Troppo costoso sviluppare i giochi per PS3?

Per sviluppare le applicazioni della nuova Playstation 3 bisognerà investire inzialmente almeno 17,6 milioni di dollari. Alcune software house sarebbero sul punto di tirarsi indietro


Roma – Tempi complicati per Sony : la preoccupazione che il lancio della Sony Playstation 3 possa non realizzare le aspettative non sembra più così remota. Secondo il magazine giapponese ZakZak , che ha intervistato Ken Kutaragi presidente di Sony Computer Entertainment, qualche ombra inizia a materializzarsi dietro il progetto PS3. Su tutte, la notizia secondo cui è di 17,6 milioni di dollari (Fonte ZakZak) il costo per avviare lo sviluppo di nuove applicazioni compatibili. Non tutte le software house sarebbero pronte a sborsare tale cifra solo per iniziare qualsiasi progetto. Senza, non si può neanche partire.

La migrazione dei team di sviluppo verso Microsoft Xbox 360 sarebbe già iniziata. Tanto più che per lavorare con Microsoft i costi non solo sarebbero inferiori ma il sistema della nuova console condividerebbe alcune caratteristiche con la piattaforma Windows. In pratica le software house sarebbero in grado di sviluppare prodotti multi-piattaforma – console e PC – con un decisivo risparmio a fronte di una audience potenzialmente molto ampia.

Per ora la partita fra i due giganti dell’intrattenimento videoludico ricorda il match virtuale di tennis fra i due personaggi del film Blowup , di Michelangelo Antonioni. Mimano i gesti sul campo ma la pallina è solo immaginaria. A colpi di sheet tecniche ci si può accapigliare, ma solo quando i videogiochi prederanno forma sui televisori delle case si potrà rilasciare un verdetto.

Secondo indiscrezioni, alcuni sviluppatori avrebbero riferito che la situazione sarebbe peggiore di quanto molti avevano denunciato con il varo di Nintendo Gamecube . E non si tratta certo solo di costi ma anche del notevole livello di difficoltà che avrebbe lo sviluppo su questa nuova – seppur avanzata – piattaforma. Sega per questi motivi ha già riferito che alcuni suoi nuovi titoli non saranno disponibili per PS3.

Alcuni addetti ai lavori sostengono che anche il prezzo finale della PS3 potrebbe essere un limite: si parla di un prezzo più elevato della concorrente numero uno, Xbox 360. E se c’è chi si spinge ad equiparare quest’ultima ad una versione low-cost di Windows e la PS3 ad una sorta di Mac per il videogame, quello che emerge è la possibilità che PS3 “cozzi” con la geografia economica del settore. In Giappone la strada è storicamente in discesa per Sony, ma altrove Microsoft potrebbe avere più spazi che in passato. Basti pensare come Final Fantasy , simbolo della qualità videoludica giapponese, sarà reso disponibile anche per Xbox 360: sicuramente uno dei migliori colpi messi a segno dalla casa di Redmond. Se anche altri sviluppatori decideranno di sposare la causa Microsoft, Sony potrebbe vedersela molto male.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Per la redazione: OpenMoko
    Visto il recente annuncio dell'iPhone di Apple, sarebbe interessante leggere un articolo sul suo concorrente OpenMoko, un cellulare-PDA-GPS basato su software libero ed espandibile, e che sarà venduto da marzo in tutto il mondo a soli 350$!Caratteristiche Hardware: * 120.7 x 62 x 18.5 (mm) * 2.8" VGA (480x640) TFT Screen * Samsung s3c2410 SoC * Global Locate AGPS chip * Ti GPRS (2.5G not EDGE) * Unpowered USB 1.1 * Touchscreen * micro-sd slot * 2.5mm audio jack * 2 buttons * 1200 mAh battery (charged over USB) * 128 MB SDRAM * 64 MB NAND FlashScreenshots e caratteristiche:http://www.openmoko.com/press/index.htmlRoadmap:http://lists.openmoko.org/pipermail/announce/2007-January/000000.htmlSito di riferimento:http://www.openmoko.com/
  • Anonimo scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata
    - Scritto da: Anonimo
    Si il 20,5509%, come no...
    Clicca clicca
    http://survey.netcraft.com/Reports/0510/Si ma somma le varianti di Apache e httpd (Apache2) e anche Zope e Tomcat. Sono tutti opensource e principalmente per Linux.
  • Zeross scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata
    - Scritto da: Anonimo

