Se per Trump il numero uno di Amazon è Jeff Bozo

Nel fine settimana l'attacco di Trump a Bezos, apostrofato come Bozo in un tweet del presidente USA che fa riferimento al divorzio dalla moglie.

Che i rapporti tra l’inquilino della Casa Bianca e alcuni dei colossi del mondo hi-tech non siano esattamente idilliaci è cosa ormai più che risaputa. L’ennesima dimostrazione nel fine settimana, quando nella cornice di un’America paralizzata da oltre tre settimane di shutdown e spaccata sulla volontà di costruire un muro al confine messicano Donald Trump si è dedicato anima e corpo all’attività su Twitter.

Donald Trump e Jeff Bozo

Tra i suoi bersagli è finito questa volta anche il numero uno di Amazon, apostrofato come Jeff Bozo, termine che possiamo tradurre con il dispregiativo “cretino”,  una persona “stupida, rude e insignificante”. L’intervento è quello allegato qui sotto. Si fa riferimento con tutta probabilità al divorzio tra Jeff Bezos e la moglie MacKenzie Tuttle, attualmente uno dei temi caldi per la stampa d’oltreoceano, considerando che si tratta dell’uomo più ricco al mondo e che gestisce un vero e proprio impero finanziario ed economico. È stato annunciato la scorsa settimana attraverso un comunicato congiunto pubblicato dai due.

La testata concorrente del Washington Post (controllato da Bezos) citata da Trump nel suo post dovrebbe essere il National Enquirer, gestita da American Media, il cui CEO è David Pecker, amico di lunga data del presidente e già al suo fianco nel 2016 quando acquistò l’esclusiva di alcune vicende che avrebbero messo in cattiva luce l’allora candidato presidente repubblicano, così da impedirne la pubblicazione. Riportiamo di seguito il tweet in forma tradotta.

Mi dispiace così tanto sentire la notizia di Jeff Bozo preso di mira da un concorrente i cui report, posso capirlo, sono molto più accurati di quelli del suo quotidiano lobbista, l’Amazon Washington Post. Spero che la testata possa presto essere messa in mani migliori e più responsabili!

L’attività del tycoon su Twitter prosegue senza soluzione di continuità. Proprio mentre stiamo scrivendo questo articolo giunge un nuovo post, in cui si fa riferimento diretto alle fake news.

Le fake news diventano più folli e disoneste ogni giorno. È incredibile osservare come alcune persone mi trattano e il tremendo successo di questa amministrazione, è una pazzia! I loro falsi report creano rabbia e disuniscono. Prendetevi due settimane di riposto e poi tornate. Rilassatevi!

Nei giorni scorsi il National Enquirer ha pubblicato notizie in merito a uno scambio di messaggi tra Bezos e Lauren Sánchez, attrice ed ex giornalista da alcuni ritenuta la nuova partner dell’imprenditore.

Fonte: New York Post

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti