dal mondo.
          • mura scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            secondo me chi vive fuori dal mondo sei solo te
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin

            Siamo seri, la videoconferenza HD è l'ultima

            delle necessità. Il fatto che 'si possa' fare con

            apparecchiature apposite, non significa che sia

            assolutamente necessario. E poi ce lo vedi uno

            che chiede al commesso "con questo ci posso fare

            le videochiamate in alta

            risoluzione?"

            Cerca scuse migliori.

            Tu vivi fuori dal mondo.Tutto qui?Hai già finito gli argomenti?Io scrivo quel che vedo direttamente: come consulente me ne occupo quasi tutti i giorni, e la sede centrale di un gruppo bancario non è un'azienducola. Hai esperienze più 'vaste'?
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pinco

            Effettivamente tutti quando lavoriamo guardiamo

            film HD e ricomprimiamo video.... :D :D :D :D
            :D

            :D

            Siete uno spasso.

            Non sai di che parli.
            Al giorno d'oggi sui posti di lavoro si fanno
            videoconferenze anche con Skype o altri software
            con compressione h.264 e risoluzione HDTV
            720p.
            Quindi il supporto hardware serve eccome.Si certo con webcam da 0.3M pixel... ma vi leggete prima di postare oppure no ?!!!!
          • Senbee scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            L'EeePC fa perfettamente le videoconferenze con Skype. Ne ho appena fatta io una oggi.Mi sa che lo sottovalutiate parecchio.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            contenuto non disponibile
        • clax9000 scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

          non puoi vederci un film in hd, non puoi
          giocarci, non puoi fare rendering, non puoi fare
          delle conversioni video, non puoi fare nulla di
          serio.Scusami ma non capisco... secondo te questo identifica le sole attività "degne" da essere svolte da un picci? Quindi stai tagliando via come inutili praticamente tutta la fascia di prodotti medio, basso costo... (non solo l'eee pc)
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.Bhe in effetti , è probabile che il processore del mio forno a microonde sia piu potente :-P
          E' più un home computer, come era il commodore
          64. Che era considerato un
          giocattolo.Bhe quel gran bello scatolotto grigio ebbe il gran pregio di far conoscere l'informatica ed il suo suo mondo tantissima gente, e in fondo, se penso a quanta gente usa pc ultrapompati solo per videogiocare, non ci vedo niente di diverso... cambia il prezzo ma sempre giocattolo è...
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.e' un computer con il quale puoi fare tanto, se penso che con uno Spectrum 48k nel 1984 ci facevo animazioni e archivi casalinghi.
          non puoi vederci un film in hd, non puoi
          giocarci, non puoi fare rendering,il giocattolo e' il dual core per chi vuole solo andare su internet, e vedere youtube fluido...ao, io il rendering lo facevo 10 anni fa, e non c'era il dual core. ;) non puoi fare
          delle conversioni video, non puoi fare nulla di
          serio.beh.. conversioni video le fai anche con un pentium2, e anche molte altre cose serie.
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.
          E' più un home computer, come era il commodore
          64. Che era considerato un
          giocattolo.da te, forse ;)eee pc e' un computer piu' di un qualsiasi altro computer, se non altro perche' ha un prezzo che lo rende disponibile a tanti, con le prestazioni di un computer abbastanza recente, e decenteil dual core a mio cugino , solo per velocizzargli "le conversioni video", non glielo dareiecco :DLucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 09.47-----------------------------------------------------------
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            - Scritto da: Paolo Pineroli

            l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.


            e' un computer con il quale puoi fare tanto, se
            penso che con uno Spectrum 48k nel 1984 ci facevo
            animazioni e archivi casalinghi.Sì, vabbè. Qui siamo all'assurdità. Scusi, ma che cosa sta dicendo ?Paragona la grafica di uno ZX Spectrum di 24 anni fa ai sistemi attuali? Ma ricorda quanto costavano RAM e supporti di archiviazione nastro e disco all'epoca? E quanti pochi dati contenevano...?Ed all'epoca quei micro computer non avevano nulla di paragonabile all' SQL per gestire i database. Lei sta parlando della preistoria.

            non puoi vederci un film in hd, non puoi

            giocarci, non puoi fare rendering,


            il giocattolo e' il dual core per chi vuole solo
            andare su internet, e vedere youtube
            fluido...Ed è qui che sbaglia. D'altronde se considera uno ZX Spectrum sufficiente per gli usi casalinghi delle persone...Il futuro saranno GUI sempre più a portata di uomo, riconoscimento vocale funzionante, facciale, sensori di movimento per individuare e seguire l'utente, intelligenza artificiale... Tutte funzionalità che richiederanno sempre più potenza elaborativa e spazio per contenere il sistema operativo e le applicazioni.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            Paragona la grafica di uno ZX Spectrum di 24 anni
            fa ai sistemi attuali?No.
            quanto costavano RAM e supporti di
            archiviazione nastro e disco all'epoca? E quanti
            pochi dati contenevano...?E allora? Il prezzo non ha mai impedito il loro funzionamento.
            Ed all'epoca quei micro computer non avevano
            nulla di paragonabile all' SQL per gestire i
            database.E dunque? Funzionavano. Puoi sostenere il contrario?
            Lei sta parlando della preistoria.Certo: dimostra che anche 'nella preistoria' si poteva lavorare. A maggior ragione eeePC è un ottimo prodotto.
            Il futuro saranno GUI sempre più a portata di
            uomo, riconoscimento vocale funzionante...Che c'entra il 'futuro'? Che cosa importa cosa sarà necessario 'in futuro' per applicazioni che non esistono ancora? Come sai quali saranno 'in futuro' le necessità hardware?Adesso eeePC è adatto al lavoro cui è destinato. E la tendenza dei produttori è verso il risparmio energetico: l'unico modo per far funzionare in futuro qualunque cosa è la riduzione da subito del consumo elettrico.
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            Sì, vabbè. Qui siamo all'assurdità. Scusi, ma che
            cosa sta dicendo
            ?
            Paragona la grafica di uno ZX Spectrum di 24 anni
            fa ai sistemi attuali?dove ? dico solo che gran parte dei moderni computer, ed applicazioni, sono usate al 5 per cento.Dammi un 486 e photoshop2 e vedrai cose che persone con un dual core e 2gb di ram e CS3 non fanno.D'accordo lo strumento, ma non a tutti serve uno stradivari per suonare la mazurka e se sai, e vuoi suonare, anche con una pianola da 10 euro ci fai un concerto. Se hai uno stradivari, ma non sai suonare, sempre mazurka stonata farai.
            Lei sta parlando della preistoria.IMHO Leopard e Vista sono ancora preistoriaun portatile da 1500 euro che non mi capisce quando parlo, che non parla in italiano, che rallenta se carico troppe applicazioni.. a sto punto per chi lo usa poco e niente meglio 300 euro di eee pc che 1500 di un macbook o 600 circa di un notebook da ipermercato. IMHO
            Ed è qui che sbaglia. D'altronde se considera uno
            ZX Spectrum sufficiente per gli usi casalinghi
            delle
            persone...nel 83-84 lo era, come oggi lo e' un eee pc secondo me.
            Il futuro saranno GUI sempre più a portata di
            uomo, riconoscimento vocale funzionante,
            facciale, sensori di movimento per individuare e
            seguire l'utente, intelligenza artificiale...
            Tutte funzionalità che richiederanno sempre più
            potenza elaborativa e spazio per contenere il
            sistema operativo e le
            applicazioni.d accordissimo, io le aspettoma ste belle cose non ci sono ne' sui mac air da 2000 euro e piu', ne' sui eee pc economiciquindi , a second a dell uso, sono preistoria entrambi ma una costa meno, molto menoIMHO;)LucaS
          • ricorsivo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Luca Schiavoni
            IMHO Leopard e Vista sono ancora preistoria

            un portatile da 1500 euro che non mi capisce
            quando parlo, che non parla in italiano, che
            rallenta se carico troppe applicazioni.. a sto
            punto per chi lo usa poco e niente meglio 300
            euro di eee pc che 1500 di un macbook o 600 circa
            di un notebook da ipermercato.il fatto è che un eee sarebbe un eee anche con Vista o Leopard, e che i problemi che denunci ci sono anche sull'eee... l'eee costa poco perché hanno lesinato sull'hardware... tutto qui... ed ha successo perché costa poco. d'accordo che se uno lo usa poco, tanto vale spendere poco, ma per quello che è l'eee costa pure troppo. tra l'altro, come al solito, si sparla di apple, visto che il macbook parte da 999 Euro, non 1500... e andando sulle altre marche, ci sono portatili che costano anche meno di 500 Euro e danno mooolto più dell'eee investendo solo 100 Euro in più)... io tutta questa "stima" nei confronti dell'eee proprio non la capisco
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: ricorsivo
            sono anche sull'eee... l'eee costa poco perché
            hanno lesinato sull'hardware... tutto qui... cioe.. secondo te un modem 56k a 55 euro vale 55 euro? un circuitino made in taiwan da 20 centesimi, con uno chassis bianco di un cm x 8 e 10 cm di filo ed una connessioen in plastichina? :) il mio primo masterizzatore lo pagai piu di un milione di lire, ora costano 15 euro. secodno te l hardware costa semrpe veramente quel che vale? ehm penso proprio di no.
            ha successo perché costa poco. d'accordo che se
            uno lo usa poco, tanto vale spendere poco, ma per
            quello che è l'eee costa pure troppo. ;) difatti io aspetto i pc da 100 euro ! portatili e non.
            l'altro, come al solito, si sparla di apple,
            visto che il macbook parte da 999 Euro, non
            1500... su, non puoi neanche masterizzare un DVD con un macbook nel 2008 da meno di mille euro. su, il macbook minimo e' ridicolo in quel catalogo, e lo sanno bene.per MILLE euro, che sono un sacco di soldi, hai un 13pollici senza masterizzatore decente e con 1gb di ram che basta per far girare Leopard.Credimi, con 2GB gia' gran parte delle applicazioni "serie" ansimano. con uno ci fai quello che fai pochino. e sai quanto fa pagare la RAM la Apple ? :De vale quella cifra? ;) PI ci dedico' anche un articolo tempo fa.. a proposito di hardware e prezzi..280 euro in piu' per 4Gb di RAM.hai letto bene, 280 euro in piu'. quanto costa la Ram nel mondo reale? ;) persino un misero adattore per un monitor costa 20 euro, se vogliamo parlare di hardware e prezzi assurdi non parliamo di apple che e' mejo :Oe andando sulle altre marche, ci sono
            portatili che costano anche meno di 500 Euro e
            danno mooolto più dell'eee investendo solo 100
            Euro in più)... io tutta questa "stima" nei
            confronti dell'eee proprio non la
            capiscoe' piccolo, leggero, figo.provalo, e comunque son d accordo con te che con 100 euro in piu ci prendi un vero portatile, ma grosso, pesante, e alla fine poco portatile eee pc e' mini, non e' un portatile... e' altro(uso portatili da anni, ne ho una rosa, e non avendo l'amante che mi compra un Air non posso che sorridere a questo nuovo corso della portabilita' informatica ;)ma non volevo parlar male di apple, solo criticare - e come potrei non - i prezzi fuori mercato.LucaS
          • ricorsivo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Luca Schiavoni

            sono anche sull'eee... l'eee costa poco perché

            hanno lesinato sull'hardware... tutto qui...

            cioe.. secondo te un modem 56k a 55 euro vale 55
            euro?stai parlando di altro... sto dicendo che la realizzazione qualitativa dell'eee è di basso livello
            il mio primo masterizzatore lo pagai piu di un
            milione di lire, ora costano 15 euro.ovvio
            secodno te
            l hardware costa semrpe veramente quel che vale?
            ehm penso proprio di no.il prezzo lo fa il mercato

            ha successo perché costa poco. d'accordo che se

            uno lo usa poco, tanto vale spendere poco, ma

            per quello che è l'eee costa pure troppo.

            ;) difatti io aspetto i pc da 100 euro !
            portatili e non.quindi?

            l'altro, come al solito, si sparla di apple,

            visto che il macbook parte da 999 Euro, non

            1500...

            su, non puoi neanche masterizzare un DVD con un
            macbook nel 2008 da meno di mille euro.se il paragone è con l'eee non vedo il problema
            su, il macbook minimo e' ridicolo in quel
            catalogo, e lo sanno bene.Non è più ridicolo di come viene spacciato l'eee
            per MILLE euro, che sono un sacco di soldi, hai
            un 13pollici senza masterizzatore decente e con
            1gb di ram che basta per far girare Leopard.

            Credimi, con 2GB gia' gran parte delle
            applicazioni "serie" ansimano. con uno ci fai
            quello che fai pochino.

            e sai quanto fa pagare la RAM la Apple ? :DNon capisco perché vuoi spostare il discorso... si stava parlando dell'eee e ti ho semplicemente fatto notare che hai cannato il prezzo del Macbook base... se vuoi continuare ad arrimpicarti sugli specchi per non parlare dei difetti dell'eee, fai pure

            e andando sulle altre marche, ci sono

            portatili che costano anche meno di 500 Euro e

            danno mooolto più dell'eee investendo solo 100

            Euro in più)... io tutta questa "stima" nei

            confronti dell'eee proprio non la

            capisco


            e' piccolo, leggero, figo.certo... è pure trendy e fa cuccare...
            provalo,già fatto
            e comunque son d accordo con te che con
            100 euro in piu ci prendi un vero portatile, ma
            grosso, pesante, e alla fine poco portatilela questione è "cosa ci devi fare"
            eee pc e' mini, non e' un portatile... e' altroappunto: è un giocattolino
            ma non volevo parlar male di apple, solo
            criticare - e come potrei non - i prezzi fuori
            mercato.se perlomeno li riportassi giusti i prezzi... tantopiù che anche escludendo il modello base, si parla di 1200, non di 1500... ed ho detto tutto.
          • Shu scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: ricorsivo
            stai parlando di altro... sto dicendo che la
            realizzazione qualitativa dell'eee è di basso
            livelloMi pare che siano passati anche su PI i video in cui buttavano per terra l'Eee da 1 metro di altezza o lo mettevano sulla finestra a -5 gradi o dietro il radiatore a 80 gradi e continuava a funzionare senza problemi.Ma nel caso:http://www.engadget.com/2008/02/24/asus-eee-pc-gets-torture-tested-on-video/Non avrà il case in alluminio, ma la realizzazione a me pare piu` che buona. Sicuramente è più solido di qualsiasi Acer mi sia capitato per le mani.Inoltre il fatto che pesi poco è un vantaggio (meno energia cinetica quando lo muovi).
          • ricorsivo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Shu

            stai parlando di altro... sto dicendo che la

            realizzazione qualitativa dell'eee è di basso

            livello

            Mi pare che siano passati anche su PI i video in
            cui buttavano per terra l'Eee da 1 metro di
            altezza o lo mettevano sulla finestra a -5 gradi
            o dietro il radiatore a 80 gradi e continuava a
            funzionare senza problemi.e allora? sempre su PI sono passate descrizioni su come funziona male il trackpad e i relativi pulsanti, su come la tastiera sia scomoda, su come il monitor sia di basso profilo, ecc...
            Ma nel caso:

            http://www.engadget.com/2008/02/24/asus-eee-pc-get

            Non avrà il case in alluminio, ma la
            realizzazione a me pare piu` che buona.aspetta di averlo tra le mani ed usarlo
            Sicuramente è più solido di qualsiasi Acer mi sia
            capitato per le mani.siamo lì...
            Inoltre il fatto che pesi poco è un vantaggio
            (meno energia cinetica quando lo muovi).viste le dimensioni ridicole, mi pare ovvio che pesi poco... così come pesa poco qualsiasi subnotebook di queste dimensioni
        • pentolino scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          allora, a parte che il computer a cui mi riferivo era l' amiga; il c64 aveva 1MHz e appunto 64KB di memoria, però anche lui faceva girare un SO a finestre da dischetto... Poi spiegami quale è il motivo di fare le attività che elenchi sull' eeepc? - film in hd: su uno schermo così piccolo non apprezzeresti la differenza- giochi: e comprati una console che fai prima (quale sono affari tuoi)rendering: ma secondo te la zia di pizzighettone fa rendering???conversioni video: ah già devi convertire i flussi a 50Mb/s...Cosa sfugge a certa gente che molte (moltissime) persone il computer lo usano per scrivere 4 mail alla settimana e poco più?
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Anche navigare in internet 10 minuti al giorno o scrivere una mail al mese si fanno molto meglio su un 15 pollici (e costa uguale). Se il discorso è la portabilità, allora cambia tutto.
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            appunto, uno compra l' eeepc perchè vuole un computer essenziale, piccolo e che costi poco. L' eeepc ha queste caratteritiche, se una di queste non ti interessa o non ti va bene puoi serenamente valutare le alternative:- voglio una buona potenza e non voglio spendere tanto? compro un notebook da 400-500- voglio una buona potenza e un computer piccolo? compro un altro UMPC e spendo dai 1200 in sue così via...
        • P3X791 scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.
          non puoi vederci un film in hd, lo vedrai in ld, ma lo puoi comunque vedere.e ci sono tante persone che si comprano dei lettori di dvd portatili: hai mai visto come si vede e si sente?dirai "contenti loro"... ... ma questa è la massa, quella della quale si parla nell'articolo.
          non puoi
          giocarci, mi dici due righe sotto che non è un computer e parli di giocattolo...ad ogni modo molte persone non hanno alcun bisogno di giocare a qualcosa che richieda un hardware particolare.
          non puoi fare rendering, quanta gente fa rendering?a quanta della gente che non ne fa è più che sufficiente quel pc?
          non puoi fare
          delle conversioni video, quanti ne fanno, rispetto a quanti invece usano i video e basta? e chi ha detto che non puoi fare conversioni? forse fai fatica, ma le fai
          non puoi fare nulla di
          serio.definisci serio rispetto a ciò che la maggior parte della gente fa.io per esempio definisco serio ciò che faccio per lavorare e ti assicuro che per molto di ciò che faccio non ho avuto esigenza di aggiornare il pc (OS e Hardware) per 10 anni filati.Naturalmente se misuri la "serietà" con quel che vuoi tu, nessuno corrisponderà.
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.io te lo dico, perché se sei superficiale dici così, altrimenti dettagli e dici cosa ti serve? Se ti serve questo e quest'altro va benissimo.anche una calcolatrice programmabile è un computer.
          E' più un home computer, come era il commodore
          64. Che era considerato un
          giocattolo.da chi?tutt'ora ci si sta facendo roba ... persino girare un server web!!! ;)
        • rockroll scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          Spiegati meglio: è un giocattolo con cui non puoi giocarci?
        • Akiro scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.
          non puoi vederci un film in hd, non puoi
          giocarci, non puoi fare rendering, non puoi fare
          delle conversioni video, non puoi fare nulla di
          serio.diciamo che nonostante tutto l'utenza comune può comunque usare l'eeepc come computer di casa.giochi ce ne sono, per veder i film non serve l'hd, poi quanto a conversioni ed altro ovvio che ha dei limiti dato l'hw, ma al massimo compilazioni e smanettamenti vari porterebbero via un po' più di tempo.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.Non è un giocattolo, è un subnotebook.
          non puoi vederci un film in hdnemmeno con la maggior parte dei PC in circolazione, e allora?
          non puoi giocarciPerché no? Nessuno lo vieta. D'altra parte dimostra che non è un giocattolo.
          non puoi fare renderingTu fai rendering sui portatili?
          non puoi fare delle conversioni videoSi fanno tranquillamente.
          non puoi fare nulla di serio.Affermazione generica e priva di fondamento.
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.E' un computer.
          E' più un home computerNo, è un subnotebook.
        • MegaLOL scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          E' più un home computer, come era il commodore
          64. Che era considerato un
          giocattolo.Negli anni '80 saresti morto. :D
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          Che era considerato un
          giocattolo.Come no, voglio vedere se nel 1986 era più comodo ed evoluto il GEOS o Windows.
        • Mol Ner scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.
          non puoi vederci un film in hd,ah, bhe allora... :-o
          non puoi
          giocarci, ma io a armagetron ci gioco!
          non puoi fare rendering, ah, quindi il blender che uso è solo una proiezione digitale del mio 3dmax mentale? :o
          non puoi fare
          delle conversioni video, ah, bhe allora(2)... :-o
          non puoi fare nulla di
          serio.
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.ma *è* un computer, esattamente come un PIC16F84 è, nel suo piccolo, un computer.
          E' più un home computer, come era il commodore
          64. Che era considerato un
          giocattolo. ERETICO! :@BRUCIERAI NELLA SCHERMATA BLU SEMPITERNA! :@(amiga)(c64)
        • SiN scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.
          non puoi vederci un film in hd, non puoi
          giocarci, non puoi fare rendering, non puoi fare
          delle conversioni video, non puoi fare nulla di
          serio.vero.e non puoi neanche farci girare un GIS o un database pensateE adesso che hai escluso quello che fa il 6% degli utenti. aggiungiamone pure altrettanti a cui nè io nè te abbiamo pensato, scopriamo che l'EEE va bene soltanto per l'88% della gente :-D
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.è quel che serva DAVVERO all'88% della gente
        • MarcoA scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: Paolo Pineroli
          l'eeepc non è un computer, è un giocattolo.
          non puoi vederci un film in hd, non puoi
          giocarci, non puoi fare rendering, non puoi fare
          delle conversioni video, non puoi fare nulla di
          serio.http://it.youtube.com/watch?v=lHUm26qMxis
          Se a te va bene ok, ma non dirmi che è un
          computer.
          E' più un home computerQuindi è un computer.M.
      • next scrive:
        Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
        - Scritto da: pentolino
        non sono per nulla d' accordo con te! Per una
        grandissima percentuale di utenti (per esempio
        buona parte delle donne e dei non smanettoni) un
        computer come l' eeepc è più che sufficiente per
        le attività di base che gli servono. L'eepc costa troppo e il target non è certo quello che indichi.Con 100 euro in più ti compri un portatile VERO e non quel bidone in plastica. Bidone perchè in foto verrà anche bene ma quando ce l'hai davanti .... mammamia
        • pinco scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e se si vuol fare i precisini a definire vero un entry level ci vuol coraggio.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pinco
            Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e se
            si vuol fare i precisini a definire vero un
            entry level ci vuol
            coraggio.Forse tu non li ha visti i portatili in offerta a 400 euro (mediaworld)... Non sono entry livel per nulla, anzi.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: pinco

            Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e se

            si vuol fare i precisini a definire vero un

            entry level ci vuol

            coraggio.


