UK, giustizia socializzabile

I giornalisti professionisti sono stati autorizzati a sfruttare i social media per la cronaca in tempo reale dalle aule di tribunale. Previa autorizzazione e con una serie di limitazioni

Roma – A confermarlo è stata una serie di disposizioni diramate dal Lord Chief Justice , una delle massime autorità giudiziarie in terra britannica. I giornalisti professionisti del Regno Unito potranno sfruttare la posta elettronica o i social media per cavalcare in tempo reale la cronaca nelle aule di tribunale.

L’approccio generale sarà però improntato ad un’analisi caso per caso, con i vari corrispondenti d’Albione obbligati a richiedere una specifica autorizzazione da parte del giudice . Il permesso potrebbe infatti essere negato nel momento in cui gli aggiornamenti dal vivo rappresentino una minaccia per la corretta amministrazione della giustizia.

La serie di disposizioni – che avrà valore esclusivamente nelle corti d’Inghilterra e Galles – comprenderà la possibilità per i giornalisti di tenere acceso un laptop o un dispositivo mobile solo ed esclusivamente per seguire la cronaca in aula attraverso gli attuali tool social . Rimarrà valido l’obbligo generale di spegnere qualsiasi tipologia di cellulare che non sia dedicato alla cronaca.

L’annuncio ha subito strappato i primi applausi, in particolare da parte del broadcaster Sky News che ha sottolineato come si tratti di una mossa positiva per la graduale apertura dei tribunali al grande pubblico. Proprio grazie ad alcuni cinguettii su Twitter una giornalista del Guardian aveva annunciato al mondo l’imminente rilascio del founder di Wikileaks Julian Assange.

Il Lord Chief Justice britannico ha però sottolineato come l’uso di social media non debba mettere a rischio la deposizione dei vari testimoni, così come non debba assolutamente interferire con le attrezzature tecnologiche interne all’aula . Pare che i giornalisti non professionisti incontreranno maggiori problemi per l’autorizzazione a socializzare.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Flavia Marzano scrive:
    Decreto Mille proroghe
    La versione che ho io del Decreto Mille Proroghe dice:1.All'articolo 7 del decreto-legge 27 luglio 2005, n . 144, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2005, n . 155, sono apportate le seguenti modifiche :a)al comma 1, le parole : «fino al 31 dicembre 2010, chiunque» sono sostituite dalle seguenti : «fino al 31 dicembre 2011, chiunque, quale attività principale,» ; b)i commi 4 e 5 sono soppressi .
    • Massimilian o Pacioni scrive:
      Re: Decreto Mille proroghe
      Questo non significa, a mio parere, che dal 1 gennaio possiamo lasciare reti aperte in locali pubblici, senza alcun controllo.Provate ad aprire la vostra adsl e lasciarla al libero acXXXXX di chiunque: se attraverso la vostra connessione viene commesso un atto illecito da uno sconosciuto che si collega, la polizia postale si rivolge l'intestatario del contratto di fornitura del servizio. E come si dimostra che non avete commesso voi il reato?
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Ma se non completa il suo iter...
    ... entro la fine dell'anno, il DDL Pisanu è stato comunque prorogato? Altrimenti guardate che decade da solo...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ma se non completa il suo iter...
      A dire il vero sembra che sia stato "liberalizzato il wifi" stando al TG ma rimane l'obbligo di andare in questura per fare un punto d'acXXXXX pubblico... poi vabbè, il tg1 non è affidabile.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Ma se non completa il suo iter...
        - Scritto da: Sgabbio
        A dire il vero sembra che sia stato
        "liberalizzato il wifi" stando al TG ma rimane
        l'obbligo di andare in questura per fare un punto
        d'acXXXXX pubblico... poi vabbè, il tg1 non è
        affidabile.Eh appunto, aspetto una voce da qualcuno di più competente.
    • YojShvcOonk y scrive:
      Re: Ma se non completa il suo iter...
      2, http://buytopdrug.com/#1669 buy bactrim,
  • ruppolo scrive:
    Il cane e l'osso
    Difficilmente il cane molla l'osso. L'11 Settembre è stato un ottimo pretesto per togliere ancora più libertà e anonimato al popolo, per arrivare al controllo totale. Siamo schiavi. Moderni, ma schiavi. La storia ci indica la soluzione alla schiavitù: la fuga. Chi può, emigri.Non è un caso che ci siano più italiani all'estero che in Italia!
    • ChristianTN scrive:
      Re: Il cane e l'osso
      - Scritto da: ruppolo
      Difficilmente il cane molla l'osso.

