TV, Web e sottotitoli

Gli utenti tendono a barattare la televisione per le piattaforme video online. Milioni di video che Universal Subtitles, aiutata da Mozilla, vuole rendere sottotitolabili da chiunque

Roma – “Il programma che sta per iniziare è sottotitolato alla pagina 777 del televideo”. In oltre 30 anni di vita il sistema per permettere anche ai non udenti la fruizione via teletext di programmi televisivi si è rivelato utile per milioni di telespettatori in tutto il mondo, tuttavia il progressivo abbandono della televisione a favore di Internet comporterà la necessità di replicare tali funzioni in maniera estensiva anche sul Web.

La migrazione verso la Rete procede infatti lenta ma inesorabile: secondo un rapporto presentato da Convergence Consulting Group nel 2009 800mila famiglie statunitensi hanno disdetto le proprie sottoscrizioni via cavo o via satellite preferendo i contenuti video che si trovano su siti come YouTube e Hulu, o su iTunes Store.

A detta degli esperti l’entità di questa “fuga dalla televisione” dovrebbe raddoppiare nel corso 2010 e per far fronte alla varietà di piattaforme presenti e alla necessità intrinseca di poter disporre di sottotitoli per diverse ragioni è stato creato – con l’appoggio di Mozilla Foundation – Universal Subititles: si tratta di un gruppo di lavoro che tra meno di due mesi dovrebbe svelare la versione beta di un widget applicabile a pressoché ogni piattaforma video che consente a chiunque la produzione di sottotitoli in diretta e senza dover per forza essere esperti Final Cut o Adobe Premiere.

L’idea di per sé non è recentissima: YouTube già da qualche tempo mette a disposizione dei propri utenti strumenti simili ma è senza dubbio la prima volta che qualcuno tenta di estendere questo concetto su una scala più ampia. Universal Subititles ricalcherà per certi aspetti quanto fatto da Wikipedia: si tratterà di un portale collaborativo in cui i sottotitoli verranno ordinati e raggruppati secondo vari criteri. Le forme di collaborazione, non ancora rivelate, dovrebbero essere molteplici e il formato dei testi sarà .srt , compatibile con la maggior parte dei player online.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Osservatore scrive:
    Richiesta rettifica
    In questo articolo, come nel precedente su TheorARM, vi è una frase errata: "il codec gratuito Theora scelto dal W3C come standard ufficiale di HTML 5".A meno che io non sia stato su un altro pianeta, direi che HTML5 è ancora in attesa di una decisione definitiva sul formato video standard ufficiale. Non che non plaudirei alla scelta di Ogg/Theora/Vorbis, ma purtroppo quello che era stato inizialmente proposto come standard è stato rimosso con un blando paragrafo con la funzione segnaposto. Cfr http://en.wikipedia.org/wiki/HTML5_video
  • Xiph.Org Foundation scrive:
    Theora
    Theora http://www.theora.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/Theora Xiph.Org Foundation http://www.xiph.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/Xiph.Org_Foundation
    • ullala scrive:
      Re: Theora
      - Scritto da: Xiph.Org Foundation
      Theora
      http://www.theora.org
      http://en.wikipedia.org/wiki/Theora

      Xiph.Org Foundation
      http://www.xiph.org
      http://en.wikipedia.org/wiki/Xiph.Org_Foundationè tutto molto chiaro...Ma ci sono purtroppo pletore di talebani della cosidetta proprietà intellettuale che vedono persino gli encoding come "cash cow" o si afferma il principio che uno standard è tale solo se è liberamente (senza royalties) implementabile oppure è dura!
  • FinalCut scrive:
    Lo avevo detto
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2817544&m=2820445#p2820445Anche se non ero il solo a pensarla così in questo forum.Io comunque preferirei un h264 senza royalty... speriamo bene.(linux)(apple)
    • Andreabont scrive:
      Re: Lo avevo detto
      Senza dubbio l'H.264 è un ottimo codec, ma vederlo gratuito (se non addirittura open) è una cosa troppo fantascientifica XD
      • FinalCut scrive:
        Re: Lo avevo detto
        - Scritto da: Andreabont
        Senza dubbio l'H.264 è un ottimo codec, ma
        vederlo gratuito (se non addirittura open) è una
        cosa troppo fantascientifica
        XDOpen non ci credo nemmeno io, ma la mossa di Google secondo me spinge proprio in questa direzione.Poi se è per questo io spero anche di trombarmi Megan Fox ;)(linux)(apple)
    • advange scrive:
      Re: Lo avevo detto
      Come vedi, avevo ragione: Google spinge per il suo formato, lo rende libero, lo adotteranno Chrome, Firefox e probabilmente anche Opera (in pratica hanno in mano tutto il web); YT passera a VP8 (molto migliore di H.264) e Apple o si adegua o si attacca.Nel frattempo Google avrà la possibilità di trovarsi un passo avanti per i suoi prodotti.
      • Andy scrive:
        Re: Lo avevo detto
        - Scritto da: advange
        VP8 (molto migliore di H.264) e Apple o si adeguaFonte che non sia On2?
      • Nedanfor non loggato scrive:
        Re: Lo avevo detto
        Se VP8 è veramente migliore di H.264 (e quando sarà open, e SOPRATTUTTO royalty-free, potremo fare tutti i test che vorremo) allora la Apple penso che passerà subito e implementerà il codec per QuickTime (ricordiamoci che Ogg Theora/Vorbis già li puoi usare con Safari, purché QuickTime abbia i codec). Alla fine non gli costerebbe niente e, se questo vorrebbe dire minor banda a pari qualità, significherebbe un'enorme vittoria nel mercato mobile. Idem se, a parità di qualità, consumasse meno risorse e quindi meno batteria. Spero che venga ufficialmente adottato dal W3C prima del passaggio di YouTube, altrimenti sarebbe una fortissima imposizione (ma è pur vero che solo l'imposizione di YouTube sposterebbe MS).
        • advange scrive:
          Re: Lo avevo detto

          Se VP8 è veramente migliore di H.264 (e quando
          sarà open, e SOPRATTUTTO royalty-free, potremo
          fare tutti i test che vorremo) allora la Apple
          penso che passerà subito e implementerà il codec
          per QuickTime (ricordiamoci che Ogg Theora/Vorbis
          già li puoi usare con Safari, purché QuickTime
          abbia i codec). Alla fine non gli costerebbe
          niente e, se questo vorrebbe dire minor banda a
          pari qualità, significherebbe un'enorme vittoria
          nel mercato mobile. Idem se, a parità di qualità,
          consumasse meno risorse e quindi meno batteria.Sì, il punto è un altro e si chiama accelerazione in HW; attualmente esiste per H.264 e non per VP8 o Theora. Le prime implementazioni potranno essere adottate da Google per le nuove versioni di Nexus, lasciando indietro Nokia e Apple che potranno implementarlo in SW.Se H.264 sarà abbandonato questo renderà inutili le accelerazioni in HW presenti in iPhone e nei vari Nokia; un bel vantaggio per Google.
          Spero che venga ufficialmente adottato dal W3C
          prima del passaggio di YouTube, altrimenti
          sarebbe una fortissima imposizione (ma è pur vero
          che solo l'imposizione di YouTube sposterebbe MS).MS non conta assolutamente nulla, nel web.Da anni si barcamena cercando inutilmente di inseguire i concorrenti nei vari campi (browser, motori di ricerca, servizi on line) accumulando fallimenti su fallimenti.La scelta di IE è quindi del tutto ininfluente: la sua percentuale crolla da anni e nell'ultimo mese ha subito un'ulteriore accelerazione (grazie anche al ballot screen); possiamo vivamente sperare che entro 2 anni perderà definitivamente la quota di maggioranza nel mondo (in Europa ha già perso quella assoluta e sta per perdere quella relativa).La sua percentuale attuale è dovuta ad un residuo di realtà aziendali che hanno ancora sistemi IE only; con il passare degli anni tutti i nuovi prodotti sono conformi agli standard e la loro lenta ma progressiva adozione servirà a dare l'addio definitivo ad IE.
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: advange
            Sì, il punto è un altro e si chiama accelerazione
            in HW; attualmente esiste per H.264 e non per VP8
            o Theora. Le prime implementazioni potranno
            essere adottate da Google per le nuove versioni
            di Nexus, lasciando indietro Nokia e Apple che
            potranno implementarlo in
            SW.La vedo male, ci sarebbe una guerra aperta, a spanne sono stati venduti oltre 200 milioni di dispositivi che integrano h264 a livello HW.Ma potrei sbagliarmi magari ne hanno venduti anche il doppio.
            Se H.264 sarà abbandonato questo renderà inutili
            le accelerazioni in HW presenti in iPhone e nei
            vari Nokia; un bel vantaggio per
            Google.Farebbe inc*zzare anche i suoi stessi partner, HTC, Motorola... sarebbe un suicidio commerciale per Google che dopo il suo "Nexus One" ha dimostrato di essere abbastanza incompetente nel vendere alla gente.
            MS non conta assolutamente nulla, nel web.IE ha sempre il suo bel 60% con il quale devi per forza di cosa scontrarti.
            La scelta di IE è quindi del tutto ininfluente:
            la sua percentuale crolla da anni e nell'ultimo
            mese ha subito un'ulteriore accelerazione (grazie
            anche al ballot screen); possiamo vivamente
            sperare che entro 2 anni perderà definitivamente
            la quota di maggioranza nel mondo (in Europa ha
            già perso quella assoluta e sta per perdere
            quella relativa).Magari, ma non è così... ha ancora la forza per imporre a forza standard de facto, Silverlight per esempio è preinstallato su tutti i nuovi PC e quelli che hanno aggiornato regolarmente il sistema.Anche la grandissima diffusione di Flash deriva dal semplice fatto che il era preinstallato in Windows e quindi gli sviluppatori poteva usarlo senza preoccuparsi della sua diffusione.
            La sua percentuale attuale è dovuta ad un residuo
            di realtà aziendali che hanno ancora sistemi IE
            only; con il passare degli anni tutti i nuovi
            prodotti sono conformi agli standard e la loro
            lenta ma progressiva adozione servirà a dare
            l'addio definitivo ad
            IE.Magari, ma tra non meno di 8 anni. Questo IMHO.(linux)(apple)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Lo avevo detto
            contenuto non disponibile
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: unaDuraLezione


            Magari, ma non è così... ha ancora la forza per

            imporre a forza standard de facto, Silverlight

            per esempio è preinstallato su tutti i nuovi PC
            e

            quelli che hanno aggiornato regolarmente il

            sistema.

            Io ho tutto aggiornato e silverlight non ce l'ho.beato te, non sono sicuro di come vadano le cose su Windows per Silverlight, ma io ad esempio me lo sono ritrovato "a forza" installato sul Mac perché ho dovuto installare questo software:http://www.microsoft.com/windows/windowsmedia/player/wmcomponents.mspxè l'unico plug-in di QuickTime che mi permette di vedere alcuni WMV su Mac e come cavallo di XXXXX ti installa Silverlight (che non c'entra nulla con QuickTime...)
            L'unico sito che lo richiede che mi sia capitato
            di trovare (non che non ce ne siano, eh, ma non
            no mi sono capitati) è quello di RAI se non
            sbaglio.Mah, io quando me li sono ritrovati davanti ho cambiato semplicemente sito...

            Anche la grandissima diffusione di Flash deriva

            dal semplice fatto che il era preinstallato in

            Windows e quindi gli sviluppatori poteva usarlo

            senza preoccuparsi della sua

            diffusione.

            eh? A me risulta che va installato a manina
            rtutte le
            volteOggi con Silverlight ovviamente non più, ma ai tempi di Flash 4.0 era preinstallato. Parlo dei tempi di Jumpy.it.... 1997/8 o giù di li...qui si trova solo un fiacco riferimento alla cosa:http://en.wikipedia.org/wiki/Adobe_Flash#History The product was offered to Adobe and used by Microsoft in its early work with the Internet (MSN). (linux)(apple)
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto

            La vedo male, ci sarebbe una guerra aperta, a
            spanne sono stati venduti oltre 200 milioni di
            dispositivi che integrano h264 a livello HW.

            Ma potrei sbagliarmi magari ne hanno venduti
            anche il doppio.Potrebbe anche essere un miliardo: non è che l'adozione di VP8 chiuderebbe la strada ad h264; semplicemente chi ha l'accelerazione per h264 in HW potrà vedersi tranquillamente i filmati codificati VP8, solo senza accelerazione in HW. Non è che muore qualcuno: wikipedia ha già fatto la scelta di Theora per cui l'accelerazione in HW non esiste e finora non è morto nessuno (tenendo anche conto del fatto che VP8 sembra meno esoso di risorse).
            Farebbe inc*zzare anche i suoi stessi partner,
            HTC, Motorola... sarebbe un suicidio commerciale
            per Google che dopo il suo "Nexus One" ha
            dimostrato di essere abbastanza incompetente nel
            vendere alla gente.Vedi risposta sopra.
            IE ha sempre il suo bel 60% con il quale devi per
            forza di cosa scontrarti.1) IE non ha il 60%, ha il 60% nel mondo dove è inutilmente sovrastimato da mercati in cui i prodotti piratati la fanno da padrone; questi mercati hanno anche la caratteristica di essere molto volatili, quindi in breve IE si potrebbe trovare con un pugno di mosche.2) stiamo comunque guardando ad una strategia di medio periodo: IE perde 6 punti all'anno e nell'ultimo mese ha perso 1 punto (1,5 in Europa); tra un paio d'anni IE perderà la maggioranza assoluta (questo è praticamente sicuro) e quella relativa (molto probabile).3) tieni conto che una grande spinta verrà dall'uso di dispositivi mobili (smartphone e tablet) dove IE semplicemente non esiste (a parte HP slate che sarà un totale fallimento, grazie all'adozione di Windows).Questi gli ultimi dati di diffusione di browser nel mondo:http://gs.statcounter.com/#browser-ww-weekly-201005-201014e in Europa:http://gs.statcounter.com/#browser-eu-weekly-201005-201014Come vedi IE è sempre più marginalizzato: se togliamo i dati aziendali (gente che è costretta ad usare IE) vediamo che in Europa il sorpasso di FF è già avvenuto.I dati di net applications, dopo la rocambolesca decisione di rivalutare i mercati asiatici, semplicemente non li considero.
            Magari, ma non è così... ha ancora la forza per
            imporre a forza standard de facto, Silverlight
            per esempio è preinstallato su tutti i nuovi PC e
            quelli che hanno aggiornato regolarmente il sistema.Davvero? Il sistema MS più aggiornato che ho avuto per le mani è un netbook Asus con 3 mesi di vita e Windows 7 sopra: Siverlight non c'era.Vedrai che Silverlight si trasformerà nell'ennesimo buco nell'acqua di MS.

            Anche la grandissima diffusione di Flash deriva
            dal semplice fatto che il era preinstallato in
            Windows e quindi gli sviluppatori poteva usarlo
            senza preoccuparsi della sua diffusione.In verità nemmeno flash era pre-installato.Però devo dire che la mia testimonianza vale pressoché 0 perché oramai i PC passano dalle mie mani solo per essere formattati, cancellando ogni traccia di MS.
            Magari, ma tra non meno di 8 anni. Questo IMHO.

            (linux)(apple)Sì, per la cancellazione totale è probabile che ci vorranno 8 anni. Gli stessi annunci relativi ad IE9 fanno sperare molto bene: la completa adesione agli standard implica la resa definitiva di MS; le velocità annunciate, quando IE sarà effettivamente rilasciato, saranno ridicolizzate dai concorrenti (basta dare uno sguardo alle prestazione delle ultime alfa di FF).Ma per il discorso codec a noi non interessa la definitiva cancellazione di IE: può rimanere anche al 30% per sempre, sta di fatto che MS non conterà proprio nulla in questo proXXXXX e Ballmer se ne dovrà fare una ragione.
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: advange
            Potrebbe anche essere un miliardo: non è che
            l'adozione di VP8 chiuderebbe la strada ad h264;Malissimo, io da produttore e consumatore voglio un UNICO standard video per HTML5.
            1) IE non ha il 60%, ha il 60% nel mondo dove è
            inutilmente sovrastimato da mercati in cui i
            prodotti piratati la fanno da padrone; questiIE ha il 60% in USA e in Italia, il primo è il mercato di riferimento per il WWW il secondo è il nostro mercato di riferimento.
            2) stiamo comunque guardando ad una strategia di
            medio periodo: IE perde 6 punti all'anno e
            nell'ultimo mese ha perso 1 punto (1,5 in
            Europa); tra un paio d'anni IE perderà la
            maggioranza assoluta (questo è praticamente
            sicuro) e quella relativa (molto
            probabile).Volesse il cielo
            3) tieni conto che una grande spinta verrà
            dall'uso di dispositivi mobili (smartphone e
            tablet) dove IE semplicemente non esiste (a parte
            HP slate che sarà un totale fallimento, grazie
            all'adozione di
            Windows).Vero quoto al 100%
            Questi gli ultimi dati di diffusione di browser
            nel mondo:
            http://gs.statcounter.com/#browser-ww-weekly-20100Su Safari non si vede una cippa lippa non ho tempo di aprire FF, ma che sito è?
            Come vedi IE è sempre più marginalizzato: se
            togliamo i dati aziendaliHai detto poco!
            I dati di net applications, dopo la rocambolesca
            decisione di rivalutare i mercati asiatici,
            semplicemente non li
            considero.Quoto è una mossa fatta dal marketing, un puro lifting per Windows
            Davvero? Il sistema MS più aggiornato che ho
            avuto per le mani è un netbook Asus con 3 mesi di
            vita e Windows 7 sopra: Siverlight non
            c'era.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2857199&m=2858522#p2858522
            Vedrai che Silverlight si trasformerà
            nell'ennesimo buco nell'acqua di
            MS.Se non boicotta HTML5 come ha già fatto con il 4, i css, il javascript, java, etc, etc, etc...
            In verità nemmeno flash era pre-installato.Parlo di 10 anni fa, oggi c'è Silverlight.... ci credo che non lo preinstallano più...

            Magari, ma tra non meno di 8 anni. Questo IMHO.




            Sì, per la cancellazione totale è probabile che
            ci vorranno 8 anni. Gli stessi annunci relativi
            ad IE9 fanno sperare molto benein teoria anche IE7 appena annunciato faceva sperare bene...
            Ma per il discorso codec a noi non interessa la
            definitiva cancellazione di IE: può rimanere
            anche al 30% per sempre, sta di fatto che MS non
            conterà proprio nulla in questo proXXXXX e
            Ballmer se ne dovrà fare una
            ragione.Quoto. (linux)(apple)
          • iome scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: advange


            Potrebbe anche essere un miliardo: non è che

            l'adozione di VP8 chiuderebbe la strada ad h264;

            Malissimo, io da produttore e consumatore voglio
            un UNICO standard video per
            HTML5.Hai ragione. L'ideale sarebbe se Steve proponesse un suo nuovo standard con effetto wow!
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto

            Malissimo, io da produttore e consumatore voglio
            un UNICO standard video per HTML5.Beh, allora non c'è partita h264 ha già chiuso visto che le raccomandazioni del w3c sono che il codec deve essere libero.Poi, come ho detto altre volte, non è detto che debba essere unico: per le immagini ne sono ammessi 3 (PNG, GIF e JPG), quindi è possibile che per il video ce ne sia più di uno.
            IE ha il 60% in USA e in Italia, il primo è il
            mercato di riferimento per il WWW il secondo è il
            nostro mercato di riferimento.Non penso che gli USA valgano più dell'Europa; in ogni caso la situazione cambierà ben presto, grazie anche ad Apple. L'Italia è un paese del tutto marginale: a questo punto guardiamo anche le statistiche dell'Albania...
            Volesse il cieloSono pronto a scommetterci
            http://gs.statcounter.com/#browser-ww-weekly-20100

            Su Safari non si vede una cippa lippa non ho
            tempo di aprire FF, ma che sito è?GS Counter Stats: ha il vantaggio di fornire statistiche anche giornaliere e divise per continenti e nazioni. Strano che non funzioni.
            Hai detto poco!I dati aziendali sono destinati a cambiare molto lentamente, ma inesorabilmente; avendo lavorato con decine di aziende e da 10 anni, ormai, ti posso dire che da 5 anni a questa parte non si acquisiscono più prodotti IE only. Questo significa che ci vogliono ancora 10 anni per vedere la sparizione di questi prodotti (visto che le aziende non cambiano SW da un anno all'altro).
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2857199&m=285TREMENDO! Direi un classico di MS.È per questo che mi rifiuto di installare moonlight sui miei PC.Purtroppo mi rendo conto che con il tuo lavoro sei stato costretto.Se Android lo boicotta, su tablet e smartphone non lo vedremo mai.E allora voglio proprio vedere quale webmaster perderà tempo dietro questa ennesima zozzeria.
            in teoria anche IE7 appena annunciato faceva
            sperare bene...Sì, ma io intendo che IE9 fa ben sperare per la sparizione di IE. Quanto più si avvicina agli standard tanto più si condanna. Infatti IE7 era davvero ottimo da questo punto di vista: la sua interfaccia a schede ha abituato gli utonti alle moderne interfacce degli altri browser, favorendo la loro migrazione verso di essi.Per me che lavoro nel campo sono solo ottime notizie.
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: advange

            Malissimo, io da produttore e consumatore voglio

            un UNICO standard video per HTML5.
            Beh, allora non c'è partita h264 ha già chiuso
            visto che le raccomandazioni del w3c sono che il
            codec deve essere
            libero.Ma basta sia royalty free
            Poi, come ho detto altre volte, non è detto che
            debba essere unico: per le immagini ne sono
            ammessi 3 (PNG, GIF e JPG), quindi è possibile
            che per il video ce ne sia più di
            uno.PNG, JPG e GIF sono alternative e puoi usarle a scelta, non sei costretto a fare un jpg con in alternativa un PNG per TUTTE le img di un sito.La cosa è diversa.

            IE ha il 60% in USA e in Italia, il primo è il

            mercato di riferimento per il WWW il secondo è

            nostro mercato di riferimento.
            Non penso che gli USA valgano più dell'Europa; inGli USA nel bene o nel male dettano una tendenza, vedi iPad, html5
            ogni caso la situazione cambierà ben presto,
            grazie anche ad Apple. Si appunto
            L'Italia è un paese del
            tutto marginale: a questo punto guardiamo anche
            le statistiche
            dell'Albania...Io non vivo in Albania, se vuoi fare un sito per gli italiani devi tenerne conto che sia arretrati...
            GS Counter Stats: ha il vantaggio di fornire
            statistiche anche giornaliere e divise per
            continenti e nazioni. Strano che non
            funzioni.Vedo una pagina senza css e non funzionante, ma sono pigro e non mi va di installare FF

            Hai detto poco!
            I dati aziendali sono destinati a cambiare molto
            lentamente, ma inesorabilmente; avendo lavorato
            con decine di aziende e da 10 anni, ormai, ti
            posso dire che da 5 anni a questa parte non si
            acquisiscono più prodotti IE only. Questo
            significa che ci vogliono ancora 10 anni per
            vedere la sparizione di questi prodotti (visto
            che le aziende non cambiano SW da un anno
            all'altro).appunto, campa cavallo, IE6 è campato pure troppo!
            TREMENDO! Direi un classico di MS.
            È per questo che mi rifiuto di installare
            moonlight sui miei PC.
            Purtroppo mi rendo conto che con il tuo lavoro
            sei stato costretto.Già tipico stile M$ il bello è che l'installer non ti fa nemmeno scegliere mediante configurazione avanzata di non installare quella m*rda di Silverlight
            Se Android lo boicotta, su tablet e smartphone
            non lo vedremo
            mai.
            E allora voglio proprio vedere quale webmaster
            perderà tempo dietro questa ennesima
            zozzeria.Quelli della RAI? Quelli del sito delle Olimpiadi 2009?

            in teoria anche IE7 appena annunciato faceva

            sperare bene...
            Sì, ma io intendo che IE9 fa ben sperare per la
            sparizione di IE. Quanto più si avvicina agli
            standard tanto più si condanna. Infatti IE7 era
            davvero ottimo da questo punto di vista: la sua
            interfaccia a schede ha abituato gli utonti alle
            moderne interfacce degli altri browser, favorendo
            la loro migrazione verso di
            essi.LOL non ci avevo pensato (rotfl)
            Per me che lavoro nel campo sono solo ottime
            notizie.Io nel campo video lavoro molto bene, da quando AVID si è suicidata passando a Windows è una escalation di buone notizie.Te ne faccio vedere due recenti:http://www.macitynet.it/macity/articolo/Autodesk-Smoke-per-Mac-OS-X-un-sucXXXXX./aA43215http://www.macitynet.it/macity/articolo/DaVinci-Resolve-7.0-disponibile-la-versione-software-based-per-Mac-OS-X/aA43219(linux)(apple)
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto

            Ma basta sia royalty free Esatto
            PNG, JPG e GIF sono alternative e puoi usarle a
            scelta, non sei costretto a fare un jpg con in
            alternativa un PNG per TUTTE le img di un sito.
            La cosa è diversa.Era quello che intendevo: un paio di codec royalty free a scelta, ovviamente tutti i browser si adegueranno (e non vedo, a parte IE, perché non dovrebbero farlo)
            Gli USA nel bene o nel male dettano una tendenza,
            vedi iPad, html5Sì, è vero
            Io non vivo in Albania, se vuoi fare un sito per
            gli italiani devi tenerne conto che sia arretrati...Solitamente me ne frego abbastanza, e finora mi è andata bene (non ti tedio con i dettagli della mia vita lavorativa).
            Vedo una pagina senza css e non funzionante, ma
            sono pigro e non mi va di installare FFNon sapevo non funzionasse con Safari; chiedo venia.
            appunto, campa cavallo, IE6 è campato pure troppo!A sentire net application sarebbe ancora vivo e vegeto: poi c'è chi mi dice che dovrei fidarmi di quelle statistiche.
            Già tipico stile M$ il bello è che l'installer
            non ti fa nemmeno scegliere mediante
            configurazione avanzata di non installare quella
            m*rda di SilverlightImmagino...
            Quelli della RAI? Quelli del sito delle Olimpiadi 2009?Nel 2009 ci sono state le Olimpiadi?Scherzi a parte: era in Silverlight? Allora ho fatto bene a starne alla larga.
            Io nel campo video lavoro molto bene, da quando
            AVID si è suicidata passando a Windows è una
            escalation di buone notizie.
            Te ne faccio vedere due recenti:

            http://www.macitynet.it/macity/articolo/Autodesk-S

            http://www.macitynet.it/macity/articolo/DaVinci-Re

            (linux)(apple)Altra bellissima notizia è l'uso di Windows 7 su HP Slate: è la volta buona che si rendono conto di quale sarà la causa del loro fallimento (ma hai mai provato Windows 7 su un netbook? Da vomitare!)
          • Funz scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: advange
            Sì, ma io intendo che IE9 fa ben sperare per la
            sparizione di IE. Quanto più si avvicina agli
            standard tanto più si condanna. Infatti IE7 era
            davvero ottimo da questo punto di vista: la sua
            interfaccia a schede ha abituato gli utonti alle
            moderne interfacce degli altri browser, favorendo
            la loro migrazione verso di
            essi.Scusa il ritardo ma la teoria che dici è interessante: IE avrebbe perso clienti perchè si ha introdotto le funzionalità evolute dei concorrenti.E' talmente pazzesca che potrebbe persino essere vera :D
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto
            Guarda che io ci credo sul serio: IE rincorre affannosamente i concorrenti. Così realizza oggi quello che, ad esempio, FF faceva 2 anni fa.Che effetto ha questa politica? Semplice l'utonto abituato ad IE impara ad usare gradualmente questa nuova funzionalità; a quel punto se gli propongono FF lui conosce quella funzionalità e la troverà anche molto migliorata (dopo più di 2 anni!).Ho assistito a questo fenomeno in particolare per il discorso "schede multiple": 4 anni fa la gente trovava incomprensibile quell'interfaccia e, per questo, riteneva poco usabile FF e Opera (sì, sembra assurdo, ma capitava); oggi chi lo riterrebbe assurdo?Questo discorso vale a maggior ragione per gli standard: molto dello share di IE dipende dal fatto che non segue gli standard; adeguandosi l'effetto lock-in scema lentamente ma inesorabilmente.
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            Sembra un discorso folle ma potresti avere ragione.Io ti posso portare l'esperienza di un utonto che alla veneranda età di 36 anni si è fatto il suo primo PC.Gli ho fatto vedere IE8 e gli ho installato FF, Crhome e Safari e glieli ho fatti provare uno per uno dicendogli di scegliere quello che gli piaceva di più (magari usandoli per qualche giorno).Invece lui ha scelto immediatamente Safari perché lo ha trovato più intuitivo 10 a 1 rispetto a tutti gli altri. Era la prima volta che vedeva un browser. Io sono rimasto stupito della estrema decisione dimostrata nella scelta.(linux)(apple)PS: Lui Apple, Google e Microsoft li conosceva solo per sentito dire...
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto
            Ti credo sulla parola dato che Safari è l'unico browser che non ho mai provato.
          • bibop scrive:
            Re: Lo avevo detto
            non muore nessuno se il video non e' accelerato in hw!!!!!ma cosa ti sei fumato??
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto
            Nulla, non fumo, non bevo, né faccio uso di droghe.E i video con Theora li vedo tranquillamente senza accelerazione in HW.E i video di YT li vede il mondo intero senza accelerazione in HW.Sì, sono morte molte persone, ma nessuna per cause direttamente collegate alla circostanza.
          • bibop scrive:
            Re: Lo avevo detto
            purtroppo muoiono sempre le persone sbagliate... per le circostanze sbagliatee a te andra' bene cosi'... sarai abituato alle batterie dei tuoi dispositivi mobile che si drenano come fiammiferi... contento te...
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto

            purtroppo muoiono sempre le persone sbagliate...
            per le circostanze sbagliateNon è detto: il caso del presidente polacco confuta quanto dici

            e a te andra' bene cosi'... sarai abituato alle
            batterie dei tuoi dispositivi mobile che si
            drenano come fiammiferi... contento te...sì, che vuoi farci, devo mettere a caricare la batteria ogni sera o al massimo ogni due giorni.
          • bibop scrive:
            Re: Lo avevo detto
            bravo enel ringrazia
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto
            Mi regalano delle azioni come loro cliente affezionato.
          • bibop scrive:
            Re: Lo avevo detto
            //plonk
          • FinalCut scrive:
            Re: Lo avevo detto
            - Scritto da: advange

            purtroppo muoiono sempre le persone sbagliate...

            per le circostanze sbagliate
            Non è detto: il caso del presidente polacco
            confuta quanto
            diciEsempio sbagliato.Poteva anche andarci un pelino meglio se capisci cosa intendo ;)(linux)(apple)
          • advange scrive:
            Re: Lo avevo detto

            Esempio sbagliato.
            Poteva anche andarci un pelino meglio se capisci
            cosa intendo
            ;)Sì, ma guarda che anche il tizio non ci scherzava (è un po' di anni che lo seguivo: informati e concorderai con me).
  • freeeak scrive:
    ma microsoft non ne parla di html5?
    mi sembra cosi silenziosa su questo fronte...che starà tramando?
    • Andreabont scrive:
      Re: ma microsoft non ne parla di html5?
      E' evidente che alla M$ non interessa minimamente l'html5 (e dubito che lo supporterà nell'immediato), per loro c'è il "fantastico" Silverlight, che non solo non risolve i problemi di Flash, ma genera altri problemi a cascata...Bella strategia...
      • observer scrive:
        Re: ma microsoft non ne parla di html5?
        Tipo? Che problema crea oltre a quelli di flash? Mi accorgo sempre di più che ci sono troppi ragazzini qua su. Ad esempio per il videostreaming consuma meno risorse di flash, ma vabbè chiederei troppo ad essere obiettivi a qualke ragazzino di voi. Gia ti vedo, con l'iphone a giocare con le dita
        • Cognome e Nome scrive:
          Re: ma microsoft non ne parla di html5?
          parliamo di silverlight+ linux?ah scusa, multipiattaforma è optional...
          • harvey scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: Cognome e Nome
            parliamo di silverlight+ linux?
            ah scusa, multipiattaforma è optional... Il problema e' la poco presenza di linux nel mercatoQuando diventerà qualcosa di significativo M$ spingerà di più su mono (che anche se non lo sviluppano, stanno dando una buona mano, probabilmente con android le cose potrebbero cambiare)Cmq non mi risulta che con html5 puoi fare le stesse cose che fai con silverlight
          • vuoto scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: harvey
            - Scritto da: Cognome e Nome

            parliamo di silverlight+ linux?

            ah scusa, multipiattaforma è optional...

            Il problema e' la poco presenza di linux nel
            mercato
            No il problema è che una casa che vende sistemi operativi non ha alcun interesse a promuovere il multipiattaforma. Vedi anche Apple nei mercati dove ha una grossa fetta. Silverlight e tutto .NET servono solo a tentare il ripristino di un monopolio. Esaurita la loro funzione faranno la fine di IE (implementazione di standard web di fatto abbandonati per oltre un quinquennio, sicurezza e performance sub-standard, fin quando mozilla e poi chrome non hanno dato una scossa)Se fosse il mercato di linux il problema, una casa software pubblicherebbe le specifiche e direbbe ai linari "arrangiatevi a implementarlo". Il mercato di linux non interessa perche' non permette alle case che ci entrano di fare del VOSTRO pc il LORO terreno di conquista come succede con i sistemi proprietari.
          • harvey scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: vuoto
            No il problema è che una casa che vende sistemi
            operativi non ha alcun interesse a promuovere il
            multipiattaforma. Vedi anche Apple nei mercatiVendo pure software per programmazioneE al contrario di apple la M$ e' liberalissima
            Se fosse il mercato di linux il problema, una
            casa software pubblicherebbe le specifiche e
            direbbe ai linari "arrangiatevi a implementarlo".Visto che mono lo sviluppa novell e la M$ ha un accordo di collaborazione con novell, non credo che la M$ sia cosi' contraria.
            Il mercato di linux non interessa perche' non
            permette alle case che ci entrano di fare del
            VOSTRO pc il LORO terreno di conquista come
            succede con i sistemi
            proprietari.Se non sbaglio per apple c'e' silverlight e monotouch serve per appleSecondo me e' soltanto una questione di mercato, appena e' interessante la M$ non se lo lascerà sfuggire. Mica sono fondamentalisti come i maccari
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            però Flash per linux c'è....
          • Marsh scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: harvey
            Cmq non mi risulta che con html5 puoi fare le
            stesse cose che fai con
            silverlightTant'è vero che a mountain view hanno fatto una versione di Quake con HTML5 perché non gli passava niente =)
          • pabloski scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: harvey
            - Scritto da: Cognome e Nome

            parliamo di silverlight+ linux?

            ah scusa, multipiattaforma è optional...