            Forse tu non li ha visti i portatili in offerta a
            400 euro (mediaworld)... Non sono entry livel per
            nulla,
            anzi.Per 400 al mediaworld al max in questo momento ci compri un acer con il celeron....Se non sei uno studente con budget ridotto e quindi con esigenze limitate a quel prezzo non trovi nulla di "vero".
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pinco
            Per 400 al mediaworld al max in questo momento
            ci compri un acer con il
            celeron....
            Se non sei uno studente con budget ridotto e
            quindi con esigenze limitate a quel prezzo non
            trovi nulla di
            "vero".Si parlavo di quello. Mettilo di fianco ad un eepc... e fammi sapere!Questo portatile va benissimo anche se non sei studente.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Si parlavo di quello. Mettilo di fianco ad un
            eepc... e fammi sapere!Non ci vuole molto: è grande e pesante tre/quattro volte di più. Quindi non è paragonabile. Se mi serve un ultraportatile non ho alcun motivo di scegliere un portatile.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            Si parlavo di quello. Mettilo di fianco ad un

            eepc... e fammi sapere!

            Non ci vuole molto: è grande e pesante
            tre/quattro volte di più. Quindi non è
            paragonabile. Se mi serve un ultraportatile non
            ho alcun motivo di scegliere un
            portatile.Ho capito e sono d'accordo per quanto riguarda le dimesioni. Ma il prezzo a mio avviso è troppo alto perchè è un giocattolo per bambini come molti fanno notare.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            E ridaglie, l'eeepc non è un giocattolo e non ci hai trovato nessun ultraportatile a parità di prezzo.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Ho capito e sono d'accordo per quanto riguarda le
            dimesioni. Ma il prezzo a mio avviso è troppo
            alto perchè è un giocattolo per bambini come
            molti fanno notare.Non è affatto un giocattolo, ma un oggetto molto utile per chi, come me, viaggia molto. Non posso onestamente indicare veri limiti di utilizzo, tranne quelli ovvi legati alle dimensioni della tastiera e dello schermo. Chiaramente non pretendo di codificare video ad alta risoluzione, ma non ho problemi nel modificare del codice e compilare un software, per esempio. Sul prezzo: non esistono apparecchi equivalenti che costino meno, quindi è di fatto il più economico della categoria. Il prezzo è assolutamente di mercato, molto al di sotto di smartphone e palmari. Sette/otto volte meno di subnotebook Sony (per esempio). In base a quale criterio costerebbe troppo?
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            In base a quale criterio costerebbe troppo?Alla qualità generale, in particolare monitor e trackpad.Però forse parliamo di due modelli diversi. Prima parlavi di webcam. Quello che ho utilizzato io non l'aveva (credo)
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            La Webcam ce l'hanno tutti i modelli nel 701 era una 300K pixel.Comunque se parli del 701 costa sui 280.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org


            In base a quale criterio costerebbe troppo?
            Alla qualità generale, in particolare monitor e
            trackpad.Questo non è un criterio, ma una opinione. Prova a vedere sul vocabolario alla voce 'criterio'. Dovresti rapportare il prezzo a qualche riferimento per stabilire se la differenza (o l'uguaglianza) sia giustificata. Il monitor è un pannello usato da quasi tutti gli apparecchi analoghi, sia la versione a 7" che quella a 8,9". Il 'pad' del '900' è un multitouch, ancora raro sul mercato. Sul modello 701 è nella media.
            Però forse parliamo di due modelli diversi. Prima
            parlavi di webcam. Quello che ho utilizzato io
            non l'aveva (credo)Mi risulta che sia presente su tutti i modelli. Dal 701 al 900 è cambiata la disposizione e la risoluzione (da 0,3 a 1,3 megapixel).
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: pinco


            Per 400 al mediaworld al max in questo momento

            ci compri un acer con il

            celeron....

            Se non sei uno studente con budget ridotto e

            quindi con esigenze limitate a quel prezzo non

            trovi nulla di

            "vero".

            Si parlavo di quello. Mettilo di fianco ad un
            eepc... e fammi
            sapere!
            Questo portatile va benissimo anche se non sei
            studente.Fammi sapere tu pesa tre kg... e di "vero" ha veramente poco, parliamo di un celeron con cui faresti montaggio video e tratteresti immagini ad alta risoluzione ?!!!! Ma per favore.La serie gemstone della acer poi come materiali è delicatina e non è certo un portatile che consiglierei per un uso in mobilità.
          • rockroll scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Poi ce lo spieghi cosa ha di "non vero" un notebook Acer con Celeron da 400 ! Forse il fatto che non ci girerebbe Vista Ultimate?
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: rockroll
            Poi ce lo spieghi cosa ha di "non vero" un
            notebook Acer con Celeron da 400 ! Forse il
            fatto che non ci girerebbe Vista
            Ultimate?Non è "vero" nel senso in cui ce la stanno menando loro da ieri setra : montaggio video, trattamento foto ad alta risoluzione. E' un entry level low budget. Poi ognuno si sceglie quello che vuole o può permettersi.
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pinco
            - Scritto da: next

            - Scritto da: pinco


            Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e
            se


            si vuol fare i precisini a definire vero un


            entry level ci vuol


            coraggio.





            Forse tu non li ha visti i portatili in offerta
            a

            400 euro (mediaworld)... Non sono entry livel
            per

            nulla,

            anzi.

            Per 400 al mediaworld al max in questo momento
            ci compri un acer con il
            celeron....
            Se non sei uno studente con budget ridotto e
            quindi con esigenze limitate a quel prezzo non
            trovi nulla di
            "vero".Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma un Dual Core completo: http://www.computer-roma.it/vr601-t2370-17ghz-1x1ddr667-120sata-dvd%C2%B1rw-wifi-p-1120.htmlNB MSI VR601 C2 T2370 1.7GHZ 1X1DDR667 120SATA 15.4" DVD±RW WIFI[NB MSI VR601] * Sistema Operativo: Free Dos * Schermo: 15,4" / Lucido / WXGA / 1280x800 Pixel * Chipset: Intel® GL960 Express Chipset * Processore: Intel Core 2 Duo Merom T2370 * Memoria: 1x1024 MB * Processore Grafico: Intel GMA X3100 * Disco Fisso: 120GB * Unità Ottica: DVD Super Multi * Lan Wireless: Built-in 802.11b/g WLAN Card * Lan Wired: Built-in Gigabit Ethernet LAN * Caratteristica Speciale: Tasterino Numerico * Peso: 2,8 Kg
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pinco

            - Scritto da: next


            - Scritto da: pinco



            Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e

            se



            si vuol fare i precisini a definire vero un



            entry level ci vuol



            coraggio.








            Forse tu non li ha visti i portatili in
            offerta

            a


            400 euro (mediaworld)... Non sono entry livel

            per


            nulla,


            anzi.



            Per 400 al mediaworld al max in questo momento

            ci compri un acer con il

            celeron....

            Se non sei uno studente con budget ridotto e

            quindi con esigenze limitate a quel prezzo non

            trovi nulla di

            "vero".

            Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma un
            Dual Core completo:


            http://www.computer-roma.it/vr601-t2370-17ghz-1x1d
            NB MSI VR601 C2 T2370 1.7GHZ 1X1DDR667 120SATA
            15.4" DVD±RW
            WIFI
            [NB MSI VR601]

            * Sistema Operativo: Free Dos
            * Schermo: 15,4" / Lucido / WXGA / 1280x800
            Pixel
            * Chipset: Intel® GL960 Express Chipset
            * Processore: Intel Core 2 Duo Merom T2370
            * Memoria: 1x1024 MB
            * Processore Grafico: Intel GMA X3100
            * Disco Fisso: 120GB
            * Unità Ottica: DVD Super Multi
            * Lan Wireless: Built-in 802.11b/g WLAN Card
            * Lan Wired: Built-in Gigabit Ethernet LAN
            * Caratteristica Speciale: Tasterino Numerico
            * Peso: 2,8 Kgops .. il prezzo : 446.80
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Uguale all'eepc!
          • Infatti scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Ma se a me serve un aggeggio per skype, mail, internet e magari ascoltarmi un pò di musica in treno, perchè devo spendere 446€ per portarmi in giro uno scafandro da 2,8Kg, quando con 299 ho le stesse funzionalità in meno di 1Kg?
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Infatti
            Ma se a me serve un aggeggio per skype, mail,
            internet e magari ascoltarmi un pò di musica in
            treno, perchè devo spendere 446€ per
            portarmi in giro uno scafandro da 2,8Kg, quando
            con 299 ho le stesse funzionalità in meno di
            1Kg?Allora tanto vale che ti compri uno Smartphone come ad esempio il nuovo Sony P1 con OS Symbian.. no?
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            No perchè non è un pc....
          • Infatti scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            NO!1 - Non è un Pc2 - Ha lo schermo che è meno della metà3 - Costa più o meno uguale e fa peggio quello che a me interessa.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Ops il peso 2,8 KG.... e non siamo comici definire la x3100 una scheda grafica da computer "vero" fa veramente ridere. Parliamo solo di un entry level senza peraltro supporto per l'os. Poi mi spieghi come fai montaggio video con Freedos (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma un
            Dual Core completo...NON è un ultraportatile. Quindi il paragone non regge. Ho visto anche una lavatrice a 380, vuoi provare con questa?
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...


            Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma un

            Dual Core completo...

            NON è un ultraportatile. Quindi il paragone non
            regge.


            Ho visto anche una lavatrice a 380, vuoi provare
            con
            questa?(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma si vede in alta definizione? ;)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pippo


            Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma
            un


            Dual Core completo...



            NON è un ultraportatile. Quindi il paragone non

            regge.





            Ho visto anche una lavatrice a 380, vuoi
            provare

            con

            questa?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Ma si vede in alta definizione? ;)Sì, ma se guardi a lungo, poi ti gira la testa.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pinco

            - Scritto da: next


            - Scritto da: pinco



            Il portatile "vero" di cui parli pesa 3 Kg e

            se



            si vuol fare i precisini a definire vero un



            entry level ci vuol



            coraggio.








            Forse tu non li ha visti i portatili in
            offerta

            a


            400 euro (mediaworld)... Non sono entry livel

            per


            nulla,


            anzi.



            Per 400 al mediaworld al max in questo momento

            ci compri un acer con il

            celeron....

            Se non sei uno studente con budget ridotto e

            quindi con esigenze limitate a quel prezzo non

            trovi nulla di

            "vero".

            Dico.. guardate questo... non è un Celeron ma un
            Dual Core completo:


            http://www.computer-roma.it/vr601-t2370-17ghz-1x1d
            NB MSI VR601 C2 T2370 1.7GHZ 1X1DDR667 120SATA
            15.4" DVD±RW
            WIFI
            [NB MSI VR601]

            * Sistema Operativo: Free Dos
            * Schermo: 15,4" / Lucido / WXGA / 1280x800
            Pixel
            * Chipset: Intel® GL960 Express Chipset
            * Processore: Intel Core 2 Duo Merom T2370
            * Memoria: 1x1024 MB
            * Processore Grafico: Intel GMA X3100
            * Disco Fisso: 120GB
            * Unità Ottica: DVD Super Multi
            * Lan Wireless: Built-in 802.11b/g WLAN Card
            * Lan Wired: Built-in Gigabit Ethernet LAN
            * Caratteristica Speciale: Tasterino Numerico
            * Peso: 2,8 KgResta solo un problema... voglio vedere come ce li guardi i video in HD o come navighi su internet visto che il portatile è senza SO, o meglio monta free dos.Ok ci metti linux, o ti compri una licenza di windows facendo lievitare ulteriormente il prezzo. Licenza OEM di vista Home Basic (in assoluto la meno costosa) 80 .Non è più così economico vero?
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: DarkSchneider
            Resta solo un problema... voglio vedere come ce
            li guardi i video in HD o come navighi su
            internet visto che il portatile è senza SO, o
            meglio monta free
            dos.
            Ok ci metti linux, o ti compri una licenza di
            windows facendo lievitare ulteriormente il
            prezzo. Licenza OEM di vista Home Basic (in
            assoluto la meno costosa) 80
            .
            Non è più così economico vero?Stai vaneggiando. Guarda i prezzi in giro. Ad esempio:http://www.eprice.it/default.aspx?sku=1441001TOSHIBA - SPL40-15ACELM530 / 15.4W / 512 / 80GB / VISSPL40-15ACELM530 / 15.4W / 512 / 80GB / VISPSL4BE-00K00CIT· Garanzia e assistenza· Richiedi informazioni sul prodotto· Eco-contributo RAEE inclusoNotebook con Celeron M530 (1,73GHz) , 512MB (667MHz) DDR2, HD 80GB (5400 rpm) SATA, 15.4" TFT WXGA, GMA X3100 64MB Shared, DVD±R / ±RW D. L. , Lan, Wireless, 56K, Vista Home Basic· CPU: Intel Celeron· Hard Disk: 80 Gb· Memoria Ram: 512 Megabyte· Monitor: 15.4" matrice attiva· Promozione: Outlet· Serie: Satellite Pro L40· Sistema Operativo: Vista Home Basic· Tipologia: Casa e Ufficio 449,99 iva incl.-------http://www.eprice.it/default.aspx?sku=1776109LENOVO - N200 Intel T2370 Monitor 15,4 BluetoothImmagine non disponibileTY2E7IX· Garanzia e assistenza· Richiedi informazioni sul prodotto· Eco-contributo RAEE inclusoNotebook con processore Intel Core 2 Duo T2370 1.73GHz, Ram 1GB, Hard Disk160GB, Monitor TFT15,4 WXGA VibrantView, DVD Recordable (Dual Layer) , Accelerator X3100 256MB, Bluetooth, FingerPrint, PRO / Wireless 3945ABGIEEE 1394, Sistema Operativo Vista Home Basic.· CPU: Intel Core Duo· Hard Disk: 160 Gb· Memoria Ram: 1024 Megabyte· Monitor: 15.4" matrice attiva· Promozione: Special Price· Sistema Operativo: Vista Home Basic· Tipologia: Casa e Ufficio 459,00 iva incl.-------
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            http://www.eprice.it/default.aspx?sku=1776109

            LENOVO - N200 Intel T2370 Monitor 15,4 Bluetooth


            Immagine non disponibile
            TY2E7IX

            · Garanzia e assistenza
            · Richiedi informazioni sul prodotto

            · Eco-contributo RAEE incluso
            Notebook con processore Intel Core 2 Duo T2370
            1.73GHz, Ram 1GB, Hard Disk160GB, Monitor TFT15,4
            WXGA VibrantView, DVD Recordable (Dual Layer) ,
            Accelerator X3100 256MB, Bluetooth, FingerPrint,
            PRO / Wireless 3945ABGIEEE 1394, Sistema
            Operativo Vista Home
            Basic.

            · CPU: Intel Core Duo
            · Hard Disk: 160 Gb
            · Memoria Ram: 1024 Megabyte
            · Monitor: 15.4" matrice attiva
            · Promozione: Special Price
            · Sistema Operativo: Vista Home Basic
            · Tipologia: Casa e Ufficio

            459,00 iva incl.

            -------Allora, la mia era ovviamente una provocazione (leggasi trollata di bassa levatura).La prima offerta non la prendo nemmeno in considerazione, ho avuto a che fare con portatili del genere e ti assicuro che il mio centrino M740 con 1 GB di ram se lo mangia a colazione, tra l'altro se guardi in un qualsiasi megastore puoi trovare portatili simili, o leggermente migliori, a prezzi più bassi.La seconda offerta è decisamente un'altra cosa, IMHO se mi chiedessero un Notebook economico lo consiglierei decisamente.Resta il fatto che si tratta di vendita via internet che notoriamente ha altri prezzi. Le spedizioni sono da considerare ma in questo caso te le abbuono visto che sono solo 10.In nessun caso però sono paragonabili ad un eeePC che ha un target diverso e ristretto se vogliamo considerare chi veramente può usarlo proficuamente.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Prendo atto che non ne hai trovato nessuno con dimensioni analoghe, nè allo stesso prezzo, nè con una sezione grafica che non sia straentry level......
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pinco
            Prendo atto che non ne hai trovato nessuno con
            dimensioni analoghe, nè allo stesso prezzo, nè
            con una sezione grafica che non sia straentry
            level......Sì, certo, in quella fascia di prezzo ti danno la scheda video Nvidia o ATI da 256MB secondo te, eh? Ma che dici?
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pinco

            Prendo atto che non ne hai trovato nessuno con

            dimensioni analoghe, nè allo stesso prezzo, nè

            con una sezione grafica che non sia straentry

            level......

            Sì, certo, in quella fascia di prezzo ti danno la
            scheda video Nvidia o ATI da 256MB secondo te,
            eh?

            Ma che dici?Dico che hai beccato solo entry-level da 3 kg e con un'autonomia che va tra le due e le tre ore. Se poi mi parlate di alta risoluzione, montaggio video etc, come fate sopra, sono macchine assolutamente inadeguate, che peraltro costano tra il 17% e il 22% in più rispetto all'eeepc. Aspetto che mi vengano indicate pc "veri" o macchine con analoga portabilità.
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            Dico che hai beccato solo entry-level da 3 kg e
            con un'autonomia che va tra le due e le tre ore.
            Se poi mi parlate di alta risoluzione, montaggio
            video etc, come fate sopra, sono macchine
            assolutamente inadeguate, che peraltro costano
            tra il 17% e il 22% in più rispetto all'eeepc.
            Aspetto che mi vengano indicate pc "veri" o
            macchine con analoga
            portabilità.Questo è il computer che fa per lui: LEGO Mindstorms NXT ;)
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            :D(rotfl)
          • Franius scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Resta il fatto che oggi la gente usa il computer per andare su internet.Non per fare rendering (cosa che facevo con l'amiga 18 anni fa!).Non per vedere film in HD (e dove poi, su un monitor da 22", ma per favore!).E IMHO neanche ci gioca, oggi si fa prima a comprarsi una consolle. Sono finiti i tempi dei 386 con la monster 3D accoppiata alla Svga.Poi chi deve fare encoding o altro, si comprera' il PC che fa per lui, ma sara' l'unico ad aver acquistato un prodotto sapendo quello che acquista, gli altri prenderanno un computer "che va bene per internet".
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Franius
            Resta il fatto che oggi la gente usa il computer
            per andare su
            internet.La gente ci fa molto altro con un pc. La persona che legge solo la posta e naviga non è l'utente medio.Questo giocattolo può servire solo ad un bambino. Scusa ma tu lo hai visto e provato?Ti pare che una persona si debba umiliare nell'utilizzare un affare del genere? Siamo seri dai!
          • sappo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            La gente ci fa molto altro con un pc. La persona
            che legge solo la posta e naviga non è l'utente
            medio.
            Questo giocattolo può servire solo ad un bambino.
            Scusa ma tu lo hai visto e provato?
            Ti pare che una persona si debba umiliare
            nell'utilizzare un affare del genere? Siamo seri
            dai!'mmazza che cojone.
          • utente medio scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Ciao!mi spieghi cosa faccio con il PC?
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: utente medio
            Ciao!
            mi spieghi cosa faccio con il PC?Ciao!Non dovresti dirmelo tu?
          • Dr. House scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: Franius

            Resta il fatto che oggi la gente usa il computer

            per andare su

            internet.

            La gente ci fa molto altro con un pc. La persona
            che legge solo la posta e naviga non è l'utente
            medio.
            Questo giocattolo può servire solo ad un bambino.
            Scusa ma tu lo hai visto e provato?
            Ti pare che una persona si debba umiliare
            nell'utilizzare un affare del genere? Siamo seri
            dai!Guarda io l'ho visto e provato, l'ha comprato un mio cliente, e lo usa proprio per questo, controllare la posta da casa accoppiato ad un modem hdspa e ti posso garantire che è tutto fuorchè umiliato, anzi è pure contento del "giocattolo" come lo chiami tu, che volendo gli permette di lavorare avendo anche a disposizione una suite per l'ufficio completa.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Dr. House
            Guarda io l'ho visto e provato, l'ha comprato un
            mio cliente, e lo usa proprio per questo,
            controllare la posta da casa accoppiato ad un
            modem hdspa e ti posso garantire che è tutto
            fuorchè umiliato, anzi è pure contento del
            "giocattolo" come lo chiami tu, che volendo gli
            permette di lavorare avendo anche a disposizione
            una suite per l'ufficio
            completa.Ma 300 euro per leggerci la posta?E poi dite che i fan apple buttano soldi in cose inutili?La posta la leggono anche i cellulari
          • Dr. House scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: Dr. House


            Guarda io l'ho visto e provato, l'ha comprato un

            mio cliente, e lo usa proprio per questo,

            controllare la posta da casa accoppiato ad un

            modem hdspa e ti posso garantire che è tutto

            fuorchè umiliato, anzi è pure contento del

            "giocattolo" come lo chiami tu, che volendo gli

            permette di lavorare avendo anche a disposizione

            una suite per l'ufficio

            completa.


            Ma 300 euro per leggerci la posta?
            E poi dite che i fan apple buttano soldi in cose
            inutili?
            La posta la leggono anche i cellulariSu uno schermo da 2.5 pollici certo, e naturalmente ci gira openoffice completo.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Dr. House
            Su uno schermo da 2.5 pollici certo, e
            naturalmente ci gira openoffice
            completo.Si parlava di posta e internet. Comunque se devi usare openoffice e sei maoschista l'eepc è perfetto.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: Dr. House


            Su uno schermo da 2.5 pollici certo, e

            naturalmente ci gira openoffice

            completo.

            Si parlava di posta e internet.
            Comunque se devi usare openoffice e sei
            maoschista l'eepc è
            perfetto.Openoffice ci gira benissimo e questo posso dirlo per esperienza diretta.Che problemi hai riscontrato ?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            La gente ci fa molto altro con un pc. La persona
            che legge solo la posta e naviga non è l'utente medio.Certamente il rendering video e le video conferenze in HD non sono attività molto diffuse. Tutto il resto si può fare. Dove sarebbero i limiti?Comunque sia, la maggior parte delle persone non fa altro che scrivere, ritoccare ed archiviare immagini e comunicare via internet.
            Questo giocattolo può servire solo ad un bambino. Io lo uso per lavoro, quindi la tua affermazione è smentita.
            Scusa ma tu lo hai visto e provato?Sì.
            Ti pare che una persona si debba umiliare
            nell'utilizzare un affare del genere? Siamo seri dai!Quale umiliazione? Al contrario suscita ammirazione e curiosità nei clienti cui faccio visita, è comodissimo lasciare a casa il portatile da quattro chili, lo schermo ha un'ottima definizione ed è più comodo del palmare. Puoi indicarmi un prodotto migliore?
          • Dr. House scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            La gente ci fa molto altro con un pc. La persona

            che legge solo la posta e naviga non è l'utente
            medio.

            Certamente il rendering video e le video
            conferenze in HD non sono attività molto diffuse.
            Tutto il resto si può fare. Dove sarebbero i
            limiti?
            Comunque sia, la maggior parte delle persone non
            fa altro che scrivere, ritoccare ed archiviare
            immagini e comunicare via internet.



            Questo giocattolo può servire solo ad un
            bambino.


            Io lo uso per lavoro, quindi la tua affermazione
            è smentita.



            Scusa ma tu lo hai visto e provato?

            Sì.


            Ti pare che una persona si debba umiliare

            nell'utilizzare un affare del genere? Siamo
            seri
            dai!

            Quale umiliazione? Al contrario suscita
            ammirazione e curiosità nei clienti cui faccio
            visita, è comodissimo lasciare a casa il
            portatile da quattro chili, lo schermo ha
            un'ottima definizione ed è più comodo del
            palmare. Puoi indicarmi un prodotto
            migliore?L'MSI wind ad esempio, è più "laptop" con schermo da 10" e HD da 80GB anzichè disco SSD, ma costa quanto l'eeePC
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            si però se te lo metti sempre in tasca/zaino dopo qualche mese l' HD "classico" comincia a fare rumori strani :-)secondo me anche quello che citi ha un target diverso dall' eeepc; ma poi che problema c'è ad avere delle scelte?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Dr. House
            L'MSI wind ad esempio, è più "laptop" con schermo
            da 10" e HD da 80GB anzichè disco SSD, ma costa
            quanto l'eeePCLo conosco, devo dire che tutto sommato lo trovo equivalente. Ha maggiore autonomia (dichiarata), ma un disco che mi convince poco e sicuramente più fragile e pesante durante il trasporto. Non c'è multitouch sul pad, però lo schermo è (un po') più grande (il mio è 8,9"). Il prezzo è leggermente superiore. Dovessi ri-scegliere ora, resterei sul prodotto Asus: mi sento più tranquillo con i dati su un SSD.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 15.18-----------------------------------------------------------
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Quale umiliazione? Al contrario suscita
            ammirazione e curiosità nei clienti cui faccio
            visita, è comodissimo lasciare a casa il
            portatile da quattro chili, lo schermo ha
            un'ottima definizione ed è più comodo del
            palmare. Puoi indicarmi un prodotto
            migliore?Ammirazione e curiosità??Ma scherzi o fai sul serio? E' di una qualità pessima e sembra un giocattolo per bambini.Alex io non dico che l'idea dell'eepc sia pessima, al contrario.Penso solo che sia di scarsa qualità il prodotto asus.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Ammirazione e curiosità??"Ma è un computer?""Comodo, però...""Che simpatico!""E va su internet, e tutto il resto?""Hanno trovato lo spazio anche per la cam!!!"
            Ma scherzi o fai sul serio? E' di una qualità
            pessima e sembra un giocattolo per bambini.Non scherzo. E' di buona qualità e fa il suo lavoro. E' grande come un quaderno e pesa meno di un'agenda.
            Alex io non dico che l'idea dell'eepc sia
            pessima, al contrario.
            Penso solo che sia di scarsa qualità il prodotto asus.Non c'è motivo di pensare a scarsa qualità: ad usarlo si nota una certa cura nel dettaglio. Da lontano può apparire un 'coso' di plastica, ma credo che sia un effetto del colore, un bianco anonimo, per il resto non ci vedo punti deboli.
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Con i siti di oggi con un 7 pollici di 800x480 non vedo modo peggiore per andare in internet!
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            Con i siti di oggi con un 7 pollici di 800x480
            non vedo modo peggiore per andare in
            internet!Potrebbe essere un incentivo per i "creativi" lavorare con risorse ridotte :D
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Mr.Pink
            Con i siti di oggi con un 7 pollici di 800x480
            non vedo modo peggiore per andare in internet!Molto meglio un palmare da 3 pollici, vero?
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            mi sembrava che stessimo facendo il confronto tra vari tipi di pc ;)a me pare che il disagio di uno schermo microscopico affigge tanto la casalinga inesperta che usa il pc solo per scaricare le ricette quanto lo scafato programmatore. anzi forse l'utente esperto con l'ALT-TAB ne soffre perfino meno.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Non è sensato confrontare eeePC con i portatili da 15" o superiori. Criticare un ultraportatile perché è piccolo indica un'assoluta mancanza di comprensione di ciò che si dice.Criticheresti una bicicletta perché non ha il motore?
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            In questo ramo della discussione però non si prendevano in considerazione gli indiscutibili vantaggi di un pc ultraportatile quale è l'eee-pc ma la considerazione che andrebbe bene per tutti quelli che devono navigare in internet. Se a spingere all'acquisto è la leggerezza può essere un'ottima scelta. Ma se l'argomentazione è che "va benissimo per quello che la maggior parte della gente deve fare" allora non sono d'accordo. Tornare a risoluzioni di 10 anni fa è un disagio per esperti e per inesperti, anche perchè i siti web e le applicazioni di oggi sono ottimizzati per risoluzioni maggiori. Tra l'altro metà dello spazio utile per il display del modello economico è occupato dalla cornice...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: Mr.Pink
            Tornare a risoluzioni di 10 anni fa...Il 900 ha una risoluzione di 1024x600. 10 anni fa erano pochi i computer in grado di tenere tale risoluzione.
            Tra l'altro metà dello spazio utile per il display del
            modello economico è occupato dalla cornice...Al contrario, le due casse occupano lo spazio della cornice lasciato libero dal monitor da 7"
          • Mr.Pink scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Il 900 io lo trovo su ebay a 470 euro trasporto incluso, quindi non è più un pc "per risparmiare". Il 701 che viaggia sui 300 euro ha una risoluzione 800x480 il che ci riporta all'epoca dei monitor crt da 15 pollici. Ma ciò che è peggio è che questo è da 7 pollici, quindi quel poco che si vede lo si vede pure male!Meno male che si salva per la portabilità.
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            beh a dire il vero un modo peggiore c'è: il browser del wii! con la risoluzione del televisore è semplicemente osceno per qualunque cosa che non sia navigazione molto passiva :-)A scanso di equivoci reputo il wii la migliore console che sia uscita negli utlimi anni, solo il browser si poteva fare meglio IMHO.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Forse tu non li ha visti i portatili in offerta a
            400 euro (mediaworld)... Sono portatili, quindi non hanno nulla a che vedere con eeePC. E costano di più.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            Forse tu non li ha visti i portatili in offerta
            a

            400 euro (mediaworld)...

            Sono portatili, quindi non hanno nulla a che
            vedere con eeePC. E costano di
            più.Infatti lo si paragonava ad un portatile non ad una worksation sun
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Infatti lo si paragonava ad un portatile non ad
            una worksation sunRipeto, un portatile non ha nulla a che vedere con eeePC. E costa di più.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            Infatti lo si paragonava ad un portatile non ad

            una worksation sun

            Ripeto, un portatile non ha nulla a che vedere
            con eeePC. E costa di
            più.Il fatto che lo ripeti non cambia nulla.E come il macbook air. Quando un prodotto non soddisfa le aspettative di dice che "non può essere paragonato a nulla"
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next

            Ripeto, un portatile non ha nulla a che vedere

            con eeePC. E costa di più.

            Il fatto che lo ripeti non cambia nulla.Non puoi paragonare una lavatrice ad un frigorifero. 'Portatili' ed 'ultraportatili' sono prodotti differenti, prodotti per utilizzi differenti. Se mi serve qualcosa di piccolo e leggero, puoi anche offrirmi un portatile a 200, ma non m'interessa. Al massimo potrei prendere in considerazione i PC da 11", 12": in quel caso le dimensioni e l'ambito d'uso sono simili, anche se i prezzi sono solitamente d'ordine diverso.
            E come il macbook air. Quando un prodotto non
            soddisfa le aspettative di dice che "non può
            essere paragonato a nulla"Non c'entra nulla.
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            alex lascia perdere, don't feed the (troll)
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            alex lascia perdere, don't feed the (troll)Che due maroni
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            e tu che c' entri? alex è un amico :-)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            e tu che c' entri? alex è un amico :-)sarà gelosia... :-D
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: pentolino

            e tu che c' entri? alex è un amico :-)

            sarà gelosia... :-DE di che??Mi dedichi sempre un sacco di attenzioni!
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            e tu che c' entri? alex è un amico :-)Scusa ma non stavi dando del troll a me?
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            era una cosa in generale, se ti sei sentito chiamato in causa mi sa che hai la coda di paglia :-D
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            era una cosa in generale, se ti sei sentito
            chiamato in causa mi sa che hai la coda di paglia
            :-DSi ok
        • pentolino scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          chissà perchè la mia morosa invece appena lo ha visto l' eeepc mi ha detto "bello quello, mica come quel mattone che ho adesso". il "mattone" in questione è appunto un notebook entry level con schermo 15" (quindi nemmeno dei più grossi).La mia morosa per la cronaca rientra appunto in quella enorme fascia di utenti che usano il computer per lo più per attività molto basilari, per cui un dual core è largamente sottoutilizzato, e conseguentemente spreca energia per nulla.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            chissà perchè la mia morosa invece appena lo ha
            visto l' eeepc mi ha detto "bello quello, mica
            come quel mattone che ho adesso". Gli hai anche spiegato che con l'eepc ci fai neanche 1/4 delle cose che fa con il mattone?E poi vorrei sapere cosa ci fa la tua ragazza con il portatile?Perchè quando si cerca di dare un ambito di utilizzo a questo giocattolo si tira fuori sempre la morosa come fosse un essre inferiore non degna di utilizzare un computer vero.Ci va in giro con l'eepc? Ci lavora Ci studia? Lo tiene su una scrivania come fosse un desktop?
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            ci chatta, ci scrive 4 email in croce ogni tanto, ci guarda filmati in risoluzione normale, se lo porta in giro spesso; tutte cose che con un eeepc farebbe con più comodità e con lo stesso risultato.E se parliamo di esigenze e competenze informatiche, la mia morosa non ha nessun problema a ritenersi "inferiore" a me e per le rare volte in cui le serve un computer di un certo livello ha il suo bell' account sul computer di casa, in cui spesso uno dei due core potrebbe tranquillamente andare a dormire insieme ad uno dei due moduli di memoria da 1GB.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            ci chatta, ci scrive 4 email in croce ogni tanto,
            ci guarda filmati in risoluzione normale, se lo
            porta in giro spesso; tutte cose che con un eeepc
            farebbe con più comodità e con lo stesso
            risultato.E la asus avrebbe avviato la produzione di eepc per un target del genere secondo te?Ma LOL!Se scrive 4 email e ci guarda i film (in 4mb poi non so come faccia) che se lo porta in giro a fare? Io dico solo che di gente con l'eepc in giro non se ne vede.
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            ok allora tutti idioti quelli che lo hanno comprato... mah...cmq non sono fra quelli in ogni caso (per ora)
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pentolino
            ok allora tutti idioti quelli che lo hanno
            comprato...
            mah...
            cmq non sono fra quelli in ogni caso (per ora)Mai detto questo nel modo più assoluto.
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            vabbè chiudo, facciamo due discorsi diversi
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            E la asus avrebbe avviato la produzione di eepc
            per un target del genere secondo te?Anche se fosse?Si tratta della maggior parte delle persone. In realtà va bene per molta più gente.
            Io dico solo che di gente con l'eepc in giro non
            se ne vede.Guarda meglio.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Guarda meglio.Io non ne vedo in giro. E non abito in culo al mondo.Solo un mio amico lo ha comprato ma lo usa solo per far vedere slide ai clienti. In realtà la scelta era tra la psp e l'eepc.. fai tu.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org


            Guarda meglio.

            Io non ne vedo in giro. E non abito in culo al
            mondo.
            Solo un mio amico lo ha comprato ma lo usa solo
            per far vedere slide ai clienti. In realtà la
            scelta era tra la psp e l'eepc.. fai tu.Cioè voleva usare la psp per i clienti?
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            - Scritto da: www.aleksfalcone.org




            Guarda meglio.



            Io non ne vedo in giro. E non abito in culo al

            mondo.

            Solo un mio amico lo ha comprato ma lo usa solo

            per far vedere slide ai clienti. In realtà la

            scelta era tra la psp e l'eepc.. fai tu.

            Cioè voleva usare la psp per i clienti?Si per fare girare delle gallery di immagini (lui è fotografo). Il display è di qualità superiore anche se ridotto.
          • pinco scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Mah ?!!!! Il 701 non è che avesse un display magnifico ma certo meglio di quello della psp.... Se poi il confronto è con il 900 non c'è proprio storia.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            con l'eepc ci fai neanche 1/4 delle cose che fa con il
            mattone?E' falso.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            con l'eepc ci fai neanche 1/4 delle cose che fa
            con
            il

            mattone?

            E' falso.Sono ancora meno?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            Sono ancora meno?Prova.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          - Scritto da: next
          L'eepc costa troppoSai indicare un prodotto equivalente che costi meno?
          e il target non è certo quello che indichi.Quale sarebbe, allora?
          Con 100 euro in più ti compri un portatile Se scelgo un ultraportatile, è evidente che non mi serve prendere qualcosa di diverso, oltretutto spendendo di più.
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            L'eepc costa troppo

            Sai indicare un prodotto equivalente che costi
            meno?No ma che vuol dire?Non ce ne sono altri così scarsi/costosi.

            e il target non è certo quello che indichi.

            Quale sarebbe, allora?Dimmelo tu, io non ne ho idea. Ma so che per avviare la produzione di qualcosa devono essrci dei presupposti validi.

            Con 100 euro in più ti compri un portatile

            Se scelgo un ultraportatile, è evidente che non
            mi serve prendere qualcosa di diverso, oltretutto
            spendendo di
            più.Ma hai molto di più. Scusa ma tu lo hai visto?4MB di disco?Il mio ipod touch costa di meno e fa molte più cose.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next

            Sai indicare un prodotto equivalente che costi

            meno?

            No ma che vuol dire?
            Non ce ne sono altri così scarsi/costosi.Non ce ne sono altri così economici.

            Quale sarebbe, allora?

            Dimmelo tu, io non ne ho idea. Ma so che per
            avviare la produzione di qualcosa devono essrci
            dei presupposti validi.Quindi ammetti che ci sono motivi che lo rendono un prodotto valido. Il fatto che tu non li conosci/comprendi ha poca importanza. Dal mio punto di vista è un oggetto adatto alle mie necessità professionali: in giro dai clienti per mostrare il lavoro (sito web, applicazione gestionale) ed eventualmente correggerlo, per portarsi dietro i documenti, per studio ecc. Posso lasciare a casa il portatile da 4 chili. Basterebbe questo.
            Ma hai molto di più. Ho molto di meno. Il portatile l'ho già, non me ne serve un altro. Se scelgo un subnotebook NON MI SERVE un affare più grosso. Eppure non mi sembra un concetto difficile...
            4MB di disco?????
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Non ce ne sono altri così economici. ma 300 euro mica è poco per quel coso.Io dico solo che non li vale!
            Quindi ammetti che ci sono motivi che lo rendono
            un prodotto valido. Il fatto che tu non li
            conosci/comprendi ha poca importanza.Si in alcuni ambiti è probabile, chi ha mai detto il contrario..Tutti qui hanno la morosa, la sorella cretina o il figlioletto che usa tux paint...
            Dal mio punto di vista è un oggetto adatto alle
            mie necessità professionali: in giro dai clienti
            per mostrare il lavoro (sito web, applicazione
            gestionale) ed eventualmente correggerlo, per
            portarsi dietro i documenti, per studio ecc.

            Posso lasciare a casa il portatile da 4 chili.
            Basterebbe questo.Ancora con sta storia dei 4kg...Ma che portatili avete??? In piombo??

            4MB di disco?
            ????Volevo dire 4gb
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: next
            ma 300 euro mica è poco per quel coso.Nessuno vende computer a 200
            Si in alcuni ambiti è probabile, chi ha mai detto
            il contrario..
            Tutti qui hanno la morosa, la sorella cretina o
            il figlioletto che usa tux paint...Io lo uso per lavoro. Mi è utile, è meglio di un'agenda. Completo di modem può sostituire l'ufficio in viaggio.
            Ancora con sta storia dei 4kg...
            Ma che portatili avete??? In piombo??Un Toshiba Qosmio F10: 3,8 Kg, più alimentatore, cavi ecc.. controlla pure. Con la borsa ed il resto supero abbondantemente i 5 kg, con ingombro sensibile.


            4MB di disco?

            ????

            Volevo dire 4gbSono 20, SSD.
          • chojin scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: next

            ma 300 euro mica è poco per quel coso.

            Nessuno vende computer a 200Un PC mini-ITX con il nuovo Atom 1.6GHz o il precedente CeleronM si assembla con case ed HDU sui 230euro.
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...


            - Scritto da: next


            ma 300 euro mica è poco per quel coso.



            Nessuno vende computer a 200

            Un PC mini-ITX con il nuovo Atom 1.6GHz o il
            precedente CeleronM si assembla con case ed HDU
            sui
            230euro.ed è portatile e comprende pure il display vero? :D
          • Shu scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            Un PC mini-ITX con il nuovo Atom 1.6GHz o il
            precedente CeleronM si assembla con case ed HDU
            sui
            230euro.L'Asus Eee box costa anche meno. 260 dollari (meno di 200 euro), ma appunto manca il monitor.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            - Scritto da: next


            ma 300 euro mica è poco per quel coso.



            Nessuno vende computer a 200

            Un PC mini-ITX con il nuovo Atom 1.6GHz o il
            precedente CeleronM si assembla con case ed HDU
            sui 230euro.Completo di monitor, il tutto ripiegabile per portarlo in tasca?
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Sono 20, SSD.Quello che avevo provato ne aveva uno da 4, il primo modello di asus credo.
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            Ma hai molto di più.
            Scusa ma tu lo hai visto?
            4MB di disco?
            Il mio ipod touch costa di meno e fa molte più
            cose.Adesso capisco sei un fedele di giobbe :D
          • Dr. House scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pippo

            Ma hai molto di più.

            Scusa ma tu lo hai visto?

            4MB di disco?

            Il mio ipod touch costa di meno e fa molte più

            cose.
            Adesso capisco sei un fedele di giobbe :DMa anche ad esserlo, bisogna proprio esser ciechi per non capire le potenzialità di queste macchine.Io ho ancora un iBook 12" scelto apposta perchè era il miglior ultraportatile a buon prezzo (1000 comprato ormai 3 anni fa) e spero ancora un nuovo piccolino da apple (13.3" mi sembrano troppi)Ho un iphone, effettivamente ci faccio parecchie cose, ma non mi sognerei mai di mettermi ad editare un documento con il touch.Un portatile a bassissimo costo e piccolo come l'eeepc potrei tranquillamente lasciarlo in macchine, o dentro la borsa/zaino quello che è e all'occasione editarmi i miei documenti, oppure per mostrare del lavoro a qualcuno, prova un pò a proiettare delle slide sullo schermo dell'iphone!
          • Dr. House scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pippo

            Ma hai molto di più.

            Scusa ma tu lo hai visto?

            4MB di disco?

            Il mio ipod touch costa di meno e fa molte più

            cose.
            Adesso capisco sei un fedele di giobbe :DMa anche ad esserlo, bisogna proprio esser ciechi per non capire le potenzialità di queste macchine.Io ho ancora un iBook 12" scelto apposta perchè era il miglior ultraportatile a buon prezzo (1000 comprato ormai 3 anni fa) e spero ancora un nuovo piccolino da apple (13.3" mi sembrano troppi)Ho un iphone, effettivamente ci faccio parecchie cose, ma non mi sognerei mai di mettermi ad editare un documento con il touch.Un portatile a bassissimo costo e piccolo come l'eeepc potrei tranquillamente lasciarlo in macchine, o dentro la borsa/zaino quello che è e all'occasione editarmi i miei documenti, oppure per mostrare del lavoro a qualcuno, prova un pò a proiettare delle slide sullo schermo dell'iphone!
          • next scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            - Scritto da: pippo

            Ma hai molto di più.

            Scusa ma tu lo hai visto?

            4MB di disco?

