UK, governare con un'app

Gli sviluppatori del Cabinet Office starebbero preparando un'applicazione per tablet iPad per permettere al Primo Ministro britannico Cameron di restare aggiornato. Su criminalità, occupazione e social network

Roma – Ad annunciarlo in esclusiva è stato un articolo apparso tra le pagine online del quotidiano britannico The Telegraph : gli sviluppatori assoldati dal Cabinet Office starebbero lavorando ad una specifica applicazione per iPad, personalmente richiesta dal premier d’Albione David Cameron .

Un alone di mistero ha tuttavia circondato la fantomatica app per la tavoletta made in Cupertino , strumento già ampiamente sfruttato dal premier britannico per lavorare e tenersi informato. Secondo le indiscrezioni del Telegraph , il software in corso di sviluppo permetterebbe la raccolta delle informazioni più disparate, dai livelli dell’occupazione alle statistiche sul crimine .

David Cameron avrebbe chiesto al Cabinet Office di preparare un’app che gestisca anche il flusso in tempo reale delle informazioni provenienti da social network come Facebook e Twitter . Sempre secondo le indiscrezioni, l’applicazione per iPad dovrebbe essere pronta per il prossimo mese di marzo. Fonti interne non confermano né smentiscono. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Che vuol diredisponibile solo in Cina?
    This first service is currently working for the area inside 84 degrees to 160 degrees east longitude, 55 degrees south latitude to 55 degrees north latitude: greater China.Ma come si fa a limitare territorialmente un segnale da satelliti che girano intorno alla Terra? Spengono i satelliti e li riaccendono quando passano sopra la Cina?
  • g ponj scrive:
    gps giallo o giallo gps
    giova ricordare (non mi sembra che qualcuno lo abbia fatto),che tra i membri del primo consorzio galileo, il gps "europeo", c'era anche la cina, che dopo un periodo iniziale - COME AL SOLITO, da copione - (*)durante il quale si è appropriata del maggior numero di informazioni, si è staccata, tutta presa a fare il SUO gps, con un sucXXXXX finora, sulla carta, maggiore di quello europeo, superandolo; l'indipendenza dal gps usa-iano è voluta da tutti, soprattutto considerando il fatto che è sotto pieno controllo dei loro militari;(*)è che dietro il fumo del facile ed enorme profitto, il grande cash, del genio e della manodopera da quattro spicci, della farsa dello spirito di condivisione universale dell'umanità dei risultati scientifici (etc) gli occidentali si faranno mettere questa ed altre supposte ben più grandi del treno magnetico superveloce :Dbuona vasellinasono d'accordo ne vedremo delle belle in tanti altri settori soprattutto in quelli strategici (saranno i primi a ritornare sulla luna ed i primi fare saltellini su marte: scomettiamo?);
  • g ponj scrive:
    gps giallo o giallo gps
    giova ricordare (non mi sembra che qualcuno lo abbia fatto),che tra i membri del primo consorzio galileo, il gps "europeo", c'era anche la cina, che dopo un periodo iniziale - COME AL SOLITO, da copione - (*)durante il quale si è appropriata del maggior numero di informazioni, si è staccata, tutta presa a fare il SUO gps, con un sucXXXXX finora, sulla carta, maggiore di quello europeo, superandolo; l'indipendenza dal gps usa-iano è voluta da tutti, soprattutto considerando il fatto che è sotto pieno controllo dei loro militari;(*)è che dietro il fumo del facile ed enorme profitto, il grande cash, del genio e della manodopera da quattro spicci, della farsa dello spirito di condivisione universale dell'umanità dei risultati scientifici (etc) gli occidentali si faranno mettere questa ed altre supposte ben più grandi del treno magnetico superveloce :Dbuona vasellinasono d'accordo ne vedremo delle belle in tanti altri settori soprattutto in quelli strategici (saranno i primi a ritornare sulla luna ed i primi fare saltellini su marte: scomettiamo?);
  • g ponj scrive:
    gps giallo o giallo gps
    giova ricordare (non mi sembra che qualcuno lo abbia fatto),che tra i membri del primo consorzio galileo, il gps "europeo", c'era anche la cina, che dopo un periodo iniziale - COME AL SOLITO, da copione - (*)durante il quale si è appropriata del maggior numero di informazioni, si è staccata, tutta presa a fare il SUO gps, con un sucXXXXX finora, sulla carta, maggiore di quello europeo, superandolo; l'indipendenza dal gps usa-iano è voluta da tutti, soprattutto considerando il fatto che è sotto pieno controllo dei loro militari;(*)è che dietro il fumo del facile profitto, il grande cash, del genio e della manodopera da quattro spicci, della farsa dello spirito di condivisione universale dell'umanità dei risultati scientifici (etc) gli occidentali si faranno mettere questa ed altre supposte ben più grandi del treno magnetico superveloce :Dbuona vasellinasono d'accordo ne vedremo delle belle in tanti altri settori soprattutto in quelli strategici (saranno i primi a ritornare sulla luna ed i primi fare saltellini su marte: scomettiamo?);
    • johnny il fenomeno scrive:
      Re: gps giallo o giallo gps
      - Scritto da: g ponj
      giova ricordare (non mi sembra che qualcuno lo
      abbia
      fatto),
      che tra i membri del primo consorzio galileo, il
      gps "europeo", c'era anche la cina, che dopo un
      periodo iniziale - COME AL SOLITO, da copione -
      (*)durante il quale si è appropriata del maggior
      numero di informazioni, si è staccata, tutta
      presa a fare il SUO gps, con un sucXXXXX finora,
      sulla carta, maggiore di quello europeo,
      superandolo;Quoto in pieno. Un grande "pezzo" di know how la Cina lo ha preso a noi europei.
      • MacGeek scrive:
        Re: gps giallo o giallo gps
        - Scritto da: johnny il fenomeno
        Quoto in pieno. Un grande "pezzo" di know how la
        Cina lo ha preso a noi europei.Anche i giapponesi all'inizio (dopoguerra) copiavano senza ritegno.Ma poi hanno imparato a far da soli e hanno smesso di copiare.Così sarà per la Cina.
        • johnny il fenomeno scrive:
          Re: gps giallo o giallo gps
          - Scritto da: MacGeek
          Anche i giapponesi all'inizio (dopoguerra)
          copiavano senza
          ritegno.
          Ma poi hanno imparato a far da soli e hanno
          smesso di
          copiare.
          Così sarà per la Cina.Concordo (Tra l'altro e' una facile previsione).
    • bertuccia scrive:
      Re: gps giallo o giallo gps
      - Scritto da: g ponj

