UE, nuove tappe della liberalizzazione delle TLC

Stavolta la deregulation tocca il mercato al dettaglio per l'accesso alla telefonia fissa ed il mercato all'ingrosso per la raccolta delle chiamate in postazione fissa

Roma – La Commissione Europea ha annunciato la liberalizzazione del mercato al dettaglio per l’accesso alla telefonia fissa ed il mercato all’ingrosso per la raccolta delle chiamate in postazione fissa .

A comunicarlo è stata la Vicepresidente della Commissione europea Neelie Kroes: “Sono lieta di annunciare la riduzione degli oneri burocratici nel settore delle telecomunicazioni, risultato della maggiore concorrenza presente sui mercati. Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti verso la realizzazione di un vero continente connesso”.


In pratica con la nuova raccomandazione le autorità nazionali non saranno più obbligate a giustificarsi davanti a Bruxelles in caso di mancata regolamentazione di tali mercati, per i quali nel 2007 era stata confermata una regolamentazione ex-ante per favorire la competizione. Al contrario,
se dovessero decidere di mantenere la regolamentazione del settore dovranno dimostrare alla Commissione che le dinamiche della libera concorrenza non bastano a garantire prezzi equi per i consumatori.

Questo significa, in particolare, che saranno aboliti i tetti imposti finora ai prezzi del canone per la telefonia fissa e alle tariffe all’ingrosso per le chiamate da telefono fisso e che le singole authority potranno rimuovere i limiti sui prezzi che gli operatori telefonici principali, come Telecom Italia e Orange, applicano agli OLO per l’accesso alle reti per la telefonia fissa.

A spingere le istituzioni europee ad intervenire in questo settore, in particolare, la competizione di servizi alternativi a quelli di telefonia fissa come il VoIP e le chiamate da rete mobile e di operatori Over-The-Top .

La stessa raccomandazione che ha ridotto il numero di mercati soggetti a regolamentazione in Europa ha inoltre ridefinito altri due mercati rilevanti legati alla banda larga, in cui sono commercializzati i prodotti all’ingrosso necessari per la fornitura di servizi a banda larga al dettaglio, in modo tale da “limitare gli oneri regolamentari a quanto strettamente necessario per assicurare la competitività degli investimenti e dell’accesso alla banda larga”.

Se nei mesi scorsi gli operatori di European Competitive Telecommunications Association (ECTA) raccomandavano prudenza , nel timore che una deregolamentazione potesse risultare prematura, secondo la European Telecommunications Network Operators Association (ETNO), che raccoglie le grandi telco, si tratta di un passo nella giusta direzione, pur essendoci ancora bisogno di far molto in questo senso: a tal proposito l’associazione di categoria preme per una revisione completa di tutta la normativa di settore.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pink scrive:
    era post pc = Apple
    L'era post pc e' dominata da Apple con i suoi ipad e iphone ha fatto da apripista per tutti nel settore consumer rendendo l'informatica piu' al passo con i tempi, poi sta arrivando di gran carriera il cloud per rispondere alle esigenze di mobilita' delle persone, con utenti sempre piu' in movimento si richiedono strumenti sempre piu' leggeri e flessibili.
    • gnammolo scrive:
      Re: era post pc = Apple
      con utenti sempre
      piu' in movimento si richiedono strumenti sempre
      piu' leggeri e
      flessibili.e per la flessibilità ringraziamo ancora apple e il nuovo iphone 6 (rotfl)(rotfl)
      • maxsix scrive:
        Re: era post pc = Apple
        - Scritto da: gnammolo
        con utenti sempre

        piu' in movimento si richiedono strumenti
        sempre

        piu' leggeri e

        flessibili.
        e per la flessibilità ringraziamo ancora apple e
        il nuovo iphone 6
        (rotfl)(rotfl)Io non ne andrei fiero ad andare in giro a dire certe cose.http://www.tomshw.it/cont/news/iphone-6-piegato-anche-altroconsumo-conferma-e-fuffa/59822/1.htmlTi danno dall'XXXXXXXXX.Poi, fai tu.
    • panda rossa scrive:
      Re: era post pc = Apple
      - Scritto da: Pink
      poi sta arrivando di gran
      carriera il cloud per rispondere alle esigenze
      di mobilita' delle persone, Ah, adesso il fappening si chiama "esigenze di mobilita'"E' la definizione ufficiale a Cupertino questa?
    • cicciobello scrive:
      Re: era post pc = Apple
      2/10
    • Phronesis scrive:
      Re: era post pc = Apple
      - Scritto da: Pink
      L'era post pc e' La domanda sembra essere, ma l'era post PC c'è?
      • Pietro scrive:
        Re: era post pc = Apple
        - Scritto da: Phronesis
        - Scritto da: Pink

        L'era post pc e'

        La domanda sembra essere, ma l'era post PC c'è?l'era post PC è quando il PC passa dall'essere uno strumento di alta tecnologia a una commoditiy venduta un tanto al Kg al supermercato
        • Phronesis scrive:
          Re: era post pc = Apple
          - Scritto da: Pietro
          l'era post PC è quando il PC passa dall'essere
          uno strumento di alta tecnologia a una commoditiy
          venduta un tanto al Kg al
          supermercatoBhe secondo questo paradigma sono almeno 10 anni che è subentrata l'era post PC XD
    • Funz scrive:
      Re: era post pc = Apple
      - Scritto da: Pink
      L'era post pc e' dominata da Apple con i suoi...quindi Apple sarà quella che si prenderà la nasata più forte...
      ipad e iphone ha fatto da apripista per tutti nel...e sarà quella che spegne le luci e chiude la baracca...
      settore consumer rendendo l'informatica piu' al
      passo con i tempi, poi sta arrivando di gran...tempi che cambiano e le idee passano di moda, specialmente quelle fallate in partenza...
      carriera il cloud per rispondere alle esigenze
      di mobilita' delle persone, con utenti sempre...mostrando al mondo intero i pericoli e gli svantaggi di mettere tutta la propria vita e le propria attività su server chissà dove gestiti chissà come da chissà chi e accessibili da chi sappiamo benissimo (NSA e cracker vari)...
      piu' in movimento si richiedono strumenti sempre
      piu' leggeri e
      flessibili....e mal gliene incoglierà, ad Apple e ai suoi clienti tutti...Auguri, ne avete bisogno :p
  • Enjoy with Us scrive:
    Era post PC?
