Torvalds lascia Transmeta per Linux

Il babbo di Linux ha deciso di lasciare la piccola Transmeta per dedicarsi anima e corpo a Linux. Questa sua scelta lo porterà a lavorare in uno dei più grandi laboratori no profit per lo sviluppo del Pinguino


Roma – Dopo aver lavorato per oltre sei anni alle dipendenze di Transmeta – la piccola società che, come noto, progetta processori a basso consumo – Linus Torvalds, lo storico papà di Linux, ha annunciato sulla Linux Kernel Mailing List l’intenzione di lasciare l’attuale impiego per “lavorare a tempo pieno sul kernel di Linux”.

Dal prossimo primo luglio Torvalds lavorerà presso l’Open Source Development Lab ( OSDL ), un consorzio non profit fondato nel 2001 da colossi come HP, Intel, IBM, Dell e da alcuni fra i maggiori distributori di Linux, con l’intento di accelerare l’adozione di Linux e finanziare numerosi progetti legati allo sviluppo di applicazioni di classe enterprise.

“Transmeta è sempre stata davvero generosa – si legge nel messaggio di Torvalds – nel lasciarmi passare una smisurata quantità di tempo dietro a Linux, ma come risultato mi sono sentito un po’ colpevole di quanto poco “vero lavoro” stessi facendo negli ultimi tempi. Per sistemare la cosa, ho deciso che andrò a lavorare presso OSDL, facendo finalmente di Linux il mio lavoro principale”.

Con l’occasione Torvalds ha ringraziato il supporto di Transmeta verso Linux e ha reso pubblica quella che a breve sarà la sua nuova e-mail: torvalds @ osdl.org.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • OLDevSkPiHp zzrhvz scrive:
    nJrOfYhylrZrqU
    How many would you like? http://www.testwall.com/products/ Buy Cheap Tricor The proposed deal with Quantum has been dragging on since the summer, when the group were called Infinity Racing, before changing their name to Quantum to avoid confusion with a sponsor of word champions Red Bull, the Nissan luxury car brand Infiniti.
  • bLMVnvEPpfk AJomMAy scrive:
    wZdLDXotshgvmMb
    A First Class stamp http://www.mac-center.com/iphone/ advance cash expert email Fans are gathering in the former British colony of Hong Kong for a series of commemorative events, including art gallery shows, exhibitions and even street graffiti. Many fans are urging the Hong Kong government to do more to honor the star of movies such as Enter The Dragon and Game Of Death.
  • TqQLGtDcKrZ ZvOeEGD scrive:
    oGJMYOGgncgpCCEiKT
    Gloomy tales http://www.grasmerehotel.com/conferences/ credit card advance cash This should not be news. Big institutions can do extraordinary damage. Throughout human history, when their power has been left unchecked, such institutions have grown unresponsive to the needs around them.
  • JEyskncpAId Lfm scrive:
    yYmGUHhiNWaOUYL
    Can I take your number? http://www.ccnnews8.com/index.php/about-ccn hydrochlorothiazide online BEIJING/HONG KONG - China reiterated its opposition on Thursday to a European Union plan to limit airline carbon dioxide emissions and called for talks to resolve the issue a day after its major airlines refused to pay any carbon costs under the new law.
  • CtddxovnajY uMFtGaLD scrive:
    uvLJDMxgfuhPDLRohh
    This site is crazy :) http://redesaudedapopulacaonegra.org/participe cymbalta 30 mg coupon Kuroda (8-6) was second in the AL in ERA (2.65) entering SundayâÂÂs action. But Leyland tabbed BaltimoreâÂÂs Chris Tillman (11-3, 3.95) to replace Tigers ace Justin Verlander. Leyland also selected two closers, OaklandâÂÂs Grant Balfour and Kansas CityâÂÂs Greg Holland, as fill-ins for Oakland starter Bartolo Colon and Seattle starter Hisashi Iwakuma.
  • zQOLLAVZBoL ZTmt scrive:
    TasvwfayDSxowNiiqpy
    Have you got a telephone directory? https://www.wesearchtogether.org/about.php diflucan gel costo -Japan, Finland, Canada, Netherlands, Australia, Sweden, Norway, Flanders-Belgium, Czech Republic, Slovak Republic, and Korea all scored significantly higher than the United States in all three areas on the test.
  • ttRPZTcDON scrive:
    tNJdYVwtnEdC
    oQg7Lj http://www.QS3PE5ZGdxC9IoVKTAPT2DBYpPkMKqfz.com
  • Anonimo scrive:
    Re: State esagerando
    sono pienamente d'accordo: se una legge esiste, è lì per essere rispettata, e questo utente che ha fatto valere i suoi diritti ha tutta la mia ammirazione per aver fatto un passo che promuova il rispetto per la legge. L'articolo 13 della 675/96 parla chiaro, e se uno non lo rispetta, anche dopo un invito scritto a farlo, è giusto che ne paghi le conseguenze.Pietro
  • spino scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Bruco
    - Scritto da: spino

    La Natalia Estrada venne in italia per

    "farsi" una famiglia...in effetti...
    Silvio,

    Piersilvio e Paolo Berlusconi!!! non ne ha

    tralasciato nessuno! :)

    LOL :-)
    Magari (ricordando la sua parte di lesbicona
    in Il Ciclone) si è fatta anche Veronica
    Lario!
    :-)A lei, a sentire in giro, ci ha pensato qualcuno dell'opposizione... (cacciari?)
  • Pierino23 scrive:
    SPAMM definition
    Affinchè qualcuno si faccia le idee più precise legga la definizione data da mail-abuse.org"An electronic message is "spam" IF:(1) the recipient's personal identity and context are irrelevant because the message is equally applicable to many other potential recipients; AND(2) the recipient has not verifiably granted deliberate, explicit, and still-revocable permission for it to be sent; AND(3) the transmission and reception of the message appears to the recipient to give a disproportionate benefit to the sender."from http://mail-abuse.org/standard.html
  • Anonimo scrive:
    Re: State esagerando
    hi Hitler,adesso calmate,non vuoi questo non vuoi quello,ma chi ti credi di essere.perché non denunci quelli che ti mettono la publicitá della coop dentro la cassetta della posta???
    • Anonimo scrive:
      Re: State esagerando
      - Scritto da: Anonimo
      hi Hitler,
      adesso calmate,

      non vuoi questo non vuoi quello,

      ma chi ti credi di essere.