      giova ricordare (non mi sembra che
      qualcuno lo abbia fatto),
      che tra i membri del primo consorzio galileo, il
      gps "europeo", c'era anche la cina, che dopo un
      periodo iniziale - COME AL SOLITO, da copione -
      (*)durante il quale si è appropriata del maggior
      numero di informazioni, si è staccata, tutta
      presa a fare il SUO gpswow, il presidente della Cina è Eric Schmidt?
    • krane scrive:
      Re: gps giallo o giallo gps
      - Scritto da: g ponj
      giova ricordare (non mi sembra che qualcuno lo
      abbia fatto), che tra i membri del primo
      consorzio galileo, il gps "europeo", c'era
      anche la cina, che dopo un periodo Direi che per la precisione: Nel settembre 2003 la Cina si è unita al progetto apportando un investimento di 230 milioni di euro nei due anni seguenti. Israele è entrato come partner del progetto nel luglio 2004.Il 3 giugno 2005 l'Unione europea e l'Ucraina hanno iniziato delle trattative per l'adesione di quest'ultima al progetto.[2] Ci sono diverse voci sull'adesione di altre nazioni come India, Brasile, Messico, Cile, Giappone, Corea del Sud, Australia, Marocco e Canada, mentre molto probabilmente la Russia potrebbe pensare ad un'integrazione con il suo sistema GLONASS.
      iniziale - COME AL SOLITO, da copione -O per contrastare gli usa che hanno sempre fatto pressione per farci abbandonare il progetto ? (bella fiducia tra alleati eh ? :D )
      (*)durante il quale si è appropriata del maggior
      numero di informazioni, si è staccata, tutta
      presa a fare il SUO gps, con un sucXXXXX finora,
      sulla carta, maggiore di quello europeo,
      superandolo;Con i soldi che ha messo direi che i dati erano anche suoi, come per la russia. Gli usa li avranno avuti anche loro senza bisogno di partecipare.
      l'indipendenza dal gps usa-iano è voluta da
      tutti, soprattutto considerando il fatto che è
      sotto pieno controllo dei loro militari;Infatti.
      (*)è che dietro il fumo del facile profitto, il
      grande cash, del genio e della manodopera da
      quattro spicci, della farsa dello spirito di
      condivisione universale dell'umanità dei
      risultati scientifici (etc) gli occidentali si
      faranno mettere questa ed altre supposte ben più
      grandi del treno magnetico superveloce
      :D
      buona vasellina
      sono d'accordo ne vedremo delle belle in tanti
      altri settori soprattutto in quelli strategici
      (saranno i primi a ritornare sulla luna ed i
      primi fare saltellini su marte: scomettiamo?);Si, sara' interessante.
    • MacGeek scrive:
      Re: gps giallo o giallo gps
      - Scritto da: g ponj
      sono d'accordo ne vedremo delle belle in tanti
      altri settori soprattutto in quelli strategici
      (saranno i primi a ritornare sulla luna ed i
      primi fare saltellini su marte:
      scomettiamo?);Saranno i primi ad abbandonare le fonti di energia fossili e passare totalmente al nucleare (autofertilizzante). Altro che stupidaggini di Luna e Marte.Questo comporterà che avranno un definitivo vantaggio competitivo rispetto all'occidente e dipenderemo sempre più da loro. Un giorno saremo noi i loro schiavi.
      • bertuccia scrive:
        Re: gps giallo o giallo gps
        - Scritto da: MacGeek

        Saranno i primi ad abbandonare le fonti di
        energia fossili e passare totalmente al nucleare
        (autofertilizzante). Altro che stupidaggini di
        Luna e Marte.quanto mi fa XXXXXXXre che noi poveri deficienti l'abbiamo completamente snobbato quando a conti fatti era la tipologia di energia più efficientee di nuovo abbiamo perseverato nello sbaglio, non c'è tecnologia sufficientemente avanzata per le rinnovabiliquesti ci fanno un XXXX tanto mentre noi ci facciamo le pippe sul green
        • MacGeek scrive:
          Re: gps giallo o giallo gps
          - Scritto da: bertuccia
          e di nuovo abbiamo perseverato nello sbaglio, non
          c'è tecnologia sufficientemente avanzata per le
          rinnovabiliLe rinnovabili non potranno mai funzionare perché:1) sono discontinue2) hanno una densità energetica troppo bassaUna sfera di torio (o uranio se utilizzata in una centrale autofertilizzante) grande come una palla da golf è sufficiente per il fabbisogno energetico dell'INTERA VITA di un uomo (incluso il trasporto)! In altri termini 1 kg di Torio è equivalente a 4000 TONNELLATE di carbone!Il nucleare ha semplicemente una densità di energia INCREDIBILE. E' da fessi non sfruttarlo e continuare a bruciare gas e carbone. E ancora di più ricoprire di pannelli solari fertili campi, che poi quando è inverno, producono praticamente zero (vedi http://www.sma.de/en/news-information/pv-electricity-produced-in-germany.html).
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: MacGeek
            Le rinnovabili non potranno mai funzionare perché:
            1) sono discontinue
            2) hanno una densità energetica troppo bassa

            Una sfera di torio (o uranio se utilizzata in una
            centrale autofertilizzante) grande come una palla
            da golf è sufficiente per il fabbisogno
            energetico dell'INTERA VITA di un uomo (incluso
            il trasporto)! In altri termini 1 kg di Torio è
            equivalente a 4000 TONNELLATE di
            carbone!

            Il nucleare ha semplicemente una densità di
            energia INCREDIBILE. E' da fessi non sfruttarlo e
            continuare a bruciare gas e carbone. E ancora di
            più ricoprire di pannelli solari fertili campi,
            che poi quando è inverno, producono praticamente
            zero (vedi
            http://www.sma.de/en/news-information/pv-electriciAnche su questo, mi trovo ad essere pienamente in accordo con te.Per quanto triste possa essere, la verita' sulle cosiddette energie "alternative" e': che esse sono un bluff (tanto che la maniera con cui vengono sostenute va fatta equivalere alla propaganda politica).Il nucleare e' invece un'ottima opzione energetica.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            Per quanto triste possa essere, la verita' sulle
            cosiddette energie "alternative" e': che esse
            sono un bluff (tanto che la maniera con cui
            vengono sostenute va fatta equivalere alla
            propaganda
            politica).Non diciamo bischerate: http://goo.gl/mt5ZK:"Con circa 12 GW, l'Italia si avvia a diventare entro la fine di quest'anno il Paese con il più alto tasso di potenza fotovoltaica installata nel mondo.[...]Per rendersi conto della portata di questa rivoluzione basti pensare che il previsto nuovo reattore nucleare dell'impianto finlandese di Olkiluoto con una potenza di 1.600 MW una volta ultimato sarà grado di produrre circa 9,6 mila GWh di elettricità l'anno, mentre la capacità produttiva del solare italiano può arrivare a circa 13,2 mila GWh."
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: johnny il fenomeno

            Per quanto triste possa essere, la verita' sulle

            cosiddette energie "alternative" e': che esse

            sono un bluff (tanto che la maniera con cui

            vengono sostenute va fatta equivalere alla

            propaganda

            politica).

            Non diciamo bischerate: http://goo.gl/mt5ZK:

            "Con circa 12 GW, l'Italia si avvia a diventare
            entro la fine di quest'anno il Paese con il più
            alto tasso di potenza fotovoltaica installata nel
            mondo.
            [...]
            Per rendersi conto della portata di questa
            rivoluzione basti pensare che il previsto nuovo
            reattore nucleare dell'impianto finlandese di
            Olkiluoto con una potenza di 1.600 MW una volta
            ultimato sarà grado di produrre circa 9,6 mila
            GWh di elettricità l'anno, mentre la capacità
            produttiva del solare italiano <b
            può </b
            arrivare a
            circa 13,2 mila GWh."Il problema è nella parola "PUO'". E nel costo.Il fotovoltaico tedesco non raggiunge il 10% di rendimento. Quello italiano può fare un po' meglio ma non di molto perché gli impianti non sono installati dove sarebbe opportuno (al sud), ma dove è più facile prendere incentivi (al nord).Per quanto riguarda il costo, stiamo spendendo (meglio dire BUTTANDO) 10 miliardi di l'anno per questo inutile fotovoltaico. 2 centrali Olkiluoto all'anno. Che avrebbero, quelle sì, prodotto 3200 GW continui tutto l'anno per 50 anni o più.Per rendersi conto dell'assurdità della situazione, soprattutto in questi tempi di crisi e di TASSE, qui c'è un buon articolo:http://www.casaeclima.com/index.php?option=com_content&view=article&id=10061%3Aclo-razionalizzare-gli-incentivi-alle-rinnovabili&catid=48%3Aparere-di&Itemid=80
          • mela marcia doc scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: MacGeek
            Per quanto riguarda il costo, stiamo spendendo
            (meglio dire BUTTANDO) 10 miliardi di l'anno
            per questo inutile fotovoltaico. Gli incentivi non saranno a vita e servono appunto per incentivare l'installazione dei pannelli.Io se vivessi in una casa a solo sarei ben disposto a chiedere un prestito di 50.000 euro per mettere solare fotovoltaico e sonda geotermica.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: mela marcia doc
            - Scritto da: MacGeek
            Io se vivessi in una casa a solo sarei ben
            disposto a chiedere un prestito di 50.000 euro
            per mettere solare fotovoltaico e sonda
            geotermica.Ma il bello è che a chi può permettersi di installare i pannelli, con questi incentivi del tutto fuori mercato, conviene farlo.Il problema però è che questi pannelli vengono poi pagati da quelli che NON POTEVANO PERMETTERSELI...Non mi sembra una cosa molto giusta.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            L'addizionale per le fonti da energie rinnovabli che trovi in fattura non è solo per il fotovoltaico.Certo, l'energia che produci ti viene pagata bene, anche troppo, ma appena raggiunta la massa critica di installato basterebbe ad esempio trasformare il credito economico in credito di energia da scalare nei periodo in cui non riesci ad essere autosufficiente.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: mela marcia doc
            Gli incentivi non saranno a vita e servono
            appunto per incentivare l'installazione dei
            pannelli.
            Io se vivessi in una casa a solo sarei ben
            disposto a chiedere un prestito di 50.000 euro
            per mettere solare fotovoltaico e sonda
            geotermica.Prima ho accennato al fatto che, purtroppo, le fonti alternative (che le conoscenze attuali ci mettono a disposizione) sono, tecnicamente, un inganno.Ma per quanto riguarda il fotovoltaico casalingo si puo' arrivare ad affermare che esso e' una <b
            truffa </b
            . Infatti dal punto di vista energetico la produzione di pannelli solari, la loro gestione, e il loro smaltimento, una volta terminato il ciclo di vita, porta ad un consumo superiore all'energia prodotta(reale; non nominale).Il discorso e' identico se consideriamo l'inquinamento, cioe': quello prodotto e' superiore a quello evitato (non dimentichiamo che l'industria che produce pannelli solari, a partire dalle materie prime, e' una delle piu' inquinanti che esista).
          • Funz scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            Prima ho accennato al fatto che, purtroppo, le
            fonti alternative (che le conoscenze attuali ci
            mettono a disposizione) sono, tecnicamente, un
            inganno.
            Ma per quanto riguarda il fotovoltaico casalingo
            si puo' arrivare ad affermare che esso e' una
            <b
            truffa </b
            . Infatti dal punto
            di vista energetico la produzione di pannelli
            solari, la loro gestione, e il loro smaltimento,
            una volta terminato il ciclo di vita, porta ad un
            consumo superiore all'energia prodotta(reale; non
            nominale).
            Il discorso e' identico se consideriamo
            l'inquinamento, cioe': quello prodotto e'
            superiore a quello evitato (non dimentichiamo che
            l'industria che produce pannelli solari, a
            partire dalle materie prime, e' una delle piu'
            inquinanti che
            esista).Ma non è vero niente, certo che se voi filo-nucleare siete a questi livelli di competenza non avete speranze per il futuro... ma proprio nemmeno una ne hai azzeccata.
          • Lallo Lallis scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            poveri idioti nuclearisti. Speriamo che la vostra cina nucleare faccia un bel botto, così poi vediamo chi ride. E in quanto ai fertilizzanti, preferisco di gran lunga quelli biologici. Ma si sa, la madre degli stolti è sempre incinta.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Lallo Lallis
            poveri idioti nuclearisti. Speriamo che la vostra
            cina nucleare faccia un bel botto, così poi
            vediamo chi ride. E in quanto ai fertilizzanti,
            preferisco di gran lunga quelli biologici. Ma si
            sa, la madre degli stolti è sempre
            incinta.Zero morti a Fukushima. 63 morti per Chernobyl.Milioni di morti/anno a causa del carbone.http://www.washingtonpost.com/national/the-human-toll-of-coal-vs-nuclear/2011/04/02/AFOVHsRC_graphic.htmlChi è lo "stolto"?
          • sgabe scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Lallo Lallis

            poveri idioti nuclearisti. Speriamo che la
            vostra

            cina nucleare faccia un bel botto, così poi

            vediamo chi ride. E in quanto ai
            fertilizzanti,

            preferisco di gran lunga quelli biologici.
            Ma
            si

            sa, la madre degli stolti è sempre

            incinta.

            Zero morti a Fukushima. 63 morti per Chernobyl.
            Milioni di morti/anno a causa del carbone.

            http://www.washingtonpost.com/national/the-human-t

            Chi è lo "stolto"?.... io non sono contro il nucleare a priori... ma questi dati che riporto sono una cavolata galattica...... te ne rendi conto da solo, vero?
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe
            .... io non sono contro il nucleare a priori...
            ma questi dati che riporto sono una cavolata
            galattica...... te ne rendi conto da solo,
            vero?Sono anche i dati dell'Unione Europea (63 morti di cui 13 dubbi).Se tu ti vuoi riferire alle statistiche che compaiono nei media, calcolate da sedicenti "ricercatori indipendenti", vai tranquillo che sono queste ad essere una cavoplata galattica (anche se, purtroppo, in questi argomenti il livello di mistificazione e' tale, che sono quelli che dicono la verita' ad apparire pazzi).
          • sgabe scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: sgabe

            .... io non sono contro il nucleare a
            priori...

            ma questi dati che riporto sono una cavolata

            galattica...... te ne rendi conto da solo,

            vero?

            Sono anche i dati dell'Unione Europea (63 morti
            di cui 13
            dubbi).
            Se tu ti vuoi riferire alle statistiche che
            compaiono nei media, calcolate da sedicenti
            "ricercatori indipendenti", vai tranquillo che
            sono queste ad essere una cavoplata galattica
            (anche se, purtroppo, in questi argomenti il
            livello di mistificazione e' tale, che sono
            quelli che dicono la verita' ad apparire
            pazzi).e certo... e il direttore della centrale di fukushima malato anche quello è un caso....??
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe
            e certo... e il direttore della centrale di
            fukushima malato anche quello è un
            caso....??Il fatto che si sia ammalato il direttore, che probabilmente aveva i suoi uffici a mezzo chilometro di distanza, invece dei tecnici che lavoravano nei pressi del reattore, mi fa nascere un bel po' di dubbi. Ma, comunque sia, il tuo ragionamento e' inaccettabile. pensa alla morte e distruzione causata da quella diga crollata durante il terremoto; adottando il tuo modo di pensare dovremmo far nascere una campagna mondiale di "terrorismo mediatico" contro l'idroelettrico (in Italia possiamo anche considerare il Vajont).Idroelettrico = 10000 volte peggio del nucleare. Ovviamente io non sono contro l'idroelettrico, sto solo applicando il tuo modo di ragionare.
          • sgabe scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: sgabe

            e certo... e il direttore della centrale di

            fukushima malato anche quello è un

            caso....??

            Il fatto che si sia ammalato il direttore, che
            probabilmente aveva i suoi uffici a mezzo
            chilometro di distanza, invece dei tecnici che
            lavoravano nei pressi del reattore, mi fa nascere
            un bel po' di
            dubbi.

            Ma, comunque sia, il tuo ragionamento e'
            inaccettabile. pensa alla morte e distruzione
            causata da quella diga crollata durante il
            terremoto; adottando il tuo modo di pensare
            dovremmo far nascere una campagna mondiale di
            "terrorismo mediatico" contro l'idroelettrico (in
            Italia possiamo anche considerare il
            Vajont).

            Idroelettrico = 10000 volte peggio del nucleare.