    Si il 20,5509%, come no...
    Clicca clicca
    http://survey.netcraft.com/Reports/0510/Clicca anche tu dai:http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.htmlE per inciso, nella tabella che hai riportato tu:76942632 (totali) / 15604771 (MS) % = 20,28 %ah si si... diversissimo come risultato... alle 3.40 della notte dormi piuttosto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di una morte annunciata
      - Scritto da: Zeross
      - Scritto da: Anonimo



      Si il 20,5509%, come no...

      Clicca clicca

      http://survey.netcraft.com/Reports/0510/

      Clicca anche tu dai:
      http://news.netcraft.com/archives/web_server_surve

      E per inciso, nella tabella che hai riportato tu:
      76942632 (totali) / 15604771 (MS) % = 20,28 %

      ah si si... diversissimo come risultato... alle
      3.40 della notte dormi piuttosto...Scusa, ma ho provato a ricostruire la discussione e non ho capito il tuo ultimo passaggio. Mi spiego.Se ho capito bene, il tipo prima diceva che il mercato server nel web è prevalentemente nelle mani di Linux dato che apache è un prodotto OpenSource che gira soprattutto su Linux. Poi tu hai ribattuto che Apache gira anche su altre piattaforme, e che quindi il 20,55% di MS era da rivedere al rialzo. Al che il tipo ti ha ribattuto con un link in cui vengono riportate le varie quote per piattaforma. E qui tu hai risposto che MS ha il 20,28%.Ora 20,28% < 20,55%, quindi o non ho capito io, o nan ha capito il tipo delle 3.40 (e che forse ti aveva risposto anche alle 2.50), o non hai capito tu.Spiegami.Grazie.
  • Zeross scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata
    - Scritto da: MeDevil

    E se consideriamo che parliamo di so e non solo
    di apache, allora considera anche i restanti 10%,
    5% 2% etc etc...
    ovvero vorresti dirmi che windows ricopre una
    estensione (in ambito server) più grande di
    quella che ricopre linux?
    trollaggini allo stato puro... (troll4)Potresti gentilmente quotarmi la frase dovre avrei detto che Windows ha più installato di Linux in ambito server??Per quanto mi sforzi non riesco a trovare una simile affermazione nel mio post.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di una morte annunciata

      Potresti gentilmente quotarmi la frase dovre
      avrei detto che Windows ha più installato di
      Linux in ambito server??
      Per quanto mi sforzi non riesco a trovare una
      simile affermazione nel mio post.MeDevil non stava quotando te ma il tizio che prima la spara a caso e poi si arrampica sugli specchi.
      • Zeross scrive:
        Re: Cronaca di una morte annunciata
        - Scritto da: Anonimo

        MeDevil non stava quotando te ma il tizio che
        prima la spara a caso e poi si arrampica sugli
        specchi.Boh... a me pare proprio stesse quotando il mio post....
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di una morte annunciata
          - Scritto da: Zeross
          - Scritto da: Anonimo



          MeDevil non stava quotando te ma il tizio che

          prima la spara a caso e poi si arrampica sugli

          specchi.