            Il problema e' la poco presenza di linux nel
            mercato
            non penso sia questo il problemams ha tutto l'interesse a spingere silverlight, farlo diventare lo standard de facto e poi tramite silverlight creare un ulteriore muro contro l'avanzamento di linuxse pensiamo che sugli handset android e soci stanno spopolando, c'è già adesso l'interesse a supportarlo e infatti adobe sta già lavorando con i vari big dell'opensource per cercare di rattoppare flashms invece sembra sempre molto lenta in questo senso e continua a non aiutare in maniera significativa monose proprio volevano un .net multipiattaforma avrebbero potuto offrire codice al progetto mono invece di rilasciare dettagli a singhiozzo
          • pippO scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?

            parliamo di silverlight+ linux?
            ah scusa, multipiattaforma è optional...moonlight ti dice niente?
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            Ma è costantemente e volutamente tenuto indietro :D
          • pabloski scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            dire che moonlight=silverlight è una balla colossalemoonlight e mono sono i fratelli straccioni delle controparti ms
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            lol,sto provando moonlight 3 preview 6... stavolta sul sito rai entrambe le cpu schizzano al 100% e non riesco a vedere nemmeno una diretta...
        • Andreabont scrive:
          Re: ma microsoft non ne parla di html5?
          1) Non ti permettere di chiamarmi ragazzino.2) Non ti permettere di mettere in dubbio le mie analisi, perchè non sono campate per aria.3) Un messaggio come il tuo è tipico di un Troll di seconda mano, e anche se so perfettamente che sto facendo il tuo gioco un minimo di alterazione permettimela.Flash come Silverlight sono tecnologie proprietarie indipendenti dal Browser, ovvero come tu saprai (spero) ogni browser per eseguire un contenuto programmato con tale tecnologia necessita di un plugin rilasciato dalla casa madre.Si dà il caso che le case madre molto spesso se ne fregano della sicurezza, della compatibilità e della efficienza.Flash è della Adobe e ad oggi funziona decentemente solo su Windows (p.s. uso linux, non vendo la mia libertà alla Apple) su Linux Adobe non ha semplicemente voglia di implementare l'acXXXXX alle risorse delle scheda video e i risultati sono una esecuzione pessima, senza contare che quando il plugin va in crash non puoi fare nulla, se non aspettare gli aggiornamenti Adobe sempre più sporadici. (Una parolina per la Apple ci sta pure: Apple ODIA Flash)Silverlight non parliamone, se Flash ha un supporto limitato alle piattaforme, la tecnologia M$ è ancora meno estesa: supporta soltanto sistemi chiusi, senza togliere il problema della chiusura e quindi della instabilità intrinseca.Insomma, per le prestazioni è indispensabile una integrazione nel browser, cosa non possibile se la tecnologie è proprietaria, inoltre una divisione di questo tipo dal browser causa l'aumento del digital divide, dato che quella tecnologia è accessibile a solo un numero limitato di persone.Se tu vuoi usare una tecnologia a limitato acXXXXX e dalle basse prestazioni fallo pure, ma lascia lavorare la gente che vuole MIGLIORARE l'usabilità della rete.Il W3C crea le specifiche per le quali TUTTI possono usufruire partendo semplicemente dal browser in uso, senza inutili appendici esterne. E le specifiche html5/css3 sono più che valide.
          • ullala scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: Andreabont
            Il W3C crea le specifiche per le quali TUTTI
            possono usufruire partendo semplicemente dal
            browser in uso, senza inutili appendici esterne.
            E le specifiche html5/css3 sono più che
            valide.Si niente da obiettare, ma non risolvono il problema.HTML5 è una specifica di formato e flash (come silverlight) è un contenitore dentro cui si trasporta un altro contenuto (h264 cmpreso).Non svolgono la stessa funzione almeno fino a che non viene specificato uno (o più) formati e encoding da utilizzare con html5.Per standardizzare la stessa funzionalità occorre dire quale è (o quali sono) gli encoding standard da supportare.Al momento flash (o silver light) "aggirano" l'ostacolo imponendo di fatto un plug-in che consente di utilizzare anche h264 (vedi you tube) ciò detto, la situazione è di fatto in stallo e gestita attraverso uno o l'altro di questi plugin fuffosi.Non risolvono il problema ma in compenso consentono ad alcune aziende operazioni di lock-in sul prodotto/plug-in.Secondo quanto è possibile capire è molto probabile che la parola più "pesante" ce la abbia di fatto google che gestisce, piaccia o non piaccia, la più grande piattaforma video della rete.Fino a che google non decide è tutto molto più "vago" quando google deciderà sarà molto difficile ignorare quella decisione.Non è bello dirlo ma è un dato di fatto.
        • nano scrive:
          Re: ma microsoft non ne parla di html5?
          - Scritto da: observer
          Tipo? Che problema crea oltre a quelli di flash?
          Mi accorgo sempre di più che ci sono troppi
          ragazzini qua su. Ad esempio per il
          videostreaming consuma meno risorse di flash, ma
          vabbè chiederei troppo ad essere obiettivi a
          qualke ragazzino di voi. Gia ti vedo, con
          l'iphone a giocare con le
          ditaTipo sul mio athlon 1400 che non supporta SSE, silverlight non va
        • Davide scrive:
          Re: ma microsoft non ne parla di html5?
          - Scritto da: observer
          Tipo? Che problema crea oltre a quelli di flash?
          Mi accorgo sempre di più che ci sono troppi
          ragazzini qua su. Ad esempio per il
          videostreaming consuma meno risorse di flash, ma
          vabbè chiederei troppo ad essere obiettivi a
          qualke ragazzino di voi. Gia ti vedo, con
          l'iphone a giocare con le
          ditaIn più aggiungo che silverlight è ultimamente sbarcato dentro i chip delle tv.. prossimamente potremmo vedere canali TV hostati in silverlight sulla nostra televisione di casa.E per quanto riguarda linux e le loro innumerevoli distro c'è il progetto Mono (supportato da microsoft).. non sarà allineato all'ultima versione di Silverlight..ma penso che chi usa linux come desktop si può accontentare
          • Andreabont scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            Non è che si può, non si deve accontentare, una tecnologia che per natura esclude un determinato numero di utenti non potrà mai essere accettata come standard, massimo resterà in una nicchia.
          • okok scrive:
            Re: ma microsoft non ne parla di html5?
            - Scritto da: Davide
            - Scritto da: observer

            Tipo? Che problema crea oltre a quelli di flash?