            Ovviamente io non sono contro l'idroelettrico,
            sto solo applicando il tuo modo di
            ragionare.Io ho criticato i numeri, non ho detto cose è meglio o cosa è peggio, il direttore della centrale è malato,non per la posizione dell'ufficio, ma perchè mangio pubblicamente "insalata" (o un altro prodotto agrilo non ricordo) coltivato nei pressi della centrale....
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe
            Io ho criticato i numeri, non ho detto cose è
            meglio o cosa è peggio, il direttore della
            centrale è malato,non per la posizione
            dell'ufficio, ma perchè mangio pubblicamente
            "insalata" (o un altro prodotto agrilo non
            ricordo) coltivato nei pressi della
            centrale....L'inquinamento del territorio, circostante una centrale nucleare a norma, <b
            e' nullo </b
            ; tanto che persino gli anti nuclearisti non lo portano come argomento di propaganda (e lo stesso vale per i siti di stoccaggio delle scorie; ovviamente a norma).Per cui, anche in questo frangente, il nucleare si rivela migliore di una fabbrica dove si produce formaggio (un esempio a caso)Capisco, come dopo interi lustri di <u
            spudorata </u
            disinformazione sul nucleare, quello che scrivo appaia pazzesco.
          • sgabe scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: sgabe

            Io ho criticato i numeri, non ho detto cose è

            meglio o cosa è peggio, il direttore della

            centrale è malato,non per la posizione

            dell'ufficio, ma perchè mangio pubblicamente

            "insalata" (o un altro prodotto agrilo non

            ricordo) coltivato nei pressi della

            centrale....

            L'inquinamento del territorio, circostante una
            centrale nucleare a norma, <b
            e' nullo
            </b
            ; tanto che persino gli antisi ma dopo quello che è sucXXXXX a Fukushima evidentemente tanto bene non faceva...Io ripeto non sono contro il nucleare, dire che a Chernobyl vi sono stati solo 60 morti è da malati di testa... Vi sono immagini agghiaccianti oltre i morti, di deformazioni.
            nuclearisti non lo portano come argomento di
            propaganda (e lo stesso vale per i siti di
            stoccaggio delle scorie; ovviamente a
            norma).

            Per cui, anche in questo frangente, il nucleare
            si rivela migliore di una fabbrica dove si
            produce formaggio (un esempio a
            caso)

            Capisco, come dopo interi lustri di <u

            spudorata </u
            disinformazione sul
            nucleare, quello che scrivo appaia
            pazzesco.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe
            si ma dopo quello che è sucXXXXX a Fukushima
            evidentemente tanto bene non
            faceva...Ma la centrale di Fukushima era appunto <u
            fuori norma </u
            , visto che era di tecnologia antiquata, e soprattutto costruita a cavallo di una faglia pericolosissima.Non dimentichiamoci, inoltre, che Fukushima si e' beccata, "dritta nello stomaco", il piu' forte terremoto mai registrato nella storia (quasi 10 gradi). Per quanto paradossale possa apparire, Fukushima porta a ben sperare sulla sicurezza del nucleare (ovviamente agli occhi di un tecnico; e non di chi, come noi, assorbe passivamente le notizie dei media)
            Io ripeto non sono contro il nucleare, dire che a
            Chernobyl vi sono stati solo 60 morti è da malati
            di testa... Vi sono immagini agghiaccianti oltre
            i morti, di
            deformazioni.Devi fartene una ragione. Un morto e' una persona reale che non e' piu in vita; e non una virtualita' statistica, costruita con modelli e principi pazzeschi (es. principio cumulativo) disconosciuti dagli esperti. Per esempio uno dei morto e' quel coraggiosissimo pompiere che si e' arrampicato fino alla cupola (crollata) a spegnere l'incendio all'interno del reattore; esponendosi all'emissione di neutroni emessi dal nucleo.Per lo stesso motivo, va considerato quel coraggiosissimo pilota, che attraverso l'elicottero, a riempito il nucleo con sabbia bagnata(anche lui beccandosi una dose mortale di neutroni).In quei giorni sono morte 50 persone. In anni successivi, poiche' era stato notato un incremento dei cancri alla tiroide, sono stati "appiccicati" tout-court i tredici morti di questa patologia alla lista delle vittime di Chernobyl; ma, successivamente, ci si e' resi conto che l'alterazione delle statistiche era dovuto all'inclusione dei cancri cosiddetti "silenti", scoperti poiche' la popolazione ucraina e bielorussa era stata sottoposta ad uno screening completo, che mancava nei precedenti censimenti. Quando sono stati rifatti i calcoli la statistica e' tornata a normalizzarsi, ed e' per questo che alcuni ricercatori sostengono che quei tredici morti non vadano inclusi nella lista delle vittime.Comunque la tua perplessita' e' comprensibile; persino gli esperti del settore sono rimasti stupiti dal fatto che non vi sia stata un aumento dei casi di: leucemia, malformazioni, cancro alle ossa, carcinomi vari; cioe' di tutte quelle patologie che ci si aspetta dall'esposizione a quel tipo di inquinamento. Evidentemente le nostre conoscenze sono ancora incomplete.PSAnche nel caso di Hiroshima non ci sono stati aumenti dell'incidenza di patologie sulla popolazione; solo che quelle statistiche erano state condotte con metodologie che non erano state considerate sufficientemente precise dai ricercatori moderni, e quindi non venivano prese in considerazione.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe

            Io ripeto non sono contro il nucleare, dire che a
            Chernobyl vi sono stati solo 60 morti è da malati
            di testa... Vi sono immagini agghiaccianti oltre
            i morti, di
            deformazioni.I morti accertati dopo 20 anni di studi peer reviewed sono quelli. Anzi qualcuno è anche dubbio. Se si crede alla teoria dell'LNT ce ne dovrebbero essere altri 4000 nei prossimi anni, ma l'LNT è una ca**ata e infatti le leucemie e morti previste in 25 non si sono proprio viste. Né tantomeno bambini nati deformi. ZERO.I 5000 morti/anno solo nelle miniere cinesi per scavare carbone (più tutti gli altri morti a causa delle emissioni delle centrali) sono invece più che veri.



            nuclearisti non lo portano come argomento di

            propaganda (e lo stesso vale per i siti di

            stoccaggio delle scorie; ovviamente a

            norma).



            Per cui, anche in questo frangente, il
            nucleare

            si rivela migliore di una fabbrica dove si

            produce formaggio (un esempio a

            caso)