    I tablet sono oggetti molto interessanti e in ambito mobile possono effettivamente scalzare i notebook da molti compiti, tuttavia....tuttavia ci sono una paio di problemi:1. I costi!!!! Non puoi sperare di vendere dei tablet che appunto sono più limitati di un notebook a prezzi che sono superiori a quelli di un notebook con core i7! Mi sono sempre chiesto chi fosse l'allocco pronto a pagare 600-700 euro per un tablet... ecco forse ora tali allocchi se ne sono resi conto! Un tablet al massimo lo posso pagare 150 euro, ma se è almeno un 10 pollici e ha un proXXXXXre e una GPU decenti!2. La batteria!!!! Io trovo oscena la soluzione della batteria non removibile, equivale a dire che un tablet ha un'aspettativa di vita di 2-3 anni al massimo, poi o stai attaccato alla rete o lo tieni spento... passi per un tablet che costi meno di 150 euro ( e già la cosa mi da sommo fastidio), ma su oggetti proposti a prezzi superiori è semplicemente folle!Come noterete non ho parlato dei tablet da 7 pollici, quelli oggi più diffusi e che i produttori continuano a voler rifilare in giro!Cavolo ma si sono resi conto che gli smartphone hanno diagonali di almeno 5 pollici, ormai anche gli entry level o quasi e che in diversi casi si viaggia (secondo me esagerando) verso i 5.7 - 6.0 pollici?A cosa servono dei tablet da 7 pollici? A quel punto usi lo smartphone!Secondo me hanno senso solo tablet da 10 o più pollici a prezzi sotto i 200 euro, anche se sprovvisti della parte gsm/umts/lte, tanto quella connessione la può fornire lo smartphone settato come hotspot... e spero mi ascoltino dotati di batteria removibile dall'utente!!!!
    • Ermes79 scrive:
      Re: Era post PC?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      I tablet sono oggetti molto interessanti e in
      ambito mobile possono effettivamente scalzare i
      notebook da molti compiti,
      tuttavia....
      tuttavia ci sono una paio di problemi:Io ho un ottimo tablet LG G Pad da 8.3 pollici, dimensione che ritengo ottimale.Costo: circa 250 euro, che è più o meno il massimo che ritengo possa valere un tablet, che è un giocattolino a confronto anche con il più limitato dei notebook.Nessuna connessione telefonica, se mi serve faccio tethering dallo smartphone.Uso: prendere appunti in riunione, leggere ebook (forse l'uso migliore per un tablet!), portarselo dietro in vacanza per leggere guide offline dei posti visitati e collegarsi al wifi in albergo, infine qualche giochino saltuario, leggero e "rilassante".Per tutto il resto, c'è il buon vecchio, caro, "serio" PC.Che non mi stupisce che non stia affatto morendo.
  • Winaro scrive:
    E' l'effetto Windows X
    Tutti ne parlano! La gente non vede l'ora di acquistare un PC con Windows X!Un grande sucXXXXX quindi, della Microsoft Corporation (tm)!Eh eh! :)Eh eh eh! :DEh eh eh eh! (rotfl)Eh eh eheeheheheheheheh!!!! @^ @^ @^Parola di Winaro! ;)
    • Pippo scrive:
      Re: E' l'effetto Windows X
      - Scritto da: Winaro
      Tutti ne parlano! La gente non vede l'ora di
      acquistare un PC con Windows
      X!
      Un grande sucXXXXX quindi, della Microsoft
      Corporation
      (tm)!
      Eh eh! :)
      Eh eh eh! :D
      Eh eh eh eh! (rotfl)
      Eh eh eheeheheheheheheh!!!! @^ @^ @^

