UK, disconnettere è rischioso

Continua lo scontro sulla dottrina Sarkozy di Sua Maestà. I provider provano l'insensatezza delle disconnessioni, mentre in Parlamento c'è chi chiede al governo di riconsiderare la sua posizione

Roma – A chi servono realmente, e soprattutto quanto sono inutili le disconnessioni forzate dei recidivi del file sharing non autorizzato? Nell’ acceso dibattito attualmente in corso nel Regno Unito sulle paventate imposizioni legali agli ISP in fatto di lotta alla condivisione illegale dei contenuti digitali, il provider Talk Talk prova a usare la logica e l’esperienza pratica per mettere all’angolo le volontà promosse da Lord Mandelson, il Segretario di Stato che ha evocato “misure urgenti” contro la pirateria del P2P.

Talk Talk, che si autodefinisce il più grande fornitore di banda larga del Regno con 4,25 milioni di clienti, ha spedito in giro per il paese un team di esperti per verificare la sicurezza delle reti senza fili domestiche. E il risultato, neanche a dirlo, è stato rivelatore: in entrambe i test di wardriving condotti dagli esperti (uno in una strada residenziale del Middlesex e l’altro nella parte occidentale di Londra) il numero di hot spot WiFi aperti è stato più di un terzo del totale, con un picco (a Londra) del 41% equivalente a ben 1.083 reti wireless aperte e quindi vulnerabili all’ hijacking della connessione.

La prova sul campo di Talk Talk si è conclusa con il download indisturbato di alcuni brani dal P2P, giusto per rafforzare il punto e avere un’ulteriore dimostrazione delle possibilità di abuso del sistema. “L’evidente implicazione – ha detto Andrew Heaney di Talk Talk – è che milioni di persone sarebbero a rischio”. Il rischio di disconnettere gli innocenti , colpevoli di avere a disposizione un router wireless aperto e disponibile a tutti “non è ipotetico” dice Heaney, che spiega come siano già centinaia le denunce fatte pervenire alle associazioni dei consumatori da parte degli utenti ingiustamente accusati di condivisione illegale.

Come già successo in passato, alla volontà di istituire disconnessioni forzate si oppone l’argomento secondo cui un IP non identifica una persona, quindi un IP usato a fini “illegali” non può portare alla perdita o al throttling della connessione a Internet dei cittadini britannici. “La mancanza della presunzione di innocenza e l’assenza di un processo combinata all’aumento del WiFi hijacking”, denuncia Heaney, porterà inesorabilmente “alla disconnessione di persone innocenti” ed è per questo che Talk Talk continuerà a “resistere fermamente a qualsiasi approccio che non protegga gli innocenti”.

Intanto a Londra, presso la Camera dei Comuni, uno sparuto gruppo di parlamentari firma un ordine del giorno critico nei confronti della “cura Mandelson”, giudicata “futile”, sproporzionata rispetto al danno effettivo ai proprietari dei diritti d’autore e irrispettosa dei diritti legali degli utenti. L’ordine del giorno, presentato dal parlamentare laburista Tom Watson e sottoscritto da 21 suoi colleghi, sostiene che “la disconnessione dei presunti colpevoli sarà futile vista la relativa facilità per i condivisori più accaniti nel mascherare la propria identità o attività evitando l’identificazione”, e prende atto che “il file sharing illecito costa denaro ai detentori dei diritti d’autore solo nei casi in cui le persone scaricano i contenuti incriminati invece di acquistarli”.