            Capisco, come dopo interi lustri di
            <u


            spudorata </u
            disinformazione sul

            nucleare, quello che scrivo appaia

            pazzesco.
          • sgabe scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            quindi per te le radiazioni non fanno nulla all'essere umano.....tutti pazzi chi pensa il contrario.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: sgabe
            quindi per te le radiazioni non fanno nulla
            all'essere umano.....tutti pazzi chi pensa il
            contrario.Fanno male quando sono abbastanza forti da andare oltre le sofisticate ed efficaci capacità di riparazione (http://it.wikipedia.org/wiki/Riparazione_del_DNA) del nostro organismo. Il fatto è che basandosi sugli effetti delle esposizioni massive e acute delle bombe atomiche sganciate sul Giappone sono stati stabiliti gli attuali limiti delle esposizioni croniche (previ ulteriori fattori 'di sicurezza' di qualche ordine di grandezza) ignorando totalmente l'aspetto sperimentale che non ha MAI evidenziato la realtà di questo approccio (tutt'altro).Sul carbone, invece, abbiamo ben più dati e si sa per certo che uccide migliaia di persone/anno sia direttamente che indirettamente. Ma sembra che a nessuno freghi niente di questo.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Continuando il ragionamento precedente...Dare credito all'LNT è come dire che ogni 1000 pillole di sonnifero ci sono 10 morti perché se uno ne prende 100 muore. Per l'LNT è irrilevante che 1000 persone prendano 1 pillola ciascuno o una una persona ne ingerisca 1000 in un colpo. I morti finali saranno gli stessi.Ad Hiroshima la gente ha ingerito 100 'pillole' di radiazioni in un colpo e alcuni sono morti. In base a questo fatto accertato hanno tirato fuori il limite che 1 pillola all'anno fa male (diviso per un ulteriore fattore di sicurezza 10 o 100).Lascio a te le considerazioni su questo... e perché con Chernobyl non si sono trovate tutti le migliaia di morti ipotizzate con questo criterio.
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Invece l'uranio che si usa nelle centrali è lì, bello pronto in superficie. Basta andare con la paletta per la sabbia e riempirne un secchio.Ma smettila di arrampicarti sugli specchi!
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Rover
            Invece l'uranio che si usa nelle centrali è lì,
            bello pronto in superficie. Basta andare con la
            paletta per la sabbia e riempirne un
            secchio.
            Ma smettila di arrampicarti sugli specchi!Non ci sono morti significative scavando uranio, perché ne serve un quantitativo di 1/200.000 rispetto al carbone con le attuali inefficientissime LWR che diventano 1 su 2 milioni con centrali autofertilizzanti.Guarda piuttosto quanto inquina costruire pannelli solari...Per fortuna anche quelli vengono fatti tutti in Cina dove ci sono gli operai a perdere, no?Noi ci limitiamo a MONTARLI (regalando così i nostri soldi dei sussidi al 90% ai cinesi).Ma quando sarà tempo di smaltirli (non molto, perché più di 20 anni non durano) il problema si presenterà anche qui. A meno che non rispediamo anche quelli vecchi in Cina (facile, tanto paga Pantalone).
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Infatti l'AFrica è un continente tranquillo....Ovviamente non è l'unica causa, cioè l'unico "minerale" conteso.
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Rover
            Infatti l'AFrica è un continente tranquillo....
            Ovviamente non è l'unica causa, cioè l'unico
            "minerale" conteso.I maggiori produttori di uranio sono Australia, Canada e Kazakistan, che non mi risulta siano in Africa o siano terzo mondo (magari il Kazakistan è un po' arretrato, ok, ma non è l'Africa). Le maggiori riserve di Torio ce l'hanno sempre Australia, India e USA. E al momento viene BUTTATO (perché non ha utilizzi) quando si estraggono le terre rare (si trova nelle stesse miniere).
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Dato che l'uranio emette radon, un gas radioattivo, nonché altri prodotti di decadimento altrettanto radioattivi, l'estrazione mineraria di uranio presenta pericoli ulteriori che si sommano a quelli già esistenti nell'attività del minatore. Le miniere di uranio che non siano "a cielo aperto" richiedono adeguati sistemi di ventilazione per disperdere il radon. Durante gli anni cinquanta molti dei minatori statunitensi impiegati nelle miniere di uranio erano nativi Navajos, dato che molte delle miniere erano collocate nelle loro riserve. A lungo andare molti di essi svilupparono forme di cancro al polmone. Alcuni di loro e dei loro discendenti sono stati beneficiari di una legge che nel 1990 ha riconosciuto il danno loro arrecato.Ricordavo qualcosa del genere.Comunque questo è online su wikipedia
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Meglio un po' di radon (che per la cronaca ce l'hai anche in cantina) che il grisù delle miniere di carbone che fa BOOOM!
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Sì, s'.Perchè non ti ci fai un po' di inalazioni al mattino?
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Rover
            Infatti l'AFrica è un continente tranquillo....
            Ovviamente non è l'unica causa, cioè l'unico
            "minerale" conteso.I maggiori produttori di uranio sono Australia, Canada e Kazakistan, che non mi risulta siano in Africa o siano terzo mondo (magari il Kazakistan è un po' arretrato, ok, ma non è l'Africa). Le maggiori riserve di Torio ce l'hanno sempre Australia, India e USA. E al momento viene BUTTATO (perché non ha utilizzi) quando si estraggono le terre rare (si trova nelle stesse miniere).
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Lallo Lallis
            poveri idioti nuclearisti. Speriamo che la vostra
            cina nucleare faccia un bel botto, così poi
            vediamo chi ride. E in quanto ai fertilizzanti,
            preferisco di gran lunga quelli biologici. Ma si
            sa, la madre degli stolti è sempre
            incinta.Le centrali nucleari <b
            non </b
            esplodono (chernobyl e' un caso particolare, visto che era stata progettata come una "pentola sigillata" messa sul fuoco).Se vedessi la lista delle sostanze chimiche (fertilizzanti e antiparassitarie) permesse nel biologico, credo che rimarresti deluso. A me e' capitato, per la prima volta, nel '98 e ne sono rimasto sconvolto.Il concetto moderno di agricoltura biologica e' una definizione burocratica; la definizione tecnicamente piu' corretta dovrebbe essere: agricoltura avanzata.Non dobbiamo, inoltre, dimenticare che il biologico mantiene attualmente il solito grande problema, e cioe': quello dei <b
            volumi di produzione </b
            ; in poche parole, il biologico, non puo' sostituire i metodi standard; puo' al massimo essere un prodotto di nicchia per una minoranza, benestante, che segue una moda.
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps


            Il nucleare e' invece un'ottima opzione energetica.Questa è una tua opinione personale indimostrata e indimostrabile.Se tu facessi un confronto relativo al rapporto tra energia assorbita per la costruzione di un generatore (solare, eolico, idroelettrico, nucleare, termico, ecc) e per tutti i costi della filiera compresi estrazione e lavorazione del combustibile fino alla dismissione a fine vita dell'impianto, scopriresti un'amara verità: che il nucleare, con l'energia prodotta in un ciclo vita senza incidenti, fatica a sostenere i costi energetici di costruzione e gestione dismissione.Informati meglio, invece che pigiare tasti a capocchia.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Rover


            Il nucleare e' invece un'ottima opzione
            energetica.