      Parola di Winaro! ;)come fa ad essere un grande sucXXXXX se non si è ancora visto?Poi si sa che ormai i winari installano il nuovo OS solo dopo che ne sono uscite almeno due versioni successive, per sicurezza, non si sa mai...
      • ... scrive:
        Re: E' l'effetto Windows X
        - Scritto da: Pippo
        - Scritto da: Winaro

        Tutti ne parlano! La gente non vede l'ora di

        acquistare un PC con Windows

        X!

        Un grande sucXXXXX quindi, della Microsoft

        Corporation

        (tm)!

        Eh eh! :)

        Eh eh eh! :D

        Eh eh eh eh! (rotfl)

        Eh eh eheeheheheheheheh!!!! @^ @^ @^



        Parola di Winaro! ;)
        come fa ad essere un grande sucXXXXX se non si è
        ancora
        visto?
        Poi si sa che ormai i winari installano il nuovo
        OS solo dopo che ne sono uscite almeno due
        versioni successive, per sicurezza, non si sa
        mai...ha fatto una trollata attira-post e tu ci sei caduto dentro con tutte le scarpe. Impara a non rispondere a questi perdigiorno.
        • Pietro scrive:
          Re: E' l'effetto Windows X
          - Scritto da: ...

          ha fatto una trollata attira-post e tu ci sei
          caduto dentro con tutte le scarpe. Impara a non
          rispondere a questi
          perdigiorno.veramente? Ma non sono sempre tutte trollate i post pubblicati su PI ?io pensavo di si
      • mogga scrive:
        Re: E' l'effetto Windows X
        - Scritto da: Pippo
        come fa ad essere un grande sucXXXXX se non si è
        ancora
        visto?tutto merito del keylogger integrato, è bastato l'annuncio
        • Fogin Laied scrive:
          Re: E' l'effetto Windows X
          Spero scherziate, per rimuovere ogni traccia della propria privacy è il top del top (meglio di facebook), bastano 10 minuti al giorno ed la privacy sparisce...Inviata dal mio Windows X
    • iRoby scrive:
      Re: E' l'effetto Windows X
      Weehhh dopo Monaco anche Gummersbach in Germania abbandona Windows e passa ad OpenSuse con il desktop Mate.
      • Pietro scrive:
        Re: E' l'effetto Windows X
        - Scritto da: iRoby
        Weehhh dopo Monaco anche Gummersbach in Germania
        abbandona Windows e passa ad OpenSuse con il
        desktop
        Mate.Gummersbach chi?
      • nodoso scrive:
        Re: E' l'effetto Windows X
        - Scritto da: iRoby
        Weehhh dopo Monaco anche Gummersbach in Germania
        abbandona Windows e passa ad OpenSuse con il
        desktop
        Mate.mastica@@i !!
    • Funz scrive:
      Re: E' l'effetto Windows X
      - Scritto da: Winaro
      Tutti ne parlano! La gente non vede l'ora di
      acquistare un PC con Windows
      X!E ricordate che la ics non indica MAI, il punto in cui scavare!Perché non sai mai cosa potresti trovare lì sotto... serpenti, topi, nazisti...
      • panda rossa scrive:
        Re: E' l'effetto Windows X
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Winaro

        Tutti ne parlano! La gente non vede l'ora di

        acquistare un PC con Windows

        X!

        E ricordate che la ics non indica MAI, il punto
        in cui
        scavare!
        Perché non sai mai cosa potresti trovare lì
        sotto... serpenti, topi,
        nazisti...Ma soprattutto perche', nel caso specifico, i buchi ci saranno gia.
  • panda rossa scrive:
    CVD
    La tanto sbandierata era del Post-PC e' finita prima ancora di cominciare, come tutte le collezioni autunno-inverno, che al ritorno delle rondini finiscono negli armadi per essere sostituite da altro l'anno seguente.Il Post-PC e' stata solo una collezione di moda, inventata da chi basa il proprio business sulle mode e si rivolge a quella massa ignorante che, non avendo altri valori, vive di ostentazione.Che cosa restera' dell'epoca del Post-PC?Tante tavolette dalla batteria ormai scarica e non sostituibile, usate come sottobicchieri, e un PC nuovo sulla scrivania.
    • ... scrive:
      Re: CVD
      - Scritto da: panda rossa
      La tanto sbandierata era del Post-PC e' finita
      prima ancora di cominciare, come tutte le
      collezioni autunno-inverno, che al ritorno delle
      rondini finiscono negli armadi per essere
      sostituite da altro l'anno
      seguente.

      Il Post-PC e' stata solo una collezione di moda,
      inventata da chi basa il proprio business sulle
      mode e si rivolge a quella massa ignorante che,
      non avendo altri valori, vive di
      ostentazione.

      Che cosa restera' dell'epoca del Post-PC?

      Tante tavolette dalla batteria ormai scarica e
      non sostituibile, usate come sottobicchieri, e un
      PC nuovo sulla scrivania.di XXXXXXXXX e' pieno il mondo: sotto i 18 anni li protegge (piu' o meno la legge), ma dai 18 anni e un giorno in poi, e' caccia libera.
      • James Kirk scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: ...
        di XXXXXXXXX e' pieno il mondo: sotto i 18 anni
        li protegge (piu' o meno la legge), ma dai 18
        anni e un giorno in poi, e' caccia
        libera.A dire il vero Cary Grant non ha detto proprio così ... ;)
        • ... scrive:
          Re: CVD
          - Scritto da: James Kirk
          - Scritto da: ...


          di XXXXXXXXX e' pieno il mondo: sotto i 18
          anni

          li protegge (piu' o meno la legge), ma dai 18

          anni e un giorno in poi, e' caccia

          libera.

