Twitter, problemi da VIP

Denunciata per violazione di un brevetto. Quello che descrive la tecnologia per creare una comunità online intessuta con anche personaggi famosi

Roma – Il servizio di microblogging Twitter è stato denunciato per violazione di proprietà intellettuale. A portarlo in tribunale VS Technologies per un suo brevetto ottenuto nel 2002 dal titolo evocativo: “Metodo e sistema per creare una community interattiva di personaggi famosi”.

Il brevetto (il numero 6,408,309 ) rivendica proprio un metodo per creare un circolo virtuale di persone famose (o che lo vorrebbero diventare) in uno specifico campo di appartenenza e sembra più che altro individuare genericamente un social network con tanto di profili, gruppi di interesse e possibilità di interagirvi da remoto.

Nella denuncia , tuttavia, VS Technologies (di cui non si trovano applicazioni pratiche del brevetto) ce l’ha solo con Twitter e sembra particolarmente interessata al fatto che esso offra la possibilità anche al singolo utente di contattare VIP , alcuni dei quali hanno segnato il suo successo, come Justin Bieber, Ashton Kutcher, Stephen Fry, 50 Cent e Simon Pegg.

Il tecnofringuello non ha ancora commentato la denuncia con cui VS Technologies ha chiesto danni imprecisati ma “commisurati alle royalty dovute per l’utilizzo della tecnologia brevettata”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • roxy scrive:
    cavallo di trioa
    secondo me intanto registrano utenti disposti a pagare qualcosa, poi si vede
  • ops scrive:
    dimenticavo...
    il guardian costa una sterlina, sabato e domenica due... ma chi ve le da' queste informazioni?
  • ops scrive:
    maddeche
    io uso da mesi due app per android gratuite, anche se il sito mobile di per se' sarebbe piu' che sufficiente. non capisco davvero dove nasca il bisogno di creare (e pagare perdipiu'!) applicazioni con aggiunte sommamente inutili il cui unico risultato e' invece quello di chiudere sempre di piu' il web... gia', ma l'idolo e' copione steve jobs mentre tim berners-lee rimane un cretino in sottofondo...PS: complimenti per la google-translation
Chiudi i commenti