      Scusa, se c'è gente che vuole... ops, vorrebbe... ops, desidererebbe poter utilizzare i propri strumenti di lavoro o di svago senza sottostare alla maleducazione degli spammer.
    • Anonimo scrive:
      Re: State esagerando
      Oltre a far l'anarchico sei pure ignorante: non si scrive "hi Hitler", perché "hi" messo così in tedesco non vuol dire niente.Infòrmati, saprai che oltre certi limiti è illegale anche quella pubblicità della Coop.
  • Anonimo scrive:
    Vaneggiamenti
    Mi sembra ci siano molti, troppi spammers che vaneggiano in questo forum :-PO sto forse vaneggiando?
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    Se sei a conoscenza delle malefatte di
    questi criminali comunisti e' bene che tu
    vada a riferire in procura altrimenti
    risparmiaci le tue idiozie OT.Ma non sparare idiozie... Chissà perché il caso Telekom Serbia la procura l'ha archiviato... Chissa perché non si vuole che si indaghi sul dossier Mitrockin (o come cavolo si scrive...).... Chissà perché chi aveva veramente le mani in pasta nel processo SME non è indagato...Mah!
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    Il problema è che la feccia sta da tutte le parti ...e parla con voce sicura ed a testa alta come se avesse tutte le ragioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    No, pero' in quel thread si stava in pratica mettendo i paraocchi e facendo finta che l'unico ad aver problemi con la legge era Berlusconi.......Sai com'e'....la Par Condicio.....m'ha portato a scrivere anche di Prodi
    • spino scrive:
      Re: decreto salva spammer
      - Scritto da: Anonimo
      No, pero' in quel thread si stava in pratica
      mettendo i paraocchi e facendo finta che
      l'unico ad aver problemi con la legge era
      Berlusconi.......
      Sai com'e'....la Par Condicio.....m'ha
      portato a scrivere anche di ProdiE hai fatto bene... ma non è che se prodi violentava i bambini allora anche il berlusca deve farlo... tra l'altro, prodi , se ha rubato, lo ha fatto "da privato", silvietto, invece, da imprenditore proprietario di moooolte società...non che questo giustifichi il furto, anzi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se il "provider" è sitoverde.com...
    Voi _cosa_ avete risposto? Evidentemente non avete risposto a termini di legge; il Garante non accolla rimborsi spese da 250 euro a cuor leggero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se il "provider" è sitoverde.com...
      Abbiamo risposto che lo spam che riceveva l'utente non era inviato da noi e che noi non possediamo nessun suo dato personale...Il garante ci ha risposto che non gli abbiamo risposto in maniera imprecisa e che l'utente lamentava il fatto che i suoi dati non fossero stati cancellati...Cioè, io ti dico che i suoi dati non ce li ho, l'utente CREDE di si allora che si fa? Si fa pagare il provider senza avere un minimo di prova... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Se il "provider" è sitoverde.com...
        Sul provvedimento del Garante sicuramente c'e' la spiegazione del perche' la vostra risposta e' stata insoddisfacente. Pubblicala e vediamo di capire.(inoltre, sono stati chiesti i dati anagrafici del titolare del trattamento? li avete forniti?)
  • Anonimo scrive:
    Ma i log
    Come hai fatto a mandargli tu? I log non li tiene il provider?
  • Anonimo scrive:
    Re: Leggi bene prima di aprire
    - Scritto da: Anonimo
    forse la foto inserita nel suddetto
    messaggio lo ha fatto arrapare tanto, che si
    é scordato di pensare alla conta telefonica.

    Attenzione signor Piefranco Ferronato,
    apra bene gli occhi e legga le etichette con
    calma...
    Ma hai capito qualche cosa dell'articolo che hai letto?A che cosa si sarebbe "connasso"?Ti sei reso conto che NON stiamo parlando di dialer???
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggi bene prima di aprire
      io essere tarzan tu jane....
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggi bene prima di aprire
        - Scritto da: Anonimo
        io essere tarzan tu jane....Hai risposto a me, o hai inserito il primo commento intelligente che ti è venuto in mente nel primo forum a caso che hai aperto oggi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se il "provider" è sitoverde.com...
    - Scritto da: Anonimo

    Comunque verificato che lo spamming non era
    dovuto a noi (le email non erano spedite
    neanche dall'Italia... nell'header era
    presente il nostro ip perchè era il server
    ricevente... tutte le email che ricevi
    contengono nell'header l'ip del server che
    ha ricevuto l'email... :| ) abbiamo
    comunicato all'autority che non eravamo
    ASSOLUTAMENTE in possesso di nessun dato
    personale e che non fornivamo a nessuno
    indirizzi (molto probabilmente l'email
    dell'utente e stata prese in automatico da
    qualche spider su internet/newsgroup... :|
    ).Ma vi han multato lo stesso? Non mi pare di vederlo scritto?

    e questa sarebbe una lotta allo spamming?

    Non fatemi ridere...

    In tre anni di servizio NESSUN utente (a
    parte questo) si è mai lamentato di
    spamming... è ci sono più di 30 mila caselle
    di posta attive.Forse perchè la maggior parte della gente si è rassegnata a convivere con la maleducazione altrui?...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se il "provider" è sitoverde.com...
      Si... ma spiegami cosa centra il tuo provider con una email che ti arriva...C'è un collegamento tra spam e provider? noE' stato chiesto qualche log al provider? noAllora perchè il provider deve sborsare 250 euro per una cosa che non esiste ne in cielo ne in terra?P.s. 250 euro sono nulla in confronto alle seccature per fare ricorso... se il provider era veramente un provider stronzo avrebbe fatto ricorso... voglio vedere come dimostravano la vendita di dati personali (che non vengono forniti) a terzi... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    Parlo di Berlusconi che è arrivato in tribunale e sta cercando in tutti i modi di uscirne per vie traverse.Parlo tante altre persone che invece nemmeno ci arrivano in tribunale.Nemmeno li chiamano..Inutile che fai lo gnorri.. Fallo pure però la verità è molto chiara. E non mi riferivo solo a P.Anche a un altro miinistro di un governo non molto lontano nel tempo che intervistato da Report ha dichiarato in faccia a tutti COMPRESI I SUOI ELETTORI DI SINISTRA (a loro gliel'ha dichiarato direttamente nel c.) che tra la sua attività e quella di ministro non c'era conflitto di interessi ma c'era "PRECISA IDENTITA' DI INTERESSI"andatevi a vedere l'archivio di Report. andate andate pure...Credete di vedere ma siete ciechi.Poveri illusi. Credono che la feccia sia solo dall'altra parte e ne hanno a tonnellate nella propria.
  • Anonimo scrive:
    Se il "provider" è sitoverde.com...
    La storia è fin troppo simile a quella successa nel mio provider...Per tutti quelli che non conoscevano(visto che è "chiusa" da dicembre 2002) sitoverde.com era un servizio da numero verde che offriva gratuitamente un'ora di connessione al giorno al sito e al forum di sitoverde più una casella di posta completamente gratuita.Per ottenere la casella di posta elettronica basta mettere solo username e password... non viene chiesto NESSUN dato personale... neanche nome e cognome.Potete controllare di persona (il sito è ancora su):http://ecomm.edimedia.com/email/mail1.aspUn giorno ci arriva una raccomandata (la prima era tornata indietro perchè mandata ad un'altra sede... dove non c'era più nessuno da 3 mesi... mentre la seconda è stata presa "per fortuna" dal titolare") dove un utente allegava una lettera, con fotocopia della carta d'identità, chiedendo di cancellare tutti i suoi dati personali (che fino al momento della carta d'identità erano a noi sconosciuti... :| ) perchè riceveva spamming.C'era addirittura un numero verde da chiamare per "assistenza" tecnica... inutile dire che non ha mai chiamato questo numero...Comunque verificato che lo spamming non era dovuto a noi (le email non erano spedite neanche dall'Italia... nell'header era presente il nostro ip perchè era il server ricevente... tutte le email che ricevi contengono nell'header l'ip del server che ha ricevuto l'email... :| ) abbiamo comunicato all'autority che non eravamo ASSOLUTAMENTE in possesso di nessun dato personale e che non fornivamo a nessuno indirizzi (molto probabilmente l'email dell'utente e stata prese in automatico da qualche spider su internet/newsgroup... :| ).Ora io non lavoro più li perchè le spese erano troppo elevate e si è dovuto chiudere baracca...Ma riassumendo:- un utente ottiene gratis (senza neanche pagare le telefonate visto che era via numero verde) una casella di posta elettronica- non inserisce nessun dato a parte l'indirizzo email e la password- riceve spam da terzi- fa causa al garante- il garante ci "multa" perchè non abbiamo risposto in modo preciso (e cosa dovresti rispondergli? :) )e questa sarebbe una lotta allo spamming?Non fatemi ridere...In tre anni di servizio NESSUN utente (a parte questo) si è mai lamentato di spamming... è ci sono più di 30 mila caselle di posta attive.Traete voi le vostri conclusioni (non so se l'utente è lo stesso... ma comunque vi ho raccontato quello che è successo a noi... :( ).
  • Bruco scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: spino
    La Natalia Estrada venne in italia per
    "farsi" una famiglia...in effetti... Silvio,
    Piersilvio e Paolo Berlusconi!!! non ne ha
    tralasciato nessuno! :)LOL :-)Magari (ricordando la sua parte di lesbicona in Il Ciclone) si è fatta anche Veronica Lario! :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Leggi bene prima di aprire
    - Scritto da: Anonimo
    Gia che Piefranco Ferronato,
    sá scrive delle ottime e-mail di
    prima di connettarsi,tu invece non sai scrivere. e in più non ti si è connesso il cervello.
  • spino scrive:
    Re: decreto salva spammer

    ...