          A dire il vero Cary Grant non ha detto proprio
          così ...
          ;)infatti io non sono Cary e tu non sei Tony :-)
    • collione scrive:
      Re: CVD
      da quello che vedo mi sembra che la gente non abbia la più pallida idea di cosa ha bisognoquesto è grave per gli enormi sprechi di risorse dovuti alla costruzione di aggeggi di varia naturaa ciò aggiungiamoci che nemmeno i markettari hanno ben chiare le differenze e le similitudini tra varie famiglie di dispositiviieri leggevo questa news su tomshw e mi chiedevo: "ma i minipc cinesi in quale categoria questi tizi li mettono??" ovviamente la risposta è: "nessuna"ecco, il problema è che fin dall'inizio abbiamo parlato solo e sempre di pc, nell'accezione originale di "personal computer"solo che per fare i fighi hanno creato tanti nomi, inutili e spesso dannosi
      • ... scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: collione
        da quello che vedo mi sembra che la gente non
        abbia la più pallida idea di cosa ha bisognose non hai qualcuno con la testa sulle spelle che ti istruisce (scuola, famiglia) il disastro e' annunciato. Dopo cresci e ti fai le tue idee, e comincia a pensare per conto tuo e distingui cioe' che serve da cio' che non server. Il fatto e' che moltissimi a questo punto di sviluppo mentale non ci arrivano mai.
        questo è grave per gli enormi sprechi di risorse
        dovuti alla costruzione di aggeggi di varia
        naturaquoto
        a ciò aggiungiamoci che nemmeno i markettari
        hanno ben chiare le differenze e le similitudini
        tra varie famiglie di dispositiviche importa? per loro, sono tutti da vendere.
        ieri leggevo questa news su tomshw e mi chiedevo:
        "ma i minipc cinesi in quale categoria questi
        tizi li mettono??"


        ovviamente la risposta è: "nessuna"nella categoria "mini pc cinesi". Quando un qualcosa non rientra in nessuna categoria, se ne inventa una nuova, come i phamplet, via di mezzo tra "phone" e "tablet".
        ecco, il problema è che fin dall'inizio abbiamo
        parlato solo e sempre di pc, nell'accezione
        originale di "personal computer"sono tutti personal pc, che siano cassoni-sotto-la-scrivania o che siano da-taschino-che-telefonano.
        solo che per fare i fighi hanno creato tanti
        nomi, inutili e spesso dannosiesatto, e' il succo del marcheting: creare fittizi bisogni da soddisfare con inutili acquisti.
      • Francesco scrive:
        Re: CVD
        Il tablet o il super smartphone è funzionale per chi nella vita fa poco o nulla di pratico... ovvero markettari, top manager e CEO.Anche solo per gestirsi le proprie foto a casa serve un PC.Chiaro poi che molti si sono comprati un tablet, hanno preso atto dei limiti, nel frattempo il PC gli è invecchiato, adesso è da cambiare.
        • ... scrive:
          Re: CVD
          - Scritto da: Francesco
          Il tablet o il super smartphone è funzionale per
          chi nella vita fa poco o nulla di pratico...
          ovvero markettari, top manager e
          CEO.

          Anche solo per gestirsi le proprie foto a casa
          serve un
          PC.