      L'11 Settembre è stato un ottimo pretesto per
      togliere ancora più libertà e anonimato al
      popolo, per arrivare al controllo totale. Siamo
      schiavi. Moderni, ma schiavi. La storia ci indica
      la soluzione alla schiavitù: la fuga. Chi può,
      emigri.ahahahhache fai emigri e apri il tuo negozio all'estero?
      Non è un caso che ci siano più italiani
      all'estero che in
      Italia!lasciamo perdere ste analisi fuori dal contesto storico che le hanno create che si fa solo figura di qualunquismo
      • Certo scrive:
        Re: Il cane e l'osso
        - Scritto da: ChristianTN
        - Scritto da: ruppolo

        Difficilmente il cane molla l'osso.



        L'11 Settembre è stato un ottimo pretesto per

        togliere ancora più libertà e anonimato al

        popolo, per arrivare al controllo totale. Siamo

        schiavi. Moderni, ma schiavi. La storia ci
        indica

        la soluzione alla schiavitù: la fuga. Chi può,

        emigri.

        ahahahha
        che fai emigri e apri il tuo negozio all'estero?


        Non è un caso che ci siano più italiani

        all'estero che in

        Italia!

        lasciamo perdere ste analisi fuori dal contesto
        storico che le hanno create che si fa solo figura
        di
        qualunquismoA me sembra che qui la figura dell'XXXXXXXXX non sia stato lui a farla. (cylon)
        • Sicuro scrive:
          Re: Il cane e l'osso
          - Scritto da: Certo
          - Scritto da: ChristianTN

          - Scritto da: ruppolo


          Difficilmente il cane molla l'osso.





          L'11 Settembre è stato un ottimo pretesto per


          togliere ancora più libertà e anonimato al


          popolo, per arrivare al controllo totale.
          Siamo


          schiavi. Moderni, ma schiavi. La storia ci

          indica


          la soluzione alla schiavitù: la fuga. Chi può,


          emigri.



          ahahahha

          che fai emigri e apri il tuo negozio all'estero?




          Non è un caso che ci siano più italiani


          all'estero che in


          Italia!



          lasciamo perdere ste analisi fuori dal contesto

          storico che le hanno create che si fa solo
          figura

          di

          qualunquismo

          A me sembra che qui la figura dell'XXXXXXXXX non
          sia stato lui a farla.
          (cylon)"certo" ha ragione, la figura è tutta di "certo"
      • Lollo scrive:
        Re: Il cane e l'osso
        E dai smettila di perseguitare Ruppolo. Cosa ti ha fatto???Ogni tanto cambia le tue risposte. Sei ripetitivo e privo di fantasia.Buon natale.
        • ChristianTN scrive:
          Re: Il cane e l'osso
          - Scritto da: Lollo
          E dai smettila di perseguitare Ruppolo. Cosa ti
          ha
          fatto???nulla di nulla, tanto di rispetto a ruppolo che è un utente registrato e non anonimo come molti altri
          Ogni tanto cambia le tue risposte. Sei ripetitivo
          e privo di
          fantasia.lol, ti commenti da solo

          Buon natale.anche a te e felice anno nuovo
        • fcWLwcZNuM scrive:
          Re: Il cane e l'osso
          http://costoflipitor.com/lipitor-20-mg.html#8541 lipitor buy,
        • QkmDpBFQaIy gY scrive:
          Re: Il cane e l'osso
          http://rogaineprice.com/#4745 rogaine for women,
        • SCgQoWxOIXZ Mzap scrive:
          Re: Il cane e l'osso
          http://hydrochlorothiazide.top/#7193 hydrochlorothiazide 25 mg,
    • lordream scrive:
      Re: Il cane e l'osso
      - Scritto da: ruppolo
      Difficilmente il cane molla l'osso.