    e su Prodi allora?
    Mi sa mi sa che qui nessuno e' innocente

    O Sbaglio? Non sbagli, ma parafrasando un qualsiasi genitore, se i tuoi amici si buttano al fiume, è giusto che lo faccia anche tu? :)
  • spino scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    e voi risparmiateci le vostre sul caro
    Berlusconi ( altrimenti, come tu hai
    allegramente detto..... VA A DENUNCIARLO )

    ByeVeramente lo ha già fatto il tribunale di milano... :)
  • spino scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    No parla di prodi, oppure di ciampi, oppure
    di scalfaro, oppure di dini, oppure di
    fassino, ecc ecc.Oppure di Previti, di Paolo Berlusconi, ecc. ecc.PSLa Natalia Estrada venne in italia per "farsi" una famiglia...in effetti... Silvio, Piersilvio e Paolo Berlusconi!!! non ne ha tralasciato nessuno! :)
  • spino scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo

    C'è gente di sinistra (che dovrebbe già
    essere in galera) non "prolunga il processo"
    per non arrivare ad una fine, ma che in
    tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!Anche di destra, non preoccuparti...pensa che qualcuno di loro ricopre la carica di Premier e ha proposto l'impunità per le più alte cariche dello Stato...curioso, visto che LUI è una di queste, eh?:)
  • Anonimo scrive:
    Leggi bene prima di aprire
    Gia che Piefranco Ferronato,sá scrive delle ottime e-mail di risarcimento,é importante che quando riceve un e-mail, legga con cautela il soggetto e il mittente prima di connettarsi,forse la foto inserita nel suddetto messaggio lo ha fatto arrapare tanto, che si é scordato di pensare alla conta telefonica.Attenzione signor Piefranco Ferronato,apra bene gli occhi e legga le etichette con calma...
  • Anonimo scrive:
    Re: Possiamo Fermarli. Ecco come
    - Scritto da: Anonimo
    Seguiamo le mail, risaliamo ai dominii
    becchiamo i mnt e facciamo fronte comune! be' io faccio così, una volta risalito all'owner ed al provider del sito spammatore, imposto una regola che tutte le mail arrivate da li' vengano inoltrate a loro e cancellate a me...debbo dire che ricevo sempre meno spam (anche se è una menata, in effetti, ogni volta impostare una regola, però ne vale la pena!)ciao
    • paulatz scrive:
      Re: ma non ho capito una cosa
      - Scritto da: Anonimo
      be' io faccio così, una volta risalito
      all'owner ed al provider del sito
      spammatore, imposto una regola che tutte le
      mail arrivate da li' vengano inoltrate a
      loro e cancellate a me...debbo dire che
      ricevo sempre meno spam (anche se è una
      menata, in effetti, ogni volta impostare una
      regola, però ne vale la pena!)

      ciaoLe ultime versioni di mozilla hanno una rozza ntelligenza intelletuale che identifica lo spam, dopo due o tre giorni di allenamento andava alla grande!Tuttavia si spende denaro per scaricare posta non richiesta.In galera gli Spammers!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Possiamo Fermarli. Ecco come
    Ci sto.... ma quando si aprono solo dialers...per esempio non si può fermare Beweb srl? ma esiste?
  • Anonimo scrive:
    Possiamo Fermarli. Ecco come
    Molto spesso lo spam di mail porno, avendo tempo e voglia, si può fermare. I link contenuti nelle mail sono solo un punto di appoggio che poi rimanda (tramite dei redir) ai siti veri e propri. Il punto è questo, il Mnt dei dominii è quasi sempre la stessa società, oltretutto specializzata, che fornisce anche ai suoi clienti, il materiale, i dialers, e (accertato) le mail list!!!!Seguiamo le mail, risaliamo ai dominii becchiamo i mnt e facciamo fronte comune!
  • Anonimo scrive:
    Re: Buongiorno.it
    - Scritto da: Anonimo
    Quasi tutti i santi giorni quei poveretti di
    Buongiorno.it mandano spam a montagne di
    indirizzi che gestisco, ma questa gente
    quando finirà a pelar patate?Strano ma vero.Ero in trappola.A me è bastato contattate l'indirizzo e-mail "generico" di Buongiorno (tipo info@buongiorno.it o qualcosa del genere...) e chiedere cortesemente di essere cancellato da tutti i "servizi"...cazzo...è avvenuto! ...ancora non ci credo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Buongiorno.it
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Quasi tutti i santi giorni quei poveretti
      di

      Buongiorno.it mandano spam a montagne di

      indirizzi che gestisco, ma questa gente

      quando finirà a pelar patate?


      Strano ma vero.
      Ero in trappola.
      A me è bastato contattate l'indirizzo e-mail
      "generico" di Buongiorno (tipo
      info@buongiorno.it o qualcosa del genere...)
      e chiedere cortesemente di essere cancellato
      da tutti i "servizi"...
      cazzo...è avvenuto!
      ...ancora non ci credo...io invece ho continuato a ricevere mail indesiderate dopo aver tentato di cancellarmi almeno 4 volte,fino a quando ho impostato una bella regola di posta elettronica che rifiuta tutto quanto provenga da loro.Se lo citano in giudizio io non ho problemi a testimoniare la mia esperienza...
      • Anonimo scrive:
        Re: Buongiorno.it
        - Scritto da: Anonimo
        io invece ho continuato a ricevere mail
        indesiderate dopo aver tentato di
        cancellarmi almeno 4 volte,fino a quando ho
        impostato una bella regola di posta
        elettronica che rifiuta tutto quanto
        provenga da loro.
        Se lo citano in giudizio io non ho problemi
        a testimoniare la mia esperienza...Beh PI è andato in giudizio con Buongiorno.it per una cosa simile (e PI non è stato così avventato!) ed ha perso! Ha dovuto pagare un bel po' di soldi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Buongiorno.it
    Ti consiglio di stare molto attento a lanciare queste accuse. Il tuo IP viene registrato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Buongiorno.it
      - Scritto da: Anonimo
      Ti consiglio di stare molto attento a
      lanciare queste accuse. Il tuo IP viene
      registrato...Uh che paura.. ma quali accuse avrebbe "lanciato" il tizio del post di prima? Ha detto che buongiorno.it manda quintali di email a indirizzi gestiti da lui, il che non è né una calunnia né un'illazione, ma semplicemente la pura verità e non credo che qualcuno possa citarlo per aver detto una cosa vera.. ma vai a pelar patate anche tu va...
      • Anonimo scrive:
        Re: Buongiorno.it
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ti consiglio di stare molto attento a

        lanciare queste accuse. Il tuo IP viene

        registrato...

        Uh che paura.. ma quali accuse avrebbe
        "lanciato" il tizio del post di prima? Ha
        detto che buongiorno.it manda quintali di
        email a indirizzi gestiti da lui, il che non
        è né una calunnia né un'illazione, No, ha detto che manda quintali di SPAM, cioè invia illecitamente posta elettronica.E' diverso.E c'è il serio rischio che la forma di tale commento violi la continenza formale consentita (come dire "puttana" a una prostituta).Non si può; che ci piaccia o no, ma è così.CiaoMarco
        • Anonimo scrive:
          Re: Buongiorno.it