          Chiaro poi che molti si sono comprati un tablet,
          hanno preso atto dei limiti, nel frattempo il PC
          gli è invecchiato, adesso è da
          cambiare.hahahah un altro che casca nella storiella de "il pc e' vecchio".i pc non sono vecchi al contrario sono i software a essere schiafosi, ma se sai destreggiarti un minimo, i pc campa, hai voglia se campa.
      • Pietro scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: collione..
        ecco, il problema è che fin dall'inizio abbiamo
        parlato solo e sempre di pc, nell'accezione
        originale di "personal
        computer"dov'è il problema?se c'è la tastiera sono PC se non c'è sono tablet, tablet che se inoltre telefonano sono smartphone.
    • iRoby scrive:
      Re: CVD
      Ho preso un tablet cinese ma di quelli buoni, perché quelli di marca sono terribilmente sovrapprezzati.L'ho usato molto poco mi sono reso subito conto che è un oggetto limitante ed alla fine per me inutile. L'ho regalato ad una persona che lo usa prevalentemente per giocare.Io ho sempre preferito gli ultraportatili, che per me sono il miglior sostituto di qualsiasi tablet.L'ultimo che ho preso è fantastico.L'Acer Travelmate B115-M. Schermo 11,6", ProXXXXXre Pentium Quad Core a 2,16Ghz da 4,5watt.L'ho acceso da 1 ora e l'indicatore della batteria da 9:01 residue.Non ha la ventola e non scalda quasi nulla. Ed ho sostituito il suo HD da 320GB con un SSD da 128GB che lo ha accelerato e ridotto ulteriormente i consumi oltre a non avere nulla di meccanico dentro.L'ho pagato 260 euro ed era venduto senza Windows! È il primo portatile come lo desideravo, che riesco a trovare senza Winzozz.Non ha touch screen edha lo schermo opaco invece che lucido. È una macchina con dettagli che qualche hanno fa si pagavano cari. Diciamo che è la rinascita dei netbook ma con CPU più veloci e una praticità maggiorata.Spero sia sempre così, con PC sempre più piccoli, comodi, veloci ed economici, sia i desktop che i notebook.Però per favore non toglieteci la tastiera. E la batteria anche se ora è interna non estraibile, comunque togliendo qualche vite è accessibile e sostituibile.
      • ... scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: iRoby
        Ho preso un tablet cinese ma di quelli buoni,
        perché quelli di marca sono terribilmente
        sovrapprezzati.

        L'ho usato molto poco mi sono reso subito conto
        che è un oggetto limitante ed alla fine per me
        inutile. L'ho regalato ad una persona che lo usa
        prevalentemente per giocare.scusa, ma tu non sei quello che ogniu tanto parte con delle megapippe macroeconomiche, psicologiche, spiegando tutti i retroscena, etc?Parli come uno che sa quali sono le trappole da evitare e poi mi cadi nel trappolone come un macaco qualunque in conda per l'ulitima iXXXXXta? mi ti sei deprezzato, mi ti sei.
        • iRoby scrive:
          Re: CVD
          Io ho bisogno di comunicare.Ho bisogno di creare, software, fare siti, seguire il mio blog, seguire il mio forum dedicato alle moto.E per fare queste cose ci vuole un computer.Io non compro Mac, sono sovrapprezzati.E non prendo super stilosi ultrabook che scimmiottano i Mac nella speranza che la gente compri anche quelli pagandoli uguale.Il mio computer notebook ideale è sotto i 400 euro, senza Windows, con schermo opaco, leggero e con SSD. Veloce per quello che devo fare io. E con ottima autonomia.Queste caratteristiche prima erano appannaggio di computer molto cotosi.. Oggi, anche se con materiali meno pregiati, hanno portato quelle caratteristiche anche sui computer economici.
      • mogga scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: iRoby
        Ho preso un tablet cinese ma di quelli buoni,
        perché quelli di marca sono terribilmente
        sovrapprezzati.

        L'ho usato molto poco mi sono reso subito conto
        che è un oggetto limitante ed alla fine per me
        inutile. L'ho regalato ad una persona che lo usa
        prevalentemente per
        giocare.

        Io ho sempre preferito gli ultraportatili, che
        per me sono il miglior sostituto di qualsiasi
        tablet.