            Il mio ipod touch costa di meno e fa molte più

            cose.
            Adesso capisco sei un fedele di giobbe :DSolo di os x, giobbe lo odio!
          • MegaJock scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            Aaaaah, finalmente abbiamo capito: non sei solo un nerd sfigato, ma sei un nerd fichetto sfigato. Appartieni a quella rozza sottospecie che si vanta dei soldini di papà per comprare i giocattolini all'ultima moda solo per spippolare con youtube.Noi jocks, che picchiamo i nerd, traiamo grande sollazzo nello sfasciare la tua categoria. Mentre il nerd sfigato viene solo umiliato e picchiato, il nerd fichetto sfigato viene umiliato, picchiato e torturato.Teste picchiate contro le pareti, ginocchiate nello stomaco, denti strappati e infilati su per le narici, smutandamenti e annegamenti nella tazza del cesso, braccia ritorte e per finire strascinamento chilometrico sulla ghiaia e sepoltura a testa in giù nel letamaio più vicino!
      • pippo scrive:
        Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

        Ma chi l' ha
        detto che ci vuole un dual core per usare un
        computer? Quando ero ragazzo usavo un computer
        che con 7 MHz e 512KB di RAM faceva girare un
        sistema operativo a finestre da dischetto... ma
        che cavolo è successo in questi ultimi 20 anni
        che per fare più o meno le stesse cose mi serve
        come minimo un 2GHz con 1GB di RAM e 100GB di
        hard disk?Giava? :D
        • pentolino scrive:
          Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
          "giava" io ora come ora lo vedo per lo più sui server, che rientrano in tutt' altra categoria. Java sul desktop non ha mai funzionato particolarmente bene, ci sono degli ottimi prodotti ma sono tutti piuttosto pesanti (anche se per lo più ben lontani dalla necessità di 2 core, 2 GHz, 2 GB...)
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            "giava" io ora come ora lo vedo per lo più sui
            server, che rientrano in tutt' altra categoria.
            Java sul desktop non ha mai funzionato
            particolarmente bene, ci sono degli ottimi
            prodotti ma sono tutti piuttosto pesanti (anche
            se per lo più ben lontani dalla necessità di 2
            core, 2 GHz, 2
            GB...)Purtroppo la si trova anche sui desktop... :D
          • pentolino scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
            beh, mica sei obbligato... ;-)
          • pippo scrive:
            Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

            beh, mica sei obbligato... ;-)No, stai tranquillo ;) però leggendo una rivista di elettronica per hobbisti come elektor e trovarci programmini di esempio in java, mi lasci sconcertato...
      • mura scrive:
        Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
        - Scritto da: pentolino
        Quando ero ragazzo usavo un computer
        che con 7 MHz e 512KB di RAM faceva girare un
        sistema operativo a finestre da dischetto... Amiga rulez ;)scusate l'ot non ho resistito :)
    • P3X791 scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      - Scritto da: Armando
      Ma dico io...
      quando non avete idee su quale articolo fare
      uscire la mattina seguente... perche' andarsi ad
      impegolare in tesi che potremmo definire
      quantomeno
      azzardate?
      Ne ho lette di castronerie in questo articolo...
      e sto nella vendita di hardware , quindi so di
      cosa stiamo
      parlando.e per questo non sei attendibile ;)L'analisi sul fatto che vista sux e xp basta e che se devo cambiare hardware solo perché è uscito un nuovo OS che da solo succhia risorse allora mi tengo quello che ho, è assolutamente attendibile, ineccepibile.il classico utente del menga vuole andare su internet; se poi vuole giocare con roba 3D è un altro conto.
    • Olivolo scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...

      La situazione e' esattamente quella opposta:
      c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle
      prestazioni. EH???? No dico ma li hai visti li scaffali di QUALSIASI centro commerciale mediastore techstore? Vendono portatili e ultraportatili e quasi null'altro....
    • Cacciavitar o scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      Ecco un altro cacciavitaro da negozio d'informatica di periferia che vende hw a prezzi gonfiati con software pirata.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      - Scritto da: Armando
      impegolare in tesi che potremmo definire
      quantomeno azzardate?Nessun azzardo. Il mondo va così, è evidente.
      c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle
      prestazioni.Piuttosto, casomai, c'è gente che sfrenatamente cerca il valore di ram gigahertz e gigabyte sulla scatola, ma dal lato della produzione e delle necessità reali l'articolo è perfettamente in linea con ciò che accade da tempo.
      negare che in atto c'e' una
      corsa sfrenata all'aumento delle prestazioni mi
      sembra veramente una sciocchezza.Quel che a te sembra, evidentemente, non è ciò che è.
    • Nifft scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      - Scritto da: Armando
      Ma dico io...
      quando non avete idee su quale articolo fare
      uscire la mattina seguente... perche' andarsi ad
      impegolare in tesi che potremmo definire
      quantomeno
      azzardate?
      Ne ho lette di castronerie in questo articolo...
      e sto nella vendita di hardware, quindi so di
      cosa stiamo
      parlando.
      La situazione e' esattamente quella opposta:
      c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle
      prestazioni. Al limite ci sarebbe da discutere
      sulla reale necessita' di tutto cio', (a mio
      parere spesso non indispensabile), o potremmo
      parlare dei contorti processi di marketing che ne
      stanno alla base, ma negare che in atto c'e' una
      corsa sfrenata all'aumento delle prestazioni mi
      sembra veramente una
      sciocchezza.Personalmente sono anni che aspetto per i portatili un oggetto del tipo sub-notebook. Considero la rincorsa ai portatili, sempre più potenti e "performanti" con una delle più grandi cavolate del mercato dell'informatica.Spesso mi viene una tristezza a guardare i patetici "nuovi schiavi moderni" che si portano appresso una tale zavorra per lavorare... Ma l'informatica non serviva ad alleggerire, a "volatilizzare" il supopporto materiale dei dati? Provate a confrontare il peso medio di una borsa di lavoro di un impiegato "moderno" con il corrispettivo di quache anna fa (era pre-laptop). Spesso a queste mie osservazioni mi sento rispondere: "tanto il mio portatile lo lascio quasi sempre in ufficio"... Bravo fesso, allora usa usa un desktop, che, oltre a costare di meno, è anche molto più comodo e più "performante"...Il concetto di "portatile" è tutt'altra cosa da ciò che ci hanno abituato a credere...
    • Shu scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      - Scritto da: Armando
      quando non avete idee su quale articolo fare
      uscire la mattina seguente... perche' andarsi ad
      impegolare in tesi che potremmo definire
      quantomeno
      azzardate?
      Ne ho lette di castronerie in questo articolo...Non approvo granche` il tuo tono,ma...
      e sto nella vendita di hardware, quindi so di
      cosa stiamo
      parlando.
      La situazione e' esattamente quella opposta:
      c'e' una corsa sfrenata all'aumento delle
      prestazioni. ... sono d'accordo su questo punto.Da quando e` stata "riscoperta" la programmazione multithread, la rincorsa all'hardware potente e` ricominciata peggio di prima: CPU multicore, schede video multicore e SLI/crossfire, RAM dualchannel, schede di rete in bonding, ecc. ecc.Il "problema" e` che questa corsa si è spostata sempre più sui portatili. Tranne i videogiocatori esperti, che comunque si buttano ancora sul tower autocostruito, molti (utonti :) ) si stanno buttando sui gaming-notebook. Mostri con schermi da 19", dualcore da 2.66 GHz, 4 GB di RAM e 2 x 8800GTS in SLI.4-5 Kg di peso, ingombro pari a un desktop e autonomia di 1 ora, ma in compenso espandibilità e aggiornabilità zero.Il che significa che tra 6-12 mesi butteranno tutto e ne compreranno uno nuovo, perche` non possono semplicemente cambiare scheda video, disco o CPU un po' alla volta.
      Al limite ci sarebbe da discutere
      sulla reale necessita' di tutto cio', (a mio
      parere spesso non indispensabile), o potremmo
      parlare dei contorti processi di marketing che ne
      stanno alla base, Esattamente. E ho paura che tutti quelli che hanno risposto qui sotto non siano nemmeno arrivati a leggere queste righe, perche` molti dicono esattamente questo.Per lavorare veramente, anche guardando video a risoluzione discretamente alta, sono sufficienti PC di 3 anni fa. Le Radeon, per dire, hanno da sempre un decoder hardware per l'MPEG, e una X300 o X600 abbinata a un Pentium4 2.66 GHz e` anche troppo.Per il resto del tempo il processore può stare a 300 o 600 MHz (lo so perché ho installato un'applet apposta per vederlo in tempo reale).Per il 99% degli usi non serve un PC degli ultimi 2 anni.Per rendering, encoding video, elaborazione di immagini ad alta definizione, elaborazione realtime di flussi audio, analisi di molecole, ma anche, "banalmente" per un server web o email con antispam, ecc. si`, serve. Ma appunto parliamo dell'1% dei PC venduti.Vorrei far presente a quelli che valutano gli utenti Internet per fare le statistiche che meno dell'1% (credo forse l'1 per mille) degli utenti PC bazzica forum tecnici o newsgroup. Non siamo un campione statistico.
    • pier77 scrive:
      Re: Ho letto un mare di sciocchezze...
      sfrenata... "c'è una corsa sfrenata all'aumento di prestazioni"... ma spiegami un po' meglio, sfrenata cosa vuol dire? cioè cosa cambia nella crescita rispetto a cinque anni fa, a dieci anni fa, a venti anni fa?la risposta alla domanda retorica è ovviamente "niente".e gloria all'articolo del sempre ottimo Mantellini: forse la gente comune finalmente si accorge di un concetto che per gli addetti ai lavori (tecnici, non venditori) è lapalissiano da tanto tempo: per un utilizzatore normale (applicazioni internet, word processing, messaging, etc) basta un computer modesto, modestissimo. e gli utilizzatori normali sono la stragrande maggioranza.io stesso, quando l'anno scorso mi è "morto" il windows xp di casa, ho usato come emergenza una distribuzione live cd (knoppix) e con grande stupore mi sono accorto che a parte qualche applicazione usata piuttosto raramente, in casa utilizzo quasi unicamente browser e posta.e questo ho fatto, usando il boot da cd, per oltre un mese, senza neanche soffrire troppo la lentezza, con un pentium 4 e 512 mega di ram. attualmente uso ancora quel computer e per QUEL tipo di uso senza fronzoli grafici potrei pensare di mantenerlo ancora per parecchi anni.
  • sanity scrive:
    youtube su EEEPC
    ho notato che da quando il player flash supporta h264 molti siti stanno ricodificando i filmati. Un filmato H264 pesa poco ma richiede una potenza notevole per la decompressione , una cpu a 1ghz e' ai limiti e spesso nemmeno riesce a decomprimere bene ... per ora youtube non lo utilizza ma se dovesse cambiare idea penso che l'eeepc avrebbe serie difficolta'
    • Claudio Gatta scrive:
      Re: youtube su EEEPC
      Ciao, puoi dirmi qualche sito che già usa H264?Ho un EEEPc 900 e sono ansioso di fare delle prove...
    • Funz scrive:
      Re: youtube su EEEPC
      - Scritto da: sanity
      ho notato che da quando il player flash supporta
      h264 molti siti stanno ricodificando i filmati.
      Un filmato H264 pesa poco ma richiede una potenza
      notevole per la decompressione , una cpu a 1ghz
      e' ai limiti e spesso nemmeno riesce a
      decomprimere bene ...

      per ora youtube non lo utilizza ma se dovesse
      cambiare idea penso che l'eeepc avrebbe serie
      difficolta'Il futuro Atom avrà la decodifica dei filmati alta definizione via hardware.
      • Shu scrive:
        Re: youtube su EEEPC
        - Scritto da: Funz
        Il futuro Atom avrà la decodifica dei filmati
        alta definizione via
        hardware.Molto futuro. :)L'Atom attuale arranca a 720p, mentre non ce la fa con i 1080p.In realtà non sarà l'Atom a supportare la decodifica hardware ad alta definizione, ma il nuovo "Centrino" che farà da chipset all'Atom, quindi in definitiva la nuova scheda video integrata di Intel (di cui non si sa ancora il codice, 975? 995? boh. :) )
        • Funz scrive:
          Re: youtube su EEEPC
          Questo non lo sapevo.Hai qualche approfondimento?Grazie!
          • Shu scrive:
            Re: youtube su EEEPC
            - Scritto da: Funz
            Questo non lo sapevo.
            Hai qualche approfondimento?
            Grazie!Sì, i recenti test di Anandtech sul nuovo Eee box:http://www.anandtech.com/weblog/showpost.aspx?i=451
    • ricorsivo scrive:
      Re: youtube su EEEPC
      - Scritto da: sanity
      ho notato che da quando il player flash supporta
      h264 molti siti stanno ricodificando i filmati.fai un po' te...
      Un filmato H264 pesa poco ma richiede una potenza
      notevole per la decompressione , una cpu a 1ghz
      e' ai limiti e spesso nemmeno riesce a
      decomprimere bene ...hw
      per ora youtube non lo utilizzacerto che lo utilizza
    • Senbee scrive:
      Re: youtube su EEEPC
      I video su Vimeo.com, provati adesso con un Asus EeePC 701 senza alcuna espansione, con su Ubuntu 8.04 (opportunamente installato) non danno alcun problema. Anzi vanno più fluidi di quelli classici di Youtube.
  • sigfrid scrive:
    sbagliato tutto
    qualsiasi paragone tra un subnotebook e qualsiasi altrodispositivo è sbagliato già in partenza.è sbagliato paragonare il subnotebook ad un pc desktopcosì come ad un notebook così come un cellulare.anche se per quanto riguarda molte funzioni i vari prodottisono assimilabili il subnotebook risulta essere un prodottonuovo con un target nuovo.chi necessita di un cellulare all'avanguardia comprerà il cellulare all'avanguardia, chi necessita di un computerpotente senza perdere sulla mobilità prenderà un notebooke chi necessita di un pc desktop non andrà di sicuroa comprare un subnotebook.chi vuole avere una massima portatilità per fare le coseessenziali sul web allora prende il subnotebook.Si sbaglia chi pensa che l'avvento di questi prodottidanneggerà gli altri settori sopracitati.Hanno creato un prodotto destinato ad un target che in passato doveva arrangiarsi con un cellulare o con un "portatile" che come sappiamo ha un nome improprio!vedi laptop di 17 e 19 pollici ( :-S)anche i cellulari riproducono mp3 eppure si vendono gli ipod come se fossero noccioline.ps:a mio parere l'avvento dei subnotebook spingerannole aziende interessate a investire soprattutto in quei settori dove c'è tanto margine di miglioramentoConsumi, capacità delle batterie ecc...
    • CavalierErr ante scrive:
      Re: sbagliato tutto
      - Scritto da: sigfrid
      qualsiasi paragone tra un subnotebook e qualsiasi
      altro
      dispositivo è sbagliato già in partenza.Sono d'accordo.
      anche i cellulari riproducono mp3 eppure si
      vendono gli ipod come se fossero
      noccioline.Beh, ma quello è perché l'iPod "fa figo", mica perché non esistono altri lettori mp3... Anzi ne esistono a vagonate e a prezzi molto più bassi... Oltretutto gli altoparlanti dei cellulari sono pietosi e servono comunque un paio di cuffie: tanto vale prendere un apparecchio dedicato, no?
      ps:a mio parere l'avvento dei subnotebook
      spingeranno
      le aziende interessate a investire soprattutto in
      quei settori dove c'è tanto margine di
      miglioramento

      Consumi, capacità delle batterie ecc...Lo spero tanto...
  • Pani x Pesci uguale NaN scrive:
    Ma che dice?
    Vista *è* stato un successo
    • Pani x Pesci uguale NaN scrive:
      Re: Ma che dice?
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • I can scrive:
      Re: Ma che dice?
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      Vista *è* stato un successoper cortesia trolla con stile. Qui ormai siamo abituati a un livello direi quantomeno "discreto". Queste son stronzate che puoi raccontare ai tuoi compagni di IV elementare non a noi
      • Pani x Pesci uguale NaN scrive:
        Re: Ma che dice?
        ULTIM'ORAun'intera foresta è scomparsa questa notte.pare sia stata rosicata da un misterioso utentedi un noto forum italiano.intanto continua l'impennata delle venditedi Microsoft Vista
        • Denaro scrive:
          Re: Ma che dice?
          #!/bin/bash#Scaturito dalla lettura della frase "vista e' un successo"while :; do LOL("bwhahahahahahahahha virgola ah :D" prendi_fiato();done
    • Aniello Sansone scrive:
      Re: Ma che dice?
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      Vista *è* stato un successovogliamo parlare dell'instabilità seconda solo a quella di winodws ME?vogliamo parlare della semi-incompatibilità con i PDA basati su Windows Mobile (che è pure microsoft)?Vogliamo parlare del fatto che per rendrelo utilizzabile devi saper smanettare col registro di sistema?vogliamo parlare del quasi totale incompatibilità con i programmi che giravano su XP e che ancora oggi non sono pienamente compatibili?vogliamo parlare dell'iterfaccia "AERO" che da sola si ciuccia 1/3 delle risorse del sistema?beh... se questo è il progresso tecnologico seconodo microsoft, preferisco tenermi un EEE pc con WIN98 SE oppure UBUNTU... o male che va con XP in versione ultra light.E non parliamo di cifre di vendita... perchè se si fa un rapporto tra la diffusione dei PC ai tempi dell'uscita di XP la diffusione all'uscita di (s)Vista il secondo ne esce con le ossa (pardon le librerie) frantumate.
    • pentolino scrive:
      Re: Ma che dice?
      bella trollata, minimalista al punto giusto! :-D
    • Paolo scrive:
      Re: Ma che dice?
      Verissimo... Vista è stato un successo per XP e ubuntu ;)
    • P3X791 scrive:
      Re: Ma che dice?
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      Vista *è* stato un successono.
    • ricorsivo scrive:
      Re: Ma che dice?
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      Vista *è* stato sul cesso= fa c@g@r&
    • FDT Reclutator e scrive:
      Re: Ma che dice?
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      Vista *è* stato un successoTrollata stilosa, complimenti a te.Hai vinto un internet e una bella bionda:[img]http://tinyurl.com/4m73p7/members/host/?Cute_asian-nude37(1).jpg[/img] 8)
  • chojin scrive:
    Solite cavolate da markettari filosofi
    ...la realtà è ben diversa. Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno 100TeraByte. Quindi... Di che cavolo parlano questi ?
    • 0verture scrive:
      Re: Solite cavolate da markettari filosofi
      Se la gente è stupida ed avrà bisogno di tutta questa roba per giocare al solitario e andare su youporn mi sa che ci sarà anche di più
      • Tony scrive:
        Re: Solite cavolate da markettari filosofi
        Quello che faranno i computer del fututo ora neanche ce lo immaginiamo. E il software avrà evoluzioni impressionanti a noi ora sconosciute.Quello che abbiamo ora noi oggi, a confronto sono dei giocattoli.I computer non servono solo per andare su internet, per quello ti basta un computer del 95.I computer servono anche per far girare complessi programmi indispensabili per la scienza e la medicina. E programmi nuovi hanno bisogno di hardware potente, quindi non è solo questione di Vista (...).Tutto questo ha una parola: evoluzione.
        • 0verture scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          Se se certo belle parole intanto ci sono fior di centri di ricerca che farebbero carte false per avere certi supercomputer che molti figli di papà buttano nella spazzatura perchè il giochino non gira a 200 fps a 10000x10000 sul plasma 100"Ad oggi, dopo anni che si trovano sistemi multicore e sli ho solo trovato UN caso degno di avere tanta potenza: il FASTRAhttp://fastra.ua.ac.be/
        • John Titor scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          - Scritto da: Tony
          Quello che faranno i computer del fututo ora
          neanche ce lo immaginiamo.Te lo dico io!youporn in 3dsbaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaav
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            meglio...Virtual youporn... con tanto di tutina e casco
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            contenuto non disponibile
          • Mol Ner scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: John Titor
            - Scritto da: Tony

            Quello che faranno i computer del fututo ora

            neanche ce lo immaginiamo.


            Te lo dico io!

            youporn in 3d


            sbaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaavMMMMmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm :$
        • Gix scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          si ma pochi sono scienziati e medici .
        • Marco scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          Certo ma di quelli ne servono meno, molto men di quanti eee si vendono e si venderanno, se persino la Fuijtso-Siemens l'altro giorno ha deciso di buttarsi sulla tecnologia consumer è perché si fanno più soldini lì che con i mega pc.
        • pentolino scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          quindi mi vuoi dire che per le esigenze dell' 1% (ma forse anche meno direi) degli utenti il restante 99% si deve sorbire un 32 core per fare girare word? Ma dove siamo?
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: pentolino
            quindi mi vuoi dire che per le esigenze dell' 1%
            (ma forse anche meno direi) degli utenti il
            restante 99% si deve sorbire un 32 core per fare
            girare word? Ma dove
            siamo?Tu vivi in un mondo tutto tuo in cui secondo te tutti usano solo word a quanto sembra, eh? L'utente medio al giorno d'oggi come minimo ha Skype o MSN attivo con chat e webcam, scarica mp3 e vede filmati in divx. E tende a fare quasi tutto in parallelo sotto XP. Quindi dire che nessuno utilizza programmi in grado di sfruttare i multi-core è dire una cosa non vera.
          • pentolino scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            tutte cose che faccio agevolmente con un monocore del 2002 (e non parliamo del top del 2002, diciamo segmento medio); devo aggiungere altro?
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: pentolino
            tutte cose che faccio agevolmente con un monocore
            del 2002 (e non parliamo del top del 2002,
            diciamo segmento medio); devo aggiungere
            altro?Tu non sei tutta la popolazione del mondo...
          • pentolino scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            boh, lascio perdere il flame...
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: pentolino
            boh, lascio perdere il flame...Quale flame? Quando non si hanno argomenti..eh?
          • Infatti scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: chojin
            non sei tutta la popolazione del mondo...E invece lo è chi usa 32 core?? Bha...
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: Infatti
            - Scritto da: chojin

            non sei tutta la popolazione del mondo...

            E invece lo è chi usa 32 core?? Bha...Tu ed altri qui vivete fuori dal mondo.Davvero.
          • Infatti scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            LOLE tu che credi che chiunque, nessuno escluso abbia bisogno di 32 core, dove vivi??
          • fuoristanda rd scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pentolino

            tutte cose che faccio agevolmente con un
            monocore

            del 2002 (e non parliamo del top del 2002,

            diciamo segmento medio); devo aggiungere

            altro?