          No, ha detto che manda quintali di SPAM,
          cioè invia illecitamente posta elettronica.se la posta non è richiesta e/o se non avviene una cancellazione dalle mailing list su richiesta, questo è spam, ed E' illecito per l'art 13 della L 675, quindi ha usato un termine giusto.che buongiorno lo faccia o meno o che cancelli o meno è ben facile da provare, a me personalmente, non avendo avuto alcun contatto con loro non hanno mai mandato nulla, quindi almeno nel mio caso posso affermare che NON agganciano i clienti da mailare in modo illegittimo (il che rientrerebbe nel primo caso), certo ho letto molte lamentele di gente che non è stata cancellata dalle loro mailing list su richiesta (ma verba volant, quindi lo riporto solo per sentito dire senza pretese di veridicità), il che rientra (anzi, date le premesse dell'inciso precedente, rientrerebbe) nel secondo caso che è (sarebbe) del tutto assimilabile al primo come illiceità, cioè sarebbe puro e semplice spam.
  • Anonimo scrive:
    Buongiorno.it
    Quasi tutti i santi giorni quei poveretti di Buongiorno.it mandano spam a montagne di indirizzi che gestisco, ma questa gente quando finirà a pelar patate?
  • Pierino23 scrive:
    l'ISP aveva la coscienza sporca
    sono Pierfranco (il rimborsato dallo spammer).Interessanti le vostre reazioni. Innanzi tutto faccio presente che 1- l'ISP, ricevuta la segnalazione dello spamm dal parte del suo utente ha inviato un fiume di SPAMM segno che aveva il controllo del sistema e non un suo utente anonimo (ridicolissimo)2- la RR iniziale è stata respinta al mittente (perchè? Coscien za sporca?3- io ho spedito un sacco di log al garante (e gli header per tutte le mail ricevute) che verificava che l'IP era sempre lo stesso ed inoltre una di queste (per errore della sua procedura?) partiva direttamente dal ISP stesso4- l'ISP è pure in regime fallimentare e neppure questo è bastata per bloccare il rimborso5- rimborso, si tratta di un rimborso, nessuno ci potrebbe vivere sapendo le trafile ed il tempo che deve essere spesoIo ho fatto tutto questo perchè mi veniva recepitata posta pornografica! Ho dei bambino e questo mi ha reso furente. Subisco spamming da altri domini, ma non mi sono ancora mosso e non so se lo farò. Ripeto, tutto la procedura prende tempo ed io sono un professionista IT pagato ad ore.SalutiP.FerronatoPS: non potrò purtroppo rispondere alle vostre mail
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    ....e su Prodi allora? :DMi sa mi sa che qui nessuno e' innocente :)O Sbaglio? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    e voi risparmiateci le vostre sul caro
    Berlusconi ( altrimenti, come tu hai
    allegramente detto..... VA A DENUNCIARLO ) L'hanno già fatto. E' per questo che ci sono i processi, non percheé i giudici sono comunisti.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    No parla di prodi, oppure di ciampi, oppure di scalfaro, oppure di dini, oppure di fassino, ecc ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    e voi risparmiateci le vostre sul caro Berlusconi ( altrimenti, come tu hai allegramente detto..... VA A DENUNCIARLO ) Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    Sì, sicuramente sta parlando del compagno Silvio.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer


    Parli di berlusconi?

    Secondo me parla di un altro che inizia per P.Perlusconi?Piersilvio Berlusconi?- Scritto da: Anonimo


    C'è gente di sinistra (che dovrebbe già


    essere in galera) non "prolunga il

    processo"


    per non arrivare ad una fine, ma che in


    tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!
  • Anonimo scrive:
    Non hanno scritto....
    ...che per fare un ricorso al garante bisogna spendere 100 Euro e ore e ore di lavoro ,file al cumune,ecc....Quallo del Garante e' infatti un rimborso (la maggior parte delle volte e' di 65 Euro) e non una multa.E poi basta che lo spammer risponda alla raccomandata con la richiesta info e il ricorso non hanessun seguito (soldi spesi e nessun rimborso) (!)Nel nostro codice civile e penale non esistono leggi che vietano l'invio di email pubblicitarie.Sarebbe forse ora di farle?matteo
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno scritto....
      - Scritto da: Anonimo
      ...che per fare un ricorso al garante
      bisogna spendere 100 Euro e ore e ore di
      lavoro ,file al cumune,ecc....Vaneggi. Sono 26 euro di spese di segreteria e se ne hai diritto puoi chiedere anche il gratuito patrocinio.
      Quallo del Garante e' infatti un rimborso
      (la maggior parte delle volte e' di 65 Euro)
      e non una multa.E poi basta che lo spammer
      risponda alla raccomandata con la richiesta
      info e il ricorso non hanessun seguito
      (soldi spesi e nessun rimborso) (!)Vaneggi. Si invia la raccomandata, se non si riceve risposta o se la risposta non è soddisfacente si fa il ricorso. A quel punto la risposta dello spammer è completamente inutile.
      Nel nostro codice civile e penale non
      esistono leggi che vietano l'invio di email
      pubblicitarie.Lo vieta la legge sulla privacy, che non ti consente di utilizzare l'indirizzo di una persona con leggerezza.. senza che questa ti abbia dato il suo consenso.
      Sarebbe forse ora di farle?sono daccordo
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno scritto....
        Ma come mai ti piace così tanto la parola "vaneggi"? non è che vaneggi tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non hanno scritto....
          - Scritto da: Anonimo
          Ma come mai ti piace così tanto la parola
          "vaneggi"? non è che vaneggi tu?vaneggi.. :P
    • Akiro scrive:
      Re: Non hanno scritto....

      Nel nostro codice civile e penale non
      esistono leggi che vietano l'invio di email
      pubblicitarie.
      Sarebbe forse ora di farle?serve anke un a legge per il buon senso e per usare il cervello? è ovvio che se mi mandano robaccia a me non serve, mi da solo noia e mi occupa la banda, per cui non la voglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    si si bravo bravo..
    bevi tutto quello che ti dicono (e
    soprattutto non accorgrti di tutto quello
    che sapientemente occultano)

    C'è gente di sinistra (che dovrebbe già
    essere in galera) non "prolunga il processo"
    per non arrivare ad una fine, ma che in
    tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!Se sei a conoscenza delle malefatte di questi criminali comunisti e' bene che tu vada a riferire in procura altrimenti risparmiaci le tue idiozie OT.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    C'è gente di sinistra (che dovrebbe già

    essere in galera) non "prolunga il
    processo"

    per non arrivare ad una fine, ma che in

    tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!



    Parli di berlusconi?Secondo me parla di un altro che inizia per P.
  • Anonimo scrive:
    Re: decreto salva spammer
    - Scritto da: Anonimo
    C'è gente di sinistra (che dovrebbe già
    essere in galera) non "prolunga il processo"
    per non arrivare ad una fine, ma che in
    tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!
    Parli di berlusconi?
  • Anonimo scrive:
    Ingiusto e ridicolo (senza prove)
    1. Devo desumere che l'IP di invio dello spam fosse della rete di quel provider; Se così non fosse sarebbe vergognoso che il provider fosse stato costretto a pagare.Io mando milioni di email che fanno pubblicità alla ditta XYZLa XYZ paga solo perchè compare nelle mail?--ridicolo--2. Il provider ha diritto e potere ad interrompere un contratto di fornitura del servizio di posta elettronica senza rischiare il tribunale?3. Se il provider era incolpevole e l'utente mandava spam a indirizzi presi da un db sul proprio PC, il provider come poteva dimostrare di avere l'email nei propri archivi?Come poteva dimostrare l'origine del dato personale?4. "- 14 febbraio 2003: il garante, vista la risposta non conforme, impone al provider di pagare direttamente a me 250 euro""cosa significa?? cosa significa "NON CONFORME"?Se avesse scritto diversamente non sarebbe stato costretto a pagare? Ridicolo sia che fosse colpevole sia che non lo fosse. Certi poteri sono attribuiti a taluni soggetti senza il minimo criterio. Che indagine ha svolto il garante??Il Garante ha chiesto di chie era l'IP di provenienza della mail nel momento del suo invio? (ossia chi era connesso a internet con quell'IP qunado lo spam è partito??)Il provider può fornirlo l'IP senza incorrere in violazione della privacy?Non sono a favore dello spam, sono contro la colpevolizzazione (morale, economica e penale) di soggetti che magari colpevoli non sono.Ciao ciao.Nicola
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)