          Boh... a me pare proprio stesse quotando il mio
          post....Si, stava quotanto il tuo post, ma mi sembra evidente che si sia sbagliato inquanto lui si riferiva a concetti espressi da un'altro.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Linux su cellulari o PDA
    Buongiorno,questa notizia mi fa venire in mente a quando ho voluto provare linux su un vecchio PDA, l'ipaq della serie 38xx. Sicuramente molti conoscitori di linux, e windows, ne avranno sentito parlare una volta se posseggono uno di questi prodotti. In ogni caso, secondo il mio modesto parere l'installazione, utilizzo e successiva disinstallazione è alla portata di chi mangia abbastanza "pane e informatica" (parlo di chi lo debba fare la prima volta). Però il gruppo che ha messo a disposizione questa possibile scelta è da ammirare. Nonostante ciò, il supporto di questo sistema operativo alternativo al windows è andato via via perdendosi per strada non avendo avuto grosso riscontro. Inoltre non ho potuto usare alcuna scheda in mia dotazione per mancanza di driver ma questo per colpa dei produttori che non li producono.Indubbiamente linux sta prendendo una strada abbastanza tortuosa dove i sistemi operativi sono abbastanza testati (e comunque pieni di problemi), le applicazioni sono molteplici per la sua concorrenza e, da non sottovautare, il mercato dei cellulari è pienamente saturo.Non mi aspetto applausi ma potrebbe essere una piacevole conversazione.Grazie,Paolo
  • Anonimo scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata


    Considerato che parliamo di Web Server, la quota

    "Microsoft" è ovviamente tutta IIS quindi

    Windows, la quota "Apache" va ripartita invece

    tra i sistemi operativi supportati, tra cui

    Windows, Linux, BSD, ecc.



    Mi sembra azzardato presupporre che nessuno usi

    Apache su Windows, ergo la quota di Web Server E' azzardato ma la tendenza è che quando qualcuno vuole deployare apache, la stragrande maggioranza delle volte preferisce linux.Il discorso web server tra windows e linux e talmente ovvio che non merita nessuna perdita di tempo.I fatti oggettivi esistono e non lasciano spazio ad interpretazione. (se poi tu vuoi interpretare lostesso fai pure)Ti posso dire che io mi occupo di database oracle, e ti posso dire che c'e in atto una emoraggia tremenda da windows verso linux tra i clienti oracle.Tipicamente quando si fanno gli upgrade da una vecchia versione di oracle ad una nuova si fa anche l'upgrade del SO.Ti posso anche dire una certa azienda ha preso un accordo con oracle chiedendo (ovviamente ha questa azienda ha pagato) di non fornire in maniera ufficiale i dati sul market share dei sistemi operativi sul quale sono installati i prodotti che vende oracle.Questo è avvenuto attraverso un atto pubblico e non ha validità perpetua. Ufficialmente oracle dice solo che ha rimpiazzato (non sta rimpiazzando ma HA RIMPIAZZATO ) tutti i suoi server windows degli sviluppatori in favore di linux, dando ad ogni tecnico la possibilità di scegliere la distribuzione preferita.La storia delle workstation degli sviluppatori oracle è questa:MVS-
    SunOS -
    windows -
    LinuxPer i server è simile, ma manca il pezzetino windows.Windows rimane nei notebook dei commerciali, per via di MS OFFICE, ma anche qui stiamo assistendo ad un cambio di rotta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cronaca di una morte annunciata