            Tu non sei tutta la popolazione del mondo...io faccio tutto quello che dici e anche di più con un dualcore opteron 165 pagato meno di 100 euro.... mi basta e avanza anche per il video editing.Non calcolo numeri primi o molecole e previsioni meteo...Dici che sono un'eccezione nella popolazione mondiale?
          • pentolino scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            sì siamo una razza in estinzione :-Dma lascialo perdere quello, non lo vedi che è un (troll)?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          - Scritto da: Tony
          Quello che faranno i computer del fututo ora
          neanche ce lo immaginiamo. E il software avrà
          evoluzioni impressionanti a noi ora sconosciute.Cioè fai previsioni su ciò che non è prevedibile? Quindi le tue sono pure fantasie?
          Tutto questo ha una parola: evoluzione.Evoluzione è anche capire che basta meno per ciò che è necessario. Che si può lavorare anche senza richiedere una centrale elettrica per scrivere una lettera.
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Tony

            Quello che faranno i computer del fututo ora

            neanche ce lo immaginiamo. E il software avrà

            evoluzioni impressionanti a noi ora sconosciute.

            Cioè fai previsioni su ciò che non è prevedibile?
            Quindi le tue sono pure
            fantasie?


            Tutto questo ha una parola: evoluzione.

            Evoluzione è anche capire che basta meno per ciò
            che è necessario. Che si può lavorare anche senza
            richiedere una centrale elettrica per scrivere
            una
            lettera.I core Penryn di Intel come l' E8400 consumano 33-36Watt al 100% di utilizzo CPU...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: chojin
            I core Penryn di Intel come l' E8400 consumano
            33-36Watt al 100% di utilizzo CPU...Ti pare poco?
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            I core Penryn di Intel come l' E8400 consumano

            33-36Watt al 100% di utilizzo CPU...

            Ti pare poco?Vivi proprio fuori dal mondo. Se ti sembra alto il consumo, davvero...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            - Scritto da: chojin


            I core Penryn di Intel come l' E8400 consumano


            33-36Watt al 100% di utilizzo CPU...



            Ti pare poco?

            Vivi proprio fuori dal mondo. Se ti sembra alto
            il consumo, davvero...Non 'sembra' ma è alto. Alla CPU devi aggiungere ventole, scheda madre, GPU, disco rigido, lettore/masterizzatore, rete, eventuali altre periferiche. Senza citare il monitor, si arriva facilmente a superare i 300-400 Watt/ora, in base al numero di dischi presenti nel sistema. Tutti i produttori di periferiche devono tener presente il problema dei consumi, come anche tutti gli amministratori di sistema: hai una vaga idea di quanto costi una 'sala-macchine' con decine di server blade in funzione? Puoi immaginare cosa voglia dire un solo watt in più o in meno?Parli di cose che non hai mai visto.
      • LockOne scrive:
        Re: Solite cavolate da markettari filosofi
        - Scritto da: 0verture
        Se la gente è stupida ed avrà bisogno di tutta
        questa roba per giocare al solitario e andare su
        youporn mi sa che ci sarà anche di
        piùchecciai con youporn? ricordiamo quanto i pornazzi hanno fatto per la diffusione della rete mondiale, un po' di rispetto, uff.
    • MircoM scrive:
      Re: Solite cavolate da markettari filosofi
      - Scritto da: chojin
      ...la realtà è ben diversa.
      Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core
      fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno
      100TeraByte.e qualcuno ha per caso detto il contrario?ovviamente il settore deskton non viene sostituito dai subnotebook, ma sono abbastanza sicuro che un sacco di comuni utenti si accorgeranno che un subnotebook da 300 euro ha tutta la potenza di calcolo necessaria per fare quello che serve a loro (browsing, mail, IM, editing di documenti)
    • Marco scrive:
      Re: Solite cavolate da markettari filosofi
      - Scritto da: chojin
      ...la realtà è ben diversa.
      Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core
      fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno
      100TeraByte.

      Quindi...
      Di che cavolo parlano questi ?Parlano del fatto che oggi a metà del 2008 la gran massa della gente non li vuole e hanno ragione, cavolo te ne fai di un mega pc per navigare su internet e mandare email o scrivere qualche testo. Anche il mio vecchio Athlon XP 1200 lo faceva e lo fa ancora, ma lo pagai 1000 euro, una cifra che nel 2001 era normale per un pc di quella fascia, oggi puoi scegliere 500/600 euro per un buon pc dual core senza troppe pretese o 300 per un eee, almeno fino a quando durerà.Questa è la realtà.
      • chojin scrive:
        Re: Solite cavolate da markettari filosofi
        - Scritto da: Marco
        - Scritto da: chojin

        ...la realtà è ben diversa.

        Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core

        fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno

        100TeraByte.



        Quindi...

        Di che cavolo parlano questi ?
        Parlano del fatto che oggi a metà del 2008 la
        gran massa della gente non li vuole e hanno
        ragione, cavolo te ne fai di un mega pc per
        navigare su internet e mandare email o scrivere
        qualche testo. Anche il mio vecchio Athlon XP
        1200 lo faceva e lo fa ancora, ma lo pagai 1000
        euro, una cifra che nel 2001 era normale per un
        pc di quella fascia, oggi puoi scegliere 500/600
        euro per un buon pc dual core senza troppe
        pretese o 300 per un eee, almeno fino a quando
        durerà.
        Questa è la realtà.Ti sbagli. La realtà è che tanta gente non vede la differenza fra macchine vecchie e nuove finchè non gli mostri le applicazioni che possono girare solo sulle nuove. Una volta vista la differenza tutti vogliono il sistema nuovo.
        • pdksh scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: Marco

          - Scritto da: chojin


          ...la realtà è ben diversa.


          Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core


          fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno


          100TeraByte.





          Quindi...


          Di che cavolo parlano questi ?

          Parlano del fatto che oggi a metà del 2008 la

          gran massa della gente non li vuole e hanno

          ragione, cavolo te ne fai di un mega pc per

          navigare su internet e mandare email o scrivere

          qualche testo. Anche il mio vecchio Athlon XP

          1200 lo faceva e lo fa ancora, ma lo pagai 1000

          euro, una cifra che nel 2001 era normale per un

          pc di quella fascia, oggi puoi scegliere 500/600

          euro per un buon pc dual core senza troppe

          pretese o 300 per un eee, almeno fino a quando

          durerà.

          Questa è la realtà.

          Ti sbagli. La realtà è che tanta gente non vede
          la differenza fra macchine vecchie e nuove finchè
          non gli mostri le applicazioni che possono girare
          solo sulle nuove. Una volta vista la differenza
          tutti vogliono il sistema
          nuovo.io 10 anni fa masterizzavo con un celeron 400.oggi? anche oggi lo faccio, solo che il programma che usavo ora prende 130mb di spazio su disco, perchè ha tutte le skin, le animezioni e le menate varie.così ieri se per masterizzare ci voleva un celeron400 con 128mb di ram e 1mb di spazio su disco, oggi un quadcore megaultra fast con 2GB di ram e 2 tera di hd forse, a pelo, funziona.se questa è la vostra evoluzione allora state beme con chi vi vuol fare credere che spendere 2000 euro agni due anni per cambiar pc è "normale".ps: sostituite "masterizzare" con quello che vi pare ed il succo non cambia)
          • chojin scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: pdksh
            io 10 anni fa masterizzavo con un celeron 400.
            oggi? anche oggi lo faccio, solo che il programma
            che usavo ora prende 130mb di spazio su disco,
            perchè ha tutte le skin, le animezioni e le
            menate
            varie.
            così ieri se per masterizzare ci voleva un
            celeron400 con 128mb di ram e 1mb di spazio su
            disco, oggi un quadcore megaultra fast con 2GB di
            ram e 2 tera di hd forse, a pelo,
            funziona.

            se questa è la vostra evoluzione allora state
            beme con chi vi vuol fare credere che spendere
            2000 euro agni due anni per cambiar pc è
            "normale".


            ps: sostituite "masterizzare" con quello che vi
            pare ed il succo non
            cambia)A parte il Nero8 piratato.. esistono programmi di masterizzazione che occupano poche centinaia di KiloByte... quindi... Che vorrebbe dire?
          • pentolino scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            quoto in pieno, se pensi cosa si riusciva a fare senza HD, con 7MHz e mezzo mega di RAM...(amiga)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 14.21-----------------------------------------------------------
          • Ciano scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: pdksh
            io 10 anni fa masterizzavo con un celeron 400.
            oggi? anche oggi lo faccio, solo che il programma
            che usavo ora prende 130mb di spazio su disco,
            perchè ha tutte le skin, le animezioni e le
            menate varie.
            così ieri se per masterizzare ci voleva un
            celeron400 con 128mb di ram e 1mb di spazio su
            disco, oggi un quadcore megaultra fast con 2GB di
            ram e 2 tera di hd forse, a pelo,
            funziona.Sui 130MB e le skin inutili hai ragione ma di sicuro non masterizzavi un DVD e guardavi lo stesso film in contemporanea. 8)
          • Mol Ner scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: pdksh

            io 10 anni fa masterizzavo con un celeron 400.

            oggi? anche oggi lo faccio, solo che il
            programma

            che usavo ora prende 130mb di spazio su disco,

            perchè ha tutte le skin, le animezioni e le

            menate varie.

            così ieri se per masterizzare ci voleva un

            celeron400 con 128mb di ram e 1mb di spazio su

            disco, oggi un quadcore megaultra fast con 2GB
            di

            ram e 2 tera di hd forse, a pelo,

            funziona.

            Sui 130MB e le skin inutili hai ragione ma di
            sicuro non masterizzavi un DVD e guardavi lo
            stesso film in contemporanea.
            8)E che senso avrebbe? :o
          • Ciano scrive:
            Re: Solite cavolate da markettari filosofi



            - Scritto da: pdksh


            io 10 anni fa masterizzavo con un celeron 400.


            oggi? anche oggi lo faccio, solo che il programma


            che usavo ora prende 130mb di spazio su disco,


            perchè ha tutte le skin, le animezioni e le


            menate varie.


            così ieri se per masterizzare ci voleva un


            celeron400 con 128mb di ram e 1mb di spazio su


            disco, oggi un quadcore megaultra fast con 2GB


            di ram e 2 tera di hd forse, a pelo,


            funziona.

            - Scritto da: Ciano

            Sui 130MB e le skin inutili hai ragione ma di

            sicuro non masterizzavi un DVD e guardavi lo

            stesso film in contemporanea. 8)
            - Scritto da: Mol Ner
            E che senso avrebbe? :oMi sono perso nel discorso :s
    • P3X791 scrive:
      Re: Solite cavolate da markettari filosofi
      - Scritto da: chojin
      ...la realtà è ben diversa.
      Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core
      fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno
      100TeraByte.

      Quindi...
      Di che cavolo parlano questi ?Parlano del fatto che se li devi pagare, questi hardware, ti chiedi perché.E se il perché è che è solo per far funzionare il pc, che non fa molto di più, come risultati, di un pc di 10 anni prima, allora ti rompe un peletto la min**** e dici: chi me lo fa fare? Qui funziona tutto, faccio tutto, e se non lo fa non uso quella roba che mi impone inutilmente di comprare roba.E poi ci sono i bambascioni che meno sanno e più comprano, ovviamente ai megastore.
      • chojin scrive:
        Re: Solite cavolate da markettari filosofi
        - Scritto da: P3X791
        - Scritto da: chojin

        ...la realtà è ben diversa.

        Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core

        fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno

        100TeraByte.



        Quindi...

        Di che cavolo parlano questi ?

        Parlano del fatto che se li devi pagare, questi
        hardware, ti chiedi
        perché.
        E se il perché è che è solo per far funzionare il
        pc, che non fa molto di più, come risultati, di
        un pc di 10 anni prima, allora ti rompe un
        peletto la min**** e dici: chi me lo fa fare? Qui
        funziona tutto, faccio tutto, e se non lo fa non
        uso quella roba che mi impone inutilmente di
        comprare
        roba.Certo se uno non lo usa il PC e lo guarda e basta non c'è differenza fra il vecchio ed il nuovo.Ma affermare che quelli nuovi fanno le stesse cose di quelli antichi è dire una vera stupidaggine.
        E poi ci sono i bambascioni che meno sanno e più
        comprano, ovviamente ai
        megastore.Parli per esperienza personale? Io i PC me li assemblo da solo da quando avevo 14 anni ... vedi tu (ad all'epoca i sistemi erano molto rudimentali)
        • Ciano scrive:
          Re: Solite cavolate da markettari filosofi
          - Scritto da: chojin
          Io i PC me li assemblo da solo da quando avevo 14
          anni ... vedi tu (ad all'epoca i sistemi erano
          molto rudimentali)ah i vecchi jumper IRQ indirizzi di bus (geek)
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Solite cavolate da markettari filosofi
      - Scritto da: chojin
      ...la realtà è ben diversa.
      Entro il 2011 avremo PC desktop a 32core
      fisici/64virtuali. Avremo Hard Disk da almeno
      100TeraByte.

      Quindi...
      Di che cavolo parlano questi ?Del fatto che non ti servono.Che è da criminali usare calcolatori deel genere per scrivere testi e comunicare via internet. Ed è da stupidi non capirlo.
  • 0verture scrive:
    Chi troppo vuole...
    ...in teoria la Santa Alleanza tra Hw e Sw avrebbe potuto durare in eterno ma come per tutte le cose quando si esagera sono sempre destinate a finire male.La gente, che che ne dica, non ha mai avuto particolari problemi a cambiare pc (dove per "cambiare" s'intende sostituire in blocco non fare piccoli upgrade) ma ultimamente qualcuno ha avuto la grandissima pensata che sarebbe stato possibile accelerare questo processo, alzando il tiro oltre al concesso.Il fatto che ultimamente, tra le software house di vg, stia prendendo piede la storiella di trovare lecito ipotizzare che noi utenti ci dobbiamo fare lo sli per giocare decentemente è un chiaro esempio di questa cosa.Ma per fortuna la gente, forse, anzi sicuramente perchè colpita troppo nel portafogli, li sta mandando a stendere.Il divario che corre tra la generazione dichiarata di sk video utilizzate e quella effettivamente raggiunta a livello di sfruttamento è abissale ed oramai se ne sono accorti praticamente tutti.
    • picchiatello scrive:
      Re: Chi troppo vuole...
      - Scritto da: 0verture
      ...in teoria la Santa Alleanza tra Hw e Sw
      avrebbe potuto durare in eterno ma come per tutte) ma ultimamente qualcuno ha
      avuto la grandissima pensata che sarebbe stato
      possibile accelerare questo processo, alzando il
      tiro oltre al
      concesso.A mio avviso un grosso errore "tra le sante alleanze" e' venuto con il certificare l'hardware "vista ready" quando non era "ready" proprio per niente.....e non parliamo dei driver ( se restiamo in ambito ms)....
  • Ste scrive:
    Per me non è così
    Innanzi tutto non mi sembra che la rincorsa alle prestazioni delle cpu si sia fermata, tutt'altro. Non dimentichiamoci che il doppio processore ha fatto da poco la sua comparsa e già ci troviamo con i quattro processori e si sta già parlando del computer con otto processori!!Per non parlare della ram, 1 giga di ram, se fino a pochissimo tempo fa era tanto, oggi fa ridere. Il più scalcinato dei computer oggi ha minimo 2 giga di ram.E poi l' EeePc, considerato rivoluzionario, con il display da 7...
    • Moltiplicaz ione dei Pani e dei Pesci scrive:
      Re: Per me non è così
      - Scritto da: Ste

      fatto da poco la sua comparsa e già ci troviamo
      con i quattro processori e si sta già parlando
      del computer con otto
      processori!!e presto ci ritroveremo con computer a 16 processori......peccato che la MOLTIPLICAZIONE dei processori dal dual core in poi ....è SOLO QUESTIONE DI MARKKETTING.
      • Tony scrive:
        Re: Per me non è così
        Io non credo, anche perchè i programmi sono sempre più complessi. Di sicuro non ci possiamo fermare.
      • chojin scrive:
        Re: Per me non è così
        - Scritto da: Moltiplicaz ione dei Pani e dei Pesci
        - Scritto da: Ste



        fatto da poco la sua comparsa e già ci troviamo

        con i quattro processori e si sta già parlando

        del computer con otto

        processori!!

        e presto ci ritroveremo con computer a 16
        processori......peccato che la MOLTIPLICAZIONE
        dei processori dal dual core in poi ....è SOLO
        QUESTIONE DI
        MARKKETTING.E' qui che ti sbagli. Totalmente. Almeno fino a 16 processori fisici (o core) il software attuale va più che bene ed al massimo gli scheduler dei thread dovranno essere un pò ottimizzati per migliore le prestazioni. Per le CPU in uscita dal 2010 in avanti con 32-core fisici ed i probabili 128-core fisici previsti per il 2012... Intel ha già avviato da tempo accordi con i vari produttori e sviluppatori e centri di ricerca per realizzare nuovi linguaggi, nuove API e nuove estensioni per i linguaggi in uso al fine di poter generare codice altamente ottimizzato per sistemi a N core, in grado di scalare in maniera lineare con perdita minima o nulla di prestazioni.
        • rockroll scrive:
          Re: Per me non è così
          Ma come fate a non capire che utilizzare più di qualche core, in condizioni di normale impiego, è e sarà una pia illusione!In condizioni normali, ho detto, escludendo ovviamente quei 10 in tutta Italia che ci tengono a dire che "per lavoro" operano con massima nonchalanche come fossero giochetti con delle ultrapplicazioni ultragrafiche superipermultimediali megaingegneristiche mondialscientifiche poli-multi-CAD-oriented magari galatticoiperconnettive e che nel contempo gestiscono accademicamente i gigapotentissimi mega-server di N macroaziendone di mezza Italia anzi di mezzo mondo... ... ... perchè a costoro più di quattro cores glieli concedo, in quanto sarebbero spero attrezzati a sfruttarli.... ma per il resto.... è solo un "pur parler".Intel (o chi per lei), nel suo delirio di onnipotenza, può accordarsi con chi vuole, e sognare quanti core vuole appiati fino a prova contraria a coppie di due..., e può inventarsi tutti i linguaggi MultiThread-Oriented che le aggradano e tutti i potenziali algoritmi HW e SW di parallelizzazione che le saltano per la testa, ma non è per rispetto alla potenza del suo monopolio che le leggi della logica si convertiranno ai suoi voleri trasformando per incanto problematiche a sviluppo squisitamente sequenziali ovvero minimamente parellalizzabili (a livelli quasi totalmente di due o max tre thread), in applicazioni totalmente simultanee in grado di sfruttare ... quanti... ah .... 128 cores...... mi sembra di aver inteso....Beh, inutile discuterne, fior di professoroni verranno a dirmi che non ho capito niente e "non so di cosa parlo". Tali professoroni li aspettero' al varco fra qualche anno.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: rockroll
            Ma come fate a non capire che utilizzare più di
            qualche core, in condizioni di normale impiego, è
            e sarà una pia
            illusione!Non sai di che parli. Addirittura il programma opensource Avidemux 2.4.1 supporta i multi-core attualmente e la velocità di codifica dei codec supportati dal programma raddoppia sui dual-core e quadruplica sui quad-core.
          • Juppe scrive:
            Re: Per me non è così
            128 core vanno bene per scrivere più velocemente un'e-mail?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Per me non è così
          - Scritto da: chojin
          E' qui che ti sbagli. Totalmente.
          Almeno fino a 16 processori fisici (o core) il
          software attuale va più che bene...Per nulla. L'esperienza diretta giornaliera mi dice che ci sono problemi ad utilizzare correttamente server con 'sole' 4 CPU fisiche (no HT) con molti software che continuano ad utilizzare parzialmente tutte le unità di calcolo invece che una sola, lasciando il resto ad altri processi in parallelo. Tra la leoria e la pratica c'è un abisso.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            E' qui che ti sbagli. Totalmente.

            Almeno fino a 16 processori fisici (o core) il

            software attuale va più che bene...

            Per nulla. L'esperienza diretta giornaliera mi
            dice che ci sono problemi ad utilizzare
            correttamente server con 'sole' 4 CPU fisiche (no
            HT) con molti software che continuano ad
            utilizzare parzialmente tutte le unità di calcolo
            invece che una sola, lasciando il resto ad altri
            processi in parallelo.