      L'11 Settembre è stato un ottimo pretesto per
      togliere ancora più libertà e anonimato al
      popolo, per arrivare al controllo totale. Siamo
      schiavi. Moderni, ma schiavi. La storia ci indica
      la soluzione alla schiavitù: la fuga. Chi può,
      emigri.
      Non è un caso che ci siano più italiani
      all'estero che in
      Italia!per andare dove?.. in america col patriot act?in olanda o svezia che controllano tutti i collegamenti in entrata od uscita dal loro paese?.. in germania che è simile a noi ma molto piu celere ad applicare le leggi?.. in francia dove si paventa il distaccamento della linea?.. ad oggi non ci sta un posto dove internet è piu libera a parte l'islanda è poche altre realtà marginali economicamente
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Il cane e l'osso
        - Scritto da: lordream
        per andare dove?.. in america col patriot act?
        in olanda o svezia che controllano tutti i
        collegamenti in entrata od uscita dal loro
        paese?.. in germania che è simile a noi ma molto
        piu celere ad applicare le leggi?.. in francia
        dove si paventa il distaccamento della linea?..
        ad oggi non ci sta un posto dove internet è piu
        libera a parte l'islanda è poche altre realtà
        marginali
        economicamenteNei paradisi fiscali tendono ad esser più liberi anche dal punto di vista di internet.Il più vicino a noi è San Marino.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Il cane e l'osso
      - Scritto da: ruppolo
      Non è un caso che ci siano più italiani
      all'estero che in Italia!Nel solo continente americano (del nord e del sud) ci sono più italiani che in Italia, ma questo perché tanti figli di emigranti hanno voluto mantenere radici con la propria nazione.Prenditela con la povertà, il fascismo, le due guerre mondiali e soprattutto l'unità d'italia.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Il cane e l'osso

      Difficilmente il cane molla l'osso. Lo molla molto facilmente, invece, se è troppo ingordo. Non ricordi la nota favoletta?http://it.wikipedia.org/wiki/Il_cane_e_l%27osso
  • Andrea61 scrive:
    Peccato.....
    Peccato, ci eravamo illusi. Ora il destino e' segnato: il DDL andra' in commissione dove languira' per mesi, poi qualcuno sosterra' la necessita' di riunire i diversi Disegni di Legge per giungere ad una normativa armonica e bypartisan con conseguente stop del DDL Maroni e cosi', piano, piano si giunge a fine legislatura.
  • Andrea C. scrive:
    itaglia
    ho sentito che stanno facendo di tutto per anticipare il voto del ddl per l'università a questa sera cosi da evitare le manifestazioni di domani.per quanto riguarda l'abrogazione di questa legge è pronosticabile un ritardo al prossimo anno.niente di soprendente insomma da gente che non sa nemmeno pronunciare gugol
    • Micio scrive:
      Re: itaglia
      - Scritto da: Andrea C.
      ho sentito che stanno facendo di tutto per
      anticipare il voto del ddl per l'università a
      questa sera cosi da evitare le manifestazioni di
      domani.
      per quanto riguarda l'abrogazione di questa legge
      è pronosticabile un ritardo al prossimo
      anno.

      niente di soprendente insomma da gente che non sa
      nemmeno pronunciare
      gugolSenza scendere nel merito delle questioni, ovvero se sono condivisibili o meno le scelte fatte dal governo nel DDL l'unica cosa che voglio dire che mi sembra un attimino più importante la riforma dell'università che non l'abolizione del decreto Pisanu, che può tranquillamente aspettare qualche giorno.
      • bubba scrive:
        Re: itaglia

        mi sembra un attimino più importante la riforma
        dell'università che non l'abolizione del decreto
        Pisanu, che può tranquillamente aspettare qualche
        giorno.del resto e' solo dal 2005(*) che sta aspettando... non c'e' fretta.(*) in realta' le XXXXXte iniziano nel 2001 con "autorizzazione generale del Ministero nonché il pagamento di un canone. " x le wlan attaccate alla rete pubblica... e poi le idiozie di gasparri e altri (landolfi forse qualcosa di utile l'aveva fatto, ma non il cavare il pisanu)
        • Micio scrive:
          Re: itaglia
          La riforma universitaria e della scuola in generale è da molto prima del 2005 che aspetta.
        • Medieval Optimum scrive:
          Re: itaglia

          (*) in realta' le XXXXXte iniziano nel 2001 con
          "autorizzazione generale del Ministero nonché il
          pagamento di un canone. " x le wlan attaccate
          alla rete pubblica... e poi le idiozie di
          gasparri e altri (landolfi forse qualcosa di
          utile l'aveva fatto, ma non il cavare il
          pisanu)L'autorizzazione generale la devi pagare anche se non ti 'attacchi alla rete pubblica'.Essa è soggetta al passaggio su suolo pubblico.Se invece strutturi l'hiperlan su fondo privato, allora non sei soggetto ad autorizzazione generale nemmeno se ti connetti alla rete pubblica.
  • Sgabbio scrive:
    sviluppo New economy ?
    Ma non era una bolla speculativa, che ha causato l'ecatombe di realtà appena nate ?
Chiudi i commenti