      E' azzardato ma la tendenza è che quando qualcuno
      vuole deployare apache, la stragrande maggioranza
      delle volte preferisce linux.
      Invece della tendenza è meglio parlare di fatti oggettivi esistono e non lasciano spazio ad interpretazione,
      Il discorso web server tra windows e linux e
      talmente ovvio che non merita nessuna perdita di
      tempo.
      E allora perchè ce ne perdi postando qui?
      I fatti oggettivi esistono e non lasciano spazio
      ad interpretazione. (se poi tu vuoi interpretare
      lostesso fai pure)
      Sopra parlavi di tendenze adesso di fatti oggettivi. Deciditi.
      Ti posso dire che io mi occupo di database
      oracle, e ti posso dire che c'e in atto una
      emoraggia tremenda da windows verso linux tra i
      clienti oracle.
      Fatti oggettivi please.
      Tipicamente quando si fanno gli upgrade da una
      vecchia versione di oracle ad una nuova si fa
      anche l'upgrade del SO.
      Tipicamente non mi sembra proprio oggettivo.
      Ti posso anche dire una certa azienda ha preso un
      accordo con oracle chiedendo (ovviamente ha
      questa azienda ha pagato) di non fornire in
      maniera ufficiale i dati sul market share dei
      sistemi operativi sul quale sono installati i
      prodotti che vende oracle.
      Questo è avvenuto attraverso un atto pubblico e
      non ha validità perpetua.
      Perpetuo è mooooolto a lungo termine e non molto oggettivo.
      Ufficialmente oracle dice solo che ha rimpiazzato
      (non sta rimpiazzando ma HA RIMPIAZZATO ) tutti i
      suoi server windows degli sviluppatori in favore
      di linux, dando ad ogni tecnico la possibilità di
      scegliere la distribuzione preferita.
      E quindi?
      La storia delle workstation degli sviluppatori
      oracle è questa:
      MVS-
      SunOS -
      windows -
      Linux
      Percentuoali please.
      Per i server è simile, ma manca il pezzetino
      windows.

      Windows rimane nei notebook dei commerciali, per
      via di MS OFFICE, ma anche qui stiamo assistendo
      ad un cambio di rotta.
      Un cambio di rotta molto oggettivo :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Cronaca di una morte annunciata
        - Scritto da: Anonimo

        E' azzardato ma la tendenza è che quando
        qualcuno

        vuole deployare apache, la stragrande
        maggioranza

        delle volte preferisce linux.


        Invece della tendenza è meglio parlare di fatti
        oggettivi esistono e non lasciano spazio ad
        interpretazione,Tu stai contenstando l'incontestabile. Se credi che apache sia più presente su windows che su linux allora sei *completamente* fuori strada.Tuttavia l'importante è essere convinti. Se ti fa piacere crede alle storielle fai pure.Visto che ti piace la dialettica, ti ribalto il concetto: dimostrami oggettivamente il contrario di quello che dico.

        Il discorso web server tra windows e linux e

        talmente ovvio che non merita nessuna perdita
        di

        tempo.


        E allora perchè ce ne perdi postando qui?Perdo tempo perche' cerco di aiutare persone come te che sono fuori dalla realta.Per persone "normali" non ce proprio bisogno di ribadire questi concetti
        Sopra parlavi di tendenze adesso di fatti
        oggettivi. Deciditi. l' oggettività consiste proprio nell fatto che esiste una tendenza precisa. Hai frainteso il predicato con il compemento, lo hai fatto apposta perche' non hai argomenti validi, o meglio *non esistono argomenti* per confutare la penetrazione di apache su linux.

        Ti posso dire che io mi occupo di database

        oracle, e ti posso dire che c'e in atto una

        emoraggia tremenda da windows verso linux tra i

        clienti oracle.


        Fatti oggettivi please.
        Perpetuo è mooooolto a lungo termine e non molto
        oggettivo.Non semplice come vuoi far credere, ti posso dire che a decorrere del 2008 si possono pubblicare i dati relativi al 2004.

        Ufficialmente oracle dice solo che ha
        rimpiazzato

        (non sta rimpiazzando ma HA RIMPIAZZATO ) tutti
        i

        suoi server windows degli sviluppatori in favore

        di linux, dando ad ogni tecnico la possibilità
        di

        scegliere la distribuzione preferita.


        E quindi?Quindi mi pare di capire che non sai cogliere i suggerimenti. Bhe, non ce miglior sordo di chi non vuol sentire, vecchio proverbio ma attuale.