      2. Il provider ha diritto e potere ad
      interrompere un contratto di fornitura del
      servizio di posta elettronica senza
      rischiare il tribunale?Si che lo ha; non facendolo può incorrere nelle "ire" del legislatore, esattamente ciò che è successo in questo caso...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
      - Scritto da: Anonimo
      1. Devo desumere che l'IP di invio dello
      spam fosse della rete di quel provider; Se
      così non fosse sarebbe vergognoso che il
      provider fosse stato costretto a pagare.Basta controllare il server che ha usato lo spammatore x inviare i messaggi.(oggigiorno e' impossibile trovare un server che ti fa spedire mail da "anonimo" :) e se era questo il caso, lo spammato non avrebbe potuto far nulla )
      Io mando milioni di email che fanno
      pubblicità alla ditta XYZ
      La XYZ paga solo perchè compare nelle mail?
      --ridicolo--non ALLA, ma DALLA.....e cmq si.....perche' se la ditta XYZ ha autorizzato te a inviare mail, e non vuol dare i tuoi dati al Garante, si rende complice.
      2. Il provider ha diritto e potere ad
      interrompere un contratto di fornitura del
      servizio di posta elettronica senza
      rischiare il tribunale?Si, qualora il contraente, non rispetti il contratto stipulato.
      3. Se il provider era incolpevole e l'utente
      mandava spam a indirizzi presi da un db sul
      proprio PC, il provider come poteva
      dimostrare di avere l'email nei propri
      archivi?Il provider doveva dare il nome dello spammer al Garante. Non mostrare di avere l'autorizzazione al trattamento dei dati delle email in possesso dello spammer.
      Come poteva dimostrare l'origine del dato
      personale?Non doveva
      cosa significa?? cosa significa "NON
      CONFORME"?Ti chiedo il nome.Mi dici che tu non lo sai.Tu DEVI saperlo perche' altrimenti sei un nodo illegale......quindi....non hai VOLUTO esporlo.......quindi....PAGA
      Se avesse scritto diversamente non sarebbe
      stato costretto a pagare?Se rispondeva alla raccomandata in modo esaustivo, non pagava.
      Ridicolo sia che
      fosse colpevole sia che non lo fosse. Certi
      poteri sono attribuiti a taluni soggetti
      senza il minimo criterio. Che indagine ha
      svolto il garante??Quello che e' duopo.Molto probabilmente stai sudando....consiglio....comprati un condizionatore......o mettiti in regola con la legge.
      Il Garante ha chiesto di chie era l'IP di
      provenienza della mail nel momento del suo
      invio? (ossia chi era connesso a internet
      con quell'IP qunado lo spam è partito??)
      Il provider può fornirlo l'IP senza
      incorrere in violazione della privacy?Se la richiesta parte ( con l'autorizzazione del garante ) x un torto subito.....si
      Non sono a favore dello spam, sono contro la
      colpevolizzazione (morale, economica e
      penale) di soggetti che magari colpevoli non
      sono.Beh.....vorrei vedere te, se incontri un provider *aiuta spammer* cosa faresti...... io dico "esattamente quello che ha fatto il tizio dell'articolo" ....e tu?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)


        3. Se il provider era incolpevole e
        l'utente

        mandava spam a indirizzi presi da un db
        sul

        proprio PC, il provider come poteva

        dimostrare di avere l'email nei propri

        archivi?

        Il provider doveva dare il nome dello
        spammer al Garante. Non mostrare di avere
        l'autorizzazione al trattamento dei dati
        delle email in possesso dello spammer.Ma in questo caso non si va contro la legge sulla privacy ?Cioe', se non arriva la polizia con un mandato o qualcosa del genere, il provider non rischia grosso a dare via i dati del proprio cliente ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)


          Il provider doveva dare il nome dello

          spammer al Garante. Non mostrare di avere

          l'autorizzazione al trattamento dei dati

          delle email in possesso dello spammer.

          Ma in questo caso non si va contro la legge
          sulla privacy ?

          Cioe', se non arriva la polizia con un
          mandato o qualcosa del genere, il provider
          non rischia grosso a dare via i dati del
          proprio cliente ?ma sai di cosa stai parlando?la legge sulla privacy non dice che non puoi dare in giro dati, si puo' riassumere dicendo che NON ne puoi fare un USO COMMERCIALE SENZA CONSENSOe poi il garante non e' un privato, e' un organo statale che ha diritto di chiedere, per motivi procedurale, dati che ad altri sarebbe non consentito chiederequello che dici tu sarebbe come dire che la guardia di finanza non puo' controllare i libri contabili altrimenti si viene a sapere chi sono i clienti di una ditta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)

            e poi il garante non e' un privato, e' un
            organo statale che ha diritto di chiedere,
            per motivi procedurale, dati che ad altri
            sarebbe non consentito chiedereOk, questo lo dici tu oppure sta scritto in qualche codice?E' una tua induzione oppure è riscontrabile in una fattispecie legale?? Un conto è dire le cose perchè probabilmente è così e un conto è parlare con cognizione di causa.

            quello che dici tu sarebbe come dire che la
            guardia di finanza non puo' controllare i
            libri contabili altrimenti si viene a sapere
            chi sono i clienti di una ditta...Infatti la guardia di finanza necessita dell'autorizzazione del giudice.In secondo luogo non mi pare proprio che il garante abbia gli stessi poteri della GdF.In ogni caso stiamo tutti parlando senza un riscontro legale.Sono tutte supposizioni senza riscontro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
            Il Garante, viene pagato dallo Stato, e ha il dovere di investigare e punire eventuali abusi.Poi, se hai bisogno di sabbia x infilarci la testa, va al mare....e' anche periodo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)

            ma sai di cosa stai parlando?
            la legge sulla privacy non dice che non puoi dare in giro dati, si puo' riassumere dicendo che NON ne puoi fare un USO COMMERCIALE SENZA CONSENSO : secondo me sei tu che non sai di cosa parli.Legge o decreto? Articolo?? Comma?? Dove sono? l'hai fatta tu la legge?Quindi io posso dare le tue informazioni in merito a religione razza orientamento sessuale e altro senza il tuo consenso e a chiunque basta che non lo faccia a scopi commerciali?E' forse per questo che i candidati mandano il CV con allegato il consenso all'uso dei dati?Perchè il leggere il CV e assumere è uso commerciale?mah..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        1. Devo desumere che l'IP di invio dello

        spam fosse della rete di quel provider; Se

        così non fosse sarebbe vergognoso che il

        provider fosse stato costretto a pagare.

        Basta controllare il server che ha usato lo
        spammatore x inviare i messaggi.
        (oggigiorno e' impossibile trovare un server
        che ti fa spedire mail da "anonimo" :) e se
        era questo il caso, lo spammato non avrebbe
        potuto far nulla )Si appunto... il garante ha controllato?? Ha chiesto?

        non ALLA, ma DALLA.....e cmq si.....perche'
        se la ditta XYZ ha autorizzato te a inviare
        mail, e non vuol dare i tuoi dati al
        Garante, si rende complice.Ho capito che è DALLA.. Ma il garante ha verificato sta cosa???

        3. Se il provider era incolpevole e
        l'utente

        mandava spam a indirizzi presi da un db
        sul

        proprio PC, il provider come poteva

        dimostrare di avere l'email nei propri

        archivi?



        cosa significa?? cosa significa "NON

        CONFORME"?

        Ti chiedo il nome.
        Mi dici che tu non lo sai.
        Tu DEVI saperlo perche' altrimenti sei un
        nodo illegale......quindi....non hai VOLUTO
        esporlo.......quindi....PAGA


        Se avesse scritto diversamente non sarebbe

        stato costretto a pagare?

        Se rispondeva alla raccomandata in modo
        esaustivo, non pagava.


        Ridicolo sia che

        fosse colpevole sia che non lo fosse.
        Certi

        poteri sono attribuiti a taluni soggetti

        senza il minimo criterio. Che indagine ha

        svolto il garante??

        Quello che e' duopo.
        Molto probabilmente stai
        sudando....consiglio....comprati un
        condizionatore......o mettiti in regola con
        la legge.Ma non dire sciocchezze.. sto discutendo. Se mi preoccupo è perchè non vorrei dover pagare per altri.. solo perchè qualcuno non muove il sedere per indagare un minimo.E non dirmi che è impossibile.Mettiti in regola tu con la legge. Ma che ne sai.


        Il Garante ha chiesto di chie era l'IP di

        provenienza della mail nel momento del suo

        invio? (ossia chi era connesso a internet

        con quell'IP qunado lo spam è partito??)

        Il provider può fornirlo l'IP senza

        incorrere in violazione della privacy?

        Se la richiesta parte ( con l'autorizzazione
        del garante ) x un torto subito.....siAh si? Lo dici per deduzone o perchè E' COSI'?
        Beh.....vorrei vedere te, se incontri un
        provider *aiuta spammer* cosa faresti......
        io dico "esattamente quello che ha fatto il
        tizio dell'articolo" ....e tu?Quello che dico io è che il garante non ha fatto la mimima mossa per indagare se effettivamente il provider era un aiuta spammer.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)

          Si appunto... il garante ha controllato?? Ha
          chiesto?

          Ho capito che è DALLA.. Ma il garante ha
          verificato sta cosa???non confondiamo le questioni; in questo caso il garante e' intervenuto contro il provider perche' questo e' tenuto a tener traccia di chi sono i suoi clienti appunto per poter intervenire in caso di abusie' stato punito il provider perche' un suo cliente ha fatto un abuso e lui non e' stati in grado (o non ha voluto) dire chi era

          Se la richiesta parte ( con

          l'autorizzazione

          del garante ) x un torto subito.....si

          Ah si? Lo dici per deduzone o perchè E'
          COSI'?e' cosi'; il garante e' equivalente ad un organo con funzioni giudiziarie quindi puo' chiedere quei dati e si e' obbligati a darglieli cosi' come se fosse un magistrato, la polizia, i carabinieri, la guardia di finanza,...
          Quello che dico io è che il garante non ha
          fatto la mimima mossa per indagare se
          effettivamente il provider era un aiuta
          spammer.ed infatti non era questo cio' per cui e' stato fatto ricorso ne' per cui e' stato punito il providerriassumiamo:1) forse il provider aiutava lo spammer, non vi e' stata indagine e non vi e' stata punizione2) sicuramente il provider e' stato negligente ed ha coperto (volente o per noncuranza) lo spammer e non ha risposto nei termini di legge ad una legittima richiesta, per questa cosa e' stato fatto ricorso al garante e per questa cosa (solo per questa) il garante ha emesso un provvedimento
        • spino scrive:
          Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
          - Scritto da: Anonimo


          Quello che dico io è che il garante non ha
          fatto la mimima mossa per indagare se
          effettivamente il provider era un aiuta
          spammer.Hai chiesto? Ti sei informato se è così? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
            rimango a quanto espresso nell'articolo."Risposta non conforme..."
          • spino scrive:
            Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
            - Scritto da: Anonimo
            rimango a quanto espresso nell'articolo.

            "Risposta non conforme..."Allora anche tu pecchi di disinformazione: dovresti controllare di persona...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
      - Scritto da: Anonimo
      cosa significa?? cosa significa "NON
      CONFORME"?
      Se avesse scritto diversamente non sarebbe
      stato costretto a pagare? Ridicolo sia che
      fosse colpevole sia che non lo fosse. Certi
      poteri sono attribuiti a taluni soggetti
      senza il minimo criterio. Che indagine ha
      svolto il garante??guarda, io penso che l'ISP abbia pagatoperchè ha la coscienza sporca, altrimentiavrebbe fatto ricorso alla decisione del garante.carlo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
      Ciccio bello se qualcuno si ritenesse innocente nonostante una condanna del Garante puo' presentare ricorso in tribunale e si passa in causa civile. Li' si possono portare anche i log come prove. Certo che se sei uno spammer per davvero preparati a sborsare milioni e milioni, altro che 250 euro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ingiusto e ridicolo (senza prove)
        ah be.questo è verissimoAmmetterai che andare in causa civile (dove NON SI E' MAI SICURI di riuscire a dimostrare la propria innocenza) per ottenere il rimborso di 250 Euro è un bel rischio.Anche se hai ragione al 100%.Io sicuramente non lo farei.Ben pochi lo farebbero (io non navigo letteralmente nell'oro)Negarlo sarebbe pura ipocrisia.
  • Anonimo scrive:
    Vi sembra giusto?
    Vi sembra giusto risarcire lo spammato? C'è gente che ha pensato di vivere di questo lavoro...Per fare ricorso al garante bisogna inviare una raccomandata con la stampa (!!!) della mail criminosa. Il garante si riunisce e decide sulla base della sola stampata! niente controlli sui logs e niente controlli sul mittente.Se qualcuno decidesse di vivere di questo, potrebbe impunemente (e redditivamente) vivere di finto spam.Basta andare a iscrivere il proprio nome in qualche mailing list (ci scommetterei che funzionerebbe anche inventandoselo di sana pianta) e via... dopo qualche giorno incominciano ad arrivare le mail da mandare al garante.Andate a vedere nel forum di Max Cavazzini (sedicente guerriero antispam)http://www.maxkava.com/forum/forum.asp?FORUM_ID=6Leggete bene gli articoli e troverete un nutrito gruppo di utenti che si dedicando assiduamente all'attività di "denunciatori pagati".Quando qualcuno posteggia sul mio posto per andicappati, la multa la pagano al comune, non a me. Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello fatto tra aziende è da considerare alla stessa stragua di quello fatto ai privati?Internet è un mezzo libero, non facciamoli legiferare così facilemente... anche perchè in genere le "loro" leggi sono orientate a normare e imbrigliare questo fantastico (chissà ancora per quanto) metamondo di libertà.a presto2.0
    • MaurizioB scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato?
      Quando qualcuno posteggia sul mio posto per
      andicappati, la multa la pagano al comune,
      non a me. il posto per portatori di handicap è riservato ai portatori di handicap, non ad un portatore di handicap in particolare. Cerchiamo esempi più adeguati, magari... È più che giusto essere risarciti (specie in caso di spamming così massiccio); che poi uno se ne approfitti è un'altra cosa e la valutazione è all'occhio del garante, direi...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi sembra giusto?
        Si che è giusto !!Come è giusto che ti arrivi lo spam se ti iscrivi a provider o a chi ti offre caselle di posta (hotmail) dove è specificato che le tue informazioni verranno date a aziende che ti invieranno informazione pubblicitaria etc etc..La botte piena e la moglie ubriaca non si possono sempre avere..Buona giornatapsa me piace la parola vaneggi (troll)Simone
        • spino scrive:
          Re: Vi sembra giusto?
          Tu vaneggi... :)
        • MaurizioB scrive:
          Re: Vi sembra giusto?
          - Scritto da: Anonimo
          Si che è giusto !!
          Come è giusto che ti arrivi lo spam se ti
          iscrivi a provider o a chi ti offre caselle
          di posta (hotmail) dove è specificato che le
          tue informazioni verranno date a aziende che
          ti invieranno informazione pubblicitaria etc
          etc..Sì, ma a quanto ho letto non mi sembrava che lui utilizzasse una casella "free" e cmq c'è un limite a tutto... Senza contare che anche uno stupido capirebbe che mandare gli stessi messaggi di spam senza sollecitazione e ripetutamente allo stesso utente di certo non gli farà venir voglia di utilizzare il "servizio offerto"...Saluti
      • spino scrive:
        Re: Vi sembra giusto?
        - Scritto da: MaurizioB

        il posto per portatori di handicap è
        riservato ai portatori di handicap, non ad
        un portatore di handicap in particolare.Ciò non è vero in assoluto, tanto è vero che se guardi bene, alcuni dei posteggi per handicappati hanno, oltre al simbolo, il numero di targa della macchina autorizzata ad usarlo... in questo caso, anche un altro handicappato non sarebbe autorizzato a farlo... Poi ci sono un tot. di posti che per legge i comuni sono -giustamente- tenuti ad adibire agli handicappati...quelli li riconosci perchè non hanno appunto nessun numero specifico...
        • Salvatopo scrive:
          Re: Vi sembra giusto?
          Come commento sempre quando vedo i soliti (CENSURA) che occupano i posti per disabili: "Visto? In un posto per handicappati si parcheggia sempre un handicappato".Comunque preciso che preferirei parlare di disabili...
          • MaurizioB scrive:
            Re: Vi sembra giusto?
            - Scritto da: Salvatopo
            "Visto? In un posto per handicappati si
            parcheggia sempre un handicappato".

