UE, data retention, Direttiva in vigore

come previsto


Roma – La controversa direttiva europea sulla Data retention, nata per combattere il terrorismo e finita per essere uno strumento contro le violazioni della proprietà intellettuale, è formalmente entrata in vigore e dovrà essere recepita entro 18 mesi dai paesi membri dell’Unione Europea.

La Direttiva prevede la conservazione per un minimo di 6 mesi fino a un massimo di 2 anni di tutti i dati di tutte le conversazioni telefoniche ed elettroniche, ma non dei contenuti delle stesse. Non prevede compensazioni per operatori telefonici e provider a copertura delle spese di registrazione.

Per saperne di più clicca qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    UN MILIONE DI RICHIESTE?
    Ma dove?!?Informatevi meglio, please, invece delle solite marchette pubblicitarie:http://status.eurid.euDomande TOTALI: 291,554
  • Anonimo scrive:
    W la pubblicità occulta
    Come al solito, sembra che SOLO Register.it sia in grado di registrare domini, sia "il registrar scelto da EURid" (e non il contrario?!?), abbia "il polso della situazione"... e tutti gli altri?Punto Informatico, ogni tanto contattate qualcun altro, o evitate almeno di inflarci sempre Register in ogni articolo che parla di domini!!
Chiudi i commenti