Toshiba sceglie lo sprint di Linux

Il costruttore lancia un notebook che fa coesistere Linux e Windows per utilizzare le migliori caratteristiche di entrambi. Linux, in questo caso, ha il compito di avviare il sistema in pochi secondi
Il costruttore lancia un notebook che fa coesistere Linux e Windows per utilizzare le migliori caratteristiche di entrambi. Linux, in questo caso, ha il compito di avviare il sistema in pochi secondi


Milano – Annunciato lo scorso luglio , Toshiba ha infine spinto sul mercato Qosmio, un notebook che ha come sua caratteristica saliente quella di consentire la visione della TV e la riproduzione di film e musica senza la necessità di avviare Windows.

Con il lancio del nuovo portatile, sono emersi nuovi dettagli. Qosmio possiede due differenti sistemi operativi: Windows Media Center Edition 2004 e una versione embedded di Linux. Quest’ultima può essere avviata al posto del sistema operativo principale per accedere in modo quasi istantaneo ad un’interfaccia grafica da cui comandare il sintonizzatore TV integrato e il lettore/masterizzatore DVD, il tutto con supporto al telecomando (fornito in dotazione).

La possibilità di accedere alle principali funzionalità multimediali prima dell’avvio del sistema operativo sono incluse anche in Windows Media Center Edition, tuttavia Toshiba sembra aver preferito Linux per la sua velocità di caricamento, dichiarata inferiore ai 10 secondi.

Alcune fonti speculano sul fatto che l’ambiente multimediale embedded di Qosmio sia basato sul software di pre-boot InstantOn di InterVideo, anch’esso basato su di un kernel Linux ai minimi termini. L’altra ipotesi è che l’ambiente multimediale di Qosmio sfrutti la tecnologia Core System Software del produttore di BIOS Phoenix: questo firmware di nuova generazione permette infatti di avviare determinate applicazioni prima del caricamento del sistema operativo.

La serie Qosmio E10, inizialmente disponibile solo in Francia, Germania e Gran Bretagna, sarà lanciata in Italia nel quarto trimestre 2004.

“La serie Qosmio rappresenta l’importante strategia messa a punto da Toshiba per assicurarsi una quota di mercato rappresentativa all’interno del vasto mercato della convergenza digitale di prodotti home e di personal entertainment”, ha dichiarato Andrew Brown, program manager, mobile computing & devices di IDC. “Prodotti convergenti, come la serie Qosmio, saranno fondamentali nel soddisfare un trend crescente dei consumatori: la possibilità di utilizzare e gestire contenuti digitali in modo sempre più personalizzato e mobile”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 07 2004
Link copiato negli appunti