            Tra la leoria e la pratica c'è un abisso.Che vorrebbe dire? Che esistono programmi non ottimizzati per il multi-threading? Oh, che scoperta. Ma ciò non dice nulla. Più il tempo passa e più programmi usciranno o saranno convertiti per il multi-threading con ottimizzazioni per CPU multi-core.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            :-Dquanto mi diverto a leggere queste cose :-Dnon sto nemmeno a rispondere punto per punto: da quello che scrivi è evidente che non hai idea e/o esperienza sull' argomento. anche qui passo e chiudo.
          • mura scrive:
            Re: Per me non è così
            guarda lascialo stare chojin ha dimostrato in tutti i post che scrive di essere solo un trollone senza le conoscenze per sostenere un bel nulla di quello che millantaoramai me lo metto in signature il don't feed the trolls :D
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            mi sa che hai ragione...
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: mura
            guarda lascialo stare chojin ha dimostrato in
            tutti i post che scrive di essere solo un
            trollone senza le conoscenze per sostenere un bel
            nulla di quello che
            millanta

            oramai me lo metto in signature il don't feed the
            trolls
            :DSei patetico. Avete 10-15 anni o cosa ? Sapete solo insultare gli altri, qualsiasi cosa dicano voi vi ergete a super esperti non dicendo niente. Che comportamente puerile.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Sei patetico. Avete 10-15 anni o cosa ?
            Sapete solo insultare gli altri, qualsiasi cosa
            dicano voi vi ergete a super esperti non dicendo
            niente.Niente?Parlo di software che distribuiscono calcoli di quotazioni di mercato in tempo reale su farm di 70 server dedicati. Ogni server ha almeno quattro CPU e devo monitorare il carico di ogni macchina per ottenere la massima efficienza. Sono in contatto quotidiano con il fornitore (sviluppatori e consulenti) e quello che scrivo si basa su questa esperienza. Ti ripeto che è lo stato attuale delle cose, non una vaga ipotesi sul futuro.
          • mura scrive:
            Re: Per me non è così
            premettendo che di alimentare i flame non me ne frega un bel niente ti rispondo solo a questo e poi basta.se tu avessi la minima conoscenza di progettazione di algoritmi sapresti che non è così facile adattarne uno qualsiasi (nemmeno il classico hello world per intenderci) ad un'architettura multi thread, praticamente sempre devi riscrivere ampie parti di codice o addirittura riprogettare l'intera architettura.tu dici che se non lo sa fare pentolino allora non è detto che non lo sappia fare nessun altro ?svegliati trollone non lo sa fare nessuno torna sul pianeta terra e non sulla tua chojin-land dei sognise intel ci si è messa per creare api di supporto allo sviluppo di applicativi multi thread è esattamente per questo motivo, a loro conviene mostrare che le loro cpu sono performanti ma, a parte le aziende che scrivono software da migliaia di euro a licenza e che nascono per girare su multi processori (nati quando il tuo bel pc era mono core al di sotto del ghz), tutti gli altri non si possono permettere di riscrivere DA ZERO i loro prodotti solo perchè ora la moda è del 2+ cpu su ogni pc.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2008 15.12-----------------------------------------------------------
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: mura

            tu dici che se non lo sa fare pentolino allora
            non è detto che non lo sappia fare nessun altro
            ?cosa che tra l' altro è tutta da verificare; non è che perchè uno su PI si fa chiamare pentolino debba per forza essere un incapace :-)(so che i dubbi sulla mia competenza non li hai sollevati tu, era solo per rispondere ad uno dei pochi che meritano attenzione)
          • mura scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: mura



            tu dici che se non lo sa fare pentolino allora

            non è detto che non lo sappia fare nessun altro

            ?
            cosa che tra l' altro è tutta da verificare; non
            è che perchè uno su PI si fa chiamare pentolino
            debba per forza essere un incapace
            :-)
            (so che i dubbi sulla mia competenza non li hai
            sollevati tu, era solo per rispondere ad uno dei
            pochi che meritano
            attenzione)vai tranquillo ho capito perfettamente ti ho solo tirato in ballo per riprendere il discorso originale visto che di solito chi trolla tende ad andate ot per darsi ragione ;)
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            :-D
            quanto mi diverto a leggere queste cose :-D
            non sto nemmeno a rispondere punto per punto: da
            quello che scrivi è evidente che non hai idea e/o
            esperienza sull' argomento. anche qui passo e
            chiudo.Qui chi non sa di cosa parla sei tu.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            Non c'è in giro un how-to su come convertire un algoritmo tipicamente lineare (tipo il calcolo di UN MD5 :)) in una forma processabile in parallelo ?
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            boh se ti serve cerca su google... a me questo caso specifico non è mai servito, mai avuto bisogno di fare su grossa scala l' md5 di qualcosa per cui una cosa del genere avesse una qualsivoglia rilevanza
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            boh se ti serve cerca su google... a me questo
            caso specifico non è mai servito, mai avuto
            bisogno di fare su grossa scala l' md5 di
            qualcosa per cui una cosa del genere avesse una
            qualsivoglia rilevanzaa me non server, era solo per rispondere a chojin che non è nemmeno sempre possibile.Nella fattispecie non credo sia possibile parallelizzare il calcolo di un MD5 visto che ogni iterazione dipende dal risultato della prececente.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            ok, scusa, è che per sbaglio avevi risposto a me e non all' altro. Il tuo intervento per come era scritto non si capiva bene da che parte stesse :-)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            Il tuo intervento per come era scritto non si
            capiva bene da che parte stesse :-)malgrado la buona volontà non sempre riesco a farmi comprendere :) a volte nel dubbio (si capirà non si capirà) non posto.ciao
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            capita a tutti di essere fraintesi (o di fraintendere)! :-)ciao
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: pentolino

            boh se ti serve cerca su google... a me questo

            caso specifico non è mai servito, mai avuto

            bisogno di fare su grossa scala l' md5 di

            qualcosa per cui una cosa del genere avesse una

            qualsivoglia rilevanza

            a me non server, era solo per rispondere a chojin
            che non è nemmeno sempre
            possibile.
            Nella fattispecie non credo sia possibile
            parallelizzare il calcolo di un MD5 visto che
            ogni iterazione dipende dal risultato della
            prececente.MD5 è un calcolo di hash. Perchè pensi non sia parallelizzabile? Ed infatti: http://software.hp.com/portal/swdepot/displayProductInfo.do?productNumber=md5checksumInizio contenuto Product details & specifications receive for freeOverviewThe HP-UX MD5 Secure Checksum A.01.01.02 bundle (bundle name MD5Checksum) provides a file integrity utility and API based on the standard Message Digest 5 (MD5) algorithm. The MD5Checksum bundle consists of the following two components that can be installed independently: * HP-UX MD5sum (md5sum checksum command) * HP-UX LibCryptX (libcryptx libraries providing MD5 APIs)The md5sum command is a more secure alternative to the cksum command. The cksum command is a file integrity utility currently available on HP-UX that is based on a weak cyclic redundancy check mechanism (32-bit wide), and is prone to high collision rates.The md5sum command is based on the MD5 algorithm and generates 128-bit message digests. The md5sum command enables you to verify the integrity of files downloaded over a network connection. You can also use the md5sum command to compare files and verify the integrity of files.The HP-UX MD5sum product uses the MD5-based APIs in the the HP-UX LibCryptX product.In addition to the md5sum command, the HP-UX MD5sum product includes the md5sum (1) man page, and a message catalog file.The HP-UX LibCryptX product includes architecture-specific versions of the libcryptx shared library (used by the md5sum command), include file, and the md5(3) manpage.You can download this product from www.software.hp.com.Key Features and BenefitsThe following are the list of key features supported by the HP-UX MD5 Secure Checksum bundle: * Strong file integrity check command (md5sum)The HP-UX MD5sum product provides a user utility that generates MD5 message digests for files. The 128-bit fingerprint output of the MD5 hash is platform independent and conforms to RFC 1321 (The MD5 Message-Digest Algorithm). This product works with regular files (text, binary objects), directories and standard input. * New library (libcryptx)The new shared library containing the MD5 interfaces is called libcryptx. The md5sum command uses the libcryptx library for the MD5 routines. The MD5 APIs provide methods for hashing files and finite byte streams. * Support for large filesThe md5sum command and APIs support hashing of large files up to 260 bytes in size. * High performance and multi-threading capabilityThe md5sum command provides the -n option to hash input file arguments in parallel (see md5sum (1)), significantly increasing the overall command performance. This performance improvement is based on a patented* architecture. * Scalability and adaptabilityThe multi-threading feature of md5sum scales with the number of CPUs and adapts to the host system.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin[...]Se per parallelizzabile ti riferisci a questo...
            * High performance and multi-threading
            capability

            The md5sum command provides the -n option to hash
            input file arguments in parallel (see md5sum
            (1)), significantly increasing the overall
            command performance. This performance improvement
            is based on a patented* architecture.(potevi tagliare il testo però)non hai capito il livello a cui mi riferivo.Io intendevo parallelizzare l'algoritmo non il task.Con questo sistema se fai l'MD5 di 500MB con un core o un quad core ci metti lo stesso tempo.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: chojin
            [...]

            Se per parallelizzabile ti riferisci a questo...


            * High performance and multi-threading

            capability



            The md5sum command provides the -n option to
            hash

            input file arguments in parallel (see md5sum

            (1)), significantly increasing the overall

            command performance. This performance
            improvement

            is based on a patented* architecture.
            (potevi tagliare il testo però)

            non hai capito il livello a cui mi riferivo.
            Io intendevo parallelizzare l'algoritmo non il
            task.
            Con questo sistema se fai l'MD5 di 500MB con un
            core o un quad core ci metti lo stesso
            tempo.?? Ma che vuol dire ? Credo tu abbia un pò di confusione. "l'algoritmo e non il task" ?!? Guarda che i programmi sono implementazioni di algoritmi, sono algoritmi. Cosa credi che parallelizzi quella versione creata da HP ? Te lo dicono chiaramente, il codice è in grado di scalare pressochè linearmente con il numero di processori, quindi la tua affermazione di dire che i tempi di esecuzione sarebbero gli stessi non ha alcun senso.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            fatti un favore, chiudi qui, fai migliore figura...
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            vedi il postone sotto ... completo anche di wiki (geek)
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            sì ma hai esagerato... la legge di Amdahl è ben oltre la comprensione di certa gente!piuttosto grazie per il momento di amarcord, era tanto che non leggevo qualcosa di simile, come ero più giovane allora! :-)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            E pensare che tutto è nato da un post su un aticolo sull'eeepc di asus."EeePC e il livellamento verso il basso"
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            mi pare che il forum sia abbastanza "livellato verso il basso" :-D
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            questo thread sta comunque diventando interessante :)
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            dai intervieni anche tu che la cosa si fa divertente!
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            a un certo punto passerà la guardia giurata e dovrò andare a casa però :)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            volevo rispondere anche a http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2306298&m=2306931#p2306931ma questo thread mi preso. p)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            ?? Ma che vuol dire ?
            Credo tu abbia un pò di confusione.
            "l'algoritmo e non il task" ?!?
            Guarda che i programmi sono implementazioni di
            algoritmi, sono algoritmi. Cosa credi che
            parallelizzi quella versione creata da HP ?

            Te lo dicono chiaramente, il codice è in grado di
            scalare pressochè linearmente con il numero di
            processori, quindi la tua affermazione di dire
            che i tempi di esecuzione sarebbero gli stessi
            non ha alcun
            senso.L'algoritmo dell'MD5 è l'implementazione della funzione di hashing MD5.Un task è l'esecuzione dell'algoritmo/funzione MD5 per esempio su uno o più file in modo sequenziale o parallelo (più file su più thread/processori).In questo caso il tempo di esecuzione della funzione MD5 su UN file è lo stesso (a parità di frequenza) su uno o più processori.Non scala perchè il calcolo dell MD5 è sequenziale.Legge di Amdahlhttp://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Amdahl[...] Gran parte della ricerca sul calcolo parallelo consiste nel tentativo di ridurre F (in questo caso l'MD5) al valore più piccolo possibile.Se non puoi rompere in più parti il problema (es. più file) aumentando i processori non aumenti le prestazioni.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: chojin

            ?? Ma che vuol dire ?

            Credo tu abbia un pò di confusione.

            "l'algoritmo e non il task" ?!?

            Guarda che i programmi sono implementazioni di

            algoritmi, sono algoritmi. Cosa credi che

            parallelizzi quella versione creata da HP ?



            Te lo dicono chiaramente, il codice è in grado
            di

            scalare pressochè linearmente con il numero di

            processori, quindi la tua affermazione di dire

            che i tempi di esecuzione sarebbero gli stessi

            non ha alcun

            senso.

            L'algoritmo dell'MD5 è l'implementazione della
            funzione di hashing
            MD5.
            Un task è l'esecuzione dell'algoritmo/funzione
            MD5 per esempio su uno o più file in modo
            sequenziale o parallelo (più file su più
            thread/processori).

            In questo caso il tempo di esecuzione della
            funzione MD5 su UN file è lo stesso (a parità di
            frequenza) su uno o più
            processori.
            Non scala perchè il calcolo dell MD5 è
            sequenziale.

            Legge di Amdahl
            http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Amdahl
            [...] Gran parte della ricerca sul calcolo
            parallelo consiste nel tentativo di ridurre F (in
            questo caso l'MD5) al valore più piccolo
            possibile.

            Se non puoi rompere in più parti il problema (es.
            più file) aumentando i processori non aumenti le
            prestazioni.Certo, allora implementazioni hardware come questa per te sono impossibili,eh? http://ieeexplore.ieee.org/Xplore/login.jsp?url=/iel5/9518/30166/01385853.pdf?temp=xHardware Implementation Analysis of the MD5 Hash AlgorithmJarvinen, K.; Tommiska, M.; Skytta, J.System Sciences, 2005. HICSS apos;05. Proceedings of the 38th Annual Hawaii International Conference onVolume , Issue , 03-06 Jan. 2005 Page(s): 298a - 298aDigital Object Identifier 10.1109/HICSS.2005.291Summary: Hardware implementation aspects of the MD5 hash algorithm are discussed in this paper. A general architecture for MD5 is proposed and several implementations are presented. An extensive study of effects of pipelining on delay, area requirements and throughput is performed, and finally certain architectures are recommended and compared to other published MD5 designs. The designs were implemented on a Xilinx Virtex-II XC2V4000-6 FPGA and a throughput of 586 Mbps was achieved with logic requirements of only 647 slices and 2 BlockRAMs. Methods to increase the throughput to gigabit-level were also studied and an implementation of parallel MD5 blocks achieving a throughput of over 5.8 Gbps was introduced. At least to the authors' knowledge, MD5 designs presented in this paper are the fastest published FPGA-based architectures at the time of writing.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Certo, allora implementazioni hardware come
            questa per te sono impossibili,eh?
            http://ieeexplore.ieee.org/Xplore/login.jsp?url=/i

            Hardware Implementation Analysis of the MD5 Hash
            AlgorithmDella non parallelizzabilità (uff pant pant :)) dell'MD5 non ne ero sicuro, ma avendo visto il codice di un implementazione stavo pensando proprio alla possibilità di fare il pipelining su hardware dedicato (tipo FPGA) di alcune parti dell'algoritmo. Purtroppo la latenza di comunicazione tra processori + content switching rende inutile l'operazione su hardware x86.E' stato sicuramente più facile con gli algoritmi di compressione video perchè puoi decidere a priori dove mettere i key frame e puoi dividere i frame in blocchi di 4-8-32 pixel da elaborare i parallelo (anche con le SIMD http://it.wikipedia.org/wiki/SIMD).PS. il punto non era comunque solo l'MD5 ma quanti algoritmi riusciranno a dividere in blocchi ???
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            Se non puoi rompere in più parti il problema (es.
            più file) aumentando i processori non aumenti le
            prestazioni.E cosa ti fa credere che non sia possibile farlo? Esistono già da tempo implementazioni, proposte di modifica per aumentarne il parallelismo:http://www.isi.edu/touch/pubs/sigcomm95.html 6: Suggested Courses of ActionThe MD5 algorithm, whether in hardware or software, cannot keep pace with existing IPv4 implementations. As a result, it violates the requirements of IPv6, of "first doing no harm" in reducing processing costs compared to IPv4. Although most mechanisms using MD5 propose a per-message digest, parallelization is prohibitive because a software implementation is desired. In addition, streamed MD5 throughput will always be fundamentally limited.There are several alternatives to be considered, the best of which are: * Modify MD5 to increase its performance * Propose an alternative hash algorithm 6.1: MD5++MD5 has performance limitations and design choices that affect its use in IPv6. First and foremost, the choice of little-endian byte-order is a detriment to its use in the Internet, where network-standard byte order is big-endian. Redefining MD5++ to use big-endian order will increase its implementation speed by 33% on native architectures. This argument is based on the assumption that IP processing should uniformly occur in big-endian order, because much of it already is. This modification will have no effect on the security analysis of the algorithm.Another modification to MD5 would permit parallelization, both in custom hardware and software on integer-parallel architectures. There are several proposals to modify MD5 to permit finite parallelism over a single stream. One solution replaces chaining with per-block seeds [8]. Each seed is computed as a hash of the offset of the block in the stream, thus retaining the block-order dependency of block chaining. It does not retain the property that the digest of a block is dependent on the contents of all prior blocks. Another proposes to replace a linear block-chain (Figure 9) with a finite number of block chains (Figure 10). A predetermined finite number of chains are processed from independent seeds, such that the I-th block is part of the "I mod K"-th chain. The resulting sequence of K digests forms another message, which can be MD5-encoded using a single-block algorithm (see Note). This supports finite parallelism to provide adequate bandwidth at current processing rates, without providing arbitrary power for spoofing. Further analysis is required to determine its authentication properties. (Note: Proposed independently by the author [30] and Burt Kaliski of RSA, Inc.) This proposal increases the performance of MD5 over continuous streams of blocks. IPv6 uses per-header authentication digests, so that a simple per-packet parallelization would suffice. This assumes that packet digests are not chained for other reasons. Neither parallel solution increases the performance of MD5 on a single processor. The IPv6 performance criterion requires implementations to operate as fast as IPv4, presumably on a single processor. MD5 does not, partly due to the complexity of the algorithm, and partly due to its processing the entire body of a packet (rather than only the header).These two proposals together, of big-endian byte order and 4-way parallelism, comprise a modified MD5 that we call "MD5++".
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            quale parte di "modify MD5 to permit finite parallelism" e "MD5++" ti è sfuggita? qui si parla di un algortimo diverso, che si rende utile proprio perchè quello storico è intrinsecamente sequenziale.continuo a dire: lascia perdere che è meglio, ti stai affossando sempre di più
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            quale parte di "modify MD5 to permit finite
            parallelism" e "MD5++" ti è sfuggita? qui si
            parla di un algortimo diverso, che si rende utile
            proprio perchè quello storico è intrinsecamente
            sequenziale.
            continuo a dire: lascia perdere che è meglio, ti
            stai affossando sempre di
            piùE sarei io che mi sto affossando ?Ma di cosa stiamo parlando, di programmazione ed algoritmi o di hamburger e patatine?? Allora secondo te nessun algoritmo andrebbe modificato perchè quello originale è sacro e se non può essere implementato in un certo modo allora non va toccato e tu hai ragione nelle tue fantasiose quanto assurde affermazioni? Un pò sì, ma qui tu esageri! Ma davvero, ma hai idea di cosa stai parlando? Io direi proprio di no, altrimenti le affermazioni sopra te le saresti risparmiate. Se pensi che il settore IT è immobile, statico e quindi una ottimizzazione, una modifica di un algoritmo per te è un'altra cosa, un sacrilegio e quindi è inesatto considerarla per quello che è, una implementazione per risolvere il problema del parallelismo sullo stesso algoritmo.. bhè, allora proprio non hai capito come si lavora nel settore.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            il punto che forse ti sfugge è che un algoritmo modificato in maniera così radicale produrrebbe risultati diversi quindi non potrebbe essere definito md5; ben venga l' md6 o l' md5++ per renderlo più efficiente su architetture parallele, ma sono algoritmi DIVERSI
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            E sarei io che mi sto affossando ?
            Ma di cosa stiamo parlando, di programmazione ed
            algoritmi o di hamburger e patatine??In origine di "EeePC e il livellamento verso il basso"ma poi sappiamo tutti come vanno a finire i thread OT.
            Allora secondo te nessun algoritmo andrebbe
            modificato perchè quello originale è sacro e se
            non può essere implementato in un certo modo
            allora non va toccato e tu hai ragione nelle tue
            fantasiose quanto assurde affermazioni?nel caso dell'MD5 il risultato di una versione parallelizzata "MD5+" non credo sia confrontabile con l'MD5 originale.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: chojin

            E sarei io che mi sto affossando ?

            Ma di cosa stiamo parlando, di programmazione ed

            algoritmi o di hamburger e patatine??

            In origine di "EeePC e il livellamento verso il
            basso"
            ma poi sappiamo tutti come vanno a finire i
            thread
            OT.


            Allora secondo te nessun algoritmo andrebbe

            modificato perchè quello originale è sacro e se

            non può essere implementato in un certo modo

            allora non va toccato e tu hai ragione nelle tue

            fantasiose quanto assurde affermazioni?

            nel caso dell'MD5 il risultato di una versione
            parallelizzata "MD5+" non credo sia confrontabile
            con l'MD5
            originale.Fai il suo stesso errore ora? Ma santo cielo, cercate di ragionare. Allora secondo voi due codec H.264 di produttori diversi, che producono un bitstream conforme allo standard in maniera totalmente diversa sarebbero non confrontabili?Se si ragionasse come credete voi non esisterebbe alcun mercato IT di fatto. E standard come quelli MPEG non esisterebbero.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Fai il suo stesso errore ora?

            Ma santo cielo, cercate di ragionare.
            Allora secondo voi due codec H.264 di produttori
            diversi, che producono un bitstream conforme allo
            standard in maniera totalmente diversa sarebbero
            non confrontabili?Lo stream di dati che esce da due implementazioni (con relative ottimizzazioni) di un algoritmo di compressione non sono praticamente mai uguali. Questo vale sia per algoritmi lossless che lossy. prova a confrontare due MP3 compressi a 128kb fatti con due programmi.I file video/audio/zip restano comunque decodificabili ma con un MD5 non puoi sgarrare di un solo bit.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            - Scritto da: chojin

            Fai il suo stesso errore ora?



            Ma santo cielo, cercate di ragionare.

            Allora secondo voi due codec H.264 di produttori

            diversi, che producono un bitstream conforme
            allo

            standard in maniera totalmente diversa sarebbero

            non confrontabili?

            Lo stream di dati che esce da due implementazioni
            (con relative ottimizzazioni) di un algoritmo di
            compressione non sono praticamente mai uguali.
            Questo vale sia per algoritmi lossless che lossy.
            prova a confrontare due MP3 compressi a 128kb
            fatti con due
            programmi.