        La storia delle workstation degli sviluppatori

        oracle è questa:

        MVS-
        SunOS -
        windows -
        Linux


        Percentuoali please.Questo è facile, linux tra i developer oracle e 100%.Tra i server siamo a +90%, entro il 2006 sarà 100%.
        Un cambio di rotta molto oggettivo :pBhe, poi anche non ammettere che ci sia il cambio di rotta, pero ce lostesso. Se la cosa non ti aggrada non so proprio cosa farci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cronaca di una morte annunciata

          Tu stai contenstando l'incontestabile. Se credi
          che apache sia più presente su windows che su
          linux allora sei *completamente* fuori strada.
          Tuttavia l'importante è essere convinti. Se ti fa
          piacere crede alle storielle fai pure.
          Fatti oggettivi perego non chiacchiere come dicevi nel post prima.
          Visto che ti piace la dialettica, ti ribalto il
          concetto: dimostrami oggettivamente il contrario
          di quello che dico.


          E allora perchè ce ne perdi postando qui?
          Perdo tempo perche' cerco di aiutare persone come
          te che sono fuori dalla realta.
          Gli evangelisti non sono graditi.
          Per persone "normali" non ce proprio bisogno di
          ribadire questi concetti
          Allora evita di ribadirli e nessuno ne sente la mancanza.

          Sopra parlavi di tendenze adesso di fatti

          oggettivi. Deciditi.
          l' oggettività consiste proprio nell fatto che
          esiste una tendenza precisa. Hai frainteso il
          predicato con il compemento, lo hai fatto apposta
          perche' non hai argomenti validi, o meglio *non
          esistono argomenti* per confutare la penetrazione
          di apache su linux.
          Fatti oggettivi prego, non chiacchiere.

          Perpetuo è mooooolto a lungo termine e non molto

          oggettivo.
          Non semplice come vuoi far credere, ti posso dire
          che
          a decorrere del 2008 si possono pubblicare i dati
          relativi al 2004.
          Ci vediamo nel 2008 buon viaggio.


          E quindi?
          Quindi mi pare di capire che non sai cogliere i
          suggerimenti. Bhe, non ce miglior sordo di chi
          non vuol sentire, vecchio proverbio ma attuale.
          Evangelizzazione fallita ma non demordere il futuro dal 2008 in poi sarà vostro.


          La storia delle workstation degli sviluppatori


          Percentuoali please.
          Questo è facile, linux tra i developer oracle e
          100%.
          Quindi ti piace il monopolio. Vergogna.
          Tra i server siamo a +90%, entro il 2006 sarà
          100%.
          Percentuale bulgara. Vergogna.


          Un cambio di rotta molto oggettivo :p
          Bhe, poi anche non ammettere che ci sia il cambio
          di rotta, pero ce lostesso. Se la cosa non ti
          aggrada non so proprio cosa farci.
          Ne riparliamo nel 2008 nel frattempo continua a predicare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cronaca di una morte annunciata

            Gli evangelisti non sono graditi.Io non sono un evangelista. Sono semplicemente un addetto ai lavori. (tu no, almeno lo spero per te.)E poi hai il brutto vizio di parlare per gli altri, se te non gradisci gli evangelisti non è affatto detto che tutti non li gradiscano.Io non li gradisco a mia volta, ma io e te facciamo 2 persone. "tutti" , nel mondo reale, è ben diverso da 2. Mai visto star trek ?
            Allora evita di ribadirli e nessuno ne sente la
            mancanza.Nessuno?Da quello che scrivi sembra che tu sia il primo a sentirne la mancanza.Stai forse suggerendo di eseere "nessuno" ?


            Fatti oggettivi prego, non chiacchiere.


            Perpetuo è mooooolto a lungo termine e non
            molto


            oggettivo.

            Non semplice come vuoi far credere, ti posso
            dire

            che

            a decorrere del 2008 si possono pubblicare i
            dati

            relativi al 2004.