Non ci sarebbe insomma una relazione diretta tra i presunti danni denunciati dalle major dell’industria e il P2P non autorizzato, e inoltre i parlamentari notano che la disconnessione finirebbe per punire chi condivide la linea per la semplice navigazione web. Fermo restando, in ultima istanza, che prima di qualsivoglia sanzione imputato e accusa devono passare davanti a un giudice. E quel giudice non possono certo essere le associazioni che si ergono a tutela del copyright o i fornitori di connettività.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Povera Patria scrive:
    Che PALLE
    Ma scusate: cos'è questa corsa sfrenata alle nuove versioni?Non andava bene il 3.0 il .1 il .2 il .3 il .4 il .5?Quando arriveremo alla versione 958438384723.34.5.7.89 periodica forse ci fermeremo.
  • Fai il login... scrive:
    Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
    Sto scrivendo da ff 3.6 beta su linux, scrolling INFINITAMENTE migliorato dalla 3.5.x e velocità ASSAI più sostenuta rispetto alla precedente versione. Persino sul brontosauro di PC su cui sono la velocità è NETTAMENTE percettibilmente più alta...
    • LuNa scrive:
      Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
      confermo la questione scrolling. personalmente sto provando la 3.7a1 su OS X e la differenza è ABISSALE rispetto a 3.5.3
      • az nock scrive:
        Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
        Ragazzi... Sto provando la versione 4.0 alpha-centauri... Azzo! Mi legge nel pensiero e mi precede!Velocissimo!
        • Osvy scrive:
          Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
          - Scritto da: az nock
          Ragazzi... Sto provando la versione 4.0
          alpha-centauri... Azzo! Mi legge nel pensiero e
          mi precede!

          Velocissimo!:-)
        • SevenSpacca Tutto scrive:
          Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
          - Scritto da: az nock
          Ragazzi... Sto provando la versione 4.0
          alpha-centauri... Azzo! Mi legge nel pensiero e
          mi
          precede!

          Velocissimo!si ma a ram com'e' messo? (rotfl)
      • Osvy scrive:
        Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
        - Scritto da: LuNa
        confermo la questione scrolling. personalmente
        sto provando la 3.7a1 su OS X e la differenza è
        ABISSALE rispetto a 3.5.3Finalmente qualche buona notizia, alé!
        • LuNa scrive:
          Re: Firefox 3.6 beta è nettamente più veloce
          e direi, è dalla prima 3.x che c'e' questo problema. Difatto inizialmente (alcuni mesi) ho usato ancora la 2 perchè alcuni siti, specialmente dove ci sono tanti controlli (un esempio su tutti la pagina iGoogle se inizi a metterci dentro un bel po di roba) la situazione era letteralmente insostenibile e si era costretti a scorrere la pagina trascinando la barra di scorrimento laterale (inesistente nel 2009)
  • Federico scrive:
    confermata la rotta
    Mozilla ha così confermato la propria volontà di non implementare (nemmeno fra 10000 anni) le caratteristiche ancora non implementate degli ultimi standard web, ad eccezione di quelli che ha proposto lei stessa. In compenso è stata confermata anche la volontà di appesantire inutilmente il programma implementato qualsiasi cretinata che passi per la mente di un dodicenne ubriaco pagato appositamente. Le stesse cretinate verranno certamente implementate da IE. Ma almeno in IE queste idiozie non funzioneranno a causa dei bug. Sto pensando di passare a IE.
    • FDG scrive:
      Re: confermata la rotta
      Non mi pare che il canvas sia un'invenzione di mozzilla. Sei sicuro di non trollare un po' troppo?
    • XFILE scrive:
      Re: confermata la rotta
      - Scritto da: Federico
      Mozilla ha così confermato la propria volontà di
      non implementare (nemmeno fra 10000 anni) le
      caratteristiche ancora non implementate degli
      ultimi standard webnon mi pare si comportino male i prodotti mozilla negli acid test,anzi! o mi sbaglio
      • pegasus scrive:
        Re: confermata la rotta
        - Scritto da: XFILE
        - Scritto da: Federico