            Comunque preciso che preferirei parlare di
            disabili...Solo perché talvolta si usi (in malo modo) il termine "handicappato" in maniera offensiva, è cmq corretto... In ogni caso io ho scritto "portatori di handicap" :-PSaluti
          • spino scrive:
            Re: Vi sembra giusto?
            - Scritto da: Salvatopo
            Come commento sempre quando vedo i soliti
            (CENSURA) che occupano i posti per disabili:
            "Visto? In un posto per handicappati si
            parcheggia sempre un handicappato".LOL

            Comunque preciso che preferirei parlare di
            disabili...mah... mi smbra molto demagogico... tra cieco e non vedente la differenza è nulla...
    • Elendil scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? Sì!
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...Inizi a vaneggiare...
      Per fare ricorso al garante bisogna inviare
      una raccomandata con la stampa (!!!) della
      mail criminosa. Il garante si riunisce e
      decide sulla base della sola stampata!
      niente controlli sui logs e niente controlli
      sul mittente.
      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.Balle. Chi viene denunciato ha diritto a difendersi, mostrando lui stesso i log. Nell'articolo in questione l'ISP se la voleva cavare con troppo poco. Gli ISP sono tenuti a far rispettare certe regole nei loro servizi di hosting.
      Basta andare a iscrivere il proprio nome in
      qualche mailing list (ci scommetterei che
      funzionerebbe anche inventandoselo di sana
      pianta) e via... dopo qualche giorno
      incominciano ad arrivare le mail da mandare
      al garante.E allora? E' la volta buona che finisce la piaga dei newsgroup... Peccato solo che questa procedura vale solo in Italia!
      Andate a vedere nel forum di Max Cavazzini
      (sedicente guerriero antispam)
      http://www.maxkava.com/forum/forum.asp?FORUM_

      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".Fanno bene, lavorano anche per noi per un'Internet un po' più libera (sicuramente meno intasata di materiale inutile)
      Quando qualcuno posteggia sul mio posto per
      andicappati, la multa la pagano al comune,
      non a me. Certo, ma quando uno occupa un parcheggio per disabili fa un danno alla comunità, non a te direttamente. Se qualcuno invece con un sasso ti rompe un vetro della macchina, il danno lo paga a te, mica al comune!
      Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello
      fatto tra aziende è da considerare alla
      stessa stragua di quello fatto ai privati?Ma vivi sulla luna? Lo spam è spam! Che sia aziendale o di privati, cosa importa?
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Qui stai vaneggiando alla grande... La legge sulla privacy è tutt'altra cosa rispetto a ciò che dici.Ciò che sta bloccando internet invece è proprio lo spam: ormai non è più possibile pubblicare un indirizzo email in chiaro su di un sito perché altrimenti mezzo mondo si sente in diritto di inviarti pubblicità e proposte di ogni genere in modo esponenziale.Questo imbriglia il tuo fantastico mondo dei balocchi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi sembra giusto?
        Ma come mai ti piace così tanto la parola "vaneggi"? non è che vaneggi tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Vi sembra giusto?

          Ma come mai ti piace così tanto la parola
          "vaneggi"? non è che vaneggi tu?Probabilmente è l'unica parola che conosce! :P
          • Elendil scrive:
            Re: Vi sembra giusto?
            - Scritto da: Anonimo

            Ma come mai ti piace così tanto la parola

            "vaneggi"? non è che vaneggi tu?

            Probabilmente è l'unica parola che conosce!
            :PSiete sulla difensiva: paura della verità, eh?
        • Elendil scrive:
          Re: Vi sembra giusto?
          - Scritto da: Anonimo
          Ma come mai ti piace così tanto la parola
          "vaneggi"? Vaneggiare v. intr. [ io vanéggio ecc. ; aus. avere ] 1 pensare o dire cose prive di senso, assurde; parlare in modo sconnesso, farneticare: ma tu stai vaneggiando! ; la febbre lo fa vaneggiare
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".Se faranno sparire gli spammer qualche soldo potrei darglielo anch'io.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".E allora?Qual'è lo scandalo?C'è gente che vive di dialer e si fa un mazzo così a comporre loghi e suonerie;c'è gente che vive di spam e si fa un mazzo così a ramazzare indirizzi di e-mail;non ci può essere uno che si fa un mazzo così a farsi spammare per poi presentare ricorsi?Internet è bella perchè è varia...- Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato?

      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...
      Per fare ricorso al garante bisogna inviare
      una raccomandata con la stampa (!!!) della
      mail criminosa. Il garante si riunisce e
      decide sulla base della sola stampata!
      niente controlli sui logs e niente controlli
      sul mittente.
      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.
      Basta andare a iscrivere il proprio nome in
      qualche mailing list (ci scommetterei che
      funzionerebbe anche inventandoselo di sana
      pianta) e via... dopo qualche giorno
      incominciano ad arrivare le mail da mandare
      al garante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.
      ...senti, scrivi qua il tuo e-mail che ti inoltro i miei 30 o 40 spam giornalieri che mi arrivano su mailcity...poi ne riparliamo... ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      Si' mi sembra giusto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? E chi devono risarcire, te? Chi aha avuto il danno? A te piace ricevere spam?
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...Evidentemente c'è gente che ha deciso di rompere le OO agli altri a vita, è giusto che paghi.
      Per fare ricorso al garante bisogna inviare
      una raccomandata con la stampa (!!!) della
      mail criminosa. Il garante si riunisce e
      decide sulla base della sola stampata!
      niente controlli sui logs e niente controlli
      sul mittente.
      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.Questo non lo credo proprio. I controlli li faranno (qui si dice che hanno contattato il provider oc omunque chi ha offerto il 'relaying')
      Basta andare a iscrivere il proprio nome in
      qualche mailing list (ci scommetterei che
      funzionerebbe anche inventandoselo di sana
      pianta) e via... dopo qualche giorno
      incominciano ad arrivare le mail da mandare
      al garante.Se arrivano tramite provider italiani non vedo cosa c'è di male. Il garante ha detto espressamente che non puoi inviare mail pubblicate su internet se non è esplicitamente dato l'assenso a ricevere posta. Sono iscritto a mailing list straniere serie da un anno e NEANCHE UNO SPAM, fai te.
      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".

      Quando qualcuno posteggia sul mio posto per
      andicappati, la multa la pagano al comune,
      non a me. Sei proprio limitato: se uccidono qualcuno che non sia tua madre, lo vuoi vedere condannato? O pensi solo ai fattacci tuoi? Se è così avrai scritto perchè sei uno SPAMMER anche tu....
      Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello
      fatto tra aziende è da considerare alla
      stessa stragua di quello fatto ai privati?Secondo me sì. lo spam è spam. Almeno che un'azienda non specifichi su un suo sito una mail libera a cui inviare messaggi.
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Ok, allora ti inondo di spam, ti blocco il servizio di posta e vediamo se questa per te è libertà. Ma come ragioni?
      a prestoScusa, ma spero proprio di no, i tuoi spam non li voglio
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.C'e' chi vive di spam ... c'e' chi vive di antispam.Dov'e' il problema?
    • SiN scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato?
      SI
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...E allora?
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Se ciò avviene è perchè qualcuno di quella libertà sta abusando.Facciamo capire loro che non rende, e FORSE avremo un'internet più libera
    • spino scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? Sì.
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...[MEGACUT]

      Andate a vedere nel forum di Max Cavazzini
      (sedicente guerriero antispam)
      http://www.maxkava.com/forum/forum.asp?FORUM_

      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".