            Ci vediamo nel 2008 buon viaggio.Tu ha chiesto delle date, io te le dico se poi non ti vanno bene non so cosa farci.
            Evangelizzazione fallita ma non demordere il
            futuro dal 2008 in poi sarà vostro.Il 2008 e la data relativa al disimpegno nel NDA tra oracle e la ditta innominabile.Che il futuro sara nostro lo stai dicendo TU e soltanto TU.E poi, nostro di chi scusa? chi e' "nostro" ? Un'altra entità proveniente bel mondo gioioso e colorato della tua fantasia?



            La storia delle workstation degli
            sviluppatori



            Percentuoali please.

            Questo è facile, linux tra i developer oracle e

            100%.


            Quindi ti piace il monopolio. Vergogna.Mi piace il monopolio? Spero che fosse una battuta, in questo caso ha fatto ridere.Scusa ma:Oracle * è o non è* libera di usare il SO che preferisce? Oracle *è o non è* libera di salvaguardare i suoi investimenti ?Oracle è o non è libera di investire tutti i suoi soldi ed indebitarsi per farselo da lei un SO.?(Ma ovviamente non lo fa.. ed altrettando ovviamente, visto le tue osservazioni, tu non capisce il perche')

            Tra i server siamo a +90%, entro il 2006 sarà

            100%.


            Percentuale bulgara. Vergogna.Non mi risulta che nessuno all'interno dell'azienda si vergoni. Anzi, noi andimo fierissimi di esserci liberata da MS, Inoltre ci sono un bel po' di cose in pentola:Ti invito a leggere la roadmap del progetto "fusion middleware" ci sono dei riferimenti indiretti allo stesso tema di questo thread. E' una lettura interessante sulla quale si puo' aprire un thread altrettanto interessante. Ma forse a te piace solo contestare.
            Ne riparliamo nel 2008 nel frattempo continua a
            predicare.Come detto sopra, il 2008 e solo lo svincolo per i dati del 2004. Tali dati, come sempre avviene, verrando resi pubblici attraverso qualche compagnia di informazione, dietro compenso, tipicamente reuters. (si perche ci son soggetti come reuters che pagano per avere i dati che tu chiami non oggettivi)Tu adesso dirai che oracle è una corporation sleale monopolistica imperialistica fascista comuista e quant'altro che vende le informazioni invece che regalarle. Io e io tico subito che nel mondo reale è una pratica diffusa quella di vendere quando esiste qualcuno che vuol comprare, lo sapevi ?Questo è quanto, le tue stesse parole e nn le mie dimostrano che la tua contestazione non ha nessun merito e dimostrano anche che non sei affatto preparato sull'argomento. TROLLATA:Io non sono un "predicatore", il massimo che ti posso condere è "formattatore" (...di windows.) ;-)
  • garak scrive:
    ma intanto....
    Io intanto stavo facendo un pensierino su questo palmare:http://www.archos.com/products/overview/pma_400.htmlche dite?
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: ma intanto....
      - Scritto da: garak
      Io intanto stavo facendo un pensierino su questo
      palmare:

      http://www.archos.com/products/overview/pma_400.ht

      che dite?Io proporrei una plastica facciale.
  • Anonimo scrive:
    e la centesima volta che lo sento dire
    e ad oggi ancora niente. Continuate a parlarne pero', visto i risultati...
    • Anonimo scrive:
      Re: e la centesima volta che lo sento di
      - Scritto da: Anonimo
      e ad oggi ancora niente. Continuate a parlarne
      pero', visto i risultati...Nel mondo reale ci vuole tempo per sviluppare protti. Il tuo post è quello di una persona miope e superficiale.Esistono già cellulari e pda con linux dentro.www.linuxdevices.com
      • Anonimo scrive:
        Re: e la centesima volta che lo sento di
        Si credono che fare software serio é come per windows, mettono un po di colori alla gui, dicono qualche palle e ti sbattono il vecchio colabrodo di sempre.
      • Anonimo scrive:
        Re: e la centesima volta che lo sento di
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        e ad oggi ancora niente. Continuate a parlarne

        pero', visto i risultati...
        Nel mondo reale ci vuole tempo per sviluppare
        protti. Il tuo post è quello di una persona
        miope e superficiale.

