Uganda, prove generali di internet

Grazie alla Banca Mondiale, da ottobre inizierà una massiccia opera di ristrutturazione delle TLC che comprenderà telefonia ma anche accesso ad Internet. Ecco cosa bolle in pentola


Roma – Tira finalmente un’aria di ottimismo a Kampala: dopo lunghi rinvii e diatribe burocratiche, la Banca Mondiale è sul punto di scegliere la società a cui verranno affidati fondi sufficienti a rivitalizzare l’infrastruttura di telecomunicazione.

Stando a quanto riferito da fonti della Commissione sulle Comunicazioni ugandese, una prima tranche equivalente a circa 6,5 milioni di euro sarà utilizzata per sviluppare sistemi di telefonia in 154 province, aree nelle quali oggi i servizi telefonici sono pressoché assenti o disponibili solo per i pochissimi che possono permettersi infrastrutture dedicate.

Nel complesso, la World Bank dovrebbe erogare l’equivalente di circa 9 milioni di euro: secondo Arthur Muhangi, funzionario del Fondo per lo sviluppo delle Comunicazioni nelle aree rurali, il progetto della Banca Mondiale non riguarda però i soli servizi telefonici ma anche quelli Internet.

In particolare, ha spiegato, in 32 province saranno attivati internet point dedicati e alcuni di questi ingloberanno anche altri servizi di telecomunicazione per le imprese.

A tutto questo si aggiunge poi lo sforzo profuso dalla società postale del paese che conta, utilizzando solo una parte di quei fondi, di dar vita a 20 centri di servizi postali e telefonici.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ...e la Fiat ?
    Perché non fa una cosa del genere ???Mi sono rotto di perdere tempo a portare la macchina a revisionare: elettrauti, gommisti, meccanici, assicuratori ecc.. Ma quanto tempo devo dedicare ad un'oggetto che me ne dovrebbe far risparmiare ???Perché la FIAT (che è in crisi) non attua una nuova politica commerciale ??? Vedi come glielo mettiamo in quel posto ai Cinesi !!!Da "Un grillo contro i giganti", spettacolo di Beppe Grillo:Eppure la soluzione al consumismo c?è, e conviene anche a livello economico alle grandi aziende, lo dicono i dati: dimezzato il fatturato, raddoppiati gli utili.La Ranxerox fa macchine fotocopiatrici, ma non le vende, le affitta. Tu ce l?hai in ufficio ma non ti appartiene, e così hai risolto il famoso problema della manutenzione. Se si rompe è la sua, e se è la sua, stai tranquillo, che non si rompe!»Marco Radossevich
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e la Fiat ?
      In un certo senso lo fa tramite il ramo leasing Sava, l'auto la usi tu ma resta della Fiat, se si rompe la aggiusta autonomamente ma tutto questo non e' a costo zero.... infatti il leasing lo fanno quasi esclusivamente le aziende e quasi mai i privati.
    • The_Stinger scrive:
      Re: ...e la Fiat ?
      - Scritto da: Anonimo
      Perché non fa una cosa del genere ???Perchè lo fanno altre società specializzate, basta informarsi.http://www.quattroruote.it/auto/professional/flotte/partner/ge/partneravvio.cfmhttp://www.quattroruote.it/auto/professional/flotte/partner/ald/partneravvio.cfmhttp://www.quattroruote.it/auto/professional/flotte/partner/europcar/partneravvio.cfmhttp://www.quattroruote.it/auto/professional/flotte/partner/arval/partneravvio.cfmhttp://www.quattroruote.it/auto/professional/flotte/partner/leaseplan/partneravvio.cfmPer i liberi professionisti non c'è problema tanto è vero che due di queste mi devono contattare a breve per un preventivo che ho richiesto.Mi pare che una di queste volesse rivolgersi anche a chi non è titolare di Partita Iva.
    • Anonimo scrive:
      Re: ...e la Fiat ?
      vai in bici,fai prima e anche del bene a tutticlambfr
  • Anonimo scrive:
    REDAZIONEEE
    aargh il link!:s
  • Anonimo scrive:
    Attenti ai link ;)
    Come da oggetto, avete la pagina spanteganata :)
Chiudi i commenti