            I file video/audio/zip restano comunque
            decodificabili ma con un MD5 non puoi sgarrare di
            un solo
            bit.?? Ma che stai dicendo?!Ma comprendi cosa è uno standard e cosa sono le implementazioni e le ottimizzazioni ? Direi proprio di no. Il come ci arrivi al risultato non viene quasi mai definito da uno standard, ed infatti gli standard MPEG lasciano enorme libertà ma impostano delle regole precise per la forma che devono avere i dati e cosa questi devono descrivere. Il come vengono prodotti dipende dall'implementazione. Quello che tu affermi qui sopra non sta nè in cielo nè in terra. Non esiste proprio. Si vede che non comprendi come funzionano le cose e come si lavora nel settore. Dalle tue affermazioni fantasiose sembra quasi che un bitstream di audio o video possa contenere errori o essere totalmente diverso in base all'implementazione dell'encoder senza essere conforme allo standard.. cosa assolutamente errata. Se non fosse conforme allo standard non sarebbe decodificabile da alcun decoder! Rappresenterebbe uno standard a sè stante, non sarebbe più MPEG, tanto per fare un esempio. Poi butti nel calderone anche gli ZIP.. un file ZIP ha metadati di controlli ciclici interni, non diversi dall'hashing, per i controlli di integrità. Non è che uno ZIP puoi approssimarlo con qualche errore e funziona lo stesso su qualsiasi decodificatore. Come per MPEG anche per lo ZIP vale la conformità allo standard. Il come tu arrivi a rispettare tale conformità non è solitamente dettato dallo standard. Gli standard si limitano a dare linee guida che siano condivise ed accettate da tutti gli implementatori. Il come realizzarle viene lasciato libero. Ma il risultato deve essere pienamente conforme o saranno dati non utilizzabili da qualsiasi decoder. Il come tu arrivi a produrre un codice MD5 valido non importa. L'importante è che sia valido e conforme al formato. Non mi sembra nulla di difficile da comprendere. Mah!
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Dalle tue affermazioni fantasiose sembra quasi
            che un bitstream di audio o video possa contenere
            errori o essere totalmente diverso in base
            all'implementazione dell'encoder senza essere
            conforme allo standard. cosa assolutamente
            errata. Se non fosse conforme allo standard non
            sarebbe decodificabile da alcun decoder!
            Rappresenterebbe uno standard a sè stante, non
            sarebbe più MPEG, tanto per fare un esempio.Lo standard AVI definisce rigidamente la strutturadel file video, i suoi flussi e come devono essereetichettati i codec utilizzati.Lo standard MPEG definisce quale è l'algoritmo dicompressione del video/audio e definisce il marginedi errore entro cui deve stare la propriaimplementazione rispetto l'algoritmo di riferimento.Vedi: iDCT IEEE 1180Una semplice variazione della sola funzione FDCT oiDCT implementata con istruzioni MMX o SSE introduceapprossimazioni nei calcoli differenti.Vedi anche: http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-1#DCTIl flusso di dati rimane perfettamente nel formatorichiesto per la decodifica ma i pixel sarannoleggermente differenti a seconda degli arrotondamentiintrodotti nell'implementazione.
            Poi butti nel calderone anche gli ZIP. un file
            ZIP ha metadati di controlli ciclici interni, non
            diversi dall'hashing, per i controlli di
            integrità. Non è che uno ZIP puoi approssimarlo
            con qualche errore e funziona lo stesso su
            qualsiasi decodificatore. Un software di compressione zip implementa unalgoritmo derivato da LZ77 e da quello di Huffman.Le variazioni in questo caso si concentranoprincipalmente sui parametri di "compressione" contro"tempo dedicato" che incidono nel livello dicompressione generale e di conseguenza nel dizionariodei simboli e poi lo stream di dati.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            Lo standard AVI definisce rigidamente la struttura
            del file video, i suoi flussi e come devono essere
            etichettati i codec utilizzati.Ed allora?
            Lo standard MPEG definisce quale è l'algoritmo di
            compressione del video/audio e definisce il
            margine
            di errore entro cui deve stare la propria
            implementazione rispetto l'algoritmo di
            riferimento.
            Vedi: iDCT IEEE 1180

            Una semplice variazione della sola funzione FDCT o
            iDCT implementata con istruzioni MMX o SSE
            introduce
            approssimazioni nei calcoli differenti.
            Vedi anche:
            http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG-1#DCTE continui con Wikipedia. Non è mica la Bibbia! Che scoperta che si possono approssimare in maniera diversa i calcoli. Certo. Ed allora? I documenti ISO/IEC degli standard MPEG-1,MPEG-2,MPEG-4 definiscono molte più cose di quanto tu pensi. Ma ciò che rende lo standard ampiamente utilizzato è la flessibilità e la libertà lasciata agli implementatori su come ottenere il risultato.
            Il flusso di dati rimane perfettamente nel formato
            richiesto per la decodifica ma i pixel saranno
            leggermente differenti a seconda degli
            arrotondamenti
            introdotti nell'implementazione.Ed allora? Certo. Altrimenti non vi sarebbe concorrenza fra produttori se tutti fossero costretti ad implementare ogni cosa con le stesse tecniche e gli stessi algoritmi. Non sarebbe uno standard. Ed un codec opensource sarebbe uguale ad uno costosissimo dedicato ad hardware professionale per il settore broadcasting, ad esempio. Se così fosse non esisterebbe il mercato, i produttori non avrebbero mai investito un soldo in R&D, non vi sarebbe concorrenza, non esisterebbe lo standard MPEG.
            Un software di compressione zip implementa un
            algoritmo derivato da LZ77 e da quello di Huffman.
            Le variazioni in questo caso si concentrano
            principalmente sui parametri di "compressione"
            contro
            "tempo dedicato" che incidono nel livello di
            compressione generale e di conseguenza nel
            dizionario
            dei simboli e poi lo stream di dati.Eh, bhè, ed allora? E' quello che ho tentato di spiegarti, è il concetto di standard.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            chapeau! con questo post ti sei superato: complimenti!ma (ROTFL)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            chapeau!
            con questo post ti sei superato: complimenti!
            ma (ROTFL)e io che insisto a rispondergli.
          • Shu scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin


            The md5sum command provides the -n option to

            hash


            input file arguments in parallel (see
            Cosa credi che
            parallelizzi quella versione creata da HP ?Io credo che parallelizzi i calcoli, ma non come pensi tu.In pratica calcola in parallelo l'md5 di DIVERSI file, ma non puo` parallelizzare l'md5 di un solo file.Infatti se cerchi "multithread md5" su google ti saltano fuori solo software di cracking delle password: calcolano piu` md5 contemporaneamente e li confrontano con quello da crackare.Semplicemente non tutti gli algoritmi possono essere trasformati in multithread, perche` dipendono dallo stato precedente.
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Shu
            - Scritto da: chojin



            The md5sum command provides the -n option to


            hash



            input file arguments in parallel (see


            Cosa credi che

            parallelizzi quella versione creata da HP ?

            Io credo che parallelizzi i calcoli, ma non come
            pensi
            tu.
            In pratica calcola in parallelo l'md5 di DIVERSI
            file, ma non puo` parallelizzare l'md5 di un solo
            file.

            Infatti se cerchi "multithread md5" su google ti
            saltano fuori solo software di cracking delle
            password: calcolano piu` md5 contemporaneamente e
            li confrontano con quello da
            crackare.

            Semplicemente non tutti gli algoritmi possono
            essere trasformati in multithread, perche`
            dipendono dallo stato
            precedente.Non è esatto. Leggi:http://www.isi.edu/touch/pubs/sigcomm95.htmlLì ti spiegano che il problema può essere suddiviso in vari thread i esecuzione. Esistono varie proposte ed implementazioni. Anche i codec MPEG teoricamente si ritenevano non parallelizzabili, tuttavia da parecchi anni esistono soluzioni e proposte nonchè implementazioni effettive di parallelizzazione di codec estremamente complessi come H.264.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin

            Lì ti spiegano che il problema può essere
            suddiviso in vari thread i esecuzione. Esistono
            varie proposte ed implementazioni.semplicemente falso, l' articolo NON dice questo; dice l' esatto contrario, ovvero che l' algoritmo deve essere modificato per essere parallelizzabile

            Anche i codec MPEG teoricamente si ritenevano non
            parallelizzabili, tuttavia da parecchi anni
            esistono soluzioni e proposte nonchè
            implementazioni effettive di parallelizzazione di
            codec estremamente complessi come
            H.264.infatti h.264 è appunto un altro algoritmo, direi che il tuo esempio rafforza la nostra tesi. grazie
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: chojin



            Lì ti spiegano che il problema può essere

            suddiviso in vari thread i esecuzione. Esistono

            varie proposte ed implementazioni.

            semplicemente falso, l' articolo NON dice questo;
            dice l' esatto contrario, ovvero che l' algoritmo
            deve essere modificato per essere
            parallelizzabileOh santo cielo! Ma ci fai o ci sei? Ma secondo te gli algoritmi sono entità divine che non vanno modificati?!?Fosse per te ed il tuo modo di ragionare non esisterebbe nessun prodotto commerciale, nessuna ottimizzazione!Ma cosa credi che le implementazioni degli algoritmi siano di sana pianta come li vedi scritti su un libro in forma teorica?!Davvero, tu non comprendi come si lavora, non è possibile altrimenti che uno se ne esca affermazioni come le tue ed oltretutto insista in modo arrogante dando agli altri dell'ignorante.



            Anche i codec MPEG teoricamente si ritenevano
            non

            parallelizzabili, tuttavia da parecchi anni

            esistono soluzioni e proposte nonchè

            implementazioni effettive di parallelizzazione
            di

            codec estremamente complessi come

            H.264.

            infatti h.264 è appunto un altro algoritmo, direi
            che il tuo esempio rafforza la nostra tesi.
            grazie?? Ma che c'entra? Certo H.264 è un altro algoritmo, è codifica video, non è hashing ! Ed allora? Che vorrebbe dire?Tu hai una gran confusione in testa. Ti consiglio di ripassare dalle basi e poi cercare di comprendere come si lavora nel settore.
          • Shu scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pentolino

            - Scritto da: chojin





            Lì ti spiegano che il problema può essere


            suddiviso in vari thread i esecuzione.

            semplicemente falso, l' articolo NON dice
            questo;

            dice l' esatto contrario, ovvero che l'
            algoritmo

            deve essere modificato per essere

            parallelizzabile

            Oh santo cielo! Ma ci fai o ci sei? Ma secondo te
            gli algoritmi sono entità divine che non vanno
            modificati?!?No. Ma una cosa è un'ottimizzazione di un algoritmo, un'altra è la modifica dei risultati.Infatti nell'articolo lo chiamano MD5++. Produce risultati diversi dall'MD5. Se fai l'hash di un certo dato con MD5 e con MD5++, non coincidono.Potrebbero chiamarlo MD5.1 o MD6 (se non è già "preso").
            Fosse per te ed il tuo modo di ragionare non
            esisterebbe nessun prodotto commerciale, nessuna
            ottimizzazione!Lì spiegano quali sono i costi di MD5 a livello computazionale e fanno diverse ottimizzazioni senza cambiare i risultati.L'algoritmo, tra l'altro, è già tanto efficiente da avere solo un'acceleazione di 4x se implementato in hardware, contro i 30-50x di altri algoritmi.
            Ma cosa credi che le implementazioni degli
            algoritmi siano di sana pianta come li vedi
            scritti su un libro in forma
            teorica?!No, ma per algoritmi puramente matematici le ottimizzazioni sono molto scarse. Al massimo puoi riorganizzare l'ordine delle operazioni per sfruttare meglio una pipeline di un processore, o localizzare meglio i calcoli per sfruttare meglio una cache piccola.
            ?? Ma che c'entra? Certo H.264 è un altro
            algoritmo, è codifica video, non è hashing !

            Ed allora? Che vorrebbe dire?E allora vuol dire che se cambi il risultato che vuoi ottenere puoi anche implementare algoritmi diversi, e in questo caso puoi già pensare sia il formato finale che l'algoritmo in forma parallela.In particolare MPEG prevede degli i-frame che sono frame completi (codificati, mi pare, in JPEG nelle prime versioni, ora non so), a differenza dei b- e p-frame che sono differenze col precedente. Se puoi fare un primo passaggio sul video e individuare dove servono i-frame, dopo puoi parallelizzare il calcolo dei p- e b-frame successivi all'i-frame.In pratica suddividi il filmato in scene e le codifichi in modo parallelo. Ma non puoi lavorare in parallelo sullo stesso frame o su due b-frame consecutivi, perché ti serve il risultato del precedente per calcolare l'attuale. Bye.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Shu
            Ma non puoi lavorare in parallelo sullo stesso frame
            o su
            due b-frame consecutivi, perché ti serve il
            risultato del precedente per calcolare l'attuale.Probabilmente si può dividere il frame in blocchi 4 o 16 pixel da calcolare in parallelo e poi unire.Il divx mi pare lavori così, ma non è certo l'MD5. :)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Tu hai una gran confusione in testa. Ti consiglio
            di ripassare dalle basi e poi cercare di
            comprendere come si lavora nel settore.Qui si cercava (nel possibile) di mantenere la discussione a livelli accademici.Argomento: parallelizzazione di algoritmi, è senpre possibile?e su "comprendere come si lavora nel settore".
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            concordo con l' analisi fatta da Ciano.chojin, se nemmeno sai leggere quello che posti stai messo proprio male
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            concordo con l' analisi fatta da Ciano.
            chojin, se nemmeno sai leggere quello che posti
            stai messo proprio
            maleSiete voi che non sapete di che parlate. Quando vi preparate per gli esami all'università magari potreste anche provare a studiare davvero le cose invece di considerare Wikipedia la Bibbia. E ricercare documenti in lingua inglese permette di conoscere le evoluzioni che vi sono state su un determinato argomento o classe di algoritmi. Se invece prendere per oro colato quello che dicono i professori e qualche libro di testo senza fare una vostra ricerca... bhè, non riuscirete mai a diventare produttivi nel settore. Potete dilettarvi a fare i saputelli quanto volete e spalleggiarvi a vicenda accusando gli altri di ignoranza, ma gli ignoranti siete voi.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            caro mio, io l' ultimo esame lo ho preparato nel 2002... e non per questo mi atteggio a professore, semplicemente ti correggo quando dai un' interpretazione sbagliata di un testo in inglese; i casi sono 3: o non comprendi bene l' inglese, o sai poco della materia o tutte e due le cose, come hai ampiamente dimostrato con la storia dell' implementazione di hp, visto che non hai colto la differenza tra rendere multithreaded l' hash di un singolo file con il calcolo parallelo dell' hash di più file
          • chojin scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: pentolino
            caro mio, io l' ultimo esame lo ho preparato nel
            2002...

            e non per questo mi atteggio a professore,
            semplicemente ti correggo quando dai un'
            interpretazione sbagliata di un testo in inglese;
            i casi sono 3: o non comprendi bene l' inglese, o
            sai poco della materia o tutte e due le cose,
            come hai ampiamente dimostrato con la storia
            dell' implementazione di hp, visto che non hai
            colto la differenza tra rendere multithreaded l'
            hash di un singolo file con il calcolo parallelo
            dell' hash di più
            fileSei tu che non sai leggere. Il tuo amico "Ciano" ha già visto di essersi sbagliato. Leggiti il thread sopra, ho già postato un altro link ad un documento IEEE che parla di implementazione. E comunque le tue affermazioni su MD5++ come "altro algoritmo" che quindi per te non sarebbe più MD5 bastano ed avanzano. Davvero, dare a me dell'ignorante ed uscirsene con simili affermazioni... rifletti che è meglio.
          • pentolino scrive:
            Re: Per me non è così
            (ROTFL)
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Sei tu che non sai leggere. Il tuo amico "Ciano"
            ha già visto di essersi sbagliato. Leggiti il
            thread sopra, ho già postato un altro link ad un
            documento IEEE che parla di implementazione.Non ho trovato il PDF per leggerlo.Il pipelining consente di dividere in più parti piccole parti di codice (vedi i processori che spezzano singole istruzioni) ma permette una paralellizzazione molto ristretta, che non potrà scalare con l'aumento dei processori.Potendo dividere in 4 parti il ciclo iterativo principale oltre i 4 processori non potresti scalare.
          • Ciano scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: Ciano
            Potendo dividere in 4 parti il ciclo iterativo
            principale oltre i 4 processori non potresti
            scalare.e parlo di 4 parti perchè mi sono letto il codice prima di postare.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Più il tempo passa e più programmi usciranno o
            saranno convertiti per il multi-threading con
            ottimizzazioni per CPU multi-core.Io dico quel che è. Tu ipotizzi il futuro. Ripeto, tra teoria e pratica...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Per me non è così
            - Scritto da: chojin
            Il che non vuol dire nulla. Che sia estremamente
            difficile per te non significa che lo sia per tutti.Vuol dire che là dove serve usare davvero il calcolo parallelo su più processori, il software non riesce ad usare correttamente le risorse. Questo è un fatto.
            E comunque Intel ed altri produttori stanno
            sviluppando delle estensioni per i linguaggi
            attuali e nuovi linguaggi per poter rendere
            trasparente e semplice ai programmatori
            l'utilizzo dei multi-core.Certo, il che equivale a dire che per ora non esiste. Questo è un fatto. Ciò che 'potrebbe essere' domani non ha importanza, dal momento che non c'è.
            Il che non significa che chiunque scriva software
            non funzionante. Altrimenti non esisterebbero
            applicazioni professionali e non già oggi in
            grado di sfruttare adeguatamente il
            multi-threading.L'uso corretto delle risorse di calcolo non ha nulla a che vedere con il funzionamento. I programmi funzionano, ma non sanno gestire il multi-core.
      • Scovato scrive:
        Re: Per me non è così

        e presto ci ritroveremo con computer a 16
        processori......peccato che la MOLTIPLICAZIONE
        dei processori dal dual core in poi ....è SOLO
        QUESTIONE DI
        MARKKETTING.Non è assolutamente vero. Pian piano escono programmi in grado di sfruttare i multicore, cero che se vuoi usare prgnati prima del dualcore, ci guadagni meno in prestazioni.
      • rockroll scrive:
        Re: Per me non è così
        condivido
    • chojin scrive:
      Re: Per me non è così
      - Scritto da: Ste
      Innanzi tutto non mi sembra che la rincorsa alle
      prestazioni delle cpu si sia fermata, tutt'altro.
      Non dimentichiamoci che il doppio processore ha
      fatto da poco la sua comparsa e già ci troviamo
      con i quattro processori e si sta già parlando
      del computer con otto
      processori!!
      Per non parlare della ram, 1 giga di ram, se fino
      a pochissimo tempo fa era tanto, oggi fa ridere.
      Il più scalcinato dei computer oggi ha minimo 2
      giga di
      ram.
      E poi l' EeePc, considerato rivoluzionario, con
      il display da
      7...Di più. Per il secondo trimestre del 2009, quindi fra Aprile e Giugno dovrebbero uscire sul mercato le CPU Intel Nehalem EX da 8-core ciascuno con motherboard Dual-Socket per il mercato desktop. Di fatto con un 800-900euro sarà possibile portarsi a casa una motherboard di alto livello con due CPU da 8-core fisici (16 virtuali) cadauna.
      • Tony scrive:
        Re: Per me non è così
        Altro che la corsa al raddoppio si è definitivamente spenta, ad osservare il mercato si è definitivamente accelerata!
  • Guido Angeli scrive:
    sony non ha tutti i torti
    La concorrenza sui prezzi la si fa spesso anche a discapito della qualità.Ad esempio oggi abbiamo la possibilità di assemblarci pc a prezzi stracciatissimi. Ma quale affidabilità possono garantirci?Se la premessa è che "poco mangi, poco paghi", allora va bene, e ognuno sceglie a seconda delle sue esigenze.Ma se invece si illude il consumatore che l'unico criterio rimasto per valutare un prodotto è il prezzo, allora un paio di portatili che montano lo stesso processore, la stessa scheda video, la stessa quantità di ram e lo stesso disco, uno costa 3 volte l'altro, ovvio che venderà quasi esclusivamente il secondo... poco importa se poi gli si rompe giusto appena scaduta la garanzia......e poco importa se l'azienda produttrice del modello più costoso, decide di tagliare sulla qualità per inseguire sul lato prezzi, determinando un abbassamento globale della qualità offerta, anche per chi sarebbe disposto a pagare pur di avere un certo tipo di prodotto.detto questo, le lamentele di sony sono esagerate: è evidente dal successo di questi nuovi subnotebook che il costo esiguo è stato ottenuto anche e soprattutto grazie all'accurata gestione dei fenomeni di economie di scala, e all'intuizione di Asus sulla domanda potenziale verso questi strumenti. Senza un'alta tiratura non sarebbe mai stato possibile vendere quei cosi a quel prezzo. Quindi prima che le preoccupazioni di sony possano essere prese in considerazione, è necessario che la stessa, al pari di tutte le altre grandi case produttrici di laptop, inizino a rivedere i listini... e vedranno che venderanno di più.
    • rockroll scrive:
      Re: sony non ha tutti i torti
      Ad esempio oggi abbiamo la possibilità di assemblarci pc a prezzi stracciatissimi. Ma quale affidabilità possono garantirci? Nel mio caso ottima. Sono un Sempron 3000+, un Sempron 3300+ ed un Athlon 64 3800+; Non vanno mai alla fine, e pensare che li avevo comprati quasi "a perdere", vista l'esiguità della spesa, convinto che di lì a poco sarei/saremmo passati a tutt'altro. Risultato a tutt'oggi: ne sono/siamo più che soddisfatti, ci facciamo di tutto e di più senza privarci di niente, e non vediamo proprio perchè dovremmo pensionarli.E' spesso una balla commerciale affermare che "chi più spende meno spende". Io intanto sono sicuro di una cosa: ho speso veramente poco!
      • Guido Angeli scrive:
        Re: sony non ha tutti i torti
        - Scritto da: rockroll
        Ad esempio oggi abbiamo la possibilità di
        assemblarci pc a prezzi stracciatissimi. Ma quale
        affidabilità possono garantirci?


        Nel mio caso ottima.

        Sono un Sempron 3000+, un Sempron 3300+ ed un
        Athlon 64 3800+; Non vanno mai alla fine, e
        pensare che li avevo comprati quasi "a perdere",
        vista l'esiguità della spesa, convinto che di lì
        a poco sarei/saremmo passati a tutt'altro.