        Mozilla ha così confermato la propria volontà di

        non implementare (nemmeno fra 10000 anni) le

        caratteristiche ancora non implementate degli

        ultimi standard web

        non mi pare si comportino male i prodotti mozilla
        negli acid test,anzi! o mi
        sbaglioOra si che cambia la vita. Si XXXXX, si comporta bene negli acid test, urra!!!!!
        • XFILE scrive:
          Re: confermata la rotta
          a me non cambia la vita ma dato che FF è il browser più vicino agli standard mi sembrava fosse fatta una sterile critica.
    • RealENNECI scrive:
      Re: confermata la rotta
      A titolo informativo.. quanto si guadagna a fare propaganda pro-IE o pro-M$? ci sto pensando seriamente per arrotondare un pò lo stipendio...
  • advange scrive:
    MS apre falle in FF
    Non sarebbe stato più interessante fare un articolo su questo?http://www.computerworld.com/s/article/9139459/Sneaky_Microsoft_plug_in_puts_Firefox_users_at_riskMS impone suoi plugin su un SW non suo; e impedisce agli utenti di disinstallarlo per 3 mesi!
    • Emanuele scrive:
      Re: MS apre falle in FF
      Scusa ma la stessa cosa fa Google, prova ad installare Chrome e poi guarda nella lista dei plug-in di Firefox.Ah dimenticavo, anche Adobe se installi acrobat ti installa un plugin in Firefox, così come SUN se installi la vm Java, e così tanti altri software.Nessuno ti chiedi il permesso di installare il plugin, e naturalmente (qui è una mancanza di FF) non puoi disinstallarli da FF ma solamente disabilitarli.
      • advange scrive:
        Re: MS apre falle in FF
        - Scritto da: Emanuele
        Scusa ma la stessa cosa fa Google, prova ad
        installare Chrome e poi guarda nella lista dei
        plug-in di
        Firefox.Chrome non c'è per Linux: ho installato Chromium e non mi è sucXXXXX niente.
        Ah dimenticavo, anche Adobe se installi acrobat
        ti installa un plugin in Firefox, così come SUN
        se installi la vm Java, e così tanti altri software.E gli utenti MS cosa hanno installato di nuovo? Hanno solo aggiornato il SO.
        Nessuno ti chiedi il permesso di installare il
        plugin, e naturalmente (qui è una mancanza di FF)
        non puoi disinstallarli da FF ma solamente
        disabilitarli.Sulla mancanza di FF siamo d'accordo: hanno aperto un bug e con la 3.6 faranno in modo che tutti i plugin possano essere disinstallati. Sul fatto che così fan tutti c'è una bella differenza da rimarcare: qui gli utenti non stavano facendo alcuna installazione; stavano solo aggiornando il SO per mantenerlo al sicuro. E invece si sono ritrovati un plugin malevolo.
        • Mimo scrive:
          Re: MS apre falle in FF
          Si parlava ovviamente di piattaforma Windows, quindi cosa c'entra Linux? Perché bisogna sempre ficcarlo dovunque, anche quando non c'entra una benemerita?Sul fatto che poi un nuovo componente possa arrivare attraverso dei canali di aggiornamento non credo sia così strano.Infine il plugin non è affatto malevolo, non basta che contenga un bug per asserire che sia malevolo. Il plugin di Adobe Reader, o quello di Apple Quicktime, o quello di Foxit Reader, per dirne giusto tre, che vengono istallati senza consenso in FF sono ben conosciuti per aver introdotto nel passato falle anche piuttosto gravi, sono plugin malevoli.Qui a mio avviso si è solamente voluta cavalcare l'onda del dibattito tra Microsoft e Google circa l'intenzione di Google di fornire una tecnologia in grado di (detto banalmente) far eseguire il motore di Chrome dentro un'instanza di Internet Explorer.
          • Mimo scrive:
            Re: MS apre falle in FF
            Correzione:"Il plugin di Adobe Reader, o quello di Apple Quicktime, o quello di Foxit Reader, per dirne giusto tre, che vengono istallati senza consenso in FF sono ben conosciuti per aver introdotto nel passato falle anche piuttosto gravi, sono plugin malevoli."Intendevo "sono plugin malevoli?".
          • advange scrive:
            Re: MS apre falle in FF
            - Scritto da: Mimo
            Si parlava ovviamente di piattaforma Windows,
            quindi cosa c'entra Linux? Perché bisogna sempre
            ficcarlo dovunque, anche quando non c'entra una
            benemerita?Mi ha chiesto di fare una prova, ho detto che non posso.Ho provato qualcosa di simile e non è sucXXXXX niente.E' una mia deficienza, mica un motivo di vanto!
            Sul fatto che poi un nuovo componente possa
            arrivare attraverso dei canali di aggiornamento
            non credo sia così strano.Ah no? A me di solito non succede; forse siete abituati ad altro.
            Infine il plugin non è affatto malevolo, non
            basta che contenga un bug per asserire che sia
            malevolo.No, basta che il bug permetta exploit
            Il plugin di Adobe Reader, o quello di
            Apple Quicktime, o quello di Foxit Reader, per
            dirne giusto tre, che vengono istallati senza
            consenso in FF sono ben conosciuti per aver
            introdotto nel passato falle anche piuttosto
            gravi, sono plugin malevoli.E siamo d'accordo, l'ho già detto, è anche segnalato come bug sul bugzilla di FF. Ciò non toglie che questo caso è diverso: ricorda di più quello di Apple che infilò Safari come aggiornamento di iTunes (mi pare: o era Quicktime?) sui sistemi Win
            Qui a mio avviso si è solamente voluta cavalcare
            l'onda del dibattito tra Microsoft e Google circa
            l'intenzione di Google di fornire una tecnologia
            in grado di (detto banalmente) far eseguire il
            motore di Chrome dentro un'instanza di Internet Explorer.Che, detto tra noi, non c'entra niente: il plug-in di MS è stato infilato a febbraio PRIMA che Google facesse la sua proposta. E una disputa tra IE e Chrome non vedo come possa significare qualcosa per FF.
  • jepessen scrive:
    sono limitato....
    ...mentalmente, ma veramente, non riesco a pensare ad un'applicazione utile per l'integrazione dell'accelerometro nei portatili (per non dire nei fissi)... E manco sui netbook, dato che comunque la tastiera sarebbe in verticale...Lo vedo utile solo nei tablet ma, al pari dei monitor per PC con pivot, hanno già il software per controllare l'inclinazione.. Mah...
    • assorata scrive:
      Re: sono limitato....
      - Scritto da: jepessen
      ...mentalmente, ma veramente, non riesco a
      pensare ad un'applicazione utile per
      l'integrazione dell'accelerometro nei portatili
      (per non dire nei fissi)... E manco sui netbook,
      dato che comunque la tastiera sarebbe in
      verticale...