        L'ultimo che ho preso è fantastico.
        L'Acer Travelmate B115-M. Schermo 11,6",
        ProXXXXXre Pentium Quad Core a 2,16Ghz da
        4,5watt.mi sembra strano, forse è un dual core + ht?
        • iRoby scrive:
          Re: CVD
          No no, è il Pentium Bay Trail N3530. 4 core 4 thread.http://ark.intel.com/it/products/81074/Intel-Pentium-ProXXXXXr-N3530-2M-Cache-up-to-2_58-GHzDa 1920 di CPU Mark. A livello di alcuni i3 di precedenti generazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2014 19.39-----------------------------------------------------------
      • user_ scrive:
        Re: CVD
        Ma non ha una scheda video adeguata per i giochi, è come tanti altri.
        • iRoby scrive:
          Re: CVD
          Io non gioco. Ed ha comunque una Intel HD con frequenza massima da 900Mhz.http://ark.intel.com/it/products/81074/Intel-Pentium-ProXXXXXr-N3530-2M-Cache-up-to-2_58-GHz
      • FDG scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: iRoby
        Non ha touch screen edha lo schermo opaco invece
        che lucido. È una macchina con dettagli che
        qualche hanno fa si pagavano cari.Vedo che l'italiano è diventato un'opinione :(
    • Pietro scrive:
      Re: CVD
      - Scritto da: panda rossa..
      Che cosa resterà' dell'epoca del Post-PC?che chi non ha veramente bisogno di un PC non lo comprerà più, si accontenterà di un tablet.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: CVD
      Non necessariamente nuovo ... Su un Core2Duo E8200, 2 GBytes RAM, disco WD Raptor, etc.etc. messo insieme con componentistica d'occasione, che ho per le mani, girano decentemente non solo Windows 7 ma anche la versione di prova di Windows 10 recentemente rilasciata ...!
      • Phronesis scrive:
        Re: CVD
        Ciao, ma volendo anche prendere uno nuovo, con 200/300 Euro (a stare larghi) oggigiorno ti porti a casa una macchina N2930/i3.4020 fanless con SSD , microsd e ricevitore IR che per compiti quotidiani è una signora macchina.La verità è che i PC non sono più roba da catena Hitech, se mai lo sono stati.Le persone dovrebbero informarsi e cercare sul web.Macchine su cui gira tranquillamente windows oltre che linux
        • Sg@bbio scrive:
          Re: CVD
          che non siano mai stati HI-tech lo trovo una esagerazione, semmai per certe esigenze base, non c'è bisogno di spendere cifre iperboliche, almeno che non si fanno "cose pesanti".
          • Phronesis scrive:
            Re: CVD
            - Scritto da: Sg@bbio
            che non siano mai stati HI-tech lo trovo una
            esagerazione, semmai per certe esigenze base, non
            c'è bisogno di spendere cifre iperboliche, almeno
            che non si fanno "cose
            pesanti".Ciao Sgabbio :) come va?Mi riferivo al fatto che non sono (più) da _catena_ hitech (unieuro euronics marco polo etc etc) non oggetti di alta tecnologia.Ma parlavo delle catene di distribuzione.Esattamente perchè si può spendere il giusto (anche poco) ed avere macchine performanti ma non sempre (quasi mai) li si trova nelle suddette catene.Mi vengono in mente gli ultimi zotac (la serie C) ma ce ne sono tanti.concordo con te infatti, se nopn giochi oggi ti porti a casa a cifre accessibiuli macchine per il soho di tutto rispettohttp://www.eeevolution.it/zotac-zbox-c-specifiche-e-prezzi/il celeron N2930 è anche recensito su quel sito con un video.Ottimo a quel prezzo
          • Sg@bbio scrive:
            Re: CVD
            Il vero pc, ti permette di fare upgrade che ti fanno durate la macchina più a lungo.qui mini cosi, vanno bene magari per compiti limitati, ma al primo "scricchiolio software" diventano dei ferri vecchi.
    • FDG scrive:
      Re: CVD
      - Scritto da: panda rossa
      La tanto sbandierata......moda dei cantinari è morta prima di nascere.
      • panda rossa scrive:
        Re: CVD
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: panda rossa


        La tanto sbandierata...

        ...moda dei cantinari è morta prima di nascere.Per quale motivo devi rosikare?
Chiudi i commenti