        Risultato a tutt'oggi: ne sono/siamo più che
        soddisfatti, ci facciamo di tutto e di più senza
        privarci di niente, e non vediamo proprio perchè
        dovremmo
        pensionarli.

        E' spesso una balla commerciale affermare che
        "chi più spende meno spende".

        Io intanto sono sicuro di una cosa: ho speso
        veramente
        poco!hai provato a fare uno stability test?
        • non registrato scrive:
          Re: sony non ha tutti i torti
          mmm, lo "stability test" si fa' con un uso della macchina 8 ore/giorno per 5 gg la settimana !Lo stability test... ma che me tocca leggere ...!
    • Akiro scrive:
      Re: sony non ha tutti i torti

      Ma se invece si illude il consumatore che l'unico criterio
      rimasto per valutare un prodotto è il prezzo, allora un paio
      di portatili che montano lo stesso processore, la stessa
      scheda video, la stessa quantità di ram e lo stesso disco,
      uno costa 3 volte l'altro, ovvio che venderà quasi
      esclusivamente il secondo... poco importa se poi gli si
      rompe giusto appena scaduta la garanzia...si, spesso il prezzo è un criterio fondamentale dato che le differenze di prestazioni tra le varie marche non sono così marcate da giustificare una tale differenza di prezzo.Poi più son di moda e meno ne vale la pena, imho.
      • Guido Angeli scrive:
        Re: sony non ha tutti i torti
        - Scritto da: Akiro

        Ma se invece si illude il consumatore che
        l'unico criterio


        rimasto per valutare un prodotto è il prezzo,
        allora un
        paio

        di portatili che montano lo stesso processore,
        la stessa


        scheda video, la stessa quantità di ram e lo
        stesso disco,


        uno costa 3 volte l'altro, ovvio che venderà
        quasi


        esclusivamente il secondo... poco importa se poi
        gli si


        rompe giusto appena scaduta la garanzia...


        si, spesso il prezzo è un criterio fondamentale
        dato che le differenze di prestazioni tra le
        varie marche non sono così marcate da
        giustificare una tale differenza di
        prezzo.
        Poi più son di moda e meno ne vale la pena, imho.Non è di quello che parlo ma della qualità.Ma la qualità non si può quantificare in un numerino da stampare sulla confezione. Al massimo si può supporre che se un produttore dà più garanzia, vuol dire che ritiene i suoi prodotti di qualità superiore.Ma non si chiede tanto. Anche perché, spesso le robe ti si rompono in garanzia, ma sono tanti i traffici per poterne fruire, che finisci per lasciar perdere. Quindi il livellamento dei prezzi verso il basso determina una caduta globale di qualità.
  • picchiatello scrive:
    Calma...
    A mio avviso oltre che alla novità in se stessa la corsa all'Asus EEE e' stato dato dall'impoverimento del cliente medio occidentale, che ha recepito il piccolino per il suo basso prezzo prima di tutto.Poi ( anche se sono un buon utilizzatore dell'EEE) prenderei le distanze Asus EEE= puro utilizzo rete perche' alcune cose con il piccolino sono estremamente risicate: tipo lavorare con foto ad alta risoluzione o con filmati...
    • Ste scrive:
      Re: Calma...
      Io non ci farei niente, perchè innanzi tutto ha loschermo piccolo (da 7). Inoltre che programmi ci facciamo girare, roba per monelli?
      • denis scrive:
        Re: Calma...
        gcc, gdb, objdump, apache, php5, tomcat, mysql, vim... direi che ci gira un bel po' di roba per monelli, si!
    • Coglionello scrive:
      Re: Calma...
      - Scritto da: picchiatello
      Poi ( anche se sono un buon utilizzatore
      dell'EEE) prenderei le distanze Asus EEE= puro
      utilizzo rete perche' alcune cose con il
      piccolino sono estremamente risicate: tipo
      lavorare con foto ad alta risoluzione o con
      filmati...Se ti serve una FERRARI non compri una 500.Comunque la 500 riesce a fare praticamente tutto il lavoro mediamente utile. Quindi MOLTO meglio usare la 500 che la FERRARI perchè non serve o se serve serve per lavori MOLTO particolari.W l' eee pc quindi.
      • chojin scrive:
        Re: Calma...
        - Scritto da: Coglionello
        - Scritto da: picchiatello


        Poi ( anche se sono un buon utilizzatore

        dell'EEE) prenderei le distanze Asus EEE= puro

        utilizzo rete perche' alcune cose con il

        piccolino sono estremamente risicate: tipo

        lavorare con foto ad alta risoluzione o con

        filmati...

        Se ti serve una FERRARI non compri una 500.
        Comunque la 500 riesce a fare praticamente tutto
        il lavoro mediamente utile. Quindi MOLTO meglio
        usare la 500 che la FERRARI perchè non serve o se
        serve serve per lavori MOLTO
        particolari.
        W l' eee pc quindi.Ma quale Ferrari e Ferrari! Un Eee te lo vendono a 350euro per il peggior modello e 499euro per il migliore. Quando con 499euro in su uno può prendersi un portatile con schermo da 15".. e la differenza sostanziale è che il 15" sostituisce un desktop volendolo, un 7" , un 8" o un 9" assolutamente no. Così come un palmare o un UMPC non sono in grado di sostituire un desktop per l'utilizzo. L' Eee dovrebbe costare 159-229euro per poter essere vantaggioso. Così è solo una modo per chi ha soldi da buttare.
        • robert scrive:
          Re: Calma...
          Anch'io la penso così
          • Rinco te e Rinco lui scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: robert
            Anch'io la penso cosìSiete 2 RINCOGLIONITI!
        • MircoM scrive:
          Re: Calma...
          beh, dipende da cosa ti serve...se vuoi qualcosa di veramente portatile (non un acer di fascia bassa, insomma...) meglio l'eeePCse vuoi un laptop economico da usare come desktop replacement (... o quasi.. :) ) allora meglio un acer di fascia bassa.io l'acquisto di un eeePC l'ho in programma.
        • Aniello Sansone scrive:
          Re: Calma...
          ma veramente oggi ho visto alla media world l'EEE 900 con lo schermo da 9" a 399 non 499... 100 euro direi che fanno una grossa differenza.In ogni caso il discorso è molto smeplice:all'utente medio (quello che naviga su internet per passatempo, che scrive o modifica qualche documento o semplivemente quole vedersi un film i divX; un PC a 300/400 euro basta è avanza (oddio, a dire il vero ho visto gente lavorare ancora con un 486-DX4... il che è tutto dire.
        • Gix scrive:
          Re: Calma...
          non ci siamo. l'eee pc basta e avanza come UNICO pc per il 70-80 forse anche il 90 per cento delle persone. che non fanno editor grafico o altro ma semplicemente navigano, guardano film e scrivono un documento word. niente di più. anzi si. con l'asus eee puoi anche giocare a Pes 08 o ad Half Life... su di cos' ha bisogno di più l'utente medio?inoltre l'interfaccia grafica è talmente semplice che lo può usare pure mia madre che non sa neanche come si accende un pc. siete totalmente fuori strada. io se non avessi sentito che stanno uscendo modelli con schermo più grande e addirittura touch l'asus eee l'avrei già comprato da un pezzo.vuoi mettere la portabilità?ecco l'unica pecca vera è la batteria...
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Calma...

          Un Eee te lo vendono a 350euro per il peggior
          modello299 a meno che non vuoi per forza Windows.
          e 499euro per il migliore. Quando con
          499euro in su uno può prendersi un portatile con
          schermo da 15"..Sarà la millesima volta che viene fatto questo paragone riguardo all'eeepc. Ma è così difficile da capire? L'eeepc non è un notebook, non può essere paragonato a un notebook e non può sostituire un notebook. E' un oggetto che ha degli scopi e un target diverso.
          e la differenza sostanziale è
          che il 15" sostituisce un desktop volendolo, un
          7" , un 8" o un 9" assolutamente no.Infatti non è quello il suo scopo.
          Così come un
          palmare o un UMPC non sono in grado di sostituire
          un desktop per l'utilizzo.Esatto! Come un palmare non può sostituire un desktop, lo stesso vale per l'eeepc. Molte persone mi hanno chiesto se l'eeepc va bene per fare la tesi o come computer casalingo e io ho sempre detto NO.
          L' Eee dovrebbe costare 159-229euro per poter
          essere vantaggioso.Ci arriveremo. Magari non sarà della Asus, ma si ci arriverà secondo me.
          Così è solo una modo per chi
          ha soldi da
          buttare.Non diversamente da quelli che comprano 600 euro di cellulare per chiamare e mandare sms...E in ogni caso, il discorso eeepc è solo un esempio, ho visto cassoni acer a 299 euro, perfetti per l'utilizzo casalingo dell'utente medio. E' questo ciò che l'autore voleva comunicare, la corsa dell'hardware continuerà di sicuro, ma forse la gente sta finalmente maturando capacità di scelta e si rende conto che un quad core con 4 giga di ram per farci girare il word è una palese presa per i fondelli. Poi sia chiaro, gli hardcore gamer, generalmente utenti consapevoli, compreranno volontariamente pc superpompati e costosi, ma loro sono un altro target, ormai molto particolare.E il successo dei pc a basso costo, qualunque essi siano, ne è la lampante dimostrazione.TAD
          • pentolino scrive:
            Re: Calma...
            finalmente un intervento equilibrato su questo forum. quoto in pieno
          • Pedo Porno scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: pentolino
            finalmente un intervento equilibrato su questo
            forum. quoto in
            pienoAnch' io quoto tua sorella.
          • picchiatello scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: TADsince1995

            E il successo dei pc a basso costo, qualunque
            essi siano, ne è la lampante
            dimostrazione.

            TADMa sopratutto, aggiungo nella versione linux, non hai alcun tipo di problema le configurazioni sono semplici una marea di softwaree se qualcosa dovesse andare storto e' riconfigurabile in 3 minuti netti altro che la ri-formattazione dei ms.....
          • pentolino scrive:
            Re: Calma...
            infatti, ma cosa vuoi che capisca chi continua a dire che per lo stesso prezzo da ti compri un notebook da 15"? E' gente che pensa che non avendo problemi di soldi un utilitaria ed un SUV siano assolutamente la stessa cosa...
          • picchiatello scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: pentolino
            infatti, ma cosa vuoi che capisca chi continua a
            dire che per lo stesso prezzo da
            ti compri un
            notebook da 15"? E' gente che pensa che non
            avendo problemi di soldi un utilitaria ed un SUV
            siano assolutamente la stessa
            cosa...o e' gente che cerca di venderti la suv ..... p)Asus ha capito, e Sony no a questo punto , che la probabile diatriba commerciale tra notebook e questi umpc non esiste !Chi compra un umpc lo compra perche' 1) ha esigenze diverse da quelle del notebook2) ha bisogno di una macchinina a bassissimo prezzo semplice operativa in pochi secondi e facile da trasportare.L'unica cosa certa e' che alcuni umpc premium price sony sono oggi fuori mercato...e la stessa sony non puo' concorrere in questo nuovo mercato.
          • chojin scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: pentolino
            infatti, ma cosa vuoi che capisca chi continua a
            dire che per lo stesso prezzo da
            ti compri un
            notebook da 15"? E' gente che pensa che non
            avendo problemi di soldi un utilitaria ed un SUV
            siano assolutamente la stessa
            cosa...Guarda che sono prodotti come l' Eee i SUV in questo caso. Non sono certo prodotti economici visto quello che offrono.
          • krane scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: pentolino

            infatti, ma cosa vuoi che capisca chi continua a

            dire che per lo stesso prezzo da

            ti compri un

            notebook da 15"? E' gente che pensa che non

            avendo problemi di soldi un utilitaria ed un SUV

            siano assolutamente la stessa

            cosa...

            Guarda che sono prodotti come l' Eee i SUV in
            questo caso. Non sono certo prodotti economici
            visto quello che offrono.Dipende: a me serve un notebook da tenere in tasca non piu' grande del suo monito da max 10', mi serve che abbia il disco a stato solido per poterlo sollecitare come una racchetta da tennis: hai prezzi migliori dell'eee ?
          • pentolino scrive:
            Re: Calma...
            mi hai tolto le parole di bocca...
          • iRoby scrive:
            Re: Calma...
            Gesù quanto odio i paragoni con le automobili! Li fanno sempre il "popolino" e i cretini...
          • vavava scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: iRoby
            Gesù quanto odio i paragoni con le automobili!

            Li fanno sempre il "popolino" e i cretini...Forse che i paragoni ti fanno fare sempre una figura da cretino ?(rotfl)(rotfl)Ecco perchè li odi !
          • Akiro scrive:
            Re: Calma...

            Molte
            persone mi hanno chiesto se l'eeepc va bene per
            fare la tesi o come computer casalingo e io ho
            sempre detto NO.perchè no per far la tesi?
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Calma...

            perchè no per far la tesi?Il vero problema è la tastiera, la tastiera dell'eeepc non è adatta a un uso intensivo, non tanto perchè sia piccola (ci si abitua in fretta) quanto perchè è molto, ma mooolto economica, quindi capita che alcuni tasti bisogna ripigiarli perchè non hanno fatto bene contatto, molto fastidioso, specialmente per chi è parecchio veloce a scrivere.D'altronde, è come voler andare in pista con una seicento...TAD
          • Ciano scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: TADsince1995
            D'altronde, è come voler andare in pista con una
            seicento...Nei rettilinei è una palla (sei praticamente fermo) ma nelle curve lente (dipende da chi le fà) ci si diverte ancora :)
          • vavava scrive:
            Re: Calma...
            - Scritto da: TADsince1995

            perchè no per far la tesi?

            Il vero problema è la tastiera, la tastiera
            dell'eeepc non è adatta a un uso intensivo, non
            tanto perchè sia piccola (ci si abitua in fretta)
            quanto perchè è molto, ma mooolto economica,
            quindi capita che alcuni tasti bisogna ripigiarli
            perchè non hanno fatto bene contatto, molto
            fastidioso, specialmente per chi è parecchio
            veloce a
            scrivere.

            D'altronde, è come voler andare in pista con una
            seicento...

            TADBasta collegare una tastiera pù grande alla porta USB, se poi non vedi esiste anche una porta video !Ciao
        • pinco scrive:
          Re: Calma...
          Hai mai girato tutto il giorno con un 15" in spalla ? Io si e ti assicuro che certi paragoni non stanno nè in cielo nè in terra. Settimana scorsa ero in Francia per una conferenza, mi serviva un pc da portarmi dietro per rifinire la presentazione e proiettare un po' di lucidi, ho portato dietro l'eeepc.Comodissimo e non ho sentito la necessità del dualcore lasciato a casa.E' un desktop replacement ?!!! No!!! Ma non l'ho comprato per quello.Costa pochissimo rispetto agli ultraportatili di fascia alta e dal punto di vista pratico hanno lo stesso ambito d'uso, con il piccolo dettaglio che se ti perdi 400 di computer non è come se ne perdi 1600-2000. Asus ha capito al volo una necessità dell'utente, che è quella d'essere operativi in mobilità a costi irrisori, il resto son discosi.
        • Wellaa scrive:
          Re: Calma...
          Non hai recepito che non è solo il prezzo che motiva l'acquisto di un eeepc, sopratutto le DIMENSIONI lo motivano perchè di PC così piccoli e così relativamente poco costosi non ne esistevano prima. Chi ha bisogno di un portatile di dimensioni standard, se lo compri.
        • Infatti scrive:
          Re: Calma...
          - Scritto da: chojin
          Ma quale Ferrari e Ferrari!
          Un Eee te lo vendono a 350euro per il peggior
          modello....Balle! Io l'ho pagato 299. Sei solo un pallonaro!
        • rockroll scrive:
          Re: Calma...
          concordo
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Calma...
          - Scritto da: chojin
          con 499euro in su uno può prendersi un portatile con
          schermo da 15".. e la differenza sostanziale è
          che il 15" sostituisce un desktop volendolo, un
          7" , un 8" o un 9" assolutamente noTralascio l'errore (voluto) del prezzo indicato che è superiore a quello reale...C'è sempre il furbone che scrive una frase come questa.EccPC NON è un notebook. NON può sostituire un portatile. Se ti serve un portatile NON scegli un subnotebook, e sicuramente non ci sostituisci un desktop. Viceversa, se ti serve un subnotebook, NON sceglierai mai un portatile da 15", in tal caso la scelta è tra i modelli da 2000 euro e quelli da 299 in su.
      • il signor nessuno scrive:
        Re: Calma...
        infatti... io avrei solo bisogno di scrivere ovunque: in treno, a lavoro, nelle attese... ho bisogno potermi portare dietro il computer ovunque io vada. Il word processing non richiede grosse risorse: quelle dell'asus sono più che sufficienti. Il mio notebook che ho a casa (con quale sto scrivendo) ha viaggiato decisamente poco; l'ho preso portatile perché avevo bisogno di portarmelo ovunque, ma c'ho messo poco a realizzare che è facile trasportarlo solo in casa oppure a lavoro (se vado in macchina).Fino ad ora gli ultra portatili coincidevano con gli ultra costosi (quindi non per me). Con questa gamma di computer, le mie esigenze sono state soddisfatte dal mercato... e non credo di essere una persona con necessità particolari. La maggior parte delle persone che utilizzano un computer per le proprie attività (chiaramente non esperti di IT), sfruttano in minima parte le risorse dei proprio computer: quando se ne renderanno conto tutti smetteranno anche di farsi abbindolare dagli n processori e dagli HD super capienti.
    • pinco scrive:
      Re: Calma...
      Ma per favore, per far video montaggio o lavorare con foto in alta risoluzione, minimo uso un 22 pollici....Far certi paragoni vuol dire non aver capito il target d'utilizzo dei prodotti.
    • next scrive:
      Re: Calma...
      - Scritto da: picchiatello
      A mio avviso oltre che alla novità in se stessa
      la corsa all'Asus EEE e' stato dato
      dall'impoverimento del cliente medio occidentale,
      che ha recepito il piccolino per il suo basso
      prezzo prima di
      tutto.

      Poi ( anche se sono un buon utilizzatore
      dell'EEE) prenderei le distanze Asus EEE= puro
      utilizzo rete perche' alcune cose con il
      piccolino sono estremamente risicate: tipo
      lavorare con foto ad alta risoluzione o con
      filmati...Si sono d'accordo. Comunque dicono di venderne tanti ma in giro se ne vedono pochi. Ma chi li compra questi affari?
      • Kappe scrive:
        Re: Calma...
        Io! altre 8 (forse 9) persone che conosco, tutti studenti universitari ma non perche' siamo squattrinati o abbiamo necessita' diverse, e' solo che riusciamo a capire il vero valore del'eepc, Il sistema operativo Xandros e' perfetto per l'utente medio, invece una bella Ubuntu e' perfetta per un utente avanzato, il "popolino" come l'ha chiamato qualcuno compra ai figli i dual core con 500gb di HD per scrivere le ricerche alle scuole medie...p.s Non sono riuscito a fare solo una cosa con L'eeePc, virtualizzare windows ed eseguire il TomTom navigator :D si lo so... osavo troppo, per tutti gli altri vi consiglio una cosa schermo 17" (magari quello del vostro pc fisso) e tastiera usb, avete UN VERO pc, a costo bassissimo e che all'occorenza smontate e portate a giro, in questo modo potete scrivere testi lunghi ecc ecc...
        • next scrive:
          Re: Calma...
          - Scritto da: Kappe
          p.s Non sono riuscito a fare solo una cosa con
          L'eeePc, virtualizzare windows ed eseguire il
          TomTom navigator :D si lo so... osavo troppo, per
          tutti gli altri vi consiglio una cosa schermo 17"
          (magari quello del vostro pc fisso) e tastiera
          usb, avete UN VERO pc, a costo bassissimo e che
          all'occorenza smontate e portate a giro, in
          questo modo potete scrivere testi lunghi ecc
          ecc...Praticamente un mac mini!Beh almeno tu mi hai dato delle motivazioni valide.Io penso che la maggior parte lo abbiano comprato solo per moda.
        • warrior666 scrive:
          Re: Calma...
          Mi hai fatto quasi arrapare ;) Stavo puntando un Aspire 8920g a 1200 con schermo da 18"..4kg..blue ray ed ogni ben di dio.. Volevo usarlo per fare tutto + gps con autoroute (o simili) in mobilità.A parte che sarebbe un desktop replacment...ma col cazzo che a casa lo userei al posto del desktop(imbattibile..)e in giro forse non me lo porterei per via della scomoditàQuindi a parte far sbavare un pò di collecghi in ufficio forse è proprio una cazzata..Ma non c'è proprio verso di usare l'eee pc come gps in mobilità????? dai....... ;)
    • P3X791 scrive:
      Re: Calma...
      - Scritto da: picchiatello[...]
      Poi [...] prenderei le distanze Asus EEE= puro
      utilizzo rete perche' alcune cose con il
      piccolino sono estremamente risicate: tipo
      lavorare con foto ad alta risoluzione [...]quanto alta?
      • picchiatello scrive:
        Re: Calma...
        - Scritto da: P3X791
        - Scritto da: picchiatello
        [...]


        Poi [...] prenderei le distanze Asus EEE= puro

        utilizzo rete perche' alcune cose con il

        piccolino sono estremamente risicate: tipo

        lavorare con foto ad alta risoluzione [...]

        quanto alta?ho avuto dei problemi ( non hardware ne software) gia' con foto di una 5 megapixel; in pratica per caricare foto di convegni ed altro in remoto o wireless point funziona tutto bene ma e' di poco pratico avere una visione d'insieme delle foto o collage....non mi sono arrischiato a lavorarci con ingradimenti - zoom di livello superiore...
    • Paolo scrive:
      Re: Calma...
      - Scritto da: picchiatello
      tipo lavorare con foto ad alta risoluzione o con
      filmati...Ah, immagino già la figlia di Mantellini, probabilmente iscritta alle prime classi del ciclo base, lamentarsi per la difficoltà a trattare le immagini con risoluzione a 24 bit e trasparenza sul canale alfa della timeline...Paolo
Chiudi i commenti