            Mi accorgo sempre di più che ci sono troppi

            ragazzini qua su. Ad esempio per il

            videostreaming consuma meno risorse di flash, ma

            vabbè chiederei troppo ad essere obiettivi a

            qualke ragazzino di voi. Gia ti vedo, con

            l'iphone a giocare con le

            dita

            In più aggiungo che silverlight è ultimamente
            sbarcato dentro i chip delle tv.. prossimamente
            potremmo vedere canali TV hostati in silverlight
            sulla nostra televisione di
            casa.Ma Silverlight sta copiando Flash proprio in tutto, mi sa che si è freagata l'Adobe ad aver aperto il codice Flash a ditte come la Microsoft, sta a copià tutto, da sola ci metteva anni.
        • okok scrive:
          Re: ma microsoft non ne parla di html5?
          - Scritto da: observer
          Tipo? Che problema crea oltre a quelli di flash?
          Mi accorgo sempre di più che ci sono troppi
          ragazzini qua su. Ad esempio per il
          videostreaming consuma meno risorse di flashQuotation needed. Consuma meno con il suo codec Microsoft che non usano altri o l'h264? Silverlight è già un carrettone, pesa già 4 (QUATTRO) volte il plugin Flash che al suo interno ha 3 architetture diverse (con il 10 ti scarichi anche il 4,5,6 ...) c'è poco da fare è già inviato verso incartonamento che ha vissuto il java. Fra un paio di versioni ti scarichi direttametne il sistema operativo.L'unica cosa positiva è che sostituisce il Windows Media Player che era una cosa ancora più obrobriosa, però ad ogni versione nuova peggiora e potrebbe presto superare WMP in fatto di bloatware.
      • Stemby scrive:
        Re: ma microsoft non ne parla di html5?
        Non è così: http://blog.html.it/18/03/2010/ie9-e-gli-standard-web-intervista-a-giorgio-sardo/Stiamo a vedere...
    • FinalCut scrive:
      Re: ma microsoft non ne parla di html5?
      - Scritto da: freeeak
      mi sembra cosi silenziosa su questo fronte...che
      starà
      tramando?Sono in molti recentemente a chiedersi cosa diavolo passi per la mente di Zio Fester...[img]http://techgeekmalaysia.files.wordpress.com/2008/11/ballmer2.jpg[/img]http://www.businessinsider.com/henry-blodget-what-in-gods-name-is-microsoft-thinking-with-these-new-phones-2010-4(linux)(apple)
    • MeX scrive:
      Re: ma microsoft non ne parla di html5?
      stanno lavorando ad HTML8 ActiveX che sará una tecnologia disponibile solo su Windows 8
      • ullala scrive:
        Re: ma microsoft non ne parla di html5?
        - Scritto da: MeX
        stanno lavorando ad HTML8 ActiveX che sará una
        tecnologia disponibile solo su Windows
        8Sarebbe una buona battuta... ma HTML 8 è una cosa che produrrebbe w3c (quindi non proprietaria) M$ può fare WIN-HTML-PIPPO non HTML 8 a meno che non voglia perdere una causa col w3c (di cui fa parte) e fornirgli risorse finanziarie ulteriori! :DQualcuno fischierebbe il fuori-gioco!C'è qualche problemino di cosidetta IP col w3c!Possibile in teoria... ma improbabile in pratica!Sai gli standard servono anche a questo!
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: ma microsoft non ne parla di html5?
      Aspettano che Adobe, Apple e Google finiscano di darsele in attesa che il cadavere passi per il fiume.
  • asder scrive:
    iPiattaforma e IE
    non importa ciò che faranno,ormai le potenze in gioco- Google, MS, Apple -- Linux, Win, MacOS -si stanno bilanciando,e questa è l'unica cosa che conta.
    • Sgabbio scrive:
      Re: iPiattaforma e IE
      Io spero sinceramente che si affermi un codec libero e senza royalty.
    • Andreabont scrive:
      Re: iPiattaforma e IE
      Io spingerei a eliminare dalgli standard (anche di fatto) qualsiasi tecnologia a pagamento.Quindi ben venga a decisione di Google, se Apple o Microsoft non vorranno adeguarsi con i loro browser, peggio per loro e per gli utenti che useranno quei browser...Contate che Apple sta eliminando Flash dai suoi sistemi...
      • observer scrive:
        Re: iPiattaforma e IE
        SI? I suoi prodotti sarebbero Iphone e Ipad? Quindi Apple è nata il 2007? Magari lo levasse anche da Mac Osx così una volta per tutte chiuderebbe i battenti
        • Andreabont scrive:
          Re: iPiattaforma e IE
          Parla quanto vuoi, io non vedo di buon occhio la Apple, ma quello che sta facendo è evidente, con la nuova licenza ha reso ILLEGALE usare Flash sui suoi dispositivi mobili.
          • Sgabbio scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            Illegale ? Mi sembra un termine esagerato.
          • Andreabont scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            Apple con questa decisione ha esagerato XDIllegale nel senso che Flash non può entrare nei dispositivi mobili Apple perchè ne violerebbe la licenza.
          • Sgabbio scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            Usiamo i termini appropriati, anche perchè una licenza d'uso non è una legge.
          • Andreabont scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            E' un contratto, se non viola la legge, per definizione ha forza di legge.
          • Sgabbio scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            Fino ad un certo punto.
          • weuro scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            che tristezza la apple di oggi
          • Funz scrive:
            Re: iPiattaforma e IE
            - Scritto da: Andreabont
            Parla quanto vuoi, io non vedo di buon occhio la
            Apple, ma quello che sta facendo è evidente, con
            la nuova licenza ha reso ILLEGALE usare Flash sui
            suoi dispositivi
            mobili.Illegale semmai sarà la nuova licenza di Apple... farebbe bene Adobe a portarli davvero in tribunale.
      • collione scrive:
        Re: iPiattaforma e IE
        non è un problema per gli utenti dei loro browser, visto che per passare a firefox o chrome bastano due clickbisogna capire che oggi il potere sul web ce l'hanno le media company e google/youtube è il capo del villaggiose youtube supporterà vp8 per h264 sarà la fineadobe non ha nessun interesse a continuare il supporto di h264 se vp8 verrà spinto da google anche perchè gli storici supporter di h264 hanno dichiarato guerra a flashe flash è il padrone del web dinamico, quindi se dismetterà il supporto ad h264, theora diventerà l'unico formato multimediale per il webdel resto la stessa adobe sta lavorando all'export verso html5 nella sua creative suite, segno che flash e html5 non vengono visti dall'azienda come rivalisi stanno delineando sviluppi molto interessanti per il web futuro
Chiudi i commenti