        Esistono già cellulari e pda con linux dentro.
        www.linuxdevices.com
        Ma windows è migliore.www.windowsfordevices.com
        • Anonimo scrive:
          Re: e la centesima volta che lo sento di

          Ma windows è migliore.
          www.windowsfordevices.comIl tema della discussione è se esitono o meno dispositivi con Linux. Non se win e meglio di Lin.Il thread nasce da "e la centesima volta che lo sento dire" ; L'autore lamenta il fatto che si sente dire tante volte di linux sui devices ma non si vedono sti benedetti devices.Io ho indicato un sito dove si possono trovare devices con lin dentro per informare l'autore del thread che esitono.Il fatto che windows sia migliore non centra nulla con questo thread;Se vuoi aprine uno "windows è meglio di linux" ma si trasformrebbe nella solita, sterile, inutile partita ad insulti.ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata
    A proposito del subject:quando uscì il film in Francia qualche criticò cambiò il titolo in "Cronaca di una merda annunciata".
  • Anonimo scrive:
    linux resti dov'è.
    e non vada a inzozzare l'IT.
    • MeDevil scrive:
      Re: linux resti dov'è.
      - Scritto da: Anonimo
      e non vada a inzozzare l'IT.Toh... ed io che credevo che fosse windows ad inzzozzare l'IT... ma evidente mi sbaglio... :| (qualcuno mi sa dire perché tutte le offerte x server virtuale girano su piattaforme linux?)Saluti, MeDevil
      • Anonimo scrive:
        Re: linux resti dov'è.
        Questo dove lo metti ?http://www.linuxworld.com.au/index.php/id;462785274;fp;16;fpid;0Per molti è una cosa già scontata, altri non capiranno, altri capiscono ma negano.Poco importa. I fatti oggettivi sono che le cpu di prossima generazione ancora devono uscire pero hanno già un sistema operativo.... che è .. WINDOWS? HAHAHAHAAHAH
        • MeDevil scrive:
          Re: linux resti dov'è.
          - Scritto da: Anonimo
          Questo dove lo metti ?
          http://www.linuxworld.com.au/index.php/id;46278527

          Per molti è una cosa già scontata, altri non
          capiranno, altri capiscono ma negano.
          Poco importa. I fatti oggettivi sono che le cpu
          di prossima generazione ancora devono uscire pero
          hanno già un sistema operativo.... che è ..
          WINDOWS? HAHAHAHAAHAHhai dimenticato questo:http://www.eweek.com/article2/0,1895,1859740,00.asppare che la m$ sta scopiazzando a + non posso per supportare architetture che linux già usa da anni... :o Saluti, MeDevil (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: linux resti dov'è.
      - Scritto da: Anonimo
      e non vada a inzozzare l'IT.Non capisco come puo', l'escalation di una tecnologia, crearti problemi personali.Ad ogni modo, una delle ragioni che fanno crescere linux così velocemente è proprio perchè c'è il sentore che l'IT sia già "zozzo".Pertanto Linux è la cura, non la malattia come credi te.Altra cosa, puoi essere maleducato fin che vuoi che tanto le cose hanno un andatura che tu non puoi cambiare.
      • Anonimo scrive:
        [OT] Re: linux resti dov'è.
        Buongiorno,secondo me le multinazionali si stanno via via rendendo conto stanno sfruttando l'idea di linux si possono fare soldi. Ovviamente non ci sarà una sola compagnia a prendersi una fetta di linux ma tante. Questo farà si che la concorrenza ci sarà anche nel settore dell'open, sfruttando la parola di "free" alla base di linux. La mia è una prospettiva buona in quanto darà possibilità di scegliere maggiormente all'utente (o utonto), l'altra potrebbe creare confusione tra windows, linux x o linux y; l'altra ancora (e quasi utopistica) che il mercato potrebbe dividersi in parti uguali per tutti......ma non ne sono certo neanche io di quest'ultimo che ho scritto.Sicuramente sarò in parte criticato, ma è un mio pensieroGrazie,Paolo
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re: linux resti dov'è.

          secondo me le multinazionali si stanno via via
          rendendo conto stanno sfruttando l'idea di linux
          si possono fare soldi. Le multinazionali IT stanno GIA fancedo soldi con linux. Vedi HP, intel IBM, oracle solo per dire le piu grosse.L'unica multinazionale che nn fa soldi con linux è inutile che la dica.Ovviamente non ci sarà una
          sola compagnia a prendersi una fetta di linux ma
          tante.Questa si chiama concorrenza. Ed è cosa e buona e giusta anche se questo concetto non viene digerito da alcuni lettori di PI.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata


    Ma perchè vuoi mazzare il pinguino povera

    bestiola,

    Sarà per colpa dell'influenza aviaria? Boh?
    Se non iniziano a copulare invece di compilare si estinguono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cronaca di una morte annunciata

    Linux è una bestia, nel senso che fa paura ai
    suoi nemici alias Microsux e compagnia bella :)
    Il wwf dice che è in via di estinzione.
  • Anonimo scrive:
    Potrebbe avere successo
    Di Symbian si stanno vedendo ormai i limiti, se i produttori riusciranno a sviluppare una buona interfaccia (non mi illudo che la comunità possa farlo) potrebbe avere successo, soprattutto se verrà permessa anche la modifica del sistema (come doveva essere con Symbian).
    • Anonimo scrive:
      Re: Potrebbe avere successo
      - Scritto da: Anonimo
      Di Symbian si stanno vedendo ormai i limiti, se i
      produttori riusciranno a sviluppare una buona
      interfaccia (non mi illudo che la comunità possa
      farlo) potrebbe avere successo, soprattutto se
      verrà permessa anche la modifica del sistema
      (come doveva essere con Symbian).La Komunità konta 0 nel panorama economiko mondiale (le k sono volute, per i linari...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe avere successo
        - Scritto da: Anonimo

        Di Symbian si stanno vedendo ormai i limiti, se i

        produttori riusciranno a sviluppare una buona

        interfaccia (non mi illudo che la comunità possa

        farlo) potrebbe avere successo, soprattutto se

        verrà permessa anche la modifica del sistema

        (come doveva essere con Symbian).

        La Komunità konta 0 nel panorama economiko
        mondiale (le k sono volute, per i linari...)E' quello che ho detto
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe avere successo


        La Komunità konta 0 nel panorama economiko
        mondiale (le k sono volute, per i linari...)Le k sarebbero dovute per i winari invece, noto popolo di ignorantoni in informatica e in italiano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe avere successo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Di Symbian si stanno vedendo ormai i limiti, se
        i

        produttori riusciranno a sviluppare una buona

        interfaccia (non mi illudo che la comunità possa

        farlo) potrebbe avere successo, soprattutto se

        verrà permessa anche la modifica del sistema

        (come doveva essere con Symbian).

        La Komunità konta 0 nel panorama economiko
        mondiale (le k sono volute, per i linari...)Intanto hai quotato un post che non parlava affatto di comunità ma faceva una riflessione su Symbian.Poi, devi essere una persona non tanto educata se etichetti la gente con il termine "linaro"Ma spiegami, che cos'e' un linaro ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Potrebbe avere successo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Di Symbian si stanno vedendo ormai i limiti, se
        i

        produttori riusciranno a sviluppare una buona

        interfaccia (non mi illudo che la comunità possa

        farlo) potrebbe avere successo, soprattutto se

        verrà permessa anche la modifica del sistema

        (come doveva essere con Symbian).

        La Komunità konta 0 nel panorama economiko
        mondiale (le k sono volute, per i linari...)Le k nei forum le usano i pischelli abituati a chattare con msn o sms-dipendenti, affaracci loro ma non venire ad offendere gratuitamente.
Chiudi i commenti