            Questa è una tua opinione personale indimostrata
            e
            indimostrabile.
            Se tu facessi un confronto relativo al rapporto
            tra energia assorbita per la costruzione di un
            generatore (solare, eolico, idroelettrico,
            nucleare, termico, ecc) e per tutti i costi della
            filiera compresi estrazione e lavorazione del
            combustibile fino alla dismissione a fine vita
            dell'impianto, scopriresti un'amara verità: che
            il nucleare, con l'energia prodotta in un ciclo
            vita senza incidenti, fatica a sostenere i costi
            energetici di costruzione e gestione
            dismissione.
            Informati meglio, invece che pigiare tasti a
            capocchia.No! la verita' e' l'esatto contrario. Tu ti stai limitando a ripetere, a pappagallo, la propaganda su questo argomento.Il costo energetico per fare esistere un generatore eolico, e' tale che ci vogliono piu' di dodici anni affinche' esso si ripaghi (la percentuale di generatori che resiste senza guasti per un simile periodo e' bassa).Il caso del fotovoltaico e' persino peggiore, visto che il proXXXXX di produzione-gestione-smaltimento e' enormemente divoratore di energia. Probabilmente tu sei tra quelli che reputano un pannello solare come un dispositivo semi-eterno, ma la verita' e' che l'eta' media/utile di un pannello e' di circa dieci anni.Nel nucleare il rapporta tra energia spesa(nel suo ciclo di "esistenza")e energia prodotta, e' alto abbastanza per essere ritenuto una delle "colonne" della politica energetica(reale) di tutti gli stati tecnicamente avanzati.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            ...e' alto abbastanza alto....
            .OPS..Volevo scrivere: abbastanza basso.
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Tu sogni!La durata di un pannello fotovoltaico è nota, e anche i costi energetici di produzione e smaltimento. Tieni inoltre presente che il pannello è riciclabile al 99%. Nucleare e termico no di certo.A parte questi "piccolo dettaglio", il rendimento del pannello, già buono, non può che migliorare, visto che ora è solo del 18% circa.Il motivo, fino a quando non si metterà a punto un diverso sistema di gestione della rete elettrica (smartgrid?) è la stabilità della rete, che al momento può essere assicurata solo da grandi generatori rotanti.Se non conosci l'argomento puoi sempre informarti invece che blaterare indimostrati convincimenti personali. Ai quali hai pieno diritto fino a quando non tenti di spacciarli per verità assolute.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Rover
            Tu sogni!
            La durata di un pannello fotovoltaico è nota, e
            anche i costi energetici di produzione e
            smaltimento.Io non sto parlando solamente della statistica dei guasti, ma soprattutto della durata <u
            utile </u
            di un pannello
            Tieni inoltre presente che il
            pannello è riciclabile al 99%. Nucleare e termico
            no di
            certo.Il riciclaggio non e', automaticamente, sinonimo di ecologico; infatti il riciclaggio, di un pannello, non solo implica un grande consumo di energia, ma anche la produzione di scarti, altamente tossici, che vanno gestiti
            A parte questi "piccolo dettaglio", il rendimento
            del pannello, già buono, non può che migliorare,
            visto che ora è solo del 18%
            circa.Il rendimento, a cui tu fai riferimento, si mantiene solo fino al primo mese di vita; successivamente decresce fino da diventare quasi inutile gia' a iniziare dagli otto anni di utilizzo.Quanto alla possibilita' di aumentarlo, tieni conto che vi sono dei limiti, non solo legati alla tecnologia, ma anche dei limiti intrinseci legati alle leggi fisiche, quindi non aspettiamoci rivoluzioni. (tra l'altro, l'esperienza finora dimostra, che tutte le volte che si migliora una caratteristica, se ne peggiore un'altra )
            Il motivo, fino a quando non si metterà a punto
            un diverso sistema di gestione della rete
            elettrica (smartgrid?) è la stabilità della rete,
            che al momento può essere assicurata solo da
            grandi generatori
            rotanti.Mi dispiace, ma il concetto stesso di -rete nazionale-, visto le latenze intrinseche, e' di per se' incompatibile con un sistema produttivamente instabile come il fotovoltaico; inoltre il sistema a cui tu fai riferimento implica la creazione di molte centrali di piccole dimensioni, cosa che le renderebbe ancora meno efficienti.
            Se non conosci l'argomento puoi sempre informarti
            invece che blaterare indimostrati convincimenti
            personali. Ai quali hai pieno diritto fino a
            quando non tenti di spacciarli per verità
            assolute.Sinceramente credo che tu sia molto piu' ignorante di quanto lo sia io, poi se per informazione intendi quella che compare nei giornali, o nelle cosiddette trasmissioni di "approfondimento" della tv, allora penso che continuero' a preferire una "inerte" ignoranza.Volevo concludere dicendo, che se realmente saltasse fuori una fonte rinnovabile, e accessibile, almeno allo stesso livello dei quelle classiche, allora ci sarebbe da fare "festa mondiale" (piu' che a capodanno) ed io sarei, felice, in prima fila; purtroppo dobbiamo rimandare a data da destinarsi.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Wow... Certo che siamo finiti proprio OT
          • Rover scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            Sia i miei titoli di studio, sia la mia esperienza lavorativa mi fanno tranquillamente affermare che sull'argomento difficilmente tu hai le mie stesse competenze tecniche.Tu hai solo un grande convincimento supportato da uan certa arroganza. Ma non sono sufficienti a dimostrare l'indimostrabile.Comunque potresti passare meglio il tuo tempo approfondendo la materia.
          • Funz scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: Rover

            Tu sogni!

            La durata di un pannello fotovoltaico è
            nota,
            e

            anche i costi energetici di produzione e

            smaltimento.

            Io non sto parlando solamente della statistica
            dei guasti, ma soprattutto della durata
            <u
            utile </u
            di un
            pannello


            Tieni inoltre presente che il

            pannello è riciclabile al 99%. Nucleare e
            termico

            no di

            certo.

            Il riciclaggio non e', automaticamente, sinonimo
            di ecologico; infatti il riciclaggio, di un
            pannello, non solo implica un grande consumo di
            energia, ma anche la produzione di scarti,
            altamente tossici, che vanno gestiti



            A parte questi "piccolo dettaglio", il
            rendimento

            del pannello, già buono, non può che
            migliorare,

            visto che ora è solo del 18%

            circa.

            Il rendimento, a cui tu fai riferimento, si
            mantiene solo fino al primo mese di vita;
            successivamente decresce fino da diventare quasi
            inutile gia' a iniziare dagli otto anni di
            utilizzo.

            Quanto alla possibilita' di aumentarlo, tieni
            conto che vi sono dei limiti, non solo legati
            alla tecnologia, ma anche dei limiti intrinseci
            legati alle leggi fisiche, quindi non
            aspettiamoci rivoluzioni. (tra l'altro,
            l'esperienza finora dimostra, che tutte le volte
            che si migliora una caratteristica, se ne
            peggiore un'altra )



            Il motivo, fino a quando non si metterà a
            punto

            un diverso sistema di gestione della rete

            elettrica (smartgrid?) è la stabilità della
            rete,

            che al momento può essere assicurata solo da

            grandi generatori

            rotanti.

            Mi dispiace, ma il concetto stesso di -rete
            nazionale-, visto le latenze intrinseche, e' di
            per se' incompatibile con un sistema
            produttivamente instabile come il fotovoltaico;
            inoltre il sistema a cui tu fai riferimento
            implica la creazione di molte centrali di piccole
            dimensioni, cosa che le renderebbe ancora meno
            efficienti.



            Se non conosci l'argomento puoi sempre
            informarti

            invece che blaterare indimostrati
            convincimenti

            personali. Ai quali hai pieno diritto fino a

            quando non tenti di spacciarli per verità

            assolute.

            Sinceramente credo che tu sia molto piu'
            ignorante di quanto lo sia io, poi se per
            informazione intendi quella che compare nei
            giornali, o nelle cosiddette trasmissioni di
            "approfondimento" della tv, allora penso che
            continuero' a preferire una "inerte"
            ignoranza.

            Volevo concludere dicendo, che se realmente
            saltasse fuori una fonte rinnovabile, e
            accessibile, almeno allo stesso livello dei
            quelle classiche, allora ci sarebbe da fare
            "festa mondiale" (piu' che a capodanno) ed io
            sarei, felice, in prima fila; purtroppo dobbiamo
            rimandare a data da
            destinarsi.Di nuovo, citi dati completamente sballati. Cerca di informarti un po' meglio, possibilmente non da propagandisti pro-fossili o pro-nucleari.
          • Giggetto scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            e dove li trovi 60 MILIONI di kg di Torio, equivalenti al consumo di un'intera generazione di italiani?macaco!
          • MacGeek scrive:
            Re: gps giallo o giallo gps
            - Scritto da: Giggetto
            e dove li trovi 60 MILIONI di kg di Torio,
            equivalenti al consumo di un'intera generazione
            d italiani? macaco!1) Intanto impara ad usare la calcolatrice. Non ho detto che serve 1 kg di torio a testa, ma una pallina da golf. Che fanno 100gr. 2) Le riserve mondiali stimate di torio sono circa 2.600.000 tonnellate (fonte IAEA). Che fanno 430 generazioni di italiani. Ovvero circa 4 generazioni di persone di TUTTO IL MONDO (al prezzo attuale di estrazione).3) poi magari fra 350 anni saranno riusciti a mettere a punto la fusione nucleare, altrimenti potremmo estrarre uranio/torio dagli oceani (a costo maggiore) dove è pressoché infinito.
        • Rover scrive:
          Re: gps giallo o giallo gps
          Veramente sei tu che ti fai le pippe sul nucleare.E non ti dico altro, visto che siamo OT
        • collione scrive:
          Re: gps giallo o giallo gps
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: MacGeek



