Ubuntu 14.10 su desktop e server

Canonical rilascia la versione finale del suo utopico unicorno. Nuovo kernel, nuove versioni dei software integrati, supporto esteso a nuove piattaforme hardware. Un buon modo per festeggiare 10 anni su piazza
Canonical rilascia la versione finale del suo utopico unicorno. Nuovo kernel, nuove versioni dei software integrati, supporto esteso a nuove piattaforme hardware. Un buon modo per festeggiare 10 anni su piazza

Canonical annuncia l’ avvio della distribuzione di Ubuntu 14.10 , distro Linux anche nota come Utopic Unicorn che si presenta ricca di novità soprattutto nella versione server. Di particolare rilevanza, sul fronte delle migliorie interne, è l’adozione della release 3.16 del kernel Linux. Grazie all’integrazione di una versione recente di Linux, Ubuntu è quindi in grado di espandere l’hardware con cui l’OS risulta compatibile alle nuove architetture di processore Power8 e ARM64, i sistemi Cherryview, Haswell, Broadwell e Merrifield di Intel, le GPU GK20A e GK110B di NVIDIA e altro ancora.

I driver inclusi in Linux 3.16 garantiscono a Ubuntu 14.10 performance sensibilmente migliori con le GPU sia NVIDIA che AMD (o le integrate Intel), e anche sul fronte audio ci sono miglioramenti con il supporto all’encoder Radeon.264. Migliorato inoltre il supporto al boot da firmware EFI a 64 e 32bit e ai display ad alto valore di DPI (GUI Unity), mentre risultano aggiornati tutti i principali pacchetti software inclusi con l’OS come Firefox (33), Chrome (38), LibreOffice (4.3), Gtk (3.12), Qt (5.3) e altri.

Per quanto riguarda Ubuntu Server 14.10 , la distro Linux include quello che Canonical definisce “gli hypervisor più veloci e sicuri disponibili” così come le ultime tecnologie di container con Docker 1.2, i software cloud di maggior valore (sempre secondo le parole della software house britannica) come Cloud Foundry, ElasticSearch e Hadoop, una GUI migliorata per i servizi di gestione remota Juju, il supporto a tutte le principali architetture di processore esistenti (ARM/ARM64, x86/x86-64, Power8) e altro ancora.

Ubuntu è un sistema operativo Linux sempre più popolare grazie alle installazioni server/cloud ai 30 milioni di computer commercializzati in due anni con l’OS preinstallato, sostiene Canonical, con prospettive di crescita per il business OEM nel prossimo futuro. La distro ha appena compiuto 10 anni : due lustri che l’hanno imposta come uno dei progetti più importanti del settore, non senza che questo abbia comunque generato controversie sulle sue modalità di gestione.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 10 2014
Link copiato negli appunti