      Lo vedo utile solo nei tablet ma, al pari dei
      monitor per PC con pivot, hanno già il software
      per controllare l'inclinazione..
      Mah...Mi sa che pure io sono limitato...
    • Fexys scrive:
      Re: sono limitato....
      mah.. sarà una cosa per dire "guarda che fico"!
      • albertobs88 scrive:
        Re: sono limitato....
        - Scritto da: Fexys
        mah.. sarà una cosa per dire "guarda che fico"! Concordo
        • carobeppe scrive:
          Re: sono limitato....
          - Scritto da: albertobs88
          - Scritto da: Fexys

          mah.. sarà una cosa per dire "guarda che fico"!
          ConcordoMi aggrego alla schiera dei limitati... e rincaro la dose dicendo che sono un felice possessore del palmare HTC Touch Pro, il quale integra anche lui il sensore di posizione ma, oltre che per giocarci a Teeter, non ho ancora capito a cosa serva...
          • belze scrive:
            Re: sono limitato....
            se sopra ci vuoi mettere una bussola ad ago magnetico, beh, allora può servire per tenerla in equilibrio...ma che nessuno dica che esiste il GPS...
          • s.b. scrive:
            Re: sono limitato....
            può essere utile per l'augmented reality (io ho un htc dream)[yt]b64_16K2e08[/yt]
    • Shiba scrive:
      Re: sono limitato....
      - Scritto da: jepessen
      ...mentalmente, ma veramente, non riesco a
      pensare ad un'applicazione utile per
      l'integrazione dell'accelerometro nei portatili
      (per non dire nei fissi)... E manco sui netbook,
      dato che comunque la tastiera sarebbe in
      verticale...

      Lo vedo utile solo nei tablet ma, al pari dei
      monitor per PC con pivot, hanno già il software
      per controllare l'inclinazione..
      Mah...Immagino come deve essere bello usare il portatile con una feature del genere mentre sei in treno! :D
    • mak77 scrive:
      Re: sono limitato....
      infatti servirà sui tablet e sulle nuove periferiche, Firefox può girare su un gran numero di periferiche.E poi potresti girare con il netbook in mano ed usare servizi di realtà aumentata.
    • Osvy scrive:
      Re: sono limitato....
      - Scritto da: jepessen
      Lo vedo utile solo nei tablet ma, al pari dei
      monitor per PC con pivot, hanno già il software
      per controllare l'inclinazione..
      Mah...Potrebbe servire per i carabinieri, mica è detto sappiano come orientare la tastiera del netbook... :-)
Chiudi i commenti