          Saranno i primi ad abbandonare le fonti di

          energia fossili e passare totalmente al
          nucleare

          (autofertilizzante). Altro che stupidaggini
          di

          Luna e Marte.

          quanto mi fa XXXXXXXre che noi poveri deficienti
          l'abbiamo completamente snobbato quando a conti
          fatti era la tipologia di energia più
          efficientegiusto, propongo di costruire una centrale subito nel tuo giardino!

          e di nuovo abbiamo perseverato nello sbaglio, non
          c'è tecnologia sufficientemente avanzata per le
          rinnovabiliavanzata per fare cosa? Per consumare a sbafo come fanno gli americani?imparare a consumare come fanno nei pesi del nord europa, ovvero:- consumare solo quello che serve- riciclare- riusare- autoprodurre- prediligere i prodotti a KM 0si tratta di una serie di innumerevoli accorgimenti che possiamo utilizzare per consumare di meno e con intelligenza, non si tratta solo di installare distese di pannelli solari.
          questi ci fanno un XXXX tanto mentre noi ci
          facciamo le pippe sul
          greenva bene, vedrai tra qualche anno quando avranno i problemi giá successi a Chernobyl o in Giappone chi avrá avuto ragione.
      • iii scrive:
        Re: gps giallo o giallo gps
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: g ponjConcordo abbastanza, solo un appunto su questo:
        Questo comporterà che avranno un definitivo
        vantaggio competitivo rispetto all'occidente e
        dipenderemo sempre più da loro. Un giorno saremo
        noi i loro
        schiavi.Gli USA (che fanno parte degli "occidentali") energeticamente sono messi bene: sono ricchissimi di shale gas, quindi nei prossimi decenni non avranno grossi problemi di rifornimenti
    • Rover scrive:
      Re: gps giallo o giallo gps
      Il GPS (nato per uso militare) fu autorizzato da Clinton per usi civili alla fine degli anni '90. Sempre sotto il controllo americano, in quanto le stazioni di terra sono gestite dagli americani. E da quelle si controlla e gestisce il disallineamento e la precisione (nell'uso militare la precisione è molto superiore).Il problema che inizierà a manifestarsi tra un po' è che la rete dei satelliti GPS è destinata a degradarsi e a diventare inefficiente, almeno per usi civili e in aree non strategiche per gli USA (i satelliti costano).Questo, insieme all'affrancamento dalla gestione USA e a motivi economici, sono le cause dell'avvio del progetto Galileo (lento come una tartaruga) e di quello cinese.Dal punto di vista geopolitico non mi risulta che i cinesi abbiano mai avuto una politica espansionista di tipo militare (qualche scaramuccia con i vicini, perchè noi no?).
  • simgunz scrive:
    Sms gratis
    Quando sarà operativo nel 2020 gli sms saranno una tecnologia completamente obsoleta.
    • rb1205 scrive:
      Re: Sms gratis
      Immagino che questi SMS vengano ricevuti (non inviati) dal link satellitare. In pratica, fornirebbe una sorta di servizio push con copertura globale. Non esattamente il solito SMS.
    • OldDog scrive:
      Re: Sms gratis
      - Scritto da: simgunz
      Quando sarà operativo nel 2020 gli sms saranno
      una tecnologia completamente
      obsoleta.Perché? Le specifiche degli SMS sono del 1985, e tutt'oggi ne vengono scambiati miliardi: wikipedia parla di 192mila al secondo per tutto il 2010. Che questo flusso si prosciughi solo perché la tecnologia sottostante (come basi) avrà 35 anni è tutto da dimostrare.
    • g ponj scrive:
      Re: Sms gratis
      simisii sms verranno utilizzati - principalmente come comunicazione m2m e - da e tra umani con immissione (a comandi) vocale;
  • bertuccia scrive:
    Attrezzatura a bordo
    quali apparecchiature ospitano questi satelliti?nessuno lo sa :)è giunto il momento di farsi prendere dal panico?il sottoscritto pensa di si
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Attrezzatura a bordo
      - Scritto da: bertuccia
      quali apparecchiature ospitano questi satelliti?
      nessuno lo sa :)

      è giunto il momento di farsi prendere dal panico?
      il sottoscritto pensa di siSì, ma offrono sms gratis! :D
      • zattera alla deriva scrive:
        Re: Attrezzatura a bordo
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: bertuccia

        quali apparecchiature ospitano questi satelliti?

        nessuno lo sa :)



        è giunto il momento di farsi prendere dal
        panico?