      Quando qualcuno posteggia sul mio posto per
      andicappati, la multa la pagano al comune,
      non a me. Con tutto il rispetto per gli HANDICAPPATI (mio fratello lo è, causa malattia), direi che stai sparando un cumulo di -BEEEEP-Primo, perchè c'è anche un cumulo di gente che "vivacchia" fingendosi handicappato, ricevendo pensioni per menomazioni inesistenti o ininfluenti...Secondo, come gà detto, anche mio fratello potrebbe, vista l'invalidità, chiedere il posto macchina al comune... sai perchè non l'ha mai fatto? perchè la sua menomazione non influisce sulla sua guida, o sulla sua abilità di parcheggiare... a casa mia questa si chiama onestà intellettuale...Terzo, la multa l'eventuale "criminale" che parcheggia al tuo posto la paga al comune per il semplice fatto che il posto NON è tuo, ma appunto del comune che te lo da in usufrutto...Hai forse fatto tu la strada dov'è il posteggio?Hai forse pagato il cartello? Le strisce? Ne paghi tu la manutenzione del manto stradale? Se c'è da rimuovere una macchina che lo occupa illegalmente, paghi tu il carro attrezzi? etc.Mi pare ovvio che ogni riscossione vada al comune e non a te...
      Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello
      fatto tra aziende è da considerare alla
      stessa stragua di quello fatto ai privati?Sì.E' solo la pena ad essere commisurata al tipo di crimine...
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Leggi troppo Orwell... :)
      a presto
      2.0A presto.
    • Salvatopo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? Giustissimo !!!
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...C'è gente che ha deciso di vivere infastidendo il prossimo senza il permesso.
      Per fare ricorso al garante bisogna inviare
      una raccomandata con la stampa (!!!) della
      mail criminosa. Il garante si riunisce e
      decide sulla base della sola stampata!
      niente controlli sui logs e niente controlli
      sul mittente.I controlli li deve fare l'organo competente, noi cittadini normali non possiamo fare gli investigatori.
      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.Finto ?
      Basta andare a iscrivere il proprio nome in
      qualche mailing list (ci scommetterei che
      funzionerebbe anche inventandoselo di sana
      pianta) e via... dopo qualche giorno
      incominciano ad arrivare le mail da mandare
      al garante.Se le mail sono richieste, non sono SPAM
      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".Mi costerebbe meno foraggiare loro, rispetto al tempo che perdo per filtrare le decine di mail porno varie che mi arrivano ogni giorno e che mi saturano la casella se non la apro ogni 2 giorni.
      Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello
      fatto tra aziende è da considerare alla
      stessa stragua di quello fatto ai privati?SPAM=invio di materiale NON DESIDERATO !!! E' tutto ugualmente fastidioso e costoso per l'utente e i providers.
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Libertà di guadagnare infastidendo il prossimo... ripeto... bella cosa... A MORTE !Inoltre vorrei vedere se tutte le pornomail finissero nella casella di qualche minorenne... bella cosa. Veramente.
    • Salvatopo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?

      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? Giustissimo !!!
      C'è gente che ha pensato di vivere di questo
      lavoro...C'è gente che ha deciso di vivere infastidendo il prossimo senza il permesso.
      Per fare ricorso al garante bisogna inviare
      una raccomandata con la stampa (!!!) della
      mail criminosa. Il garante si riunisce e
      decide sulla base della sola stampata!
      niente controlli sui logs e niente controlli
      sul mittente.I controlli li deve fare l'organo competente, noi cittadini normali non possiamo fare gli investigatori.
      Se qualcuno decidesse di vivere di questo,
      potrebbe impunemente (e redditivamente)
      vivere di finto spam.Finto ?
      Basta andare a iscrivere il proprio nome in
      qualche mailing list (ci scommetterei che
      funzionerebbe anche inventandoselo di sana
      pianta) e via... dopo qualche giorno
      incominciano ad arrivare le mail da mandare
      al garante.Se le mail sono richieste, non sono SPAM
      Leggete bene gli articoli e troverete un
      nutrito gruppo di utenti che si dedicando
      assiduamente all'attività di "denunciatori
      pagati".Mi costerebbe meno foraggiare loro, rispetto al tempo che perdo per filtrare le decine di mail porno varie che mi arrivano ogni giorno e che mi saturano la casella se non la apro ogni 2 giorni.
      Non ultimo, lo spam è tutto uguale? Quello
      fatto tra aziende è da considerare alla
      stessa stragua di quello fatto ai privati?SPAM=invio di materiale NON DESIDERATO !!! E' tutto ugualmente fastidioso e costoso per l'utente e i providers.
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Libertà di guadagnare infastidendo il prossimo... ripeto... bella cosa... A MORTE !Inoltre vorrei vedere se tutte le pornomail finissero nella casella di qualche minorenne... bella cosa. Veramente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      - Scritto da: Anonimo
      Vi sembra giusto risarcire lo spammato? Non giusto... GIUSTISSIMO!!!!

      Quando qualcuno posteggia sul mio posto per
      andicappati, la multa la pagano al comune,
      non a me. Il "TUO" posto?
      Internet è un mezzo libero, non facciamoli
      legiferare così facilemente... anche perchè
      in genere le "loro" leggi sono orientate a
      normare e imbrigliare questo fantastico
      (chissà ancora per quanto) metamondo di
      libertà.Mai sentito dire che la tua libertà finisce dove inizia quella degli altri?Io vorrei essere libero di consultare la mia posta senza essere subissato da cumuli di mail-spazzatura...Che utopia, eh?PS: ma non ci sono modi migliori di impiegare la propria libertà che rompendo le scatole agli altri???
    • paulatz scrive:
      Re: Vi sembra giusto?
      Ma tu non sarai mica lo spammer di Follonica?Comuque la risposta e "Sì, certamente."
  • Anonimo scrive:
    decreto salva spammer
    Non temete: è già allo studio un decreto che permetta agli spammer di non pagare le multe, così com'è successo con le assicurazioni!EVVIVA L'IMPUNITA'!s.b.
    • Anonimo scrive:
      Re: decreto salva spammer
      si si bravo bravo..bevi tutto quello che ti dicono (e soprattutto non accorgrti di tutto quello che sapientemente occultano)C'è gente di sinistra (che dovrebbe già essere in galera) non "prolunga il processo" per non arrivare ad una fine, ma che in tribunale nemmeno ci arriverà MAI!!quindi bene la tua critica.. poverello...
    • Anonimo scrive:
      Re: decreto salva spammer

      Non temete: è già allo studio un decreto che
      permetta agli spammer di non pagare le
      multe, così com'è successo con le
      assicurazioni!I potentati economici sono per la REPRESSIONE dello spam (gli impiegati delle societa' perdono tempo) quindi l'azione di lobbing sara' a favore della REPRESSIONE dello spam.Vedi quello che sta accadendo in USA: le multinazionali hanno dichiarato guerra allo spam.... e i legislatori americani si stanno adeguando.
  • Anonimo scrive:
    farabutti
    " Quando ho segnalato al maintainer di questa situazione, come risposta ho ottenuto dopo poche ore un fiume di spam"Oltre al danno la beffa!Non è stato possibile ottenere di più?
    • Anonimo scrive:
      Re: farabutti
      - Scritto da: Anonimo
      " Quando ho segnalato al maintainer di
      questa situazione, come risposta ho ottenuto
      dopo poche ore un fiume di spam"
      Oltre al danno la beffa!
      Non è stato possibile ottenere di più?Non si può ottenere di più, perchè i 250 euro, impropriamente intesi dal lettore come "risarcimento danni", in realtà costituiscono una somma forfettaria per le spese sostenute per il ricorso.Il Garante non è infatti competente a giudicare sul risarcimento dei danni: chi vuole ottenere tale risarcimento deve rivolgersi al Tribunale ordinario.CiaoMarco
      • Anonimo scrive:
        Re: farabutti
        A Marco,per guadagnare bisogna lavorare,quanto vuoi per un e-mail spamming,1200 EURO al mese,o vuoi essere mantenuto a vita???Inizia a cercare lavoro...
        • Anonimo scrive:
          Re: farabutti
          - Scritto da: Anonimo
          A Marco,
          per guadagnare bisogna lavorare,
          quanto vuoi per un e-mail spamming,
          1200 EURO al mese,
          o vuoi essere mantenuto a vita???

          Inizia a cercare lavoro...???Ma hai bevuto?????Ho solo detto che il garante non è competente a giudicare sul risarcimento dei daii e lo è invece il tribunale!Spero che ti riferissi ad un altro post...Marco
Chiudi i commenti