        il sottoscritto pensa di si

        Sì, ma offrono sms gratis! :DE poi puoi trovare il takeaway anche se piove!
    • OldDog scrive:
      Re: Attrezzatura a bordo
      - Scritto da: bertuccia
      quali apparecchiature ospitano questi satelliti?
      nessuno lo sa :)Sono abbastanza sicuro che i tecnici cinesi lo sappiano. :-)
      è giunto il momento di farsi prendere dal panico?
      il sottoscritto pensa di siil sottoscritto pensa che occorresse smettere anni fa di credere che la Cina fosse un enorme mercato per le nostre industrie, quando era evidente che sarebbe diventata un enorme negozio a prezzi che "non potremo rifiutare". Quando leggevo su queste pagine chi criticava l'Europa per l'investimento in Galileo, un prodotto alternativo al GPS degli USA, non immaginavo che avrebbe vissuto l'evidente conferma della sua importanza strategica dal comparire del concorrente cinese.Bertuccia, non è che sui satelliti ci sia bisogno di aver spaventose apparecchiature: basta un posizionamento molto preciso per guidare con gran precisione armi abbastanza convenzionali quali missili a traiettoria controllata, a testata convenzionale e non. In questi mesi la paura della Marina USA sta diventando quella di vedere le proprie portaerei già a un migliaio di Km dalle coste della Cina e dei paesi vicini, incapaci di difendersi da una pioggia di missili balistici guidati con precisione da radar e satelliti cinesi Niente potere assoluto della US Navy sui mari, nessuna possibilità di strozzare l'acXXXXX cinese a risorse e commerci strategici nel Pacifico e nell'oceano Indiano.Vivremo anni interessanti.
      • johnny il fenomeno scrive:
        Re: Attrezzatura a bordo
        - Scritto da: OldDog
        In questi mesi la paura della Marina USA sta
        diventando quella di vedere le proprie portaerei
        già a un migliaio di Km dalle coste della Cina e
        dei paesi vicini, incapaci di difendersi da una
        pioggia di missili balistici guidati con
        precisione da radar e satelliti cinesiNon mi risulta che sia una capacita' recente.La possibilita' che una o piu' portaerei USA, possano essere individuate da sistemi di controllo russi, cinesi, nordcoreani, ecc., esiste gia' da molti anni e non dipende dal un gps (ricordiamoci che il gps <b
        non e' un radar </b
        )- Scritto da: OldDog
        Niente potere assoluto della US Navy sui mari,
        nessuna possibilità di strozzare l'acXXXXX cinese
        a risorse e commerci strategici nel Pacifico e
        nell'oceano
        Indiano.
        Vivremo anni interessanti.Il vero controllo dei mari lo si effettua attraverso i sottomarini; per i quali servono ben altri sistemi di contrasto. Le portaerei (come dice il nome) hanno lo scopo di portare i caccia da combattimento(che notoriamente hanno una bassa autonomia), vicino ai teatri di guerra.
        • soulsniper scrive:
          Re: Attrezzatura a bordo
          e bravo johnny lo fenomeno.... è vero sei proprio un fenomeno.... anzi uno stratega militare.... il gps si usa per G U I D A R E i missili il radar per TROVARE il bersaglio, prima i cinesi non potevano GUIDARE i missili con precisione, ora SI........
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            So benissimo che con il gps si guidano i missili a lunga gittata(e anche altro), il mio post era una reazione alla continua confusione tra radar e gps, che e' come confondere un cannocchiale con un faro.Quanto alla sua utilita' in uno scontro navale essa e' quasi nulla; il post di Francesco, qua sotto, lo spiega meglio di quanto avessi fatto io.
        • Francesco scrive:
          Re: Attrezzatura a bordo
          Signori, un po' di chiarimenti.La guida GPS serve per agire contro i bersagli fissi, il radar ed altre forme di tracciamento contro i bersagli mobili.Per lanciare un missile balistico (con traettoria parabolica) atomico da grande distanza verso una forza navale basta un sistema inerziale tipo anni '50, non serve la mecisione al centimetro.Viceversa i missili specifici antinave hanno portate nell'ordine dei 100 Km, traettorie tese a filo dell'acqua e più o meno tutti prevedono una guida inerziale in avvicinamenteo (può essere anche GPS, ma sempre con backup inerziale) e una ricerca finale radar o infrarossa.Invece con un buon GPS posso lanciare un missile da crociera o balistico verso una base militare, una città, una struttura e poi passare a fare una foto ricordo, oppure guidare una squadriglia aerea o anche un commando di terra.Riguardo al macro scenario geopolitico, bhe, Pearl Harbour è stato l'inizio della guerra del Pacifico, ma le tensioni tra USA e Giappone si erano accumulate per oltre 30 anni. E quello che mi preoccupa è che la storia si ripete. Solo il crollo del regime cinese (non lo chiamo nemmeno comunista, regime e basta!) o il tracollo economico statunitense potranno evitare un altro vasto conflitto nell'area perché allo stato attuale la Cina sarà sempre più paranoica e cercherà in tutti i modi di forzare la mano ai paesi dell'area attraverso la pressione militare, oltre che economica e politica.
          • tucumcari scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            - Scritto da: Francesco
            Solo il
            crollo del regime cinese (non lo chiamo nemmeno
            comunista, regime e basta!) E fai bene! Dato che comunista non lo è se non nell'immaginario mondo delle favole pseudo-ideologiche-propagandistiche.
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            Ti ringrazio per le tue precisazioni; che io in gran parte conoscevo gia', ma che tantissimi altri ignorano in blocco.- Scritto da: Francesco
            Riguardo al macro scenario geopolitico, bhe,
            Pearl Harbour è stato l'inizio della guerra del
            Pacifico, ma le tensioni tra USA e Giappone si
            erano accumulate per oltre 30 anni. E quello che
            mi preoccupa è che la storia si ripete. Solo il
            crollo del regime cinese (non lo chiamo nemmeno
            comunista, regime e basta!) o il tracollo
            economico statunitense potranno evitare un altro
            vasto conflitto nell'area perché allo stato
            attuale la Cina sarà sempre più paranoica e
            cercherà in tutti i modi di forzare la mano ai
            paesi dell'area attraverso la pressione militare,
            oltre che economica e
            politica.Su questo non posso essere d'accordo.Fra USA e Cina non vi e' un'escalation, nemmeno di lieve intensita', ma il "nomale" rapporto che ci si deve aspettare tra due superpotenze a cui, in fondo, sta bene lo status quo. Tra l'altro la Cina, non ha mai realmente mostrato un espansionismo territoriale, e la sua autarchia e' in realta' tipica della, millenaria, psicologia cinese. Unica eccezione sembra essere la politica rispetto a Taiwan, che ogni tanto porta ad un serio confronto internazionale.
          • MESCAL. scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            - Scritto da: Francesco
            Signori, un po' di chiarimenti.
            ...
            Per lanciare un missile balistico (con traettoria
            parabolica) atomico da grande distanza verso una
            forza navale basta un sistema inerziale tipo anni
            '50, non serve la mecisione al
            centimetro...Piccola precisazione: i missili balistici non seguono traiettorie paraboliche ma ellittiche aventi il centro della terra coincidente con uno dei due fuochi dell' orbita ellittica.
      • bertuccia scrive:
        Re: Attrezzatura a bordo
        - Scritto da: OldDog

        Bertuccia, non è che sui satelliti ci sia bisogno
        di aver spaventose apparecchiature: basta un
        posizionamento molto preciso per guidare con gran
        precisione armi abbastanza convenzionali quali
        missili a traiettoria controllata, a testata
        convenzionale e non.però qualche apparecchiatura per disturbare gli altri satelliti farebbe comodo! così, giusto in caso di emergenza.. chi ha detto che le guerre si combattono solo all'interno dell'atmosfera?
        Vivremo anni interessanti.a dir poco :s
        • MacGeek scrive:
          Re: Attrezzatura a bordo
          Senza contare che si stanno attrezzando per (eventualmente) far fuori la concorrenza spaziale:http://en.wikipedia.org/wiki/2007_Chinese_anti-satellite_missile_testIn effetti io inizierei a preoccuparmi...
        • Gihren Zabi scrive:
          Re: Attrezzatura a bordo
          - Scritto da: bertuccia

          chi ha detto che le guerre si
          combattono solo all'interno
          dell'atmosfera?
          Un terricolo, certamente.Abbiamo perso un eroe nella nostra causa gloriosa, ma questo vuol forse presagire la sconfitta? No. É un nuovo inizio. Se confrontate con le risorse della Federazione, quelle di Zeon sono meno di un trentesimo. Com'é possibile che, a dispetto di ciò, abbiamo potuto continuare a combattere così a lungo? Perché in questa guerra noi combattiamo dal lato di chi ha ragione. Sono passati cinquant'anni da quando l'elite della Terra, consumata dalla cupidigia, prese il controllo della Federazione Terrestre. Noi volevamo la nostra libertà! Non dimenticate le volte che la Federazione ci calpestò! Noi, Principato di Zeon, abbiamo lottato aspramente per ottenere la libertà per ogni cittadino della nostra grande nazione. Il mio amato fratello, Garma Zabi, é stato sacrificato. Perché?La Federazione Terrestre ha inquinato il nostro pianeta per il suo tornaconto! Dobbiamo mandarle un messaggio, ma non con le parole. Abbiamo perso troppo tempo nel parlare. Dobbiamo agire, adesso. L'elite terrestre merita una dura lezione per la sua corruzione. Questo é solo l'inizio della nostra guerra. Abbiamo investito risorse sempre più ingenti per rafforzare le nostre Forze Armate, ebbene la Federazione ha fatto altrettanto.Molti dei vostri padri e fratelli sono caduti valorosamente affrontando l'odiato nemico. Non dobbiamo dimenticare mai ciò che la Federazione ha fatto alla nostra gente! Concentrando rabbia e dolore, abbiamo finalmente la vittoria a portata di mano, così che ancora una volta la nostra nazione prosperi. La vittoria é il più grande tributo con cui possiamo ripagare coloro che si sono sacrificati per noi! Rialzatevi, sollevatevi! Prendete il vostro dolore e trasformatelo in rabbia! Zeon ha bisogno della forza del suo popolo!SIEG ZEON!
          • MegaJock scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            Ogni volta che penso che il fattore di sfiga di PI abbia toccato i limiti estremi, arriva qualcuno a ridefinire la scala.
          • Funz scrive:
            Re: Attrezzatura a bordo
            "A me Hitler mi fa una se*a! Fuoco col colony cannon, chissenefrega se papi Zabi è sulla traiettoria, quello sXXXXX disfattista in intelligenza col nemico!" :p
Chiudi i commenti